Pagine fisse in evidenza

martedì 19 novembre 2013

S. Messe Antiquior alla Cattolica di Milano

Mercoledì 20 novembre, alle ore 17.45
 don Konrad zu Loewenstein FSSP
celebrerà la S. Messa cantata

Il giorno seguente, 21 novembre, alle ore 12
( Festa della Presentazione al Tempio della B.V.M. )
verrà celebrata una S. Messa letta

Come di consueto, le Sante Messe saranno celebrate presso la Cappella san Francesco. 

Gli organizzatori rivolgono un caldo invito a tutti coloro che amano la Liturgia antica di aiutare gli altri ragazzi che organizzano la Santa Messa in Università.

email di uno degli organizzatori : mcarnieletto28@gmail.com

6 commenti:

  1. E adesso è il turno delle Francesca dell'Immacolata:

    Nota di BastaBugie: il commissario dell'Istituto dei Frati Francescani dell'Immacolata padre Fidenzio Volpi dopo aver affondato i Francescani dell'Immacolata, sta tentando di estendere la sua competenza anche alle Francescane dell'Immacolata. Ecco cosa sta accadendo (Fonte: Corrispondenza Romana): il commissario ha inviato una lettera al cardinale Braz de Aviz, prefetto della Congregazione dei Religiosi, per lamentarsi del comportamento di alcuni collaboratori dello stesso cardinale prefetto. Nella lettera, immediatamente circolata con stupore all'interno della Congregazione, il commissario giunge infatti a rimproverare il cardinale Braz de Aviz, per l'atteggiamento non sufficientemente repressivo nei confronti delle Suore Francescane dell'Immacolata dei due Visitatori che, per incarico della Congregazione, hanno partecipato al Capitolo straordinario delle Suore, svoltosi il 23 settembre 2013. Le Suore Francescane, in quel Capitolo, in conformità alle loro costituzioni e al loro Direttorio, hanno rivendicato la loro autonomia dai Frati dissidenti dell'Immacolata. Padre Volpi invoca il numero 583 del Codice canonico, per reclamare la nullità delle deliberazioni assunte dalle Suore e accusa i Visitatori di non aver adempiuto ai loro obblighi di controllo. Il Codice ha però molti canoni, tra i quali il numero 578 secondo cui i membri di un istituto hanno il diritto/dover di custodire fedelmente "l'intendimento e i progetti dei fondatori" (nel caso delle Francescane dell'Immacolata, padre Manelli, di nulla colpevole, per ammissione di padre Volpi) e il 580 che assicura agli istituti religiosi la "giusta autonomia di vita, specialmente di governo" necessaria alla loro vita. Quella autonomia che il dispotico commissario vorrebbe negare a Frati e Suore, per trasformare i conventi in caserme.

    http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=2991

    RispondiElimina
  2. Ospedali da campo, tornino a fare le infermiere come una volta, vadano nelle periferie esistenziali o metaesistenziali, la CC ormai divenuta un quango qualsiasi, senza dogmatismi ingombranti e divieti morali, verrà premiata con un sacco di dollari, si occupi dei poveri, diseredati, senza tetto e torni negli ospedali, statali o non, e non verrà più attaccata, continuerà lo show cui assistiamo da 10 mesi ormai e... tutto va bene madama la marchesa,tanto gli insulti sanguinosi ed altamente lesivi alla persona, li beccherà sempre l'altro, che papa non è più, ma che sempre m....elma deve scrollarsi di dosso, consoliamoci con le medicine misericordiose, attenti a leggere bene il bugiardino, effetti collaterali ce ne sono sempre, ma chi siamo noi?I nuovi lebbrosi, fra un po' ci metteranno in un lazzaretto e 'citu'. P.S. Alzi la mano chi sa cos'è la coroncina della divina misericordia e chi la recita, il rosario? 1 posta nelle lande mie solo il giorno prima del funerale, poi nisba.Anonymous.

    RispondiElimina
  3. OT risulta la notizia che si voglia installare un ascensore all'interno del duomo per salire sul tetto per aprirvi un bar con vista mozzafiato sulla città in vista di expo 2015, con il placet di scola?GR2

    RispondiElimina
  4. GR2, ho programmato per i prossimi giorni un intervento del Patriarca di Venezia, Mons. Moraglia sull'uso delle Chiese per il culto, che sconfessa ogni inqualificabile iniziativa del genere, se per caso fosse stata concepita o approvata da Scola.

    Anche se non si tratta dell'interno del Duomo, l'iniziativa è ugualmente indecorosa.

    RispondiElimina
  5. c'e' gia' un megacartellone pubblicitario sulla facciaat lateralenord del Duomo, dove, alcene settimane fa, figurava una bella ragazza con il suo reggiseno. La foto non era volgare, ma essendo 10 m x 20m un certo effetto lo faceva.
    pare che mesi fa la veneranda Fabbrica del Duomo avrebbe rifiutato un' offerta per il restauro della guglia maggiore perche' proveninente da un finanziatore di "estrema destra"
    Rosa

    RispondiElimina
  6. Oramai è in vendita praticamente tutto.
    Mentre da noi si dibatte con chi cerca di soppiantare lo ius sanguinis con lo ius soli, il governo della sinistra maltese sotto il tallone eurocratico, affidando la completa gestione dall'operazione alla multinazionale privata Henley and Partners ( specializzata in Private Client Citizenship Planning
    "We work with the world's top locations for private residence in terms of taxation, business environment, the possibility of acquiring citizenship, and quality of life.) istituisce il complementare ius pecuniae:
    http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/malta/10445966/Maltese-passport-and-life-as-an-EU-citizen-for-anyone-with-546000.html

    Alessio

    Cfr anche : http://www.corriere.it/cronache/13_novembre_13/malta-cittadinanza-vendita-650mila-euro-cbb04bea-4c99-11e3-8c87-af891c266674.shtml
    E
    http://www.ilgiornale.it/news/esteri/scandalo-malta-650mila-euro-farsi-passaporto-europeo-967488.html

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori del blog.