Pagine fisse in evidenza

lunedì 17 agosto 2020

Sassoli "aizza" le Ong: "Buon vento in mare. Ora salverete migranti"

Da non credere! Apprendiamo da Il Giornale: "Un vero e proprio assist alle Organizzazioni non governative è arrivato da David Sassoli, il quale si è schierato convintamente al fianco delle navi che in mare cercano di prestare soccorso ai migranti. Il presidente del Parlamento europeo è intervenuto sul proprio profilo Twitter per esplicitare il sostegno alle Ong che continuano le loro attività in acqua: "Nessun uomo, donna o bambino dovrebbe morire in mare cercando di raggiungere l'Europa". Pertanto ha voluto omaggiare il contributo delle Ong come Sea Watch e il varo della nuova nave Sea Watch 4 in collaborazione con Medici senza frontiere Italia. "L'Ue ha il dovere di soccorrere chi rischia la vita nel Mediterraneo. Buon vento", ha concluso".
Ma se è vero che le porte dell'unione europea devono essere aperte (il che, visto che si intende ad oltranza, è già di per sé irrazionale) e se è altrettanto vero che le coste italiane sono il confine meridionale dell'Europa immersa in quello che una volta era il Mare Nostrum, perché sbarchi e presenze invasive e spropositate, riguardano solo l'Italia e il resto d'Europa è di fatto defilato? Basti pensare all'accordo fantasma di Malta e da quanti irregolari Germania e Francia continuino a rimandarci inesorabilmente indietro nell'assoluta irresponsabile inerzia dei nostri governanti. Brutta fine per l'Italia e per gli italiani che finora paiono assistere inermi alla strutturazione di un regime totalitario sotto forma di dittatura sanitaria con opposizioni senza mordente.

35 commenti:

  1. Che fare contro il regime giallo-rosso? (di Paolo Becchi e Giuseppe Palma)
    https://scenarieconomici.it/che-fare-contro-il-regime-giallo-rosso-di-paolo-becchi-e-giuseppe-palma/

    RispondiElimina
  2. Ancora non si vuol capire che la sinistra vuole questa invasione ed avendo, dal dopoguerra, occupato lo stato con i suoi uomini è in grado di infischiarsene di tutte queste lamentele. Fa spallucce e va avanti. A mio avviso dalla nostra parte mancano i maschi. Ne basterebbe uno solo. Ma all'orizzonte non si vede. Quindi meticciatevi, distruggete tutti i patrimoni italici dell'umanità, adorate con i glutei al vento la madre terra con i vermi dissodatori e...auguri.

    RispondiElimina
  3. Paradossale. Italiano, sa che i migranti rimarranno tutti in Italia a spese degli Italiani ma lui tifa per i clandestini e per l'Europa contro il proprio paese, qualche cosa che non va ci deve pur essere!?

    RispondiElimina
  4. Quello che indigna è la narrazione fasulla del "salvataggio in mare".
    Il salvataggio riguarda i naufraghi ed è un eccezione. Nel caso di specie non è salvataggio, ma traghettamento dai gommoni dei trafficanti alle ONG che ne diventano complici...

    RispondiElimina
  5. Lamorgese e Di Maio donano 11 milioni alla Tunisia

    http://www.imolaoggi.it/2020/08/17/lamorgese-di-maio-donano-11-milioni-alla-tunisia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si legge la biografia di Sassoli si vede che è cresciuto alla scuola di La Pira, Prodi, ecc.Se è vero l'aneddoto raccontato in un blog qualche giorno fa, ovvero il fatto che La Pira coltivasse rapporti con l'ambasciata sovietica si dimostra inequivocabilmente che la visione del mondo di Sassoli deve essere compatibile con quella dei suoi interlocutori che non hanno mai visto l'Italia come un paese da rispettare, ma bensì come un paese da conquistare.

      Elimina
  6. Erano soldi loro ,usciti dalle loro tasche ?

    RispondiElimina
  7. Scusate, ma parliamoci chiaro, David Sassoli si "sente" Italiano? Credete che una persona sta lì a PRESIEDERE il Parlamento Europeo perchè Italiano?

