Pagine fisse in evidenza

martedì 20 agosto 2019

Per l'Italia: Supplica alla Madonna di Loreto

Riprendo in prima lettura questa proposta di alcuni giorni fa, già sommersa da altre notizie, per focalizzare il cuore e l'attenzione sul momento cruciale attraversati dal nostro Paese.
Grazie e Fabrizio Giudici che ha proposto qui l'originale. Ci uniamo in questa ardente preghiera. La Madre del Signore e nostra ci ascolta anche se presentiamo la nostra supplica in momenti diversi.

O Maria Loretana, Vergine gloriosa, noi ci accostiamo fiduciosi a Te, accogli oggi la nostra umile preghiera.
L’ umanità è sconvolta da gravi mali dai quali vorrebbe liberarsi da sola. Essa ha bisogno di pace, di giustizia, di verità, di amore e si illude di poter trovare queste divine realtà lontano da tuo Figlio.
O Madre! Tu portasti il Salvatore divino nel tuo seno purissimo e vivesti con Lui nella santa Casa che noi veneriamo su questo colle loretano, ottienici la grazia di cercare Lui e di imitare i suoi esempi che conducono alla salvezza.
Con fede e amore filiale, ci portiamo spiritualmente alla tua Casa benedetta. Per la presenza della tua Famiglia essa è la Casa Santa per eccellenza, alla quale vogliamo si ispirino tutte le famiglie cristiane, da Gesù ogni figlio impari l’ ubbidienza e il lavoro, da Te, o Maria, ogni donna apprenda l’ umiltà e lo spirito di sacrificio, da Giuseppe, che visse con Te e per Gesù, ogni uomo impari a credere in Dio e a vivere in famiglia e nella società con fedele rettitudine.
Molte famiglie, o Maria, non sono un santuario dove si ama e si serve Dio, per questo Ti preghiamo affinchè Tu ci ottenga che ognuna imiti la tua, riconoscendo ogni giorno e amando sopra gni cosa il tuo Figlio divino.
Come un giorno, dopo anni di preghiera e di lavoro, Egli uscì da questa Casa santa per far sentire la sua Parola che è Luce e Vita, così ancora, dalle Sante mura che ci parlano di fede e di carità, giunga agli uomini l’ eco della sua Parola onnipotente che illumina e converte.
Ti preghiamo, o Maria, per il Papa, per la Chiesa universale, per l’ Italia e per tutti i popoli della terra, per le istituzioni ecclesiali e civili e per i sofferenti e i peccatori, affinché tutti divengano discepoli di Dio.

O Maria, in questo giorno di grazia uniti ai devoti spiritualmente presenti a venerare la Santa Casa ove fosti adombrata dallo Spirito Santo, con viva fede Ti ripetiamo le parole dell’ Arcangelo Gabriele:
Ave, o piena di grazia, il Signore è con Te!
Noi Ti invochiamo ancora:
Ave, o Maria, Madre di Gesù e Madre della Chiesa, Rifugio dei peccatori, Consolatrice degli afflitti, Aiuto dei Cristiani.
Tra le difficoltà e nelle frequenti tentazioni noi siamo in pericolo di perderci, ma guardiamo a Te e Ti ripetiamo:
Ave, Porta del Cielo, Ave, Stella del Mare!
Salga a Te la nostra supplica, o Maria. Essa Ti dica i nostri desideri, il nostro amore a Gesù e la nostra speranza in Te, o Madre nostra.
Ridiscenda la nostra preghiera sulla terra con abbondanza di grazie celesti. Amen.
Salve, o Regina.
La supplica alla Madonna di Loreto si recita a mezzodì del 25 marzo, 15 agosto, 8 settembre, 10 dicembre.

138 commenti:

  1. Qualcuno di voi lesse il contratto di governo tra M5S e Lega?

    RispondiElimina
  2. Le condizioni igieniche, in una qualsiasi casa con quattro persone, si deteriorano dopo mezza giornata se ciascuno non pulisce quello che ha sporcato o non rimette in ordine ciò che, passando, ha messo in disordine o semplicemente usato.

    RispondiElimina
  3. 15 AGOSTO 201914:32
    Open Arms, Conte a Salvini: "Da parte tua sleale collaborazione, per i migranti serve una soluzione europea"
    Il premier accusa il ministro di aver provocato "troppi strappi istituzionali", sottolinea che sei Paesi "sono pronti ad accogliere i profughi" e avverte: "La politica non è potere ma responsabilità"

    RispondiElimina
  4. Presidente Conte, la prego ho un grosso dubbio che solo lei potrebbe dissipare...
    Torniamo indietro al giorno in cui Lei di riflesso lo Stato Italiano ivi compresi, fu umiliato da uno Junker(ma lo hanno fatto un po' tutti in questa Europa che ci è stata imposta) definendolo servo di Di Maio-Salvini..... Lei si è risentito, è per la prima volta ha alzato la voce difendendo se stesso ed il Popolo che rappresenta... vengo al Sodo di quella reazione ci congratulammo tutti, tutto il Popolo era con Lei in quel momento... ora mi chiedo era sincero o stava recitando.. ( sa quel dubbio) perché ora escono scenari che ci lasciano tanto interrogativi, mi riferisco al suo incontro seduto a tavola con la MERKEL, fin qui tutto normale, ma quel rassicurare la MERKEL di andare lei stesso a prendere gli immigrati con l'aereo, bonariamente la MERKEL ha accolto con tanto entusiasmo che ci ha mandato una certa Carola Rakete specificando Sono Bianca, Tedesca e ricca.... se vogliamo analizzare le parole di questa signorina, Il definirsi Bianca mentre si salva il nero la dice lunga...Lei cosa ha da dirci in merito a quel giorno?
    Si è difeso per se stesso o è stato un ulteriore schiaffo alla nostra Intelligenza e al Popolo che Lei non ha mai rappresentato.
    Ci dispiace ma non troppo.... abbiamo un uomo,con tutti i suoi pregi e difetti, del resto chi non ne ha, che nonostante sia stato messo alla Berlina incessantemente, volutamente, insultato, minacciato, calunniato....
    le sembra strano che abbia così largo consenso? Le sembra che siamo ignoranti funzionali? Le sembra che siamo di parte? No... Non vivo in Lombardia, il consenso è dovuto al suo modo di essere, di comunicare, non è sceso dall'Olimpo, ha scelto di camminare tra la gente, ascoltare,raccontarsi.... so che vi fa storcere il naso, ma il dono della comunicazione non s'impara ne con le lauree né con i Master.
    Un' ultima cosa per me e per tanti, avete gridato allo scandalo, fino alla Cupola Vaticana, quando ha affidato se stesso e l'Europa Alla Madonna e ai Santi Patroni, le assicuro che in quel momento non era nulla di studiato.... certe cose si avvertono.
    La saluto, semmai dovesse leggere questo mio scritto, la prego di rifletterci sopra.... qui è in ballo la nostra Cultura la vita di tanti anonimi Italiani che rispettano la legge... siamo stanchi.... Non approfittatevene.
    Grazie

    RispondiElimina
  5. Sulla lettera di Conte a Salvini e viceversa.

    Penso che la comunicazione indiretta, a suon di lettere aperte, è sempre malsana e che siamo stufi delle sceneggiate. La situazione è ingarbugliata. Ci vorrebbero uomini veri. In sostanziale buona fede vedo solo Salvini e purtroppo da soli non si va molto lontano...
    Conte effettivamente si riferiva ai minori (che tra l'altro è risaputo quanto ci marciano non avendo documenti) ma Toninelli e Trenta non hanno firmato il decreto di blocco... E sono riprese le sirene buoniste dell'accoglienza indiscriminata dei sinistri.

    RispondiElimina
  6. https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13493059/papa-francesco-vaticano-contro-elezioni-anticipate-piano-contro-salvini-migranti-africa.html

    RispondiElimina
  7. A mio parere Salvini ha il difetto di approcciare le persone con il 'tu per tu', sistemato questo molte situazioni si aggiusteranno.
    Conte, ricevuta un'educazione sulla via della Chiesa, tende all'inchino davanti a chi ritiene superiore; nel suo mondo primeggia l'Istituzione.
    Salvini prende di petto chi sia sia, sbagliando; Conte si inchina, secondo etichetta, anche interiormente, con chi sia sia, sbagliando. E si rinfacciano entrambi il tradimento e la perdita di se stessi. Salvini rischia di perdersi nella zuffa, tradendo il contratto; Conte rischia di non rialzarsi dall'inchino gerarchico, tradendo il contratto.

    RispondiElimina
  8. Io faccio presente una cosa, anche se l'abbiamo già detta in tutti questi mesi. Salvini ha tenuto il punto sull'immigrazione, però con sempre maggiori difficoltà. L'atteggiamento del ministro Trenta è chiaro e ora lo è anche, senza più ambiguità, quello di Conte. Questo per non parlare della magistratura. Quanto pensiamo che potrebbe resistere in queste condizioni? Fino a quando dovrà cedere di fatto ed esporsi al rischio di perdere consensi. Idem per quanto riguarda la legge finanziaria.

    RispondiElimina
  9. http://www.ilgiornale.it/news/cronache/clandestinit-reato-lieve-e-giudice-assolve-lextracomunitaria-1740442.html

    RispondiElimina
  10. Resta solo la Vergine!15 agosto 2019 22:39

    Papa Francesco fa già partire l’ordine in Vaticano: niente voto anticipato, golpe bianco contro Salvini

    https://ith24.altervista.org/papa-francesco-fa-gia-partire-lordine-in-vaticano-niente-voto-anticipato-golpe-bianco-contro-salvini/

    RispondiElimina
  11. Salvini come scritto giorni fa aveva perso fino all'altroieri 14000 Likes dall'inizio della crisi. Cosa mai avvenuta prima. Ebbene da quando ha parlato in sEnato sfidando Di Maio a fare il taglio seggi ed andare subito dopo alle urne, si è interrotto il flusso in perdita. Ma la spinta propulsiva vera e propria è arrivata ancor più tra ieri e oggi col caso Open Arms (con la triade tutta grillina Conte-Trenta-Toninelli a favore dello sbarco, di fatto, dei migranti).

    Infatti dei 14000 Likes perduti da quando ha dato il via alla crisi, ne ha recuperati ben 3000 in appena 48 ore, complessivamente. Insomma, sintetizzando molto, si può dire che gli sressi pen4astellati lo hanno, almeno per ora e anche del tutto involontariamente, ritirato su dal mezzo pantano in cui si era venuto a trovare. E nel frattempo i commenti ai posts di Trenta in particolare e di Toninelli sono per la stragrande maggioranza negativi o molto negativi in seguiti al loro atteggiamento nella vicenda Open arms, mentre si sono di nuovo fatti perlopiù positivi quelli ai posts di Salvini dopo quasi una settimana di critiche ferocissime.

    Scusate queste annotazioni ma mi paiono discretamenre utili per sondare, seppure approssimativamente e senza una Valenza certa e assoluta, almeno il sentiment generale nei confronti di uno dei massimi protagonisti di questa incredibile vicenda politica agostana.

    RispondiElimina

  12. # FG - Salvini ci ripensa

    Giuste osservazioni.
    Però, finché Salvini tiene sempre fermo sui porti chiusi e sono gli altri invece
    ad aprirli contro di lui, i consensi secondo me non li perde.
    Le ultime notizie sono che adesso Salvini sta
    cercando di fare macchina indietro. Parlerebbe di un
    rimpasto.

    Adesso la cosa importante è impedire il rovesciamento delle
    alleanze. E'logico che Salvini cerchi di ottenere qualche vantaggio dal
    suo eventuale ritiro della mozione di sfiducia a Conte.
    Ed è logico che la controparte al momento
    risponda picche. Ma anche per la controparte raggiungere un accordo
    con il PD appare facile
    finché si tratta di combattere Salvini. Ma se Salvini si sottrae
    a far da bersaglio, allora?
    Se Salvini domani toglie la mozione di sfiducia, su
    cosa discutono i 5S e le sinistre? Sono allora i 5S che devono prendersi
    la responsabilità di rompere? Ma Salvini togliendola non perderebbe la faccia?

    Un politico di razza deve anche "perdere la faccia", momentaneamente,
    se qualcosa di molto più importante è in ballo. L'alternativa è la
    rovina dell'Italia! E argomenti, per togliere
    la mozione di sfiducia Salvini ne ha.

    "Onorevoli colleghi e colleghe, potrebbe dire, riconosco che obiettivamente non
    ci sono le condizioni parlamentari per sfiduciare il premier prof. Conte.
    Verrebbe "fiduciato" dall'opposizione ossia preso in ostaggio dall'anti-Italia
    che noi della Lega combattiamo. Questo non lo possiamo permettere.
    E'vero che occorre un chiarimento fra noi e gli alleati di governo, su determinati
    punti essenziali, chiarimento che chiederemo senza porre condizioni.
    Ma dobbiamo impedire che si apra la strada ad un rovesciamento
    delle alleanze che sarebbe estremamente deleterio per il Paese; che rientrino in
    gioco forze nettamente battute alle elezioni, che si sono finora distinte solo
    per portar l'acqua con le orecchie ai papaveri della finanza internazionale e
    della c.d. elite europea e nel fare il possibile per aprire l'Italia all'immigrazione
    incontrollata e indiscriminata, nonché nel promuovere leggi lesive della famiglia e
    della sana educazione dei giovani".
    Diamoci da fare, sia pure nel nostro piccolo, per trovare argomenti validi.
    Sono giorni decisivi per il futuro dell'Italia.
    PP

    RispondiElimina
  13. Almeno per un po credo che Salvini e Di Maio siano praticamente obbligati a procedere insieme. Il primo non può (e non vuole) ritornare con Berlusconi, il secondo non può (e non vuole) ritrovarsi con Renzi&C. In piu questo governo, nonostante tutto, stzva ancora ruscuitendo moltecsimpatie tra la gente. Troveranno presto un accordo quindi. Magari attraverso la formula di un rinnovo contrattuale rimodulato e un rimpasto con l'esclusione dalla squadra di governo ad esempio di Trenta e Toninelli, per cominciare.

