lunedì 9 settembre 2019

L'Italia che s'è desta... il resto tutto da scrivere

Roma 9 settembre 2019 - Un Parlamento blindato, mentre la Piazza - l'Agorà, il luogo dell'incontro, ma soprattutto dei fatti, di ciò che accade - traboccante di persone di ogni estrazione e da ogni dove nello sventolio di mille tricolori al vento.
È l'inizio, tra l'assurdo e il paradossale, di un governo frutto di un ribaltone all'insegna del trasformismo  (targato Colle/UE/USA e scusate se è poco) di Giuseppe Conte e dal poltronismo dei 5 stelle, insieme all'opportunismo del PD che si è rimangiato quanto lo opponeva anche violentemente agli attuali compagni di consorteria.
È un governo tenuto insieme, oltre da alcuni comuni afflati ideologici, dall'intento di bloccare Matteo Salvini impedendo il voto agli italiani. Certo la piazza di oggi (anzi le 5 piazze per via delle sacche di folla che la polizia ha vergognosamente immobilizzato: ci sono le immagini), insieme a Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Giovanni Toti, è il primo segnale della risposta che in tanti ci aspettiamo a alla quale cerchiamo di contribuire. Ed è anche la prima affollatissima adunata apartitica che io ricordi... E che abissale differenza con le manifestazioni violente dei centri sociali! Una piazza civile: a chi, fremente, anche perché venuto da lontano, cercava di forzare i blocchi, persone equilibrate e calme esortavano: "siate pazienti, stanno facendo il loro lavoro". Posso dirlo perché li ho ascoltati e non mancheranno i filmati sui social. Ovvio che nessun telegiornale lo riporterà.
Ora provo a inserire un Video.
scorcio manifestanti bloccati
un angolo della piazza
Uno dei blocchi delle forze dell'ordine

122 commenti:

irina ha detto...

Il discorso di Conte è stato un discorso che ha toccato tutto senza mettere il cuore da nessuna parte. Retorica. E' tornato ancora, diverse volte con bacchettate, sul bon ton che non c'è. Ancora, meschino e piccino. Siccome proprio tutto era presente nel suo discorso chi vorrà vi troverà anche il contrario di tutto. Ammesso che abbia lavorato solo per far di noi degli europei, secondo questa europa, non uno slancio del cuore che almeno dimostri che lui questa europa la ama, la vuole. A suo dire lavora per il futuro ma, l'immagine che ne è uscita di questo futuro è grigia, come lui era grigio. Grigia come la Berlino de 'La vita degli altri'.

Silente ha detto...

Era come immaginavo e temevo: la polizia, ovviamente su ordine del neo ministro dell'interno, notoriamente "progressista", antifascista e immigrazionista, ha impedito con la forza a migliaia di persone di unirsi alla manifestazione in piazza Montecitorio. Le immagini pubblicate (grazie, Mic), lo dimostrano. E' una ignobile prova di dittatura, di odio per la libertà di espressione del regime neo-comunista. Spero che quanto accaduto venga denunciato sui media, sia oggetto di interrogazioni in parlamento, venga condannato in ogni consesso civile. Ma, purtroppo, ci credo poco. Prepariamoci a un regime di feroce dittatura: Fiano, Scalfarotto, Cirinnà e la loro brutta compagnia ci imporranno le loro miserabili leggi liberticide. E la nostra libertà di manifestare, i fatti di stamane lo dimostrano, sarà impedita con la violenza di Stato.
Silente

Lorella ha detto...

Bellissima immagine di orgoglio nazionale e democrazia!

Marnice ha detto...

Io ero tra quelli presenti col cuore. E penso che non siamo pochi.
Grazie Mic per aver ricordato che è un inizio. Speriamo!

Anonimo ha detto...

#Resistenza
Manifestazione che, nonostante sia stata improvvisata in pochi giorni, ha avuto successo perché ha raccolto la delusione la rabbia e le speranze di una maggioranza...

Anonimo ha detto...

La piazza fine a sé stessa non serve a nulla

mic ha detto...

Oggi è stata suggellata l'alleanza Meloni-Salvini che si danno appuntamento il 19 ottobre sempre a Roma.

mic ha detto...

Blocco delld strade di accesso a Montecitorio. Uno dei filmati pubblicati su Facebook.
https://www.facebook.com/groups/1422669837797992/permalink/2595272117204419/

Anonimo ha detto...

ECCEZIONALE: IL PORTONE DI MONTECITORIO CHIUSO MAI PRIMA! PAURA DI UN'IRRUZIONE?
Elisabetta Urzì Mòsciaro

Anonimo ha detto...

Non facevano passare "per ragioni di sicurezza"! volevano che la gente non arrivasse sotto Montecitorio.... i poliziotti loro malgrado eseguivano gli ordini... Io sono passata dicendo: "Se passo che fa? mi mette le mani addosso?" però molti si sono allontanati! una vergogna!
Elusabetta Urzì Mòsciaro

Anonimo ha detto...

Il Conte duca Giuseppi delle Cinque Stelle Democratiche Viendalmare, nel suo discorso da volta gabbana per ottenere la fiducia della Camera, ha denunciato l'abuso della rete e gli insulti alla sua ministro taglia XXXXL. Il forte applauso dei suoi mi fa tornare in testa un pensiero. Nel nome del bene per l'Italia si sono pappati la democrazia e stanno per ricevere la fiducia al governo più a sinistra e camaleontico della storia italiana. Ora, sempre per il bene del Paese e contro l'odio, mi aspetto che nel giro di un annetto arrivi il BAVAGLIO per Facebook. Questa è gente che detiene il 100% delle agenzie di stampa, coloro che decidono che gli insulti di un pezzo importante della RAI a Salvini e figlia siano normali, ma dire che una quintalata di donna vestita come l'Ape Maia fa ridere è invece un pericoloso attacco misogino all'umanità. Di fatto la sinistra perde terreno solo grazie alla rete. Per questo nacquero le fake news su Trump e la Russia di Putin. Poi, siccome non hanno fantasia e sanno che Putin sta conducendo la Russia laddove la Madonna aveva detto a Fatima, ecco piombare anche contro la Lega le accuse di affari illeciti con Putin, cosa che per i vecchi kompagni era oltretutto la prassi. Scommetto che tra non molto non potremo più scrivere qui. Ve lo dico in anticipo, segnatevi nome e cognome di quel migliaio di contatti più vicini a noi e più amici, perché verranno i tempi del bavaglio (fascista) ma troveremo sicuramente una via nuova per comunicare alla faccia della dittatura in atto.
Francesco Lentini su Fb

Anonimo ha detto...

"Non facevano passare "per ragioni di sicurezza"! volevano che la gente non arrivasse sotto Montecitorio..."

La vergogna di scena a Piazza Montecitorio.
Salvini aveva chiuso i porti ai clandestini e aperto le piazze agli Italiani. Questo Governo apre i porti ai clandestini e chiude le piazze agli Italiani.

Anonimo ha detto...

Su youtube alla Camera, dal vivo ora.

Anonimo ha detto...

"La piazza fine a sé stessa non serve a nulla"

Forse, ma vedere tanta gente scendere a manifestare NON per qualche vittoria della nazionale di calcio è un gran bel vedere......a proposito la RAI dice poche decine di persone e non manda video, ovvio, i gilets gialli sono stati 'sedati' con pallottole vere sparate dalla Géndarmerie ad altezza d'uomo, non so se mi spiego, saremo costretti al silenzio? Si troveranno altri modi, anche Pasquino postava nonostante la rigorosa polizia vaticana e quelli non scherzavano affatto, c'era la pena di morte.......GRAZIE ai coraggiosi scesi in piazza.

Rr ha detto...

Stamane al GR minuti a parlar male della polizia russa che impediva il libero manifestare degli oppositori al governo...Di solito impediscono manifestazioni non autorizzate, ma tant’è. E predicavano la morte della democrazia in Russia, perché solo il20% degli aventi diritto è andata a votare per le comunali...
Invece qui da noi, tutto bene, Madama la Marchesa. Qui è tutto un fiorire di democrazia, di libere maninfestazioni di cittadini che possono avvicinarsi tranquillamente ai palazzi del potere politico...
Che schifo !
Del resto la RAI, e non solo, ha silenziato i gilets jaunes - che continuano a manifestare - perché Macron non è mica Putin.

Rr ha detto...

Speriamo ne organizzino una anche qui a Milano...

Anonimo ha detto...

Mentre altri, coccolati da certa sinistra, manifestano incappucciati, sfasciando vetrine e aggredendo le Forze dell'Ordine, quei cattivoni dei "populisti" le piazze le ripuliscono fino all'ultima cartaccia.
Avanti a testa alta!
https://www.adnkronos.com/2019/09/09/protesta-lega-fdi-due-ragazzi-ripuliscono-piazza_UxAq0qd1TlqUlZa2XMQdjO.html

mic ha detto...

Qui è possibile vedere un altro filmato
sul blocco dei manifestanti
https://www.facebook.com/groups/1944127322504744/permalink/2297446300506176/

Anonimo ha detto...

Durissimi gli interventi in aula di Giorgia Meloni e di Molinari.

Anonimo ha detto...

Da quel che si vede, la polizia ha fatto bene a non far accedere tutti quelli che avrebbero voluto in piazza Montecitorio. Si tratta di una piazza piuttosto piccola, che ha tante uscite laterali assicurate da stradine, a patto il varco verso piazza Colonna. Cosa si pretendeva!? Se ci fosse scappato qualche minimo incidente, la situazione dell'ordine pubblico si sarebbe rivelata di difficile controllo. Si è letto di alcuni che avrebbero accolto gli oratori col saluto romano. Qualche parola di condanna di questo gestaccio non sarebbe male.

Anonimo ha detto...


I quattro gatti che sempre appaiono in queste manifestazioni col saluto romano,
fanno parte ormai del folklore locale. Non impareranno mai. Nessuno se ne cura.
A volte c'è da chiedersi se non siano provocatori.
La polizia ha fatto il suo mestiere e il suo dovere; in una zona urbanisticamente così
intricata, stretta, l'elementare prudenza imponeva di "frazionare" la folla.
Poteva crearsi una ressa che sarebbe sfuggita ad ogni controllo, con conseguenze gravi
per il popolo partecipante, in primo luogo.

Anonimo ha detto...


Attenzione a tenere un tono moderato nei commenti.
Questo vale, naturalmente, come principio generale.
Hanno appena tolto da FAcebook etc Forza Nuova e
Casa Pound, con la motivazione che "incitano all'odio".
La notizia è sui giornaloni.
Una motivazione che si presta ad esser applicata
a maglie larghe.
Perciò, okkio!

Anonimo ha detto...

Centinaia di profili cancellati dopo la manifestazione di Lega e FdI di stamattina. Questo governo ibrido ha paura del popolo

Anonimo ha detto...

Tranquilli...su un blog simile al vostro, che già da tempo ospitava sproloqui e sbrodolate di avvocaticchi pro aborto, gender e cose anche peggiori, é già scattata la censura. Che adesso il moderatore si tenga i post della zizzania...se anche su un sito del genere bisogna consentire a chiunque di lanciare proclami sconcertanti, io non ci sto più. Almeno tu, Mic, offrici la possibilità di resistere all' inciucio col male.

Anonimo ha detto...

Tanto per loro l'aspetto estetico FEMMINILE non è importante...

Anonimo ha detto...

Però il gestaccio di truffare il popolo va bene, vero?!

Silente ha detto...

