domenica 12 settembre 2021

Indice articoli su transumanesimo e realtà distopica

Indice articoli su transumanesimo e realtà distopica
da integrare con 
Indice articoli su Covid, vaccini e dittatura sanitaria [qui]
Indice articoli sulla Chiesa in tempo di pandemia [qui]

13 commenti:

Anonimo ha detto...

𝑹𝑨𝑮𝑰𝑶𝑵𝑬, 𝑮𝑰𝑼𝑺𝑻𝑰𝒁𝑰𝑨 𝑬 𝑺𝑻𝑨𝑻𝑶 𝑫𝑰 𝑫𝑰𝑹𝑰𝑻𝑻𝑶.
La scriteriata linea politica, che viene ad essere sempre più perseguita dalla nostra vigente legislazione positiva, mi parrebbe rendere d'estrema attualità un'interessante riflessione tratta da Carl SCHMITT, Le categorie del ‘politico’, trad. it., Bologna, 1972, p. 226 ss., il quale ha avuto a rilevare come, in uno Stato di legislazione, quale anche il nostro, « … 𝒔𝒆 𝒊𝒍 𝒄𝒐𝒏𝒄𝒆𝒕𝒕𝒐 𝒅𝒊 𝒍𝒆𝒈𝒈𝒆 𝒗𝒊𝒆𝒏𝒆 𝒔𝒑𝒐𝒈𝒍𝒊𝒂𝒕𝒐 𝒅𝒊 𝒐𝒈𝒏𝒊 𝒓𝒊𝒇𝒆𝒓𝒊𝒎𝒆𝒏𝒕𝒐 𝒄𝒐𝒏𝒕𝒆𝒏𝒖𝒕𝒊𝒔𝒕𝒊𝒄𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒓𝒂𝒈𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒆 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒈𝒊𝒖𝒔𝒕𝒊𝒛𝒊𝒂 … 𝒗𝒊𝒆𝒏 𝒎𝒆𝒏𝒐 𝒊𝒍 𝒏𝒆𝒔𝒔𝒐 𝒄𝒐𝒏 𝒍𝒐 𝑺𝒕𝒂𝒕𝒐 𝒅𝒊 𝒅𝒊𝒓𝒊𝒕𝒕𝒐 … », per il fatto di essersi così venuta a stabilire una pratica scissione « … nell’armonia tra diritto e deliberazione legislativa … », con ciò stesso, del pari, altresì essendosi giunta a praticamente determinare la razionale condizione risolutiva di quel particolare genere di fondamentale legittimazione del relativo assetto statuale, data dall’assoluta fiducia dei cittadini nei confronti del Legislatore.
Tutto questo, giacché, appunto, la sola assoluta fiducia dei cittadini nei confronti della qualità di quanto espresso dalla volontà statuale, può valere a rendere ragione della sottomissione dei singoli « … 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒔𝒐𝒗𝒓𝒂𝒏𝒊𝒕𝒂̀ 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒍𝒆𝒈𝒈𝒆 𝒑𝒓𝒐𝒑𝒓𝒊𝒐 𝒊𝒏 𝒏𝒐𝒎𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒍𝒊𝒃𝒆𝒓𝒕𝒂̀ … » e, dunque, senza di essa, « … 𝒍𝒐 𝑺𝒕𝒂𝒕𝒐 𝒍𝒆𝒈𝒊𝒔𝒍𝒂𝒕𝒊𝒗𝒐 𝒔𝒂𝒓𝒆𝒃𝒃𝒆 𝒖𝒏 𝒂𝒔𝒔𝒐𝒍𝒖𝒕𝒊𝒔𝒎𝒐 ... 𝒍𝒂 𝒑𝒓𝒆𝒕𝒆𝒔𝒂 𝒅𝒊 𝒐𝒃𝒃𝒆𝒅𝒊𝒆𝒏𝒛𝒂 𝒊𝒏𝒄𝒐𝒏𝒅𝒊𝒛𝒊𝒐𝒏𝒂𝒕𝒂 𝒔𝒂𝒓𝒆𝒃𝒃𝒆 𝒖𝒏𝒂 𝒎𝒂𝒏𝒊𝒇𝒆𝒔𝒕𝒂 𝒗𝒊𝒐𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂 𝒆𝒅 𝒊𝒍 𝒔𝒊𝒏𝒄𝒆𝒓𝒐 𝒓𝒊𝒇𝒊𝒖𝒕𝒐 𝒅𝒆𝒍 𝒅𝒊𝒓𝒊𝒕𝒕𝒐 𝒅𝒊 𝒓𝒆𝒔𝒊𝒔𝒕𝒆𝒏𝒛𝒂 𝒖𝒏’𝒊𝒓𝒓𝒆𝒔𝒑𝒐𝒏𝒔𝒂𝒃𝒊𝒍𝒆 𝒔𝒄𝒊𝒐𝒄𝒄𝒉𝒆𝒛𝒛𝒂… » .
Anche alla luce di questa breve, ma pur intensa, riflessione, meditiamo, quindi, sull'effettiva sostanza della nostra presente realtà e traiamone, alfine, tutte le dovute logiche conclusioni del caso ...