    Salvini ritirerà la sfiducia a Conte a quel punto, chiaramente.

    RispondiElimina
  14. Non credo che Salvini abbia un problema sul "perdere la faccia": il suo pubblico capisce bene la situazione. Oltretutto la pietra di paragone sono personaggi che i voltafaccia li fanno dal mattino alla sera. Penso che tutte le opzioni, dal punto di vista della fattibilità, siano aperte. Se non vota la sfiducia, oltretutto, il giorno dopo si va a votare la riforma costituzionale e il PD si troverà a votare contro.

    Tuttavia, sarebbe rimandare il problema di poco. Come fa Salvini a procedere sulla politica dei respingimenti trovandosi contro tutti gli altri ministri che contano, incluso il presidente del consiglio? A questo proposito, il rimpasto come potrebbe includere Conte se si ritira la mozione di sfiducia? E tra qualche mese che finanziaria verrà fuori? Con le finanziarie storte si perdono voti. Dunque, ammesso che si riesca a passare questo momentaccio, il problema rimane aperto. Il governo non può arrivare a scadenza naturale.

    RispondiElimina
  15. Una rete ideologica perversa che ha spire ben più ampie.

    Oltre che nell'UK (notizie di giorni fa) C'è del Bibbiano in Danimarca. 
    Il governo danese si scusa per gli abusi commessi nelle scuole, che comprendevano anche esperimenti con l'LSD sui bambini usati come cavie umane.

    http://www.storiainrete.com/12781/rassegna-stampa-italiana/governo-danese-si-scusa-per-abusi-ed-esperimenti-su-studenti/

    RispondiElimina

  16. Se crisi deve essere, che siano gli altri a rompere, costringendosi all'"inciucio"

    Nessuno pensa che il governo gialloverde possa durare altri quattro anni.
    Ma la sua crisi deve esser pilotata con raziocinio.
    Era una facile profezia, fatta da molti anche su questo blog, che la mossa
    di Salvini fosse avventata. Avventata, per
    questioni meramente tattiche, assai mal valutate.

    Che siano soprattutto gli altri, i 5S e Conte a metterlo in crisi, il governo.
    La slealtà della ministra della difesa e di Conte sulla questione dei
    porti chiusi all'invasione è sempre più evidente e Salvini deve
    mantenere la posizione,non solo per il bene dell'Italia ma anche per
    farla risaltare come si deve, tale slealtà.

    Conte, per formazione è personalità vicina alla
    Chiesa, è il prodotto di un ambiente culturalmente e spiritualmente da
    sempre assai devoto al Vaticano. Cosa ottima, si capisce, quando il
    Vaticano si mostra coerente con la sua alta missione. Non tanto buona,
    invece, di questi tempi, data la deriva eterodossa che affligge il VAticano.
    Per farla breve: Conte non sembra in grado di resistere alle pressioni
    antiLega e proinvasione che vengono in modo ossessivo da Oltretevere.
    Se ora Conte e i 5S vogliono rompere con Salvini, che siano loro a
    cacciarlo dal governo, assumendosi loro la responsabilità di fronte al
    popolo italiano. A cacciarlo, non per andare a votare ma per fare
    il c.d "inciucio" con i (post)comunisti e il loro trucido programma.

    Se Salvini ritira la mozione di sfiducia e i PD presentano quella di
    sfiducia a Salvini, che siano i 5S a sfiduciare Salvini assieme all'opposizione.
    Lo potrebbero fare, ovviamente, ma sarebbe una mossa che cambierebbe del
    tutto lo scenario politico, a loro sfavore.

    Salvini non deve comunque fare concessioni, se cade deve cadere in piedi,
    altrimenti (tra l'altro) rischierebbe secondo me di esser messo in
    discussione anche all'interno della Lega. Non fare concessioni significa
    non retrocedere di un millimetro sui porti giustamente chiusi all'ingiusta invasione dei
    falsi profughi.
    La resistenza su questo punto ha anche un importante significato ideale e religioso. Non si tratta solo della nostra dignità di nazione e di popolo, di Stato. Si tratta anche della nostra religione poiché l'invasione è difesa, in pratica invocata in modo persino esaltato da Bergoglio, un pontefice che, con il prossimo Sinodo sull'Amazzonia, vuole addirittura cominciare a sostituire il cristianesimo con una religione neo-pagana, quella infame dei culti amerindi, del dio maschio-femmina, dell'androgino primordiale, coincidente con la Natura (con una certa idea della Natura), liberatore di tutti gli istinti e depravazioni..
    PP

    RispondiElimina
  17. Non solo di "rosario" vive la politica soprattutto quando ci si trova di fronte a macigni di problemi/nemici come:
    mafie nostrane
    mafie internazionali
    corruzione, malaffare, inefficienze ed incapacità
    partiti internazionalisti anti-italiani
    Stati concorrenti in ambito geopolitico ed economico che vogliono affossare e derubare l' Italia....
    Una parte di Chiesa anti-italiana....

    RispondiElimina
  18. Certo che non basta la preghiera; ma non dimentichiamo che la Preghiera - e il Rosario in particolare - può incidere perfino sulle calamità naturali...

    RispondiElimina

  19. Se Salvini ritira la mozione di sfiducia e i PD presentano quella di
    sfiducia a Salvini, che siano i 5S a sfiduciare Salvini assieme all'opposizione.
    Lo potrebbero fare, ovviamente, ma sarebbe una mossa che cambierebbe del
    tutto lo scenario politico, a loro sfavore.


    Al momento penso anch'io che sarebbe una buona mossa.

    RispondiElimina
  20. Lo scrivevo alle 0.43 di questa notte che secondo me il sodalizio Salvini-Di Maio è destinato a durare. Almeno per ora.

    Ed ecco un retroscena che racconta questa possibile clamorosa evoluzione.

    Tieniti forte Maria e lettori tutti:

    Salvini sarebbe pronto a continuare il governo coi 5S proponendo DI MAIO PREMIER e lui ovviamente continuerebbe a fare il ministro ddll'Interno.

    https://rep.repubblica.it/pwa/esclusiva/2019/08/16/news/riavvicinamento_lega_m5s-233732475/?ref=RHPPLF-BH-I233733820-C8-P1-S1.8-T1

    D'altra parte Salvini aveva detto ieri (l'ho sentito con le mie orscchie) che gli sarebbe piaciuto continuare ad essere il ministro dell Interno a lungo e che "il suo telefono ERA SEMPRE ACCESO": un chiaro segnale distensivo verso l alleato che lo aveva più volte etichettato come "traditore" dichiarando di non volerlo più sentire e che Salvini non si doveva più permettere di appellarlo "Amico".
    E Matteo aveva scritto su fb che avrebbe fatto QUALSIASI COSA fosse stata in suo potere pur di non far tornare Renzi&co. al potere.

    Insomma, come possiamo comprendere, al di la dei dettagli reali, ciò che scrivevo ore fa potrebbe veramente realizzarsi: la continuazione della storia gialloverde. Una vera telenovela agostana...

    RispondiElimina
  21. Tutte le voci vanno prese con molta cautela.

    Facciamo però che è vera. Effettivamente risolve un problema: togliere Conte dalle scatole, perché non se ne può più, e il problema era dove pescare un nuovo presidente del consiglio in quattro e quattr'otto. RIsposta: dev'essere per forza interno alla coalizione e dev'essere uno dei capi dei due partiti. Non può essere della Lega, perché non è in grado di imporlo, e l'unica è Di Maio. Di Maio, oltretutto, è finito se si fa il governo giallorosso, perché Fico lo spodesterebbe.

    Dopodiché bisogna tirare un grande respiro perché è il primo ministro più assurdo che la Repubblica abbia mai avuto. La Lega perderebbe subito qualche punto di gradimento. E rimarrebbe il problema della finanziaria.

    RispondiElimina
  22. I 5S bollano come fake news la notizia di una possibile premiership a Di Maio.

    https://www.servizitelevideo.rai.it/televideo/pub/notiziasolotesto.jsp?id=1258419&pagina=100&sottopagina=1

    E intanto la UE comincia a far pressing sul governo taliano segnatamente quindi su Sakvini (strano vero?) affinché faccia sbarcare tutti i migranti dalla Open arms

    https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13493297/open-arms-commissione-ue-fate-sbarcare-migranti-salvini-asse-bruxelles-conte.html

    Notate comunque la sincronia tra mosse di Trenta, lettera di Conte e appello UE. Ma è tutto casuale sicuramente...

    RispondiElimina
  23. Per me Salvini ritirerà la sfiducia. Questo gli consentirà di votare il taglio parlamentari il 22 agosto, mentre lascerebbe il pd a promuovere eventualmente tale azione di sfiduciare il governo. E comunque il pd attraverso la vice segretaria De Micheli ha già detto più volte che è contro il taglio dei saggi in parlamento.

    Mettiamoci dentro anche il fatto che oggi Di Maio su fb ha dichiarato che chi il 20 agosto sfiducera Conte, vuol dire che è automaticamente CONTRO il taglio delle poltrone in parlamento perché a quel punto due gg dopo, cioè il 22, non ci sarebbe di fatto più un governo in carica che possa attuare il taglio suddetto - o, meglio, che possa iniziare il percorso che va ad attuare il taglio.

    Quindi a mio avviso intanto Salvini ritirerà la sfiducia e poi il 22 voterà, come aveva detto a Di Maio in Senato l'altro giorno, il taglio dei seggi. E probabilmente in quel caso tale posizione raccoglierà l'assenso di M5S, Lega (e questa sarà l'occasione quindi in cui si osserverà plasticamente un loro primo ricompattamento) e FdI che aveva già dichiarato di appoggiare tale iniziativa.

    Da lì in poiché succederà? Probabilmente a quel punto il pd si sarà messo fuori gioco da solo (perché per i 5Stelle il taglio dei parlamentari è questione fondamentale) e Salvini e Di Maio ritroveranno, in maniera ad oggi non del tutto chiara, un modo per cercare di rinsaldare l'alleanza. Magari con un forte rimoasto di governo, e chissà qualcosa di più...

    Ma in ogni modo continuo a intravedere la possibilità che per Kegz d M5S la collaborazione,nonostznte tutto, non sia affatto giunta al capolinea.

    RispondiElimina
  24. https://www.corriere.it/politica/19_agosto_16/pd-voci-di-maio-premier-posto-conte-scenario-realistico-o-solo-tattica-della-lega-2905bcd0-c02f-11e9-ad81-fff821b81ebc.shtml

    RispondiElimina
  25. I 13 migranti fatti sbarcare a Lampedusa per motivi di salute, in realtà, a parte uno con l'otite, secondo il medico salito a bordo stanno TUTTI BENE

    http://www.ilgiornale.it/news/open-arms-medico-lampedusa-sbarcati-stavano-bene-1740702.html

    Commento di Salvini

    https://m.facebook.com/salviniofficial/photos/a.10151670912208155/10156852925938155/?type=3&theater

    Intanto toghe indagine a carico di ignoti per ora - ma nel mirino indovinate chi ci sarà? - per abuso di ufficio e sequestro di persona. Che cosa strana.,

    RispondiElimina
  26. Open Arms, il Viminale impugna la decisione del Tar sul divieto di ingresso in acque italiane

    "Il Viminale ha dato mandato all'Avvocatura dello Stato di impugnare la decisione del Tar a proposito del divieto di ingresso in acque territoriali per la Open Arms.

    "Peraltro, nessun Paese europeo ha avanzato passi formali in direzione dell'accoglienza degli immigrati a bordo", riferiscono fonti del ministero dell'Interno, "mentre l'Italia sta ancora aspettando che altri Stati mantengano la parola data e prendano in carico quanti promesso in passato"

    La Procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta per sequestro di persona. Fonti dell'ufficio diretto da Luigi Patronaggio e Salvatore Vella confermano che l'apertura di un fascicolo, al momento a carico di ignoti, è la conseguenza della presentazione di due esposti da parte dei legali della Ong e dei giuristi democratici".

    https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13493402/open-arms-viminale-matteo-salvini-impugna-decisione-tar-divieto-ingresso-acque-italiane.html

    RispondiElimina
  27. Se mi faccio fare da un medico un certificato falso per ottenerne un vantaggio non è reato? Non ci sono dunque gli estremi di reato anche in questo caso per il medico che ha redatto i certificati falsi?

    RispondiElimina
  28. Molti tra coloro che commentano sotto i posts di Di Maio sono favorevoli ad un giverno pentastellato alleato con il Pd e dicono che così i 5S potranno portare a termine le riforme e i provvedimenti a cui tengono. Insomma a loro parere un governo varrebbe l altro. Tanto piu, scrivono, che la Lega ha tradito.

    Altri, sebbene in minoranza, ma comunque non trascurabile come numero, esortano fortemente i responsabili M5S a non fare alcun accordo coi dem, preconizzando una completa e rapida scomparsa del movimento alle elezioni successive se invece ciò si dovesse realizzare.

    Infine per quanto riguarda i commenti sotto l'ultimo post della Trenta, direi che più del 90% è assolutamente di critica assai forte e veemente verso di lei in genere, oltre che nei riguardi, nello specifico, della sua ultima decisione di non firmare il divieto alla Open arms di entrare nelle acque territoriali italiane.

    RispondiElimina
  29. ***ATTENZIONE***

    Dopo le molte dichiaraziomi aperturiste verso i 5S da parte di molti esponenti dem di qusti giorni Renzi, Delrio, Bettini, Franceschini e altri), poche ore fa anche il segretario ZINGARETTI ha lasciato intendere questo potrà essere possibile...

