mercoledì 6 maggio 2020

Interventi di Joseph Ratzinger nella veste inedita e anomala di Papa-emerito

Sono numerose le occasioni nelle quali Joseph Ratzinger, già Benedetto XVI, ha rotto il silenzio che si era riproposto quando, dopo l'abdicazione, aveva scelto il 'recinto di Pietro'. Ho raccolto di seguito i riferimenti.
  • J, Ratzinger acclama Giovanni Paolo II come “restauratore liberatore” della Chiesa [qui]
  • Il ritorno di Ratzinger: “Nozze gay e aborto segni dell’Anticristo” [qui]
  • Sarah-Ratzinger: polemiche e risposte. Il libro non è un falso [qui]
  • Sarah-Ratzinger. Una bomba dopo l'altra, la bagarre aumenta [qui]
  • Giallo in Vaticano sulla firma di Ratzinger. Smentite documentate del card. Sarah [qui]
  • Benedetto XVI rompe il silenzio: «Non posso tacere». Sinodo Amazzonico e celibato sacerdotale [qui]
  • Significativa riedizione di scritti di Ratzinger sulla “Cultura Occidentale”
  • Alla Commissione teologica internazionale [qui]; 
  • La sua preghiera per la diocesi di Eisenstadt [qui]; 
  • Ai nuovi cardinali: il valore della fedeltà al Papa [qui]; 
  • Appunti su: La Chiesa e lo scandalo degli abusi sessuali [qui] - Gli Appunti correggono Amoris Laetitia [qui]; 
  • Intervento sulla conversione degli ebrei [qui] e mie puntualizzazioni [qui]; 
  • Smentita di Edoardo Viganò sulla prefazione ai volumetti di Bergoglio [qui]; 
  • Parole di saluto per la Messa da requiem per il Cardinale Joachim Meisner nella cattedrale di Colonia [qui]; 
  • Assist al card. Sarah: «Con il Card. Sarah la Liturgia è in buone mani» [qui]; 
  • Discorso nel 65esimo anniversario della sua ordinazione sacerdotale [qui]

Nessun commento: