domenica 18 agosto 2019

Bergoglio e i migranti, il cardinale Arinze lo sfida: "Quanti ne potete ospitare? Aiutiamoli a casa loro"

Vedi indice articoli sul tema dell'immigrazionismo.

Anche gli organi di stampa riprendono notizie sempre più frequenti delle esortazioni del clero dell'Africa sul fenomeno migratorio [vedi card. Sarah e vescovi africani [qui - quiqui]. Leggiamo ora  un articolo del 16 agosto [qui], che riporta le dichiarazioni del cardinale Francis Arinze, nigeriano e già prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, contro la retorica dell'accoglienza reiterata ad nauseam da Bergoglio. In un'intervista rilasciata al Catholic Herald egli ha ammonito la Chiesa e l'Occidente: 
"Non illudete i giovani, in Europa i soldi non crescono sugli alberi. L'Europa e l'America possono essere di grande aiuto non incoraggiando i giovani ad arrivare come se in Europa trovassero il paradiso, un posto dove i soldi crescono sugli alberi, ma aiutando i loro Paesi". Ogni governo deve capire quante persone può accogliere. Non solo l'ingresso ma l'alloggio, il lavoro, la famiglia, l'inserimento culturale". 
Accoglienza, insomma, per essere tale deve trasformarsi in integrazione e non in semplice sfruttamento. Il cardinale sostiene che i Paesi che perdono i loro giovani stanno perdendo persone che potrebbero costruire il futuro di quella Nazione. Lui stesso nel 1967 è stato profugo durante la guerra civile nigeriana e ne ha tratto una lezione: 
"È meglio che una persona resti nella propria terra – paese, città, area – e lavori lì. In generale, non possiamo negare a una persona il diritto di cercare un'altra area in cui avrà più pace, o anche più istruzione, cultura o opportunità economiche". Ma sui migranti tutti si devono interrogare: "Qual è il loro futuro: lavoro, vita familiare, cultura, religione? Pensate a tutto questo, sono le considerazioni da fare quando citiamo la parola migrante. Dobbiamo comunque ringraziare chi è gentile con i migranti, chi li accoglie. È l'insegnamento di Cristo, secondo la Bibbia. Senza perdere di vista le precedenti considerazioni". 

9 commenti:

irina ha detto...

Costoro annichiliscono sia i migranti, sia gli accoglienti e da questo comune ossario, che ne deriva, ricavano i soldoni per se stessi. A questi pianificatori e organizzatori ed esercenti del male va sputato in faccia, alla partenza, durante il trasporto e all'arrivo. E' necessario che i migranti/schiavi e/o schiavi/migranti si destino e gli accoglienti interrompano la loro pratica onanistica suicida. In Europa, che sta morendo, sono milioni che, soggiogati dalla lingua mai secca dell'occupante vaticano, vivono in gruppi di masturbantisi sul bene che non c'è e sul male che li illude che il bene ci sia, emarginando il buon senso da sé si abbandonano così al delirio di stragisti omicidi, sotto l'ipnosi della magia accogliente, diventano boia del prossimo nella realtà.

Catholicus ha detto...

Eminente rev.me Sarah, Arinze, Muller, Brandmuller, Burke; ma cosa aspettate a scomunicare Bergoglio e i suoi diabolici collaboratori? Che portino in San Pietro la Statua di Lucifero, dopo quella di Lutero? Che facciano messe nere con oege e sacrifici umani di fanciulle? Ne sareste responsabili voi in primis. Da Bergoglio liberaci, Signore !!!

Anonimo ha detto...

La parole del card. Arinze che fanno discutere

https://www.interris.it/religioni/il-monito-del-cardinale-arinze-all-europa--i-giovani-restino-in-africa-

Renzo Puccetti su Fb ha detto...

Se sono corretti i resoconti giornalistici sull’ispezione disposta dai pubblici ministeri che escludono un’emergenza sanitaria, allora ciò che ho scritto sin dall’inizio sulla possibilità di false certificazioni, mi pare diventi un’ipotesi di reato talmente concreta da rendere necessaria l’apertura di un fascicolo da parte dell’autorità giudiziaria e la costituzione di parte lesa da parte del ministero dell’interno.

Peraltro questo aspetto assume rilevanza anche nei confronti del provvedimento del TAR che aveva annullato gli effetti del decreto sicurezza bis sulla base delle precarie condizioni di salute dei migranti riferite dai sanitari imbarcati. 