    Ecco quanto ha scritto nella sua pagina fb. Metto in maiuscolo il passaggio più importante (e inquietante per molti di noi che scrivono qua dentro...e non solo)

    "Continuo a pensare che aprire dibattiti su Governi futuri prima che quello in carica cada sia un errore. Nasconde il dato politico di fondo: l'esperienza del governo populista è fallita. Il PD è pronto per andare alle elezioni e proporre un’idea diversa rispetto al Paese dell'odio e in questo senso si sta organizzando. Vedremo, dopo questo fastidioso ginepraio di parole senza contenuti e senza valori, cosa accadrà martedì nel dibattito aperto dal Presidente Conte. Diciamo NO A QUALSIASI IPOTESI DI GOVERNO PASTICCIATO E DI CORTO RESPIRO.

    SOLO NELLO SVILUPPO DELL'EVENTUALE CRISI DI GOVERNO SOTTO LA GUIDA AUTOREVOLE DEL PRESIDENTE MATTARELLA SI POTRANNO VERIFICARE, SE ESISTONO, LE CONDIZIONI NUMERICHE E POLITICHE DI UN GOVERNO DIVERSO CON UNA LARGA BASE PARLAMENTARE CHE NASCA non a tutti i costi per la paura delle urne, che non abbiamo, ma dalla reale possibilità di trasformare l'Italia, cambiare e rifondare l'Europa e ricostruire una speranza"

    https://it-it.facebook.com/nicolazingaretti


    Insomma, "sotto la guida autorevole di Mattarella" (ci siamo capiti, no??) tra non molto nascerà questo nuovo governo senza passare dalle urne.

    Chiaramente in tal caso verranno approvate norme che a noi qua dell'ormai storico blog di Maria, ma anche alla maggioranza del Paese, sono indigeribili (IUS SOLI e altre che non sto a riportare ancora ma che conosciamo a menadito) e verranno CANCELLATE verosimilmente con un colpo di spugna i due Decreti Sicurezza emanati da questo governo gialloverde e la legge sulla LEGITTIMA DIFESA (curioso sarà vedere come la componente grillina di questo accetterà senza batter ciglio di togliere di torno leggi che anch'essa ha appena approvato). Inoltre sarà di nuovo un gioco da ragazzi per ong ecc far arrivare qua migliaia e migliaia di IMMIGRATI africani. Non sto a parlare delle altre misure anche di carattere economico che vverranno prese in tal caso, ma potete scommetterci che la UE all'improvviso non farà problemi ad accettare (anche perchè sarà essa a suggerirle al neonato governo giallo-rosso, anzi rosso scarlatto, visto che entreranno pure LEU e affini). E infine MATTARELLA come accadde per Napolitano sarà rieletto per un secondo mandato nel 2022, tanto se lo scelgono loro...

    Alla fine non so cosa rimarrà in Italia, se durerà molti anni sarà dura ricostruire in tutti i sensi e se gli immigrati saranno altre centinaia di migliaia non so cosa potrebbe accadere...non oso pensarci. Anche se molto probabile che la Lega forse persino da sola a quel punto potrà andare oltre il 45/50%. Ma sarebbe ben magra consolazione, ormai, perfino se i 5S e pd dovessero quasi scomparire

    RispondiElimina
  30. Secondo quello che ho letto stasera, il problema di Salvini che sfiducia Conte non si porrebbe più, perché Conte si dimetterà prima.

    RispondiElimina
  31. https://www.huffingtonpost.it/entry/il-problema-e-conte_it_5d56d321e4b056fafd0b5094

    RispondiElimina
  32. Carlo Calenda, ex ministro dello Sviluppo Economico del precedente governo a targa Pd (e adesso eurodeputato supervotato sempre tra i dem, e da sempre liberaldemocratico) rilascia una intervista al Fohlio:

    "CON I GRILLINI IL PD È FINITO. ELEZIONI SUBITO O FONDO UN ALTRO PARTITO"

    "Renzi tradisce i principi liberaldemocratici per tatticismi, gli altri per ideologia. Con Zingaretti non si parlano e i PD sono due"

    "Se la classe dirigente dell'opposizione ritiene di non poter vincere le elezioni, si dimette. Non fa un giverno con gli antidemocratici che ha sempre combattuto. Punto. Altrimenti non e politica ma autoconservazione."

    https://www.ilfoglio.it/politica/2019/08/17/news/con-i-grillini-il-pd-e-finito-elezioni-subito-o-faro-un-altro-partito-intervista-a-carlo-calenda-269749/


    ps Scusa Maria ma non essendoci uno spazio fisso sul tuo blog tutto e solo dedicato a questa incredibile crisi di governo che tanto mi pare ci sta appassionando (e preoccupando visti i possibili svilupoi recenti) mi trovo "costretto" a scriverne qua, o comunque in altri posts, dove pero io e altri ci troviamo di volta in volta OT (e i quali posts poi scorrono inevitabilmente verso il basso...)

    RispondiElimina
  33. https://www.ilsussidiario.net/news/dietro-le-quinte-sapelli-il-segreto-della-crisi-e-tra-il-colle-e-washington/1916144/

    Per quanto riguarda Calenda, è interessante. Però Calenda sta al nuovo partito come la Open Arms alla sicurezza dei "migranti": se gli interessasse davvero non starebbe fermo al largo ripetendo sempre le stesse cose; in tutto questo tempo così come la Open Arms poteva andare e tornare dalla Spagna tre volte, lui avrebbe fondato tre partiti. Nel PD si risolve sempre tutto con una poltrona.

    RispondiElimina
  34. LA POLIZIA DAL MEDICO DI LAMPEDUSA che ieri aveva affermato che i 13 sbarcati per "motivi di sakurpe", in realta' stavano tutti bene, eccezion fatta per uno di loro con l'otite, E oggi all'ANSA connferma quella versione.

    http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/08/17/open-arms-polizia-da-medico-lampedusa_2524fec1-d213-49ab-b5af-8664082fed48.html

    RispondiElimina
  35. Il parroco a Sora ieri all'omelia:

    "I migranti arrivano qua con telefonini e catenina d'oro...ma quali persecuzioni?? Mentre nostri concittadini soffrono e io ne conosco tanti ma tanti!"

    VIDEO

    https://tv.liberoquotidiano.it/video/italia/13493447/open-arms-omelia-durissima-don-donato-piacentini-sora-migranti-telefonini-catenine-oro.html?wt_mc=sfoglio

    Chissà che ne dice Bergoglio...

    RispondiElimina
  36. Nuova lettera di Conte (stavolta privata) a Salvini in cui lo esorterebbe a far sbarcare tutti i minori, assicurando poi la redistribuzione dei migranti in Europa.

    https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2019/08/17/nuova-lettera-conte-salvini_sqXzB3G4J5jAmtTMxBRt8L.html

    RispondiElimina
  37. Comunque a me pare chiara la strategia dei grillini. Attraverso un tam-tam ossessivo (e stavolta TUTTI i media, praticamente da sempre schierati contro il ministro dell'interno, gli fanno volentieri da cassa di risonanza) far passare Salvini come UNICO assoluto traditore del contratto tra m5s-lega e delle grandi aspettative create negli italiani dopo la stesura del contratto un anno fa.

    Come se loro non avessero colpa alcuna per quanto sta accadendo, e fossero soltanto vittime del "truce", "cazzaro verde", "panza-ducetto" ecc. come viene appellato ormai senza requie Salvini da certi quotidiani/opinion makers/influencers ecc che si professano nemici giurati di un politico che col suo partito alle elezioni europee ha raccolto più di NOVE milioni di voti, risultando il più votato non solo in Italia ma anche in tutta la UE. Ma bollato sempre e comunque come fascista antidemocratico razzista xenofobo ecc solo per cercare di difendere i confini da una immigrazione clandestina selvaggia (come fanno tutti i Paesi del mondo) che tra l'altro ha creato le figure degli scafisti e di altri lucratori di ogni genere.

    Mentre l'integerrima e inflessibile UE, proprio a partire dalle due forze egemoni franco-tedesche con i consueti schieramenti politici al comando da quelle parti, ci voltava le spalle tanto per cambiare (stavolta pero senza il consenso e assoggettamento del ministro dell'interno italiano e del governo in genere, cone invece accadeva in passato) non accogliendo praticamente nessun immigrato ireegolare che sbarcava qua, tenendo anzi sigillate le proprie frontiere, e rimproverando semmai Salvini - con una faccia bronzea assoluta, tipica di chi SA di essere impunito perche ex lege - di essere disumano e razzista.

    Così i grillini hanno preparato anche il dialogo sempre più serrato con (l'ex odiatissimo e vituperato) PD e quindi un accordo di massima per impedire - probabilmente a mio avviso con l'avallo del colle e di chi è da sempre al comando nella UE - ogni possibilita di tornare al voto, temendo la probabile prossima (seppur) democratica affermazione di Salvini e in parte di Meloni. E cosi ritenendo, evidentemente, che la democrazia possa essere di intralcio - anzi, perfino dannosa - quando si pensa che con ogni probabilita a vincere sarà l'avversario di turno...

    RispondiElimina
  38. "...Nuova lettera di Conte (stavolta privata) a Salvini in cui lo esorterebbe a far sbarcare tutti i minori, assicurando poi la redistribuzione dei migranti in Europa..."

    Qualcuno dica al Primo Ministro che, in questi giorni, non deve spedire sermoncini esortativi ed assicurativi a Salvini, ma deve cercare di capire dove, quando e perché lui, Primo Ministro, ha sbagliato. Solo così il suo discorso di Martedì p.v. potrà contenere verità non retorica, e libertà da ogni rispetto umano; il Cielo, rassicurato dalla sua onestà, potrà donargli allora quell'amore forte come la morte per gli Italiani, tutti sul serio questa volta, di cui ogni Guida di Popolo necessita per chiedere, con la speranza di essere esaudito, l'aiuto quotidiano a Dio, Uno e Trino.

    RispondiElimina
  39. Scrive Salvini sulla pagina fb

    ULTIM’ORA #OPENARMS
    Mi riferiscono da Lampedusa che dei 27 immigrati per i quali è stato ordinato lo sbarco in quanto minorenni, già 8 SI SONO DICHIARATI MAGGIORENNI! Vedremo gli altri...
    DOPO I MALATI "IMMAGINARI", ECCO I MINORENNI ""IMMAGINARI"!
    Però quello cattivo è Salvini.
    Mentre altri cedono, io non cambio idea"

    RispondiElimina
  40. A mio avvviso forse già domani domenica 18 Salvini dichiarerà di RITIRARE la sfiducia a Conte. E cerchierà a quel punto immediatamente di parlare faccia a faccia almeno con Di Maio (e forse con Conte stesso, ma di questo sarei più cauto, perchè Di MAio non riesce a digerire la possibiltà di un qualsiasi accordo col pd..). Tutto si rimescolerebbe di nuovo e i gialloverdi, con mega rimpasto e/o altre soluzioni, proverebbe a ricomporsi magari con nuovi schemi e altri progetti.
    Vedremo se andrà cosi.

    RispondiElimina
  41. Una fonte parlamentare conferma il ritiro della sfiducia

    RispondiElimina
  42. Voci circa una INCREDIBILE disponibilità di Berlusconi -qualora non si tornassevalle urne subito - a far ADDIRITTURA entrare in maggioranza Forza Italia (magari in modalita "appoggio esterno", aggiungo io, cioe senza ministri propri) in un ipotetico governo PD-M5S-LeU. E magari con Cottarelli premier.

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13493694/silvio-berlusconi-governissimo-forza-italia-pd-m5s-cottarelli-premier-.html

    Se fosse vera questa ipotesi, si complicherebbe e non poco la posizione dei grillini i quali hanno sempre rifiutato persino di stringere la mano al leader azzurro. Impossibile quindi far loro digerire un governo seppur solo appoggiato da Berlusconi, dopo che agli stessi pentastellati toccherebbe già dare l'assenso obtorto collo ad un patto col partito in cui ancora Renzi non solo è ben presente, ma controlla la maggioranza dei parlamentari, in quanto scelti da lui stesso al momento delle elezioni polituche del marzo 2018 (dato che all'epoca era ancora lui il segretario del pd).

    Tutto ciò accelelerebbe il ritorno con la Lega del partito di Di Maio. Cosa, tra l'altro, che il probabilissimo ritiro della sfiducia a Conte da parte di Salvini per fare insieme con il M5S intanto il taglio dei parlamentari, già ne costituirebbe un passo importante di riavvicinamento..

    Non ci si annoia neanche un istante sotto il virtuale ombrellone della polituca quest'anno.

    RispondiElimina
  43. Certo è che il Capitano esce alla grande e il conte zio alla piccola!

    RispondiElimina
  44. CHE FINE HA FATTO LO SCANDALO DEL CSM
    CHE COINVOLGEVA I COMPAGNI
    PALAMARA E LOTTI ?

    (Idem Bibbiano)

    PS e non ditemi "ci vuole tempo" dopo che abbiamo visto il Tar pronunciarsi in poche ore.....

    RispondiElimina
  45. TUTTI I CATTOLICI DI BUONA VOLONTA’.
    IL 19 E 20 AGOSTO, DUE GIORNI DI DIGIUNO E PREGHIERA, PER SALVARE L’ITALIA DALLA DISTRUZIONE.
    https://www.facebook.com/pasqualedaniloquinto/photos/a.1648001175417506/2311120779105539/?type=3&theater&ifg=1

    RispondiElimina
  46. Eh già : dopo la giusta e bella proposta del sacerdote eremita ripresa da Danilo Quinto, resta solo la fuga in Ungheria (et similia). Per chi può naturalmente. E io non sono tra questi, ahimè...

