domenica 6 dicembre 2015

Il Vaticano sarà il partner della Banca Mondiale per inaugurare l’Anno della Misericordia con un gioco di luci ispirato al ‘cambiamento climatico’

Non ci sono più parole. Maranathà!

Il Vaticano sarà il partner della Banca Mondiale
per inaugurare l’Anno della Misericordia
con un gioco di luci ispirato al ‘cambiamento climatico’
di Pete Baklinsky

Dove sono i pisciculi Christi?
Clicca sull'immagine per ingrandire
ROMA, 4 dicembre 2015 (LifeSiteNews) – La Chiesa cattolica, fondata per diffondere la luce di Cristo in tutto il mondo, ha quasi letteralmente invitato il mondo a diffondere la sua luce su di essa. Per l’8 dicembre, festività dell’Immacolata Concezione e giornata d’inaugurazione del Giubileo Straordinario della Misericordia, Papa Francesco ha incaricato i sostenitori della teoria scientifica del cambiamento climatico e i partigiani del controllo della popolazione di proiettare un gioco di luci sulla facciata e sulla cupola della Basilica di San Pietro a Roma – il tempio cattolico più importante del mondo – per “incoraggiare un cambiamento di atteggiamento nell’affrontare la crisi climatica”.
Lo show, intitolato “Illuminiamo la nostra casa comune”, consisterà nella proiezione su San Pietro di “immagini del mondo naturale che appartiene a noi tutti” per “educare e ispirare un cambiamento di atteggiamento nell’affrontare la crisi climatiche nelle persone di tutte le generazioni, culture, lingue, religioni e classi sociali”, recita un comunicato stampa a proposito dell’evento organizzato da uno degli sponsor.

Il portavoce del Vaticano per quest’evento, l’Arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Consiglio Pontificio per la Nuova Evangelizzazione, ha definito l’evento stesso “unico… nel suo genere, anche per il fatto di svolgersi per la prima volta in uno scenario così significativo”[qui].
“Quest’illuminazione presenterà immagini ispirate alla Misericordia, all’umanità, al mondo naturale e al cambiamento climatico”, ha affermato Fisichella.
L’arcivescovo ha anche detto che il gioco di luci in Vaticano avrà la funzione di stabilire un vincolo tra l’enciclica di Papa Francesco sull’ambiente Laudato si’ e la Conferenza sul Cambiamento Climatico (Cop21) delle Nazioni Unite che si sta svolgendo a Parigi. Il Vaticano ha manifestato il suo forte supporto alla conferenza. Il fatto che lo show concluda le celebrazioni d’inaugurazione dell’Anno della Misericordia stabilisce anche un vincolo tra il messaggio del papa sulla “misericordia” e la lotta contro il “cambiamento climatico”.

I leader dei movimenti in difesa della vita e della famiglia di tutto il mondo sono scettici riguardo alla presunta agenda della conferenza di Parigi sulla lotta al cosiddetto cambiamento climatico “antropogenico” e avvertono che lo slogan “salviamo il pianeta” dei dibattiti sul clima si traduce in un’iniziativa inumana che prende di mira le nazioni, le società e le famiglie.

L’evento, spacciato per “arte pubblica contemporanea”, è sponsorizzato da organizzazioni i cui nomi si ispirano a divinità pagane greco-romane che si impegnano a diffondere la tesi del cambiamento climatico e da un’organizzazione che finanzia aborti in paesi in via di sviluppo.

