Pagine fisse in evidenza

mercoledì 1 luglio 2020

Luglio. Il Mese dedicato al Preziosissimo Sangue di Gesù

In questo mese di Luglio, che è dedicato a celebrare le glorie e i benefici del Preziosissimo Sangue di Gesù, continuiamo ad onorarLo anche con le Litanie del Preziosissimo Sangue che la Chiesa ci dona. Chi non ha il Messale, ne può riprendere qui il testo. Sono bellissime e contengono la Summa della Redenzione.
Litanie del Preziosissimo Sangue di Gesù

Kyrie, eléison.
Christe, eléison.
Kyrie, eléison.
Christe, audi nos.
Christe, exáudi nos.

Pater de cælis Deus,
miserére nobis.
Fili, Redemptor mundi, Deus,
miserére nobis
Spiritus Sancte, Deus,
miserére nobis
Sancta Trinitas, unus Deus,
miserére nobis.

Sanguis Christi, Unigéniti Patris Æterni,
salva nos.
Sanguis Christi, Verbi Dei incarnáti,
salva nos.
Sanguis Christi, Novi et ætérni Testamenti,
salva nos.
Sanguis Christi, in agonia decúrrens in terram, salva nos.
Sanguis Christi, in flagellatióne prófluens,
salva nos.
Sanguis Christi, in coronatióne spinárum emánans, salva nos.
Sanguis Christi, in Cruce effúsus, salva nos.
Sanguis Christi, prétium nostræ salútis,
salva nos.
Sanguis Christi, sine quo non fit remissio,
salva nos.
Sanguis Christi, in Eucharístia potus
et lavácrum animárum, salva nos.
Sanguis Christi, flumen misericórdiæ,
salva nos.
Sanguis Christi, victor dǽmonum,
salva nos.
Sanguis Christi, fortitúdo Mártyrum,
salva nos.
Sanguis Christi, virtus Confessórum,
salva nos.
Sanguis Christi, gérminans Vírgines,
salva nos.
Sanguis Christi, robur periclitántium,
salva nos.
Sanguis Christi, levámen laborántium,
salva nos.
Sanguis Christi, in fletu solácium,
salva nos.
Sanguis Christi, spes pæniténtium,
salva nos.
Sanguis Christi, solámen moriéntium,
salva nos.
Sanguis Christi, pax et dulcédo córdium,
salva nos.
Sanguis Christi, pígnus vitæ ætérnæ,
salva nos.
Sanguis Christi, ánimas líberans de lacu Purgatórii, salva nos.
Sanguis Christi, omni glória et honóre digníssimus, salva nos.

Agnus Dei, qui tollis peccáta mundi,
parce nobis, Dómine.
Agnus Dei, qui tollis peccáta mundi,
exáudi nos, Dómine.
Agnus Dei, qui tollis peccáta mundi,
miserére nobis.

V. Redemísti nos, Domine, in Sánguine tuo.
R. Et fecísti nos Deo nostro regnum.

Orémus.
Omnípotens sempitérne Deus,
qui unigénitum Fílium tuum
mundi Redemptórem constituísti,
ac eius Sánguine placári voluísti:
concéde, quǽsumus, salútis nostræ
prétium ita venerári, atque a praeséntis vitæ
malis eius virtúte deféndi in terris,
ut fructu perpétuo lætémur in cælis.
Per eúndem Christum Dóminum nostrum.
R. Amen.
Signore, pietà.
Cristo, pietà.
Signore, pietà.
Cristo, ascoltaci
Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio
abbi pietà di noi
Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio
abbi pietà di noi
Spirito Santo, che sei Dio
abbi pietà di noi
Santa Trinità, unico Dio
abbi pietà di noi

Sangue di Cristo, Unigenito dell'eterno Padre salvaci
Sangue di Cristo, Verbo di Dio incarnato,
salvaci
Sangue di Cristo, Nuovo ed Eterno Testamento, salvaci
Sangue di Cristo, che stillò  fino a terra durante l'agonia, salvaci
Sangue di Cristo, che sgorgò nella flagellazione, salvaci
Sangue di Cristo, che scaturì nella coronazione di spine, salvaci
Sangue di Cristo, effuso sulla croce, salvaci
Sangue di Cristo, prezzo della nostra salvezza, salvaci
Sangue di Cristo, senza il quale non c'è perdono, salvaci
Sangue di Cristo, nell'Eucaristia bevanda e
lavacro delle anime, salvaci
Sangue di Cristo, fiume di misericordia,
salvaci
Sangue di Cristo, vincitore dei demoni,
salvaci
Sangue di Cristo, fortezza dei martiri,
salvaci
Sangue di Cristo, vigore dei confessori,
salvaci
Sangue di Cristo, che generi i vergini,
salvaci
Sangue di Cristo, sostegno nei pericoli,
salvaci
Sangue di Cristo, aiuto degli oppressi,
salvaci
Sangue di Cristo, conforto nel pianto,
salvaci
Sangue di Cristo, speranza dei penitenti,
salvaci
Sangue di Cristo, sollievo dei moribondi,
salvaci
Sangue di Cristo, pace e dolcezza dei cuori
salvaci
Sangue di Cristo, pegno della vita eterna,
salvaci
Sangue di Cristo, che liberi le anime del purgatorio, salvaci
Sangue di Cristo, degnissimo di ogni onore e gloria, salvaci

