mercoledì 6 novembre 2019

Ancora vandalismi contro i simboli sacri cristiani. Tutti ciechi o complici?

Segnalazione di un lettore:
""A sinistra, la statua di Santa Bernadette decapitata ieri nella chiesa francese di Oberhaslach. 
A destra, la statua della Madonna decapitata in Iraq. Benvenuti in Europa! Tout va bien!""
Purtroppo si moltiplicano i casi di  Chiese bruciate o profanate. In Francia non si contano più, nel silenzio indifferente e complice dei media e dei governanti. Di fatto l'Europa - che non crede più in nulla - ci sta trascinando nel baratro, colpevolizzando l'Occidente di tradizione cristiana e sottomettendosi al nuovo Padrone islamico in arrivo, che considera forte, prolifico, invincibile, pieno di rozza voglia di vivere, unico rimedio materiale al caos e al nulla di cui è malata. Ma il Signore della Storia è ancora presente e lo sarà fino alla fine dei tempi. Non solo nei tanti segni lasciati dalla fede millenaria; ma nei cuori dei fedeli che soffrono e offrono e non tacciono, nonostante si continui a rinnegarLo persino ai più alti vertici ecclesiatici... Il resto non è che conseguenza, ma non praevalebunt!

18 commenti:

Anonimo ha detto...

Tutto crolla e laici comunisti clericalizzati e comunisti vestiti da preti laicizzati guardano alyrove e gridano allo scandalo....

https://www.facebook.com/1470892489/posts/10216063198800686/

Anonimo ha detto...

Tutto demerito della chiesa che ha pensato solo ad aggiornarsi ai tempi.

Anonimo ha detto...

In effetti questo nostro mondo sta esagerando.

Il "modello" in cui stiamo vivendo (sedicente liberale, essenzialmente liberista e tendenzialmente libertino, con curiose applicazioni socialiste, quando provvede a socializzare le perdite dopo aver concentrato in poche tasche i guadagni...) fa a pugni con la logica e la decenza, vantando "valori" che non esistono e mostrando segni di decadenza.

La sfida dell'uomo orgoglioso che basta a se stesso (e addirittura ambisce a divinizzarsi, in proprio, facendo culto religioso dell'uomo ed eliminando il vero Dio dalla religione) sta coinvolgendo persino non pochi ambiti ecclesiali.

Può essere un caso (ma di veramente casuale il credente sa che c'è poco o nulla) che Suor Agnes Sasagawa, ormai quasi novantenne, la veggente di Akita, sia tornata proprio poche settimane fa a ricevere un messaggio dal proprio angelo custode, quasi quarant'anni dopo l'ultima lacrimazione (in totale 101, l'ultima delle quali nel 1981) di sangue (la scienza ha stabilito che è umano) dagli occhi della statua della Madonna presente nel convento dove ricevette i messaggi dalla Vergine nel 1973.

Da notare che la statua di Akita rappresenta la Madonna come si è manifestata ad Amsterdam a Ida Peerdeman, tra il 1945 e il 1959, con il titolo di Signora di tutti i popoli.
In quelle apparizioni la Madonna chiese di essere onorata con il titolo di Corredentrice, Mediatrice ed Avvocata, chiedendo il cosiddetto "quinto dogma" mariano.
Quelle di Akita e di Amsterdam sono apparizioni riconosciute dalla Chiesa cattolica, ma del quinto dogma si sono purtroppo perse le tracce.

Ad Akita la Beata Vergine Maria comunicò qualcosa di grave, in linea (potenziale) con quanto è ormai trapelato possa riguardare la parte non rivelata del terzo segreto di Fatima (la "spiegazione" che la Madonna diede della visione che ebbero i tre pastorelli).

Proprio il 13 ottobre (ricorrenza del miracolo del sole a Fatima) suor Agnese ricevette un messaggio circa l'incombere di un'attività diabolica sostenuta, grandi contrasti nella gerarchia ecclesiale, disprezzo per i credenti più ortodossi, profanazioni e distruzioni di altari e luoghi sacri, con la prospettiva di un castigo, la cui gravità dipende dalla libertà umano di convertirsi o meno) e la salvezza per chi invece persevererà nella fede.