Dietro le quinte

Lo sponsor principale che si trova dietro le quinte dell’evento è la Banca Mondiale, gruppo finanziario globale con sede negli Stati Uniti, che opera dietro il nome dell’iniziativa Connect4Climate. La Banca Mondiale, fondata nel 1945 per ricostruire l’Europa dalle macerie della seconda guerra mondiale, si dedica da molto tempo a destinare un numero ingente di finanziamenti a programmi a favore dell’aborto e alla contraccezione nelle nazioni in via di sviluppo (documentati qui, qui) dietro gli slogan “eliminiamo l’indigenza” e “promozione di una prosperità condivisa”. I leader delle organizzazioni pro-life hanno denunciato numerose volte il fatto che dietro a questi programmi si nasconda insidiosamente un programma di drastica riduzione della popolazione: il problema della sovrappopolazione è considerato infatti inaccettabile dalle élites occidentali. Quest’organizzazione – attraverso la Spiritual Unfoldment Society (SUS, Società per la fioritura spirituale), della Banca Mondiale – ha anche dei legami con pratiche religiose non cristiane: i suoi impiegati si dedicano a “sessioni di meditazione” transumanistiche che mirano alla “trasformazione personale attraverso la conoscenza di sé, la comprensione e il risveglio di una coscienza superiore”.

La Vulcan Inc., fondata nel 1986 dall’azionista e filantropo Paul G. Allen, è un’azienda privata che ha la sua sede a Seattle, nello stato di Washington, che “si impegna a creare un futuro nuovo […] capovolge[ndo] il pensiero convenzionale”. Il nome dell’azienda è stato scelto intenzionalmente ispirandosi al nome della divinità romana Vulcano, il dio del fuoco distruttore i cui templi più antichi si trovavano ai piedi del Campidoglio a Roma, molto vicino al Vaticano.
Il sito internet della Vulcan dichiara che il suo fondatore ha pensato che questo nome fosse adeguato per un’impresa “la cui missione è quella di trovare soluzioni intelligenti ad alcune delle maggiori sfide mondiali”.

Un altro partner dell’evento è la Okeanos, una fondazione ambientalista fondata nel 2007 da Dieter Paulmann col proposito di coscientizzare la gente “sulle varie minacce a cui i nostri oceani sono esposti”. La fondazione si dedica “alla pianificazione, al finanziamento e allo sviluppo di progetti che promuovano un cambiamento positivo e facciano la differenza” e si scaglia contro quello che definisce il “peccato contro il clima commesso in modo particolare dalla […] generazione attuale”, che comprende tanto “l’inquinamento ambientale prodotto dall’uomo (chiazze di petrolio, liquami, prodotti chimici, emissione di anidride carbonica)” come “l’inquinamento acustico (motori delle navi eccessivamente rumorosi ed esperimenti sonar)”.

Il nome della fondazione è ispirato a un titano greco-romano, il dio Okeanos, che era anticamente considerato la personificazione divina del mare e che recava in una mano dei pesci, nell’altra un serpente, simboli rispettivamente di prosperità e del dono della profezia.

Il nome della Obscura Digital, l’organizzazione che ha sede a San Francisco e che metterà in scena lo show in questione, si ispira alla parola latina che significa ‘oscurità’. Quest’impresa è specializzata nella creazione di “esperienze di immersione che cambieranno il vostro modo di concepire il mondo che vi circonda” utilizzando proiezioni olografiche, animazioni tridimensionali e visualizzazioni dinamiche.

L’équipe di artisti, programmatori, costruttori e tecnici della Obscura sono dei maestri della manipolazione luminosa e sonora. In passato (leggi qui e qui) l’organizzazione ha collaborato con le Nazioni Unite ad alcuni progetti sul cambio climatico mirati a mostrare gli “effetti sull’ambiente dell’azione delle industrie umane” e ad emettere una “esortazione a sviluppare soluzioni globali”. Tra i clienti dell’organizzazione figurano la Apple, Google, la Disney, la Vulcan Productions, la Nike, la Nasa, Facebook e l’UNESCO.

Simbolismi oscuri e minacciosi

Dietro quest’evento vi sono molti simbolismi oscuri e minacciosi e le organizzazioni che lo sponsorizzano sono bizzarramente vincolate a occulte pratiche pagane, alla venerazione della natura e al sacrificio umano per mezzo dell’aborto e del controllo della popolazione.