    RispondiElimina
  47. Le ultime dichiarazioni di Salvini lasciano chiaramente trasparire l'intenzione di ritirare la sfiducia: fare di tutto per evitare il governo giallorosso.

    Per quanto riguarda Berlusconi, posto che la sua disponibilità ad un pasticcio giallorosso (in questo caso riverniciato come governo istituzionale) ci fa gioco perché come osserva il commento precedente metterebbe in grandissima difficoltà i grillini, non mi sorprenderebbe affatto. Tajani sta in quel partito.

    Facciamo un riassuntino degli ultimi anni?

    2011: Berlusconi viene disarcionato con la scusa ufficiale del "Facciamo presto" e quella reale dei suoi guai giudiziari.
    2012: Berlusconi appoggia con il PD il governo Monti.
    2013: Berlusconi appoggia il governo PD di Letta.
    2014: Nei fatti Berlusconi continua ad amoreggiare con il PD di Renzi.

    RispondiElimina
  48. Sarebbe già pronto quello che i giornali chiamano il "GOVERNO URSULA" (di fatto sostenuto da Fi-Pd-LeU-M5S) cioè composto dalle forze che in Europa hanno votato e fatto eleggere Ursula von der Layen.

    Lo dice anche Calenda, notoriamente criticissimo verso tale soluzione sostenuta invece praticamente da quasi tutto il suo partito, il Pd, aggiungendo sarcasticamente:

    "Così aumenterà il sentimento europeista degli italiani..."

    https://mobile.twitter.com/CarloCalenda/status/1162995707298680833

    RispondiElimina
  49. La TRENTA getta definitivamente la maschera:

    "Basta con il leader della Lega, chi tradisce una volta lo rifarà.. La politica della fermezza su immigrazione e dei porti chiusi non funziona, non si puo gestire cosi il flusso migratorio. Occorre più collaborazione con l'Europa, qualsiasi governo arriverà".

    https://www.iltempo.it/italpress/2019/08/18/news/trenta-la-porta-della-lega-non-la-riaprirei-1198631/


    A leggere l'intervista sembra la Ursula!

    Insomma, se va in porto accordo 5S-Pd scordiamoci i porti chiusi e prepariamoci ad una stagione di nuove invasioni...

    RispondiElimina
  50. Anche la BOSCHI dalla festa dell'unita di Livorno ribadisce di prediligere una alleanza coi 5S,

    "M5S INADEGUATI, MA ALLEIAMOCI"

    https://mobile.twitter.com/VeroDeRomanis/status/1163007631163895810/photo/1

    i quali 5S ormai pare che per TUTTO il pd ad eccezione di Calenda (sempre piu ultimo vietcong nella giungla piddina antigrillina), da nemici giurati siano diventati, d'un colpo, prima il male minore e ptobabilmente presto il compagno di strada migliore che potessero trovare, chissà...
    Miracolo del non voler (e non poter) andare alle urne?

    RispondiElimina
  51. Ormai a sinistra si è arrivati persino ai riti voodoo contro Salvini...

    https://m.facebook.com/salviniofficial/photos/a.10151670912208155/10156857392833155/?type=3&theater

    a questo punto magari qualche preghiera in più per lui forse non guasterebbe da parte di chi lo stima e gli vuol bene. O semplicemente di chi non vuol mai più la sinistra al governo. Con o senza grillini associati.

    RispondiElimina
  52. Ispezione da parte della Squadra Mobile con sanitari ha definito "buone" le condizioni di salute degli immigrati africani sulla Open arms, Quindi seppur stanchi e provati dopo vari giorni, non ci sarebbe alcuna emergenza sanitaria.

    https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13493745/open-arms-migranti-buone-condizioni-salute-nessuna-emergenza-relazione-squadra-mobile-balle-ong.html

    RispondiElimina
  53. Ora persino le macumbe (deputata grillina contro Salvini)

    PORTE APERTE, MA OCCHI CHIUSI.
    La macumba è un culto feticistico di ordine preternaturale con connessioni evidenti con il mondo dell´occulto e con il demonio eppure anche un famoso stregone che pratica questi riti sarà presente al prossimo Sinodo in Amazzonia.
    È sempre più evidente che il Sinodo dell'Amazzonia non ha come preoccupazione Testimoniare Cristo al Mondo ma, in nome di un falso Ecumenismo e di Ideologie che nulla hanno di cristiano, vuole gettare le basi per la creazione di una Nuova Religione Mondiale (auspicata da tanto tempo e finalmente con Bergoglio al potere realizzabile).

    RispondiElimina
  54. Da PRODI...

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13493732/romano-prodi-governissimo-pd-m5s-governo-orsola-von-der-leyen-maggioranza-strasburgo.html


    ...a CASINI...(che chiama a raccolta Forza Italia)

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13493733/pierferdinando-casini-mara-carfagna-governo-forza-italia-pd-m5s-ursula-von-der-leyen.html

    ..TUTTI ormai a favore del mega "URSULANDO" inciucione pur di tener fuori dai giochi Salvini...con i nostri cari "democrstici" che tenteranno di evitare come la peste libere e democratiche - QUELLE sì! - elezioni,

    RispondiElimina
  55. Salvini: "Martedi in Senato parlerò a tutti gli italiani. O ci si siede di nuovo al tavolo (coi 5S) per governare o si va al voto. Farò di tutto per non lasciare l'Italia fi nuovo in balìa di Renzi, Boschi e compagnia."

    https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/crisi-governo-salvini-martedi-parlero-in-senato-a-tutti-gli-italiani_3226697-201902a.shtml

    RispondiElimina
  56. https://www.huffingtonpost.it/entry/perche-noi-no-gianni-letta-spinge-berlusconi-verso-il-governo-istituzionale_it_5d59415ce4b0eb875f2540f6

    RispondiElimina
  57. SALVINI dalla sua pagina fb pochi minuti fa

    "⚠️La Ong spagnola RIFIUTA il porto offerto dalla Spagna!

    Incredibile e inaccettabile, organizzano crociere turistiche e decidono loro dove sbarcare???
    Io non mollo, l’Italia non è più il campo profughi d’Europa".

    https://www.facebook.com/salviniofficial/photos/a.10151670912208155/10156857783323155/?type=3&theater

    RispondiElimina
  58. https://tv.liberoquotidiano.it/video/italia/13493779/open-arms-rifiuto-spagna-algeciras-porto-aperto-matteo-salvini-morti-vado-galera.html

    RispondiElimina
  59. Ho appena letto Giuseppe Palma:

    La chiamano coalizione Ursula.
    Già questo è sufficiente per capire che sarà lo straniero a governare il Paese. Interessi stranieri distruggeranno l'Italia, con l'appoggio della nuova coalizione. Occorre fare di tutto perché ciò non accada. Nel mio piccolo, sto cercando di pensarle tutte - e di consigliare - per evitare un ribaltone anti-democratico che produca una nuova maggioranza parlamentare che non rispecchi la volontà popolare.

    RispondiElimina
  60. Fabrizio,
    Ricordo Gianni Letta (all'epoca direttore del Il Tempo) che incontravo nei corridoi dell'allora Ministero Poste e tlc e mi chiedevo che ci facesse e perché avesse un ufficio presso l'Ufficio legislativo del Gabinetto del Ministro. Ho smesso di incontrarlo e di pormi la domanda il giorno dopo l'uscita della legge Mammì (1990) che sancisce l'inizio dell'impero mediatico e non solo di Berlusconi...

    RispondiElimina
  61. Ho lavorato con e imparato molto dai grands commis dell'epoca, la cui competenza e il cui stile, al quale non era estranea del tutto l'etica, sono rapidamente tramontati sotto la spinta di quelli che in gergo chiamavamo "i bisonti". Io mi sono tolta dagli intrallazzi chiedendo di dirigere la Biblioteca e devo a quella esperienza molte cose e il fatto di essere qui a usare questi strumenti...

    RispondiElimina
  62. Dunque, praticamente la "nuova maggioranza" ormai mette dentro di tutto, da Prodi a Berlusconi, e Repubblica cita Prodi che la battezza "coalizione Ursula". Più chiaro di così si muore. È anche chiaro che non potrebbe durare.

    RispondiElimina
  63. ..".non potrebbe durare."..ma intanto:

    Grillo Casaleggio Di Maio Di Battista Taverna Patuanelli D'Uva fanno una nota congiunta:

    "SALVINI ONRMAI NON È PIU INTERLOCUTORE CREDIBILE" e parlano della sua vergognosa retromarcia.. per poi concludere dicendo che il 20 saranno a fianco di Conte in Senato (che aggiungo io c è da giurarci farà il diavolo a quattro contro Salvini in un vero e proprio mega J'accuse plateale con l applauso e avallo di tutti in parlamento eccezion fatta per lega ovvio e fdi)

    http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2019/08/18/vertice-m5s-salvini-non-e-piu-credibile-e-affidabile_ce94e4ae-8c51-40f8-8429-327921693cb0.html

    E comunque l ormai URSULARE INCIUCIONE sta per esserci servito. Buon appetito cari italiani! (E soprattutto che Dio ci aiuti...)

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13493812/luigi-di-maio-giuseppe-conte-piano-m5s-crisi-senato-20-agosto-risoluzione-pd-lega-.html

    RispondiElimina
  64. E mentre dunque i cinque stelle stanno per scaricare definitivamente Salvini, come riportato sopra dopo la riunione di tutto il vertice grillino, ecco che l'accrocchio col pd si sta per realizzare e - UDITE UDITE - il premier chi sarebbe...ZINGARETTI...ZINGARETTI...ZINGARETTI..

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13493822/matteo-renzi-inciucio-pd-m5s-nicola-zingaretti-premier-scenario-retroscena.html

    ho dovuto scriverlo tre volte perche non ci credevo...ma farebbe parte di tutta una strategia intra-pd per non dipendere troppo dai renziani che se ne potrebbero andare in qualsiasi momento per fondare un partito proprio guidato dal loro capo e lasciare così il governo senza più maggioranza...e allora pensano secondo La Stampa a tirar dentro Forza Italia che, non so come nè perchè, darebbe il suo assenso proprio al segretario dem Zingaretti.

    Ma così facendo manderebbero Salvini come minimo al 47/52%..minimo proprio

    TO BE CONTINUED...(

    RispondiElimina
  65. Riunione del M5S a casa di Grillo: Salvini non è più credibile. Erano i big, scrive i Corriere, cioè massimo sette otto. Forse più d'uno pensa, pensava, di poter sostituire Salvini. Ma quando il M5S si troverà in quella sinistra congrega potrà solo essere diviso e venduto al miglior offerente. Il M5S che fino ad ora ha avuto la sua visibilità e libertà di azione, poi sarà correttamente oscurato, e imbragato in qualche coop di smistamento migranti. La notte porta consiglio. Eppure la figura di Conte dovrebbe insegnar loro qualcosa: la vanità cosmopolita ha steso a terra l'avvocato, ma ancora non l'ha compreso, perché gli è più comodo guardar Salvini che non se stesso. Questo però deve essere un difetto del M5S, si mettono in mostra ben vestiti eppoi inciampano smarriti, ma non tanto da capire che non è la tirata a lucido del fisico sulla quale poggia il saper governare. Forse questa vis comica deriva loro da Grillo, mentre da Casaleggio il convincimento che la vita è meccanismo come il pc.

    RispondiElimina
  66. ""Si ragiona con calma e si lavora. Da ministro dell'Interno, ieri oggi e domani finché il buon Dio lo vorrà non darò la soddisfazione di togliere il disturbo", ha ribadito."

    https://www.fanpage.it/politica/crisi-di-governo-salvini-italiani-non-meritano-il-ritorno-di-renzi-io-non-tolgo-il-disturbo/

    RispondiElimina
  67. Ma così facendo manderebbero Salvini come minimo al 47/52%..minimo proprio

    Ricolfi, intervistato da La Verità, esprime giudizi negativi a 360°, Salvini incluso. Fa presente che il consenso per Salvini è anche dovuto al classico "saltare sul carro del vincitore"; nel caso nasca l'esecutivo giallorosso, l'immagine di Salvini uscirebbe appannata e dunque potrebbe perdere voti. Però ha ragione il commentatore dell 18:47, ci sarebbe molta gente arrabbiata da questa giravolta grillina e dunque credo che alla fine la Lega potrebbe perlomeno mantenere i voti attuali. A me starebbe benissimo. Oltretutto, qualche voto perso dalla Lega potrebbe finire a FdI e rimanere in famiglia.

    Nel frattempo, in UK, viene firmata la legge che abroga quella del 1972, che "veicolava" i provvedimenti UE nell'isola. Entrerà in vigore il 31 ottobre 2019 quando la Brexit sarà finalmente realtà (si spera). C'è da tenere presente questo: Salvini può prendere uno smacco, ma non si sta giocando tutto ora. Dall'altra parte si stanno giocando tutto, se perdono non recuperano. Questo li rende disperati, ma anche più pericolosi.

