mercoledì 1 maggio 2019

Chiesa, Bruxelles e Sinistra, quinta colonna dell’islam

A detta di alcuni osservatori l’Italia è a rischio terrorismo, soprattutto oggi che il conflitto in Libia coinvolge più attori, in particolar modo i francesi e i sauditi. Se ora scendono i campo Russia e Stati Uniti dobbiamo sperare che le cose si risolvano al più presto col buon senso, prima che possa deflagrare in una guerra dove a farne le spese, oltre al popolo libico, sarebbe certamente l’Italia. Noi ci siamo posti una domanda. Il conflitto in Libia è collegato anche alle elezioni europee? Il governo Macron, che ha dato il via agli attacchi di Haftar, ha uno o più scopi? Con la crescita dei cosiddetti sovranisti, a Bruxelles pur di non perdere quello che hanno faticosamente creato in decine di anni (controllo assoluto della moneta, gender, eutanasia, aborto, relativismo, filoislamismo) sono pronti a tutto. Gli interessi geopoliti e petroliferi possono generare una guerra che, se protratta nel tempo, farebbe comodo a coloro che vogliono l’Italia e l’Europa invasa di migranti irregolari musulmani. Bergoglio parla già di “corridoi umanitari dalla Libia”.

In Italia appaiono manifesti del PD e del M5s con i primi candidati musulmani. Considerando la preoccupante situazione in Francia e nei paesi nord europei, la cosa dovrebbe creare perlomeno perplessità. Come sappiamo, la Chiesa e la Sinistra in questi anni hanno abbandonato oltre 5milioni di italiani poveri e poverissimi, preoccupandosi dei musulmani arrivati in Italia con le mafie scafiste. I soldi, presi dalle tasche degli italiani, invece di finire nelle case delle famiglie bisognose autoctone, sono andati agli immigrati e alle associazioni che li accolgono. Oltre il 90% degli arrivi irregolari sono fedeli maomettani, ma i bergogliani e i media li definiscono africani. Perché non parlano di musulmani? Molto probabilmente, col terrorismo islamico che imperversa nel mondo, non vogliono spaventare milioni di ingenui.

Attraverso inganni e intimidazione la Sinistra e i bergogliani stanno creando una caccia alle streghe.  Data l’ignoranza dilagante, girano la frittata come e quando vogliono, tanto più che milioni di sprovveduti credono a tutto ciò che dice Bergoglio e il Partito. Due brevi esempi. Come sappiamo, chi si oppone all’immigrazione irregolare di musulmani viene accusato di essere fascista, nonostante i musulmani erano alleati di ferro di Hitler. I francesi di De Gaule nella II Guerra mondiale utilizzarono i musulmani marocchini, algerini e senegalesi per stuprare e uccidere donne, uomini e bambini italiani. Solo tra le donne le vittime furono oltre 60mila. Crimini disumani che non avevano niente a che fare con la guerra e il fascismo, poiché si trattava di poveri e inermi contadini. Dunque, non sarebbe la prima volta che i governi stranieri utilizzano i musulmani per annichilire l’Italia. Per saperne di più sulle “marocchinate” si consiglia di leggere qui.

Conoscendo la Storia non possiamo fare a meno di pensare che il comportamento da nazista non è da addebitare a chi si oppone all’immigrazione irregolare, ma agli stessi bergogliani e alla Sinistra alleati dell’islam. Ma si sa, la parola, agli orecchi degli sprovveduti, conta più dei fatti.

Cosa possiamo aspettarci da chi inganna metodicamente milioni di ingenui intimidendoli con aggettivi tipo razzista e fascista? Da Bruxelles che insiste sull’accoglienza degli immigrati, penalizzando i paesi che rifiutano? Del papa e del paradossale Spadaro, che minimizzano o assolvono con ragionamenti surreali i continui massacri di islamisti a spese dei cristiani? Cosa pensare dei vescovi che vendono terre delle diocesi per la costruzione di moschee? Dei preti che invitano gli imam nelle chiese a predicare la superiorità di Maometto sul Cristo o la conquista dell’occidente? E dei cattolici che difendono a spada tratta l’edificazione delle moschee contro il volere dei cittadini, come accade a Frosinone e in altre città? Cosa ci possiamo aspettare da un papa che, mettendo Gesù Cristo sullo stesso piano di Maometto e Budda, ripete ossessivamente che l’islam è una religione di pace, affermando che respingere i musulmani “è un atto di guerra”? Ma si rende conto della pericolosità delle sue parole?