Lo show è intitolato “Fiat Lux: Illuminiamo la nostra causa comune. “Fiat Lux” è il primo comandamento pronunciato da Dio all’inizio della creazione: “Sia la luce”. La Chiesa, invece di presentare Gesù Cristo luce del mondo, incarica delle organizzazioni secolari il cui nome si ispira a divinità pagane di “oscurarla” letteralmente per mezzo del loro show abbagliante. San Paolo ammonì i Corinzi a stare in guardia contro Satana, che – affermò – “si maschera da angelo di luce”. Sembra che con questo slogan gli organizzatori dell’evento stiano prendendo il posto di Dio per creare di nuovo il mondo a loro immagine e somiglianza.

Il gioco di luci avrà luogo nel giorno della festività mariana più importante per i cattolici, l’Immacolata Concezione, in cui si celebra il concepimento di Maria nel grembo di sua madre Anna senza la macchia del peccato originale. Maria è sempre stata considerata dai cattolici un archetipo della Chiesa, poiché ha portato nel suo seno Cristo, di Cui è stata il primo tabernacolo prima di darLo alla luce. Il gioco di luci proietterà su San Pietro, un’architettura che rappresenta quindi Maria, immagini della terra e di animali nel giorno della Sua festività più importante. Si tratta di una grezza profanazione di Nostra Signora.

La Banca Mondiale, con le sue mani macchiate del sangue dell’aborto e del controllo della popolazione, non dovrebbe mai collaborare con la Chiesa per l’organizzazione di uno show che presumibilmente mostrerà al mondo immagini di quelle che l’Arcivescovo Fisichella ha definito “misericordia, umanità”. Ciò è semplicemente malato e deviato.

Lo show presenterà sicuramente molti “segni e meraviglie”, ma sta ai cattolici decidere da soli come interpretarli.
[Traduzione a cura di Chiesa e post-concilio]

42 commenti:

mic ha detto...

Avete notato come in tutte le immagini, che è possibile far scorrere dal link di Repubblica, la croce della cupola è oscurata?

Anonimo ha detto...

Esatto: non ci sono più parole, oltre ogni immaginazione e sospetto. Con la Banca Mondiale i poverelli, umili, buoni e misericordiosi... La prossima volta saranno partner di uno stormo di bombardieri per inaugurare la 3a Guerra Mondiale? Orwell l'abbiamo già superato da un pezzo ma questi hanno superato anche Soloviev.
Miles

PS: per favore, vi prego, ditemi che non è vero!
PS2: la Banca Mondiale socia del Vaticano è nota per per essere un degli elitari ed esclusivi templi del più spietato turboliberismo finanziario globale (nella neolingua orwelliana poi la chiamano riduzione della povertà naturalmente) nonchè tempio del Pensiero Unico economico e sociale cioè quello che riduce in miseria interi continenti. La Quintessenza del Potere insomma.

Hermann Sta su Fb ha detto...

QUOS VULT ZEUS PERDERE DEMENTAT PRIUS
a quelli che vuole rovinare, Giove toglie prima la ragione

Anonimo ha detto...

Quanto si spenderà per questa pagliacciata non è dato sapere, ma sono certo che un par di scarpe decenti ed una croce pettorale degna di tale nome, ci scappava per il "Vescovo di Roma".... che è sempre senza soldi perchè spende tutto per
regalare sacchi a pelo a migrantes e barbones....

ahahahaha siamo oramai alla farsa vera e propria.

A quando il circo con la foca ammestrata sulla scalinata di San Pietro???

Questo si che è un giubileo.... un giubileo di boiate....

Anonimo ha detto...

....
Il Papa non vede altre emergenze? L'apostasia di interi popoli dalla fede non lo è? La guerra alla famiglia e alla vita? La dimenticanza di Cristo e la persecuzione e il massacro delle comunità cristiane non lo sono?
A quanto pare no. Un grande intellettuale francese, Alain Finkiekkraut, lo ha definito "SOMMO PONTEFICE DELL'IDEOLOGIA GIORNALISTICA MONDIALE".
La sensazione è che il papa si stia trasformando nel cappellano dell'ideologia obamiana e onusiana. E che stia trasformando la Chiesa a sua immagine: basti vedere cos'ha detto il nuovo vescovo di Palermo, da lui scelto e nominato, alla cerimonia di insediamento...
Come riferisce La Stampa: "Il nuovo vescovo di Palermo non cita i passi del Vangelo ma gli articoli della Costituzione". In effetti ha detto che la Costituzione sarà "la bussola del suo operato". Ma è un vescovo o un Prefetto? IL Vescovo non dovrebbe avere il Vangelo come bussola? [...]
Antonio Socci
https://www.facebook.com/197268327060719/photos/a.210315405756011.46173.197268327060719/880799125374299/?type=3&theater

irina ha detto...

