venerdì 14 agosto 2015

Statua della Vergine Maria intatta dopo un incendio a Madrid

Nel clima Mariano dell'Assunta registriamo una news di mercoledì 12 agosto 2015 [qui]:
Clicca per ingrandire
Ѐ successo lo scorso 30 luglio presso la base militare di El Goloso, che si trova nei pressi della città di Madrid.
Le alte temperature causate dall'ondata di caldo che ha colpito la Spagna, hanno provocato in quei giorni un incendio dentro una strutture militare, bruciando un campo e dei pascoli.
Tuttavia, con grande sorpresa di tutti i presenti, in una zona non ci sono state fiamme né calore. Testimone dell'accaduto, è stato José Maria Zavala, autore di best-seller come "Padre Pio" o "Così si vince il demonio", insieme al personale della base: sono rimasti tutti meravigliati di un evento del genere. Anche se le fiamme hanno bruciato tutta l'erba intorno, nei pressi della statua della Vergine Maria e dei fiori di ornamento il fuoco non ha provocato nessun danno. Nella foto si può vedere come il resto della terra è tutta bruciata, tranne l'area intorno a Maria.
Coincidenza o no, il fatto è che questa suggestiva immagine della Vergine ha sorpreso tutti. Inoltre, il personale della base ha una particolare devozione a questa statua della Vergine e dicono che è molto "speciale": molti soldati Le sono stati affidati.
Ave Maria!

24 commenti:

RIC ha detto...

Una triste notizia. E' tornato alla casa del Padre Mons. Rogelio Livieres, gia' Vescovo di Ciudad del Este in Paraguay. RIP

tralcio ha detto...

E' "recidiva"...

http://www.hurriyet.com.tr/english/4959265.asp

Sa come tener lontane le fiamme...
E' salita al cielo in corpo e anima.
E' Regina del cielo e il suo calcagno premerà la testolina della serpe, principe in terra.

Buona festa dell'Assunta!

Anonimo ha detto...

Chi rimanga vicino alla Madonna non si brucerà in eterno!


Romano

Cattolico ha detto...

Buona e santa festività dell'Assunta a tutti voi, cari amici, un particolare saluto alla cara dottoressa Maria Guarini. viva Maria SS.ma, Regina delle Vittorie (contro d Lei niente possono le fiamme infernali, così come le trame dei modernisti). Laudetur Jesus Cristus

mic ha detto...

Semper Laudetur!

ettore ha detto...

1. La Madre della Chiesa vigila e protegge i Suoi figli devoti.
2. Onore e gloria per Mons. Livieres: reietto dalla chiesa attuale e umiliato, il Signore lo ha chiamato alla gioia del Cielo.
Requiem.

Anonimo ha detto...

Segnalo altre 2 foto, una di una statua della Vergine in Vietnam flagellato dalle inondazioni, è rimasta in piedi, con l'acqua fin ala cintola, ma non è stata trascinata via dalla piena, l'altra è l'immagine di una terribile saetta che squarcia il cielo e trancia in 2 un arcobaleno, il colore cupo del cielo dietro fa un sinistro effetto.......poi ognuno vede ciò che vede crede ciò che crede.......

mic ha detto...

Bella anche questa immagine del 2012!
http://filiaecclesiae.net/2012/10/31/luragano-sandy-a-new-york-spazza-tutto-tranne-la-madonna/

Luisa ha detto...

Non so se mons. Livieres era già ammalato, ma è sicuro che il modo in cui è stato trattato = maltrattato dal vescovo di Roma non ha dovuto giovare alla sua salute, destituire un vescovo senza che, come fece osservare Magister, una riga del dossier accusatorio elaborato dal visitatore apostolico gli fosse mostrata, senza dunque dargli l`occasione di difendersi e di essere ascoltato dal papa, è deplorabile e offre una ben triste immagine della giustizia a geometria variabile della "chiesa di Francesco".

http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350884

Ricordo anche questo articolo di Corrisponenza Romana:

http://www.corrispondenzaromana.it/notizie-brevi/incredibile-presa-di-distanza-dellopus-dei-da-mons-livieres-plano/

Livieres aveva osato scrivere sul suo blog a prposito del Sinodo sulla famiglia:

«Il Card. Kasper e la rivista gesuitica ‘Civiltà Cattolica’ sono attivi promotori di tale confusione. Quel che un tempo era proibito come una grave disobbedienza contro la legge di Dio, ora potrebbe esser benedetto nel nome della Sua misericordia. Giustificano l’ingiustificabile per mezzo di sottili interpretazioni dei testi e degli eventi storici. Ma coloro che conoscono veramente queste materie hanno ridotto in polvere tali sofismi».

«Il mondo ci perseguiterà, anche invocando falsamente il nome di Dio. E gli ecclesiastici, che parlano come il mondo vuole, verranno applauditi ed amati, ‘poiché sono dei loro’, non di Dio».




Luisa ha detto...

Segnalo:

http://www.corrispondenzaromana.it/l-instrumentum-laboris-2015-un-attacco-alla-veritatis-splendor/

Anonimo ha detto...

Monsignor Livieres,prega per noi!
Proprio in questi giorni leggevo della sua fedelta` a Cristo e quindi del maltrattamento del Bergoglio,dell'anziana madre cacciata dalla residenza vescovile , mentre lui era a Roma.

Anonimo ha detto...