Sommando quanto scritto ad altre decine di fatti analoghi, diventa complicato negare che Bruxelles, la chiesa bergogliana e la Sinistra costituiscano la quinta colonna dell’islam.
Agostino Nobile - Fonte

23 commenti:

Anonimo ha detto...

Personalmente vedo qui la stupidita' ( perdonatemi il termine) di quelli che si sentono tanto furbi utilizzando i migrati - a -bellaposta per i propri giochi e giochetti di potere . Fate fate ... divertitevi alle nostre spalle ...aspettate che infilino un piedino nel corpo politico poi...ve ne accorgerete che fine vi faranno fare . ANCHE a voi che vi ritenete tanto furbi ! Voi, poveri manovratori ( xche' vi credete tali) resterete manovrati , col cerino acceso in mano ( come si suol dire). Ci avete mai pensato ? Credete che vi manterrano nei vostri olimpi ? Poveri illusi ! Finirete come la storia ha insegnato : schiavi dei musulmani d'oc o paganti , come tutti . Non sara' oggi , non sara' domani , ma dopodomani sara' così ....
Era troppo pesante il giogo di NSGC ?
Vedrete poi quanto saranno piu' leggeri i ceppi..

Anonimo ha detto...

In parte sarà OT, in parte no,....ma qui capirete il peso di una notizia che vi trasmetto, secondo me gravissima:
hanno chiuso un ottimo canale di youtube, con un pretesto (tipo "copyright") quasi sicuramente perchè è ottima voce della Tradizione Cattolica, la studiosa Enza Pasquali, molto seguita e stimata, che parla con santa parresia di tutto ciò che accade nella Chiesa oggi.
E' evidente che sono cominciate sul web le EPURAZIONI del misericorsioso stalinismo bergogliano, del quale chiaramente agiscono vari bracci secolari sulla rete !
vi consiglio di cliccare qui
https://www.youtube.com/results?search_query=enza+pasquali
troverete almeno i titoli dei suoi filmati che sono stati TUTTI censurati, e chiuso il suo canale, non si capisce il motivo ! (ma vedendo gli argomenti è ben chiaro il perchè...)
e siamo solo agli inizi delle persecuzioni
Leggete anche qui la condivisione dello spiacevole evento:
https://www.youtube.com/watch?v=98GOrxxsWWQ
cominciano ad imbavagliare quelli che dissentono dal potere dell'eresia e della menzogna dominante.

Anonimo ha detto...

Chi sia, sia, comunque sono folli che si credono dio, andrebbero internati e curati.

mic ha detto...

20 sbarchi alla spicciolata a Lampedusa e 30 nell'Agrigentino.
È mutata la strategia: non più barconi ma barchini per non dare nell'occhio....
Salvini, espulsione subito e attento ai "corridoi umanitari" altrimenti Bergoglio e Sant'Egidio ti stanno intortando e siamo punto e a capo!

Esempio di società islamica ha detto...

Dubai: le cose che non puoi fare

Dubai non è New York o gli Stati Uniti in generale, nell’emirato arabo non esiste la democrazia infatti è una monarchia assoluta. Ci sono delle leggi (ovviamente derivate dalla religione, Islam) che devi rispettare e se sgarri ti puoi fare male sul serio. Ci sono decine di casi che potete trovare su internet (quelli che ci finiscono, non tutti hanno le palle di raccontarlo) che parlano di turisti arrestati anche solo per aver bevuto un paio di bicchieri di vino (mesi di detenzione, non giorni). Alcuni italiani residenti a Dubai, che frequentano il gruppo Facebook Italiani a Dubai, sembrano veramente senza vergogna e addirittura difendono delle leggi che sono assurde (forse perché altrimenti li caccerebbero?), eccone alcune:

