sabato 20 aprile 2019

Santa Pasqua 21 aprile 2019

Buona e santa Pasqua
Surrexit Dominus vere. Alleluia
Surrexit Dominus de sepulcro. Alleluia

Qui pro nobis pependit in ligno. Alleluia
Et apparuit Simoni. Alleluia
Gavisi sunt discipuli. Alleluia
Gaude et laetare Virgo Maria. Alleluia
Quia quem meruisti portare. Alleluia
Haec dies, quam fecit Dominus. Alleluia
Exultemus et laetemur in ea. Alleluia

20 commenti:

mic ha detto...

"Haec nox est, in qua, destructis vinculis mortis, Christus an inferis victor ascendit."

Auguri di buona Pasqua di Risurrezione!

Josh ha detto...

Buona Pasqua a tutti. E specie a Mic che ci sopporta

Catholicus.2 ha detto...

Exsúltet iam angélica turba caelórum:
exsúltent divína mystéria:
et pro tanti Regis victória tuba ínsonet salutáris.
Gáudeat et tellus tantis irradiáta fulgóribus:
et, aetérni Regis splendóre illustráta,
totíus orbis se séntiat amisísse calíginem ...

Buona Pasqua a tutti!

Catholicus ha detto...

Mi associo agli Auguri di Buona Pasqua a tutti gli amici del blog, ed in particolare alla dottoressa Guarino, così paziente verso molti di noi +di me sicuramente...). Christus regnato!

Anonimo ha detto...

Santa Pasqua a tutti! Un grazie e una lode grande al Signore che ha fatto tutto questo per noi! Massimo

irina ha detto...

http://www.lanuovabq.it/it/gesu-non-sta-quieto-nel-sepolcro-perche-e-lui-la-fonte-della-nostra-gioia

“Gesù non sta quieto nel sepolcro, perché è Lui la fonte della nostra gioia»
ECCLESIA21-04-2019
«Pasqua è l’inizio del Regno di vita e di libertà, instaurato con il sacrificio e la gloria di Cristo», che le potenze mondane, oggi come 2.000 anni fa, vogliono tenere chiuso e quieto nel suo bel sepolcro. «A ben guardare, così avviene anche alla Chiesa, che è il “Cristo totale” che cammina nella storia. Molti ossequi, purché non disturbi». Ma il Crocifisso «non è fatto per lasciare tranquilli» perché la Pasqua, di cui si è perso il senso, è «il riconoscimento che c’è ed è vivo un Signore dell’universo e dei cuori», «sorgente inesauribile di speranza e di gioia». Da un’omelia, attualissima, del compianto cardinale Giacomo Biffi.

"...Anche la comunità ecclesiale come tale è chiamata costantemente a risorgere e a vincere le potenze mondane, le quali a ogni epoca cercano, con vario metodo e vario successo, di racchiuderla nello spazio irrespirabile di una tomba. Vedete con quanta cura le autorità di Gerusalemme si preoccupano di estromettere definitivamente Gesù dalla loro esistenza. Non contenti di averlo condotto a una morte atroce, “andarono - dice il Vangelo di Matteo - e assicurarono il sepolcro, sigillando la pietra e mettendovi le guardie” (Mt 27,66).
Per una sepoltura dignitosa non hanno lesinato i permessi: hanno consentito che fosse un sepolcro nuovo, di lusso, circondato da un giardino (Gv 19,41). Tutti gli onori funebri dunque sono concessi; purché quel defunto resti defunto e non torni a inquietare con la sua parola di fuoco: “Assicurarono il sepolcro”, con una sollecitudine che tocca la comicità..."

Buona e Santa Pasqua a tutti, a Maria ché sceglie belle immagini.

Anonimo ha detto...