PREGHIAMO. FACCIAMO PENITENZA.
QUESTO E' UN CASTIGO TERRIFICANTE.

Luisa ha detto...

Effettivamente il neovescovo di Palermo durante la sua omelia invita tutti, lui compreso, ad avere la Costituzione come bussola, la Costituzione e ....i poveri, bien entendu, “intendo stare dalla parte dei poveri, che avro’ come bussola”.
Mi sa che la Chiesa la bussola l`abbia persa da tempo.

http://palermo.blogsicilia.it/palermo-abbraccia-il-nuovo-vescovolorefice-cita-il-papa-e-si-commuove/318470/!

Anonimo ha detto...

Tutto ciò è spaventoso. E' l'ennesima conferma delle finalità reali di questo papato.
E' tutto scritto nelle varie profezie: stiamo vivendo un periodo storico eccezionale e dobbiamo prepararci al peggio.
Il trascinatore di popoli sta operando alla grande, il mondo e il suo principe sono scatenati, ma non più per molto ...
Preghiamo, rimaniamo uniti nella Fede, e aspettiamo ...
Ave Maria !

Anonimo ha detto...

“intendo stare dalla parte dei poveri, che avro’ come bussola”.

Acutamente Magister titola : L'innata "saggezza" dei poveri, terza fonte della Rivelazione

mic ha detto...

Effettivamente i tempi e gli eventi sono caliginosi. Ma rifuggiamo dal 'terribilismo'.
Accettiamo la realtà che è quella che è ma con un grido nel cuore che contiene tutte le nostre attese e le nostre speranze per noi, per coloro che ci sono più cari e per il mondo intero. E anche grati perché il Signore non ci fa mancare la Sua luce, la fortezza e la condivisione, sia pure 'sottotono' come forzosamente a volte siamo costretti. Ma tutto è una grazia immensa!

mic ha detto...

Le sirene di suoni e luci non bastano ad incantare chi ancora vigila

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2015/12/06/detto-a-padre-spadaro-perche-francesco-intenda/

Strano che non arrivino interventi sul motu proprio che sta per entrare in vigore, che ne ha di anomalie...

Anonimo ha detto...

Molte ombre e poche luci, per lo più artificiali

irina ha detto...

L'arte pasticcia quando non ha più nè ispirazione nè capacità.
Come i committenti.

RAOUL DE GERRX ha detto...

“incoraggiare un cambiamento di atteggiamento nell’affrontare la crisi climatica…”

Comme dit l'excellent Philippe de Villiers, Bergoglio, au lieu de s'occuper du réchauffement climatique, ferait mieux de s'occuper du refroidissement des âmes…

Rr ha detto...

La Banca mondiale, pur essendo un'organizzazione affiliata, se cosi ogliamo dire, all'ONU, eè diretta emanazione in realtà del governo americano, essendo gli USA i suoi principali finanziatori. Il governo americano, cioè il Presidente USA, elegge il Presidente della Bbanca, attualmente un Ccoreano, ma che è succeduto a due che, prima di essere a capo della Banca mondiale, lavoravano per Goldman Sachs.
Giusto per chiarire un po' con chi si è messo il Vaticano.
Rr

Silvano ha detto...

Benedetto XVI sarà presente all'evento...., bah, ci fosse stata una santa Caterina avrebbe preso a calci tutti e due...., calci spirituali naturalmente....,

Anonimo ha detto...

La solennita dell'immacolata sostituita dalla cerimonia-spettacolo per la dea madre Terra. Più' massonico di cosi' si muore

irina ha detto...