    RispondiElimina
  8. IL MOMENTO PIÙ DIFFICILE È quello che stiamo vivendo. Il pericolo più grave dalla Unità d'Italia. Il cappio delle élites della usura mondialista si stringe sempre di più. O lo tagliamo subito o saremo irrimediabilmente persi. É palese che non esiste più alcuna emergenza epidemica. I poteri antinazionali, cioè l'attuale "governo" fanno leva sulla massa degli psicolabili, e semina paura e allarme per giustificare ulteriori misure illibertarie e annichilire ogni diritto individuale e sociale. L'invasione illimitata di clandestini anche infetti, continua senza tregua. L'obiettivo ormai chiaro è la destrutturazione anche etnica della Nazione. La stampa e la TV continuano a diffondere notizie radicalmente false, omettendo quelle vere tra le quali i delitti infami commessi da clandestini di ogni provenienza. Per non suscitare reazioni razziste!!! Ma è questo governo di venduti che vuole provocare razzismo.
    Girano in Italia somme enormi di denaro. Se ne conosce la provenienza (Soros, Bill Gates, Big Pharma, ecc.) e se ne conoscono i beneficiari. Siamo alla sfacciataggine di voler imporre la vaccinazione con i vaccini di Bill Gates ancorché non adeguatamente e clinicamente "testati", e si rifiuta il vaccino russo perché..... non "testato". O la gente prende coscienza e consapevolezza della verità e del malefico disegno globalista, o saremo perduti. Non parlerò ancora di questo governo di traditori, di venduti e di corrotti. Non parlerò ancora del fantasma del Quirinale, che ha perduto ogni credibilità personale e rispetto per la funzione che lui ha svolto e svolge in modo palese come "capo" (meglio:portaparola) di una parte politica. Non parlerò ancora del guitto genovese e di quei residui poveretti dei 5Cosi. Non parlerò ancora del pampero argentino al quale riconosco il merito di non indicarsi più come "Vicario di Cristo". Infatti, lui è l'antiCristo. Né parlerò delle nostre FF. AA. Un giorno dovranno rispondere al Popolo italiano e alla loro coscienza (se hanno una coscienza) di quel che non fecero e dovevano fare. Né dirò ancora del laido "businnes" della accoglienza, ma ancora aspetto di sapere di cosa si occupano e di che campano, e quale sia il loro reddito, i due figli della Lamorgese. Ora sono costretto a rivolgermi ai tre giudici che comporranno il cd Tribunale dei Ministri, nonostante lo sputtanamento e la corruzione che dilaga in larga fascia della magistratura. Di essi voglio sperare che si facciano guidare dalla loro coscienza e che almeno in questa occasione la legge sia applicata e sia eguale anche per i Boiardi di governo e di regime. Diversamente, sarà la mano di Dio che si occuperà di loro. E di essi sarà la responsabilità di eventi rivolutivi di questo fradicio "ordine" "politico". Eventi che mi auguro, al punto in cui siamo arrivati, possano fare impallidire Robespierre e fare sbiadire i giorni del "Terrore". AUGUSTO SINAGRA

    RispondiElimina
  9. Migranti, "in fuga dalla fame" su yacht di 22 metri pagando 5500 euro a persona

    http://www.imolaoggi.it/2020/08/17/migranti-in-fuga-dalla-fame-su-yacht-di-22-metri-pagando-5500-euro/

    RispondiElimina
  10. 5500 euro ben spese .18 agosto 2020 09:33

    Evidentemente questo capitale e' ben investito e sara' convenientemente e rapidamente ammortizzato in Italia . Campo libero nella terra d'occidente , quattro vecchi che si oppongono non fanno paura e tutto il resto e' favorito . politica, (p piccola anche dopo il punto), magistratura,mezzi di comunicazione,ong varie ed eventuali E'( E' perche' e' un unicum nella stessa insalatiera ) dalla loro . Altro che la conquista dell'ovest !