Se infine le notizie divulgate sono corrette, le dichiarazioni sulle gravi condizioni delle persone sbarcate sarebbero state formulate da personale sanitario appartenente all’Ordine di Malta che è stato commissariato dal Vaticano per ordine di Papa Francesco, cosa che riterrei meritevole di un supplemento di attenzione riguardo a possibili interferenze sull’operato dei sanitari a bordo.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/spagna-adesso-si-sveglia-e-offre-porto-open-arms-1741124.html

Anonimo ha detto...

Questo Ordine di Malta, deve essere osservato con la lente di ingrandimento. Mario Cerciello Rega; Robert Matthew Festing (Wikipedia vedi voci: Robert Matthew Festing; Albrecht von Boeselager).Riguardo alla situazione grave creatasi tra Festing e von Boeselager wikipedia la cita, ma non entra nel merito. Se non ricordo male si trattò dell'ingente vendita di preservativi in Africa. Vendita favorita da von Boeselager e denunciata da Festing.

https://www.youtube.com/watch?v=ca4lteu8Aeo
Condom e caos all'Ordine di Malta, licenziato il Gran Maestro

https://www.youtube.com/watch?v=XfHp5ZD2uUA
Mattarella ha ricevuto il Principe e Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta

https://www.youtube.com/watch?v=6DpHyJmSxdI
Il Gran cancelliere di Malta Boeselager: nessuno scontro col Papa

Anonimo ha detto...

O di Malta e S.Egidio = stesso fine ( stavo per dire log..)?

Anonimo ha detto...

Toninelli, Trenta e i grillorenziani hanno fatto l’ennesima figura che compete loro. Dopo avere consentito non firmando il divieto di Salvini l’ingresso in acque italiane di Open Arms, dopo avere concesso lo sbarco dei minori che minori non erano, dei malati che malati non erano, ora si pentono:

“La nostra Guardia Costiera è pronta ad
accompagnare l’Ong verso il porto spa-
gnolo, con tutto il sostegno tecnico
necessario, per far sbarcare lì tutti i
migranti”. Così il ministro dei Tra-
sporti Toninelli sul caso della Open
Arms: “Auspico che il comandante della
nave non si opponga. Sarebbe del tutto
incomprensibile”.

"Basta con i tira e molla con Paesi Ue
che fanno finta di non vedere e non
sentire e lasciano sola l’Italia a ge-
stire il fenomeno migratorio che invece
riguarda tutta l’Europa”, ha aggiunto.

Se Salvini non si fosse opposto, rifiutando lo sbarco, sarebbero già da giorni in hotel a nostre spese. E se voi gli aveste dato retta da subito, Open Arms sarebbe già in Spagna.

Ricordiamo che la Trenta aveva annunciato la scorta verso il porto di Lampedusa di due navi militari italiane per la Open Arms. Navi che poi non si sono viste, probabilmente il rifiuto da parte di qualche generale schifato dall’idea di trovarsi davanti ad un possibile scontro perlomeno verbale con la Polizia. E ora, invece, la scortano in Spagna: ha vinto Salvini.

https://voxnews.info/2019/08/18/grillini-cedono-open-arms-scortata-in-spagna-da-navi-militari-italiane/

Anonimo ha detto...

Secondo un ammiraglio di cui mi sfugge il nome, intervistato in una tv, la nave è spagnola, come la ONG, quindi, una volta recuperati i clandestini, e dopo che l'Italia aveva detto no allo sbarco, si doveva dirigere verso la Spagna, stop, non restare 18 giorni ferma, poi i minorenni sono tali per meno della metà, le condizioni di salute ottime visto come nuotavano allegramente e a grandi bracciate, altro che debilitati, quanto agli squallidi squali compreso il patetico vecchio american gigolò, andasse sotto il muro in USA-MEX, Banderas è meglio che stia con Almodovar, magari lo sposa......BASTA essere presi per i fondelli da questi st.....vale anche per la Viking che straborda di 'poveri migranti' psicologicamente provati......ma vai....

Anonimo ha detto...

Buongiorno amici, per chi ancora nutrisse dubbi suoi buonisti ben retribuiti che operano a bordo delle navi così dette ONG.
La Open Arms rifiuta la Spagna e si piazza davanti alle nostre coste, la Ocean Viking è in attesa di sapere che succede per tentare la stessa sorte.
Con Matteo Salvini, siamo finalmente diventati uno Paese rispettato, con i nuovi mercanti, dentro e fuori dal Tempio, torneremo ad essere la barzelletta d'Europa.
tgcom24.mediaset.it/cronaca/sicilia/migranti-la-nave-ocean-viking-con-356-persone-a-bordo-si-avvicina-a-lampedusa_3226707-201902a.shtml