Catechismo Della Chiesa Cattolica 2120 Il sacrilegio consiste nel profanare o nel trattare indegnamente i sacramenti e le altre azioni liturgiche, come pure le persone, gli oggetti e i luoghi consacrati a Dio. Il sacrilegio è un pccato grave soprattutto quando è commesso contro l'Eucarestia, poichè ,in questo sacramento, ci è reso presente sostanzialmente il Corpo stesso di Cristo.
2139 L'azione di tentare Dio con parole o atti, il sacrilegio, la simonia sono peccati di irreligione proibiti dal primo comandamento.
Copyright 1992.

irina ha detto...

Paganesimo di ritorno:la terra incontaminata sovrapposta a Santa Maria Immacolata.
Sottosopra.

tralcio ha detto...

Temo che questo 8 dicembre la chiesa 2.0 abbia tolto la maschera.
Va in vigore il motu proprio "divorzista".
Va in scena, proiettato sulla basilica di San Pietro, lo spettacolo paganeggiante foraggiato dalle logge e organizzato da "Obscura digital".
Comincia così un "anno giubilare" dagli oscuri presagi, per altro proiettato verso i festeggiamenti a Lutero.

Gli Enzobianchi di Regime hanno detto al sinodo sulla famiglia, che Maria è inadeguata, oggi, per un'immagine credibile di donna. Hanno detto anche che le crociate equivalgono al terrorismo che insanguina oggi l'Europa. Hanno detto che Fatima è una falsità. La Madonna poi non è una postina. Molti vescovi non la pensano nemmeno vergine. Ma siccome "rompe" viene sciolta nella misericordia bergogliana, capace di fare della cruna dell'ago un traforo per cammelli... dopo le auto da ricchi nella Sistina, le Grandi Banche in vetrina.

Eccoci dunque alla mutazione: dall'Immacolata Concezione all'Illuminata Associazione.
O, se preferite, dalla Sine Labe Originali Concepta al Sin's Lab Original Concept...

Da Colei che ci diede Cristo luce del mondo, a luci(ferine) voglie di annullare Cristo nell'ubriacatura di mondo. La Madre è la Terra. Gaia, il regno dei gài... Ci vuol poco a pronunciarlo meglio: ghèi. Ci vuol ancora meno, in certe aree di Italia, a capirla tutta (sghèi=soldi). La chiesa-povera-per-i-poveri è in combutta con i più ricchi (e massoni: lascio ai più arditi la "crasi tronca").

Mazzarino ha detto...

Finalmente siamo all'epilogo e non ci sono all'orizzonte sinodi per far giocare e tenere occupati i fessi. Mancano solo i sacrifici umani. Anzi no. Sono presenti ma occultati nelle cliniche abortive a pochi passi ed assieme alla sodomia sono il contraccambio a tutto ciò. La realtà va oltre ogni fantasia. Dopotutto Erode temeva "solo" per il suo trono. Da un Antipapa, all' Antiesodo in groppa al Principe del Mondo abbiamo varcato l'Oceano, da Ramsete a Montezuma.

RR ha detto...

Riposto:

E a proposito di Massoneria, ieri il VdR ha giustamemte ricordato il patriarca Atenagora, noto massone (lo scrive pure Wiki).
Quindi questo " giubileo" si apre col nome di un massone, si celebra con una festa delle luci pagata dalla Banca mondiale, che più massona di cosi si muore, e laicamente assisteranno all'apertura della Porta Santa il massone Mattarella e il prescelto dal massone Napolitano, il caro Matteo Renzi.
Più chiaro di cosi!
Rr

PS: sapete se la Chiesa ortodossa accetta i massoni dichiarati ?

mic ha detto...

Non c'era posto per loro neppure sulla facciata della Basilica di San Pietro

http://www.cooperatoresveritatis.net/it/non-cera-posto-per-loro-neppure-sulla-facciata-della-basilica-di-san-pietro

Bah ! ha detto...

https://www.lifesitenews.com/opinion/papal-critics-threatened-with-excommunication-as-year-of-mercy-begins

Anonimo ha detto...

ci mancava proprio...
Pannella che sguazza tra Cardinali e Suore e la Banca Mondiale partner del Vaticano...

