sabato 14 luglio 2018

Tele-Razza, Marcello Veneziani e una chiosa sulla tenuta del «Nessun porto disponibile»

Di seguito riprendiamo un pungente ironico articolo di Marcello Veneziani preceduto da una chiosa di stringente attualità, che pure vede protagonista Salvini, il politico più preso di mira ma che tiene il fronte con energico e motivato impegno verso le notevoli forze che gli remano contro che - come osserva un lettore - non sono solo le TV, ma anche: giornali, tutti i media in genere, Soros e i suoi potentissimi complici del NWO, tutte le "sinistre" d’Italia e del mondo, la magistratura, tutti i milioni di mentecatti buonisti, tutti i radical chic, attori, intellettuali, presentatori televisivi ecc che hanno più potere di chiunque altri nel condizionare le masse popolari. 
La chiosa riguarda l'odierna vicenda del barcone con 450 migranti cui è stato negato l'approdo. Provvidenzialmente si è delineata una strategia comune da parte del governo italiano. Confortevole che le iniziative partano da Palazzo Chigi di concerto con interni, esteri ed infrastrutture rendendo operativa la posizione del governo che questa volta è unitaria e stabilisce un primo punto fermo con l’annuncio di una lettera all’Unione europea (ai presidenti Juncker e Tusk e agli altri leader europei) volta a sollecitare l’applicazione immediata anche a quest’ultimo caso di migranti in mare “dei principi europei affermati nel corso dell’ultimo Consiglio Europeo di fine giugno“. Questa volta non cambia, dunque, la linea del ministro dell’Interno: “Occorre un atto di giustizia, rispetto e coraggio per contrastare i trafficanti e stimolare un intervento europeo” che insiste sull’opportunità che alle due navi venga data indicazione di fare rotta verso Malta o la Libia. Nel frattempo "Otto persone, tutte donne e bambini, sono state già trasportate a Lampedusa a bordo di motovedette della Guardia Costiera per motivi sanitari" [nessuno potrà dire che Salvini (o l'Italia) mette a rischio le vite dei più deboli]. “L’Italia non è più disposta a farsi carico in modo isolato di un problema che riguarda tutti i Paesi europei”. E che richiede maggiore consapevolezza e responsabilità circa i rischi per le identità nazionali e per la civiltà dell'Occidente Europeo.
Hic manebimus optime (almeno speriamo). E invece, ultimora: Conte dichiara che l'Italia è ascoltata visto che Francia e Malta accolgono rispettivamente 50 migranti. Altri non pervenuti. In ogni caso a questo punto sbarcano. Ennesima fregatura. Ci auguriamo che l'Italia sia ascoltata davvero non tanto per la "redistribuzione" quanto per la soluzione radicale.  E cioè: il "blocco" delle partenze e il via alle "espulsioni". Viene fuori persino che non potevamo portarli indietro perché non sono ammessi i respingimenti. Devo documentarmi, ma attendibilmente il divieto di "respingimenti" riguarda i profughi che fuggono dalle guerre e non i migranti economici....E questo andrebbe fatto valere! In ogni caso l'esigenza, ormai, non è distribuire i "migranti" nei Paesi UE ma non farli entrare in Europa e buttar fuori quelli che già ci sono e non sono i rifugiati.

Tele-Razza, Marcello Veneziani

Va in onda TeleRazza, il telegiornale monografico a reti unificate che ogni giorno invade le case degli italiani. Razzismo è la parola chiave più ricorrente, anzi ossessiva, che apre e chiude i servizi sugli sbarchi, sui migranti, sulle reazioni a Salvini, che sono sempre dieci volte più ampie delle dichiarazioni proSalvini. Uno a dieci è la regola della rappresaglia sancita dai nazisti.
Ma anche nei servizi dall’estero, parlando di Trump la parola chiave nei tg è razzismo, come mostravano ieri gli ampi reportage sui quattro sciamannati che si agitavano a Londra contro il presidente Usa, come se fossero la voce profonda degli inglesi (che invece a larga maggioranza sono per i conservatori, i nazionalisti, la Brexit e per l’alleanza atlantica con l’America di Trump).

È impressionante ascoltare i telegiornali, della Rai e non solo, dedicati ogni giorno a colpire Salvini. Gli attacchi sono palesi, indiretti, occulti, istituzionali, subliminali, e si estendono nello sport, nello spettacolo, nei concerti ripresi dalle telecamere. E occupano mezzo telegiornale, tre volte al dì prima dei pasti. Per infilzare il fantoccio di Salvini vengono fatti sfilare Mattarella e il Papa (che a volte si scambiano i ruoli e le magliette), Mortina e il suo moribondo Pd, i Leucociti (non so come chiamare i militanti di LeU), i Magistrati, gli Eurocrati, varie associazioni, l’Anpi, le femministe, le Ong, i Vegani, le Anime Belle, i Preti, i Saviano, i GinoStrada (mai un opinionista del versante opposto). A volte la salvinofobia si estende anche in ambiti impropri: per esempio si legge la finale Croazia-Francia come se fosse la sfida tra Salvini e Macron, lo scontro finale tra i nazionalisti, populisti, razzisti croati e gli internazionalisti, bellagentisti, illuministi francesi.

Ogni giorno tir di merda vengono rovesciati nelle discariche dei quotidiani nazionali contro Salvini e il razzismo. L’accusa di demagogia, fake news e populismo diventa in certi casi grottesca e autobiografica. Ne cito un paio. La famosa frase di Tito Boeri, il presidente dell’Inps, che gli immigrati ci pagheranno le pensioni è di una trita, falsa demagogia come nemmeno i più beceri dei populisti. È facile dimostrare, conti alla mano e casi precisi, che i minimi versamenti dei migranti all’Inps sono largamente superati dagli sgravi fiscali di cui beneficiano, dagli assegni di sostegno e dai costi dei medesimi per la sanità, la scuola, ecc. È imbarazzante che un presidente dell’Inps usi un gergo da bar dello sport e lo faccia deprecando quelli che usano argomenti da bar dello sport… Le bufale degli antipopulisti sono peggiori di quelle populiste…

Altro esempio sulla sorellastra minore di Salvini, la Meloni. L’hanno massacrata perché ha chiesto di cancellare la legge sulla tortura approvata l’anno scorso. Il sottinteso è che la Salvini’s sister, razzista de roma, sgarbatella e fascistella, voglia ripristinare la tortura in Italia. Nella loro falsificazione idiota e demagogica, i giornali non si sognano di dire che da noi la tortura è reato da secoli, dai tempi di Beccaria; e che quella legge approvata lo scorso anno, non introduceva finalmente il reato di tortura che era già in pieno vigore; ma semplicemente mirava a intimidire la polizia e i carabinieri. Perché dopo ogni scontro, ogni saccheggio, ogni violenza, quel che resta poi nei media è sempre e solo la reazione vera e presunta delle forza dell’ordine.

Lo stesso linciaggio, la sventurata subì pochi giorni prima quando osò come tanti far notare il rolex e la maglietta rossa di Gad Lerner. Le hanno rinfacciato di prendere lo stipendio di parlamentare (come si sa, lei è l’unica a ritirarlo, gli altri lo respingono al mittente) e di aver ostentato una volta nientemeno che una borsa di Vuitton. Come dire, sei populista, ergo devi usare le buste di plastica o meglio di carta riciclabile. Ma l’orologio rolex, le mega-terrazze, gli stipendi pazzeschi, non sono in sé un crimine e un misfatto, ma fanno impressione se sono ostentati da chi si mette dalla parte dei disperati e dei migranti. C’è contraddizione, si o no, a fare i pauperisti griffati?

Ma la Spocchiosa Macchina da Guerra dei Media, l’Uniforme telegiornalismo del nostro Paese, marciano imperterriti contro il Razzista alle porte, il Feroce Salvini.

Suggerimento finale. Per fare la telecronaca quotidiana dei razzi contro i razzisti, ossia dei missili lanciati ogni giorno contro Salvini, suggerirei di ingaggiare in Rai un’esperta a livello mondiale: Ri Chun-hee, la speaker nordcoreana. È la più adatta al ruolo e al regime dell’informazione nostrana.
Marcello Veneziani, Il Tempo 14 luglio 2018

100 commenti:

Anonimo ha detto...

Junker!!!!???? Ma di che stiamo parlando? Un ubriacone barcollante. E tutti gli altri ben elencati? Tutti "nostri governanti", siamo messi davvero bene. Nostra Signora del Carmine soccorrici.

Silente ha detto...

Come al solito, Marcello Veneziani ci fa riflettere con la sua ironia e con la sua capacità di denunciare. "Dieci a uno", in termini di spot di propaganda, è persino ottimista. La realtà è che la sinistra, i liberal, gli immigrazionisti, i buonisti, gli antifascisti, gli antirazzisti hanno tutti i canali di comunicazione e non solo. Hanno la scuole, le università, le agenzie educative. Hanno i grandi giornali, tutti. Hanno le televisioni (Berlusconi ha cacciato da Rete 4 tutti i "populisti", avete notato?). Hanno la magistratura, che applica con puntiglio le miserabili, liberticide leggi Scelba e Mancino. Non possiamo più dire la verità sulle razze, sull'invasione, sulla difesa della nostra etnia. Da qualche giorno, ha sancito la Cassazione, dire "andate via" ai negri è reato. Non si può più dire che i sessi sono due, maschile e femminile e tutto ciò che è oltre è vizio, perversione o patologia. Cambiano il significato delle parole, impongono parole-propaganda (razzismo, omofobia, femminicidio eccetera). Opporsi nelle piazze all'aborto, alla perversione omosessualista e genderista significa rischiare le sprangate degli emuli del '68.
Hanno modificato il comune sentire con un'intimidazione talvolta "dolce" ("ma dai, non essere estremista, i tempi cambiano"), talvolta dura ("guarda che il fascismo e il razzismo sono reati").
Ma noi resistiamo: anzi, i "ribelli" sembrano essere maggioranza, insensibili alle articolesse del Corriere o di Repubblica, al buonismo della RAI, di Mediaset, della 7 e persino delle reti locali. Facciamo nostro il motto di Guareschi: "non muoio neanche se mi ammazzano".
Silente

Ireneo ha detto...