Anonimo ha detto...

Al festival di Venezia ha trionfato con il Leone d'oro il film abortista "L'evenement", che avrebbe potuto intitolarsi col vecchio slogan femminista e pansessualista "il corpo è mio e me lo gestisco io". Trionfa nello stesso Festival che ha invitato e accolto con tutti gli onori, come una star, il virologo Burioni, che invece pensa che il corpo non sia nostro, ma di Big Pharma.
Come spiegare questa apparente contraddizione? Da una parte l'esaltazione della libertà egoistica del soggetto fino all'estremo, e dall'altra la sua negazione più vistosa? Da una parte l'anarchia e dall'altra la tirannia? Non è forse la stessa contraddizione di partiti come il Pd o i Cinquestelle che esaltano e sostengono la mostruosa dittatura sanitaria, mentre spalleggiano i referendum Radicali su eutanasia e droga libera (per non parlare della legge Zan)?
In realtà la contraddizione è solo apparente. Tra libertà anarchica e tirannia non esiste vera contraddizione. Perché entrambe, come insegnano anche i classici, si basano sull'arbitrio. Che sia l'arbitrio delle femministe o dei virologi, della sinistra liberal o dei plutocrati, degli omosessualisti o dei banchieri, sempre di arbitrio si tratta.
E' il trionfo della volontà di potenza del soggetto più forte. O almeno in possesso di abbastanza soldi e del sostegno mediatico necessario per imporre, dietro al velo delle procedure democratiche, propagandando sofismi, la sua volontà arbitraria. E' il trionfo del soggettivismo puro, che non a caso emerse storicamente, in Europa, dal Rinascimento e Lutero in poi, quasi in contemporanea con l'acquisito primato dell'economia monetaria proto-capitalistica, cioè del sistema del denaro. Oggi siamo giunti alle estreme conseguenze di questo processo storico sovversivo.
La magnifica "società aperta" popperian-sorosiana, cioè anarchica, si confonde con il tiranno globale che essa incarna.
E ancora una volta il " Fa ciò che vuoi sarà la tua legge". del satanista inglese Aleister Crowley, si conferma la malefica profezia realizzata della nostra era senza Dio.
Martino Mora

Anonimo ha detto...

In America fuori il cristianesimo e dentro le divinità azteche. I genitori fanno causa al curriculum introdotto in 10.000 scuole e che impone ai figli le preghiere pagane, mentre si abbattono gli evangelizzatori fondatori degli stati. Stufi del cristianesimo? Al loro posto i sacrifici umani...

Anonimo ha detto...

MA DOVE VOGLIAMO ANDARE???
L'immigrato accoltella il bambino ma per il Corriere è implicitamente già pronta la giustificazione. Poverino, mica si aspettava che su un BUS chiedessero il biglietto.
Pensavo fosse una fake, poi ho controllato e lo hanno scritto davvero.

Anonimo ha detto...

Alcune precisazioni, il somalo in questione è in UE da 3 anni e gira di stato in stato, qui in Italia era ospitato in una struttura della CRI a Rimini, godeva della più ampia libertà di movimento, nessun controllo, aveva presentato domanda per ottenere lo status di rifugiato politico, ma la notizia più succosa è che era strafatto di cocaina, quindi.........oltre a mantenerli come in hotel 5 stelle, pure la droga passiamo.......il bambino paki cui ha reciso la carotide è fuori pericolo, gli altri 4 non hanno ferite gravi, ma la situazione in riviera romagnola è grave, non si parla mai di scippi, rapine e stupri giornalieri, perché ad ottobre si vota e non si distrugge la reputazione di terra dell'accoglienza, poi i festival dell'Unità sono stati un successone......ça va sans dire.

Se la memoria non m'inganna.. ha detto...

A proposito, se la memoria non m'inganna, alcuni anni orsono il primo a parlar di transumanesimo fu proprio Don Elìa nel Suo blog in cui commentava una sfilata di moda in corso a Roma della star della moda Guillermo.

mic ha detto...

Non lo ricordo e comunque non è pubblicato sul blog, Farò una ricerca.

Anonimo ha detto...

Nella storia sono esistite società tiranniche e società eticamente anarchiche. Per Platone le prime erano la naturale conseguenza delle seconde.
Ma l'attuale "società aperta" del capitalismo avanzato, completamente priva di Dio, è la prima nella storia ad essere al contempo anarchica e tirannica.
La tirannia del capitale (vedi dittatura sanitaria, o governi abbattuti con lo spread) si unisce alla dissoluzione nichilista dei costumi. Fenomeni entrambi benedetti dalla plutocrazia onnipotente.
Martino Mora

Anonimo ha detto...