    RispondiElimina
  11. È vergognoso che a due giornalisti così di parte come Luca Telese e David Parenzo sia permesso di condurre una trasmissione televisiva.
    Il giornalismo dovrebbe fornire informazione non dovrebbe fare politica.Questo non è giornalismo è spazzatura.
    Ruolo del giornalismo è innanzitutto quello di raccontare la verità , a prescindere dalle tifoserie.
    Fare domande tediose, sorrisetti ironici e battute di cattivo gusto forse fanno audience, ma attirano solamente gli ignoranti.

    RispondiElimina
  12. A Frascati dei migranti positivi al covid rifiutano il ricovero ospedaliero e minacciano la fuga. E in che condizioni devono intervenire i nostri poliziotti? Assetto antisommossa, casco, scudo, manganello, camice e mascherina. Tutto questo sotto il sole cocente d’agosto.
    Ma vi sembra una cosa normale?

    Se gli “ospiti” rifiutano il ricovero che tornino nei loro Paesi d’origine. Subito!

    RispondiElimina
  13. Fedriga:
    Solidarietà alla giovane ragazza vittima di inaudite violenze perpetrate a Lignano da minori stranieri non accompagnati.
    Un dato preoccupante, che lascia aperti troppi interrogativi sulle responsabilità di chi era chiamato a vigilare su queste persone, già con precedenti penali ed entrate peraltro illegalmente nel nostro Paese.
    Spero che i colpevoli paghino senza sconti la loro inumanità di fronte alla giustizia.

    Di fatto, invece, sono stati semplicemente trasferiti in un'altra comunità...
    Uno stato che non tutela i suoi cittadini è finito!

    RispondiElimina
  14. Volete sapere perche cosi tanta gente non si rende conto di niente? Persino persone che ci sembravano intelligenti.

    Le forme di intelligenza sono tante, filosofica, matematica, imprenditoriale, sociale ecc.
    Ma esistono anche la libertá mentale, la libertá di pensiero senza condizionamenti e la libertá emotiva.

    Sapete perche temono? Non perche temono, ma perche gli dicono di farlo e loro non hanno quella forma intellettiva che gli possa concedere la libertá, hanno l'esigenza psicologica di avere sopra di loro una autoritá (politica in questo caso) da seguire.
    E' un istinto. E non sono in grado emotivamente di avversarla, discuterla, o divincolarsi da quella.
    Sono i "conformisti".

    RispondiElimina
  15. L’uomo giusto al posto giusto.
    A Bruxelles esultano
    Carlo Viviani

    RispondiElimina
  16. Il sindaco pro-sbarchi di Lampedusa, in perfetto stile mafioso, anziché spendersi per un miglioramento della difficile convivenza tra cittadinanza, hotspot e migranti fuggitivi, querela la donna che ha denunciato sui media l’episodio dei suoi cani finiti sul barbecue dei clandestini evasi dal centro.
    Totò Martello motiva la sua querela perché quella notizia avrebbe danneggiato l’immagine dell’isola.
    Allora dovrebbe querelare anche tutti i media che quasi quotidianamente ci mostrano immagini, persino edulcorate, del grave degrado di quella che una volta era una perla del Mediterraneo meta di vacanzieri esclusivi.

    RispondiElimina
  17. Parenzo + Cruciani si possono ascoltare su radiosole24h. a La zanzara, quello è il livello di David 1 e 2, stanno a Bruxelles come Monti, Letta, Gentiloni and co. prendono un mare di soldi per s-vendere ciò he resta del bel paese, ora terra di conquista di orde barbariche in ogni senso, W la UE e gli ac-coglioni che si bevono tutto.

    RispondiElimina
  18. I migranti non muoiono in mare perché non li aiutiamo, i migranti muoiono in mare perché il governo dà messaggi assassini per i quali la magistratura dovrebbe indagare.
    Giuseppi Conte ha dichiarato "daremo lavoro a centinaia di migliaia di Africani"
    La Bellanova "regolarizzeremo gli irregolari"

    Potrei citarne mille, ma solo questi 2 messaggi bastano per fare in modo che migliaia di persone partano per un viaggio che potrebbe costargli la vita in cerca di un lavoro e una regolarizzazione che non avranno mai.

