lunedì 1 giugno 2020

Santa Messa in Rito antico Pavia

Carissimi,
domenica scorsa, la ripresa della celebrazione della Santa Messa “straordinaria” è stata un’esperienza spirituale davvero significativa per me e spero anche per voi, che avete partecipato così numerosi.
L’ospitalità presso la basilica di San Teodoro, che è chiesa parrocchiale, ci richiede però alcuni aggiustamenti, per l’ordinato svolgimento delle diverse celebrazioni: la più importante è quella di un anticipo dell’orario della Santa Messa alle ore 9,00 (anzichè alle 9,30), per lasciare più spazio alle operazioni di sanificazione della chiesa dopo la nostra celebrazione. 
Per la distribuzione della Santa Comunione, da Mons. Vicario Generale ho ricevuto oggi indicazioni stringenti in linea con le disposizioni emanate dai Vescovi della Lombardia: non posso che adeguarmi, in spirito di obbedienza, ma utilizzerò comunque le cosiddette “pinze”, a mio avviso più dignitose. Sono a disposizione per chiarimenti al n. 335-8234155, nel pomeriggio e sera di sabato. 
Chiedo infine la disponibilità di due persone che, nei 15-20 minuti prima della Messa, facciano da “servizio d’ordine”. 
Ricordo che in San Teodoro ci sono posti disponibili anche sul presbiterio, ai lati dell’altare. 
Qui potete trovare la nostra pagina Facebook.
Nell’attesa di ritrovarvi, vi saluto cordialmente nel Signore.
don Fabio Besostri

2 commenti:

Anonimo ha detto...

http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/teologia-per-un-nuovo-umanesimo/9141-allontanati-da-dio

Che cosa, esattamente, ci ha allontanati da Dio?

Anonimo ha detto...

Stamattina a Messa un anziano ha preso la Comunione con i guanti per la verdura.
E il sacerdote gliel'ha data senza obiezioni.

Quando è finita la Messa ho parlato con questa persona e le ho spiegato tante cose...la prossima volta non lo farà più.
Mi raccomando se vedete quello che ho visto io stamani non fate finta di nulla, ma con carità avvicinatevi e fate la vostra testimonianza cristiana.