- Non è legale la convivenza (attenzione è ILLEGALE non NON RICONOSCIUTA), questo vuol dire che non puoi alloggiare nello stesso appartamento con la tua ragazza/o se non sei sposato. E’ prassi comune farlo lo stesso, ma se ti beccano ti arrestano: se ad esempio la ragazza ti rimane incinta sei costretto a tornare in Italia.
- Siti web e materiale pornografico sono illegali (a voi i giudizi)
- E’ consentito SOLO alle coppie sposate tenersi per mano, ma è VIETATO per tutti baciarsi in pubblico o esternazioni d’affetto in generale
- Fare assegni a vuoto (per quanto possa essere immorale e ovviamente sbagliato) è considerato un crimine grave, ovvero prigione e poi prima di lasciare il Paese è obbligatorio saldare quanto dovuto (in linea di massima è giusto, ma se quello che devi pagare non è in realtà dovuto? Intanto vai in galera poi fai il processo).
- Vietato il consumo di alcol in strada e anche in CASA se non hai una licenza per poterlo consumare
- Linguaggio e gesti aggressivi (anche solo alzare il dito medio) non sono ammessi, è prevista la galera anche in questo caso.
- Non è possibile fare proselitismo, sono tollerate le altre religioni ma non si possono diffondere tramite i media iconografie non islamiche. Questo vuol dire che i Padre Pio e le Gif della Madonnina se vivi a Dubai non puoi pubblicarle nemmeno su Facebook, pena la galera.
- Dulcis in fundo l’omosessualità è un grave crimine.

Ce ne sono molti altri di divieti e doveri che ovviamente non vanno di pari passo con i diritti. Mi sorprende vedere quanti italiani ammaliati da questo posto sono disposti a difendere queste assurde leggi mentre quando si tratta dell’Italia sono aperti a ogni genere di perversione. Voglio sottolineare che non sono contro Dubai, ognuno a casa sua fa quello che vuole, piuttosto sono CONTRO quegli italiani che criticano altri italiani definendoli RAZZISTI e OMOFOBI ma poi vivono negli Emirati Arabi.

Anonimo ha detto...

....
“Si tratta di capire – prosegue nel suo ragionamento Alessandro Meluzzi – se noi dobbiamo fare nostra l’affermazione di don Milani che diceva ‘nulla è più ingiusto e terribile che promettere agli altri quello che non si può dare’, che è quello che noi abbiamo fatto: abbiamo creato delle sacche di disperazione, di criminalità, di caos, di devianza, più o meno integralista, più o meno islamica, più o meno di madre nigeriana, che oggi nessuno può governare.

“Il problema vero non è che non riusciremo a rimpatriarli, il problema vero è che se venisse meno quel Salvini di cui avete parlato, che fino ad ora è stato l’unico che ha fatto una Politica efficace di arresto di questa invasione afro-islamica incontenibile, noi ne avremmo qui altri due o tre milioni immediatamente, ci troveremmo di fronte ad una catastrofe inimmaginabile, non solo dal punto di vista dell’ordine pubblico, ma della convivenza civile”.
(Alessandro Meluzzi)

Anonimo ha detto...


Sulle leggi di Dubai

In passato, e non tanto tempo fa, anche in Italia firmare assegni a vuoto era reato.
La convivenza non era reato ma era fortemente condannata sul piano del costume.
Il comportamente in pubblico era soggetto a limitazioni e censure, anche se in
forma meno dura che a Dubai.
L'omosessualità non era reato ma era fortemente condannata sul piano del costume,
ragion per cui chi ne soffriva faceva il possibile per nasconderla.

Anonimo ha detto...