La censura ignobile e miserabile di Facebook e Instagram nei confronti di CasaPound e Forza Nuova, messa in atto proprio oggi (ma già iniziata in passato), è il segnale preciso e inequivocabile che un regime dittatoriale è iniziato e il bavaglio è pronto per tutte le opposizioni. Prepariamoci, perché la lotta sarà durissima e "loro" hanno tutto: governo, magistrati, giornali, televisioni, case editrici, scuole, università, multinazionali del web e non solo. "Loro" mentiranno, censureranno, imbavaglieranno, silenzieranno, distorceranno, diffameranno, insulteranno, inquisiranno, manderanno sotto processo, metteranno fuori legge, toglieranno il diritto di opinione e di parola. Prepariamoci.
Silente

Anonimo ha detto...

Conte s'è costruito l'estetica di una rivoluzione antropologica da gatta morta dell'unione europea
(Prof. Zecchi a IV Repubblica)

mic ha detto...

Dichiarazione di Giorgia Meloni alla Camera. Da ascoltare:
https://www.youtube.com/watch?v=JdyADNmiHNQ&feature=youtu.be

mic ha detto...

Tutta da ascoltare, capolavoro di chiarezza e puntualizzazioni, la dichiarazione di voto alla camera di Molinari
https://youtu.be/gkLTQOICLmM

Rr ha detto...

Silente,
tranquillo: è 75 anni che cercano di imbavagliarci, e non ci sono ancora riusciti. Noi siamo abituati, sono i nuovi arrivati che si troveranno di più a mal partito. E glielo avevamo detto...
Chiudono i social ? Torneremo al ciclostile ed al volantinaggio.

Anonimo ha detto...

Maria vincerà, noi lottiamo e preghiamo e adoriamo l'unico Dio. Siamo nei tempi finali prima della Parusia, ultimi 7 anni? o 3anni e mezzo? L'ultima battaglia è questa.Il Cuore Immacolato.
https://www.radiospada.org/2019/09/nuestra-senora-de-covadonga-come-maria-diede-inizio-alla-reconquista/

Da Fb ha detto...

Casapound e Forzanuova possono non esserci simpatici. Ma in un'Italia alquanto ambigua sul tema, nessun tribunale li ha dichiarati fuorilegge. Anzi, hanno persino degli eletti negli enti locali. Per cui mi preoccupa non poco la decisione unilaterale di Facebook di cancellare i loro profili in base ad una valutazione soggettiva, con tanto di comunicato, nel giorno in cui al governo va il PD. La "dimostrazione di forza", proprio mentre i legali della Carola si appellano ai tribunali per sequestrare i social di Salvini, anch'egli descritto come Hitler redivivo, non promette nulla di buono. Ha solo l'effetto di "eccitare" la sinistra tornata al potere dopo un periodo di astinenza, facendole credere che si può battere l'avversario politico non sul terreno del confronto e delle idee, ma con i colpi di stato di palazzo e il bavaglio mediatico.

Anonimo ha detto...

Plumbea e drammatica l'espressione di Di Maio alla Camera. Pur con tutte le sue contraddizioni, ha visto la sua fine e quella della sua parte politica. Mostra una tristezza profonda, assalito dall'angoscia di essere un burattino in mano a poteri più grandi.

Anonimo ha detto...

Nessuno ha truffato nessuno.
La Costituzione dà potere al popolo ogni cinque anni. Poi le altre fratture in corso di quinquennio sono affidate alla discrezione del Capo dello Stato che ha l'obbligo di tentare tutte le strade prima di decidere lo scioglimento delle Camere.
Non lo sapeva il Salvini che conosce la Costituzione?
Perche ha creato la frattura e non ha avuto la pazienza del vero politico, del vero diplomatico?
Non basta agitare le piazze degli ignoranti per decidere le elezioni.

Anonimo ha detto...

D'altra parte..... ecco i nuovi padroni della società e della Chiesa, FAVORITI e acclamati dal vertice della Chiesa e loro accoliti diabolici.... questo è veramente TROPPO: nella Basilica di S. Giovanni a Napoli http://www.lanuovabq.it/it/ora-e-troppo-basilica-ostaggio-dei-radicali-a-congresso

Anonimo ha detto...

Non c’è giorno che qualcuno non mi racconti – tramite e-mail, telefono, a voce – un assurdo episodio capitato a scuola a suo figlio, sua figlia, suo nipote. Episodi diversi ma il filo conduttore potrebbe avere il seguente titolo: molestie mentali. Ovvero se non accetti di compilare nella tua testa il modulo prestampato di pensieri forzati, vieni escluso, umiliato, accusato.

Il tema è sempre dentro quell’ossessivo perimetro in cui si muovono mass media, istituzioni, operatori della scuola (ho difficoltà a chiamarli docenti, perché ho troppo rispetto della figura storica dell’insegnante): sul piano sociale la parola obbligata è accoglienza, sul piano storico la memoria unica è il nazi-fascismo, sul piano sessuale la chiave è tutto ciò che sconfina, contrasta, sfascia la famiglia, la nascita, la differenza dei sessi e dei ruoli in un intreccio di femminismo, sessolibero e omofilia.

Chi non si riconosce in questa nuova scuola dell’obbligo ideologico ha un menu fisso di attributi a disposizione: razzista, xenofobo, omofobo, sessista, femminicida, fascista. Non è uno che la pensa diversamente, ma uno che pensa scorrettamente, e dunque finisce diritto nella palestra correttiva; e se non accetta la rieducazione, la riabilitazione coatta, viene emarginato.
....
http://www.marcelloveneziani.com/articoli/la-scuola-alleva-dementi/

Anonimo ha detto...

‪Giulio Meotti:
Nelle scuole di Torino hanno preso sul serio la teoria un po’ così della “grande sostituzione”. Elementari senza italiani. Considerando il suicidio demografico in corso ne vedremo molte altre nei prossimi anni. Non biasimiamo gli immigrati, è solo colpa nostra se abbiamo fatto harakiri. ‬

Anonimo ha detto...

Guardate come ragionano quelli di Amnesty International Italia con il loro Fallace e Manipolatore video sul Barometro dell'Odio. Ovviamente gli odiatori della rete risultano essere quelli della Lega e di FDI ma questo si spiega con una facilità estrema, se tu sei contro l'immigrazione e vuoi i porti chiusi, o sei contro il Gender perchè lo consideri molto pericoloso, o sei favorevole alla chiusura dei campi Rom e vuoi che chi in quei campi ruba venga arrestato o che chi manda i bambini a elemosinare gli si venga tolta la Patria Podestà come accade con tutti gli Italiani o sei contro l'islamizzazione e il terrorismo di matrice Islamica, beh automaticamente indipendentemente dai motivi per cui tu sei contrario a questi fenomeni vieni considerato uno che incita all'odio. INVECE chi è contro la Famiglia Tradizionale, chi è a favore dell'Islamizzazione, chi è a favore dell'immigrazione e dei porti aperti per tutti e chi è a favore a che ci siano i campi Rom e che gli stessi debbano avere trattamenti di favore rispetto a chi è Italiano allora non vieni considerato un odiatore ma una persona buona e brava. Ovvio che se usano questi parametri i cattivi risulteremo sempre noi. Non capisco perchè non considerano Odiatori quelli che vorrebbero che l'Europa venisse invasa da 500 milioni di Africani, o che venisse Islamizzata con leggi Coraniche o che la Famiglia sparisse in favore del Gender o che ai Rom che mandano i bambini a rubare o a elemosinare non gli si tolga la patria Podestà. Il potere manipolatore e mediatico usando questa metodologia fa si che poi anche su facebook vengano cancellate solo le pagine di chi è di destra e che ha opinioni diverse da quelli di sinistra. Diego Cheli
https://www.youtube.com/watch?v=6olcUyyW4is

fabrizio giudici ha detto...

Nessuno ha truffato nessuno.
La Costituzione dà potere al popolo ogni cinque anni. Poi le altre fratture in corso di quinquennio sono affidate alla discrezione del Capo dello Stato che ha l'obbligo di tentare tutte le strade prima di decidere lo scioglimento delle Camere.
Non lo sapeva il Salvini che conosce la Costituzione?


Fesserie: ormai abbiamo capito che la Costituzione si applica come si vuole. Nelle ultime settimane sono state pubblicate opinioni di autorevoli costituzionalisti, incluso certi che la Costituzione l'hanno scritta, che vanno in senso opposto a quanto scritto sopra, se l'opinione pubblica è orientata in modo diverso dalla corrente maggioranza parlamentare. Ognuno dice la propria e nessuno può dire alla parte opposta che ha torto. Quindi piantiamola con questo "obbligo di tentare" del presidente della repubblica, che alla fine fa quello che gli pare. Non avrebbe neanche alcuna autorità di influenzare la scelta di questo o quel ministro né di pontificare in continuazione sulla sovranità europea (cosa che non è in Costituzione), eppure lo fa.

RR ha detto...

E BRAVO FABRIZIO !!

Anonimo ha detto...

Anche prima delle elezioni europee dei solerti poliziotti, carabinieri, vigili locali bloccavano la folla nelle strade laterali per impedirgli di andare ai comizi di Salvini. E' quanto successo nella mia città. La piazza era comunque semi-piena, ma si sarebbe riempita del tutto se non fossimo stati bloccati a circa 500 metri di distanza. Il blocco ha riguardato tutte le vie di accesso alla piazza ed è continuato fino ad una mezz'ora dopo che il comizio era finito.

Anonimo ha detto...

Ieri la manifestazione degli italiani veri e non venduti alle oligarchie europee, davanti a Montecitorio, ha segnato l'ennesima sconfitta politica di Bergoglio.
Bergoglio ed i vescovi accoglioni hanno sponsorizzato con tutte le loro forze il governo dei poltronari, la visita di Conte a Bergoglio appena ricevuto l'incarico non lascia dubbi.
Cosa avrà chiesto a Conte il leopardato uomo di Santa Marta?
Sicuramente la riapertura, anzi spalancata, dei porti per CONTINUARE, lui ed i suoi, il commercio di carne umana, chissà quante centinaia di tonnellate di carne ha dovuto promettere Conte
Sicuramente Bergoglio avrà chiesto la cancellazione con tutti i mezzi, ieri hanno cominciato, dei partiti e gruppi politici nazionali, di destra, sovranisti e popolari che tolgono il sonno a sua santità (minuscolo). Lui stesso ha confessato che il pensare a certa gentaccia (NOI) gli fa perdere il sonno rammentandogli il demonio.
La sponsorizzazione ovviamente, visto i risultati di tutti gli endorsement precedenti di Bergoglio, non può che farci piacere.

Rr ha detto...

Anonimo ha detto...
Nessuno ha truffato nessuno. 
La Costituzione dà potere al popolo ogni cinque anni. Poi le altre fratture in corso di quinquennio sono affidate alla discrezione del Capo dello Stato che ha l'obbligo di tentare tutte le strade prima di decidere lo scioglimento delle Camere.
Non lo sapeva il Salvini che conosce la Costituzione? 
Perche ha creato la frattura e non ha avuto la pazienza del vero politico, del vero diplomatico? 
Non basta agitare le piazze degli ignoranti per decidere le elezioni.

La Costituzione formale è violentata dai capi dello stato e dai partiti in parlamento da almeno 30 anni, se non da subito. Vi ricordate l'arco costituzionale con l'esclusione di un partito legale, presente da decenni in parlamento ed in tutte le assise rappresentative, ed i cui voti servivano, al bisogno,anche per eleggere i capi di stato ?
Il problema, caro Anonimo, non è che caduto un governo, si cerca di farne un altro se ci sono maggioranze in Parlamento. Il problema è che NON si è MAI visto PRIMA un presidente del consiglio che succede a se stesso con una maggioranza completamente diversa dalla precedente. La DC, che pure cambiava governi ogni 6 mesi, cambiava presidente e ministri, ma non alleanze, nell'ambito del solito tetra- o pentapartito che fosse.
Ed un conto è un "governo del Presidente" o tecnico, a cui forze partitiche diverse, anche opposte, danno la fiducia o un appoggio esterno, o quanto meno si astengono, un conto è un ribaltone politico del genere.
Ma i nostri politici e classi dirigenti sono sempre stati dei voltagabbana: dai Borboni ai Savoia, dalla Triplice Alleanza alla Triplice Intesa, dai Tedeschi agli Alleati...
Cambiare tutto perché non cambi nulla.
E purtroppo trovano sempre i servi che li applaudono. Perchè a certa gente essere servo fa un gran comodo. Peccato che ogni tanto chi servo non è, si incarichi di tener loro testa...
RR

anelante ha detto...