Bah ! ha detto...

in diretta lo "spettacolo"che oscura la festa dell'Immacolata

Anonimo ha detto...

PS. Rr. Sì

Alcune amenità sul giubilato, 2 milioni di prenotazioni swissshhh sparite nel nulla per disdetta, tanti tour operator hanno gettato la spugna, il pass per gli autobus costa 1.000 euro, la jubileetax costa 6 euro a pellegrino e va al comune colabrodo di Roma, i cantieri sono fermi per mancanza di materia prima ovvero palanche, la metro non va neanche se lanciata nello spazio tipo shuttle, le strade sono quel che sono, buchi neri che inghiottono tutto, gli alberghi, 60% gestiti da religiosi, hanno alzato i prezzi come pure i ristoratori, bar, ed altri approfittatori, risultato, a Roma questo giubil(e)o non s'aveva da fare, poi, francamente, lo spettacolo delle luci illuministe di Lione è pure molto meglio.......fate vobis, stretta la foglia, larga la via, dite la vostra, v'ho detto la mia.PS:PS:PS:la piazza era vuotissima anche oggi e mercoledì desolatamente priva di persone, si potevano contare i sanpietrini.......alla prossima.

Anonimo ha detto...

Scusate, ma quando ho visto l'immagine della scimmia occupare tutta la facciata, mi è venuto in mente un modo di dire che riguarda i tossici, avere la scimmia sulla spalla.........lascio a voi ogni interpretazione e......buona visione su History channel de Il papa ribelle, Woodstock, LSD e disfacimenti cerebrali a gogo. Che immensa tristezza e sempre per quei maledetti 30 denari.

Rr ha detto...

Anonimo 20.55 ( ma sei Anonymous o un suo parente stretto? Da come scrivi sembri anche parente di Lupus et agnus),
grazie per l'informazione su ortodossia e massoneria.
L' han detto in TV , TG2, che per ora a Roma è un pianto.
Rr

Anonimo ha detto...

https://twitter.com/matteomatzuzzi/status/674292190391246849

Japhet ha detto...

p John Zuhlsdorf ha scritto sul suo blog che l'evento è stato "irriverente" e anche una forma di "sacrilegio."

"St. Pietro è, senza dubbio, un luogo sacro e l'oggetto (una molto grande, troppo!). Si tratta, senza dubbio, dedicato dalla Chiesa per scopi sacri. L'uso di questo edificio sacro e luogo (dove San Pietro fu martirizzato e sepolto, un luogo di pellegrinaggio, ecc ecc ecc) come schermo di proiezione per meri scopi profani è il trattamento irriverente "

Impressioni ha detto...

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-san-pietro-caduta-nelle-mani-dei-neo-pagani-14641.htm


L'abbraccio cosmico del panteismo dialogico al posto della lode di Dio delle Creature.Complimenti agli organizzatori
https://twitter.com/EdwardPentin/status/674305649644339200 …



https://twitter.com/EdwardPentin/status/674305649644339200

mic ha detto...

Esplicito Riccardo Cascioli:

Tutti preoccupati per un possibile attacco dei fondamentalisti islamici al cuore della cattolicità, a Roma, non ci si è resi conto che nel frattempo San Pietro sta cadendo nelle mani di un altro nemico, quella lobby ecologista e anti-natalista che controlla le agenzie dell’ONU. E ieri sera, in quell’oltraggioso quanto noioso spettacolo di immagini proiettate sulla facciata della Basilica di San Pietro (Fiat Lux), se ne è avuta chiara evidenza.

Era stata presentata come una sorte di lode al Creato, legata all’enciclica Laudato si’ ma anche al presunto problema dei cambiamenti climatici, e già così aveva destato perplessità e preoccupazioni. Ma lo spettacolo – se così si può chiamare – è stato ben peggiore delle aspettative: uno scorrere lento di immagini e animazioni accompagnate dai “rumori” della natura; un’ora di noia mortale e sconcerto con uccelli, tigri, leoni, scimmie, delfini che si sovrapponevano alla facciata di San Pietro, una visione idealizzata della natura che ci ha portato in una atmosfera neo-pagana. Uno spettacolo inconcepibile in piazza san Pietro, uno sfregio alla basilica simbolo della cattolicità.

