Pagine fisse in evidenza

sabato 22 giugno 2019

I mantra di Bergoglio su migranti e islam. Non sono più crepe, ormai è un abisso...

Bergoglio sta diventando provocatorio oltre ogni limite!  Leggiamo qui : Papa Francesco va a Napoli per partecipare ad un convegno organizzato dai gesuiti teologi della Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale e per affrontare il tema del Mediterraneo e delle migrazioni. Da Napoli vuole fare ripartire una nuova offensiva per riflettere sul bisogno di dialogo e per chiedere cuori e porti aperti verso chi arriva per cercare un futuro migliore. Nello stesso tempo rinnova l'invito ai cattolici a creare ponti con l'Islam. 
Scrive Silvio Brachetta: "Con questo pronunciamento, Bergoglio a Napoli ha raggiunto un punto di non ritorno. Un discorso astratto, antidottrinale. C'è il rifiuto preconcetto dell'apologetica, della disputa - persino delle "questioni disputate" (San Tommaso!). Persino la "confutazione" dell'errore è vista da Bergoglio come rigidità. I capisaldi di un San Giovanni Bosco, dei padri e dei dottori - tutto alle ortiche della neoteologia rahneriana".
Aggiungo che, se Bergoglio arriva a dire che si deve “imprimere agli studi ecclesiastici quel rinnovamento sapiente e coraggioso che è richiesto dalla trasformazione missionaria di una Chiesa in uscita” che non può non guardare, ad esempio, alla sorte di profughi e rifugiati, è diventato un disco rotto in chiave compulsiva; ma è anche estremamente provocatorio per ciò che la migrazione/invasione incontrollata rappresenta per l'Italia e per l'Europa tutta, anche in termini di islamizzazione, sordo e beffardo rispetto alle decisioni del governo che rispecchiano la volontà della maggioranza dei cittadini, compresi noi cattolici non ideologizzati. Un fatto inaudito, mai visto finora e, devo dire, esecrabile. Ne abbiamo scritto ad abundantiam [vedi]
Risulta che al termine del suo intervento nella struttura universitaria di via Petrarca, sia stato presentato anche il documento sulla “Fratellanza Umana”, firmato ad Abu Dhabi lo scorso 4 febbraio congiuntamente al Grande Imam di al-Azhar Ahmad al-Tayyb, ma è stato anche letto un messaggio del Patriarca Bartolomeo I. Ed è proprio su quest'ultimo grave punctum dolens che vi rimando all'indice di quanto, di molto rilevante, pubblicato finora [vedi].

43 commenti:

  1. "...chi arriva per cercare un futuro migliore..."

    ...e gli italiani che partono perché qui, dopo settanta anni di egemonia culturale, non vi è più futuro? Mentre digiuniamo per pagare la quota di partecipazione al club ue, ieri l'altro due anziani coniugi 'bianchi', nella 'periferia' di Roma(quella città del vescovo da 'magazine'), si sono suicidati perché avevano difficoltà economiche e non potevano pagare l'affitto. E anche loro sono partiti, per sempre! Contento il vescovo che si è liberato un alloggio? Dica pure, è contento? Dai dati nazionali risulta una profonda crisi economica e demografica, specchio di un paese che non spera. E' contento il vescovo da magazine? Un paese senza speranza. Neanche in tempo di guerra! Dica, vescovo da 'magazine' è contento, che si stiano liberando tanti posti? I vecchi si ammazzano, i giovani non sperano. Poi adesso con l'eutanasia per i depressi, vescovo da magazine, vedrà che mortorio! Ma a lei, vescovo da magazine che cosa importa? Nulla. Nulla. Lei guarda altrove. Dio solo sa dove.

    ...Via e via su balzi e grotte
    Va il cavallo al fren ribelle:
    Ei s’immerge ne la notte,
    Ei s’aderge in vèr’ le stelle.
    Ecco, il dorso d’Apennino
    Fra le tenebre scompar,
    E nel pallido mattino
    Mugghia a basso il tósco mar.

    Ecco Lipari, la reggia
    Di Vulcano ardua che fuma
    E tra i bòmbiti lampeggia
    De l’ardor che la consuma:
    Quivi giunto il caval nero
    Contro il ciel forte springò
    Annitrendo; e il cavaliero
    Nel cratere inabissò...