Le piazze degli ignoranti....grazie sig anonimo, lei può stare con i conti di oggi

anelante ha detto...

La folla ha dimostrato tante volte di conoscere l'educazione, lei ha mai partecipato probabile alle marce vita e famiglia, nulla a che fare coi preservativi e cartacce dei giovani in vaticano...day e neppur con vetri altrui spaccati

Anonimo ha detto...

Bisogna ammettere che la Giorgia, quando si tratta di cantarle, non è seconda a nessuno! E le corna, ai poltronari, gliele ha cantate tutte, compreso il Prodi prossimo presidente della Repubblica! Romano Prodi, chi se lo può dimenticare, emblema di tutto il peggio del peggio della partitocrazia, della prima Repubblica, del fallimento dell'euro, con valore dimezzato di salari e stipendi, con i 5 milioni di poveri gentile regalo di questa Europa modello URSS germanocentrica, e con la famosa frase " con l'euro lavoreremo di meno e guadagneremo di più ", con cui il Prodi si è immortalato nei secoli! Quindi, il palazzo, la casta, di cui fa parte integrante il 5stelle, dopo adeguato mercato delle vacche, ha deciso per gli italiani, ci tocca avere Prodi come presidente della Repubblica, né più né meno come in un qualsiasi sultanato del mondo, tocca, ai sudditi, avere il sultano xy! Si dirà che questa è democrazia? Ma, secondo voi, in una elezione diretta del presidente della Repubblica, Prodi sarebbe eletto? Assolutamente no, soggetto estremamente divisivo, inviso a tutti, tranne ai cattocomunisti, ed all'oligarchia europea, ma intanto, se le cose vanno come programmato, ve lo dovrete tenere, né più né meno di come nel Brunei si tengono il sultano! Quindi, anche questa volta, gli ottimati, la casta politica ha deciso per gli italiani, prima con un governo, poi con il presidente della Repubblica che, è facilmente intuibile, sarà grato per tutto il mandato, a chi lo ha eletto, non al popolo italiano! Come la recente esperienza della formazione del governo ha insegnato! Tutto questo meccanismo, in cui l'elettore è solo spettatore, suddito, riproduce fedelmente la società immaginata da Platone nella sua Repubblica, opera in cui raffigura una società divisa in classi e governata dagli "Ottimati "personaggi che formano la casta politica che decide per tutti, non essendo, il popolo, in grado di farlo! Dalla Repubblica di Platone, poi, è derivato il comunismo, con la struttura che ben conosciamo, e dal cattocomunismo, uscito vincente dalla seconda guerra mondiale, è nata questa costituzione italiana che prevede, appunto, il governo dei "superiori per definizione ", alias casta che decide per tutti! A questo punto fatevi un'altra domanda: che c'entra la democrazia diretta dei grillini, con il sistema della casta? I grillini dovrebbero essere per la elezione diretta di qualunque carica istituzionale, ed invece ecco a voi la new entry grillina, fattasi casta politica nel palazzo, andati lì per "aprire il palazzo come una scatoletta " e finiti chiusi, come il tonno, nella stessa scatoletta, mentre il popolo assedia il palazzo stesso! Che bella giravolta, non è vero? Churchill che si allea con Hitler! Ma, tornando a Prodi, io direi, sempre se ci durano fino ad allora, facciamocelo fare presidente, alla bella età di 82 anni e passa, + sette di mandato fanno 89! Noi auguriamo lunga vita a Romano, ma obiettivamente, a quella età nulla è prevedibile... Il diavolo, si sa, fa le pentole ma non i coperchi! E così sia! Amen!
Domenico Napolitano

Anonimo ha detto...

Il tipo a cui Fabrizio ha risposto così bene gira per tutti i blog tradizionalisti per distrarre dalle discussioni concrete. Il mio modesto parere è: non date corda, è un trucco.

Japhet ha detto...

Giorgia Meloni:
Quanta pochezza nelle affermazioni di certa gente....
Per quanto mi riguarda sono orgogliosa del popolo che ha manifestato con tanta dignità e rispetto....
Un esempio di educazione e intelligenza che sarebbe d'esempio a molti soggetti.
E per quanto riguarda le forze dell'ordine, troppo spesso mortificate dall'ignoranza, è stato un piacere vederle ottemperare il loro dovere in piena serenità senza diverbi.
Un grazie al popolo, un grazie alle forze dell'ordine.

Anonimo ha detto...

RR h.12.04

Adesso invece del tetrapartito abbiamo il tetro partito......dalla faccia di tolla di Giuseppi alla faccia da vampiro sdentato della stellina caduta, cmnq secondo D'Agostino DiMaio è stato silurato da Grillo che deve in qualche modo difendere il figlio dalle accuse e dal casino in cui si è cacciato, i figli so' piezz'e core, anche quelli straviziati in ogni senso.

Anonimo ha detto...

Giorgia Meloni:
Da patrioti siamo felici che all'Italia sia stato assegnato, nella Commissione Europea, un portafoglio importante come gli Affari economici e monetari. Peccato che a ricoprire un incarico del genere sia stato chiamato un politico che gli italiani hanno bocciato, hanno mandato a casa e che il M5S ha fatto rientrare dalla finestra grazie al patto della poltrona con il Pd. Gentiloni è l'uomo perfetto per non cambiare nulla in Europa, difendere gli interessi della finanza speculativa e rafforzare l'egemonia franco-tedesca.

mic ha detto...

A proposito di Gentiloni non risulta chiarito quanto abbiamo denunciato:
https://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2018/03/cessione-di-acque-territoriali-alla.html

Rr ha detto...

Pensate l’importanza del patto Conte/Merkel /Macron: che nonostante il “no” dei paesi nord europei, che tante volte ce le hanno suonate, Gentiloni è passato. Del resto non si è amici di Soros e dei suoi mandanti per niente...
Giorgetti quel posto se lo sognava !

mic ha detto...

Giorgetti infatti, consapevole, si era già sottratto dalla candidatura.

Anonimo ha detto...

Costui si crede la Treccani...spero che siano "frazionati" i suoi amici piddini e radicali. Del resto, il PD é un partito a orologeria: ha in se stesso il meccanismo dell'autodistruzione.

Anonimo ha detto...

Sì. La farina del diavolo andrà in crusca. Questo è quello che mi hanno sempre insegnato e debbo dire, che ho constatato personalmente tante volte. Succederà così anche adesso. Davide contro Golia, il topo contro l'elefante (nessuna allusione, per carità, non si turbi Giuseppi!) hanno sempre vinto.

Anonimo ha detto...

Uno dei lasciti più velenosi di questa crisi sarà l’azzeramento di una delle poche conquiste ( spesso peraltro frustrata dalle mene ribaltonistiche e dalle stessa rigidità dell’impianto parlamentarista) di questi ultimi 25 anni: la possibilità di determinare con il proprio voto il governo nazionale. Sarà peggio della Prima Repubblica perché, differentemente da oggi, almeno fino a tutti gli anni Ottanta, i partiti erano realtà ben strutturate, sia pure in un paese a democrazia bloccata per le note contingenze internazionali, e quindi una legge proporzionale poteva in qualche modo meglio rappresentare la complessità della realtà sociale. Ora la piena restaurazione proporzionalistica segnerà la legittimazione di ogni paralisi e di ogni trasformismo.

Anonimo ha detto...

Sul suicidio assistito Conte molto ambiguo: dà un contentino ai Cattolici smarcandosi come Governo, ma al contempo raccomanda che il Parlamento legiferi velocemente, ben sapendo, l'ipocrita, che in Parlamento la maggioranza è laicista.
Sara Fumagalli

Anonimo ha detto...

Non é la pochette nel taschino che fa il signore (o la laurea in legge che permette di definire ignoranti coloro che non la pensano come te...)ma l'onestà, la lealtà e la coerenza.

Anonimo ha detto...

Nell’incoerenza politica apparente esiste un ordine unitario del mondo, la cui unità tuttavia non è santificabile, anzi è chiaramente una unità anticristiana.

- Álvaro d’Ors, La violenza e l’ordine, p. 132

irina ha detto...

Ho seguito la discussione al Senato,la replica di Conte, ora le dichiarazione di voto, infine la votazione.

Impressione personale: molti parlano ideologicamente e, forse, neanche lo sanno;
Conte, che dall'opposizione è stato messo davanti alla sue contraddizioni risponde sempre piccato e rinvanga il passato, richiamando poi l'attenzione al futuro; naturalmente anche Salvini è stato messo al palo dalla sinistra ed ha risposto per le rime; però si ha l'impressione che infondo Salvini sappia stare al gioco delle parti, mentre Conte si stizzisce e fa la lezioncina.

Il ragionamento, che l'altro giorno avevo impostato brevemente sulla signora Trenta, è uscito con altre premesse e conclusioni e a nulla hanno portato. Eppure quella dichiarazione a caldo della signora Trenta: "... io ho combattuto Salvini più di ogni altro..." , aveva ed ha un potenziale incredibile se si fosse posta l'attenzione su:'più di ogni altro'. Comunque, pace qualcuno prima o poi arriverà a chiedersi e a chiedere, possibilmente, durante una seduta comune, : ' chi erano gli altri?'.

Discussioni sul programma 'corposo' presentato da Conte, senza indicazione alcuna delle priorità e dei fondi necessari per realizzarle (Schifani), in chiusura Conte ha esposto una scaletta di sintesi.

Mentre ascoltavo la scaletta:scuola; agricoltura; settore produttivo; immigrazione; affido minori; suicido assistito su cui confrontarsi in Parlamento; cuneo fiscale...
non ho potuto fare a meno di pensare, se fossimo seriamente cattolici, basterebbe riunirsi unicamente per precisi problemi da risolvere al momento. Personalmente, tra ieri ed oggi, mi è stato chiaro che, come sempre, senza di me potete fare nulla (Gv 15,5) :"5 Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me e io in lui, fa molto frutto, perché senza di me non potete far nulla."

Anonimo ha detto...

Il governo M5S-PD ha ottenuto la fiducia al Senato con 169 voti. La maggioranza necessaria era 161. Tra gli 8 senatori decisivi per ottenere la fiducia, 4 sono del Misto e gli altri 3 senatori a vita. Questo governo è privo di una autonoma maggioranza politica.

Anonimo ha detto...

Bravo, 75 anni. 75 anni, per molti di noi, di una vita Dio, Patria e Famiglia, che gli sciocchi dileggiano perché, come diceva Manzoni, la pace della coscienza nessuno te la può rubare. Conosco gente che dice con orgoglio: la mia famiglia è comunista da tre generazioni, bene, la mia NON è comunista da quattro (e non lo sarà mai)! Nel segno della Santa Croce vinceremo.

Anonimo ha detto...

Fantastico il discorso del leghista Riccardo Molinari, lo trovate su internet.. "il dolce odore della libertà..." Come ha ragione.. e come manca quando non c'è più...la Rivoluzione democratica arriverà.

Anonimo ha detto...