Sarebbe interessante sapere chi è il responsabile vero e l’organizzatore di questa farsa, che oltretutto – per le polemiche che è destinata a suscitare – rischia di oscurare l’inaugurazione dell’Anno Santo. [...]

Come mai questo “regalo” che, come è facile intuire, è anche molto costoso? Nelle parole degli sponsor è chiara la riconoscenza al Papa per il sostegno alle politiche sul clima e per essersi speso a favore di un accordo alla COP21 in corso a Parigi, obiettivo su cui tutte queste organizzazioni spendono tutto il loro peso. Eppure la Banca Mondiale è anche l’istituzione che già dagli anni ’70 è tra le principali responsabili di quei ricatti contro i Paesi poveri (prestiti in cambio di programmi per il controllo delle nascite) che pure papa Francesco ha più volte denunciato. E sulla stessa lunghezza d’onda sono le altre associazioni per cui ecologismo e controllo delle nascite sono due facce della stessa medaglia.

Il “regalo” celebra il successo (o auspicato come tale) di un’operazione partita molti anni fa, già negli anni ’90 del XX secolo, per vincere la resistenza della Santa Sede nella prospettiva di un governo globale. È una partita che si sta giocando all’ONU, dove la Santa Sede è da sempre l’unico vero punto di resistenza a ogni forma di ideologia riduttiva della dignità umana, un baluardo al pensiero unico globale. In tutti questi anni, pur avendo soltanto lo status di Osservatore Permanente, su temi fondamentali per la dignità dell’uomo – come vita e famiglia – la Santa Sede è sempre riuscita a coagulare attorno a sé diversi Paesi, che hanno così intralciato i progetti anti-vita e anti-famiglia.

Ma l’ambiente e soprattutto il riscaldamento globale sono usati da almeno una decina d’anni come cavallo di Troia per unire anche la Santa Sede al coro che chiede un governo globale per lottare contro il clima. Fino a poco tempo fa certe pressioni molto interessate erano state respinte, ma c’è stato un paziente lavoro di infiltrazione anche nella Curia vaticana e nelle Pontificie Accademie delle Scienze e delle Scienze sociali, che hanno poi avuto un’influenza decisiva nella stesura delle parti “scientifiche” dell’enciclica Laudato si’, a quanto sostiene lo stesso presidente delle due accademie, monsignor Sanchez Sorondo. Sarebbe interessante al proposito sapere se, oltre al regalo di “Fiat Lux”, ci siano stati altri “regali” da parte di agenzie e fondazioni legate all’ONU per le Pontificie Accademie e per qualche Pontificio Consiglio.

Dove soffia il vento ha detto...

http://www.corrispondenzaromana.it/notizie-dalla-rete/il-cupolone-violato-uno-show-anticristiano-a-san-pietro-previsto-per-il-giorno-dellimmacolata/


http://www.corrispondenzaromana.it/notizie-dalla-rete/nozze-gay-trappola-ue-sventata-da-polonia-e-ungheria/


http://www.corrispondenzaromana.it/il-sacco-di-roma-un-castigo-misericordioso/

Josh ha detto...

prometto per questo Avvento di ridurre le mie emissioni di CO 2

Anonimo ha detto...

Rosuccia bella sono, anzi ero Anonymousuccio tuo, in diretta, si fa per dire dal pullman slovensko, che stretta al cuore tornare in italia, minuscolo obbligatorio, le news sono di sicura attendibilità, vengono dall'autista che me le ha passate perché la sua autolinea ha passato la mano, costi insostenibili, le ultime foto le sto vedendo oggi, all'estero se ne impippano del vdr e dei suoi entertainment shows, in compenso in ogni chiesa Katolische austroungarica con ancora i ritrattoni di Franzjosef e Sissi in ogni angolo, c'erano folle di fedeli e cori in latino e organi a gogo, m'è quasi scesa una lacrimuccia.P.S. non potevo firmarmi, ero sotto osservazione. Hai ragione, paese artificiale, ma da bellezze naturali mozzafiato, speriamo l'UE non lo rovini come ha fatto colla Hravsta o Croatia, spero tu abbia letto ciò che ti scrissi in inglese prima di partire, se non spammato. Anonymous

RR ha detto...