Ebbene il 6 ottobre di quest'anno (guarda "caso" la data di inizio dell'ormai famigerato "sinodo amazzonico") Suor Agnese è tornata a ricevere un messaggio dal Cielo, dal suo angelo custode. Nel messaggio viene fatto riferimento esplicito al passo del profeta Giona, riguardante la conversione di Ninive. Quaranta giorni dati alla città per vestire il sacco e stare nella cenere e ... lo fecero!

Speriamo di restare anche noi nei tempi. Affidiamoci con fede a questa continuazione giapponese del messaggio di Fatima: "Infine il Mio Cuore Immacolato trionferà".

Master130863 ha detto...

Sono compagni che sbagliano quindi vanno sempre giustificati

Anonimo ha detto...

https://www.facebook.com/1470892489/posts/10216063198800686/

È una serie di farneticanti considerazioni addolcite da una finta mitezza velenosa. Ruini ha parlato e ha fatto bene! Non se ne puó più della dozzinalità e dell'incompetenza di questi attuali orchestrali della Chiesa.

Anonimo ha detto...

Après la profanation de cent tombes chrétiennes à Cognac, le saccage de la cathédrale d'Oloron-Sainte-Marie et la mort d'un prêtre de l'Oise sous les coups de son agresseur, Alexandre del Valle revient sur la christianophobie croissante qui sévit en France en quasi totale impunité et dans l'indifférence générale des médias et politiques bien plus enclins à dénoncer l'islamophobie.

https://www.alexandredelvalle.com/single-post/islamophobieattentats

Anonimo ha detto...

“L'Europa è una civiltà che deve essere preservata” dice Alain Finkielkraut. Il filosofo francese parla della divisione che oggi corre fra Europa occidentale e orientale. “Gli europei dell'Est non vogliono diventare i cittadini di società multiculturali. Vogliono preservare il patrimonio europeo. Un ex consigliere di Vaclav Havel mi ha detto che non voleva che la sua città, Brno, diventasse 'la Marsiglia dell'Europa orientale' (…) Non ho una propensione positiva nei confronti di Viktor Orban, ma sono sospettoso di un George Soros che odia le nazioni e sostiene una trasformazione globale dell'Europa in una società multiculturale. Trovo difficile giustificare, dopo le crisi finanziarie che abbiamo conosciuto, uno speculatore che si presenta come un esempio di virtù umanistiche. Questa è anche l'eredità dei trent'anni dalla caduta del Muro: gli europei dell'Est hanno imparato a conoscerci, a decodificare le nostre menzogne (…) Il grande errore della generazione del '68 è stato quello di voltare le spalle alla storia (…) Come si può, in Francia, non preoccuparsi del velo quando molte donne musulmane lo indossano come una bandiera? Non siamo il paese di Molière? Nei nostri teatri non ridiamo di Tartuffe, questo devoto che dice 'coprite quel seno'? I trent'anni dalla caduta del Muro dimostrano quanto il popolo possa essere in contrasto con le élite che un tempo difendevano l'ultraliberalismo e oggi accettano il velo islamico. La sensazione di espropriazione dello spazio pubblico non deve essere presa alla leggera. Essa perseguita l'Europa nel 2019 ed è la base di molte reazioni popolari”. Io mi inchino sempre di fronte alla potenza intellettuale di Finkielkraut.

Anonimo ha detto...

È una Francia che non viene immortalata, quella delle ultime settimane. Ancora profanazioni, saccheggi e atti vandalici. Nel cimitero di Breuil a Cognac divelte croci e immagini religiose. La notte di Halloween un'ondata di violenza con incendi e veicoli dati a fuoco: oltre una dozzina gli episodi. E nelle banlieue parigine la rivolta contro le forze dell'ordine è all'ordine del giorno. 
https://lanuovabq.it/it/la-francia-profanata-nel-silenzio-dei-media-europei

Josh ha detto...

La Ue finanzia “studiosi” turchi (vicini al gruppo fondamentalista dei "Fratelli Musulmani")
per schedare i giornali, i plitici, gli intellettuali e i siti “islamofobi”, nella cui lista, da offrire a terroristi di Allah, c’è pure pure ⁦Il Giornale⁩ .