Patetico Travaglio che cuce addosso a Giggino un profilo da libro Cuore. Hanno svenduto la democrazia, e anche per Travaglio ostentare il suo rictus falsamente antisistema sarà sempre più dura. Il popolo li ha sgamati!

Anonimo ha detto...

Dobbiamo predicare alle Forze di ordine che non hanno nessun obliggo di stato per appogiare i criminali.

Anonimo ha detto...

Un mio pensiero, sia detto senza offesa per nessuno, a proposito. Sono d'accordo con Irina: un Conte buio, meccanico, aggrondato e rivendicativo. Non vorrei essere male interpretato, ma ho trovato questo atteggiamento molto spesso in persone che, pur avendo fatto carriera e avendo studiato, sono state abituate fin da piccole, a causa delle proprie non eccelse origini, a guardare chi detiene il potere come un dio. Quando poi il potere arrivano a detenerlo loro, arrivano a calcarvi sopra la mano in modo talvolta inopportuno. Del resto, al di là di quelle che potevano essere le sue colpe, vere o presunte, un grande come Giulio Andreotti possedeva grande senso of humor e notevole autoironia. I miei nonni lo conobbero a Roma, quando era un giovane di belle speranze, e mi hanno sempre raccontato che aveva i modi di un vero signore, facendo sentire ciascuno a proprio agio. Questa è la classe. Il potere non lo si fa pesare, anche perché, un domani, su quel cadreghino siederà qualcun altro. La vita è una ruota.

Anonimo ha detto...

É il triste gioco delle parti di un paese senza morale che purtroppo ha il governo che si merita.

Anonimo ha detto...

Sono molto scettico nei confronti della censura politica...TU fammi leggere tutto e IO se ho buon senso valuterò in piena libertà democratica quale causa abbracciare. Ma evidentemente, la libertà democratica manca.

Anonimo ha detto...

Scusate, avete letto la dichiarazione di Gabrielli? Sconcertante. Gronda odio. La gente non é una massa di idioti? Caro Franco, non é la gente ad aver cacciato Salvini.Voi di quella gente avete paura, di quella gente che é stata TRUFFATA, checché dichiari Giuseppe.

Segui i non eletti e....... ha detto...

ALLEARSI CON IL PD NON È COME ALLEARSI CON LA LEGA - Francesco Amodeo
https://www.youtube.com/watch?v=vFc25QpB2Cg

Anonimo ha detto...

https://m.dagospia.com/la-lega-ha-un-nuovo-idolo-riccardo-molinari-video-e-testo-integrale-della-sfiducia-a-conte-213311

Anonimo ha detto...

Ieri, nell'immediatezza della notizia, ho commentato con ironia, con lo sfotto', il fatto che il povero Gentiloni sarà l'unico commissario commissariato, in quanto sarà sorvegliato speciale da un vicepresidente della commissione con delega alla economia, tal Dombrowski, falco della austerità, per cui è come se Gentiloni facesse il sottosegretario con Dombrowski ministro, ma oggi voglio essere serio, perché questa ennesima umiliazione l'italia non la merita! Ma andiamo al significato di questa incredibile vicenda, mai accaduta prima, un significato che QUESTA EUROPA non si cura neanche di nascondere, al messaggio mandato al Conte-Monti modello PD:
1) caro PD, noi non ci fidiamo neanche un po', per cui degradiamo il tuo commissario-ministro a sottosegretario, e nominiamo il vero commissario-ministro nella persona di Dombrowski vicepresidente con delega alla economia!
2) caro PD, a noi non interessa farvi fare, immediatamente, la prima figura di palta, perché tanto sarebbe l'ultima di una lunga serie e perché sappiamo bene che voi euroinomani ingoiate tutto!
3) non ci interessa neanche umiliare l'intero popolo italiano, buttatogli in faccia quella che, per noi, è la dimostrata incapacità da parte dei vostri governanti di gestire autonomamente l'economia della Unione, perché di questo si tratta, vi giudichiamo incapaci e truffaldini, e vi mettiamo sotto tutela!
4) il 5stelle non lo nominiamo proprio, tanto sono inchiavardati alla poltrona ed ai mutui per la casa, sono solo dei portatori d'acqua e degli utili idioti, e questo è il ringraziamento per aver impedito, con i loro voti DETERMINANTI la caduta della Merkel ed il rinnovamento di questa Europa!
Ecco, questo è il messaggio che questa indegna vicenda trasmette all'Italia, una umiliazione che ha radici lontane in altre umiliazioni, quando, ad esempio, Renzi si accollò tutti gli sbarchi trasformando l'italia nel campo profughi della intera Europa, ed allora dato che è sempre Renzi, ancora oggi, a gestire il governo, perché mai l'Europa dovrebbe cambiare metodi? Ed infatti il sistema sarà lo stesso anche per l'immigrazione, la presidente (salvata dai 5stelle) ha già rispolverato la solita minestra riscaldata, sapete che ha detto? Ha detto che, si, il Dublino deve essere cambiato, ma nel frattempo cercherà di vedere quali paesi vorranno, volontariamente, accogliere una parte, sia chiaro, dei graditi ospiti che le ONG traghetteranno a loro piacimento in Italia! Insomma non è cambiato nulla, chiacchiere e perculamenti, tanto il PD ingoia tutto, l'importante è spartirsi il potere! Ed il PD sa talmente bene tutto questo che mantiene il divieto di sbarco (per ora) perché sa che nessuno si prenderà neanche mezzo migrante, e vuole evitare una immediata debacle immigratoria alla vigilia delle regionali che, purtroppo non possono impedire! Quindi usano quel decreto sicurezza di Salvini nel mentre dicono che è una nefandezza da cambiare! Non hanno neanche iniziato e siamo già ridotti così, figuriamoci come ridurranno l'italia in tre anni! Ricordate i tre anni di Renzi? Ecco!
Ma gli italiani hanno la possibilità di mandarli a casa subito, dategli una bella sberla in Umbria, Emilia Romagna, Marche, Campania, Calabria, togliete ai giuda i voti con cui stanno a Roma al calduccio, e vedrete il terremoto! Avete un'arma potentissima, usatela, il governo dei giuda cadrà in un nanosecondo! Ad maiora!
Domenico Napolitano

Anonimo ha detto...

"Insediato il Governo voluto dal Mondialismo massonico (...)
Insomma come chiosa un importante esponente della Chiesa cattolica, non allineato all’andazzo cattocomunista bergogliano , l’arcivescovo di Czestochowa S.E. Mons. Novak :” ho l’impressione che in Italia sia nato un governo non del popolo e per il popolo, ma contro qualcuno… Dico che va contro qualcuno – prosegue il Presule Polacco – in quanto, mi par di capire, nasce in opposizione a chi cercava di fare qualcosa per la gente e per gli italiani, per esempio, proteggere, come è giusto, i confini. In Europa serpeggia un neocomunismo sotterraneo ispirato a una visione massonica.”
Meglio non si poteva dire."
Dal link.
https://soldatidelre.it/insediato-il-governo-voluto-dal-mondialismo-massonico/

Anonimo ha detto...

Tante persone, tantissime…nessuno se lo sarebbe aspettato : a Firenze – Prato pensavano di organizzare al massimo due pullman e ne sono, invece, partiti quattordici…qualcuno non ha trovato posto..

E’ gente che vuole andare in piazza per esprimere la propria rabbia, il proprio disgusto per una classe politica che non ha più ideali ma pensa solo a difendere la propria poltrona…coalizzandosi, ben sapendo -come ci insegnava a scuola la vecchia maestra – che non si possono sommare mele e pere.

Un’ammucchiata per mantenere la poltrona, ma anche per insabbiare il più grande scandalo della storia della Repubblica : quello di Bibbiano.

“Non mi alleerò mai – aveva sentenziato de Maio – con il partito di Bibbiano, con quella gente che difende chi rapiva i bambini alle famiglie e li torturava con le scosse elettriche…per lucrarci sopra…”

Già, ma ieri, di Maio e Del Rio, erano tutti “pane e ciccia” e si “covavano con gli occhi” quando Conte, l’allievo del cardinale comunista Silvestrini, in Parlamento – in discontinuità con se stesso – con il sedere al posto della faccia, consacrava al dioBaal questo mostriciattolo, in nome del “Nuovo Umanesimo”, ispirandosi ai dettami della Gran Loggia Massonica. Intanto fuori migliaia e migliaia di voci,all’unisono, scandivano : “Buffone…buffone…buffone...” diretto al cameriere italiano della SignoraMerkel, di Macron, delle Banche, dei Bildelberg, della Trilateral….

Ma quella fiumana di gente pacifica, oltre sessantamila, quelle persone, molte delle quali erano partite, con i loro zainetti e il pranzo al sacco, durante la notte per venire a manifestare in piazza, davanti al Parlamento, è stata bloccata e nessuno è potuto entrare in piazza Montecitorio : migliaia e migliaia di manifestanti non riescono ad accedere alla piazza, mentre il Signor Nessuno, in grisaglia, sta tenendo il suo discorso per chiedere la fiducia ..la gente è accalcata dietro alle transenne e ai blindati della polizia (costretta ad eseguire gli ordini del nuovo regime che si ispira al veterocomunismosovietico a cui evidentemente mira il Nuovo Ministro degli Interni il Ministro Lamorgese) e riempie, fino all’inverosimile piazzaCapranica, piazza di Pietra, il Pantheon….i manifestanti sono accalcati…vorrebbero entrare e quando, dopo ore, si apre un varco la piazza si riempie subito di persone, ma anche le altre piazze sono colme di persone…

Parla Giorgia Meloni acclamata dalla folla che denunzia questo inciucio, la “Democrazia rubata al popolo italiano” poi è la volta di Matteo Salvini, accolto da un vero e proprio boato, mentre la gente scandisce il suo nome. “Matteo…Matteo…Matteo…”; l’exMinistro leghista stigmatizza il tradimento del “Partito della poltrona” e, poi, da’ appuntamento a tutti, a Roma, il 19 ottobre per una grande manifestazione, per rendere la parola e il voto al popolo italiano.

Altri oratori si alternano sul palco... ancora c’è una grande folla e, tra la folla, un sacerdote, don Marco, un giovane parroco toscano insieme a un gruppo di giovani... ha la bandiera della Vandea... gli domandiamo il significato : “È il simbolo della rivolta del popolo vandeano contro il Giacobinismo (comunismo) della Rivoluzione Francese... i vandeani furono tutti sterminati... ottocentomila morti, fu il primo genocidio della storia... donne e bambini compresi... e oggi sono qui a protestare perché questa gente ci ruba l’avvenire... sono i nuovi giacobini, il totalitarismo che avanza sotto e mentite spoglie del buonismo…”

Come dar torto a don Marco, attorniato dalla sua gente, come non condividere il suo pensiero?

https://soldatidelre.it/sessantamila-persone-per-dire-no-al-governo-del-partito-di-bibbiano/

Anonimo ha detto...