Se posso comprendere le tv di Berlusconi, il quale, poverino, ormai è un fantaccino in mano alle banche della finanza apolide con cui è straindebitato, non capisco PERCHÉ il Governo non interviene per cacciare a pedate gli scandalosi giornalisti RAI pagati dai cittadini con i soldi del Canone in bolletta? Sono 2 mesi che si sono insediati al Governo ed ancora RAI 1\2\3 sono in mano ai traditori d'Italia impunemente? Ma questa gente è intoccabile? La menzogna è connaturata alla RAI?

Marco Toti ha detto...

A proposito di Croazia-Francia, qui:
http://carlogambesciametapolitics2puntozero.blogspot.com/ (12 luglio)
Un nostro valente sociologo di idee liberal-arcontiche e casuali ci spiega perché il tifare Croazia sarebbe un pericolo esiziale per la "democrazia".
Non faccio commenti: il pezzo è già abbastanza ridicolo, vi farete sicuramente quattro risate.

mic ha detto...

Giuseppe Conte:
""Francia e Malta prenderanno rispettivamente 50 dei 450 migranti trasbordati sulle due navi militari. A breve arriveranno anche le adesioni di altri Paesi europei.
È un risultato importante ottenuto dopo una giornata di scambi telefonici e scritti che ho avuto con tutti i 27 leader europei.
Ho ricordato loro la logica e lo spirito di condivisione che sono contenuti nelle conclusioni del consiglio europeo di fine giugno e che prevedono il pieno coinvolgimento di tutti i paesi dell’Ue. È proprio rifacendomi a questi principi, che ho chiesto loro di farsi carico di una parte di questi migranti.
Le stesse cose le ho ribadite anche nella lettera che, come annunciato, ho inviato proprio oggi al Presidente della Commissione europea Juncker e al Presidente del Consiglio europeo Tusk, sollecitando una attuazione immediata delle conclusioni del Consiglio europeo.
Finalmente l’Italia inizia ad essere ascoltata davvero.""

In ogni caso ci auguriamo che l'Italia sia ascoltata davvero non tanto per la redistribuzione quanto per la soluzione radicale... Le parole chiave sono: blocco delle partenze e respingimenti.

Anonimo ha detto...

http://www.politicamentescorretto.info/2018/07/10/antonio-socci-aveva-ragione-paolo-savona-leuropa-si-sta-squagliando-e-andra-in-ginocchio-da-lui/

Anonimo ha detto...

Avanti così! L'elite sts impazzendo, ogni insulto a Salvini è un voto in più per lui. Crolleranno perchè sono marci. Crolleranno perchè il mondo non funziona come pensano loro.

Valeria Fusetti ha detto...

Resta un mistero come con tutta la pressione mediatica, compreso quella messa in campo da preti che non sanno più come abusare della Santa Messa per cui anche questa occasione la prendono al volo,il Ministro Salvini è sempre più apprezzato dalla così detta "gente comune". O forse no,perché la "gente comune" spesso basa i propri giudizi sulla propria esperienza. Per questo è giudicata "terra terra", mentre quelli che si agitano in un grottesco e scomposto girotondo attorno al "totem dei migranti" hanno,come metro di giudizio,tutte le più nefande ideologie partorite da menti corrotte dal senso di onnipotenza (Mondialismo,i diritti senza se e senza ma,il

neomaltusianesimo, il tecnocraticismo, ecc) e dalla conseguente mancanza di senso del limite. Malgrado tutto è l'uomo qualunque che si prende la sua rivincita...

irina ha detto...

Per due o tre volte, nella mia vita,ho avuto un cane, cani a volte impegnativi, così mi sono un po' occupata dell'addestramento, che è parola impegnativa, non avendoli mai addestrati a dovere ma, ho provato. Bisognerebbe arrivare al punto in cui l'animale, quando il padrone dice una parola o fa un gesto, esegue il comando. Si arriva a questo punto con la ripetizione del comando e quando il comando è stato eseguito un piccolo premio o anche il tono della voce che si fa di approvazione e una piccola pacca.
Leggendo questo resoconto e della ripetizione incalzante di pochissime parole, mi è tornato in mente l'addestramento del cane. Sul momento ho sorriso, per l'assurdità del pensiero. Poi non più, lo sconforto. A questo si aggiunga il rilievo che stanno avendo cani e gatti e tutti gli animali in genere nella nostra vita e questo trattarli da quasi esseri umani ed eccoci abbinati alle bestie ed anche come bestie venir trattati per suscitare in noi quelle reazioni che le parole d'ordine richiedono.

Marisa ha detto...

La vergogna dei numeri e degli stipendi faraonici del battaglione di giornalisti RAI (che per non perdere il proprio sgabello d'oro direbbe Signorsì anche al tiranno coreano):

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.primaonline.it/2015/03/04/199093/in-rai-ci-sono-1-581-giornalisti-con-contratto-a-t-i-la-meta-guadagna-piu-di-105-mila-euro-l-anno-ed-e-minimo-caposervizio-lo-rivela-il-fatto-insieme-agli-altri-numeri-del-personale-di-viale/amp/&ved=2ahUKEwiK9eGlpaDcAhVMPhQKHQIiD3kQFjAAegQIAxAB&usg=AOvVaw2dR5d5cjR0BoGsCorn-1_H&ampcf=1

irina ha detto...

Oggi LNBQ ha quattro o cinque articoli interessanti da leggere e commentare.

Aloisius ha detto...

Approvo parola per parola dell'articoli in commento e aggiungo l'episodio, per me gravissimo, dei pupazzi di Salvini a testa in giù, da bastonare, cob tanto di premio ai ragazzi che bastonano meglio.
Nessuno dei media si e' indignato, giustificando implicitamente questi episodi di odio simo simbolico fortissimo.
Grande risonanza, invece, al finto "odio" per la Boldrini, con programmi televisivi e notizie false come loro, pretesto e concime per l'odio, quello vero e tangibile, contro Salvini.

Aloisius ha detto...

Salvini deve fare attenzione ai magistrati e a Mattarella, i nemici più temibili.
Sta sbagliando i modi e gli approcci, come sulla questione degli arresti di quei delinquenti che hanno minacciato l'equipaggio italiano.
Sulle correnti in magistratura ha ragione da vendere, e' la pura verità, ma le circostanze, i tempi e i modi sono sbagliati, secondo me.

In materia giuridica non è ferrato e dovrebbe farsi consigliare da esperti fidati, altrimenti offre facili pretesti a nemici piu' preparati giuridicamente, per attaccarlo su questioni formali o salire in cattedra dando lezioncine sulla divisione dei poteri tra gli osanna dei sinistri figuri.

Come ha detto più volte Maria, in alcune occasioni non dovrebbe parlare, ma agire e basta.

Pero' sta imparando, in fondo e' la prima esperienza di governo.
Centomila volte meglio lui di quei politicanti o "tecnici" piu' preparati giuridicamente, ma.traditori dell'Italia e degli italiani.

mic ha detto...

Lo sostengono gli organi di stampa di regime:
"La scelta di Salvini, può considerarsi come un respingimento, vietato dalle norme internazionali".

Devo documentarmi, ma credo che il divieto di "respingimenti" riguardi i profughi che fuggono dalle guerre e non i migranti economici....
E questo andrebbe fatto valere!

RR ha detto...

Mic,
i giornalisti italiani conoscono il diritto internazionale e quello marittimo come conoscono la teologia: zero !
Se tu soccorri in mare dei naufraghi, li porti al PRIMO porto più vicino, indipendentemente se sia Libia, Egitto o Malta, o a quello dove devi arriavre tu.
Chi fugge da una guerra, può - e sottolineo "può" - essere aiutato, non chi viene per "lavorare", in realtà per non fare nulla.
I Pachistani della "Diciotti" fuggono da una guerra ? ma se l'Inghilterra è piena di Pachistani, immigrati lì regolarmnte, essendo cittadini del Commonwealth ! Per non aprlare dei palestinesi, da decenni in Italai senza bisogno di slaire su barconi !
Delle due l'una: o non sono della nazionalità che dicono di essere, o sono dei delinquenti sfuggiti alle patrie galere. O, terza ipotesi, che sembra fantastica, ma oggi purtroppo tutto può essere: sono "comparse", gente assoldata per convincere l'opinione pubblica a buttare all'aria Salvini ed il suo governo.

Anonimo ha detto...

Salvini si oppone allo sbarco, Salvini vuole che i clandestini siano riportati in Libia o trasferiti a Malta. Salvini schiera le navi militari o quelle della Guardia di finanza. Salvini si oppone al buonismo di Sergio Mattarella e impone il tema dei profughi in Europa. Tutto questo in un mese e mezzo. Risultato: gli immigrati cambiano sponda e alla nostra preferiscono quelle spagnole. E qualcuno non vorrebbe che dicessimo «Forza Salvini»? Oppure, siccome non ama la deriva leghista, preferisce quella dell'Italia?
Maurizio Belpietro

fabrizio giudici ha detto...

@mic

Io non entro a fondo nelle questioni legali e di diritto internazionale perché non è il mio pane quotidiano. Tuttavia, è evidente che ci sono strumentalizzazioni quando dicono a Salvini che non potrebbe mai respingere, visto che la Convenzione di Ginevra così dice:

Art. 33 Divieto d’espulsione e di rinvio al confine

1. Nessuno Stato Contraente espellerà o respingerà, in qualsiasi modo, un rifugiato verso i confini di territori in cui la sua vita o la sua libertà sarebbero minacciate a motivo della sua razza, della sua religione, della sua cittadinanza, della sua appartenenza a un gruppo sociale o delle sue opinioni politiche.

2. La presente disposizione non può tuttavia essere fatta valere da un rifugiato se per motivi seri egli debba essere considerato un pericolo per la sicurezza del paese in cui risiede oppure costituisca, a causa di una condanna definitiva per un crimine o un delitto particolarmente grave, una minaccia per la collettività di detto paese.