    RispondiElimina
  68. Ci sono parole sconvenienti, declassate quasi a parolacce: fedeltà, responsabilità, sacrificio, fede, purezza, onore. Non le puoi pronunciare, oggi, senza attirarti il sospetto di essere una specie di fossile, uno con le lancette indietro chissà quanto. Una sola vecchia parola è ancora tollerata - libertà - ma solo perché volgarmente confusa con licenza. Eppure sono queste cose, e non altro, a mandare avanti tutto. Ecco perché sarà un bel giorno, in realtà, quello in cui torneranno di moda le parolacce.
    (Giuliano Guzzo)

    RispondiElimina
  69. La OpenHollywood invece che andare davanti ai porti Spagnoli o Francesi ha preferito come d'altronde fanno tutte le ONG la rotta Lampedusa pur sapendo che sarebbe stata bloccata per settimane, si stanno giocando le carte più subdole pur di convincerci della bontà delle loro scelte. Ricchi e famosi Milionari Stranieri e Italiani che ci propinano video Umanitari. Iniziate a disfarvi dell'80% dei vostri capitali in favore di chi in Africa pesa 20 kg e muore di fame e di sete che con il 20% dei vostri capitali potrete vivere nella ricchezza lo stesso. Finti malati che una volta a terra risultano sani, finti minorenni e quei pochi che lo erano hanno 17 anni, sotto i 17 anni saranno stati in 4. Adesso i migranti iniziano a lanciarsi in mare con i volontari che li vanno a riprendere , si sarebbero potute evitare tutto questo se le ONG avessero fatto rotta da subito verso la Spagna o la Francia e se la Trenta non avesse dato il permesso alla Nave di avvicinarsi a lampedusa. Ma si sa da quando Salvini ha staccato la spina devono ritrovare la loro verginità e ora si spacciano anche loro Restiamo Umani. A breve faranno un Bel Governo con Renzi-Prodi-Boldrini e magari l'appoggio esterno di Berlusconi oramai non mi stupirei più di nulla. Elimineranno i due decreti sicurezza, le navi ONG aumenteranno di numero e sbarcheranno tutti in Italia (magari in cambio di qualche Miliardo di Euro che ci elemosinerà l'Europa). Poi faranno lo IUS SOLI,la politica Gender prenderà sempre più forza, baci e abbracci con la VonderKazzen Europea, i campi Rom gli spacciatori e i violenti aumenteranno, le forze dell'ordine torneranno ad essere considerate un po più di niente, l'Esercito verrà utilizzato solo in caso di calamità naturali, Salvini cercheranno di farlo arrestare, stavolta daranno il permesso per mandarlo a processo. E la stragrande maggioranza degli Italiani che voleva tornare al voto se lo prenderà in quel posto come sempre. A sto punto voglio proprio vedere tra 4 anni anni come sarà ridotto il paese.
    Diego Cheli

    RispondiElimina
  70. La OpenHollywood invece che andare davanti ai porti Spagnoli o Francesi ha preferito come d'altronde fanno tutte le ONG la rotta Lampedusa pur sapendo che sarebbe stata bloccata per settimane, si stanno giocando le carte più subdole pur di convincerci della bontà delle loro scelte. Ricchi e famosi Milionari Stranieri e Italiani che ci propinano video Umanitari. Iniziate a disfarvi dell'80% dei vostri capitali in favore di chi in Africa pesa 20 kg e muore di fame e di sete che con il 20% dei vostri capitali potrete vivere nella ricchezza lo stesso. Finti malati che una volta a terra risultano sani, finti minorenni ,e quei pochi che lo erano hanno 17 anni, sotto i 17 anni saranno stati in 4. Adesso i migranti iniziano a lanciarsi in mare con i volontari che li vanno a riprendere, si sarebbero potute evitare tutto questo se le ONG avessero fatto rotta da subito verso la Spagna o la Francia e se la Trenta non avesse dato il permesso alla Nave di avvicinarsi a lampedusa. Ma si sa da quando Salvini ha staccato la spina devono ritrovare la loro verginità e ora si spacciano anche loro Restiamo Umani. A breve faranno un Bel Governo con Renzi-Prodi-Boldrini e magari l'appoggio esterno di Berlusconi oramai non mi stupirei più di nulla. Elimineranno i due decreti sicurezza, le navi ONG aumenteranno di numero e sbarcheranno tutti in Italia (magari in cambio di qualche Miliardo di Euro che ci elemosinerà l'Europa). Poi faranno lo IUS SOLI, la politica Gender prenderà sempre più forza, baci e abbracci con la VonderKazzen Europea, i campi Rom gli spacciatori e i violenti aumenteranno, le forze dell'ordine torneranno ad essere considerate un po più di niente, l'Esercito verrà utilizzato solo in caso di calamità naturali, Salvini cercheranno di farlo arrestare, stavolta daranno il permesso per mandarlo a processo. E la stragrande maggioranza degli Italiani che voleva tornare al voto se lo prenderà in quel posto come sempre. A sto punto voglio proprio vedere tra 4 anni anni come sarà ridotto il paese.
    Diego Cheli

    RispondiElimina
  71. @ Diego Cheli
    condivido tutto tranne la chiusa del commento. ORA dobbiamo fare quanto possiamo ed ancor di più. Assolutamente non possiamo fare gli spettatori di questo dramma. Su certi temi dovrebbero esserci 500 / 1000 commenti, tanto sono importanti e molto più che siano commentati con vigore. Dove sono gli altri? Cosa fanno?

    RispondiElimina
  72. Beh, 500/1000 commenti non aggiungerebbero molto, farebbero impazzire i moderatori e francamente avrei problemi come lettore a starci dietro.

    Salvini stasera per la prima volta ha parlato di "piazze" nel caso non si torni ad elezioni. Ecco, bene: facciamoci trovare pronti lì. I francesi stanno scendendo in piazza ogni sabato da circa quaranta settimane - in Francia oltretutto con esiti dubbi, visto che il presidente della Repubblica è praticamente inamovibile sino a fine mandato. In Italia i governi cadono più facilmente.

    RispondiElimina
  73. Ecco il lungo post di Di Maio di un paio d'ore fa praticamente tutto all'attacco contro l'ormai odiatissimo ex alleato (scrive testualmente, riferendosi a lui:

    "Chi sapete voi (non voglio neanche nominarlo) ecc"

    ...e non nomina MAI il pd (neanche però per smentire, e questo alimenta le numerosissime indiscrezioni sempre più insistenti circa un probabilissimo accordo per NON andare a elezioni...)

    ..insomma, ne vedremo delle belle (anche delle brutte, ma io sono ottimista per natura e non mi perdo d'animo, e penso come ho scritto oggi pomeriggio che anche a causa del solo tentativo di fare un governo inciuciaro ursuleggiante, Salvini non solo manterrà i propri voti già racimolati a piene mani con le elezioni europee, ma li INCREMENTERà assai e alla prima competizione elettorale politica utile, passerà all'incasso con una forbice, a mio avviso, ripeto, tra il *** 47/52% ***...

    Ad maiora!

    Qua sotto il testo integrale


    Luigi Di Maio
    2 h ·
    Oggi ci siamo incontrati insieme a Beppe, Davide, Roberto, Alessandro, Paola e i capigruppo. Siamo forti e compatti e questo spaventa qualcuno.

    Non voglio scendere in polemiche. Qui le cose sono molto chiare:
    1. chi sapete voi (NON VOGLIO NEANCHE NOMINARLO) ha sfiduciato il governo chiedendo di tornare al voto in pieno agosto, pugnalando alle spalle non solo il MoVimento 5 Stelle ma il Paese;
    2. lo ha fatto perché non voleva tagliare i parlamentari e i loro stipendi, due proposte del MoVimento. Diceva persino che il taglio dei parlamentari era una Salva-Renzi;
    3. quindi è tornato da Berlusconi e anche Berlusconi gli ha dato picche, perché nemmeno lui si fida più della sua parola;
    4. quando ha capito di aver fatto un disastro è tornato sui suoi passi, iniziando ad offendere il sottoscritto e il MoVimento 5 Stelle e inventandosi la storia dell’accordo col Pd.

    Voi una persona che si comporta così come la definireste? Credereste ancora alla sua parola?
    La verità è che un governo c’era, era forte e quel qualcuno l’ha buttato giù per rincorrere i sondaggi.
    Mentre i ministri MoVimento 5 Stelle erano al lavoro, lui era in spiaggia a pensare come fregare tutti.
    Questi sono i fatti.

    Noi non rispondiamo alle offese, noi pensiamo solo al Paese e a non far aumentare l’Iva perché con quel che hanno provocato c’è pure questo rischio. Così come rischiamo la chiusura di alcune fabbriche in tutta Italia perché non riusciamo ad approvare il decreto legge su Whirlpool, ex-Alcoa e simili.

    Il 20 saremo al fianco del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.
    Il MoVimento 5 Stelle non tradisce mai la parola data agli italiani!"

    https://it-it.facebook.com/LuigiDiMaio/


    ps..NUMEROSISSIMI commenti SUPERNEGATIVI stavolta sotto questo post (a differenza di solo qualche giorno fa in cui si incensava Di Maio e si bastonava il "traditore" Salvini), aventi come tematica principale l'odiatissima eventuale collaborazione governativa con il pd...A sua volta Matteo sta di nuovo raccogliendo una marea di incoraggiamenti e di complimenti (e la piazza strapiena di Massa durante il suo comizio fa pendant), dopo una settimana davvero difficile anche sui social che lui maneggia con tanta abilità, oltre che con empatia vera col popolo.

    RispondiElimina
  74. Anche da noi il Presidente della Repubblica è praticamente inamovibile, il Capo del Governo invece è movibile.

    RispondiElimina
  75. https://it.insideover.com/politica/il-segnale-di-salvini-a-trump-cosi-vuole-sbloccare-la-crisi.html

    https://it.insideover.com/politica/il-segreto-della-crisi-di-governo-e-tra-il-quirinale-e-gli-usa.html

    RispondiElimina
  76. A quanto pare si sono decisi, sono andati come scolaretti da uno mai votato da nessuno e lì, il signor nessuno ha dettato la linea a soggetti che, bene o male ( più male che bene) comunque rappresentano delle istituzioni! Questo comico imbolsito ha ordinato la virata sulla opzione estrema sinistra e gli scolaretti hanno eseguito! Immediatamente è scomparso il partito di BIBBIANO, il "mai con il partito di BIBBIANO ", è scomparsa la richiesta di impeachment per Mattarella, ora diventato un faro di saggezza, è scomparso il "ONG taxi del mare " è scomparso il "mai con Renzi e la Boschi ", è scomparso tutto! Io ho vissuto,da ragazzo, anche la tanto vituperata prima Repubblica, i cui riti vengono scimmiottati ora, ma mai ho visto un partito socialdemocratico allearsi con i comunisti con la scusa del "contratto "! Mai un partito liberale, o la stessa DC! Esistevano ancora dei limiti ideali, anche lo stesso mercato delle vacche per la formazione del governo aveva dei limiti di decenza! Il tutto era circoscritto al proprio ambito di appartenenza ideale, se stavi nel campo occidentale non potevi, in nessun caso, allearti con i comunisti che stavano con i rubli dalla URSS! Bisogna ammettere che, oggi, quei personaggi politici di quel tempo appaiono dei giganti delle istituzioni, e pur nel loro opportunismo avevano dei limiti, ci tenevano alla faccia! Altri tempi, tempi che, pur avendo attraversato momenti bui come la seconda guerra mondiale, hanno avuto la fortuna di avere un Churchill, un Roosevelt! Se al posto di Churchill ci fosse stato Fico o di Maio avrebbero fatto un "contratto " con Hitler senza problemi, tanto i campi di concentramento li avrebbero lasciati fuori dallo studio del notaio, che importanza ha? La cosa divertente è leggere le "motivazioni " che certi grullini danno a tutta la faccenda! Ora la parola d'ordine è il "tradimento "! Come dite, quello del 5stelle che ha votato a favore della Merkel più magra con voti DETERMINANTI per la sua elezione? Ma no, il traditore è Salvini! Ed a causa del "tradimento " di Salvini diventa giustificato mettersi con il PD contro cui è nato il 5stelle! Ammesso e non concesso il tradimento sarebbe come se una moglie, avendo scoperto il tradimento del marito, trovasse giustificato mettersi sul marciapiede! Mah! Io non ho mai fatto mistero di essere appassionato di Storia, e so bene che questi comportamenti totalmente privi di morale e di coerenza sono già accaduti in ogni epoca, ma sempre a certificare il degrado della morale pubblica, sempre in società estremamente corrotte ed agonizzanti! La Storia ha la propria personale strada, segue un percorso che nessuno può cambiare, vedremo dove ci porterà questa volta, al di là della giravolta grillina con il governo dei perdenti! Il menù che ci stanno apparecchiando è il vecchio menù comunista, che gli italiani conoscono bene ed hanno definitivamente respinto, ora dovranno ingollarlo a forza perché cosi ha deciso un comico imbolsito mai votato da nessuno e nessun altro, e la chiamano "democrazia "! Un vecchio proverbio della mia terra recita:" più nera della mezzanotte non può venire "! Vedremo come sarà la mezzanotte comunista italiana, perché, come recita un altro proverbio della mia regione " il polipo si deve cuocere nella propria acqua " dove per polipo sta l'italiano! E così sia!
    Domenico Napolitano

    RispondiElimina
  77. La vera politica si fa sottotraccia, quello che si dice pubblicamente è propaganda o guerriglia psicologica. Ognuno dei protagonisti fa la voce grossa per ottenere il massimo vantaggio. Renzi vuole solo guadagnare tempo per farsi il suo partito e ha alzato sto polverone apposta visto che al patto col M5S non ci crede neanche lui, Salvini vuole la flat tax e togliersi dai piedi alcuni ministri che gli mettono il bastone tra le ruote e il M5S vuole Di Maio presidente del Consiglio in cambio e per giustificare agli occhi della sua base il fatto che la Lega avrà più ministri. Mi sorprende l'ingenuità mostrata in questa occasione da alcuni politici del PD. Aveva ragione Andreotti nel dire "il potere logora chi non ce l'ha". Sarà nuovamente governo Lega-M5S, scommettiamo?
    (Salvatore Canto)

    RispondiElimina
  78. Su quel che dice Salvatore Canto incombe una grossa incognita che forse tanto incognita non è : Mattarella.
    L'unica speranza viene dall'intreccio delle dinamiche sovranazionali.

    RispondiElimina
  79. Vedremo decollare la coalizione Bibbiano Palamara Soros? Gli "onesti" giustizialisti ed il PD insieme?