Hæc ígitur nox est, quæ peccatórum ténebras, colúmnæ illuminatióne purgávit. Hæc nox est, quæ hódie per univérsum mundum, in Christo credéntes, a vítiis sæculi, et calígine peccatórum segregátos reddit grátiæ, sóciat sanctitáti. Hæc nox est, in qua destrúctis vínculis mortis Christus ab ínferis victor ascéndit. Nihil enim nobis nasci prófuit, nisi rédimi profuisset.
...
O felix culpa, quæ talem ac tantum méruit habére Redemptórem! O vere beáta nox, quæ sola méruit scire tempus et horam, in qua Christus ab ínferis resurréxit.

(dal rito di benedizione del cero pasquale, canto dell'Exultet)

Japhet ha detto...

Deus, qui hodiérna die per Unigénitum tuum æternitátis nobis áditum devícta morte reserásti: vota nostra, quæ præveniéndo aspíras, étiam adiuvándo proséquere.
Per eúndem Dóminum nostrum Iesum Christum Fílium tuum, qui tecum vivit et regnat in unitáte Spíritus Sancti, Deus, per ómnia sǽcula sæculórum.
R. Amen.

lister ha detto...

Santa Pasqua, mic, a te ed a tutti i frequentatori del tuo incomparabile blog.

Anonimo ha detto...

Buona Pasqua a tutti.
Ve li faccio con questo stupendo tropario pasquale dal rito greco.

Χριστός ανέστη εκ νεκρών, θανάτω θάνατον πατήσας, και τοις εν τοις μνήμασι ζωήν χαρισάμενος.
pronuncia:
Christós anésti ek nekrón, thanáto thánaton patísas, ké tis en tis mnímasi zoín charisámenos.

traduzione italiana:
Cristo è risorto dai morti, con la morte ha vinto la morte, e a coloro che giacevano nei sepolcri ha donato la vita!

Anonimo ha detto...

Buona Pasqua a Mic tutti e a tutti i lettori di questo bellissimo blog.
Una preghiera per i martiri dello Sri Lanka.
Lorenzo

Da Fb ha detto...

Per una felice coincidenza del calendario oggi il Natale di Roma e la Pasqua della Resurrezione di Cristo coincidono. E d'altronde, malgrado la situazione attule, romanità e cattolicesimo sono inestricabilmente e provvidenzialmente connesse ordinando la prima alla seconda non solo sotto l'aspetto territoriale ma anche, sia pure parzialmente come forma giuridica e stile di vita. Non fu certamente un caso come dice Dante che "quella Roma onde Cristo è romano", che il principe degli apostoli Pietro vi abbia subito il martirio, poi seguito nella stessa sorte dall'apostolo delle genti, Paolo, che la Roma dei papi abbia ereditato e sostituito anche taluni titoli e certe forme liturgiche dell'antico Impero, ovviamente, trasformandolo ed elevandole al proprio è più alto fine. La Roma cristiana nascosta nelle catacombe ebbe la sua Pasqua con la vittoria di Costantino perché seppe resistere confidando proprio nella realtà della resurrezione del Signore. Non è detto che nelle catacombe non ci torneremo più ma, anche fosse, chi mantiene la fede ferma ed assoluta in Cristo e nella sua resurrezione la sua sfida con la morte l'ha già vinta. Buona Pasqua a tutti!

Unknown ha detto...

Buona e Santa Pasqua del Signore a tutti.
Anche quest'anno papa Francesco è riuscito con incorreggibile sciatteria a sbagliare la formula della benedizione "Urbi et Orbi"!

Anonimo ha detto...

"UN LUTTUOSO EVENTO"

E niente: un "luttuoso evento". Senza responsabili.
Per Bergoglio la strage dei cristiani in Sri Lanka (che hanno vissuto il loro venerdì santo insieme alla Pasqua) è un "luttuoso evento" e una "triste circostanza".
Perché laggiù, con tutta evidenza, 180 persone son morte per un'inondazione, un terremoto, un crollo, per l'accidente che non piglia a me che ancora mi stupisco dell'ipocrisia vestita di bianco.

fabrizio giudici ha detto...