Il punto #2 è abbastanza chiaro e se ci sono dirottatori, come nell'ultimo caso, è evidente che il diritto di respingimento è contemplato esplicitamente. Quanto al punto #1, mi pare comunque che ci sia, nei critici, la solita distorsione dicotomica per cui o li accogliamo in Italia o sarebbe un respingimento (o "li lasciamo affogare", eccetera): non è vero, c'è scritto che non si può respingere uno "verso i territori in cui la sua vita" o libertà "sarebbero minacciate". Una volta che sono in salvo su una barca, con tutta l'assistenza del caso, respingerli perché siano accolti in Francia o Spagna certamente non è una questione proibita da questo punto. Dopodiché ci sarebbe da porsi la questione: l'Europa è l'unico porto sicuro? Perché profughi che vengono da un paese africano sub-sahariano non possono essere accolti da altri paesi africani, almeno alcuni? Non sono tutti nel caos. Leggevo ieri Rr che parlava di profughi palestinesi: se fossero di etnia e/o religione non islamica, comprendo; ma se sono islamici, perché non possono essere accolti in un paese islamico?

Scusate, ma poniamo caso che in un universo parallelo scoppia una guerra in Belgio e ci sono ondate di profughi. È logico pensare che vadano accolti in Francia, Olanda e Germania, oppure in Australia?

Anonimo ha detto...

Qui a Palermo le "magliette rosse" hanno fatto un ridicolo 'santino' per chiedere a S.Rosalia di aprire i porti... proprio a lei chiedono di fare entrare i musulmani...
DIMENTICANO CHE LEI ERA UNA NOBILE DELLA DINASTIA DEI NORMANNI CRISTIANI CHE HANNO SCACCIATO I MUSULMANI DAL SUD.
INOLTRE IL SUO DISCENDENTE, FEDERICO II IMPERATORE, LI HA DEPORTATI TUTTI A LUCERA E LI HA STERMINATI.

Silente ha detto...

Segnalo a tutti che l'ottimo quotidiano LaVerità di oggi scrive del caso di Silvana De Mari, tra l'altro collaboratrice della testata, medico, psicoterapeuta, impegnata nella difesa della morale cattolica di sempre contro la perversa e pervertitrice ideologia omosessualista e genderista, valentissima scrittrice di gradevolissimi romanzi fantasy (l'ultimo "Arduin il rinnegato), tradotta in venti lingue (è la scrittrice italiana di fantasy più tradotta al mondo). La dottoressa De Mari aveva affermato una verità ovvia: i rapporti anali possono portare malattie. E' stata denunciata dalle associazioni sodomite e mercoledì 18 luglio verrà processata dal Tribunale di Torino per diffamazione. Il giornalista Mario Giordano, de LaVerità, ha annunciato una mobilitazione in suo favore e ha scritto un bellissimo articolo in sua difesa. Intanto è partita una campagna sul web: #IoStoconSilvanaDeMari
Dobbiamo impedire che i nostri spazi di libertà d'espressione, già minacciati da leggi liberticide e da una magistratura sempre più di sinistra, si riducano ancora.
Giustamente Mario Giordano citata la ben nota previsione di Chesterton: siamo al punto in cui dire che il prato è verde e il cielo azzurro è diventato un atto rivoluzionario.
Attiviamoci tutti, ciascuno secondo le sue possibilità, in difesa di Silvana De Mari e della nostra libertà di espressione. Segnaliamo il caso sui social, scriviamo a LaVerità la nostra solidarietà, parliamone con amici e conoscenti.
Silente

Anonimo ha detto...

La vera quinta colonna del partito pro migranti si nasconde ai vertici di una Guardia Costiera che ha fatto dei salvataggi e del coordinamento con le Ong la propria principale finalita’ istituzionale spingendo l’Italia ad allargare la propria zona Sar da 500mila a un milione di chilometri quadrati. E mentre loro se ne assumevano i meriti l’Italia ne pagava i costi
Gian Micalessin
http://m.ilgiornale.it/news/2018/07/14/la-partita-piu-difficile-del-viminale-linterventismo-della-guardia-cos/1553362/

Ci risiamo! ha detto...

Intanto la nave Open Arms dell’ong spagnola Proactiva Open Arms sta di nuovo dirigendosi verso la Sar libica. L’imbarcazione risulta seguita a breve distanza dallo yacht Astral, della stessa ong. “Anche se l’Italia chiude i porti – scrive su Facebook l’organizzazione non governativa – non può mettere le porte al mare. Navighiamo verso quel luogo dove non ci sono clandestini o delinquenti, solo vite umane in pericolo. E troppi morti sul fondale”.

Anonimo ha detto...

Chiedetevi qual è stato il momento in cui da clandestini da respingere sono diventati persone da salvare. Qualcuno durante la crisi siriana ne ha approfittato per confondere le acque e chiamare tutti migranti.
Sarebbe interessante capire qui e quando, sicuramente è successo durante il governo Letta. Si parla di una telefonata di Bergoglio a Letta. (Fonte Viminale)

Anonimo ha detto...

Il vescovo di Malta ammonisce: "Dio è nel mare insieme ai migranti"
(Il ritornello di un'irresponsabile accoglienza indiscriminata di troppi preti e vescovi)

È un eretico o solo un imbecille?

Anonimo ha detto...


Immigrazione, il piano del generale Vincenzo Santo: ecco come fermare l'invasione.

http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13360552/immigrazione-generale-vincenzo-santo-piano-dieci-punti-fermare-invasione.html

Anonimo ha detto...


"Il vescovo di Malta… È un eretico o solo un imbecille?"

Les deux à la fois.

Anonimo ha detto...

Anche la Germania accoglie 50 persone.

Il sindaco di Pozzallo parlando degli oltre 430 migranti a bordo delle due navi che da sabato si trovano ferme al largo della città del Ragusano:
"Speriamo che la situazione si possa sbloccare al più presto possibile, a bordo delle due navi ci sono persone che soffrono e non merci. Al momento non abbiamo alcun segnale, sulle navi ci sono persone che hanno bisogno di assistenza e di luoghi adatti a cure e riposo”.

Certo, lui è titolare di due centri...

Anonimo ha detto...

Amore verso Dio ?
Amore per gli applausi ?
Dio aiuti tutti !

Anonimo ha detto...

L'ammiraglio Lolli: "La legge del mare non impone di accogliere tutti i migranti"
Ha le idee chiare l'ammiraglio Ferdinando Lolli, ex comandante generale della Guardia Costiera: "Legittimo dire no all'accosto di una nave

"I migranti non sono naufraghi, vanno in mare apposta per farsi salvare. Nessun porto è stato chiuso, ma è legittomo negare l'accosto di una nave". Poi sulla linea del Viminale che di fatto ha dato il via ad un nuovo corso che limita gli attracchi delle navi con migranti a bordo nei porti italiani sottolinea: "L'Italia ha tutto il diritto di non voler più accogliere migranti ma profughi".

Poi parla delle "leggi del mare" e spiega come stanno davvero le cose: "Non sono naufraghi. Tutte le convenzioni del mare dicono che chi rischia di morire va soccorso. Ma queste convenzioni sono pensate per soccorrere chi si sta perdendo per la fortuna del mare. È la solidarietà del navigante verso un altro navigante. Ma la Bibbia di tutte le convenzioni del mare, Amburgo 1979, viene ora chiamata in causa anche per quanti si mettono in mare proprio per essere soccorsi". A questo punto fa una analisi sui mezzi usati dai migranti per le traversate nel Mediterraneo: "Il gommone che usano è fatto per sgonfiarsi. I mezzi sono costruiti e gestiti in violazione di tutte le norme di sicurezza. Non sono unità navali, ma legni e gomme galleggianti". Poi la stoccata a La Valletta: "Malta ha dichiarato una Sar immensa, ma se ne disinteressa peché la sua popolazione è quella di un quartiere di Roma. Ma è uno Stato e ha degli obblighi".
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lammiraglio-lolli-legge-mare-non-impone-accogliere-tutti-i-1553682.html

Anonimo ha detto...

Salvini si oppone allo sbarco, Salvini vuole che i clandestini siano riportati in Libia o trasferiti a Malta. Salvini schiera le navi militari o quelle della Guardia di finanza. Salvini si oppone al buonismo di Sergio Mattarella e impone il tema dei profughi in Europa. Tutto questo in un mese e mezzo. Risultato: gli immigrati cambiano sponda e alla nostra preferiscono quelle spagnole. E qualcuno non vorrebbe che dicessimo «Forza Salvini»? Oppure, siccome non ama la deriva leghista, preferisce quella dell'Italia?
Maurizio Belpietro
https://www.laverita.info/ben-vengano-i-modi-rudi-se-portano-risultati-2586730436.html

Anonimo ha detto...

Emergenza immigrazione clandestina, ora basta parole. Servono i fatti. Solo una decisa strategia tattico-militare può bloccare definitivamente il fenomeno.
C’è un preciso piano in dodici punti elaborato da uno dei massimi esperti in materia, il generale di Corpo d’Armata Vincenzo Santo, ex capo di Stato Maggiore della Nato in Afghanistan che lo presenta ufficialmente come promemoria per il governo. Il documento è pubblicato oggi su Report Difesa, sito di geopolitica e sicurezza.
«Il fenomeno immigrazione che oramai ci perseguita da anni», afferma il generale Santo «è un’emergenza nei cui confronti non è mai stato fatto nulla di veramente efficace».
«Il traffico e l’arrivo incontrollato degli immigrati», aggiunge l’ufficiale riservista «è da considerarsi una vera e propria invasione che mette a rischio la sovranità non solo dell’Italia ma dell’intera Unione Europea».
http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13360552/immigrazione-generale-vincenzo-santo-piano-dieci-punti-fermare-invasione.html

Anonimo ha detto...

https://www.corriere.it/politica/18_luglio_14/pilota-comandi-c-e-0e47959a-87a4-11e8-bfdc-8bbc13b64da8.shtml

Salvini risponde a Polito affermando: "C'è un pilota ai comandi"

fabrizio giudici ha detto...

Uè signori, sto per citare nientepopodimeno che il Corriere e non è una mera intervista a Salvini:

https://www.corriere.it/esteri/18_luglio_15/meno-arrivi-trafficanti-libici-si-spostano-2846c6c4-87a3-11e8-bfdc-8bbc13b64da8.shtml

In poche settimane il numero di migranti che dalla Libia cerca di attraversare il Mediterraneo verso le coste italiane con la speranza di lavorare in Europa si è più che dimezzato. Nessuno azzarda a fornire numeri precisi in Libia. Ma se è vero che ancora a febbraio l’agenzia affiliata all’Onu per le migrazioni (Oim, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) segnalava la presenza di oltre 704 mila migranti concentrati quasi esclusivamente in Tripolitania, oggi il numero ufficioso rilanciato tra le autorità e i media libici si aggira sulle 200 mila persone, forse anche meno.

