mercoledì 2 dicembre 2015

Pellegrinaggio a Bologna con il Rito Domenicano

Associazione Cardinal G. Saldarini
per la liturgia latino-gregoriana “Summorum Pontificum”
(Coetus fidelium stabiliter existens ex art. 5 M.P. Summorum Pontificum
et art. 15. Instr. Universae Ecclesiae)

PELLEGRINAGGIO A BOLOGNA CON IL RITO DOMENICANO
clicca sull'immagine per ingrandire

7 DICEMBRE 2015

S. MESSA CANTATA CON LA SCHOLA GREGORIANA DELLA CATTEDRALE DI S. PIETRO - CONFERENZA - MOMENTO DI CONVIVIALITÀ

In occasione del Giubileo per gli ottocento anni dalla conferma dell’Ordine dei Predicatori (7 novembre 2015 - 21 gennaio 2017), si propone di compiere il prossimo 7 dicembre 2015 un pellegrinaggio all’Arca di San Domenico in Bologna, che culminerà in una Santa Messa cantata in rito domenicano, preceduta da una conferenza su tale rito tenuta dal P. Riccardo Aimone Barile O.P.; priore del Convento Patriarcale di Bologna e seguita da un momento di convivialità.
Il pellegrinaggio vuole essere innanzitutto un momento di preghiera e ringraziamento a Dio per aver dato alla Chiesa il Santo Padre Domenico, fondatore dell’Ordine dei Predicatori, ma anche l’occasione per l’approfondimento e la promozione del rito che per settecentocinquant’anni ha caratterizzato la vita liturgica dell’Ordine e che dal 2007, grazie al Motu Proprio Summorum Pontificum di S.S. Bendetto XVI e all’Istruzione Universae Ecclesiae della Pontificia Commissione Ecclesia Dei, può essere nuovamente celebrato e promosso senza alcun limite nella Chiesa e nell’Ordine Domenicano.

Programma musicale della celebrazione:
Proprio della Messa Votiva di S. Domenico e ordinario delle Messe votive dal Graduale domenicano, Antifona finale: "o lumen Ecclesiae" secondo il processionale domenicano. All'elevazione: mottetto (1706-1784) e alla Comunione " o sacrum convivium" di Tomàs Luis De Victoria (1548-1611). Schola Gregoriana di S. Pietro. Direttore: Antonio Lorenzoni

Scorci della Messa nel Rito Domenicano:

11 commenti:

Andrea Carradori ha detto...

Ringrazio la Redazione per aver allegato un video altamente edificante. Mi ha toccato particolarmentela prostrazione dei frati che assistono alla S.Messa durante la Consacrazione sul nudo pavimento della chiesa ( min.3:38 ).
Dove posso trovare alcune informazioni sul quel venerando rito ?
Grazie

Josh ha detto...

ci sarò :-)

bedwere ha detto...

Come mai non c'e` alcuna menzione di questa meritoria iniziativa sul sito dei domenicani bolognesi?

http://www.conventosandomenico.org/

Francesco ha detto...

Bedwere, la notizia non c'è semplicemente perchè i Domenicani italiani sono dei progressisti, esattamente come i Francescani. E come tutti i progressisti non sopportano il rito antico con tutto ciò che ad esso è collegato. Non per niente il loro studentato conta non più di 5 o 6 novizi, al contrario del seminario dei francescani dell'Immacolata, che ne contava 40 quando è stato chiuso.

bedwere ha detto...

Francesco, se la notizia e` in realta` solo una provocazione, mi sembra una iniziativa controproducente per la tradizione. Ero sul punto di segnalare l'evento a mia madre ed ad una sua amica perche' si recassero a Bologna. Non e` meglio mettere le cose in chiaro invece di trarre le persone in inganno?

bedwere ha detto...

Andrea, ti consiglio la lettura del blog http://dominican-liturgy.blogspot.com/
Contiene una gran quantita` di risorse.

mic ha detto...

bedwere,
Il progressismo dei domenicani, come quello dei francescani credo che non sia una novità per nessuno.
Tuttavia l'evento è segnalato da persone serie e attendibili.

Associazione Cardinal G. Saldarini ha detto...

Venendo alla conferenza che precedera la Messa!

Associazione Cardinal G. Saldarini ha detto...

Vorremmo precisare che la iniziativa non è della associazione Saldarini, che la appoggia ab externo e ne divulga la notizia. Per ogni chiarimento è possibile contattare L organizzazione della iniziativa agli indirizzi presenti nella locandina. Possiamo garantire in ogni caso che si tratta di iniziativa altamente meritoria e che - anche per il clima che è stato rilevato in alcuni degli interventi di cui sopra- andrebbe appoggiato massicciamente. A Amdrea Carradori in particolare proponiamo di venire quel giorno, magari organizzando un gruppetto marchigiano. Ai gestori del blog chiediamo se possibile di modificare il post in modo da evidenziare che non si tratta di iniziativa nostra (anche per rendere il dovuto merito agli organizzatori effettivi )

Associazione Cardinal G. Saldarini ha detto...

La notizia non è una provocazione e andrebbe massicciamente sostenuta

bedwere ha detto...

Ringrazio per le chiarificazioni e prego per la buona riuscita di questa ottima iniziativa!