venerdì 17 maggio 2019

IX Marcia per la Vita. Preceduta dalla celebrazione della Santa Messa a San Vitale

IX Marcia per la Vita. Il CNSP promuove la celebrazione della S. Messa.
Sabato 18 maggio, a partire dalle h. 14,30, si terrà a Roma la IX edizione della Marcia per la Vita. Il ritrovo è fissato in Piazza della repubblica (piazza Esedra). 
Anche quest’anno il CNSP promuove l’ormai consueta celebrazione di una Santa Messa in Rito Romano Antico, che sarà offerta da Mons. Marco Agostini, in suffragio di Mario Palmaro, alle h. 12 dello stesso 18 maggio presso la Basilica di S. Vitale, in via Nazionale, n. 194/b; il servizio liturgico sarà a cura dell’ICRSS. 
Le offerte raccolte durante la S. Messa saranno devolute all’Associazione S. Giuseppe, che assiste la Famiglia Palmaro dopo la scomparsa del grande e indimenticato scrittore. 
Dalla Basilica di S. Vitale si raggiunge poi in pochi minuti il punto di partenza della Marcia.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

"Il dialogo tra comunisti e cattolici è diventato possibile da quando i comunisti falsificano Marx e i cattolici Cristo"
(Nicolas Gomez Davila)

Anonimo ha detto...

"L' ABORTO

è l'uccisione di un essere umano innocente. Questa verità può esser detta in molti modi e con molte intenzioni diverse: per il gusto un po' feroce di ferire e umiliare la donna che ha abortito; o per il desiderio sincero e amorevole di salvare un innocente da una fine terribile, e una madre da un rimorso oscuro quanto palpabile. Ma poi, alla fine, contano i fatti. E il fatto rimane sempre quello: con l'aborto si uccide e bisogna trarne con rigore tutte le conseguenze logiche che la ragione ci impone: se l'aborto uccide, e uccide un innocente, non può essere giusto che la legge in Italia la 194 del 1978 consenta alla donna di praticarlo.

Lo scandalo non è che una donna possa essere tentata di abortire. Perché ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, un uomo è tentato di uccidere, rubare, tradire, violentare, sfruttare, mentire, uccidersi. Lo scandalo è che una società e uno Stato possano dire a quella donna:

ECCO, ACCOMODATI, TI HO PREPARATO UN LUOGO PULITO E SICURO DOVE TU POSSSA FARLO GRATUITAMENTE."

Anonimo ha detto...

Giorgia Meloni:
Anche quest’anno Fratelli d'Italia partecipa con una delegazione e senza simboli di partito alla Marcia per la Vita. Siamo in piazza per ribadire che il diritto alla vita è il primo dei diritti umani da tutelare: noi vogliamo costruire in Italia e in Europa una cultura amica della vita nascente, vogliamo combattere la “cultura dello scarto” che considera un malato terminale o un disabile come un rifiuto e contrastare la deriva eutanasica nella quale sta precipitando l’Occidente.

Anonimo ha detto...

"Numerose associazioni del mondo cattolico e migliaia di fedeli, tra i quali molti religiosi e religiose, hanno partecipato alla settima edizione della marcia per la vita, che si è svolta oggi a Roma. Una sfilata ignorata dai media ufficiali della Chiesa cattolica. Sul sito di Avvenire, due ore dopo la fine della manifestazione, neanche un cenno. Ma grande risalto ai migranti della Sea Watch. Stessa indifferenza (o censura?) da parte dell’AgenSir, agenzia cattolica ufficiale della Cei. Inutile dire che Tv2000, la tv ufficiale della Cei, non ha effettuato alcuna diretta con la piazza romana. Ancora più incomprensibile la scelta dell’Osservatore romano. Il giornale vaticano ha trovato spazio perfino l’anniversario di Pulp Fiction, il film di Quentin Tarantino. Una pellicola non propriamente in sintonia con i valori cattolici, ma ha bellamente ignorato la marcia contro l’aborto."
https://www.secoloditalia.it/2019/05/migliaia-di-cattolici-alla-marcia-per-la-vita-ma-i-media-del-papa-censurano-levento-video/

mic ha detto...

http://www.difenderelavita.org/marcia-per-la-vita-2019-il-discorso-finale-di-virginia-coda-nunziante/

mic ha detto...

https://petizioni.corrispondenzaromana.it/rai-marciaperlavita2019/