.... In realtà abbiamo un “Gentilonis Dimitiatus”, un mezzo Gentiloni qualsiasi: infatti le sue deleghe, come dice con un eufemismo il Sole 24 ore, sono state “Semplificate”, cioè ridotte: rimangono tassazione, affari economici e finanziari, dogane, ma esce la compentenza sulla finanze pubbliche nazionali. Volete seriamente che sia lasciato un tema simile agli italiani? Giammai!!! Inoltre verrà messo sotto tutela dal Dombrovskis, per cui non conterà quali nulla. Allora era meglio il Commissario alla Concorrenza, che avrebbe potuto incidere veramente sull’Europa industriale, ma questo è rimasto alla Vestager. Alla fine Gentiloni è un bambinone da tenere sotto tutela.
Quindi c’è il secondo Moschettiere, Roberto Gualtieri. Da lui la Von Der Leyen si attende che “Faccia quello che ci si aspetta” perchè “Conosce bene il meccanismo del Patto di Stabilità ed il suo funzionamento”. Chi si aspetta di ottenere più flessibilità e la possibilità di fare più debito verrà debitamente disilluso, non otterrà che il solito zero virgola qualcosa. Ecco quindi spiegato le grandi manovre per aumentare l’IVA nascosta sotto forma di una lotta al contante. Una presa in giro degli italiani, tanto più che il governo era nato per “Scongiurare l’aumento IVA” che invece si prepara ad applicare. Per non parlare della rettifica del MES che metterà il debito italiano sotto tutela comunitaria e preparerà la strada ad un devastante default.  La cosa divertente è che capisce così tanto di economia che non si renderà conto di fare un disastro. 
Infine il vero “Padrone” a cui sia Gualtieri sia  Gentiloni dovranno piegarsi, come ben specificato dalla Von Der Leyen , è Valdis Dombrovskis. Un politico potentemente trombato nel suo paese, dove il suo partito è passato dal 33% al 6,7%, che, comparato al numero di abitanti della Lettonia, fa di lui votato meno di un consigliere comunale di Roma o di Milano. Tanto per dare un’idea alle ultime elezioni del 2018 i suoi compaesani hanno preferito votare il partito filorusso, nonostante i fati storici ancora recenti. Nonostante questo è l’alfiere della rigidità europea, uno che pensa che “L’Italia ha goduto ormai di gran parte della flessibilità europea” e che “L’Italia deve fare grandi riforme”. Un consigliere comunale che pretende di venirci ad insegnare, un freddo e rigido burocrate, esecutore di desideri di umiliazione e di distruzione europei. Una specie di Radetzky, senza il minimo di intelligenza, e di personale bonomia, del generale austriaco.
A questa Europa l’ultimo governo iper europeista affida le sue sorti. Composto da uomini sottomessi e paurosi, deboli coi forti e forti coi deboli, spera di poter godere della benevolenza dei potenti. I primi prodromi sono completamente negativi, con la nomina del Lettone e le risposte del cancelliere austriaco  Kurz alle richiesti di revisione del Patto di stabilità fanno capire. Un trio che guiderà l’Italia alla bancarotta ed alla povertà, e la propria parte all’autodistruzione politica.
http://www.stopeuro.news/gentiloni-gualtieri-e-dombrovskis-povera-economia-italiana/

Mala tempora ha detto...

La censura ideologica ha fatto un altro passo avanti verso l’abisso. Non bastavano la manipolazione e la falsificazione mediatica in grande stile di tg e giornali, l’omertà e il silenzio su fatti del passato e del presente, le leggi liberticide approvate o in via d’approvazione nel parlamento, l’identificazione tra opinioni e reati, la via giudiziaria al conformismo. Ora, ci si mette anche Facebook e il meraviglioso mondo dei social. Lo chef Rubio, l’ex terrorista Etro, il giornalista Rai Sanfilippo fomentano l’odio contro Salvini e Meloni ma Facebook e Istagram fanno una retata e chiudono solo le pagine d’estrema destra ritenendo solo quelle e in generale fomentatrici d’odio. Sentivo parlare di censure, dopo il piccolo episodio capitato nella mia pagina e dopo la censura ideologica alle pagine e ai profili di casa Pound e Fronte Nazionale, e non relativamente a uno specifico episodio ma in generale, il discorso prende una piega preoccupante.

La censura si nasconde dietro l’impermeabile degli algoritmi, ma colpisce opinioni, idee, dissenso. È una piega bruttissima, potremmo chiamarla la boldrinizzazione dell’informazione, la confusione di social con soviet, la dittatura del politically correct. È davvero pericoloso che la censura si accanisca indistintamente su chi offende, insulta, falsifica la realtà e chi esprime idee e opinioni difformi dal conformismo imperante. È un precedente pericoloso, anzi un ennesimo segnale di quella riduzione di libertà che prende spunto dalle fake news e da piccoli gruppi radicali o nostalgici per fare carne da porco di tutto ciò che risulta sgradito e difforme al Potere. Non abituiamoci, e tantomeno rassegniamoci, a questo andazzo, alzando le spalle e dicendo: fatti tuoi. A uno a uno, come sempre succede nei sistemi di Polizia Culturale (vera traduzione del politically correct), si procederà per mutilazioni, intimidazioni, eliminazioni successive. Fino a che si proverà, orwellianamente, a espiantare ogni seme di dissenso e di pensiero critico. Sui social sta cominciando il trattamento Orwell, magari ottenuto dal potere anche tramite minacce fiscali: attenti, cari social, allineatevi al catechismo dell’establishment, altrimenti poi veniamo a vedere se pagate le tasse o variamo leggi restrittive della vostra sfera.

http://www.marcelloveneziani.com/articoli/se-facebook-censura-le-opinioni/

Anonimo ha detto...

In Questi 3 anni cercheranno di abbattere la Voglia di Sovranismo con ogni mezzo. Con questo Governo si è appena instaurata una Dittatura che ha solo la parvenza di una Democrazia, ma non è neanche una Pseudo Democrazia è a tutti gli effetti una Dittatura a sua volta Serva della Dittatura Europeista-Globalista dei Poteri Forti. Che spaccia per seminatori di Odio coloro che si ribellano alla sostituzione etnica e religiosa, alla distruzione della cultura Cristiana e all'ideologia Gender che sono i principali obbiettivi di questo Globalismo, che poi imploderà su se stesso perchè la cultura Musulmana non potrà che scontrarsi e sottomettere la Cultura Anarchica Atea Gender ma questo accadrà nell'ultima fase, che semina paura parlando del pericolo del ritorno del Fascismo indicando nelle figure di Salvini e Meloni i loro artefici.
Oggi solo su Facebook sono iscritti 31 milioni di italiani, dai social passa l’80% dell’informazione, sui social si fanno le campagne elettorali (a pagamento). Non può essere considerato solo il “regno privato” di una multinazionale americana che decide di sua iniziativa chi censurare e chi non censurare a secondo del proprio disegno politico fregandosene della Costituzione
«Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.».
Se devo vivere sotto questa Dittatura che indossa la maschera della Democrazia, allora senza indugio posso affermare che preferisco infinitamente di più vivere in una ipotetica Dittatura Sovranista serva di nessuno e che guarda al bene dell'Italia, degli Italiani e dei Valori fondanti della nostra cultura religiosa e Conservatrice. Diego Cheli

Anonimo ha detto...

Inoltre mi sembra di aver capito che questo signor Conte porera'a avanti il programma di Prodi : eliminare la liquidita', così da non renderci padroni neanche della( a volte) in-giusta remunerazione del proprio sudore della fronte .

irina ha detto...

volevo riprendere alcune mie ipotesi sui motivi della crisi estiva, anche per cercare di vedere sotto la loro 'propria' luce le critiche fassiste rivolte alla destra in generale e a Salvini in particolare:

1) ritengo che sia importantissima quella voce, dal sen fuggita, della signora Trenta che lamentava di essersi contrapposta più degli altri a Matteo Salvini ma, senza che questa sua opera fosse poi stata riconosciuta.

Vedi:http://www.ilgiornale.it/news/politica/trenta-si-sfoga-non-meritavo-essere-fatta-fuori-1748445.html
La Trenta dopo l'esclusione: "Non me lo meritavo... ho lottato contro Salvini più di altri"
L'ex ministra della Difesa nervosa per la mancata conferma: "Voglio stare zitta perché in questo momento potrei dire di tutto e contro tutti"
Luca Sablone - Gio, 05/09/2019 - 09:22

2)Questa dichiarazione spontanea, dice a noi che all'interno dello stesso governo vi erano 'altri', vi erano forze contrarie a Salvini ben organizzate e coordinate, ben prima della crisi, ben prima delle europee, quasi una congiura ordita da tempo.

3)Se sì, chi aveva organizzato la congiura? Chi teneva le fila dei congiurati? Chi erano e sono i congiurati? Da quando fu in essere la congiura?

4)Salvini, da buon cane da tartufi, forse ha prima cominciato a sentire, poi a verificare che i suoi ordini, non solo venivano 'interpretati' dal Ministro della Difesa ma, in vari corridoi si dissolvevano o gli venivano ritorti contro con dossiers.

5) Suppongo che Salvini si sentì legato come Gulliver, senza capire esattamente chi fossero i lillipuziani all'opera, da qui, credo, nacque il suo desiderio di avere pieni poteri di movimento, movimento che è 'naturale' possedere ad ogni uomo in particolare nell'esercizio delle sue funzioni di stato.

6) Se ognuno di coloro, che alla Camera ed al Senato si sono riempiti bocca e orecchie con il timore dei pieni poteri di un sol uomo al comando, avessero, ognuno per sè, riflettuto sui fatti, certamente sarebbero arrivati alle mie stesse conclusioni, pur non essendo io aggiornata nè veloce, tant'è che solo ora purtroppo sto mettendo insieme questi pochi punti con una certa chiarezza. Il sol uomo era stato legato e non era al comando delle sue articolazioni, per questo reclamava i suoi legittimi pieni poteri di azione che non aveva più. Questa è la verità da me intuita con quel poco che ho letto e quel molto che ho ascoltato nei due giorni precedenti questo.

7)Per quel che riguarda Paolo Gentiloni Silveri ricordo che tra le sue frequentazioni d'ufficio compare una frequentazione tra il privato e l'istituzionale con George Soros (pronunciato [ˈʃoroʃ], nato György Schwartz (pron. [ʃvaʁʦ]) (Budapest, 12 agosto 1930) è un imprenditore e attivista ungherese naturalizzato statunitense).


https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2017/05/04/grillo-che-faceva-gentiloni-con-soros_QLImPyRWo6TBx9Ja7PSD0M.html?refresh_ce
Grillo: "Che ci faceva Gentiloni con Soros?"
Pubblicato il: 04/05/2017 19:01


https://www.huffingtonpost.it/2017/05/03/che-ci-fa-soros-a-palazzo-chigi-da-gentiloni_a_22067575/
POLITICA
03/05/2017 20:25 CEST | Aggiornato 03/05/2017 20:30 CEST
Che ci fa Soros a Palazzo Chigi da Gentiloni? Giallo intorno alla visita del miliardario che aiuta i migranti.

Da Fb ha detto...

Nel frattempo, io mi chiedo: a quando la stretta di legge sui blog?

"Per la cronaca oltre a FN, CPI, e ai profili di esponenti di FdI, adesso è stato cancellato pure il profilo della giornalista Chiara Giannini de Il Giornale.
A breve toccherà ad altri giornalisti e alla Lega, non serve un aruspice per capirlo.
Il meccanismo è molto semplice e l’ho illustrato in post precedenti: Facebook con la sua sede milanese ha un cordone ombelicale evidente e strutturale con alcune specifiche realtà politiche molto legate all’attuale governo, oltre ad una generale policy globale molto liberal (nel senso americano, cioè comunista).
In questa sua smear campaign sta curando gli interessi (non crederete davvero che il tempismo censorio sia casuale! È evidente che un governo poco amico avrebbe aperto subito una istruttoria a mezzo di interrogazioni o iniziato a redigere disegni di legge sgraditi a Zuckerberg) del neonato governo, rinsaldandone il consenso ed elidendo qualunque opposizione o voce critica.
O ci si siede a ragionare seriamente su una agenda di legislazione digitale per il governo delle piattaforme social la cui rilevanza pubblica è fuori discussione oppure è inutile frignare e prendersela per le future elezioni perse".

Anonimo ha detto...

Il commissario Gentiloni è stato commissariato da un "falco" lettone, vicepresidente della commissione con delega alla economia, fan della austerità! Il pacco è servito! Gentiloni è sorvegliato da un vicepresidente, suo superiore!
Domenico Napolitano

Anonimo ha detto...

