venerdì 13 settembre 2019

Venerdì 13 settembre. La Preghiera di Riparazione

Ricordiamo che oggi, venerdì, è il giorno dedicato alla Preghiera di Riparazione secondo le modalità [qui], complete delle Litanie del Sacro Cuore, che trovate qui.
Rimaniamo fedeli al nostro impegno nella preghiera di riparazione e continuiamo a pregare perché sia sventata l'introduzione della cosiddetta Messa ecumenica, che vanifica il Santo Sacrificio. Per non parlare dei cambiamenti di paradigma che usano il funambolismo linguistico per condurre verso rivoluzionari orizzonti inesplorati fuori dalla Via maestra. Si profila all'orizzonte anche un problematico Instrumentum laboris [qui] per il Sinodo dell'Amazzonia del prossimo ottobre...
Preghiamo anche per come viene contristato il Signore nel nostro Paese e nell'Occidente già cristiano e nel degrado ingravescente che lo attanaglia e per tutti i problemi in attesa di soluzione in un agone politico esasperato e attraversato da molte dinamiche contrapposte, specialmente in questi giorni, in cui vediamo prevalere le forze che promuovono un “nuovo umanesimo” senza Cristo, che dovrebbe rimpiazzare il “vecchio”, fondato sulle nostre radici cristiane.
Invochiamo Cristo Signore che ci ha ammonito che “senza di Lui non possiamo far nulla” (Gv 15, 5) e chiediamo l'intercessione della Vergine, Madre Sua e nostra, perché voglia stornare tutti i pericoli, i mali e le insidie in tutti gli ambiti del vivere civile e religioso dove Lui possa tornare a regnare. Preghiamo anche perché il Signore voglia presto darci Santi Pastori che possano guidare i fedeli in questa epoca di smarrimento, di confusione e di empietà e sostenga coloro che si espongono con parresìa.

Offerta della giornata al Sacro Cuore di Gesù
Cuore Divino di Gesù, io ti offro per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, in unione al Sacrificio Eucaristico, le preghiere, le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno in riparazione dei peccati e per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del Divin Padre. Amen.
* * *
Riflessione settimanale
San Giovanni Maria Vianney
  1. Non immaginate che esista un luogo sulla terra in cui possiamo fuggire dalla lotta contro il demonio. Se abbiamo la grazia di Dio, che non ci viene mai negata, possiamo sempre trionfare.
  2. Come il buon soldato non ha paura della battaglia, così il buon cristiano non deve aver paura della tentazione. Tutti i soldati sono validi nell’accampamento, ma è sul campo di battaglia che si vede la differenza tra coraggiosi e codardi.
  3. Il demonio tenta solamente le anime che vogliono uscire dal peccato e quelle che sono in stato di grazia. Le altre già gli appartengono, non ha bisogno di tentarle.
  4. Una santa si lamentò con Gesù dopo una tentazione, chiedendogli: “Dov’eri, mio adorabile Gesù, durante quell’orribile tempesta?”, al che Egli le rispose: “Stavo in mezzo al tuo cuore, incantato al vederti lottare”.
  5. Un cristiano dev’essere sempre pronto al combattimento. Come in tempo di guerra, ha sempre sentinelle qui e lì per vedere se il nemico si avvicina. Allo stesso modo, dobbiamo stare attenti per vedere se il nemico non ci sta preparando delle trappole, e se viene a coglierci di sorpresa.
  6. Tre cose sono assolutamente necessarie contro la tentazione: la preghiera, per chiarirci; i sacramenti, per rafforzarci; la vigilanza, per preservarci. 
  7. Con i nostri istinti la lotta è raramente da pari a pari: o sono i nostri istinti a governarci o siamo noi a governare i nostri istinti. Quanto è triste lasciarsi trascinare dagli istinti! Un cristiano è un nobile, e come un grande signore deve comandare sui suoi vassalli. 
  8. Il nostro angelo custode è sempre al nostro fianco, con la penna in mano, per scrivere le nostre vittorie. Dobbiamo dire ogni mattina: “Forza, anima mia, lavoriamo per guadagnarci il Cielo”.
  9. Il demonio lascia tranquilli i cattivi cristiani; nessuno si preoccupa di loro, ma contro quelli che fanno il bene suscita mille calunnie, mille offese. 
  10. Il Segno della Croce è temuto dal demonio perché è attraverso la Croce che fuggiamo da lui. Bisogna fare il Segno della Croce con grande rispetto. Iniziamo dalla testa: è l’aspetto principale, la creazione, il Padre; poi il cuore: l’amore, la vita, la redenzione, il Figlio; infine le spalle: la forza, lo Spirito Santo. Tutto ci ricorda la Croce. Noi stessi siamo fatti a forma di Croce.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

