giovedì 2 aprile 2020

Mons. Antonio Livi ha concluso il suo cammino terreno

È morto monsignor Antonio Livi. Preghiamo, affidandolo all'Unicum necessarium, che è Cristo Signore.
Requiem aeternam dona ei, Domine, et lux perpetua luceat ei. Requiescat in pace. Amen.
"Le verità dogmatiche sono di per sé irreformabili, ed è proprio per questo che la Chiesa le enuncia attraverso le cosiddette “definizioni” o “formule dogmatiche”, che non possono essere cambiate e tanto meno contraddette: e non per “conservatorismo”, ma per pura e semplice logica, perché non possono esserci valide ragioni per cambiare una verità che la Chiesa ha accertato una volta per sempre come rivelata da Dio (gradualmente) per mezzo dei Profeti e poi (definitivamente) per mezzo del Figlio. L’immutabilità del dogma è il principio logico che regge tutta la funzione magisteriale della Chiesa e in base ad essa si giustifica la stessa autorità del Papa come supremo Maestro della fede per tutti i  cristiani".

16 commenti:

tralcio ha detto...

Il Signore gli conceda l'eterno riposo nella Sua gloria.
Amen
PS Che bella la foto pubblicata.

Josh ha detto...

Che il Signore lo accolga nella Sua gloria infinita

E un grande Grazie per tutti gli insegnamenti

Anonimo ha detto...

"Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la mia corsa, ho conservato la fede."

Anima rigorosa e semplice. Non cesserà di venire in aiuto della Chiesa insieme agli altri che lo hanno preceduto saldi nella Fede.
Grazie, Mons. Antonio Livi!

Anonimo ha detto...

E' stato veramente un ottimo teologo ed un ottimo filosofo!
In molti ne sentiranno la mancanza!
R.I.P.

Anonimo ha detto...

https://www.lanuovabq.it/it/a-dio-livi-diga-teologica-al-modernismo-nella-chiesa

bel ricordo di Monsignor Livi di Stefano Fontana. Ne riporto l'incipit.

Una cattiva filosofia produce una cattiva teologia e questa porta la Chiesa fuori strada. Non aveva dubbi, monsignor Antonio Livi, che ci ha lasciati ieri a 82 anni a Roma per aspettarci nella Gloria di Dio quando questo passaggio toccherà anche a noi, che la Chiesa stia andando fuori strada. Ed aveva impegnato tutta la sua vita di filosofo e di teologo per spiegare e difendere la recta ratio, la verità naturale, la filosofia spontanea dello spirito umano, senza della quale non è possibile la recta fides, la fede non solo come atto soggettivo (fides qua) ma anche come conoscenza delle verità rivelate salvifiche (fides quae).


Ave Maria ! ha detto...

Due feste mariane pasquali : Si tratta della solennità dell’Assunzione della B. V. Maria e della memoria della B. V. Addolorata.
http://lagioiadellapreghiera.it/2018/03/preghiere-alla-vergine-maria-addolorata-da-recitare-il-venerdi-santo-e-il-15-settembre.html

Anonimo ha detto...

"Noi, in quanto semplici fedeli, abbiamo un unico obbligo, quello di conoscere i “documenti della fede”, gli insegnamenti ufficiali della Chiesa, che sono vincolanti per tutti coloro che alla Chiesa vogliono appartenere e dalla Chiesa ottenere la salvezza dell’anima. Non sono i gesti, le interviste, i discorsi di un singolo vescovo o anche del Papa a orientare la fede, ma ciò in cui la Chiesa impegna la sua infallibilità, cioè il dogma, i pronunciamenti de fide et moribus" . Mons. Antonio Livi.

Anonimo ha detto...


Ma quando è la Gerarchia stessa ad intorbidare il dogma, a parlare ed agire in modo non conforme ad esso e addirittura contrario ad esso (Lutero non si era sbagliato, si può dare la Comunione ai divorziati risposati, tutte le religioni sono gradite a Dio, le tre grandi religioni monoteiste hanno in comune la fede in Abramo, non si deve giudicare il peccato contro natura etc), il fedele che deve fare? Far finta di niente, rifugiandosi nella dottrina di sempre non più insegnata ed anzi contraddetta e rimettersi alla volontà di Dio che un giorno sistemerà tutto per il meglio?
Nemmeno mons. Livi, nonostante i suoi meriti, ha avuto il coraggio di porre sul tappeto il problema del Vaticano II. Risuona da poco tempo solo la voce isolata di mons. Viganò, vox clamantis in deserto...
E adesso siamo arrivati al Castigo, per tutto il mondo, e sembra persino solo l'inizio dei dolori...

Anonimo ha detto...

Che tu sia Benedetto!

Anonimo ha detto...

Santuario Madonna dei Boschi
Via Crucis con Meditazioni scritte da Don Dolindo Ruotolo, lette e animate dalla comunità dei frati francescani dell'Immacolata del Santuario Madonna dei Boschi di Monghidoro (Bo), con immagini della Via Crucis dipinta da Giandomenico Tiepolo, per la chiesa di San Polo a Venezia.
VIA CRUCIS di Don Dolindo Ruotolo
https://www.youtube.com/watch?v=4hmU4ARJyQQ&feature=share

Ave Maria ! ha detto...

Corona dei Sette Dolori - venerdì 3 aprile 2020, ore 17:45
https://www.youtube.com/watch?v=lx4ahrqP70w

Don Morselli ha detto...

S. Messa - 3 aprile In suffragio di Mons.Antonio Livi
https://www.youtube.com/watch?v=EOtf0CxHiq4

Valeria Fusetti ha detto...

Che "strana" cosa è il sentire cristiano ! Sono felice che mons Livi sia con il suo Signore che tanto ama, e per amore del quale ha così ben servito e difeso la Sua Sposa, e contemporaneamente versare lacrime di dolore perché mi mancherà. Le sue conferenze, i suoi articoli e saggi in cui ha profuso la sua chiara e vivace intelligenza, fecondate da una cultura ed un rigore degni di San Tommaso... Ma quello che mi mancherà di più è il suo essere stato un vero pastore, attento e gentile per non spegnere il lucignolo vacillante. Grazie mons Livi e, spero, arrivederci.

Pietro da Cafarnao ha detto...

Se ne vanno i migliori che hanno difeso Gesù Cristo, la Verità e il suo Vangelo.
Lo ricordiamo per la sua critica chiara e comprensibile a tutti verso coloro che deviano dalla Verità, siano essi pastori, laici, pensatori.
Ricordiamo le sue interviste, i suoi articoli molto lucidi contro l'iniziativa profanatoria di far partecipare i mussulmani alla S.Messa, verso tutta una gerarchia ecclesiastica che vuole far entrare il Protestantesimo nella Chiesa di Cristo.
E in questo sito io dimostrò come:
www.consiglispirituali.blogspot.com

Chiediamo che il suo Spirito dal Cielo sia su di noi, ad aiutarci nella lotta a difesa della Verità e dei principi della Chiesa cattolica.
Ringraziamolo per quanto di bene ha fatto nelle preghiere di suffragio, anche con la Coroncina alla Divina Misericordia.
Per far onore al suo pensiero, vi consiglio gli ottimi suoi libri della sua Casa Editrice: www.editriceleonardo.net

Anonimo ha detto...


Ma in PUrgatorio non ci va piú nessuno?
Tutti a Casa del Padre, appena morti?

Anonimo ha detto...

Litaniae Tempore mortalitatis et pestis e Benedizione del Santissimo Sacramento
https://www.youtube.com/watch?v=7yk58Q64YXA