Gli sbarchi alla spicciolata

Durano da parecchio tempo. Ci vorrebbe una flotta di motovedette che non abbiamo, per
intercettarli. Ne abbiamo sempre troppo poche. Abbiamo bisogno di una vasta flotta di
unità leggere (motovedette, motoscafi d'alto mare, etc.) con relativo supporto aereo (elicotteristico, aerei da ricognizione) per intercettare questa continua e capillare
invasione. Non costerebbe moltissimo, averla. Invece, come si spendono i soldi? Finanziando l'invasione musulmana. A causa del suo enorme e complicato sviluppo costiero l'Italia è difficilmente difendibile dal mare.
Non dimentichiamoci che la prima invasione l'hanno fatta gli Albanesi, parecchi anni fa, dal mare. Oggi l'Italia è praticamente una colonia albanese, nel senso che gli albanesi, musulmani anch'essi, vi si sono tranquillamente impiantati, vanno e vengono come gli pare.
Allora, ragionano gli altri, perché anche gli africani non potrebbero fare lo stesso? E lo fanno, grazie al grande appoggio che ricevano dalla Chiesa.
Non basterebbe avere una flotta adeguata, ci vorrebbero gli ordini giusti. Se gli ordinano di lasciar passare tutti, allora a che serve? Si vorrebbe sapere: ma la ministra della difesa, è cosciente di questi problemi? Che competenza ha? Di che cosa si occupa, oltre che di approvare le "nozze" di due marinaie lesbiche?
O.

Anonimo ha detto...


AGGIUNTA A 'SULLE LEGGI DI DUBAI'

Firmare assegni a vuoto credo da noi sia reato ancor oggi.
Volevo dire che in passato anche firmare assegni postdatati era reato.

Anonimo ha detto...


OT - L'anagrafe religiosa della Germania.

Dati del 2017 dell'Ufficio Federale di Statistica.
Popolazione: 82 mil. e 700.000 abitanti.
Cittadini tedeschi: 73 mil e 200.000
Dei 9 mil e 300.000 non cittadini, 3,5 milioni sono cristiani.
Cattolici battezzati: 23,5 milioni.
Protestanti: 21,5 milioni delle Chiese ufficiali + circa un milione di altre Sette.
Ortodossi e di riti orientali: circa 2 mil
Ebrei: circa 100.000 [all'avvento al potere di Hitler erano circa 400.000].
Musulmani: 4,5 milioni.
Senza religione, scettici, atei, agnostici: circa 30 milioni!

Note: Colpisce l'altissimo numero di agnostici e atei. Anche nel Regno Unito la maggioranza si dichiara senza religione alcuna. Colpisce l'alto numero di musulmani, che continua a crescere perché un bambino su due, dei nuovi nati, è ormai maomettano. La denatalità tedesca è spaventosa, come la nostra e quella della Spagna, e di altre nazioni. La Chiesa cattolica perde ogni anno fedeli. La maggioranza dei musulmani è turca, molti di loro hanno il doppio passaporto e manifestano la loro fedeltà alla Turchia di Erdogan. Sono "tedeschi" per modo di dire. Erdogan li ha incitati pubblicamente a fare almeno 5 figli a famiglia, per diventare maggioranza e dominare. Come dice il Vangelo: "Chi ha orecchie per intendere, intenda".
{Fonte : Kirchliche Umschau, nov 2018, p. 6, esclusa la Nota]
H.

Anonimo ha detto...

L'arcivescovo di Musul Amel Nona, al contrario di Bergoglio vede i rischi e mette in guardia sull'Islam!

Anonimo ha detto...

@Anonimo del 2 maggio 2019 09:46

tana per mente"libera"65

Anonimo ha detto...

https://pellegrininellaverita.com/2019/04/25/sri-lanka-misericordia/comment-page-1/#comment-38863

Anonimo ha detto...

The goal of Zeitgeist is not to persuade, it's to humiliate the target and intimidate everyone, the ultimate objective is to destroy indipendent thought.

Aloisius ha detto...

L'Islam è appoggiato dall'oligarchia che domina il mondo e l'Europa e la strategia è stata tragicamente geniale.

Quella maschera ipocrita chiamata "accoglienza dei profughi", sponsorizzata inverosimile, giustifica tutto.