    Quei morti li avete tutti sulla coscienza, compagni.

    RispondiElimina
  19. Però ...però...io sono uno che detesta la 7 (anche il corrierone)ed infatti non la guardo mai. Mi chiedo perché i politici di destra non fanno una cosa semplice,semplice :dicono pubblicamente che loro non parteciperanno mai a quelle trsmissioni,oppure se ci vanno alla prima interruzione dei conduttori si alzano,si scusano col pubblico e vanno via.Non credo sia difficile.In quel caso o saltano i conduttori oppure il programma perde ascolti in modo irreparabile.Forza ,non è difficile uscire dall'angolo.

    RispondiElimina
  20. Perdete ogni speranza o voi ch'entrate ..18 agosto 2020 19:28

    E dunque torna più vivo che mai l’allarme lanciato proprio in un’intervista sulla Verità da uno dei più autorevoli giuristi italiani, l’ex presidente della Corte Costituzionale Cesare Mirabelli, che ha denunciato il rischio di una sorta di “assuefazione”, che “si crei una consuetudine per cui con atti amministrativi si incida su diritti di libertà”. Eppure il governo insiste…

    https://www.sabinopaciolla.com

    "l’obbligo della mascherina dalle ore 18 alle ore 6. Ecco l’elenco contenuto nell’ordinanza: “all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico, nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale”

    Nei vicoli , rasenteifiumi e rasenteilaghi si puo' togliere ?

    RispondiElimina
  21. Un'altra soluzione, più concreta sarebbe che la destra di doti di un suo canale TV. Infatti neppure la berlusconiana Mediaset (ammesso che Berlusconi sia un alleato affidabile) si discosta dal politicamente corretto...

    RispondiElimina
  22. Sarò breve: si può sperare che prima o poi possa sorgere una nuova Norimberga? O qualche altra istituzione che giudichi il tradimento della propria Patria? Se si può ancora sperare forse potremo morire in pace

    RispondiElimina
  23. Concordo con 18 agosto 2020 20:41 e si era suggerito gia' in passato in altri articoli del genere , come si era suggerito di non comportarsi da ragazzini usando twitter e simili...
    I collettivi comunisti occupano interi stabili (ad es. palazzo ex ENPAS di via S.Croce in Gerusalemme ) la destra neanche una panchina di villa Borghese . Ora non dico di "occupare" ma santa pace fatevi ispirare da Radioradio , Radioinblu ,

    RispondiElimina
  24. Una nuova Norimberga è molto difficile.Più probabile è che fra i buonissimi ci saranno dei feroci regolamenti di conti ;cosa che hanno fatto sempre con piacere. Poi questo loro stare in una specie di terra di mezzo, sospesi fra comunismo e capitalismo, li porta a galleggiare senza troppi scossoni. Il guaio grosso per loro sarà se e quando la situazione economica volgerà al peggio e purtroppo per noi le avvisaglie ci sono tutte.Ma finchè hanno dalla loro Bruxelles, la magistratura,la stampa e la burocrazia riescono a tirare avanti senza troppi problemi.

    RispondiElimina
  25. Dopo il discorso chiarificatore e chiarissimo di Draghi al meeting, giunge notizia che D'Alema sarà il prossimo sindaco dell'Urbe, darà ampio risalto internazionale alla città e sarà un ottimo amministratore........ricordo che quando fu a capo del governo andammo in guerra in Serbia e dintorni con tutto quello che ne conseguì.......non mi pare un fenomeno di coerenza politica e di abilità diplomatica.......