"Su suicidio assistito ed eutanasia, le strategie possono essere solo due. Una consiste nel fare opposizione dura e netta, negandosi ad ogni forma di trattativa e chiedendo non dei ritocchi ma l’abrogazione della legge 217 del 2017 sul fine vita, che già contiene l’eutanasia. Una seconda strategia consiste invece nella trattativa, chiamata di solito dialogo. Si ascolta, ci si ascolta, si è contenti di essersi ascoltati. I vescovi hanno da tempo scartato la prima strategia e hanno fatto propria la seconda. Questo vuol dire già porsi sulla strada della trattativa: scambiare il mantenimento dell’aiuto al suicidio come reato in cambio di una riduzione di pena che diventerebbe talmente ridicola da porsi al limite della depenalizzazione".

Stefano Fontana

Infatti , ed e' piu' che trapassato ( diceva mia madre) . ha detto...

PERCHÉ CI SARÒ IL 5 OTTOBRE ALLA PREGHIERA PER LA CHIESA. UNA TESTIMONIANZA.
https://www.marcotosatti.com/2019/09/13/perche-ci-saro-il-5-ottobre-alla-preghiera-per-la-chiesa-una-testimonianza/

La gente non si vergogna di drogarsi, di rubare, di essere violenta, di sparlare, di tradire ma quando si tratta di essere cristiana e di testimoniarlo si vergogna di pregare e parlare di Dio.

E’ arrivato il momento.

Comitato Sant'Apollinare ha detto...

Comitato Sant'Apollinare:

1. Conferma che a Reggio Emilia, sabato 14 settembre alle ore 22.30, partendo da Piazza Prampolini e arrivando in Piazza San Giovannino, avrà luogo la Consacrazione dell'Emilia e della Romagna al Sacro Cuore di Gesù e al Cuore Immacolato di Maria;
2. Conferma inoltre che l'iniziativa comincerà al termine della fiaccolata per i fatti connessi all'inchiesta Angeli & Demoni: si tratta - come già annunciato in precedenza - di due eventi autonomi, seppur non in contrasto;
3. Chiarisce che, avendo ricevuto formale adesione all'iniziativa da parte di legittimi rappresentanti del popolo emiliano e romagnolo, la Consacrazione è da considerarsi valida a tutti gli effetti;
4. L'atto di consacrazione sarà letto da un sacerdote;
5. Seguirà un comunicato finale (e di commento) che sarà diramato nel corso della giornata di domenica 15 o lunedì 16

Grazie per l'attenzione, cordialmente.

irina ha detto...

Ipotesi verso la verità:

1)Siamo venuti a sapere che l'avvocato del popolo, del popolo 'migliore', era nella stesso studio degli avvocati figli dell'emerito Napolitano e dell'attuale Mattarella;
2)si ipotizza che a questo studio di avvocati insigni, l'avvocato del popolo sia stato avviato dal suo mentore 'molto potente' il recentemente fu, cardinale Silvestrini.
3)l'avvocato del popolo fu indirizzato, forse ancora giovinetto, a far sua la fede comunista della trasformazione delle pietre in pane; così fece e si trovò poi all'unisono con gli altri che dovevano il loro pane quotidiano alle pietre di ogni palazzo da loro occupato;
4)il colpo di stato Napolitano/Monti non è vero che al momento della sua esecuzione non sollevò grida al cielo, ne sollevò e si concretizzarono in denunce presentate in diverse Questure Italiane, Italia settentrionale, Meridionale, Insulare ( 3 ne ricordo precisamente) che furono ignorate, forse soffocate, forse stracciate.
5)delle denunce sporte,certamente, fu riferito a tutto il gruppo che stava armeggiando per far passare l'Italia da Stato Indipendente a governatorato della ue. I congiurati allertati capirono che bisognava essere più prudenti, servirsi di facce 'nuove' e di apparenti 'nuovi' schemi di cambiamento che non cambiassero mai nella sostanza, almeno finché un paio di generazioni ora vive non fossero decedute.
6)Non ho nessuna idea sulla autenticità del M5S, se Casaleggio e Grillo fossero o non fossero veramente altro dal partito democratico e non sue schegge 'previste'. Non so. Questa intervista a Casaleggio dove dice che con i comunisti mai, oggi non mi convince più come mi aveva convinta pochi giorni or sono.
7) le elezioni del 2018, furono il banco di prova delle nuove strategie abbozzate, quando, come partito singolo, il M5S ottenne una percentuale importante di voti. Alla luce del poi, oggi si può ipotizzare che 'mai col PD' , 'mai con il M5S' fosse solo una manfrina volta a dare la guazza a chi voleva votare per davvero ed avere governi che davvero rappresentassero quel 'popolo lasciato scientemente' senza cultura, senza lavoro, intontito dai media, dalla droga e da ogni infimo piacere affinchè fosse perpetuamente in uno stato di minorità spirituale, intellettuale e manuale tanto da poter essere sottomesso come cane fedele.
8)Salvini entrò nella trappola 'preparata', a parer mio, anche se solo nelle linee generali, e non se lo lasciarono scappare. Il presidente del consiglio dei ministri lo tirarono fuori dalla serra dove era stato allevato e nutrito e già familiare con il M5S tanto che su di lui fu posto 'aut aut' da di Maio. il resto è noto.