«La cruda verità è che la politica del nuovo governo italiano ha cambiato la situazione sul campo. La quasi sparizione delle navi delle organizzazioni non governative (Ong), oltre alla nuova strategia dei respingimenti e dei porti chiusi voluta da Roma ha di fatto ridotto i flussi al lumicino», sostengono i giornalisti libici. Nessuno vuole essere citato direttamente. Il tema resta tabù.

Anonimo ha detto...

...riapre il fronte tra le Ong che operano nel Mediterraneo e il governo italiano.

Alle Ong ha comunque risposto il ministro degli Interni: "Le navi Ong che stanno tornando in acque libiche risparmino tempi fatica e denaro perché in Italia non ci arrivano". Insomma il Viminale ribadisce la linea dei porti chiusi che da qualche settimana sta portando avanti. Salvini ha poi avvisato gli altri Paesi Ue che in queste ore si stanno dividendo sull'accoglienza dei 450 migranti a bordo delle navi militari a Pozzallo: "L'Italia ha finito di essere il campo profughi del mondo. Finalmente esiste un governo che fa l'interesse dei cittadini italiani. Dopo 650.000 sbarchi di cui pagheremo le conseguenze per parecchio tempo, adesso tutti in Europa si sono resi conto che non possiamo accogliere solo noi. E' l'inizio di un percorso. E' chiaro che l'obiettivo finale del governo non è la suddivisione a livello europeo, ma il blocco delle partenze. Meno gente parte, meno gente muore".
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ancora-mare-porti-chiusi-scontro-salvini-e-ong-1553717.html

Anonimo ha detto...

il sindaco di Palermo Orlando lascia tutti senza fiato..: "Il Corano è la luce nel buio". Forse lo dovrebbe leggere prima di dire minchiate!

Anonimo ha detto...

"MATTEO HA RAGIONE"

Vittorio Feltri: "Attaccare Salvini è da masochisti"

http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13360698/vittorio-feltri-attaccare-salvini-e-da-masochisti.html

Aloisius ha detto...

Una buona ricostruzione delle fonti normative in materia di diritto di asilo, accoglienza, espulsioni e respingimenti:

http://www.camera.it/cartellecomuni/leg14/RapportoAttivitaCommissioni/testi/01/01_cap09_sch06.htm.

Piero ha detto...

Se vuoi davvero smantellare un mercato illegale, non puoi limitarti a chiudere le bancarelle in un posto per aprirle nel resto dell'Europa. Per i contrabbandieri, non cambia niente.
Salvini infatti ha detto: "L'obiettivo finale è il blocco delle partenze, non la suddivisione a livello europeo"

Anonimo ha detto...

"Praga attacca: “Non prendiamo migranti, quella italiana strada per l’inferno”. Chiude l’Ungheria"

I Paesi dell'Est si dimostrano molto più saggi e lungimiranti delle altre nazioni UE.
La sinistra ha distrutto il futuro dell'Europa, stravolgendone l'omogeneità sociale e l'identità culturale.

mic ha detto...

Il senso civico del meticciato.

In Francia, dopo la vittoria ai modiali, festeggianenti trasformati in violenza: incidenti, saccheggi, distruzione vetrine e auto e addirittura il morto. Esiti e resa dei conti di nazione multietnica, senza regole.
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/mondiali-incidenti-e-saccheggi-durante-festa-a-parigi-champs-elysees-evacuati_3152148-201802a.shtml

Anonimo ha detto...

Pozzallo: gli immigrati sbarcano e vengono ridistribuiti. Matteo Salvini: "Vittoria politica". Vittoria politica ? Non capisco.

Anonimo ha detto...


La France est un pays perdu. Italiens, ne suivez pas son exemple !

fabrizio giudici ha detto...

Non solo dopo la vittoria ai mondiali... Questo è l'episodio che i nostri giornali si degnano di raccontare: ma i disordini erano iniziati già il giorno prima. E non è una novità, succede da tempo. Queste sono le conseguenze di aver accumulato grandi quantità di "racaille" pronta ad agire in ogni circostanza opportuna.

http://www.varmatin.com/faits-divers/845-voitures-brulees-et-508-personnes-en-garde-a-vue-apres-les-festivites-du-14-juillet-en-france-246464

Un total de 845 voitures ont été brûlées et 508 personnes ont été placées en garde à vue lors des deux soirées du 13 et du 14 juillet en France, a annoncé dimanche soir le ministère de l'Intérieur.

Le nombre de voitures brûlées est en baisse par rapport à l'an dernier où 897 véhicules étaient partis en fumée.

Le nombre de gardés à vue a bondi de 368 en 2017 à 508 cette année, a précisé le porte-parole du ministère, qui a souligné qu'"aucun incident majeur n'a été à déplorer".

Marisa ha detto...

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.corriere.it/dataroom-milena-gabanelli/rai-dipendenti-giornalisti-testate-news-online-cda-usigrai-informazione-tv-pubblica/fa2cf7c6-8677-11e8-83d7-334832af0f98-va_amp.html&ved=0ahUKEwjrsLOikqPcAhWBe8AKHaKgDU4QyM8BCCYwAA&usg=AOvVaw0shEj7mp3PBeqeFSLzXbHq&ampcf=1

mic ha detto...

Pozzallo: gli immigrati sbarcano e vengono ridistribuiti. Matteo Salvini: "Vittoria politica". Vittoria politica ? Non capisco.

È una vittoria politica nel senso che finalmente è passato il principio che sbarcano in Europa e non in Italia.
Ma resterà una vittoria di Pirro finché non si bloccheranno le partenze e non si attuerano le espulsioni di chi non ha titolo di 'rifugiato'...
E questo è finalmente il sano obiettivo di Salvini e del nostro governo.

Anonimo ha detto...


La France de nouveau championne du monde de la canaille et de la racaille. Comme en 1789. Vive la république maçonnique ! Vive l'invasion migratoire ! A nous les lendemains qui chantent !

https://www.egaliteetreconciliation.fr/Coupe-du-monde-de-pillage-la-France-sacree-championne-51575.html

Anonimo ha detto...


Una vittoria "politica", ancora parziale

Ma Salvini e il governo lo sanno benissimo. Mic ha ragione. Devono procedere per gradi, non possono mica mettersi a speronare le navi ONG, per così dire. Salvini l'ha detto: l'obiettivo è quello di bloccare le partenze, definitivamente. Se fossimo uno Stato e una nazione compatta, potremmo adottare subito una politica più decisa, nel senso di bloccare l'invasione in mare e riportare i "migranti" in Libia, d'intesa con i libici. Ma ci sono i nemici interni e potenti nemici esterni che ci stanno dando addosso, ci sono trattati da cui dobbiamo toglierci, accordi da rinegoziare. Il governo italiano deve muoversi su vari scacchieri. E magari Salvini dovrebbe esser più sobrio, in certi atteggiamenti. Ha già terrorizzato tutto l'establishsment internazionale, non deve tentare di metterci anche "il carico da 11" quasi ogni volta che apre bocca. Il Joh Wayne lo lasci fare a Trump.
Quello che preoccupa, nel governo, è la politica economica. Bene i tagli a incredibili privilegi di certi parlamentari, a chi si becca pensioni d'oro senza i contributi (pazzesco che la c.d. Cicciolina [censura] portata in Parlamento da Pannella - e da chi sennò?) continui a prendere una pensione di 3000 euro al mese, per il poco tempo in cui c'è stata).
Ma Di Maio sembra un po'nelle nuvole. Boeri è un tecnico competente e i calcoli li fa tutto lo staff. Non si può buttarla subito in complotto, sbagliando anche le cifre, perché la previsione era della perdita a scalare di 8000 posti di lavoro non di 80.000!
Se apriamo buchi di bilancio per realizzare certe promesse elettorali, allora i nostri nemici avranno l'occasione per far cadere il governo con l'arma dello spread o simile.
Z.

Anonimo ha detto...

Emeutes en France: Déjà 12 morts, 240 voitures brûlées, 870 blessés
http://nordpresse.be/emeutes-france-deja-12-morts-240-voitures-brulees-870-blesses/

mic ha detto...

https://www.huffingtonpost.it/2018/07/16/paolo-savona-ha-trovato-50-miliardi_a_23482656/

Paolo Savona ha "trovato" 50 miliardi
Intervista del ministro degli Affari Ue a La Verità: "L’avanzo sull’estero 2018 è al 2,7% del Pil, esattamente quel che ci manca". Ma Bruxelles è da convincere

RR ha detto...

Io ero CERTA che tra il 14 luglio e la vittoria al Mondiale (che avrebbero ottenuto anche senza i regali della Croazia, perchè un aiutino alla Francia non lo si nega mai) ci sarwbbero stati sommosse, incendi, e feriti, se non addirittura morti. E figuriamoci se avesse perso ! (motivo per cui NON poteva perdere).
E' quello che da anni succede tutte le estati in USA in occasione di una sia pur minima occasione di festa.
"You can get 'em out of Africa, but not Africa out of 'em", "'Hood once, 'hood for ever". "Dem bin los fer crackers, not fer brutha", e potrei citarne altre.

Anonimo ha detto...

«Temo che la sinistra, privata dalla sua classe di riferimento, il proletariato, abbia fatto dei migranti una sorta di foglia di fico per dimostrare di essere ancora dalla parte dei più deboli.
Ma i migranti non sono il nuovo proletariato perché la loro coscienza identitaria non è qui ma altrove. Hanno diritto a non essere culturalmente sradicati, a meno che non si tratti di una loro libera scelta. Viceversa gli abitanti dei quartieri più poveri in Europa, hanno diritto a non essere sradicati dalle loro usanze da parte di un’immigrazione culturalmente eterogenea. I migranti non risiedono in via Montenapoleone e non portano via lavoro agli amministratori delegati. Decidere come fanno le élites che il popolo è brutto sporco e cattivo perché non vuole accoglierli è ingiusto. È il popolo che porta il peso dell’immigrazione con la perdita di valore del lavoro manuale.
La svalutazione del lavoro in questi anni di ordoliberalismo e di euro, è stata possibile solo grazie all’esercito di riserva costituito dai migranti. È logico che le élites economiche siano favorevoli all'immigrazione. Le libera dall'incombenza di delocalizzare dove c’è disperazione, portando la disperazione direttamente qui».