    (Giosuè Carducci - Rime nuove (1906)
    Libro VI - La leggenda di Teodorico)

    RispondiElimina
  2. Non la farò lunga, oggi, nell'indifferenza dei buonisti xenofili, è un giorno molto triste, due anziani coniugi sono morti, per motivi economici, avevano difficoltà nel pagare l'affitto! Erano la classica famiglia italiana del ceto medio, lui avvocato, ceto medio precipitato in miseria grazie al grande regalo fattoci dalla sinistra italiana, Prodi e Ciampi in primis, nel farci entrare nella gabbia della Unione europea! Potevano essere i nonni di chiunque di noi, due persone anziane e DIGNITOSE, come solo i nuovi poveri sanno essere, hanno vissuto le loro difficoltà in silenzio, per vergogna, perché certi che non avrebbero avuto aiuto da nessuno dei buonisti di professione, erano solo due italiani! L'avvocato ha lasciato un biglietto " sono stanco "! Come dargli torto, vivere in un mondo alla rovescia, dove viene premiato il violento e l'arrogante, quello che, pagando la malavita, arriva e vuole tutto, dove questo violento ed arrogante viene coccolato e giustificato dai buonisti un tanto al chilo mentre la disperazione ti prende, come dargli torto se poi si cede di schianto? Nessun cardinale ha violato la legge per salvarlo, nessun Papa si è degnato di ricordare queste due pecorelle smarrite nella disperazione, ed è per questo che voglio ricordarle io che non sono nessuno, ma pur non essendo nessuno mi sento fratello di questo sfortunato, fratello anche nella vergogna per dover vivere in una epoca così buia, così priva di tutto ciò che è sempre stato NORMALE, così piena di indifferenza e disprezzo per chi ha il colore della pelle sbagliato, per chi ha avuto il torto di nascere in questa nostra terra che, per troppo tempo, è stata in balia di delinquenti e traditori, di ogni ordine e grado! Riposate in pace, ora avrete, finalmente, giustizia, il Supremo Giudice compensera' tutti i torti subiti, così come giudicherà tutti i miserabili che fanno i pietosi solo con quelli che hanno il colore della pelle giusto! Sono certo, avranno ciò che avranno meritato! Amen!
    (Domenico Napolitano)

    RispondiElimina
  3. Giorgia Meloni: Più di 100 clandestini sbarcati a Lampedusa nelle ultime ore, questa volta con il sistema della “nave madre”: una grande nave lascia nei pressi delle coste italiane dei gommoni e dei barchini carichi di clandestini e se ne va. La “chiusura dei porti” non basta per fermare questi spregiudicati scafisti. Serve subito un BLOCCO NAVALE europeo per impedire ai barconi di partire. Basta perdere tempo!

    RispondiElimina
  4. Il mantra pro Portae Inferi? ossessivo e martellante? La spiegazione, probabilmente, sta in questi documenti della cupola massonica, ordini perentori impartiti a tutti gli aderenti presenti nelle file del clero e della politica:
    http://amarelachiesa.blogspot.it/2007/10/piano-massonico-del-1962-e-1993.html?m=1
    https://ilbenevincera.wordpress.com/2017/07/23/rimuovete-una-volta-per-tutte-san-michele-protettore-della-chiesa-cattolica-da-tutte-le-preghiere-allinterno-e-allesterno-della-santa-messa/
    Un modesto tentativo di spiegazione dell'apparente impazzimento del clero (alte gerarchie e poi a seguire il basso clero) lo avevo proposto anch'io, tempo addietro, in questi articolo (mi scuso per l'autocitazione) :
    http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV2142_Catholicus_Patto_diabolico.html
    (articolo ripreso da Riscossa Cristiana:
    https://www.riscossacristiana.it/un-patto-diabolico-di-catholicus/)

    RispondiElimina
  5. Allora, ieri Bergoglio, volendo stupire gli astanti, gettando fango sulla Reconquista e su Carlo Magno, a Napoli ha detto:

    "....Mi riferisco in particolare a tutti gli atteggiamenti aggressivi e guerreschi che hanno segnato il modo di abitare lo spazio mediterraneo di popoli che si dicevano cristiani. Qui vanno annoverati sia gli atteggiamenti e le prassi coloniali che tanto hanno plasmato l’immaginario e le politiche di tali popoli, sia le giustificazioni di ogni genere di guerre, sia tutte le persecuzioni compiute in nome di una religione o di una pretesa purezza razziale o dottrinale. Queste persecuzioni anche noi le abbiamo fatte. Ricordo, nella Chanson de Roland, dopo aver vinto la battaglia, i musulmani erano messi in fila, tutti, davanti alla vasca del battesimo, alla pila battesimale. C’era uno con la spada, lì. E li facevano scegliere: o ti battezzi o ciao! Te ne vai dall’altra parte. O il battesimo o la morte. Noi abbiamo fatto questo. ".

    Non ho parole. Anzi, devo trovarle.