Agnello di Dio che prendi su di te i peccati del mondo - perdonaci, Signore
Agnello di Dio che prendi su di te i peccati del mondo - esaudiscici, Signore
Agnello di Dio che prendi su di te i peccati del mondo - abbi pietà di noi

V. Ci hai redenti, o Signore, con il tuo Sangue.
R. E ci hai fatti regno per il nostro Dio.

Preghiamo
Dio onnipotente ed eterno,
che hai costituito Redentore del mondo
il tuo Figlio unigenito ed hai voluto
esser placato nel suo Sangue,
concedici di venerare il prezzo della nostra salvezza e di essere protetti in terra,
per la sua potenza, dai mali della vita presente, in modo da goderne per sempre il frutto in cielo. Per lo stesso Cristo nostro Signore.
R. Amen.

7 commenti:

  1. peccato che nel Nuovo Rito l'orazione finale (che è anche la colletta della Messa della festa) sia stata cambiata con una più 'politicamente corretta' senza il ' placári voluísti'

    RispondiElimina
  2. "senza il 'placári voluísti' "

    Uno dei tanti segnali della cancellazione del sacrificio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si e no
      Perché per esempio un 'voluisti immolatione placari' c'è nel testo latino della PE3

      Elimina
  3. OFFERTA ALL'ETERNO PADRE DEL PREZIOSISSIMO SANGUE DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO.
    Per cui il 22 settembre 1817 Pio VII concesse Indulgenza di 300 giorni, e Plenaria a chi l'avrà recitata ogni dì per un mese, in quel giorno in cui confessato e comunicato pregherà per l'intenzione di Sua Santità.
    V. Deus, ☩ in adiutorium meum intende.
    R. Domine, ad adiuvandum me festina.
    Gloria Patri.
    [V. Provvedi, ☩ o Dio, al mio soccorso.
    R. Signore, affrettati ad aiutarmi.
    Gloria al Padre.]
    I. Eterno Padre, io vi offro i meriti del Sangue preziosissimo di Gesù, vostro diletto Figlio e mio Redentore divino, per la propagazione ed esaltazione della mia cara madre la Chiesa, per la conservazione e prosperità del di lei Capo visibile, il sommo Pontefice Romano, per i Cardinali, Vescovi e Pastori d'anime e per tutti i Ministri del Santuario.
    Gloria Patri.
    Sia sempre benedetto e ringraziato
    Gesù, che col suo Sangue ci ha salvato.
    II. Eterno Padre, io vi offro i meriti del Sangue preziosissimo di Gesù, vostro diletto Figlio e mio Redentore divino, per la pace e concordia dei Re e dei Principi cattolici, per l'umiliazione dei nemici della santa Fede, e per la felicità del popolo cristiano.
    Gloria Patri.
    Sia sempre benedetto e ringraziato
    Gesù, che col suo Sangue ci ha salvato.
    III. Eterno Padre, io vi offro i meriti del Sangue preziosissimo di Gesù, vostro diletto Figlio e mio Redentore divino, per l'illuminamento degli increduli, il richiamo degli eretici e la conversione dei peccatori.
    Gloria Patri.
    Sia sempre benedetto e ringraziato
    Gesù, che col suo Sangue ci ha salvato.
    IV. Eterno Padre, io vi offro i meriti del Sangue preziosissimo di Gesù, vostro diletto Figlio e mio Redentore divino, per tutti i miei parenti, amici e nemici, e per i poveri infermi e tribolati, per tutti quelli per cui sapete ch'io debbo pregare, e Voi volete ch'io preghi.
    Gloria Patri.
    Sia sempre benedetto e ringraziato
    Gesù, che col suo Sangue ci ha salvato.
    V. Eterno Padre, io vi offro i meriti del Sangue preziosissimo di Gesù, vostro diletto Figlio e mio Redentore divino, per tutti quelli che quest'oggi passeranno all'altra vita, acciò li preserviate dalle pene dell'Inferno e li ammettiate colla maggiore sollecitudine al possesso della vostra gloria.
    Gloria Patri.
    Sia sempre benedetto e ringraziato
    Gesù, che col suo Sangue ci ha salvato.
    VI. Eterno Padre, io vi offro i meriti del Sangue preziosissimo di Gesù, vostro diletto Figlio e mio Redentore divino, per quelli che sono amanti di così gran tesoro, per quelli che sono uniti con me nell'adorare ed onorare il medesimo, e per quelli infine che travagliano nel propagare la di Lui divozione.
    Gloria Patri.
    Sia sempre benedetto e ringraziato
    Gesù, che col suo Sangue ci ha salvato.
    VII. Eterno Padre, io vi offro i meriti del Sangue preziosissimo di Gesù, vostro diletto Figlio e mio Redentore divino, per tutti i miei bisogni spirituali e temporali, in suffragio delle povere anime del Purgatorio, e specialmente di quelle che sono state più divote del prezzo della nostra redenzione e dei dolori e delle pene della nostra cara Madre Maria santissima.
    Gloria Patri.
    Sia sempre benedetto e ringraziato
    Gesù, che col suo Sangue ci ha salvato.
    Viva il Sangue di Gesù adesso e sempre per tutti i secoli de' secoli. Amen.
    Viva, viva Gesù, che per mio bene
    Tutto il Sangue versò dalle sue vene.
    GIACULATORIA.
    Per cui il 22 settembre 1817 Pio VII concesse l'indulgenza di 100 giorni per ogni volta che si reciti con cuor contrito.
    Eterno Padre, io vi offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo in isconto de' miei peccati e per i bisogni di Santa Chiesa.