Prossima joint venture Erdogan - Commissione Segre? ⁦

https://voxnews.info/2019/11/06/la-ue-chiede-ai-fratelli-musulmani-di-schedare-giornali-e-siti-islamofobi/

al link anche il documento in pdf di 848 pagine, con in copertina ovviamente Salvini

è un "lavoro" per conto della UE

http://www.ilgiornale.it/news/politica/fatwa-sul-giornale-pagata-dalleuropa-1780296.html

Anonimo ha detto...

Per la verità l'apparizione di Amsterdam era stata riconosciuta dal Vescovo del luogo, sentenza confermata 17 anni dopo dalla congregazione per la dottrina della fede.
Successivamente un altro Vescovo l'ha riconosciuta. Mi chiedo, a quel punto, con quale autorità?





Anonimo ha detto...

Domanda : la UE = ONU = Nuovo Ordine Mondiale = xyz ?

Catholicus ha detto...

@ Anonimo: "Domanda : la UE = ONU = Nuovo Ordine Mondiale = xyz ?" : saranno pure entità giuridicamente distinte, ma chi le manovra è un'unica volontà, dietro ai burattinai c'è il diavolo in persona, ormai insediatosi anche al vertice di quella che fu un tempo la gloriosa Chiesa di Cristo, Una, Santa, Cattolica, Apostoloica. Satana si è insediato ai posti di comando dell'Occidente (scristianizzato sulla via dell'atesimo, idolatria pagana, laicismo sporcaccione, comunismo pro riccastri, ecc.). Lamendola lo ripete da tempo, con articoli imperdibili, che non lasciano spazio a orma di dubbio.

Rialzaci Dio degli Eserciti . ha detto...

Beh , finalmente xyz avranno la loro bella soddisfazione di essere la razza eletta ( soddisfazione temporanea !) , l'ebbrezza di governare su tutti , di sottomettere tutti ! Ahhh che bella soddisfazione ! Sara' dolorosa sia per i buoni che per i cattivi ma temporanea per tutti .perche' sta scritto che.....) . Per quanto ci riguarda , come il setaccio separa il grano dalla pula così Nostro Padre ci sta scrollando dal torpore , ci invita di tornare ad osservare i Suoi decreti , a Lui Solo compete il giudizio a noi compete la compassione per le anime redente . Preghiamo e ripariamo sempre per noi e per tutti , auguriamoci di permanere nella fedelta' e di meritare il Suo perdono , a quelli che si sono smarriti di tornare a percepire la voce del Pastore '. Rialzaci Signore Nostro Dio ! Amen

Catholicus ha detto...

"l’audacia della massoneria, la cui strategia era quella di aggredire la Sposa di Cristo e rovinare l’opera della Redenzione, non solo agendo dall’esterno, ma anche insinuandosi al suo interno. Se non ci fosse un altro motivo – e ce ne sono a decine, purtroppo – per ritenere che il Concilio Vaticano II sia stato un grandissimo male nella vita della Chiesa, basterebbe questo: che non ha rinnovato la vigilanza, non ha messo in guardia i buoni cristiani, non ha condannato gli errori, non ha rinnovato la scomunica contro gli eretici, ha parlato solamente di dialogo, di misericordia, di benevolenza, di fraternità umana (massonica?); ha taciuto completamente sul comunismo ateo e anticristiano, che perseguitava milioni di credenti; e non ha speso una parola sulla massoneria, questa grande, potente, misteriosa nemica, che da secoli cercava e cerca tuttora di penetrare nel clero e aprirsi la strada fino al suo vertice: benché fin dal 1738, con la bolla di Clemente XII In eminenti apostolatus specula, essa sia stata formalmente scomunicata.
la massoneria ecclesiastica briga e trama per ottenere un annullamento della scomunica e avviare, così, una “proficua” stagione di dialogo e collaborazione; mentre solo ai massoni di grado più elevato, il 33°, viene infine rivelato chi sia realmente il Grande Architetto dell’Universo, questo ”dio” misterioso che regna sul mondo, senza essersi rivelato in maniera diretta agli uomini: Lucifero. In altre parole, solo i massoni di grado più elevato sanno che la massoneria culmina nel satanismo; gli altri non ne hanno la minima idea, ed entrano a farne parte sia per una “buona volontà” di segno laico e genericamente filantropico, sia per i vantaggi di carriera che ciò comporta (se la gente sapesse fino a che punto certe carriere sono pilotate dai fratelli massoni, resterebbe sbalordita)"
http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/archivi/video-di-francesco-lamendola/8046-video-satana-in-vaticano




Catholicus ha detto...