    1)La Chanson de Roland è una opera di fantasia, e come tale, anche se ispirata ad un fatto vero, sempre tale rimane.
    Affermare che i musulmani furono messi davanti all' alternativa di scegliere tra il battesimo e la morte, non ha fondamento.
    2)In realtà, mentre nel poema si parla di scontro religioso, tra Cristiani e Musulmani, l'episodio storico si riferisce ad un fatto politico, uno scontro tra Franchi e briganti baschi.
    3)La leggenda della occupazione "mite e tollerante" della Spagna chiamata "Al Andalus" è una fola balorda, di cui mi occupai nel mio Blog "Non porgiamo l' altra guancia". I Cristiani furono MARTIRI, non martirizzatori, vedasi, per esempio, Santa Marta, Santa Flora e Sant' Eulogio.
    4)Infine, nella Chanson de Roland vengono celebrati Valori Positivi, come il Senso dell' Onore, la Fede Cristiana, la Fedeltà alla parola data.
    Ebbasta, dai !
    Roberto Libero Bianchi

    RispondiElimina
  6. Quello che vuole papa Francesco si sta realizzando in Francia. Dovrebbe essere contento. Bergoglio e i bergogliani sanno di non avere nella Chiesa nessuna opposizione rilevante. Ormai procedono a marce forzate e il sinodo amazzonico per loro probabilmente è l'agognato punto di svolta. Ormai gli ulramodernisti pensano di avere vinto. Io non so chi umanamente possa contrastarli nella Chiesa. Alcune cose per la mafia di San Gallo sono andate storte: l'elezione di Trump e molto più in piccolo in casa nostra la vittoria elettorale della Lega. Qualche freno c'è ancora, ma non nella Chiesa e questa mi pare la tragedia più grande.

    http://www.ilgiornale.it/news/mondo/linchiesta-choc-sulla-radicalizzazione-francia-scuole-1714707.html

    RispondiElimina
  7. Mi chiedo: perché mai auspica un futuro migliore ai migranti irregolari che vogliono invadere l'Italia e l'Europa mentre invita gli indigeni dell'Amazzonia a rimanere al loro posto e continuare a fare i 'buoni selvaggi', lontano dall'esecrabile progresso del cosiddetto mondo civilizzato?
    L'ambiguità e le contraddizioni di quest'uomo non finiscono di stupire.

    RispondiElimina
  8. Senza conoscere un ette della nostra storia. Come si permette? Dobbiamo ancora concludere l'Unità e ci viene a mettere i bastoni tra le ruote. E' un secolo e mezzo che stiamo cercando di sanare tutte le ferite, di liberarci da tutte le intrusioni e costui viene a dividerci con la sua strampalata propaganda ideologica? Questo non si può permettere. Come italiani non possiamo permetterlo. Solo noi sappiamo quanto sangue hanno versato i nostri avi e i nostri contemporanei per essere uni, e costui si permette di mettere bocca in qualcosa che non gli compete? Non si può e non si deve tollerare oltre. Vada a mettere zizzania altrove, qui non gli è permesso, mascherato di bianco o di nero che sia. Fuori.

    RispondiElimina
  9. Occorre riflettere sul messaggio di Domenico Napoletano opportunamente pubblicato da mic alle 8:52. Quanta parte del ceto medio è stata rovinata dalle feroci politiche di quella associazione a delinquere che è l'Unione Europea? Perché il massacro sociale operato in Grecia dall'Europa della grande finanza, della Banca Europea e della Banca Mondiale non ha trovato un'adeguata narrazione sui nostri media? Vi ricordate Federico Fubini, vicedirettore del Corriere e alto esponente della Open Society di Soros che ha candidamente ammesso di aver censurato la notizia di almeno 700 bambini greci assassinati dalle politiche di austerity perché la notizia avrebbe potuto aiutare le idee contrarie all'UE?
    Per anni la sinistra, in tutte le sue espressioni, partitiche, sociali, sindacali, culturali ha massacrato il ceto medio. E non parlo di "borghesia" perché questo è un concetto e un ceto pre-economico, valoriale (il decoro, il risparmio, il rispetto delle istituzioni, l'amor patrio, la morale) distrutto dal sinistrismo, dal '68 e anche dalla Chiesa con il concilio e post-concilio: demagogico, progressista, pauperista e contrario alla nostra tradizione anche sociale e culturale.
    Tutta la Chiesa e le sue dépendances (parrocchie, Caritas, istituzioni pontificie e diocesane), sono ormai proiettate nell'aiuto agli invasori nemici della nostra etnia, della nostra società, della nostra civiltà. Per i nostri vecchi, spesso con un passato di ceto medio rovinato dal fisco, dalla disoccupazione intellettuale, dalla rapina costante dei risparmi (ormai non più remunerati) da parte dell'alta finanza, che magari per decoro e dignità non hanno il coraggio di chiedere aiuto alla Caritas, e sono molti, nulla è dovuto. E' una chiesa (chiesa?) xenofila, oikofobica, direbbe Roger Scruton, terzomondista, antieuropea, pauperista, astiosa nei confronti di chi vuole ancora credere nei valori tradizionali.
    Quando noi cattolici "per bene" avremo il coraggio di chiedere seriamente conto alla chiesa postconciliare, se necessario urlando dai tetti, se necessario disubbidendo a "vescovi" ormai chiaramente eretici, di questo tradimento?
    Silente

    RispondiElimina
  10. Ogni giorno che passa si rivela sempre più ipocrita. Bergoglio dove li mette i martiri di Otranto? Invece di insistere sull'accoglienza si impegni a richiamare e denunciare i potenti di questo mondo che con le loro guerre e le loro politiche finanziarie provocano i profughi, invece si prostra ai loro piedi come ha fatto con obama e macron. 