Cingolani: "Non esiste la transizione ecologica se non c'è anche quella sociale".
Dire dirigismo è un eufemismo, questo è puro costruttivismo economico e sociale.
Se avete paura avete ragione , se non l'avete, fareste bene ad averne.

Anonimo ha detto...

Non mi sembra fosse tutto un articolo, forse erano alcune righe,alcune note, in altro contesto ,ma ne parlo' sottolineando questa chiamiamola "ansia" del transumano anche nella moda da parte degli stilisti più' famosi.

Intervista a Dreher ha detto...

D – Come è stata instaurata la base di questo totalitarismo? La maschera è “tolleranza e dialogo…

R – Esatto, è iniziata così, con la sinistra che diceva “vogliamo solo dialogo, vogliamo solo parlare di queste cose, dovete essere compassionevoli e dialogare”, ma quando hanno preso il potere, nelle conversazioni e nelle istituzioni il dialogo si è interrotto. La cosa interessante di tutto questo, una delle cose che lo rende “morbido” è che arriva accompagnato da un sentimento di compassione. Non possiamo dire che una donna transgender non è davvero una donna perché sarebbe crudele. Nelle scuole in America questo è iniziato più di 20 anni fa in America con gli attivisti antibullismo che ci hanno venduto l’idea che bisognava evitare il bullismo e per questo, era necessario insegnare l’ideologia di genere. Ogni persona perbene è d’accordo che il bullismo è sbagliato e il modo per combatterlo è dire: “tratta le persone con rispetto”, ma non è quello che hanno fatto questi totalitari morbidi. Hanno usato la compassione naturale, che hanno soprattutto i cristiani, per aprire la porta a un’ideologia radicalmente anticristiana.

Anonimo ha detto...

Oggi Giancarlo Giorgetti, il paramassone dell'Istituto Aspen, ha rivelato che il governo introdurrà il "green pass" anche per i dipendenti privati.
Non ci deve essere infatti più alcuno spazio per i "dissidenti", come predicano in simbiosi Draghi e Mattarella, Enrico Letta e Brunetta, Matteo Renzi e la Gelmini, Conte e Zingaretti
Per questi servi malvagi del capitale globale, non deve essere lecito alcuno spazio di libertà che sottragga il singolo alla presa del Leviatano sanitario.
Giovanni Toti, il satrapo della Liguria, ha già spiegato che, al massimo, potrà essere concesso ai non vaccinati di comprarsi da mangiare e le medicine, ammesso che gli resti uno stipendio per poterlo fare. E il tutto avviene con la benedizione di quel mostro di spiritualità alla rovescia che regna abusivamente in Vaticano.
Solo la Francia ha finora introdotto una dittatura vaccinale altrettanto inflessibile. Che tanto l'Italia quanto la Francia siano governati direttamente da banchieri, non è ovviamente casuale.
Martino Mora

Anonimo ha detto...

Istituto comprensivo Mastri Caravaggini, a Caravaggio, in provincia di Bergamo.

Un padre di due bambini, 3 e 5 anni, che frequentano la scuola dell’infanzia ha dovuto minacciare il ricorso ai carabinieri per poter riabbracciare i propri figli dopo il suono della campanella alle 12.
“Ho chiesto al bidello se poteva prendere i miei figli poiché non avendo il green pass non potevo entrare nell’edificio. Mi ha risposto che loro non erano autorizzati a condurre gli allievi dall’aula alla porta d’ingresso. Dunque i bambini restavano in classe – racconta all’Adnkronos il padre, F.R. – Ho minacciato di chiamare i carabinieri per allontanamento di minore e solo allora la preside chiamata da una collaboratrice ha autorizzato il personale ad accompagnarli all’uscita”.
E siamo solo al primo giorno d'asilo...

Fonte (https://www.mag24.es/2021/09/14/follia-allasilo-deve-chiamare-i-carabinieri-per-prendere-i-suoi-bimbi-lui-non-ha-il-greenpass-i-bidelli-rifiutano-di-accompagnarli-in-strada/)

In un mondo così disumano (oggi si dice distopico) ieri a Milano si consuma una triplice tragedia: nel giorno del rientro a scuola si suicidano due ragazzi e una terza versa in gravi condizioni.

Ai ragazzi hanno tolto tutto, gli amici, la socialità, il gioco, la condivisione, il sorriso, la formazione e le esperienze di vita.

I Criminali dell'élite hanno ordinato ai loro lacchè di far seguire ai ragazzi le regole più dure che il NWO prevede.
Distanza, Mascherine, Solitudine, Obbedienza.
Oltre ai Lockdown.

Per loro regole rigidissime da Regime Totalitario, roba che il 41 Bis, il protocollo carcerario pensato per i mafiosi, è una passeggiata a confronto.

Vogliono abituarli ad un Mondo Distopico.
Questi sono poi i risultati.
Proteggere le nuove generazioni da quel modello di Società transumana, è una priorità drammatica

https://www.milanotoday.it/cronaca/suicidi-ieri-ragazzi-comasina-bollate.html

🔗 In_Telegram_Veritas