    RispondiElimina
  26. Sapete come gli islamici definiscono i territori europei? Dar-al-Harb. E sapete cosa significa? alla lettera significa “dimora della guerra” e indica tutti i territori esterni alla dār al-Islām, cioè tutti i territori abitati da non-musulmani o comunque dove i musulmani sono solo una esigua minoranza. Eppure nella Dār al-Harb, cioè da noi, cristiani, ebrei, zoroastriani ecc.. non godono della protezione e della libertà di culto (in casa nostra!!), in quanto appunto siamo da loro considerati nemici in zona di guerra.
    C’è ancora qualcuno che pensa che i clandestini fuggano dalla guerra, dalla fame e dalla miseria? No, la guerra vengono a portarcela. Noi siamo nella Dar-al-Harb, dimora della guerra, fintanto che non saremo conquistati ed entreremo nella Dar-al-Islam, cioè dimora dell’Islam. Allora potremo godere della Dhimma (protezione), come con il Pizzo si può godere della protezione della Mafia, senza però godere dei diritti che solo gli islamici possono avere.
    Vengono per imporci la loro legge, la Sharia e lo faranno quando saranno sufficientemente numerosi (il che con l’attuale frequenza di sbarchi, i ricongiungimenti, il numero di figli comparabile a quello dei roditori, accadrà molto presto). Nel frattempo molti si godono le vacanze o si dedicano ad attività remunerative come spaccio di droga, sfruttamento della prostituzione, furti, rapine... e, unendo l’utile al dilettevole, stupri, sempre legittimi per loro, soprattutto quando si tratta di donne non islamiche.
    Allora come dobbiamo giudicare i partiti di governo che continuano a farne entrare a migliaia ogni mese? E come possiamo giudicare i magistrati che sono così benevoli nei loro confronti?
    (V. M. de Saint-Florent)

    RispondiElimina
  27. LO SI ERA GIA' CAPITO. ADESSO ARRIVA LA CONFERMA.
    I poliziotti rivelano: «Abbiamo l’ordine di non fermare i migranti che scappano»

    La situazione dei migranti malati di Covid in quarantena e di quello che scappano sta diventando esplosiva nell’Agrigentino. E i poliziotti non ne possono più. «Siamo stanchi, siamo qui per niente», dicono gli agenti di polizia che lavorano nella provincia più martoriata d’Italia. In un articolo in esclusiva sul Giornale, gli agenti mostrano tutta la loro rabbia e impotenza. «Perché la verità che nessuno dice – spiega un agente – è che siccome dal Viminale non sono arrivate regole chiare da seguire e siccome siamo in numero di molto inferiore rispetto agli ospiti dei centri, dalle questure i nostri superiori ci dicono chiaramente di lasciarli andare se dovessimo trovarci in difficoltà. Altrimenti potrebbe accadere come a Vicenza, dove un nostro collega ora si troverà punito per aver fatto il suo lavoro».

    Poliziotti esasperati che non possono svolgere neanche bene il loro lavoro. «In caso di rissa – dice un altro agente – prima di entrare perdiamo tempo a indossare tute e dispositivi di protezione». Non solo, c’è anche paura di ammalarsi. «C’è e non solo di Covid ma nessuno fa niente e noi stiamo mesi lontani da casa per questa stratosferica presa in giro che mette a rischio le nostre vite con immigrati che alla fine fanno ciò che vogliono. Mantenuti da quegli stessi italiani che ora rischiano di essere infettati». E ci sono tante altre situazioni collaterali di cui nessuno parla. «La verità – dicono molti poliziotti – è che c’è una macchina dell’accoglienza che fa guadagnare i gestori delle strutture, i proprietari dei furgoncini che trasportano il cibo e molta altra gente. Si preferisce guadagnare che risolvere il problema. E noi stiamo a guardare impotenti».

    Il segretario generale del sindacato di polizia Sap, Stefano Paoloni spiega di aver scritto al ministro Lamorgese per segnalare questi problemi. «Sono certo che oggi in conferenza stampa negherà tutto. Invece mancano i protocolli operativi. Chi fugge rischia 400 euro di ammenda che da clandestino non pagherà mai. E se scappa positivo al Covid al massimo può prendere dai 3 ai 18 mesi di carcere. Non rischiano niente, mentre i colleghi non hanno disposizioni su come contenerli, vanno a buonsenso. La sensazione è che, come successo a Vicenza, si cerchi anche in Italia un caso Floyd».

    RispondiElimina
  28. Lorenzo Fontana:

    Il governo annulla la differenza tra migranti e profughi, approva progetti e finanziamenti per centinaia di milioni di euro per il loro mantenimento e scarica sui sindaci l'accoglienza!
    Un attacco ai decreti sicurezza voluti da Matteo Salvini e dalla Lega, che alimenta sempre più il business dell'accoglienza.