    RispondiElimina
  11. Stamattina casualmente ho incontrato in ospedale un prete vero, fedele alla tradizione, che il vescovo ha probabilmente creduto di punire togliendolo dalla sua parrocchia e destinandolo all'ospedale. Sapendo come la pensa gli ho detto che la situazione della Chiesa è un disastro. Mi ha risposto: "Se dice che è un disastro, lei è ottimista". Intendendo dire che è catastrofica.
    Adriano Ghiso

    RispondiElimina

  12. La conversione forzata, o ti converti o la morte, era, ed è ancora, tipica dell'islam non del cristianesimo.
    Chi ha passato al papa il testo da leggere deve aver fatto confusione tra le due religioni.

    Del resto, la cultura storica di questo papa è notoriamente carente. Nell'incontro cone le Superiori Generali di qualche tempo fa in Vaticano, ha citato (in modo monco) S. Vincenzo di Lerino, collocandolo negli anni 800, cioè qualche secolo dopo [da LifeSiteNews, 22.6.19, articolo: Pope critics would be happy if we had hung 100 priests in st peters square, p. 6/7: "In the 800s [actually 400s - sec. V] there was a French Father, Vincent of Lerins, who coined a nice expression. He said that the knowledge of faith - I'll say it in Latin and then I'll translate it - ut annis consolidetur, dilaetur tempore, sublimeture {sublimetur} aetate..."
    Parentesi quadre nell'originale. Papa Francesco si serve di questa citazione per postulare una evoluzione continua del dogma. Certo, in accordo con la Rivelazione, aggiunge, però continua, senza soste. Così trova del tutto normale la sua condanna della pena di morte: la coscienza si è evoluta (secondo lui) e quindi si modifica la dottrina. Che problema c'è?
    Certamente, anche quando si segue l'evoluzione (l'involuzione) dell'etica e si autorizza a dar la comunione ai divorziati risposati e conviventi, cioè ad adulteri pubblici peccatori, che problema ci sarà mai? Ci dobbiamo preoccupare? Ma dai, non l'ha spiegato Lutero che basta aver la fede nella salvezza per esser tutti salvi? Todos caballeros, hombre!

    RispondiElimina
  13. Se avessimo un governo con gli attributi,dovrebbe richiamarlo, el jefe, all'ordine, trattasi di grave ingerenza di stato straniero confinante e sarebbe anche l'ora di rivedere i patti lateranensi 2, basta privilegi, paghino le tasse come noi povericristi e la piantino di entrare a gamba tesa nella politica di uno stato sovrano (ancora per poco?) e mo' abbasta! Già la UE scassa anche troppo e il blocco navale congiunto europeo è come dire che l'Islam è religione di pace......

    RispondiElimina
  14. https://www.napolitoday.it/attualita/papa-francesco-napoli-migranti-sindaco-de-magistris.html
    Non più chiesa ma partito politico!
    I veri credenti in Cristo, che conoscono davvero la Sua parola senza manometterla a piacimento, capiscono subito che è solo puro interesse.... chi ama la Chiesa cattolica e non questo “mostro” che hanno creato a perdizione delle anime, non ci sta. Sono arrivati perfino a cambiare le parole, non solo di Gesù Cristo che ci dice come fare a pregare, ma pure il catechismo della Chiesa cattolica, per far fede agli impegni massonici presi sicuramente prima del Concilio per poter aprire a tutto, e a tutti.
    Cosa dobbiamo fare? Caparbiamente portare in verità la parola di Dio, il catechismo di San Pio X dove in quelle parole non manca nulla: di come dobbiamo vivere ma pure combattere contro il male.

    Stiamo vivendo un tempo molto tenebroso dove le forze del male hanno comperato, non so come e non mi interessa saperlo, quelli che dovevano portare la verità ma che invece hanno inquinato le menti dei puri, ossia di coloro che volevano portare a Dio le anime. Ecco perché oggi non si vede nessuno agire contro le annunciate e visibili eresie che escono da ogni dove nella Chiesa cattolica. Bastassero quelle?? Nooooooo le profanazioni sono all’ordine del giorno sia nell’usare i nostri templi dove Gesù viene continuamente condannato, deriso e crocifisso, proprio da quei preti o suore che ormai il marchio di satana è visibile sulla loro fronte. Non parliamo poi della proibizione di pregare contro il peccato mortale visibile a tutti sulle strade, nelle città, nelle piazze durante le sfilate gay dove molti bambini ormai fanno parte del tutto.
    E se avviene tutto questo e molto altro, come possiamo pretendere che questo papato sia contro lo sfruttamento e il furto di molti esseri umani per portarli a vivere un altro tipo di schiavitù..... E quelli più fortunati invece vengono mantenuti vita natural durante da noi. Ma questa mattina al supermercato ho avuto la testimonianza di una povera donna dove deve vivere di poco perché neppure le medicine gliele passa il Comune e prende una pensione di invalidità. Abita vicino a un albergo dove invece questi migranti giovani e forti sono mantenuti da tanti anni. Questa povera donna mi ha fatto pena, perché con poche decine di euro al mese deve pagarsi anche 40 € di antibiotico perché operata agli occhi ogni 30 giorni.
    Che si mettano a posto tutti, sacerdoti e politici perché questa situazione non viene certo da Dio, ma il fatto è che ci vogliono far credere il contrario: falsi e ipocriti!
    Enza Pasquali