Se il buon giorno si vede dal mattino.... le prime imprese del governo delle poltrone:
1) il commissario all'economia, il nobile Gentiloni, è stato affiancato da un falco lettone, Dombrowski, vicepresidente con delega alla economia, quindi è superiore gerarchico al nobile Gentiloni, fan della austerità, mentre la presidente, detta la Merkel più magra, ha commentato: "lo abbiamo fatto non perché non c'è fiducia, ma per un "confronto tra visioni diverse sulla economia"! Insomma il primo pacco è servito ai "fratelli italiani euroinomani, in primis il 5stelle, che hanno avuto il premio per aver salvato la Merkel dalla più rovinosa sconfitta della sua carriera, oltre che per il PD, euroinomani a prescindere, quindi, avrà pensato la presidente, è inutile gratificarli, tanto ci leccano a prescindere! Ma non è finita qui, il secondo grande successo, di cui gli italioti si apprestano a godere è un aumento differenziato dell'Iva!
Ascoltatemi bene che qui c'è da scompisciarsi dalle risate: vogliono aumentare l'Iva solo per quelli che pagano in contanti, al supermercato, in un negozio, ovunque, mentre chi userà la carta di credito, avrà l'iva non aumentata! Quindi il ricco, fornito di conto corrente e carte varie risparmierà, il poveraccio, il pensionato, quello che fa la fila ogni mese per ritirare la pensione di 500 euro, pagherà l'Iva maggiorata!
Perché lo fanno? Le ipotesi sono diverse, vogliono sterminare i pensionati e cosi risparmiare sulle pensioni, oppure vogliono favorire le banche, costringendo tutti ad avere un conto corrente, bisognerebbe chiedere ai 5 stelle che sicuramente faranno una protest... ehm... scusate, mi sono confuso, ho dimenticato che ora i 5stelle sono a favore delle banche, Etruria et similia! Ve lo avevo detto che sarebbe stato uno spasso, e non hanno neanche iniziato! alla prossima puntata!
Domenico Napolitano

Anonimo ha detto...

Dombrovskis, trombato nel suo paese alle ultime elezioni, ma in buone relazioni con la Germania che infatti l'ha premiato, continua il rigor Montis, colla nuove legge elettorale e il finto taglio delle poltrone, la Lega sarà tagliata completamente fuori, come lorsignori volevano, prima la testa di Ratzinger e quella di Salvini, perbacco, perché se non, Clinton si sarebbe scomodata ad andare a Cernobbio, mentre in USA il Pizza gate diventa sempre più grande e coinvolgente..

Catholicus ha detto...

Così si lamentava l’altro ieri l’amico Paolo Montragnese su questo sito :
"Mattarella è il primo e principale responsabile di questa situazione e da garante della Costituzione è diventato ( secondo la perenne tradizione della sinistra) manipolatore e stravolgitore della stessa.
Ma Lei non richiama mai questa sua responsabilità, non lo mette mai negli elenchi dei responsabili. Perché?Spero non si tratti di mancanza di coraggio.
Cordiali saluti.
Paolo Montagnese"

E così gli replicava un difensore d’ufficio della nostra beneamata MIc:

"Anonimo ha detto...
Veramente i primi a non nominare mai il PdR come principale responsabile sono proprio, mi pare, i due maggiori esponenti della attuale opposizione. E lei pretenderebbe che lo faccia mic?"
9 settembre 2019

Oggi leggo su Gloria TV questo illuminante commento a tema, che desidero sottoporre all’amico Paolo ed al suo anonimo interlocutore ed a tutti voi, cari amici/che del blog:

"nolimetangere:
24 minuti fa
E Mattarella non ha avuto la dignità di dire agli italiani perché ha preteso che non si andasse al voto, e perché ha dato l' incarico a uno sfiduciato, e perché non ha preso nemmeno in considerazione la volontà degli italiani, e perché consegna l' Italia in mano a una cosca bancaria affamatrice e schiavizzatrice, e perché ha deciso di cancellare l' Italia come Nazione facendola terra di africani, succursale africana, e se tutto questo non sia preludio a un genocidio italico, non per morti in gulag o camere a gas, ma uno stillicidio per le nostre strade, delle nostre città, a causa di quei grandi intellettualoni e supercivilizzati a cui fa aprire i porti.
Il maggior colpevole del male dell' Italia è proprio Mattarella. E si desse la mano e si abbracciasse con quell' altro usurpatore, che non ha né Dio e né patria.
Puzza il pesce e puzza dalla testa".


Japhet ha detto...

Che Francia e Germania siano felici del governo non stupisce. Che lo siano degli italiani è idiota.
https://va.news-republic.com/a/6728043182346469894
Macron si scaglia contro Salvini: “Mi auguro che non sia più al governo”

mic ha detto...

Alla responsabilità di Mattarella ho parlato in ordine sparso diverse volte, soprattutto quando ho tirato in ballo il terzo partito (Colle Conte Tria)...

Rr ha detto...

Gentiloni commissariato...
Lo hanno pure criticato per il suo passato come Presidente del Consiglio ( cfr articolo di oggi su La Verità).
Vi ricordate di Efialte ? O di Giuda Iscariota ?
Se sanno che tu sei un traditore , non ti danno certo in mano l’argenteria !

Dumbrovsky trombato in casa sua ? E' l’UE dei trombati e degli indagati: Moscovici ex ministro trombato di Hollande, Ursula ex Indagata in Germania, Sassoli, ex trombato in Italia, riciclato a Bruxelles, Gentiloni, trombato come primo ministro e del PD che ha perso Politiche ed Europee...

Nicolaporro.it ha detto...

Buongiorno, fino a qualche settimana fa l’Italia era retrograda, sull’orlo del fascismo, razzista e xenofoba. Da stamattina è invece meravigliosa. I giornali di oggi sono letteralmente incredibili, inclusi quelli che inizialmente sembravano contrari o scettici verso la nuova alleanza di governo Pd-5 stelle. La propaganda è entrata in azione, tutta in una volta, tutti assieme, un coro. Quello che fino a tre settimane fa era barbaro e irresponsabile oggi è civile e affidabile. Bastava che Salvini si levasse di torno (cosa che ha fatto da solo). Chiariamo: nessuno vuole difendere Salvini, chi se ne frega. Voglio solo osservare l’ipocrisia dei politici e purtroppo dei giornali.

Prima notizia. Ieri il presidente della Repubblica ha mandato un messaggio a Cernobbio per indicare la via maestra: rivedere il patto di stabilità. Con il governo precedente, la stessa richiesta era populismo. Oggi non più. Pazzesco.

Seconda notizia. Scoop di Repubblica. Esiste un patto Pd-5 stelle per rivedere la Costituzione. Non si potranno più aprire crisi al buio come quella aperta con gesto suicida dalla Lega. Le mozioni di sfiducia dovranno indicare in partenza la nuova maggioranza. Ragione del provvedimento: i governi cadono troppo facilmente; quello di Conte non farà questa fine. Fino a ieri, politici e soloni al seguito hanno ripetuto fino allo sfinimento che la manovra di palazzo che ha portato al Conte bis era il trionfo del parlamentarismo e non il mercato delle vacche (come si diceva a destra). Invece era il mercato delle vacche: per limitarne gli effetti, ecco le norme salva-governo.

Terza notizia. Dopo aver ottenuto la fiducia, Conte andrà a Bruxelles a chiedere la revisione del trattato di Dublino e contenere l’immigrazione, ripartendone i costi con i partner della Ue. Fino a ieri, i partner della Ue hanno risposto con una pernacchia. Siete stati così scemi da sottoscrivere Dublino, accollandovi gli immigrati? Fatti vostri. Ma ora, con il Conte bis, scrivono i commentatori, cambierà tutto, l’Ue ci srotolerà il tappeto rosso sotto i piedi.

Spero che sia così ma non ci credo.

Alessandro Gnocchi, 8 settembre 2019

Anonimo ha detto...

Gentiloni e il neo ministro dell’economia e delle finanze Gualtieri non rappresentano, come in queste ore molti si illudono, il segnale di un via libera a sforare gli obiettivi di deficit imposti dal Patto di Stabilità, o addirittura un’apertura a ridiscutere le regole, ma al contrario l’assicurazione per l’Ue che l’Italia li rispetterà.

Anonimo ha detto...


L'errore di oggi, forse la mossa giusta di domani

Quello che sta succedendo con la Brexit dimostra che da questa cosiddetta opprimente e corrotta Unione Europea si può uscire solo con un atto di forza, le cui conseguenze non sono però calcolabili.
Esiste una mentalità in questo senso, in Italia? Una cultura politica che si prepari a
questo esito?
Forse non esiste nemmeno in Inghilterra, in questo momento.
Le recenti dichiarazioni del cancelliere austriaco conservatore Kunz, sprezzanti sul debito italiano, hanno confermato che gli austriaci ci considerano sempre loro nemici storici, come ai tempi degli Asburgo. Perché dobbiamo coabitare,e a condizioni di strozzinaggio, con gente che ci odia da sempre?
La crisi aperta al buio dalla Lega è finita con un pesante scacco per la Lega.
Questi i fatti. C'è ora il governo dell'inciucio, che al presente ha tutti i numeri
per durare. Se durerà, è un altro discorso. Lo squallore morale di tutta l'operazione giallo-rossa ha colpito negativamente persino un pubblico abituato a tutto come l'italiano.
Salvini non ha capito che le elezioni anticipate sono impossibili in Italia
finché le previsioni danno la Lega in netto vantaggio sugli altri. Questa la sua
"ingenuità".
Siamo da anni a sovranità limitata da lor signori. Le concederebbero solo se la Lega crollasse nei sondaggi.
Adesso continuerà più di prima il lavoro ai fianchi di Salvini, per delegittimarlo secondo il noto copione, quello del tritacarne: politici-media-magistratura, a rimbalzo reciproco.
L'azzardo di Salvini si è rivelato un errore, non giustificato dall'esistenza di un evidente sempre più forte accerchiamento nei confronti della Lega.
A volte, in politica, errori evidenti in un secondo momento si rivelano la mossa giusta.
Speriamo che questo sia il caso dell'errore commesso da Salvini.
O.

Anonimo ha detto...

Cesare Sacchetti:
Bocciata l'ora di educazione civica:"metterebbe in crisi il calendario scolastico." Educare i bambini al rispetto dello Stato e dei cittadini mette in crisi il "calendario", mentre indottrinarli all'ideologia gender non crea nessun problema.

Rr ha detto...

Anonimo 19.21:
ma non è una legge dello Stato ?

fabrizio giudici ha detto...

Vengono fuori anche dall'oltretomba:

https://www.primocanale.it/notizie/conte-bis-scelte-finora-indovinate-sperando-nel-ritorno-al-proporzionale-210922.html

Altro frutto della malapianta democristiana.

irina ha detto...

Sono sempre più portata a pensare che una rete sia stata tesa intorno a Matteo Salvini fin dall'inizio o poco dopo.

Cominciamo col dire che, attraverso le navi con carico di migranti, fin da subito si sono segnalate Germania, Francia, Olanda come squadra 'contro' Salvini Ministro dell'Interno;
a questa squadra estera si è affiancata una parte della magistratura che quasi subito ha cercato intorno a Salvini un terreno comunque propizio per frutti tribunaleschi;
la signora Trenta si è esposta non poco come combattente contro, accanto a lei 'alri' e mi sembra di ricordare qualche oscillazione nella marina;
Conte ha recitato fin dall'inizio? Conte conosceva, frequentava fin da prima il M5S, un video lo ritrae la notte delle elezioni 2018 gaudente con esponenti del M5S;
i giornaloni, televisioni e radio gli sono stati contro fin dall'inizio e quando hanno potuto una parolina perfida l'hanno messa;
il Vaticano è stato un portabandiera contro;
il Colle che gioco ha giocato?
Altro che Gulliver! Quasi insaccato come un cotechino!
Tralasciando il bon ton italico offeso dal comportamento di Salvini, qui molti, compresa la sottoscritta, hanno elargito consigli non richiesti.