    RispondiElimina
  80. La prosecuzione dell'attuale coalizione è evidentemente impossibile dopo che i padroni del vapore, Casaleggio e Grillo, ieri hanno dettato la linea. Bisogna vedere se ci sarà una fronda di piddini e grillini. A questo proposito ora bisognerebbe andarsi a rivedere come sono distribuiti i parlamentari nelle due camere e che margine di maggioranza ha la nuova coalizione. Non mi ricordo mai se in queste circostanze la fiducia è palese o a voto segreto. Temo però che eventuali deficit piddini e grillini verranno compensati da qualche forzitaliota.

    RispondiElimina
  81. Mezzo paese è convinto che l’Italia abbia un solo problema: Salvini. L’altra metà è convinta che l’Italia abbia una sola soluzione: Salvini. Posso dirvi che personalmente non credo che Salvini sia il problema né la soluzione? Non sono neutrale, equidistante o cerchiobottista. Preferisco Salvini ai suoi numerosi avversari, condivido molte delle sue opinioni, mi disgustano molti degli attacchi che riceve. Bene o male, lui è, con la Meloni, l’unica voce che si oppone al politically correct, a cui aderiscono sotto sotto anche i grillini e il loro avvocato-premier. Contro di lui c’è tutta l’Italia e l’Europa che non ci piace, chi ci detesta e chi campa ancora come iene sul fascismo sepolto. Come accadde con Trump, il blocco indigesto che gli si oppone, ci impone di preferirlo ai suoi nemici, anche obtorto collo. Tralascio la provenienza di Salvini, mi soffermo su dov’è ora, dove mira o dice di mirare.
    ....
    (Marcello Veneziani)

    RispondiElimina
  82. L'errore di Salvini ha mostrato il vero volto dei 5S che in una settimana passano da lui a Renzi senza problema. E ha mostrato il vero volto del PD dove Zingaretti non è che una comparsa. Renzi e Grillo inebrianti di potere sono ora in grado di fare qualunque cosa. Triste momento per l'Italia: comandata da un comico, invasa dagli islamici, educata da pervertiti. Senza onore, senza fede, senza forza. Tutto iniziò con quel: "portate ai vostri bambini la carezza del papa". Le gerarchie della Chiesa decretarono così, tra l'esultanza generale, il tana libera tutti. In 70 anni siamo già alla follia.

    RispondiElimina
  83. Doppia beffa (e danno incommensurabile)!

    Ricordate rifiuto tassativo dei 5stelle della coalizione di centrodx von Berlusconi che dopo le elezioni di marzo ha impedito il governo con la coalizione vincente?
    Beh, ora, nessun veto a quel che resta di Berlusconi e FI..

    RispondiElimina
  84. L'ho scritto ieri:
    Ci sono troppi meccanismi perversi e potentati agguerriti, nazionali e sovranazionali, in ballo. Ci può salvare solo la buona stella di Salvini, che è anche la nostra.
    Stella mattutina, ora pro nobis!

    In ogni caso la 'rottura' di Salvini ha fatto togliere le maschere e venire molti nodi al pettine.

    RispondiElimina
  85. C'è chi asserisce che dopo l'opzione Ursula già consumata in Europa, Salvini abbia giocato il tutto per tutto anticipando quanto sarebbe accaduto in occasione della manovra... Effettivamente il 'programma'-attentato all'Italia che vanno evidenziando sembra frutto di una elaborazione non improvvisata...

    RispondiElimina
  86. "L'errore di SAlvini ha mostrato il vero volto dei 5S..."


    Io non sarei proprio così sicuro che si sia trattato di un errore.

    Capisciamme', cumpa'..

    RispondiElimina
  87. https://www.maurizioblondet.it/pandaemonium-italia/

    PANDAEMONIUM ITALIA
    Maurizio Blondet 19 Agosto 2019 1 commento
    Lo so, cari lettori, lo so: le notizie che mi mandate indignati le vedo anch’io. Il punto è che indignarsi non serve più. E nemmeno ne ho più la forza.

    RispondiElimina

  88. L'errore di salvini c'è stato, un errore di tattica

    Dopo le elezioni politiche, l'Alleanza naturale, per così dire, sarebbe stata tra 5S e PD.
    Che si odiano, anche perché molti PD hanno votato 5S, toglendo voti al PD. Salvini è riuscito ad inserirsi con un'Alleanza innaturale con i 5S, che tuttavia ha portato alcuni notevoli vantaggi all'Italia:
    blocco quasi totale dell'invasione dei falsi profughi - decreto sicurezza - opposizione alla politica gender e maggior difesa della famiglia etc
    Non poteva durare all'infinito, questa alleanza, soprattutto visto l'accerchiamento nazionale ed internazionale di Salvini da parte di una serie di poteri e potentati, e vista la progressiva slealtà degli alleati di governo, nel votare la Ursula, nell'opporsi sempre di più alla giusta politica del blocco dei porti.
    Ma bisognava scegliere il momento della rottura in modo diverso, anche nella
    forma, ritengono in molti. Giustamente secondo me. Vale a dire: in modo da non far emergere di colpo quell'alleanza 5S-PD che sarebbe disastrosa per il Paese e potrebbe durare, anche se a fatica, per parecchi mesi. La cosa non era facile a realizzarsi.
    L'impressione è che Salvini avrebbe dovuto tener duro ancora per un po' in modo che la controparte si logorasse ulteriormente nel sabotaggio alla sua politica in difesa dell'Italia, sì da aver inossidabili argomenti per la rottura o tali da costringer la contropoarte alla rottura.
    La ricomposizione del governo gialloverde sembra allo stato assai problematica dopo la presa di posizione di Grillo, Di Maio, etc. IN politica non si può mai sapere, soprattutto in un sistema come il nostro, in balia delle maggioranza parlamentari affidate alle coalizioni (per colpa del sistema proporzionale della Costituzione, che non si è voluto effettivamente riformare). Però la situazione appare oggettivamente compromessa.
    Speriamo tuttavia negli errori degli avversari. Ciò che li unisce è soprattutto l'odio per Salvini e per ciò che egli rappresenta, in questo momento: il legittimo desiderio di sopravvivenza e crescita dell'Italia onesta, che lavora e ancora prova un deciso sentimento di dignità nazionale; l'Italia che non vuole sparire, svenduta e venduta da pseudogovernanti a tinta arcobaleno, corruttori di tutto, a cominciare dalla gioventù e dai bambini.
    Policratico

    RispondiElimina
  89. Non ho anvora letto il nuovo Blondet ma il precedente mi ha delusa. Ne riparleremo.
    Intanto è interessante questo:
    https://www.ilsussidiario.net/news/crisi-di-governo-lultima-chance-di-salvini-per-evitare-il-patto-m5s-pd/1916672/amp/

    RispondiElimina
  90. Berlusconi che sostiene chi l'ha sempre criminalizzato è l'ultima frontiera della dittatura capitalcomunista e la fine ridicola del cavaliere.

    RispondiElimina
  91. C’è del metodo in questa follia. Salvini è riuscito a smascherare il Pd, il M5S disponibile ad accordarsi col nemico, il ruolo di Conte e dei poteri che lo muovono, FI disponibile a un governo istituzionale, dimostrando che l’unica forza “antisistema” in Italia resta la Lega.

    RispondiElimina
  92. Fraccaro e Bonafede dalle loro rispettive pagine fb scrivono "mai al tavolo con Renzi e Boschi" continuando poi ad attaccare Salvini eper il sistema informativo italiano per averlo detto e scritto specie in quedti ultimi giorni.

    Ma i due importznti esponenti dei 5S NON hanno scritto ESPLICITAMENTE "Mai con il PD" in senso lato, perche così probabilmente si vogliono lasciare ambiguamente le mani libere per potersi accorsare con il leader Zingaretti ed altri di quel partito, ad eccezione appunto di Renzi e Boschi, per poi poter dire ai loro sostenitori: "Ma noi avevano sempre detto Mai con quei due, e così è stato!"

    PERÒ sanno bene che la maggioranza dei parlamentari (e quindi, ovviamente, di coloro con i quali dovranno legiferare insieme - e cancellare magari insieme delle leggi di stampo piu marcatamente salviniano - sono PROPRIO dei "renziani doc" scelti un anno fa dal loro referente politico di partito).

    Ma i nodi verranno presto al pettine e la verità a galla, come si dice in questi casi usando dei luoghi comuni, però assai efficaci in questo caso.

    E a auel punto ai loro elettori non so se basteranno questi giochetti di parole e delle tre carte, vonditi da arzigogolii politichesi vari. Io penso proprio di no, anche giudicando dalla valanga di commenti che li mettono in guardia su un possibile governo col pd (e pure fi). .

    RispondiElimina
  93. @anonimo 19 agosto 2019 09:49
    “Tutto iniziò con quel: "portate ai vostri bambini la carezza del papa". Le gerarchie della Chiesa decretarono così, tra l'esultanza generale, il tana libera tutti. In 70 anni siamo già alla follia”.

    questa è la pura verità, la sintesi perfetta di quanto accaduto.
    OS

    RispondiElimina
  94. E se si stesse prospettando un governo PD-5stelle pronto a eleggere Prodi Presidente della Repubblica?
    Lo vorreste come vostro prossimo Presidente?

    Il mortadella, dopo un lungo periodo di silenzio, è tornato improvvisamente in campo. Ha parlato di #Bibbiano, dicendo che si sta ponendo in essere la folle demonizzazione di un paese (quando anche i muri sanno che nessuno se la sta prendendo col paese, ma “solo” con tutti coloro che fanno parte di quel malato sistema di compravendita e sperimentazione sociale sui bambini su cui sta venendo fatta luce). Ha parlato del governo, chiedendo di lavorare per una intesa PD-5stelle. Ha chiesto al suo partito di rimanere compatto.

    Che si stia preparando per tornare in campo come Presidente della Repubblica grazie all’appoggio di un governo e di una maggioranza tutta a sinistra PD-5stelle?

    RispondiElimina
  95. Ci mancava Prodi.
    Sciagura per l'Italia. Nei suoi anni di governo ci ha regalato nell'ordine: la distruzione dell'Iri, la svendita del patrimonio pubblico, uno sciagurato accordo monetario per entrare nell'Euro, diverse manovre lacrime e sangue (...sembra che sia stato Lui ad inventare la fatidica frase: - ce lo chiede l'Europa -) sino alla totale svendita dell'Italia all'ideologia globalista con annessa distruzione della classe media e fiumi di laureati italiani costretti a fare i lavapiatti a Londra.
    A questo aggiungiamo i suoi successi culturali culminati con la Laurea Onoris Causa a SOROS e per non farci mancare niente aggiungiamo anche i suoi successi religiosi. Dalle sedute spiritiche, al sostegno al Cattolicesimo pro-Lgbt passando per le coperture politiche offerte a strutture pseudo-umanitarie come quella del Forteto. Un vero campione dell'"avanzamento" del Cattolicesimo verso l'eresia modernista.
    C'è qualcos'altro di male che puo' fare quest'uomo?

    Appello al M5S non permettete a quest'uomo di combinare ancora danni al nostro paese. Basta e avanza ciò che ha già fatto.

    RispondiElimina
  96. Il problema è questo: la sovranità non poteva essere ceduta, le cessioni di sovranità non potevano essere fatte e sono un reato. Gli art. 241 e seguenti del codice penale prevedono esattamente questo. Perché? Perché ovviamente cosa succede se perdo sovranità? Lo Stato perde la sua personalità giuridica cioè il potere di comandare sul proprio territorio. Esattamente è l’equivalente di quello che avveniva prima con le truppe, cioè con le invasioni armate. Oggi è avvenuto attraverso strumenti diversi, strumenti economici, trattati, eccetera. Ma comunque sia le cessioni di sovranità sono per definizione lo smantellamento dell’Italia come nazione. Pensate che questi reati erano stati inseriti tra l’altro nel codice Rocco, sono reati fatti nel 1930 e possiamo anche qui leggere le relazioni preparatorie. La relazione preparatoria del codice Rocco prevedeva come reato anche la cessione di sovranità economica, espressamente, e su quella base hanno codificato le norme penali che sono state oggetto di una parziale modifica...

    RispondiElimina
  97. E Maria Elena di nuovo ministro magari...che ne dite?

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13494040/maria-elena-boschi-ministro-governo-pd-m5s-trappola-matteo-renzi-francesco-boccia.html

    RispondiElimina
  98. Mi scrive un'amica molto attenta alle situazioni, non come me....e mi dice: avevo notato qualcosa di strano sulla Polizia di Stato: bene, facevano pubblicità sui social, si parla di sostituire Salvini con il Generale Gabrielli....i carabinieri sono idem non tutti per carità...quindi alla prima manifestazione del Popolo Lega, sicuramente mettono in campo l'Eurogendform,Polizia Europea che ha potere su tutte le forze armate, diranno che è per l'ordine pubblico ......questo è quello che ho sempre pensato,ora ho letto su Facebook dI questa possibile nomina del Generale;
    L'uccisione del Carabiniere da chi è state voluta? Distogliendoci dalle altre notizie?

    RispondiElimina
  99. Sull'Eurogendform:

    http://nostreradici.blogspot.com/2019/07/la-strana-polizia-europea.html

    RispondiElimina
  100. http://www.marcelloveneziani.com/articoli/il-conte-zio-2/

    Ecco, sparsi i pezzi del mosaico provo a comporre un ritratto non reale ma surreale del Professore, fino a leggergli la mano, la fronte e il futuro. Se tanto mi dà tanto, e se conosco l’indole pugliese-levantina (a cui appartengo) che pure incide benché in percentuale bassa, il professore sarà presto un’entità autonoma da Di Maio, si metterà uno studio in proprio a Palazzo Chigi e giocherà ai due forni, le Istituzioni e il Popolo, Mattarella e i grillini, gli eurocrati e gli eurofobi (nuovo reato in via di formazione, primo imputato il professor Savona). Il suo primario interesse sarà restare in piedi. E tifa per la sua durata, ma sotto traccia, quasi l’intero Parlamento per ragioni di autoconservazione. Sarà quello il vero collante, di natura personale...