    RispondiElimina
  15. OT
    Si sa ormai - come si puo desumere dal meanstram vigente - che tutti, ma proprio tutti, i veri democratici tolleranti e libertari si rtrovano fieramente schierati compattamente su posizioni avverse alla lega di Salvini.

    Questa vicenda sotto linkata è chiaramente l'eccezione che conferma la regola...e come tutte le eccezioni molto difficilmente troverà spazio tra le notizie dei grandi giornali ve in tv.

    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/pisa-scritte-offensive-sul-muro-scuola-contro-maturanda-e-1715095.html

    Mala tempora currunt.

    RispondiElimina
  16. Silvio Brachetta22 giugno 2019 17:08

    Grazie Maria!

    RispondiElimina
  17. Questa è una guerra e va combattuta con le armi della guerra che non necessariamente devono essere armi che uccidono! Queste armi sono: il coraggio, liberarsi dallo schiavismo economico e religioso, dalla papolatria a danno della vera fede, gridare a una sola voce: il re è nudo! Niente più rispetto verso il mentitore, l'eretico, il nemico n.1, il ludibrio e la vergogna! La protesta nelle parrocchie anche a costo dell'isolamento che è vero martirio! Se non riconosciamo la guerra, accettiamo la commedia e facciamola finita! In fondo abbiamo dentro di noi un eremo dove meditare, contemplare, pregare che nessuno ci potrà mai togliere!
    Antonio Manzionna

    RispondiElimina
  18. Bergoglio:"il Mediterraneo è il mare del meticciato." Il mare quindi non è più una creazione di Dio, ma uno strumento per mischiare le razze. Il pensiero di Bergoglio trasuda razzismo e odio per l'Europa. Bergoglio è un oltraggio al cristianesimo.
    https://t.co/FDthFSefPx
    Cesare Sacchetti

    RispondiElimina
  19. https://santosepolcro1.blogspot.com/2007/04/al-andalus-falso-mito-della-tolleranza.html

    Al Andalus: falso mito della tolleranza musulmana.

    RispondiElimina
  20. Continuano gli sbarchi fantasma a Lampedusa

    Chi dobbiamo ringraziare ???... La marina militare che non sorveglia i nostri confini ???... quei politici di sinistra che vede nel loro ingresso la propria salvezza perché ciascun migrante è portatore di un voto a loro favore, in quanto manifestamente con loro collusi ???. .. la Trenta che nulla fa perché si ponga fine a questa invasione pur sapendo che fortemente mette a rischio la nostra indipendenza oltre a rimettere in discussione quel barlume di sicurezza che con Salvini eravamo riusciti a guadagnarci, nonostante l'ostilità dei sinistri, indifferenti dinanzi alle mostrusità tipo Pamela, agli stupri, al dilagante commercio di droghe, ed a tanto altro ??? ...

    RispondiElimina
  21. https://campariedemaistre.blogspot.com/2019/06/sinodo-il-progetto-mondialista-delle.html

    La connessione della chiesa con le ong è nota anche in Brasile dove il sinodo, visto malissimo, sembra essere copertura per espropriare il Brasile dell'Amazzonia.

    RispondiElimina

  22. Con il nuovo Capo di Stato Maggiore della marina, voluto dalla Lega, dal curriculum operativo notevole, le cose dovrebbero migliorare.
    Intanto, una delle navicelle (un peschereccio) che metteva in mare i barchini con i clandestini al limite delle acque territoriali è stato catturato dalla finanza ieri e
    tutti i componenti arrestati, scafisti e 7 clandestini. L'aveva individuato un aereo della operazione Frontex. Speriamo che sia il segno di una
    inversione di tendenza. Fonte della notizia: La STampa. Il Giornale.

    RispondiElimina
  23. C'è un'inversione di tendenza a 180 gradi riguardo alla politica sull'immigrazione da quando c'è questo governo. I corpi intermedi come marina e magistratura (quest'ultima con molte difficoltà e vistose eccezioni),cominciano a collaborare fra loro e col governo per impedire l'invasione.Certo non bisogna nascondersi la realtà; le difficoltà da affrontare sono tremende ed i nemici agguerritissimi.Adesso bisogna solo sperare che questo governo duri il più a lungo possibile ,perché da nuove elezioni potrebbe anche uscirne uno migliore ma questo non è sicuro. Perché è da stupidi lasciare il certo per l'incerto.