    RispondiElimina
  29. Cesare Sacchetti:
    Prima il Belgio, poi l'Olanda. Ora la Francia. Gli immigrati hanno avuto il via libera dal sistema e hanno iniziato a seminare rivolte e devastazioni. Quando la dittatura mondiale stringerà la sua morsa contro gli europei, gli immigrati verranno scagliati contro chi si ribellerà.

    RispondiElimina
  30. https://m.ilgiornale.it/news/mondo/spagna-sinistra-sta-costruendo-i-muri-anti-migranti-pi-alti-1884544.html

    In Spagna la sinistra sta costruendo i muri anti migranti più alti al mondo

    RispondiElimina
  31. 🔴 500 POLIZIOTTI POSITIVI AL COVID
    Senza mezzi, in carenza di organici, con una età media alta, senza il rinnovo del contratto, con turni massacranti e in condizioni disumane migliaia di poliziotti sopperiscono alle incapacità del Governo sul fronte immigrazione.
    Eroi abbandonati da un Governo filo immigrazionista!

    RispondiElimina
  32. Uno dei motivi per ai quali i migranti, nonostante l’emergenza sanitaria formalmente dichiarata e prorogata, viene consentito di sbarcare impunemente in Italia è l’utilizzo della loro percentuale di infetti per ingrossare i bollettini quotidiani della Protezione Civile.

    In questo modo, viene diffusa la percezione che il virus circola ancora e la curva del contagio si starebbe rialzando. L’obiettivo è far accettare a tutti il secondo lockdown, già pianificato per il mese prossimo. Si tratterà di lockdown localizzati.

    A seconda dell’andamento del contagio, interi comuni, province o regioni saranno chiusi. Inevitabile sarà quindi il rinvio delle elezioni e la chiusura delle scuole (ma è più probabile che non riapriranno proprio).

    Ma quanti sono i migranti compresi nel bollettino quotidiano della Protezione Civile e perché non viene specificata la loro percentuale? I cittadini hanno il diritto di sapere quanto virus il Governo Conte importa dall’Africa mettendo a rischio la salute collettiva.

    Walter Ricciardi, consulente personale del ministro della salute, ha affermato che solo il 2% dei nuovi casi sono migranti. Un dato non credibile e dal momento che finora il ministero ha diffuso spesso dati falsi o alterati, il leghista Claudio Borghi ci è andato giù pesante. Riporta Libero Quotidiano:

    “La tabella dell’Iss indica che i non italiani sono circa il 40%. Il giochetto è dire che se il migrante viene trovato positivo mentre è sul suolo italiano viene classificato come ‘straniero residente o arrivato recentemente’ e tolto dalla percentuale degli sbarchi”. Un escamotage niente male per trasmettere il messaggio che i migranti non sono un’emergenza sanitaria, oltre che sociale. 

    A riprova di ciò il fatto che da quando gli sbarchi sono ripresi in maniera selvaggia, la Sicilia che prima oscillava tra zero e 4-5 nuovi casi al giorno è passato subito a una media di 40-50 al giorno.

    https://mondotoday.altervista.org/ricciardi-i-migranti-infetti-sono-il-2-non-e-vero-ecco-come-hanno-truccato-i-bollettini/

    RispondiElimina
  33. Come al tempo della schiavitù e della vendita di schiavi, si scatena la guerra tra Coop per accaparrarsi i migranti.
    Solidarietà o profitto economico?
    (Lorenzo Fontana)

    RispondiElimina
  34. Chiara Giannini:
    Vi invito a leggere i deliri di Beppe Giulietti. Per lui è un bravo giornalista solo colui che racconta le migrazioni in un certo modo. Noi, invece, siamo bestie! E chiede di metterci alla porta. Dice che avremmo mandanti politici. Io non ho nessun mandante politico! Io faccio la giornalista, la faccio con umiltà! Lascio a voi giudicare in che mani siamo finiti

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori del blog.