Carlo Freccero, da "Il Manifesto".

Anonimo ha detto...

Sono 28 paesi ?
Il conto e' presto farro 450 diviso 28 =.....cadapaese della UE !

Anonimo ha detto...

“IERI, AL TERZO GOAL DELLA FRANCIA, IL PREFETTO DI PARIGI HA FATTO CHIUDERE tutte le stazioni delle banlieue.

Per quale motivo? Per evitare che i teppisti africani si riversassero sugli Champs-Élysées e devastassero tutto. È accaduto lo stesso, malgrado il blocco dei treni: le immagini delle auto rovesciate, delle vetrine sfondate e dei supermercati saccheggiati hanno fatto il giro del mondo.

“La Francia multirazziale e moderna”, come l’ha definita il cronista di Mediaset, è proprio questa: un calderone pronto ad esplodere, popolato da gente nata all’ombra della torre Eiffel, ma che continua a sentirsi straniera e ad odiare quel Paese. E i francesi, infondo, lo sanno bene: ma non basta chiudere le stazioni quando sei una minoranza a casa tua.”
Alessandro Draghi.

Anonimo ha detto...

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/se-i-cattolici-scrivono-ai-vescovi-mettere-allangolo-salvini-1554129.html
Si commenta da se'

fabrizio giudici ha detto...

Per quanto riguarda nordpresse.be, attenzione che è un sito satirico. Cosa ci sia da ridere nell'inventare morti dove per fortuna non ci sono (almeno per ora) non lo so, comunque sono notizie prive di fondamento.

mic ha detto...

La Commissione europea dichiara che i porti libici non sono sicuri (e quelli italiani resterebbero sotto tiro)

Salvini in conferenza stampa da Mosca: “Dobbiamo cambiare la normativa e rendere i porti libici sicuri. C’è questa ipocrisia di fondo in Europa in base alla quale si danno soldi ai libici, si forniscono le motovedette e si addestra la Guardia Costiera ma poi si ritiene la Libia un porto non sicuro”. Salvini indica così quale sarà l’obiettivo dell’Italia nell’incontro del 18 luglio sulla missione europea Sophia: “Ridiscutere sulla firma suicida del 2015, di cui dovete andare a chiedere conto al governo Renzi“.

Anonimo ha detto...

I paesi dell'est non sono più saggi, sono solo più lontani da raggiungere e comunque se non li vogliono contribuiscano con denaro sonante ai rimpatri e al mantenimento dei veri aventi diritto, troppo comodo farsi belli e prostituirsi col corpo altrui e non si illudano troppo, i Balcani sono una bomba ad orologeria pronta ad esplodere e lì i mussulmani ci sono eccome.......

Anonimo ha detto...

No, dallo sport non c'è mai "da imparare" come scrive Repubblica, né "fa pensare" come scrive Renzi. La festicciola orgiastica sulla "vittoria della Francia multiculturale" è ridicola, così come mi sembrava una cagata pazzesca il tifo per la "Croazia bianca". Mentre i giornali si inventavano un loro mondo parallelo, nelle strade francesi si vedevano scene di guerra, sassate, feriti, incendi, bastonate, saccheggi dopo la vittoria ai Mondiali (ricordiamo Nantes una settimana fa). Il multiculti non è il pranzo di gala inventato dai giornali, ma un "apartheid". Lo disse il premier socialista Valls. Ho sentito dire che quella ai Mondiali "è la vittoria della seconda generazione delle banlieue". Sì. Anche i terroristi del Bataclan e che hanno messo in ginocchio la Francia venivano tutti dalla banlieue, sì, proprio come Mbappè. Non mischiate calcio e politica. La palla è tonda. La politica no. Tutti integrati nello sport. Tutti sulle barricate nella realtá.

Anonimo ha detto...

Don Luigi Larizza: “Salvini non va contro il Vangelo”

“Salvini non è il male assoluto e non va contro il Vangelo”: lo afferma in questa intervista che ci ha rilasciato don Luigi Larizza, parroco del Sacro Cuore a Taranto, noto per dire con chiarezza come la pensa.

Don Luigi, Salvini è stato attaccato da don Giorgio Capitani che non lo reputa conforme alla dottrina cattolica. Che ne pensa?


” Per me, Salvini non è il male assoluto e a mio giudizio non va contro il Vangelo. Semmai, indemoniato è chi, sapendo di mentire, organizza campagne mediatiche disoneste. Qui si mettono in discussione i sacerdoti che lavorano onestamente, mentre tanti parlano e non combinano niente.
La Chiesa, che siamo tutti noi popolo di Dio, non è infallibile e, spiace dirlo, il dio denaro, talvolta fa capolino. Anche qui a Taranto, nel nome dell’ accoglienza, ci sta chi si è fatto e fa soldi. Probabilmente si teme che le posizioni di Salvini pongano fine a certi giochi”.

Però la stampa…

” La grande stampa è in mano alla massoneria e alla sinistra. Mi attaccano se dico questo? Sono orgoglioso, non me ne vergogno”.

Migranti, vanno sempre accolti?

“Spiego perchè Salvini è coerente con la dottrina cattolica. Se io sono a capo di una famiglia, devo provvedere prima di tutto ai miei figli, dopo a chi arriva. Funziona in questo modo. Semmai è poco lucido chi fa il contrario. Indubbiamente la carità, è aperta a tutti, senza discriminazione di pelle ed etnia, però bisogna iniziare da coloro che sono più vicini. Oggi constato che i poveri italiani non hanno tante attenzioni anche mediatiche come i migranti, forse perchè non rendono trentacinque euro a testa”.

I migranti, però, fuggono da guerre e miseria…

“Chi scappa dalle guerre è una minoranza ed è da accogliere. Ma per il resto io li vedo aitanti e in forma. Di solito, se ci sta una guerra in atto, si mettono in sicurezza donne e bambini e invece partono loro. Qui arrivano giovani atletici. Non è vero che scappano tutti dalla fame e dalla miseria, qui cercano una sistemazione e non ci facciamo commuovere. Inoltre…”.

Inoltre?

” La condotta di questi migranti non sempre è accettabile. Chi arriva da noi, e lo dice il Catechismo, non io, deve accettare cultura e tradizioni del Paese che ospita. Qui fanno quello che gli pare, rompono le statue nelle chiese, non pagano sul treno o nei bus. Se io vado in casa altrui, busso e chiedo permesso al padrone di casa e costui ha tutto il diritto ad accertarsi della identità di chi accetta. Nelle mense per motivi religiosi hanno il menù speciale. Chi ha fame mangia tutto. Chiedete alla Santa Egidio o alle altre mense se per i poveri italiani esiste un menù differenziato”.
da La fede quotidiana

fabrizio giudici ha detto...

https://pbs.twimg.com/media/DiNS9O4W4AIiDBZ.jpg

" E' partito per la tangente " ha detto...

Palermo, il sindaco Orlando :" "Il Corano è come la luce quando e' buio , e' come il sole durante il giorno , e' cio' che illumina il cammino dell'uomo ma cosa che mi pare importante e' anche che il Corano invita a stare insieme , a vivere la dimensione della comunita' , per questo e' bello vedere la comunita' delle bambine , la comunita' dei bambini , la comunita' delle ragazze , la comunita' dei ragazzi...."

https://it-it.facebook.com/riscatto.n.net/

Voglia di califfato ?

Anonimo ha detto...

Secondo Philip Jenkins, uno dei massimi esperti di Cristianesimo, è in Nigeria che verrà deciso l'equilibrio tra l'Islam e il Cristianesimo in Africa. Questo è il motivo per cui gli islamisti massacrano i cristiani.
"Se gli islamisti dovessero occupare la Nigeria, sarebbe un trampolino di lancio [sic] per conquistare i paesi più piccoli. Se la Nigeria cade in mani islamiste, tutta l'Africa sarà a rischio". – Hyacinth Egbebo, vescovo cattolico della diocesi di Bomadi, in Nigeria.

https://it.gatestoneinstitute.org/12234/nigeria-cristiani#.W0zMaX7Hm90.facebook

Anonimo ha detto...

Luigi Manconi (già senatore del Pd, presidente della commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, compensato per la non ricandidatura alle elezioni del 4 marzo con la nomina in extremis da parte del Governo Gentiloni a coordinatore di un ufficio delicatissimo come l’UNAR. Da notare che Manconi è sempre stato un fautore instancabile dei cosiddetti ‘nuovi diritti’): “Ho accompagnato in varie circostanze, in qualità di amico fraterno, Oscar Camps e la sua ONG. La loro amicizia mi onora. Ieri ho accompagnato il fondatore di ‘Proactiva’ a quattro incontri con esponenti politici: Bersani di Liberi e uguali, il presidente dei deputati Pd Delrio, il vicepresidente della Camera Rosato, i parlamentari di Più Europa Bonino e Magi. Sono stati incontri utili e preziosi, che hanno consentito di poter argomentare le ragioni di ‘Proactiva’ in una situazione che vede le ONG sottoposte a un’autentica campagna diffamatoria, condotta per distruggerne la reputazione, qualificare come attività illegali quelle di soccorso in mare, sgomberare il Mediterraneo dalla presenza delle ONG”. (…) Ci vuole un’opera di informazione più corretta, più razionale, più intelligente. (…) Ci sarà un prossimo incontro di ‘Proactiva Open Arms’ con il presidente della Camera Fico, entro il mese di luglio”.
https://www.rossoporpora.org/rubriche/vaticano/795-memoria-lampedusa-omelia-papale-stampa-estera-ong-e-luigi-manconi.html

Se la memoria non mi inganna mi sembra di avere letto negli anni passati che i Berlinguer fossero parenti di Cossiga e che possedessero una intera isoletta nel mare di Sardegna . Nella eventualita' che ne siano ancora in possesso , ci potrebbero concretamente illustrare la parola 'accoglienza' .