    RispondiElimina
  24. Buona domenica del Corpus Domini carissima Mic! Desidero ringraziare non solo te ma anche i Tuoi pregiati Lettori che postano i commenti per la continua testimonianza che stai dando alla "verità tutta intera": unico , naturale antidoto per non essere intossicati dai veleni ideologici! Un caro saluto dalle Marche.

    RispondiElimina
  25. C'è un prete, a Lampedusa, emulo di Bergoglio, che dorme sul sagrato a favore degli invasori sulla Sea Watch.
    Che ne dite di una violenta grandinata come quella che si è abbattuta sul gay pride di Bologna?

    RispondiElimina
  26. Lo jihad (intesa come guerra santa) di santo non ha davvero nulla visto che per raggiungere il loro scopo gli jihadisti armano persino i bambini (quando addirittura non li usano come bombe). La guerra è guerra, non esistono "guerre sante" ma ideologie malate e demoni incarnati.

    RispondiElimina
  27. Per Mic
    https://www.interris.it/cultura/quelle-fake-news-sulle-crociate

    RispondiElimina
  28. A proposito dei seminaristi educati al dialogo (quando non è sincretismo) con le altre religioni.

    C'è chi ci considera bestiame umano (goym) chi invece infedeli (degni di morte o di ogni sopruso) e chi (il falso profeta) ritiene gli uni e gli altri "fratelli". Saranno sicuramente fratelli e sorelle di qualcuno ma non certo dei cristiani, che considerano tutti creature di Dio (e come tali degni di rispetto).

    RispondiElimina
  29. "L'islam è un'opportunità per il nostro futuro"

    Questa affermazione è grave pronunciata da un cristiano ma pronunciata da un Papa è gravissima!
    L’unica opportunità per il futuro dell’umanità è Gesù Cristo. Se la guida di tutta la Chiesa Cristiana Cattolica afferma che la Religione Islamica è l’opportunità per il futuro dichiara morta la Religione Cristiana Cattolica e la traghetta nella Religione Islamica.
    È sconvolgente e incredibile!

    RispondiElimina
  30. ACCOGLIENZA FUORI CONTROLLO DOVE GOVERNA LA SINISTRA
    Mentre De Magistris (il piddino che si dichiara in sintonia col papa) a Napoli festeggia la settimana del rifugiato accogliendo la nave dei trafficanti Ong Open Arms, a pochi metri di distanza degrado infinito, immigrati delinquenti e tutti gli effetti dell'accoglienza senza freni cara ai buonisti. VERGOGNA!

    RispondiElimina
  31. Una notizia data da Repubblica 2 dublinanti africani sono stati picchiati, incappucciati e rispediti in Italia dalla civilissima Svizzera, i due rivendicano la figlia che pare non sia stata espulsa con loro, cari signori questa è la civiltà proddie in salsa calvinista sì a eutanasia assistita, 25.000 FS o € se preferite, uteri in affitto e banche semi pagati a fior di quattrini, ma NIMBY, io ci vado spesso in CH, ma non c'è una faccia colorata a pagarla a peso d'oro, fate vobis, il meticciato è per i sudici, i nordici non lo vogliono, loro sono ricchi.......

    RispondiElimina
  32. Per Anonimo 13.16:
    come in USA, più si va a nord, meno Neri si vedono. Nel New England, dove parti’ la “crociata “ anti Stati del Sud, e più facile vedere un Mussulmano appena arrivato dal Medio Oriente che non un Americano nero.

    RispondiElimina
  33. "L'inizio dell'era globale, le sempre più frequenti e fitte interazioni tra culture diverse e, soprattutto, l'impennata dei flussi migratori di massa provenienti dall'ex terzo mondo verso i paesi industrializzati determinarono un'ulteriore ridefinizione della vulgata terzomondista a postconciliare. In misura crescente, i paladini di questa visione cominciarono a propugnare non più l'ideale di un mondo composto da innumerevoli culture ciascuna autonoma dall'altra, ma piuttosto quello di un'unica società mondiale in cui tutte le diverse culture vivessero a stretto contatto all'interno degli stessi spazi politici, istituzionali e giuridici in condizioni di reciproco rispetto, tolleranza, parità di diritti, e con l'obiettivo di una progressiva integrazione senza egemonie. Quest'ideale, subito assorbito come componente dell'ideologia diversitaria e nel catechismo politicalcorrettista, iniziò a essere definito multiculturalismo." (Politicamente corretto di E. Capozzi) A me pare che Bergoglio sia parte di questa ideologia politicamente-corretta.

    RispondiElimina
  34. E' nei fatti un depotenziare tutti a vantaggio del potenziamento dei pochi che terranno comunque in mano le redini della borsa e del potere. Le lingue si mischieranno, arrivando ad articolare pochi suoni, quelli compresi da tutti, il pensiero si impoverirà, il terzo e quarto stato regrediranno nell'analfabetismo trascinando con loro parte delle classi ancora un mediamente alfabetizzate. Avendo gli illuminati creduto nella evoluzione bestia uomo ora manovrano la involuzione uomo bestia, per fare regredire l'essere umano ad essere animale, domestico e servile, che sarà fecondato artificialmente, come le bestie d'allevamento, secondo richiesta del mercato.