Ed ecco che quella sporca canaglia che ha minacciato di dare fuoco ai bambini dello scuola bus, diventa una vittima della nostra insensibilità per i migranti morti in mare.

Anonimo ha detto...

Ennesima irresponsabile narrazione di comodo sui migranti di Bergoglio

http://m.ilgiornale.it/news/2019/05/02/il-papa-bacchetta-i-sovranisti-le-nazioni-sono-fatte-dai-migranti/1687814/

Anonimo ha detto...

Non ce la fa proprio. È la sua ossessione.

Anonimo ha detto...

"Ho contato le volte che soltanto nel 2019 il Papa ha perorato la causa dei migranti:

5 gennaio
6 gennaio
14 gennaio
17 gennaio
20 gennaio
23 gennaio
24 gennaio
28 gennaio
1 febbraio
5 febbraio
21 marzo
26 marzo
27 marzo
30 marzo
31 marzo
2 aprile
3 aprile
6 aprile
11 aprile
18 aprile
19 aprile
27 aprile
29 aprile
2 maggio

E forse ne ho persa qualcuna. Non capisco, sembra che sia diventata la sua unica missione. Proviamo a fare lo stesso esercizio sui cristiani perseguitati?" (cit. Giulio Meotti)

Anonimo ha detto...

Viviamo ormai in piena dittatura del pensiero. Soltanto nell’ultimo mese, 4 intellettuali conservatori di peso sono stati licenziati, messi da parte e disinvitati in Inghilterra: Roger Scruton, Noah Carl, Jordan Peterson e Peter Hitchens. Accusati di “islamofobia”, di criticare il Partito Comunista Cinese, di sostenere che la paura dell’immigraziome ha basi razionali. Ormai non conta più nemmeno l’accusa. Basta aprire bocca o scrivere fuori dal coro, usare l’aggettivo “sbagliato”, per pagare un prezzo altissimo. Chi se lo puó permettere? Gli spazi dove si fa “cultura” - università, giornali etc - stanno diventando delle madrasse del pensiero unico. Se gli facessimo la biopsia scopriremmo che sono afflitte da un male incurabile: il politicamente corretto. Una peste in Occidente.
(Giulio Meotti)

Anonimo ha detto...

https://voxnews.info/2019/05/02/bergoglio-difende-le-invasioni-​nazioni-fatte-da-immigrati/

Anonimo ha detto...

Ancora e sempre discorsi politici!

Papa: no al nazionalismo, accogliere i migranti
https://www.avvenire.it/papa/pagine/il-papa-no-al-nazionalismo-accogliere-i-migranti

Fabio Riparbelli ha detto...

E' tornato Al-Baghdadi, che campa i dadi, e subito incita alla lotta contro i Crociati.


Ma sti rintronati di terroristi islamici, in che cavolo di mondo vivono? Dove li vedono ancora i Crociati in occidente?


Le chiese sono quasi vuote, e i pochi che si dicono ancora cristiani, ci manca solo che predichino apertamente il corano in chiesa e poi hanno fatto tutto!


Se ci sono ancora dei Crociati, andrebbero tutelati come i panda. Magari c'è ne fossero ancora a sufficienza, il mondo andrebbe meglio, ma purtroppo questi esistono solo nelle menti farneticanti di sti fanatici, che se c'è l'hanno con l'occidente per altre ragioni, la piantino una buona volta con sta favola dei Crociati, che non c'entrano niente, se non come scusa per la loro propaganda delirante.





Distinti Saluti


Fabio Riparbelli.

"L'Ayatollah a Roma.".. ha detto...

LA PROFESSORESSA ORNELLA MARIANI RISPONDE COSÌ ALLA BOLDRINI E A TUTTI I BUONISTI !
https://gloria.tv/video/fojAbZ8SU4mL3Br6owLeRgG72

Nani,ballerine,servilismi mazzettari........mi torna in mente il film Cabaret con Liza Minelli che cantava "money,money,money", ad ogni mossa di costoro corrisponde un " money,money,money ","dling.dling,dling" ?