L'anno scorso... ma è sempre valido ha detto...

“Non abbiamo il diritto di lasciare che esistano canali di emigrazione illegale quando sappiamo benissimo come funzionano – ha detto – tutto questo deve finire ... “cari ragazzi – ha detto – tocca a noi costruire il nostro paese, tocca a noi svilupparlo, nessuno lo farà al posto nostro””.

Mons. Benjamin Ndiaye, Arcivescovo di Dakar, 25 novembre 2017

Luciano Tartamella ha detto...

Il vescovo di Malta e’un prodotto del Concilio Vaticano 2,che ha rovinato la Chiesa Cattolica.

Anonimo ha detto...

Spaccio sulla spiaggia di Rimini, in manette quattro richiedenti asilo
Due ghanesi e due nigeriani bloccati dalla polizia di Stato, erano profughi ospitati da associazioni riminesi
http://www.riminitoday.it/cronaca/spaccio-sulla-spiaggia-di-rimini-in-manette-quattro-richiedenti-asilo.html

"E' emerso che erano nullafacenti" -
Che avrebbero dovuto fare , erano lì per i benefici del mare .
Sole, acqua e per finire aria. L'aria del mare fa bene a tutti, ma fa ancora meglio ai "......." perchè ricca di iodio, magnesio, potassio e altri preziosi sali minerali. Respirarla equivale a fare un aerosol naturale, che purifica le vie respiratorie agendo preventivamente contro i tipici malanni invernali.

Domanda :
1) Chi c'e' dietro
2) Chi li contatta , li istruisce , fornisce loro la droga ?
3) Chi incassa i proventi ?
4) Furono gia' contattati a casa loro e invogliati a partire per l'eldorado ?
5) Che lavoro svolgevano a casa loro ?
6) Chi gli ha pagato il viaggio ?
7) Pigliare 4 picciotti non serve a niente sapendo gia' che la "magistratura dei diritti "li liberera' perche' ce ne sono altri 54 pronti a sostituirli

Conclusioni :
Le istituzioni dimostrino serieta' .

Da Fb ha detto...

CAMPIONI DEL MONDO! M’è venuto un pensierino scrivendo un commento ad un post che penso sia carino condividere per perorare la causa del pensiero complesso. Prima di morire, il fisico S. Hawking, diceva che dovremmo smetterla di inviare segnai nel cosmo per cercare altre forme di vita, non sai mai questo invito cosa può produrre. A farla semplice, basta vedere dove stanno molti giovani africani, basta vedere quale maglietta di squadra europea di calcio indossano, con cosa fanno finta di giocare a pallone, per capire che se io fossi loro un sognetto di andare lì in paradiso lo farei e se posso, magari mi metto pure in marcia per provare ad entrarci, il mito ha grande potere gravitazionale com'è noto. Immagina poi ora dopo aver visto i fratelli neri campioni del mondo! E non c’è solo la logica del campetto e della coppa, la promessa è fatta di macchine lucide e belle ragazzotte, prestigio, successo, mandare i soldi a casa e magari tornarci da vincente più in là negli anni, come Michael Corleone nel Padrino. George Weah c'è diventato pure presidente nel suo paese (Liberia)! La stessa questione era nota ai tempi degli sbarchi albanesi, molte estati fa, visto che gli albanesi prendevano la tv italiana e vedevano la pubblicità del Mulino Bianco. Il che mi riporta al Bund di Shanghai dove con un amico si camminava ignari quando un occhi a mandorla si avvicina sorridente e fiero ci urla "Baggio!". Ed era solo il 1991, altro che globalizzazione! Così solo per dire con quanta inintenzionalità viviamo nel mondo complesso. Magari da buon leghista scrivi un post contro la Francia boriosamente multiculturale sottolineando che non ha vinto la Francia dei francesi ma la Francia degli africani e non t’accorgi che stai proprio facendo pubblicità alla prossima ondata migratoria. Si chiamano retroazioni non lineari ed il mondo complesso ne è pieno.

Cattolico ha detto...

"E’ responsabilità delle autorità pubbliche - scriveva il Papa polacco - esercitare il controllo dei flussi migratori in considerazione delle esigenze del bene comune. L’accoglienza deve sempre realizzarsi nel rispetto delle leggi e quindi coniugarsi, quando necessario, con la ferma repressione degli abusi". (Giovanni Paolo II)

Per Wojtyla era inoltre necessario "salvaguardare il patrimonio culturale proprio di ogni nazione" e dare una particolare attenzione ai migranti cattolici. Come a dire: prima si faccia attenzione ai propri fedeli, poi agli altri.

Anonimo ha detto...


"Il Giornale", Chiara Sarra - Mar, 17/07/2018 - 10:15

«I 450 sono sbarcati a Pozzallo dopo che diversi Paesi europei hanno accettato di accogliere molti di loro. La polizia ha quindi potuto interrogarli e fermare ben 11 persone. Si tratta dell'intero equipaggio di scafisti e del comandante, tutti di origine tunisina, egiziana e siriana. Il capitano, egiziano, era già stato arrestato nel 2004 ad Agrigento, sempre per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. I quasi 300 migranti eritrei hanno pagato in media 10mila euro circa per raggiungere l'Europa effettuando diversi passaggi da più Paesi, mentre i somali ne hanno pagati in media 6mila.

Hanno pagato in media 10mila euro circa… Poveri ?

mic ha detto...

Arrestate le 11 persone dellʼequipaggio del barcone che trasportava 447 profughi. La guardia costiera libica ferma unʼaltra imbarcazione con 158 a bordo

Sono annegati 4 dei 30 migranti che, in viaggio su un barcone, si sono gettati in mare alla vista delle navi Protector di Frontex e Monte Sperone della guardia di finanza al largo di Linosa. Lo hanno confermato alla Squadra mobile di Ragusa parenti e amici delle vittime. Al comandante e all'equipaggio del barcone, fermati a Pozzallo per aver favorito l'immigrazione illegale, contestato anche il reato di morte come conseguenza di altro delitto.

Egiziani, siriani, tunisini e algerini i fermati -
I fermati sono Abdu Mostafa Abul Majd Arafa, di 27 anni; Abd El Gawed Mouhamed Hamed, di 20; Mohamed Faycel Mostafa, di 18; Achraf Fekre El Bahlaouane, di 28; Mohammed Sayed Mehrez, di 49; Shabeen Kamal Abdel Adim, di 29, tutti egiziani. Ci sono poi due siriani: Mouhamed Adnan Awad, di 38 anni, e Mouhammed Noure Hamem, di 54, un algerino, Hamlil Youssef, di 33, e due tunisini: Kamal El Waer, 33 anni, e Ben Mohamed Nabil, di 32. Comandante ed equipaggio erano dotati di navigatore satellitare e bussola. Si è scoperto che il capitano era già stato arrestato nel 2004 come scafista.

Tutti fotosegnalati i migranti a bordo -
I migranti a bordo, 447 persone in tutto, sono stati fotosegnalati alla polizia scientifica di Ragusa: tra loro ci sono due nigeriani che erano già stati in Italia. I due erano stati espulsi perché irregolari.

Barcone fermato dalla guardia costiera libica -
Un altro barcone diretto in Europa è stato intanto fermato dalla guardia costiera libica al largo di Khoms. I 158 migranti a bordo, tra i quali c'erano 34 donne e nove bambini, sono stati portati in un campo profughi a Khoms dopo aver ricevuto aiuti umanitari e assistenza medica.
http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/sicilia/migranti-trenta-si-buttano-in-mare-da-un-barcone-quattro-annegati_3152367-201802a.shtml

Anonimo ha detto...

Anonimo 10.26
I 4 spacciatori sono solo pesciolini rossi da boccetta di vetro, in estate a Rimini il flusso della droga assume proporzioni da metropoli, considerando che in un unico parco pubblico sono stati schedati in 58 pushers fissi, estate ed inverno, immaginiamoci quanti nel trimestre estivo si aggiungono, la 'roba' è stata trovata con mazzette di soldi in molti alloggi facenti capo a C........ed altre prestigiose associazioni che accolgono questi individui, di cui non faccio nome per carità di patria, il 98% sono maghrebini,abbiamo installati i primi distributori di canne o paglie, formato sigarette già confezionate, ed un numero imprecisato di negozi che vendono erba, maria, ganja ed affini, tutto legale e guai contraddire, è LIGHT, gli stupri ormai non li denunciano neanche più, abbiamo avuto l'anno passato un increscioso caso di violenza sessuale e non, nei confronti di una coppia di polacchi,ebbene quest'anno alcuni ragazzotti di FN accompagnati da volontari giunti appositamente dalla Polonia, hanno iniziato una ronda notturna in spiaggia, ma subito si è gridato al fascismo, dagli ai neonazi, minaccia alla libertà, razzismo ecc.ecc....... a corollario il gaypride si è svolto 3 settimane fa, Lambiasi sono anni che tenta di andarsene da questa diocesi che nulla gli permette, l'unica cosa ottenuta è che la squallida parata è stata spostata al mare, prima era in pienissimo centro, con notevole disgusto da parte di tutti, negozianti e non, ma il nostro gaio e baldanzoso sindaco rincorre a tutti i costi il mito Ibiza e, quanto a porcaio ci siamo eccome, solo che là fa figo, qui è tamarraggine. Una richiesta, si firmi, per favore, non amo rispondere ad anonimi mordi e fuggi.Grazie.Lupus et Agnus.

Pro Hellas ha detto...

Lo storico ed etnologo Panagiotis Grigoriou sul suo blog Greekcrisis.fr continua la testimonianza desolata delle condizioni in cui versa oggi la Grecia, completamente abbandonata dall’attenzione dei media se non per rari richiami al presunto “risanamento” economico o al vacuo folklore di Tsipras che indossa una cravatta per celebrare la fine del programma di “salvataggio”. Insieme all’annichilimento economico, continua lo smantellamento della democrazia, con il Parlamento e i cittadini sempre meno coinvolti nelle scelte di un governo oggetto dell’ostilità crescente della popolazione.