    ...Però a me questo Conte avvocato del popolo ricorda qualcuno, che conoscevo da bambino. Ma sì, El Zorro, che poi vuol dire Volpe. Eccolo, il Conte Zorro, un accademico appartato e schivo che si mette la mascherina, prende il cappello a cinque stelle, sguaina la spada e combatte nel nome del popolo contro il Palazzo che egli stesso frequenta quando è in borghese. Pronto ad arrampicarsi ai lampadari per togliere ai ricchi e dare ai poveri. O almeno fingere di farlo per accontentare il pubblico pagante e i produttori del film. Si, alla fine, è la fiction è il film l’unica chiave di lettura… Non può essere vero quello che stiamo vivendo. Lui, loro e noi.

    RispondiElimina
  101. https://voxnews.info/2019/08/15/scandalo-bibbiano-si-allarga-grande-retata-in-vista-ecco-perche-vogliono-andare-al-governo-per-insabbiare/

    RispondiElimina
  102. La supplica alla Madonna di Loreto si recita a mezzodì del 25 marzo, 15 agosto, 8 settembre, 10 dicembre.
    In effetti, la recita in quelle date, consente di lucrare (alle s.c.) l'Indulgenza Plenaria, come quella alla Madonna di Pompei. Recitata in altre date, si lucra "solo" l'Indulgenza Parziale, SETTE ANNI ogni volta. Nulla vieta, pertanto di poterle recitare, tali suppliche, ANCHE OGNI GIORNO, se se ne dovesse avere l'opportunità.

    RispondiElimina
  103. Altro che passo di lato, indietro e di traverso. La decisione di far cadere il governo l‘ha presa Grillo che al momento ha solo il ruolo (non politico) del garante del M5S. Esterno al parlamento e al governo ha deciso le sorti di un governo. Forse solo Soros è riuscito a tanto
    Paolo Becchi su Twitter

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grillo è controllato a vista dal giudice Sansa, suo vicino di casa a Sant'Ilario, piccolo e tranquillo gruppo di case sulle alture di Nervì Genova. Li immigrati non ve ne sono. Il figlio del giudice è giornalista e difende i 5stelle dalle colonne del fatto quotidiano. Il controllo del PD sul consiglio superiore della magistratura potrebbe andar perduto se questo governo proseguisse il cammino.

      Elimina
  104. OTTIMO Maia! Finalmente uno spazio dedicato alla crisi di governo, e ben in vista in alto senza che debba scorrere e poi sparire, per poi ogni volta dovere andars inevitanilmente OT negli altri threads..
    Grazie per avere accolto la proposta.

    RispondiElimina
  105. Decisione presa, oltretutto, senza neanche la "consultazione online", nonostante ci fosse tutto il tempo di farla. Consultazioni che sono sempre state farlocche, ma almeno servivano come paravento. Ora neanche più quelle.

    RispondiElimina
  106. Di Maio proporrebbe - o starebbe proponendo in quedte ore - alla Lega di poter continuare l'esperienza di giberno insieme, ma vorrebbe la "testa" di Salvini, nel senso che ambirebbe a infliggergli l'umiliazione di star fuori dalla squadra di governo..

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13494183/luigi-di-maio-proposta-lega-governo-insieme-con-matteo-salvini-fuori-dalla-squadra.html

    RispondiElimina
  107. Paraculi.
    1) La Open Arms non vuole essere scortata da navi Italiane nei porti iberici perchè se entra con i migranti nei loro porti c'è la multa e il sequestro della nave ,per quello che vuole che siano trasbordati i migranti sulle nostre navi o mandati via aerea.

    2) Giggino e Renzi che continuano a dire che non vogliono fare un Governo ma solo votare la diminuzione dei Parlamentari ,senza dire che la stessa comporta un possibile Referendum e una sicura nuova legge elettorale che faranno in modo che sia favorevole alla loro bassa percentuale di consensi,per fare questo ci vuole molto tempo ,anni.

    3) la Germania adesso che è nella merda con la crisi finanziaria ,ha deciso che sforerà il 3% e userà 50 miliardi per riattivare l'economia ,quindi sarà più propensa a che lo possa fare anche l'Italia ,ovviamente in cambio non deve tornare salvini al Governo e i migranti dovremo tenerceli noi.

    4) Berlusconi potrebbe sostenere dall'esterno un Governo PD -M5S (ovviamente per il bene del paese )

    5)Mattarella del PD piuttosto che mandarci a votare sarebbe disposto a mettere come Ministro della difesa Vauro e degli Interni Saviano.
    Diego Cheli

    RispondiElimina
  108. Cercano di dipingere Salvini come la fonte di tutti i mali. È un deja vu. È la tecnica di sempre di violente minoranze antitaliane di origine comunista.Sono quelli di #Bibbiano

    RispondiElimina
  109. Per 20 agosto 2019 09:25

    L'Olimpo si sta ricompattando ?

    RispondiElimina
  110. Gesù mio,
    io credo che sei realmente presente
    nel Santissimo Sacramento.
    Ti amo sopra ogni cosa
    e ti desidero nell' anima mia.
    Poiché ora non posso riceverti
    sacramentalmente,
    vieni almeno spiritualmente
    nel mio cuore.

    Come già venuto,
    io ti abbraccio e tutto mi unisco a te;
    non permettere che mi abbia mai
    a separare da te.

    Eterno Padre, io ti offro
    il Sangue Preziosissimo di Gesù Cristo
    in sconto dei miei peccati,
    in suffragio delle anime del purgatorio
    e per i bisogni della Santa Chiesa.

    RispondiElimina
  111. Comunque questa storia finirà l'esito sarà sempre catastrofico. In Italia c'è quasi un desiderio ossessivo di farsi del male ,di autodistruggersi ,di scomparire . Si maledice il nostro passato (che pure a volte è stato glorioso),la nostra storia e la nostra civiltà per imporre a tutti con la forza e l'inganno un meticciato umano e culturale che in partenza sappiamo che porterà violenza e miseria.A volte ho paura che questo sia veramente il periodo in cui tutte le profezie sulla fine del mondo si adempiranno.Un paese di antica civiltà come il nostro che si fa letteralmente prendere per il naso dalle ong è qualcosa di spaventoso.Adesso ci consigliano pure come portare in Spagna i clandestini,che loro ci hanno imposto. Secondo il loro portavoce portarli in aereo ci costerebbe meno che con la nave militare.Non ci resta che obbedire ed anzi la prossima volta li andiamo a prendere da noi e gli evitiamo il fastidio .Vero Letta?

    RispondiElimina
  112. IL GIORNALISTA ALDO MARIA VALLI E' STATO ESTROMESSO DAL TG1.
    PASSA A RAI SPORT IN UNA POSIZIONE NON DEFINITA.
    SOLO NELLA RUSSIA SOVIETICA E FORSE AI TEMPI DI TELEKABUL ACCADEVANO QUESTE MIRABOLANTI EPURAZIONI PER LESA MAESTA'.

    La nostra vicinanza ad un testimone sincero.

    Vabbe' , io non lo considererei un castigo bensì una medaglia , una " Onorificenza al Giornalista "( singolare ).
    Che continuino con i loro articoli tombali i " Giornalisti Collettivo " ( definizione piu' azzeccata a mio avviso non esiste e l'ho appresa fresca fresca su Stilum Curiae ).

    Chi segue me non cammina nelle tenebre (Gv 8,12), dice il Signore.

    RispondiElimina
  113. Valli e' stato "estromesso" perchè avendo in mano uno scoop la famosa lettera di Viganò in cui diceva al papa di dimettersi , pubblicò la lettera, che diceva di aver potuto visionare prima della sua pubblicazione,solo sul suo blog e sulla sua pagina Fb e non ne fece parola in RAI che lo pagava come suo giornalista.Grave mancanza alla deontologia professionale. Da quel giorno è cominciato un contenzioso con la testata che si è risolto, essendo venuto a mancare la fiducia, con il suo spostamento in altra testata. Mi risulta che l'azienda voleva anchhe chiedergli i danni
    Teresa

    RispondiElimina
  114. Conte al Senato ha rimproverato Salvini di aver usato nei suoi comizi simboli religiosi. Nella sua replica Salvini ha rivendicato con orgoglio la scelta di poter dichiarare, laddove è quando lo ritiene opportuno, che crede in Dio e nel Cuore Immacolato di Maria.

    A questo punto scene assolutamente scomposte tra i banchi del pd, così come quando ha detto che "ci possono essere solo una mamma e un papà " (volendo intendere che finché potrà governare lui non ci sara spazio per altre definizioni e altri accrocchi quando di mezzo ci sono bambini..)

    RispondiElimina
  115. Più che un discorso in Senato, Conte ha fatto un vero e proprio processo contro Salvini più volte etichettato in modi pesanti, da "autoritario a irresponsabile" e criticanfolo pesantemente anche per aver portato sul palco dei suoi comizi simboli religiosi

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13494359/giuseppe-conte-senato-discorso-crisi-salvini-crisi-interessi-personali-conseguenze-gravi.html


    Salvini poi prendendo la parola gli ha risposto che per sentursi insultsre ìn quel modo, sarebbe benissimo bastato un Saviano e un Travaglio qualsiasi, non addirittura un Presidente del Consiglio...ovazione dei suoi.

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13494402/matteo-salvini-discorso-giuseppe-conte-insulti-saviano-travaglio-renzi-ovazione-lega.html

    RispondiElimina
  116. Zingaretti accusa Conre: "Dove eri in questi mesi? (Svegliato solo ora?")
    Anche questo potrebbe far traballare in parte l invpciucione coi 5s

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13494420/nicola-zingaretti-attacca-giuseppe-conte-no-auto-assoluzione-anche-lui-questi-15-mesi.html

    RispondiElimina
  117. Sparato di civiltà cattolica riprende immediatamente le parole di Conte contro Salvini circa il suo mostrare simboli religiosi e parlare di fede in pubblico...

    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13494450/papa-francesco-vaticano-spadaro-civilita-cattolica-tifa-conte-simboli-religiosi-salvini.html

    Dal direttore di civiltà cattolica proprio non me l aspettavo..

    RispondiElimina
  118. E mentre cade il giverno (e forse ne nascerà uno che cercherà di cancellare i decreti sicurezza salviniani e le regole piu rigide su immigrazione), per pura casualita prima la ministra dufesa e insieme Conte si sono impegnati con tutte le forze a far arruvare qua gli immigrati, dopodiché, anche dopo che la Spagna stessa ha dato disponibilità ad accoglierli sul proprio suolo e ha messo in luce le contraddizioni della Open arms, ecco che anche in quedto caso per pura casualita e coincidenza di eventi, la procura agrigentina ha ORDINATO lo sbarco di tutti immigrati a Lampedusa. E la legge italiana che lo vieta? Formalità, quisquilie pizzillacchere ormai...

    RispondiElimina
  119. Anche se questo commento forse passerà quando gia tutti lo sapranno, annuncio che ce una ultima ora importante ma che gia aleggiava da giorni:i

    LA LEGA RITIRA LA SFIDUCIA A CONTE

    RispondiElimina
  120. Poveri 5 stelle comunque finisca per loro è ….finita.Saranno fagocitati dal PD e smetteranno di esistere come partito indipendente,oppure resteranno con la Lega e si estingueranno come partito di governo.Però forse una piccolissima speranza di sopravvivere ce l'hanno solo restando con la Lega .Il PD è un coacervo di correnti sempre pronte alla scissione ed i 5 stelle verrebbero risucchiati in quel magma informe e mostruoso .

    RispondiElimina
  121. Per unknown
    Che senso ha mantenere una mozione di sfiducia, peraltro non candelarizzata, divenuta completamente inutile per un presidente dimissionario?

    RispondiElimina
  122. Nessuna possibilità di restare con la lega per i cinque stelle. E comunque si è perso anche il continuo tam tam grillino sulla volontà estrema di tagliare i seggi dei parlamentari, perchè se Conte si è dimesso chiaramente questa misura in programma per dopodomani, decade. Ma allora perchè Di Maio aveva sfidato più volte Salvini al taglio e poi andare al voto se sapeva che Conte si sarebbe dimesso con ogni probabilità? E si, tra l'altro, che la lega in extremis stasera ha pure ritirato la sfiducia a Conte e comunque prima che facesse la sua controreplica al Senato. Di Maio e i cinue stelle ogni giorno da una settimana faceva il countdown per il 22 proprio in vista del taglio parlamentari, basta guardare su fb fino a l'altro ieri. Poi da ieri il conto alla rovescia come per magia si è interrotto e non ne hanno parlato più. Certo che farlo passare a provvedimento CARDINE quasi a non nominarlo neanch epiù è stato tutt'uno. Non vorrei che la decisione presa domenica nella villa del fondatore avesse portato alla decisione finale e inequivocabile e senza più ammettere ripensamenti, di fare o provare a fare un govrno URSULA con il pd, quindi tutto il castello legato al taglio parlmantari è crollato. Salvini con il ritiro della sfiducia a mio parere li ha ulteriormente smascherati nelle loro vere intenzioni forse già presenti da chissà quanto, probabilmente fin dalle elezioni europee. Ma già TUTTO il discorso di Conte volto ad attaccare Salvini senza MAI parlare delle gravi respopnsabilità nella rottura da parte del movimento cinque stelle, e qualche abboccamento qua e là all'opposizione, parlava piuttosto chiaro.

    RispondiElimina
  123. In ogni caso penso possa significare che, se Conte vuole fare l'accordo con PD, lo farà per sua scelta, non per necessità.