Anonymous,
ah, meno male, mi sento meglio (attenzione, mio marito non controlla, ma "Rosuccia bella", io l'ho apprezzato molto, lui potrebbe un po' meno:)), avevo paura ti avessimo perso. Non ricordavo del tuo viaggio oltre confine. Su quel paese ho un bias, nei confronti loro e dei Croati, loro sono degli Austriaci mal riusciti, hanno fatto la guerra con l'Austria, salvo poi pugnalarla quand'era già a terra (ricorderei qui la strage della Domenica di sangue 1919 di Marburg, oggi Maribor), e poi li copiano in tutto e per tutto, mi fa ridere che abbiano i ritratti del König und Königin.
Sicuramente però le cerimonie religiose sono molto curate, specie in località turistiche (anche quello è business).
RR
PS: rimandami il testo in Inglese (non hai la mia email? se scrivi a Mic, te la può dare)

Anonimo ha detto...

Quanto è grosso? Io sono piuttosto esile e non molto alto, non sono nemmeno un buon incassatore, ne uscirei a pezzi e gonfio como las pelotas que tengo por el jefe :<. Concordo sulla tua disamina professionale,mal riusciti, ma anche più cattivi e perfidi......non erano località turistiche, erano posti interni, poco noti al grande turismo, ma assai noti a chi qua ha mollato gli ormeggi e le fabbriche, non so se mi spiego bene, disse il tovagliolo alla tovaglia prima di sedersi a tavola.....I'm under control, head hunters all around, not easy shacking up with them, shady deals any time.Anonymous.

Anonimo ha detto...

Dalla Prima Lettera di s.Paolo ai Romani:"22Mentre si dichiaravano sapienti, sono diventati stolti 23e hanno cambiato la gloria dell'incorruttibile Dio con l'immagine e la figura dell'uomo corruttibile, di uccelli, di quadrupedi e di rettili."

Rr ha detto...

Anony,1,88 x 105 kg
Rr (verstanden)

un religioso ha detto...

«Vorrei capire che razza di collaboratori e consiglieri ha il Vescovo di Roma. Danno l’idea essere dipendenti onusiani piu che Vaticani. Ma chi ci sta in Vaticano a decidere? Stanno bene di testa? Di cuore? Di anima? Questi spettacoli lasciamoli a chi si occupa di animali in estinzione: wwf, greenpeace, national geografic etc etc. A ciascuno il proprio mestiere.

Possibile mai la Chiesa di Cristo non sia più capace di ricordarci che, la terra e i suoi beni, non sono sufficienti a riempire il cuore dell’uomo? Abbiamo da alzare lo sguardo oltre la nebbia temporanea che nasconde ed oscura la vista spirituale.

Avremmo avuto bisogno di ben altre lenti nei proiettori usati. Ben altre immagini avrebbero meritato di essere riflesse in quel tempio, sorto nel colle Vaticano, dove ancora echeggia il “Gloria” intonato dai primi cristiani con il sangue dei martiri per la fede in Cristo.

Tra regnanti ed emeriti, abbiamo circa 200 cardinali, 5-6mila Vescovi, 400-500 mila sacerdoti e 800mila suore, circa 2 miliardi di battezzati. Dove sono? Nessuno parla? Non c’è un San Nicola che si alzi a tirare un cazzottone ad Ario?».

Josh ha detto...

un articolo di po' di tempo fa di Blondet, che però ha il merito di ricostruire l'insieme dei potentati che parlano in maniera ideologica (e interesse economico complesso) di "ritorno alla natura", ecologismo, madre terra-gaia & compagnia:

http://www.imolaoggi.it/2015/05/03/la-sinistra-fa-sempre-il-gioco-del-grande-capitale-chi-sono-i-no-global-co/