Ora dobbiamo dire e ribadire la verità dei fatti, perché la sfiducia mossa da Salvini, nel turbine degli eventi, essendo stato il fatto traumatico a cui "loro e i compagnucci loro" hanno CONDOTTO la situazione, ora viene letta e narrata da Conte, dalla sinistra, dal M5S come il TRADIMENTO di lui, cioè Salvini è il traditore, sottacendo in quale imbuto piano piano l'hanno infilato.
Siccome sappiamo che le loro ripetute menzogne alla fine diventano la verità memorizzata, qui bisogna spendersi a correggere con garbo la sinistra vulgata agostana 2019.
Dimenticavo di citare i giornalisti e rappresentanti della sinistra, Del Rio per esempio, presenti sulle navi cariche di migranti, con il preciso scopo di forzare i porti per mettere Salvini con le spalle al muro, magistratura adiuvante.

irina ha detto...

Riguardo al Colle all'inizio delle consultazioni 2018, furono consultati con una certa attenzione personaggi anche sinistri già ampiamente rodati e, forse, in questo frangente si cominciò, con il parere delle vette repubblicane quali l'emerito Giorgio Napolitano, ad ipotizzare di dare la 'guazza' al popolo, per un po' di tempo, mettendo uomini nuovi per gli Italiani ma, dai congiurati 'conosciuti' per preparazione catto-comunista e per ambizione imbullonata alla poltrona, avendo cura di incastonare in una futura compagine ministeriale 'uomini fidati' con la funzione di controllori. Forse è da qui che iniziò la tessitura della congiura turbo-capitalista ai danni del popolo, che anelava alla sovranità, ormai palesemente calpestata da almeno sette anni, con le morti che l'avevano accompagnata. Il M5S era ancora fanciullo e, come ben sapevano sia i catto che i comunisti, avrebbe potuto essere corrotto da loro inossidabili corruttori, con la delicata pazienza 'degli amici' un po' più grandi. La rete cilindrica era stata messa in lavorazione...

Wikipredia:
La rete da pesca è un dispositivo usato nella pesca per intrappolare gli animali acquatici.
La rete può estendersi anche per molti chilometri di lunghezza, tant'è che in alcune regioni il suo utilizzo è stato vietato per non danneggiare la flora acquatica in quei luoghi dove l'equilibrio naturale è a rischio.
Inoltre le reti stesse possono essere dimenticate dai pescatori ( le cosiddette reti fantasma ) e perciò diventare un potenziale pericolo per la fauna marina (specie coccodrilli, tartarughe, squali, delfini) che, intrappolandosi nella rete, diventa facile preda per eventuali predatori .
Forme:
Le reti da pesca hanno due forme fondamentali:
piano-quadrate
cilindriche

Anonimo ha detto...

SALVATORE ALTOMARE

Ecco la situazione in Italia questo è quello che succede: IN UN MONDO DI MARIONETTE. Col passare dei giorni e il susseguirsi degli eventi, il quadro si va delineando in modo più chiaro. Tutto viene deciso il 30 maggio 2019, quando Matteo Renzi viene ospitato alla riunione segreta del gruppo Bilderberg: Salvini deve essere isolato, il suo inarrestabile consenso popolare è diventato un pericolo, va fermato prima che sia troppo tardi. Il M5 non riesce più ad arginarlo. Vanno fermati Salvini e gli italiani. L'Europa franco-tedesca non può permettersi un'Italia che torni a competere economicamente, è già stato stabilito nel 1989, con i patti di Maastricht e gli accordi fra Mitterand e Kohl. L'Italia, mai più, deve tornare a crescere. Come intervenire? Dall'interno, attraverso lo stesso M5. Già a febbraio, durante il G7 a Davos, Conte era stato allertato e aveva chiesto aiuto alla Merkel. Ma nulla da fare, i sondaggi continuano ad essere a favore di Salvini e il M5 perde. Il M5 avvia quindi una politica di opposizione interna al governo, principalmente contro la politica dei porti aperti, cavallo di battaglia di Salvini. Con la "Sea Watch" parte il fuoco incrociato: da una parte la destabilizzazione interna, dall'altra l'operazione "Carola", pianificata dalla Merkel stessa (lo rivelerà poi l'ex capo dei servizi segreti tedesco Maassen). Il M5 sa di andare contro gli interessi degli italiani, sa che continuerà a perdere consensi, ma questo gli è stato ordinato di fare. Il M5 è nato sulll'onda del giustizialismo di Tangentopoli, è l'anti-sistema prodotto dal sistema, nato con lo scopo di assorbire la rabbia crescente di milioni di italiani che soffrono per un Paese che in trent'anni è stato smembrato, impoverito, dilaniato. Non importa ora se il M5 perda consensi. Il M5, una volta svolto il compito di finto oppositore al sistema, è destinato a morire. Ci si chiede perchè Salvini abbia accettato questa sfida quando, con ogni probabilità, già sapeva tutto, fin dall'inizio. Ha accettato di scendere in campo come controbilancia ad un sistema che divora tutto, sostenuto da un Trump che in America, con la sua elezione a Presidente, ha scompigliato tutte le carte. Da trent'anni il "Deep State", il "Potere profondo", il "Sistema", ha sempre avuto la meglio. L'Europa franco-tedesca si è compattata con il recente patto di Aquisgrana proprio per contrastare un Trump sempre più energico e determinato. Trump ha risposto minacciando dazi all'industria automobilistica tedesca e a quella dei vini francesi. Ad ottobre la Brexit e l'alleanza economica fra Trump e il leader inglese Johnson, metteranno a dura prova Francia e Germania, quest'ultima già da oggi in recessione con il PIL a -0,1. E l'Italia? Salvini ha dovuto aspettare il momento giusto per far cadere il governo e svelare i retroscena, lo ha fatto dopo la caduta dell'ultima maschera, ossia quando il M5 ha votato in Europa a favore di Ursula von der Layen a Presidente della Commissione Europea, la candidata di Merkel e Macron. Il M5 si è rivelato Sistema, al fianco del PD, del PD di Renzi, il prescelto del Gruppo Bilderberg. La farsa a cui stiamo assistendo in questi giorni riguardante l'avvio di un nuovo governo M5-PD, le scaramucce di palazzo e di tavolino, la mistificazione mediatica e le voci di corridoio che si rincorrono producendo mille eco, sono solo gli elementi scenici di un teatro di marionette con un canovaccio già definito, ma il cui finale nessuno è riuscito ancora a scrivere.
https://m.facebook.com/100041067729575/posts/111293213582936/

fabrizio giudici ha detto...

Una possibile conferma alla tesi di Luttwak, sul fatto che la Lega possa non aver compreso la situazione a Washington:

http://www.ilgiornale.it/news/politica/calcolo-sbagliato-matteo-sugli-usa-1751868.html

irina ha detto...

Rimango dell'idea che la congiura sia partita proprio all'inizio come piano B, sostegno fuori scena o sostituzione in scena degli interpreti più rispondenti alla parte che il momento avrebbe richiesto, e trova il fulcro in Napolitano, non che lui oggi si sottoponga a viaggi oltreoceano ma, ha antiche entrature e persone fidate da far viaggiare in sua vece. Renzi è stato invitato 'alla riunione segreta del gruppo Bilderberg' perchè le mani se le ha ampiamente impastate nel passato e tante storie non le avrebbe fatte e non le ha fatte.I turisti estivi americani, per le vacanze italiane 2019, denunciano l'intrallazzo dei nostri compatrioti. Ogni corrente italiota parla con gli amici suoi americani. Sono quasi certa che il Presidente Trump non conosce la nostra storia divisa da sempre in mille rivoli e mille campanili. Non disperiamo, sono queste le situazioni dove il miracolo atterra i superbi e suscita i miti.

Anonimo ha detto...

Irina,
sperem.
RR

Anonimo ha detto...

Gli "astuti" 5S dotati di forte acume politico non hanno capito che per conservare qualche poltrona oggi, si sono preclusi la possibilità di occuparne anche soltanto una in futuro! Con questa alleanza hanno decretato la loro fine, la loro morte senza appello perché verranno fagocitati dal PD che in questo modo, da politici navigati, ingloberanno e recupereranno quella consistente fetta di elettorato che si era riversata sul M5S! Dei poveri imbecilli che meritano la fine che faranno..... Purtroppo però il prezzo più alto di tutta questa pantomima lo pagheranno gli italiani!
Di fatto erano il cavallo di Troia attraverso il quale i voti di protesta e di illusione sono stati riportati nell'alveo della congeniale sinistra e cioè del sistema che fingevano di contestare.
Il problema è che i meno manipolati saranno sempre e comunque riciclabili...

mic ha detto...

Chiusura della «stagione dell’odio»? Uno slogan buonista. E contraddittorio
https://giulianoguzzo.com/2019/09/11/chiusura-della-stagione-dellodio-uno-slogan-buonista-e-contraddittorio/

Anonimo ha detto...

Comunque tutti i tasselli del puzzle vanno a posto, AfD imbavagliata, Orban minacciato di taglio fondi UE, e anche se spiccioli, per l'Ungheria sono manna, Le Pen emarginata, la Lega decapitata, la Spagna è sul chi va là, non è troppo a sinistra,bloccare qualsiasi rigurgito di indipendenza dalla dittatura UE relativista, anticristiana e anti libertaria, chi osa alzare la testa zac......ho sentito che Massimino D'Alema e Veltroni e PG Bersani hanno offerto i loro solerti e qualificati servigi al governo schifosamente monocolore (rosso sprofondo) imposto d'ufficio all'Italietta da burletta.Un'ultima cosa su Grillo, il vero deus ex machina dietro l'annientamento dei M5s, alle precedenti elezioni la ex moglie voleva presentarsi da indipendente, ma nelle liste del partito, ma la figlia di primo letto era stata beccata tempo prima con qualche grammo di cocaina nella borsa e quindi il padre aveva tuonato che l'onestà a tutta prova dei membri del partito non poteva essere messa in discussione in nessun caso, come mai si è tenuta segreta la 'bravata' di Ciro accusato ben prima del golpe e che pare dentro fino al collo in una squallida storia di stupri in gruppo, ma come coca si stupro no? Tanto per farvi capire che razza di 'partito' super partes, verrà fagocitato in meno di un mese colle nomine dei sotto segretari tutti comunisti,pardon pdioti DOC......speruma in pez.

irina ha detto...

Chiusura della «stagione dell’odio»?

Ma ancora li prendiamo sul serio? Prima lo generano, poi lo fomentano poi magic...spengono l'odio!!! Tutte braccia sottratte all'agricoltura, come dicevano i nostri insegnanti classsisti e fasssisti. Benedetti sempre siate, tanti fronzoli incantatori e manipolatori con noi non li avete mai usati. Grazie cari, sempre amati nostri insegnanti. Grazie, per essere stati semplici e schietti, e averlo insegnato a noi con il vostro esempio.

Anonimo ha detto...

"Se toccano il contante, bisogna far saltare tutto.

Il contante è una delle ultime piccole isole di libertà che ci è rimasta.
Il contante una volta riportava la dicitura "pagare a vista al portatore" e la scritta era una intimazione. Nessuno poteva NON accettarlo. Pensare di Tassarlo una follìa.
Confindustria l'ha proposto: magari non passa , ma intanto l'hanno proposto: hanno gettato il seme di questa finestra di overton, questa follia in cui tu mi tassi se prendo i SOLDI MIEI: Per avere quei due soldi abbiamo già pagato tasse a iosa.