    RispondiElimina
  4. LITANIE DEL PREZIOSISSIMO SANGUE DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO
    La Chiesa già il Venerdì Santo e nella festa del Corpus Domini medita e adora il mistero del Sangue dell'Agnello che ha riscattato l'umanità dalla schiavitù cui l'aveva prostrata il peccato d'Adamo e nel quale fu sancita la nuova ed eterna Alleanza fra Dio e gli uomini. La festa del Preziosissimo Sangue di nostro Signore Gesù Cristo ha le sue origini nella devozione di san Gaspare del Bufalo, fondatore dei Missionari del Preziosissimo Sangue, che nel 1822 ne ottenne la celebrazione per la sua Congregazione. Nel 1850 Pio IX la inserì nel Messale Romano, in ringraziamento della vittoria sui rivoluzionari della Repubblica Romana e del suo ritorno a Roma, fissandola alla prima domenica di Luglio. San Pio X la traslò al primo Luglio e Pio XI nel 1933, XIX centenario della Redenzione, la sollevò al rito doppio di prima classe. Una speciale commemorazione del Sangue del Redentore è prevista il Venerdì dopo la quarta domenica di Quaresima. Giovanni XXIII, devotissimo al Divin Sangue, con decreto della Sacra Congregazione dei Riti datato 2 aprile 1960, approvò le Litanie del Preziosissimo Sangue, applicandovi l'indulgenza di sette anni.

    RispondiElimina
  5. Nuove ordinazioni anche per l'Istituto del Buon Pastore.
    Deo Gratias!
    https://www.facebook.com/1842174229379157/photos/pcb.2561123324150907/2561123067484266/?type=3&theater

    Lodate Dio, schiere beate del cielo, lodate Dio, genti di tutta la terra: cantate a lui, che l'universo creò, somma sapienza e splendore. Lodate Dio, Padre che ...

    RispondiElimina
  6. Per chi volesse com-patire5 luglio 2020 09:23

    I Regensburger Domspatzen salutano il loro ex Direttore del Coro della Cattedrale domenica 5 luglio 2020 alle ore 15.00 nel corso di un vespro funebre con 220 coristi nella Cattedrale di Regensburg, senza concorso di popolo, ma potrà essere seguito tramite live streaming sul sito Web della Diocesi di Regensburg, su Facebook, TVA, OTV e tramite altri canali di trasmissione.

    Lunedì 6 luglio 2020, alle ore 19.00, sarà recitato il Santo Rosario nella Cattedrale di San Pietro di Regensburg, a cui tutti sono invitati a intervenire.

    I funerali di Mons. Georg Ratzinger saranno celebrati mercoledì 8 luglio 2020 alle ore 10.00 nel Duomo di Regensburg. Il Requiem Pontificale – che verrà trasmesso in live streaming – verrà celebrato dal Vescovo Mons. Rudolf Voderholzer. Intorno alle ore 12.30, il defunto verrà sepolto nella tomba dei Regensburger Domspatzen nel cimitero cattolico inferiore di Regensburg.

    http://www.korazym.org/45331/laddio-al-fratello-maggiore-di-sua-santita-il-papa-emerito-benedetto-xvi/

    https://www.bistum-regensburg.de/

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori del blog.