Buona Pasqua a tutti.

Che il Signore ci sostenga perché, nonostante oggi sia un giorno di gioia, la quaresima storica che stiamo vivendo è lungi dall'essere finita.

Vincenzo ha detto...

Tanti auguri di Santa Pasqua a tutti coloro che scrivono sul blog!

Ave Maria ! ha detto...

Sequenza "Victimae Paschali" e Alleluia -
Cappella Musicale Antoniana
https://www.youtube.com/watch?v=ZBbLX2kkny8

Victimæ paschali laudes immolent Christiani.
Agnus redemit oves:
Christus innocens Patri reconciliavit peccatores.
Mors et Vita duello conflixere mirando:
Dux Vitæ mortuus, regnat vivus.
Dic nobis, Maria, quid vidisti in via?
Sepulcrum Christi viventis, et gloriam vidi resurgentis,
angelicos testes, sudarium et vestes.
Surrexit Christus spes mea: præcedet suos in Galilaeam.
Scimus Christum surrexisse a mortuis vere:
Tu nobis, victor Rex, miserere.
Amen. Alleluia.

Alla vittima pasquale s’innalzi oggi il sacrificio di lode.
L’Agnello ha redento il suo gregge,
l’Innocente ha riconciliato noi peccatori col Padre.
Morte e Vita si sono affrontate in un prodigioso duello.
Il Signore della vita era morto, ma ora, vivo, trionfa.
«Raccontaci, Maria, che hai visto sulla via?».
«La tomba del Cristo vivente, la gloria del Cristo risorto,
e gli angeli suoi testimoni, il sudario e le sue vesti.
Cristo, mia speranza, è risorto: precede i suoi in Galilea».
Sì, ne siamo certi: Cristo è davvero risorto.
Tu, Re vittorioso, abbi pietà di noi.
Amen. Alleluia.

fabrizio giudici ha detto...

http://www.veritas.org/can-scientist-believe-resurrection-three-hypotheses/

Anonimo ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=ipf3GPiyYaA&list=RDipf3GPiyYaA&start_radio=1&t=11

a tutto volume

Valeria Fusetti ha detto...

Poiché raramente riesco ad andare alla Cappella a Torino dove la Santa Messa è Vetus Ordo, ho cercato una Chiesa più vicina a casa dove sia la Santa Messa che la conduzione generale dimostrasse amore e rispetto per il Signore e la Chiesa, senza scomposte agitazioni di chierichetti e chierichette. Ringrazio il Signore che, dopo mesi di transumanza, ho trovato una Chiesa di questo tipo. Tutto è andato bene sino ad Abu Dhabi... ed ero indecisa se seguire in streaming la Santa Messa, ma il mio desiderio sia di confessarmi che di fare la Comunione mi hanno guidata,,, ma temevo che l' omelia oggi sarebbe stata "in linea" con le strumentalizzazioni pseudopolitiche di questi giorni, invece ho avuto la gioia di sentir parlare della Resurrezione, come fatto storico, come fondamento della fede, come realtà oggi nella vita personale dei fedeli e come "sostanza" della Chiesa. Il padre ha anche ricordato i cristiani uccisi ieri. Alla fine ero commossa, ma poi mentre andavo alla macchina per tornare a casa pensavo che la Chiesa sta' vivendo un periodo ben strano se a Pasqua diventa straordinario sentir parlare di Cristo Risorto come Vita nostra ! E concordo con Fabrizio quando afferma che questa quaresima storica è ben lontana dall' essere finita ! Che Maria Santissima ci raccolga tutti sotto il suo manto, e che il Suo amore materno ci sia di conforto, aiuto e sostegno. Vi saluto e vi abbraccio tutti. Parto domattina per gli USA, finalmente andiamo a trovare nostra figlia e la sua famiglia. Per via del fuso orario mi sarà difficile partecipare, ma cercherò comunque di tenermi al corrente. Siete nelle mie preghiere.