    RispondiElimina
  35. Il solito Avvenire a rimorchio di Bergoglio

    https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/cos-nel-mediterraneo-la-storia-interroga-la-fede

    Pure i musulmani per il buonismo catto-massonico diventano accettabili

    RispondiElimina
  36. Signor Rr del 23 giugno, lei dice stupidaggini sapendo di dirle. Negli USA, dove vado da quasi 30 anni,ho avuto possibilità di girare per molti stati, compreso tutto il New England. La famiglia di mia figlia Stefania abita nello Stato di New York da 13 anni, ed è una zona che conosco bene. Le persone di colore sono molto numerose, come mio genero, e mia nipote, che lei dichiarerebbe "frutto di meticciato" con un "tocco" di razzismo che considero indegno di un cristiano. Di passaggio vorrei ricordarle che molti africani sono cristiani, e tra questi una buona parte sono cattolici. Per cui suoi e miei fratelli ... Comunque penso sia mio preciso dovere ricordare qui due aspetti della presenza di persone di colore negli USA : una parte vi sono stati portati come schiavi, spesso venduti da capitribu' africani, frutto di guerre e razzie di un mondo che, prevalentemente, considerava la schiavitù normale, come i romani, i vichinghi, i celti, i greci, ecc. Istituto socio-economico nato in una società ferita dal peccato originale, e messa in crisi seriamente, in tutto il mondo,solo dal cristianesimo. Dalla Lettera a Filemone in poi,per secoli lo Spirito Santo ha agito nel cuore, nella mente e nelle istituzioni per riportare anche la Società, la' dove era Re Cristo, al suo ordine naturale, con tutta la fatica e le contraddizioni che questo ha comportato.In seguito altri sono arrivati negli USA come immigrati, come ha fatto mio genero. Gli uni e gli altri hanno lavorato. Nessuno li ha mantenuti a fare nulla, convincendoli che essere mantenuti, o avere un lavoro per cui, spesso, non hanno competenze, è un loro diritto di "razza sfruttata" dalla "razza bianca". Questo è il punto, non altr. Perché ? In questa forma bastarda di immigrazione sono presenti grandi masse di immigrati, ed è evide che viene perseguita con altri scopi che non quelli dichiarati, e alla cui base c'è la perversa idea che il male viene dalla razza a cui si appartiene, non al peccato, e così dicasi per il bene, che non è opera della grazia divina e della volontà che l' accetta, bensì della genetica. È un' eresia evidente, subdola e pericolosa, falsa come è grossolanamente distorta la Storia con cui la si vuole motivare e giustificare. Ma non meno grossolana ed anticristiana è il livore con cui vengono descritti episodi esecrabili come quello che ha descritto lei. Mi dispiace doverlo scrivere, ma nel suo breve post vi è un vittimismo senza scopo, che è solo estremamente controproducente e distorce la realtà.Mi dispiace molto.

    RispondiElimina

  37. Criticare va bene ma perché offendere?

    Se uno dice, cogliendo l'argomento di un altro in fallo, "dici stupidaggini sapendo di dirle", lo offende, senza motivo. E'come lo accusasse di malafede. E come fa a dire che è in malafede? Questo incipit del ragionamento è coerente con l'invocata impostazione cristiana dello stesso?
    Perchè offendere, nell'argomentare? E'forse necessario? Ricordiamoci allora cosa dice Gesù di chi semplicemente si limita ad offendere il prossimo, quale ne sia il motivo. Non dice
    forse che è "reo di giudizio"?
    Un tono sbagliato non può forse render vano un ragionamento altrimenti giusto?
    Su questo blog si cerca da tempo di mantenere un tono il più possibile cordiale.

    Circa la schiavitù dei neri africani, era un istituto normale di quelle economie tribali.
    I loro capi poi li vendevano come schiavi ai mercanti arabi, successivamente a quelli cristiani, subentrati in parte ad essi.
    Un istituto ripugnante certamente, soprattutto per la nostra mentalità che dà grande valore alla libertà individuale. Nel mondo greco-romano lo schiavo poteva comunque affrancarsi, mediante vari tipi di "manumissiones".
    Nel Nuovo Testamento l'esigenza di abolire la schiavitù come istituto giuridico comunque non c'è: s. Paolo esorta i padroni a trattare bene gli schiavi e gli schiavi ad esser fedeli e a pregare per i loro padroni (Ef, 6; Col 3; 4 ). Ma è indubbio che il cristianesimo ha contribuito fortemente alla graduale scomparsa della schiavitù, dopo la caduta dell'impero in Occidente.
    Z.