[...] l’ultima barzelletta del fantoccio Tsipras è che accoglierà in Grecia un buon numero di migranti che la Germania respingerà – dopo avere fatto la sua selezione e i suoi interessi, a scapito come sempre degli altri paesi della pseudounione europea. È stata Angela Merkel ad annunciare il suo accordo con il maggiordomo Tsipras, quest’ultimo non avrebbe neppure informato preliminarmente il “Parlamento” (quotidiano “Kathimeriní”, 4 luglio 2018). Di nuovo, dopo la vicenda macedone, Alexis Tsipras “decide” da solo, contro la stragrande maggioranza del popolo greco e contro l’interesse del paese.
Fino a quando?

http://vocidallestero.it/2018/07/16/migranti-ed-emicrania/

Anima 17 luglio 2018 10:26 ha detto...

Per 17 luglio 2018 12:18

Piango e soffro con lei .
Il mio appello e' ancora una volta ai responsabili delle istituzioni : "Distinguetevi , date prova di serieta' ".
E parafrasando GPII : " Una volta verra' il Giudizio di Dio " !

RR ha detto...

...il nostro gaio e baldanzoso sindaco rincorre a tutti i costi il mito Ibiza...

solo che a Ibiza c'è anche il mare, a Rimini no (quel che c'è , è una pozza che va bene solo d'inverno per passegiarci vicino).
Lupus, scusa la franchezza.
Ma quando avete le comunali ? perchè mi sembra che alle Politiche anche a Rimini il PD ha perso. O ricordo male ?

RR ha detto...

Hanno pagato in media 10mila euro circa… Poveri ?

Dipende, come sempre, dalla definizione di povertà: probabilmente per i nostri standard sono poveri, ma là, in Africa, sono una via di mezzo tra la nostra ex classe operaia e la piccola borghesia. Più famiglie o tribù mettono insieme i soldi, scelgono i giovani più promettenti (per sopravvivere al viaggio) e li spediscono qui.
Chi arriva e, bene o male, riesce a tirar su un po' di soldi, ne spedisce una parte a casa, facendo crescere là un'economia di sussistenza grazie al "welfare" europeo (creato negli anni '50-'70 per i cittadini europei paganti tasse) ed alla piccola, media e grossa criminalità.
Non c'è mica bisogno di andare in miniera, lavorare per un tozzo di pane nell'edilizia, aprirsi negozi e negozietti, bar e ristoranti - come fecero i nostri emigranti in USA - o lavorare la terra per ettari ed ettari di prateria - come fecero gli emigrati inglesi, irlandesi, tedeschi, polacchi..., in USA . Che bisogno c'è, se puoi farti mantenere dalla Caritas o spacciando o vendendoti ?
E le rimesse si inviano a casa. Dove si torna anche in vacanza e da dove arrivano a trovarti i parenti, rimasti là o emigrati prima di te, ma in Stati più ricchi e generosi dell'Italia. Infatti ultimamente non vedo altro, sui mezzi pubblic o per strada, che Africani ben vestiti, soprattutto le donne, certo non arrivati in barcone a Lampedusa, e che NON sono Americani neri, ma Africani veri e propri: cittadini britannici ? francesi ? o Senegalesi, Keniani, Sudafricani, Rodesiani ?

RR ha detto...

Hanno pagato in media 10mila euro circa… Poveri ?

Un' altra fonte di soldi per questi viaggi potrebbe benissimo essere data dai loro governi. Non c'è Stato africano la cui classe politica non sia corrotta. Soros paga, loro pagano, i giovani partono. Via a migliaia, giovani nulla o poco facenti in patria, facilmente arruolabili in milizie o eserciti per guerriglia antigovernativa. Magari appratenenti ad un'etnia rivale, nemica, vogliosa di subentrare a quella in carica ed al potere...Sono governi non solo corrotti, ma organizzati su base tribale o etnica (cfr Sudafrica).
Del resto anche molti governi europei del XVIII e XIX secolo erano ben felici di liberarsi di "cafuni", sottoproletari, proletari, facinorosi, picxoli e grandi delinquenti, donne di dubbia moralità, pseudorivoluzionari, qbebnturieri di ogni risma...Che se ne andassero nelle Americhe !

PS: ricordiamoci che erano gii stessi capi-tribù a vendere giovani Africani come schiavi ai mercanti arabi, ebrei, inglesi, francesi, portoghesi, spagnoli, olandesi, americani...

Finti naufraghi, finti profughi ha detto...

L'ammiraglio Ferdinando Lolli, già comandante generale della Guardia Costiera, spiega i seguenti concetti.

1) Giuridicamente i migranti non sono naufraghi, vanno in mare solo per farsi "salvare" I veri naufraghi sono quelli della Costa Concordia.

2) Secondo le leggi e le convenzioni internazionali è legittimo negare l'accosto ad una nave quando questa nave viola leggi e regolamenti internazionali.

3) una volta "salvati " non c'è alcun obbligo di essere complici di quella che di fatto è immigrazione clandestina e di accollarsi il mantenimento di questi "naufraghi volonntari ".

4) la competenza del trasporto è della Guardia Costiera, sottoposta al ministro dei Trasporti, una volta arrivati alla banchina decide solo il ministro dell'Interno. Il ministro Della difesa non ha nessuna competenza.

5) Se ci sono accordi con lo Stato di origine si può mettere su un aereo o nave e rimpatriare chi non ha diritto alla qualifica di profugo.

6) in acque libiche decide la guardia costiera libica, e se la nave si rifiuta di ricondurre in porto i "naufraghi volontari" scatta il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

7) se il soccorso è avvenuto in acque italiane si accolgono i veri profughi e si rimpatriano i migranti economici.

8)per ottenere l'accosto alla banchina non è sufficiente che sulla nave possano esserci anche profughi veri tra i migranti economici, specialmente se la nave ha rifiutato di imbarcare la polizia per non far verificare il proprio operato.

9) se una nave batte bandiera di una certa nazione e questa nazione non la riconosce scatta il reato di PIRATERIA.

10) Se invece la bandiera battuta è riconosciuta dal paese in questione la nave è territorio nazionale di quel paese a tutti gli effetti, e quindi non può scaricare in altri paesi il carico di esseri umani, perché sarebbe violare i confini di un altro paese.

mic ha detto...

Se invece la bandiera battuta è riconosciuta dal paese in questione la nave è territorio nazionale di quel paese a tutti gli effetti, e quindi non può scaricare in altri paesi il carico di esseri umani, perché sarebbe violare i confini di un altro paese.

Peccato che con i precedenti governi-fantoccio questo principio non sia stato fatto valere per centinaia di migliaia di sbarchi... E meno male che oggi non è più così! Ma ci vorrà tempo denaro fatica e una resistenza indomita alle forze avverse interne ed esterne, per rimediare.

Anonimo ha detto...

Migranti, Udine chiama Salvini: "Sono troppi, intervieni"
Da quando si è riaperta la rotta balcanica, il flusso migratorio in Friuli Venezia Giulia è ripreso con vigore. Il sindaco Fontanini: "Questa situazione va stoppata"
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/migranti-udine-chiama-salvini-sono-troppi-intervieni-1554489.html

mic ha detto...

Salvini: ARRESTATI tutti gli 11 membri dell'equipaggio del barcone di Pozzallo (2 siriani, 2 tunisini, 1 algerino e 6 egiziani).

Nel frattempo risulta che i due sobillatori sbarcati dalla Diciotti arrestati nei giorni scorsi sono stati rilasciati...

'Dalle parole ai fatti' non vale se però chi viene arrestato non resta in galera e possibilmente nel suo paese!

Anonimo ha detto...

Rr, sì è una pozza di putridume che il porcaio contribuisce ad inquinare, le prossime comunali nel 2020, quindi altri 2 lunghissimi anni di sciagura, sì, alle ultime ha stra-vinto la Lega, ma per il sindaco non mi faccio troppe illusioni, LORO sono sempre lì, l'opposizione è come nebbia dissolta.......la procura di Torino insiste con Bonafede per il permesso di processare Salvini.........non è mai venuta a capo di niente e persiste, errare humanum, perseverare diabolicum. Non mi offendo, mi spiace solo per quello che è diventata la mia città natale e non mi conviene neppure andare a Ravenna, è peggio di qui. Lupus et Agnus.

Anonimo ha detto...

Da quando furono tolte le frontiere si e ' riversato in Italia di tutto , dai paesi ex comunisti vanno e vengono che e' un piacere

Rr ha detto...

Lupus,
ti spno vicina.

PS: anche a me tifare Croazia mi faceva “strano”, ma dopo che ho visto come hanno festeggiato la sconfitta a Zagabria, rispetto a quello che è successo in Francia, sono contenta della scelta.
Ah, hai visto le foto di Macron che fa il cretino con la Presidente della Croazia ? Non certo una ragazzina, ma indubitabilmente più giovane e fresca di MadamA la Premiere Dame.
Mi ha ricordato Obama ai funerali di Mandela, a far lo stupido con il Primo Ministro danese, quella bella bionda.

Anonimo ha detto...

Beh, dopo la omotranshitparade all'Eliseo, una boccata d'aria fresca etero.......Lupus et Agnus

A me che m'importa, mica mi chiamo Pasquale io!.. . ha detto...

Nigeriane, dai barconi ai marciapiedi della tratta
Luigi De Ficchy, procuratore capo di Perugia: "Così avviene il traffico delle giovani dalla Nigeria all'Italia"
https://www.interris.it/sociale/dai-gommoni-ai-marciapiedi-della-tratta

Ecco ,PD-PCI-LEU-ecc.ecc.voltatevi pure dall'altra parte..mica vi chiamate Pasquale !

Ma va' ? ha detto...

Deputato pro-migranti arrestato:”Ero un prestanome. Ecco come lucravano sull’accoglienza ai migranti”
https://www.maurizioblondet.it/deputato-pro-migranti-arrestatoero-un-prestanome-ecco-come-lucravano-sullaccoglienza-ai-migranti/

Anonimo ha detto...

L’Europa è stata ancora una volta la grande assente. Il disgelo fra Russia e Stati Uniti sta mettendo all’angolino il Vecchio Continente?