    RispondiElimina
  124. Sgarbi:
    "Conte è stato sfiduciato dai 5 stelle, ma non se ne rende conto. E apre la guerra contro quelli che lo avevano sostenuto: una strana forma di masochismo che lo condanna nella puerile contrapposizione a Salvini, appiattendosi sul partito inesistente dei 5 stelle, la cui realtà, dopo la fine dell’euforia che li ha sovradimensionati, è ben sotto il 10%”... “Inverosimile l’attacco sui valori cristiani nel tentativo di avere il concorso esterno del Papa. Conte non poteva cadere più in basso. Quello che sta continuando a dire è una patetica predica, extra politica, moralistica, profondamente malinconica. Addio Conte, dilettante senza speranza”."

    RispondiElimina

  125. La Lega ha ritirato la mozione di sfiducia prima del voto

    Alla fine del dibattito, facendo fare a Conte la bella figura di chi ha potuto dire: "Avrò io il coraggio che Salvini non ha avuto, andrò comunque al Quirinale".
    Conte ha fatto un vero processo a Salvini, trattandolo da capro espiatorio, elencando con avvocatesca pignoleria tutti i suoi (presunti) errori. Alcune accuse su certi comportamenti ci possono stare ma altre (la maggior parte) appaiono del tutto fasulle, a cominciare da quella di aver usato il Rosario in pubblico, ponendo l'Italia sotto la protezione di Maria Santissima. Conte ha anche rimproverato i 5S per aver lasciato l'aula in una certa importante occasione. Insomma, una lezione di galateo parlamentare. Lui la chiamava "cultura delle regole", che l'ignorante Salvini non saprebbe rispettare.

    Alla fine, comunque, l'impressione di un'impostazione meschina, quella di Conte, che tace sui motivi politici profondi del contrasto di Salvini con i 5S e con lui (il sempre più evidente sabotaggio della politica dei porti chiusi, i 5S che non votano la TAV...)

    A prescindere dagli eventi di oggi, la strategia della Lega non mi è parsa lineare. Anche nel suo intervento di replica a Conte, Salvini dopo aver detto che lui era un uomo libero e non aveva paura delle elezioni, non avrebbe dovuto fare l'apertura ai 5S per continuare sulla base della riforma del numero dei deputati. L'apertura sembra contraddire l'orgogliosa proclamazione di esser liberi. Salvini ha invece paura di un governo giallo-rosso. E giustamente. Ma perché non ritirare la mozione di sfiducia almeno una settimana fa, p.e., quando in diversi glielo chiedevano, sgonfiando così la crisi? La ritirava e chiedeva un vertice per chiarire la situazione.
    Forse anche Salvini ha fatto calcoli miopi, nel senso di voler la crisi ma nello stesso tempo di voler far apparire gli altri colpevoli della crisi, dato che lui ha alla fine mantenuto uno spiraglio aperto e ritirato la sfiducia? E' difficile dire.
    Ma anche in politica, non sarebbe meglio tener sempre atteggiamenti lineari?
    Lo dice persino Machiavelli che la regola di base, per il Politico, è quella di "scoprirsi fedele alleato", tranne casi di forza maggiore (sicura perdita dello Stato) o slealtà della controparte.
    Z.

    RispondiElimina
  126. C’è la forma, che può essere aulica, elegante finché volete anzi «istituzionale», per dirla con un termine tornato di colpo in auge; c’è la forma, insomma, ma c’è pure la sostanza. E la sostanza dell’intervento di questo pomeriggio di Giuseppe Conte, presidente del Consiglio dimissionario, è stata chiarissima: un attacco concentrico a Matteo Salvini, bersagliato di critiche che, non a caso, hanno incassato sorrisi e applausi piddini. Al Movimento 5 Stelle, solo un buffetto. Al punto che a tratti quasi non si capiva se quello era un discorso di commiato o di insediamento, se un sigillo o un incipit. Staremo a vedere.

    Ora, si dirà che è ovvio l’«Avvocato del popolo» ce l’abbia col Capitano, reo d’averne affossato il governo. Ovvio non so, ma quando le critiche iniziano ad essere tante, con certe del tutto gratuite – il richiamo all’inopportunità d’esibire simboli religiosi, per esempio, con la crisi odierna c’entrava non zero, ma meno di zero -, solo l’osservatore distratto non può comprendere che Giuseppe Conte oggi non ha voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe: si è proprio voluto smarcare dall’ex alleato, facendone passare l’estinta collaborazione per incidente di percorso. Sì, d’accordo, nell’intervento del premier si sono sentiti pure ringraziamenti ai ministri leghisti, ma quella è forma, signori.

    La sostanza è stata ben altra. Ed è stata, in aggiunta a quanto già detto, quella di una pesantissima critica allo scenario elettorale («sciogliere le Camere bloccherà le riforme»), a cui Conte non ha fatto seguire alcun esplicito annuncio di addio alla politica. Il che, se due più due fa quattro, qualcosa significa. Che cosa? Inciuci in corso. Arare. Preparare il terreno a nuove esperienze. Che potrebbero vedere il Movimento 5 Stelle accettare di collaborare con altre forze (Pd e Leu, anzitutto) a patto che sia ancora lui, Giuseppe Conte, a guidare la squadra di governo. In questo modo i pentastellati darebbero un segno di continuità forse utile per ripristinare un consenso in calo.

    Certo, anche mantenere Conte in sella potrebbe non bastare per salvare la faccia a un partito che ora – inutile raccontarsela e girare la frittata – rischia un’alleanza proprio con Matteo Renzi. Il quale, da buon volpone, ha già messo le mani avanti dichiarando che non ha ambizioni governative; ma, a parte che di ambizioni non esistono solo quelle (AAA Commissario europeo cercasi, e forse ora trovasi) – e a parte che la parola renziana non fa esattamente rima con credibilità -, rimane il fatto che oggi, in Senato, ad intervenire per il Pd sia stato lui. E qui siamo ancora al punto: non la forma, non le parole, ma la sostanza.

    Per questo, mentre la palla è nelle mani del Presidente Mattarella, non resta che attendere sottolineando fin d’ora che non stupirebbe vedere il Movimento 5 Stelle ancora al potere, ma con altri. Del resto, il contratto del nuovo governo è già stato scritto. Quando? Il 16 luglio scorso quando il Parlamento europeo – facendo seguito alla designazione del Consiglio – ha eletto, con i voti non utili ma proprio decisivi e imprescindibili dei 5 Stelle, Ursula von der Leyen. La maggioranza «Ursula», insomma, già c’è, tanto che ha incassato la benedizione di Romano Prodi. In altre parole, la sostanza è già bella e pronta. Ora non resta che confezionare la forma così da tentare di fare credere che così non sia. Peccato che gli italiani proprio scemi non siano.

    Giuliano Guzzo

    RispondiElimina

  127. Gli italiani forse non saranno scemi, ma di sicuro "scemo" nel senso di
    sprovveduto e pasticcione si è dimostrato purtroppo Salvini, facendosi
    mettere in trappola e consegnando il Paese a una possibile maggioranza grillini=post
    comunisti, cosa che doveva evitare a qualsiasi costo.
    La situazione è comunque ancora fluida. Un ripristino del giallo-verde
    appare improbabile. Ma nemmeno la c.d. maggioranza Ursula è sicura al
    cento per cento.
    Ma anche se, in ipotesi, si andasse al voto a Ottobre, siamo sicuri che
    la Lega prenderebbe tutti i voti che oggi è convinta di prendere?
    Tutta questa vicenda non potrebbe aver appannato l'immagine di Salvini?
    O.

    RispondiElimina
  128. L'unico sbaglio (gravissimo)di Salvini è stato quello di aver aperto la crisi su un provvedimento (il TAV) che ormai era stato superato.Per il resto Matteo S. è stato una benedizione del cielo per questo disgraziato paese sempre diviso in fazioni e sempre pronto ad invocare l'aiuto dello straniero. Sul futuro è inutile fare previsioni perché la situazione è fluida e tutto dipende dai 5 stelle, perché loro hanno i numeri e senza di loro non si può fare alcun governo.Considerando che anche loro sono divisi al loro interno e sono molto imprevedibili l'avvenire è incerto.I pidioti dicono che vogliono durare per tutta la legislatura ma il loro disegno è di difficile attuazione.

    RispondiElimina
  129. La condanna al card. Pell è stata confermata.

    RispondiElimina
  130. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  131. la Lega prenderebbe tutti i voti che oggi è convinta di prendere?
    In questa fase non si possono fare previsioni, quindi non ho certezze, ma...

    Tutta questa vicenda non potrebbe aver appannato l'immagine di Salvini?
    ... io direi proprio che se si va a votare ad ottobre Salvini uscirebbe vincente, il PD si spaccherebbe e il M5S finirebbe malissimo: non ci sarebbero molti giri di parole da fare, Salvini avrebbe ottenuto quel che voleva e gli altri due avrebbero fallito. Oltretutto ad ottobre quasi nessuno ricorderà i dettagli dei fatti di questi giorni, ma solo la narrazione che verrà rifilata in campagna elettorale.

    RispondiElimina
  132. Un governo PD-5S, ammesso che regga, alla fine sarebbe un'occasione di crescita per Salvini.
    Prima poi si dovrà pur votare e per quanto il nuovo governo sia una possibilità prevista dalla Costituzione - come ripetono in continuazione tutti i media di sinistra, per convincerci che "è cosa buona e giusta" - non credo che verrà digerito dalla massa di italiani che alle europee ha gia' manifestato un crescente favore per Salvini e la Meloni.

    Dove c'e' il potere, politico o economico, le porcate peggiori (o migliori, dipende dai punti di vista) sono sempre fatte con lo schermo giuridico.

    In altri termini, fuggire dalle elezioni è una porcata da vigliacchi, anche se la Costituzione lo consente.

    Soprattutto se ciò avviene insultando senza limiti Salvini perche' così fan tutti.
    Tanto non è reato e farlo consente di guadagnarsi subito un'aura di grande bontà e purezza di spirito (guai però a insultare loro, Danilo Quinto ancora paga per "servi sciocchi" ai radicali....).

    Lo facessero, ben venga questo governo, unito dall'odio contro il nemico comune e dal disprezzo degli elettori.

    Essendo di sinistra porterà asservimento all'Europa dei banchieri, l'aumento degli sbarchi con il canto "bella ciao" e la benedizione del papa eretico, l'aumento delle tasse per rispettare i parametri europei, evitare l'aumento dello spread e sostenere il reddito si cittadinanza.

    Il tutto condito con accuse e insulti giornalieri reciproci ancor peggiori di quelli con Salvini (coi 5s è inevitabile).

    Aumenterete il nostro sdegno e non dimenticheremo, vigliacchi.
    Aloisius


    RispondiElimina
  133. Ho sempre detto che un accordo (o anche SOLTANTO il tentativo, concreto documentato, di accordo) tra i 5S e il Pd potrebbe portare Salvini ben oltre il 40%. E la definitiva sparizione dei grillini dal panorama politico.

    RispondiElimina
  134. Deve finire questa disparità: la sinistra che insulta senza limiti, i suoi elettori che vomitano odio e minacciano morte. La via di uscita è togliere loro il monopolio di anatemizzare. Come costoro, appena sono in difficoltà, urlano al (senza alcuna ragione plausibile) fascismo, così una destra vera dovrebbe rivolgersi ad essi chiamandoli col loro nome: antiitaliani, anticristiani, distruttori della civiltà, servi di potentati stranieri ed occulti.
    Con l’occasione lasciatemi dire che con De Fina un gruppo di destra autentica e cattolica si stava formando. Fu Blondet in modo violento, proditorio e con motivazioni del tutto pretestuose a sabotarlo. La ragioni reali rimangono occulte (guenoniane). Mi fermo qui, per ora.
    Oreste

    RispondiElimina
  135. Zingaretti mette i 5 paletti per un possibile accordo duraturo coi 5S, tra cui la completa revisione della gestione dei flussi migratori e lealtà assoluta all'Europa.

    http://www.ilgiornale.it/news/politica/zingaretti-ecco-cinque-condizioni-governare-coi-5-stelle-1742111.html

    Ci siamo capiti, vero?

    Ps..comunque sottol'ultimo post del movimento 5 s su facebook commenti per il 90% NEGaTIVI circa un possibile accordo col pd. Speriamo vengano tenuti di conto da chi comanda li dentro...

    RispondiElimina
  136. Chi comanda lì dentro dell'opinione della gente se ne frega. Possiamo sperare che qualcuno non si adegui a chi comanda.

    RispondiElimina
  137. Se qualcuno avesse ancora dei dubbi ..la battaglia e' contro NS !22 agosto 2019 10:17

    SATANISTI APPOGGIANO IL GAY PRIDE DI PRAGA. SE QUALCUNO AVEVA DEI DUBBI SU CHI DIRIGE QUESTE LOBBY....
    Al gay pride di Praga hanno fatto la loro apparizione: i satanisti cechi, sostenitori dei “diritti” LGBT. La manifestazione dei satanisti si è svolta giovedì scorso e sabato si sono uniti al gay pride di Praga.
    https://gloria.tv/article/MnyyRerVyQUR138a29kJEmUp7

    estrapolo un commento :

    Christoforus78
    4 ore fa
    Ormai i luciferini non provano più alcun timore a mostrarsi. I giovani si consacrano a Satana a migliaia. Ormai sono per la gran parte dediti alla fornicazione più sfrenata incoraggiati da genitori più corrotti di loro, che li incitano e li incoraggiano. Come i barbari hanno la pelle ormai coperta da orribili tatuaggi, pagani e spiritisti rituali di appartenenza. Che dire confidiamo solo che dove abbondi il peccato abbondi di più la Grazia! Che il Cuore Immacolato di Maria trionfi presto su queste umane miserie!

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori del blog.