    RispondiElimina
  38. Fontana, La nuova chiesa di Karl Rahner
    https://youtu.be/mINA0N3h60Q

    RispondiElimina
  39. I BUONISTI SONO COSI' BUONISTI DA NON VOLERCI FAR SAPERE CHE LA SORTE DEI BIANCHI SUD-AFRICANI SARA' LA STESSA DI NOI EUROPEI E CHE NON ESISTE SOLO UN RAZZISMO BIANCO.

    RispondiElimina
  40. Il compito della Chiesa non è quello di accogliere come un ostello della gioventù, ma è quello di evangelizzare. Anche il migrante. E’ questo il modo migliore di integrare. Invece, diventando soggetto politico e dimenticando la chiamata universale alla santità alla quale tutti sono chiamati, anche i migranti clandestini, la Chiesa non fa altro che illudere questi poveretti ai quali, dopo aver dato un po’ da mangiare e un tetto, non si avrà nient’altro da offrire che il vagabondaggio e l’abbandono nelle assolate periferie italiane. I casi degli ospiti dell'Aquarius lo dimostrano. E’ questa la carità di cui andare fieri? Non è forse il cascame utopistico di vecchie ideologie mondane fattesi pastorale?

    RispondiElimina

  41. La Chiesa attuale non fa altro che "illudere" i poveri migranti clandestini

    Ma le cose stanno proprio così? Una Gerarchia che pratica in buona fede un'accoglienza
    del tutto utopistica, col risultato di "illudere" i clandestini, che si aspetterebbero invece chissà cosa? Proviamo a vedere le cose da un altro punto di vista.

    L'idea che muove il clero odierno infedele, rinunciata a priori ogni pretesa di conversione a Cristo, è quella della teologia della liberazione, che vede la Gerarchia cattolica a capo dei popoli, sorta di "moderno Principe" di gramsciana memoria ossia al posto del partito comunista di un tempo. In questo disegno, l'irruzione di masse primitive surrogato dell'antico proletariato, guidate secondo gli slogan dell'umanitarismo asservito a fini rivoluzionari (instaurazione di una società perfetta di uguali su scala mondiale), è voluta per distruggere il sistema, non solo in quanto capitalista e "borghese" ma anche in quanto cristiano, bianco, erede di una civiltà che risale a greci e romani. È la tecnica della "tabula rasa" (la "Chiesa aperta" ossia dissolta nel popolo e nell'umanità in marcia verso il "punto omega", di K. Rahner SI - Teilhard de Chardin SI - Martini SI - Bergoglio papa gesuita che la vuole mettere in pratica).
    I capi delle masse primitive che ci invadono e intuitivamente le masse stesse, essendo quasi tutti musulmani, sanno perfettamente quello che stanno facendo. Il tradimento della Chiesa e delle élites di governo occidentali permette loro di invadere massicciamente l'Europa in modo da costituire una Umma o comunità musulmana sempre più numerosa e articolata. Li ispira la politica del tanto peggio tanto meglio: tanto meglio per loro se questo afflusso crea problemi alla fine irrisolvibili, che provocheranno una pressione sociale sempre più forte da parte dei musulmani e forse anche sommovimenti gravi, comprese le guerre, civili e non, cose tutte nelle quali i musulmani sono convinti di esercitare un ruolo determinante per prendere il potere.
    Le "illusioni" qui contano poco. Sono all'opera due prospettivve escatologiche, entrambe false ma per diversi motivi: l'escatologismo rivoluzionario della Chiesa attuale, che è la negazione e il tradimento della sua missione ultraterrena; l'escatologismo conquistatore dei musulmani, applicazione delle "profezie" della religione loro insegnata da Maometto, pura politica di conquista, perseguita (da sempre) con tutti i mezzi, terrorismo incluso.
    Policratico

    RispondiElimina
  42. A Napoli papa Francesco avrebbe chiuso definitivamente l'incidente di Ratisbona

    Siamo abituati da oltre sei anni ad atti di piaggeria nei confronti dell'Augusto Pontefice regnante francamente stucchevoli, ma qui siamo oltre il limite di ogni decenza, sopratutto se si tiene conto che l'altissima lezione di Ratisbona fu uno dei più lucidi e brillanti discorsi di un gigante del pensiero cristiano quale è Benedetto XVI, aldilà di ogni opinione personale su di lui, e qui viene bollata indegnamente come "incidente di percorso", e parimenti il discorso tenuto da papa Bergoglio a Napoli il 21 c.m. è un imbarazzante polpettone di luoghi comuni, digiuno di qualsiasi menoma preparazione storico-teologica (che ho evitato direttamente di commentare per carità di patria), tesi soltanto a scardinare ogni rispetto per l'apologetica e per le dottrine dei Padri e dei Dottori della Chiesa, in un'ottica di insulsa genuflessione all'altro, Islam o quanto di più erroneo possa concepirsi, non importa.

    https://www.agi.it/blog-italia/il-papa-pop/papa_francesco_napoli_ratisbona-5705331/post/2019-06-21/

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori del blog.