L'immagine è molto bella e significativa. Faccio notare però che intorno alla statua non c'è erba, ma solo terra calpestata. Questo è il motivo per cui non è stata intaccata dal fuoco, perchè non c'era abbastanza erba per cui il fuoco si propagasse fino alla statua.

Anonimo ha detto...

Gia` ! E noi altri cecati che ci vedevamo l'erba...

Anonimo ha detto...

Sarà OT ma questi insistono...

Da Radio Spada:

...il "vescovo" Mogavero usa il TG3 nazionale (ore 19:00 del 13 agosto 2015) per strumentalizzare la Sacra Scrittura

https://www.youtube.com/watch?v=MzkSo_w8kqo

fonte: http://radiospada.org/2015/08/video-mogavero-chi-respinge-linvasione-vada-via-maledetto-lo-dice-gesu/

Cesare

rr ha detto...

Anonimo 16.14, forse poco esperto di fuochi ed incendi: se il fuoco e meglio ancora l'incendio è sufficientemente esteso, crea raffiche di vento, che fanno "saltare" le fiamme, per cui succede che un tratto di terreno non bruci e quello oltre, rispetto al fronte del fuco, sì. Erba o non erba. Inoltre, in questi casi, difficilmente si crea un cerchio libero così. Certo, se intorno alla Madonnina avessero creato un tratto di terreno tagliafuoco, allora avrebbe ragione lei, ma così è per lo meno discutibile.
Infine, se il calore è sufficiente, sia la statua, a meno che non sia di pietra, sia soprattutto i fiori intorno si sarebbero affocati, appassiti, e ne mostrerebbero traccia.

RR

RR ha detto...

Ingrandendo l'immagine, si vede bene che il tratto non bruciato è di piccola estensione, non tale da impedire l'arrivo delle fiamme dalla statua ed ai fiori..

Mic, Buona Festa dell'Assunta!!
ed un RIP per il povero vescovo Livieres.

Rosa

rr ha detto...

Mogavero...non ha problemi di far quadrare i bilanci della diocesi ? forse spera di farlo con gli aiuti UE.
Io frequento anche blogs stranieri e l'insofferenza verso quest'apertura indiscriminata della Chiesa diventa sempre maggiore. I pralti devono stare attenti: magari lo scisma avviene per questioni "politiche", non dottrinali. Come per altro già in passato.
Ed allora addio Kirchensteuer, donazioni USA, otto x mille...
RR

rr ha detto...

Sempre sull'OT e ricordando un commento di Raoul di alcuni gironi fa, segnalo l'ultimo articolo di Blondet sull'immigrazione ed i suoi mandanti.
RR

Miserere ha detto...

Chiedo scusa per aver messo la notizia della morte di mons. Livieres in un altro post senza aver controllato che era già stata messa qui.
Luisa, infatti, mons. Livieres era da qualche tempo in cura presso un ospedale nei dintorni di Buenos Aires. Era diabetico. Aveva bisogno di un trapianto al fegato ma è stato sconsigliato per i suoi problemi cardiaci.
Probabilmente le sue condizioni di salute siano peggiorate per i disagi subiti che tutti noi conosciamo.

hr ha detto...

riguardo a mons. livieres
http://abcnews.go.com/International/wireStory/bishop-paraguay-ousted-pope-francis-dies-69-33084432

il suo sito è:
http://rogeliolivieres.info/category/noticias/
segnalo articolo del 31072015 Obispos del Paraguay visitaron a monseñor Rogelio Livieres
Foto con Mons. Livieres che riceve la visita fraterna del Primate e del vescovo che l'ha sostituito

flora ha detto...

Sabato 15 agosto, festa dell'Assunta, a mezzogiono le campane della Francia suoneranno a distesa a ricordo dei cristiani uccisi in Medioriente. Quasi tutte le diocesi francesi hanno aderito, come pure alcune diocesi di: Belgio, Croazia, Lussemburgo, Cecoslovacchia, Spagna, Canada, Tunisia, Guyana francese ed altre che si stanno via via aggiungendo. Viene pubblicata una mappa che permette di verificare l'adesione di quelle diocesi che si stanno aggiungendo. Nel pomeriggio si è aggiunta una sola diocesi italiana che guardando la mappa ritengo sia quella di Monsignor Negri. Purtroppo in Italia non se ne sta dando notizia. Le campane suoneranno per ricordare che molte chiese sono state distrutte dalla violenza islamica e lì le campane non possono più suonare per invitare alla preghiera. Noi invece domani a mezzogiorno preghiamo per i nostri fratelli perseguitati. Che la Santa Vergine, dal Suo trono di gloria, li protegga.

Anonimo ha detto...


@ "Cecoslovacchia"?

La Cecoslovaccia non esiste piu' da parecchi anni. Si e' divisa in due Stati, la Repubblica Ceca e la Slovacchia, quest'ultima quasi interamente cattolica. Nella Repubblica Ceca c'e' (o c'era) una discreta componente protestante calvinista, accanto ai cattolici. La Repubblica Ceca e' tendenzialmente piu' laica.
GRAMATICUS
[L'iniziativa sembra comunque eccellente: campane e preghiere. Il suono delle campane e' odiato non solo dai musulmani ma anche dagli atei, dagli ultralaici di casa nostra].

Anonimo ha detto...

http://voxnews.info/2015/08/13/vescovo-treviso-incassa-6-387-500-euro-con-i-profughi/

Anonimo ha detto...

http://espresso.repubblica.it/inchieste/2015/08/06/news/quei-bambini-nel-lager-gestito-dalla-curia-1.224478?ref=HRBZ-1