“se poche centinaia di persone ne tengono in pugno sette miliardi e mezzo, ciò avviene perché quelle poche centinaia hanno il controllo della finanza mondiale.
I poteri forti controllati dalla grande finanza ci stanno rubando perfino il linguaggio, l’immaginario, i concetti: bombardandoci, attraverso i mass media, con espressioni truffaldine volte a snaturare il significato dei concetti e delle parole, ci stanno abituando a non esser più padroni nemmeno del pensare e del parlare…Siamo giunti al limite estremo dell’abisso, oltre il quale ci sono solo la follia e l’autodistruzione. Dobbiamo fermarci, prima che sia troppo tardi: anzi, forse è già troppo tardi. Nondimeno, per il rispetto dovuto a noi stessi e soprattutto per l’amore dei nostri figli e nipoti e la responsabilità che abbiamo nei loro confronti, dobbiamo almeno provarci.
Ma che cosa possiamo fare? : renderci conto della situazione e prenderne atto, riconoscere la nostra piccolezza e impotenza, tornare a essere anime semplici, spogliarci di ogni orgoglio, di ogni presunzione e di ogni egoismo, una profonda conversione spirituale
Se la gente tornasse a stili di vita non solo fisicamente, ma anche moralmente sani, gli usurai della finanza mondiale non avrebbero più gli strumenti per esercitare il loro potere: allora dovrebbero gettare la maschera e far ricorso alla forza pura e semplice per seguitare nell’opera di sottomissione e sfruttamento dei popoli…..come potrebbe la massoneria ecclesiastica spadroneggiare come fa ora, e introdurre idoli pagani nelle chiese, confondere e addolorare i fedeli con un falso magistero e una pastorale sacrilega, una volta un miliardo e trecento milioni di fedeli cattolici, o anche solo una quota importante di essi, fossero usciti dallo stato di sonnambulismo e, con l’aiuto di Dio, avessero deciso di non tollerare più l’eresia e l’apostasia, di ricacciare in gola ai falsi pastori le loro bestemmie, e di tornare al perenne Deposito della fede, per proteggere e trasmettere il quale tanti Santi e Martiri hanno speso la loro vita e affrontato i più grandi sacrifici, le persecuzioni e la morte? Se Dio è con noi, chi potrà fermarci, chi potrà essere contro di noi? Di chi o cosa dovremmo temere?”
http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/contro-informazione/le-grandi-menzogne-editoriali/8039-che-cosa-possiamo-fare



fabrizio giudici ha detto...

Ci sono altre conferme su Akita? L'altro giorno ho letto anch'io le notizie, ma per ora c'è un'unica fonte. La diocesi competente non ha detto niente?

fabrizio giudici ha detto...

https://www.radiospada.org/2019/11/eccellenza-la-aspettiamo-lettera-aperta-a-mons-schneider-dopo-le-sue-ultime-rilevanti-dichiarazioni/

Anonimo ha detto...

Blondet sui catto-zombi:
" Emmanuel Todd, il sociologo, ha parlato di “cattolici-zombi”: anche quelle regioni che avevano resistito alla secolarizzaizone rivoluzionaria – la Vandea, la Bretagna – si sono decristianizzate dopo il 1970. Più severo il saggista Nicolas Bonnal: “Questi catto-zombi che subiscono le distruzioni delle loro chiese senza reagire è esemplare. Non ne costruscono più da secoli, e le guardano bruciare l’una dopo l’altra, piagnucolando o glossando sapientemente sulla cristianofobia...Questi morti viventi ci meravigliano, che hanno anche perduto con questo papa, “vecchio idolo che si adora per abitudine” (diceva Montesquieu) l’apparenza di fusto(mastoc) demografico che era il loro carattere fino a poco fa”.