Il contante serve per pagare la frutta al contadino, il bancomat lo accetta la camorra che ha comprato dai grossisti che hanno dato 30 centesimi al contadino....
Il contante serve per pagare il piccolo, che non può semplicemente permettersi tutta la trafila di fattura elettroniche,scontrini elettronici, contabili, reversali, acconti....
Il contante serve a chi è stato escluso, ai protestati, ai poveri...
Serve per dare venti euro a chi ti taglia la siepe, e con quelli ci fa la spesa...
Se pensate di eliminare l'evasione fiscale sappiate che quella, al 90% la fanno i possessori di banche, di multinazionali, e di agglomerati industriali, dell'informatica e del commercio On Line.
L'evasione VERA la fanno Amazon, Google, Facebook, Ikea, Carrefour, Unicredit, Eni, Paribas, EDF, Shell, Cocacola, Apple, Microsoft.

E sono proprio loro che vogliono eliminare il contante.

Per ingabbiarci definitivamente.

Se toccano il contante, bisogna far saltare tutto.
Non c'è scelta."

Francesco Neri

RR ha detto...

Comunque tutti i tasselli del puzzle vanno a posto, AfD imbavagliata, Orban minacciato di taglio fondi UE, e anche se spiccioli, per l'Ungheria sono manna, Le Pen emarginata, la Lega decapitata...

Non facciamo i disfattisti: la Lega non è decapitata, Matteo è ancora vivo e vegeto e ben accolto ovunque vada. Idem la Le Pen in Francia, dove continuano le manifestazioni del gilets jaunes (anche se in TV non ne parlano), e l'AfD ha appena triplicato i voti in due Laender. Orban non ha bisogno dei soldi UE, perchè intrattine ottimi rapporti con Putin.
Per altro è da più di 80 anni che cercano di farci fuori, ma non ci sono ancora riusciti. Certo avrebbero la vita più dura, se non contassero sui soliti Italiani (e non solo) subito pronti a correre in aiuto al vincitore, perchè "Spagna o Franza, purchè se magna".

RR ha detto...

L'evasione VERA la fanno Amazon, Google, Facebook, Ikea, Carrefour, Unicredit, Eni, Paribas, EDF, Shell, Cocacola, Apple, Microsoft.

Che sono quelli che pagano le campagne politiche dei vari leccac...o nostrani e stranieri.

Anonimo ha detto...

La Commissione UE accusata di "fascismo" perché uno dei suoi portafogli è intitolato "protezione dello stile di vita europeo". Strano. Seguire le tradizioni europee è "fascismo". Seguire quelle afro-islamiche è un "arricchimento culturale".

https://t.co/mUzoycsytP

Anonimo ha detto...

Un eufemismo per dire che non si potrà più essere "contro".

Anonimo ha detto...

Il Conte-Monti va dicendo ai 4 venti che i migranti saranno distribuiti in non meglio precisati Stati Europei! Né più né meno di quello che diceva Alfano, con il risultato che restavano tutti qui! Ma il punto non è questo, il punto è: di fronte ad una perdita di acqua in un palazzo, invece di bloccare la perdita si pretende di distribuire l'acqua in tutti gli appartamenti! Ma chi mai accetterà di essere allagato per la folle pretesa di non chiudere il rubinetto? Insomma nulla di nuovo, solite chiacchiere, ricomincia il business del traffico di esseri umani!
Domenico Napolitano

Cives italicus ha detto...

La resistenza alla nuova dittatura del pensiero illuminista "giallo/rosso" e ai loro tentacoli bancari, informatici, amministrativi e prelatizi deve essere la priorità dei nostri giorni: senza se e senza ma !

Anonimo ha detto...

CENTINAIO (LEGA): IMMIGRAZIONE DA MINISTRO BELLANOVA FRASI INQUIETANTI:

ricevo da parte di molti cittadini italiani messaggi di indignazione per quanto affermato dal Ministro delle politiche agricole Teresa Bellanova questa sera alla trasmissione otto e mezzo su La7.

Il Ministro, parlando di immigrazione, auspica porti aperti in Italia e vuole incentivare l’immigrazione in quanto, parole sue, “senza flussi migratori, molte nostre produzioni agricole marciscono nei campi e molti lavoratori polacchi, che prima venivano qui adesso vanno in Germania. Quindi attenti a dire porti chiusi.”

Alcune domande sorgono spontanee:
1) i migranti servono nei campi? Dobbiamo incentivare l’immigrazione perché gli immigrati servono nei campi o perché dobbiamo salvarli dalle guerre? Tipico ragionamento da esponente del PD!

2) porti aperti e parla dei lavoratori polacchi che adesso vanno in Germania? Ma lo sa il nostro Ministro che la Polonia è nell’UE? E lo sa che i polacchi non arrivano in Italia con i barconi nei porti ma con altri mezzi di trasporto?

Ma di cosa sta straparlando?
La domanda a questo punto diventa: ma un bel corso di geografia?”

Lo afferma il Senatore leghista Gian Marco Centinaio durante un incontro con gli agricoltori in Lombardia

Anonimo ha detto...

Dei migranti che sono, negli ultimi giorni, approdati in Italia, la Germania ne prenderà il 25%, la Francia il 25%. A noi resta il 50%. Quanto è umana con noi l'ue, in questa ultima tornata, a non far sbarcare qui i soliti 350/450 dalle ong addette alla mission punitiva. Baciamo le mani al nuovo umanesimo.

mic ha detto...

E continuano imperterriti a parlare di "redistribuzione" (tra l'altro neppure garantita), quando il vero, immenso epocale problema (da risolvere a monte) è rappresentato dalle partenze e dagli sbarchi.... Siamo in mano a degli irresponsabili quando non venduti.

Anonimo ha detto...

...quando non venduti.

Venduti, venduti, venduti.

Anonimo ha detto...

Luca Ronconi:
non è questione di essere salviniani o meno ma tocca prendere nota che:
1) se il deficit lo faceva Salvini era un cattivo sovranista che voleva distruggere l'Euro e portare l'Italia al default. Se fanno deficit pd-m5s allora sono lungimiranti e competenti economisti che vogliono rilanciare l'Italia e l'Europa
2) se Salvini chiedeva la redistribuzione dei migranti agli altri Paesi europei gli venivano fatti posti innanzi mille ostacoli e problemi, oltre alle solite accuse di razzismo. Ora se i "migranti" arrivano a Lampedusa, sembra che gli altri Paesi siano più che propensi ad accettare la redistribuzione
3) prima pareva che quota 100 fosse la madre di tutti gli sprechi, ora viene difesa e mantenuta anche dai giallorossi
4) prima i media ci descrivevano come una sorta di Corea del Nord, isolata dal mondo e invisa a tutto il mondo civile. Ora sembra che l'Italia sia ritornata il fiore all'occhiello dell'Europa. Francia e Germania lodano il nuovo corso e tutti paiono soddisfatti, salvo poi continuare a trattarci come servi sciocchi con Gentiloni messo sotto tutela e un mini QE ferocemente avversato dai Paesi del Nord
5) prima i media e il PD ironizzavano sugli elettori leghisti con la terza media, ora quelli con la terza media diventano direttamente ministri (cosa che non mi scandalizza di principio, ma almeno siate meno ipocriti)

Fanno finta di non vedere ha detto...

Se si fanno sbarcare tutti gli immigrati e i profughi che arrivano dall'Africa in Italia e poi li si distribuisce in tutta Europa, questo è il modo più preciso e più puntuale per non risolvere affatto il problema, in quanto l'Africa rimarrà con i suoi gravi casini e continuerà a non crescere economicamente e ad essere sfruttata ed in guerra in molti paesi e ad essere privata dei suoi migliori giovani, e in Europa si continuerà a creare una "razza mista" che scardinerà sempre di più quel che resta delle tradizioni culturali e dell'identità dei popoli europei.
Tralasciamo poi il discorso del lavoro da trovare per i nuovi arrivati, essendocene poco e con condizioni non eccelse già adesso per chi è qui oggi nel vecchio continente.

Anonimo ha detto...

"L’elemento scatenante è rappresentato dalla presenza di una insostenibile immigrazione resa ancor più problematica dalla instaurazione di un corpo di valori contrastanti perennemente in opposizione a quelli che un tempo armonizzavano la vita sociale dell’Europa che si identificava in quei valori umani di cui un grande maestro ne aveva predicato la diffusione. I valori del perdono, dell’amore, della non violenza, del discernimento, della giustizia … valori che purtroppo si oppongono a quella di migranti che nella loro cultura hanno radicato insegnamenti provenienti da comandamenti opposti: la punizione come forma di controllo sociale e religioso , l’apostasia, la blasfemia, l’invito ad ‘uccidere l’infedele, il cannibalismo rituale, la vendetta e l’assassinio sistematico nelle lotte di potere. "
Oriana Fallaci

Anonimo ha detto...

https://www.maurizioblondet.it/sovranismo-ce-lo-siamo-sognato/

SOVRANISMO? CE LO SIAMO SOGNATO.
Maurizio Blondet 14 Settembre 2019

irina ha detto...

Da quello che scrive Blondet il Sovranismo è scivolato via, forse non l'abbiamo mai visto né intravisto, forse altri erano e sono gli uomini e le donne che sarebbero stati necessari/e per una tale battaglia. Il fatto che Savona sia stato posto altrove senza suscitar rumore, dice anche che pochi hanno capito la differenza. Se entrate nella Lega a livello di Bagnai e Borghi, non vengono riconosciute e sentite come proprie dallo zoccolo duro della Lega è un problema. Ancora su Salvini che non ha la stoffa e la preparazione per saper parlare a tutti è un altro problema. Infondo molti video per una riconquista della sovranità politico /economica erano di valenti persone che sono esterne, sconosciute ai più.
Conte viceversa è frutto di quella associazione sinistra che...non dorme mai. Noi siamo quelli dello sterco, per cui soldi/potere meglio starne alla larga. Speriamo che arrivi il giorno in cui li si possa considerare come campo vocazionale al servizio dei fratelli. Fin qui molti cattolici che se ne sono occupati, lungo la via, hanno dimenticato chi avrebbero dovuto essere e cosa avrebbero dovuto compiere. Una classe, un ceto sovranista non esiste, esistono persone preparate qua e là.
Regina pacis, ora pro nobis.
(mia sintesi con qualche inciso personale)

Anonimo ha detto...

I 5 STELLE
Hanno esaurito il loro compito, distruggere l’Italia come una scatoletta di tonno, catturare i voti di protesta e consegnarli al sistema. Possono scomparire. I loro capi saranno ben ricompensati. Sono un partito kamikaze fatto di tizi qualsiasi che aveva il compito di paralizzare il dissenso fingendo di sostenerlo.
Silvana De Mari

Anonimo ha detto...

PER QUELLI CHE: Salvini non contava nulla! Conte invece, ahhh che premier in gamba!

Conte “dicono” abbia firmato (anche se veramente in realtà risulterebbe solo impegno “verbale“ ) un accordo molto vantaggioso per Francia e Germania, circa la ripartizione dei clandestini che presto arriveranno da noi, nuovamente a centinaia di migliaia...

Infatti prenderanno solo coloro cui verrà riconosciuto lo status di profughi e comunque “ovviamente “ dopo innumerevoli mesi fermi qui, quali ospiti non paganti... (come ai tempi dei governi PD)
Secondo le statistiche essi si aggirano, mediamente, intorno al 7%. Quindi i restanti 93% rimarranno in Italia...

Visto che “genio” abbiamo dunque al comando dello sgoverno giallo rosso?