L’Europa ha dimostrato di essere del tutto inesistente. A furia di portare avanti crociate prima contro la Russia, poi contro l’America, l’Europa si è autoesclusa dal palcoscenico internazionale. Mi auguro che il presidente Juncker capisca che non si può fare allo stesso tempo il muso duro con Russia, Cina e Stati Uniti. L’Europa avrebbe dovuto anticipare il summit di Helsinki, dando una chance alla Russia e rivedere il regime delle sanzioni come proposto dal governo Conte.
https://www.maurizioblondet.it/vi-spiego-perche-a-helsinki-trump-e-putin-hanno-cambiato-le-regole-del-gioco-parla-frattini/

Tanto per completare il puzzle. ha detto...

Ma la vera notizia è il nome del produttore del docufilm che fa capolino all’inizio della promo: Rai Cinema.
Quindi la Rai, che ricordiamo essere foraggiata attraverso il canone pagato dagli italiani e inserito nella bolletta dell’utenza dell’energia elettrica, ha prodotto un documentario in cui si fa un’indiscutibile propaganda in favore di una ONG, oltretutto indagata dalla Procura di Trapani per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e con la nave Iuventa sottoposta a sequestro deciso in Cassazione.
È inoltre notizia dell’11 luglio che, nell’ambito delle indagini su Jugend Rettet4, sono stati inviati 20 nuovi avvisi di garanzia ai membri della stessa ONG, di Save The Children, di Medici Senza Frontiere e di alcuni dipendenti dell’armatore olandese Vroon5.
Alla televisione pubblica italiana ormai non bastano più telegiornali e talk politici completamente schierati a favore dell’immigrazione e delle buone ONG, ora si producono addirittura documentari promozionali in loro sostegno. Con i soldi pubblici.
Vedremo cosa succederà con le nuove nomine Rai. Purtroppo i palinsesti della prossima stagione sono già stati presentati e i soliti noti sono già stati tutti ben schierati.

https://www.ilprimatonazionale.it/senza-categoria/il-canone-rai-usato-per-fare-propaganda-alle-ong-il-docufilm-iuventa-89675/

Anonimo ha detto...

Quaranta migranti, partiti a bordo di un gommone dalla Libia e diretti verso l'Italia, sono bloccati a largo delle coste tunisine da diversi giorni. Secondo la Croce rossa tunisina, che li ha localizzati lunedì al largo delle coste di Zarzis, hanno rifiutato i soccorsi delle autorità di Tunisi perchè volevano essere recuperati da navi europee. "Sono stati vani tutti i tentativi di convincerli a entrare in porto", ha spiegato il direttore regionale della Croce rossa di Medenine, Manji Salim. "La Croce rossa ha preparato tutto il necessario per accogliere i migranti", ha aggiunto. Secondo quanto riporta la rete televisiva Nessma la Marina tunisina ha "offerto l'assistenza ai migranti a bordo, senza però poterli convincere ad attraccare". Il gommone è stato soccorso dalla nave tunisina "Sarost 5" della società del gas Miskar, che non ha ottenuto il permesso per attraccare in un porto tunisino.
https://www.huffingtonpost.it/2018/07/18/unaltra-nave-con-40-migranti-vaga-per-il-mediterraneo_a_23484317/

Anonimo ha detto...

Sant'Egidio, con stop a flussi mancano badanti - "Le badanti a causa dei restringimenti previsti per gli immigrati e dello stop dei flussi sono diminuite. Ho sollevato al presidente Conte la questione, proponendo di inserire nel decreto flussi non meno di 50 mila visti per motivi di lavoro. Le badanti non vengono più e questo comporta un problema per gli anziani. Senza di loro, senza l'assistenza domiciliare o senza la creazione di forme alternative di co-housing non possono piu stare a casa loro, c' é un tasso di mortalità in aumento". E' l'sos lanciato dal presidente della comunità di Sant'Egidio Marco Impagliazzo.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/07/17/migranti-guardacoste-libia-ferma-barcone-158-a-bordo-_16673749-c526-46e2-8d55-c5460637c068.html

A saperlo !
Riccardi e company pensano a tutto....ma pensa te !
Dalla culla alla tomba ...che comodita' .
C'e' qualcosa in cui non si immischiano ?
E pensare che io per trovare una "accudente " per la mamma invalida ho dovuto sudare sette camicie...eppoi ella ( colei)e' rimasta incinta ed ho dovuto darle quel che le competeva e metterla a riposo e al contempo assumerne un'altra... Sicche' , equiparata ad una azienda , con il mio stipendio e parte di quello del marito , ho pagato 2 "accudenti" contemporaneamente che , alla fine , mi hanno lasciato entrambe come don falcuccio perche' entrambe hanno trovato chi le pagava di piu'. Così di accudente in accudente ne ho cambiate 7 . Come e' finita ? E' finita che Nostro Signore ha comandato a mia madre di uscire da questo secolo . Vi risparmio tutte le giravolte per chiudere i conti con l'INPS e la Questura....

Anonimo ha detto...

GIULIANO AMATO GUIDA LA HITLERIZZAZIONE DEL GOVERNO
Maurizio Blondet
https://www.maurizioblondet.it/giuliano-amato-guida-la-hitlerizzazione-del-governo/

Mi invocherà e gli darò risposta; ha detto...

POSSIAMO VEDERE I BILANCI DI SANT’EGIDIO?
http://www.marcotosatti.com/2018/07/19/pezzo-grosso-commenta-le-badanti-di-santegidio-assolutamente-imperdibile/

Mi sembra di ricordare che un'anima eletta quale quella di Padre Daniele Di Natale a volte , guardando Padre Pio intento a confessare , vedesse le sue sembianze trasmutarsi in quelle di Gesu' , divenire un tutt'uno ...

Non so dire perche' personalmente avverto S. Egidio come una chiesa parallela insinuatasi lentamente /progressivamente . Non dipendente dalle direttive della CC ma suo alleato , un partner . Senza S. Egidio la CC sembra non saper piu' respirare , ha bisogno del suo ossigeno , del suo appoggio , del suo orientamento ...mi aspetto la definitiva inglobazione , un' unica fusione .. .

Anonimo ha detto...

https://www.laverita.info/dirigente-del-cnr-drogare-gli-italiani-cosi-smetteranno-di-votare-salvini-2587911710.html

Senza parole ! ha detto...

https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/salvini-andrebbe-fermato-anche-con-modi-bruschi/?utm_source=feedburner&utm_medium=twitter&utm_campaign=Feed%3A+AntonioPadellaroIlFattoQuotidiano+%28Antonio+Padellaro+%E2%80%93+Il+Fatto+Quotidiano%29

Anonimo ha detto...

Non passa giorno senza che Matteo Salvini venga fatto oggetto di gravi minacce di morte, con scritte sui muri, volantini o manifesti sui social.
Anche da personaggi pubblici, da rapper, attori o intellettuali.
Ma che addirittura un giornalista esperto e autorevole come Antonio Padellaro, uno che ha diretto quotidiani come L'Unita' e il Fatto Quotidiano, arrivi a incitare alla violenza contro Salvini auspicando di fermarlo anche con 'metodi bruschi' mi pare oltre ogni misura accettabile.
La democrazia si basa sulla dialettica non sulla minaccia.
Così si sta oltrepassando il segno: si sta creando un brutto clima, che non respiravamo da decenni, dal periodo cupo della politica fatta con le bombe e con gli attentati.
Questa escalation di minacce mi preoccupa molto.

Gianluca Marletta su Fb ha detto...

UNA NOTIZIA BEN PIU' "PESANTE" DI QUEL CHE SEMBRA...
Mentre noi ci occupiamo di Salvini e di Saviano, nel cuore della notte (!) il Parlamento Israeliano ha approvato una legge inusitata:
ISRAELE E' LO STATO-NAZIONE DEGLI EBREI (quindi uno stato razziale).
Nel concreto:
- più di un milione di non-ebrei (musulmani, ma anche cristiano-ortodossi e cattolici) diventano automaticamente "ospiti" (neanche tanto desiderati);
- Gerusalemme (città santa per il 70% del genere umano) diventa proprietà israeliana (tutta...);
- le colonie di occupazione fondate nei residui Territori Palestinesi sono considerate un "valore nazionale".
In contemporanea con le nuove sanzioni e minacce di USA-Israele contro l'Iran, tale decisione è un messaggio inequivocabile: la vera Guerra in Medio Oriente NON é finita, sta solo per iniziare!
P.s.
Ai cari amici Cristiani che appoggiano Israele per una confusa scelta "identitaria" o per odio contro l'Islam, vorrei far notare che il peggior "Islam" (Daesh&Co.) é stato largamente appoggiato da Israele contro Siria e Iran.
Inoltre, andando un po' più in profondità, bisognerebbe ricordarsi che il "sogno" di sionisti ed estremisti israeliani é radere al suolo la Spianata e ricostruire il Terzo Tempio per riesumare il Sacrificio ...e provare a smentire le Parole di un (odiato) Maestro che 2000 anni fa disse: "la vostra casa sarà lasciata vuota".
"Chi ha orecchi per intendere, intenda"
http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2018/07/19/e-legge-israele-stato-nazione-ebraico_0a055184-3ad6-41bf-9a79-e091247e6feb.html

fabrizio giudici ha detto...

L'Italia non è lo stato-nazione degli italiani? La Francia non è lo stato-nazione dei francesi? Non ci stiamo opponendo da anni ai tentativi di sovvertire l'invasione? Il che non vuol dire che respingiamo le minoranze: vuol dire che devono rimanere minoranze.

Anonimo ha detto...

GinevraCerrinaFeroni
Inaccettabili i continui attacchi al Ministro dell’Interno Matteo Salvini: quando il diritto di critica sfocia in pericolosi incitamenti all’odio!
https://twitter.com/GCerrinaFeroni

Per concludere : ha detto...

75 anni fa come oggi, il 19 luglio 1943, il primo bombardamento di Roma da parte degli angloamericani....

Marisa ha detto...

http://www.arcsanmichele.com/index.php/politica-economia/88-politica/11142-giuliano-amato-guida-la-hitlerizzazione-del-governo

Anonimo ha detto...

Incredibile grande fratello magistratura in cielo , in terra, in mare :
INDAGATO IL MINISTRO PAOLO SAVONA. USURA BANCARIA…
https://www.maurizioblondet.it/indagato-il-ministro-paolo-savona-usura-bancaria/