A mio parere fu una congiura di lungo respiro, nella quale Salvini entrò ed uscì in forza dei fatti sì ma, anche di un suo intuito, di una sua sensibilità che oggi definisco politica. Ed anche quel suo star con la gente in piazza, in spiaggia, nei locali, quel suo trattare politici di altri paesi con il 'tu per tu' che io stessa ho molto criticato, oggi lo leggo in modo completamente diverso, stava con la gente perché la sentiva sincera, trattava a 'tu per tu' i politici stranieri perché intuiva e vedeva l'inganno, quindi la mancanza assoluta di vera autorevolezza.

Anonimo ha detto...

Anche l'eutanasia è funzionale alla cancellazione delle precedenti generazioni e di tutti coloro che, senza lavoro, si sentono impotenti, incapaci di "poter fare", si deprimo e non vedono via di uscita se non la morte.

Il piano è veramente diabolico e...mancano gli esorcisti.

mic ha detto...

Una generazione falcidiata dagli aborti e la precedente decapitata dall'eutanasia....

In comunione di preghiera dall'Italia alle ore 21,oo ha detto...

La Congregazione delle Ancelle del Sacro Cuore da appuntamento...
nella Chiesa del Sacro Cuore di Gesù in Roma, nel rione Sallustiano, in via Piave al civico 5 ...
questa sera alle ore 21,oo (in ricordo della visita della Madonna pellegrina di Fatima )per pregare insieme per la conversione dei poveri peccatori..

irina ha detto...

Definizione più pertinente:
la congiura, di cui ho scritto, può essere definita: in progress (in divenire, in fieri), cioè i fatti che accadono, adeguatamente selezionati, sono di continuo piegati agli scopi ultimi dei congiurati: sia interpretandoli per i loro fini prossimi e futuri, in particolare per la vulgata nazional/popolare del momento e del futuro prossimo; sia trovando nei fatti recenti i supposti effetti del passato del popolo; sia trovando nei fatti, accaduti di recente e sempre debitamente selezionati, i presupposti giustificativi per l'azione di domani. Il tutto compiuto in modo tale da risultare, davanti all'elettorato, sempre con le mani nette, cioè da risultare 'i migliori'. Cosa che non è mai, perché la verità si mostra, per forza propria, sempre ma, loro la ignorano, tale voluta, simulata ignoranza è il loro consolidato 'principio politico' guida.

Anonimo ha detto...

Certo. Sperano di intercettare i depressi, i demotivati, i delusi dalla vita. Peccato che la dignità dell'essere umano, che Dio ha voluto a Sua immagine, stia proprio nel sapere e dovere rinascere grazie alla Fede, ai Sacramenti ed alle opere. Qui si spera di convincere all'eutanasia le ragazzine che si sentono grasse o i giovani delusi dal primo amore.. la follia omicida europeista spera nella nostra debolezza per sterminarci.

mic ha detto...

https://www.radiospada.org/2019/09/dominus-regnavit-a-ligno-manomissione-ebraica-del-salmo-95/