venerdì 29 novembre 2019

Oggi inizia la novena all'Immacolata Concezione

Primo giorno della novena all'Immacolata Concezione, due giorni dopo la festa della medaglia miracolosa [qui] alla quale ci siamo rivolti devotamente dicendo:
"O Maria, concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!"
Per chi vuole recitare la Novena, rimandiamo a questo link. E condividiamo con gioia la riflessione del nostro lettore Tralcio.
Ad Dominum Iesum Christum!

La situazione generale dell'umanità (inclusa purtroppo quella ecclesiale) tende allo sfacelo. Ѐ forte la tentazione di indulgere alla polemica, quella di parlar male a proposito e a sproposito, quella di farsi travolgere passionalmente dallo sdegno, indulgendo purtroppo all'ira... L'ego rischia di finire al centro più dell'amor di Dio e della croce (la sapienza di Cristo, stoltezza per il mondo), che chiede piuttosto il rinnegamento di se stessi, abbandonandosi alla Provvidenza.
Il Signore che conosce i nostri cuori saprà giudicare perfettamente la purezza di intenzione che ci anima e ognuno di noi risponderà in verità del proprio operato.
Ѐ tempo di stare presso il Tabernacolo, dimora del Santissimo Sacramento dell'altare, dove Gesù è realmente presente in corpo, sangue, anima e divinità, nel Suo sacrificio di amore per noi.
Il Signore avrebbe potuto disporre diversamente, con uno schiocco di dita. Avrebbe potuto smascherare i falsi e incenerire i violenti... Se non l'ha fatto è perché non è quella la strada. Non c'era altra strada per snidare il serpente e vincerlo dispensando l'amore di Dio. Cristo è Re, vince, regna e impera, ma non come farebbe l'uomo segnato dal peccato.
La Santissima Trinità è la triunità delle Persone Divine, coeterne, nelle relazioni che distinguono le Persone divine. Dio però rimane nel mistero e nella realtà che è Sua. Di quel mistero l'uomo è creatura e, in Cristo, è chiamato a farsene erede, per adozione, salvato dal baratro in cui siamo precipitati fidandoci dello spirito che si ribella a questo ordine d'amore e di perfezione, di beatitudine, di bontà, di pace e di bellezza.
C'è una sola creatura nella storia che ha ricevuto, per volere di Dio, un ruolo dalla Trinità, accettato in totale umiltà, scevra dall'orgoglio e dalle bramosie creaturo-centriche che contraddistinguono le propensioni più presuntuose di chi (anche da dentro il cattolicesimo) si fa strumento del principe di questo mondo, facendosene schiavo (quel principe infatti fa solo schiavi, ingannando tutti coloro ai quali promette fatua libertà).
La Madonna è sede della sapienza in quanto in lei prende corpo la Sapienza Incarnata, la sua missione è stabilita dall'eternità (dai tempi dell'Eden) e si protende nella gloria celeste (assunta in cielo e Regina del cielo). Saremo di Gesù solo attraverso questo modello, pieno di grazia. Viceversa pervertiremo anche un iniziale fervore e favore, come purtroppo fece Salomone: la sapienza l’aveva chiesta a Dio preferendola a ogni altro tesoro, ma finisce rovinando il dono spirituale in una sapienza secondo il mondo e le sue voglie, che lo vedranno addirittura idolatra. Niente di nuovo sotto il sole.
La Beata Vergine, Immacolata Concezione è l'antidoto alle seduzioni diaboliche: ci consegna in Gesù la sapienza-dono (la comunicazione-rivelazione di Dio agli uomini).
Lei schiaccia la testa al falsario, secondo la promessa di Dio Onnipotente, Padre, Figlio e Spirito santo. Lei ci indica Gesù, vero uomo e vero Dio, e ci dice: "fate tutto quello che vi dirà". 

6 commenti:

Catholicus ha detto...

Così risponde al vescovo Marangoni uno dei suoi sacerdoti, dal cuore delle montagne più belle del mondo, le Dolomiti :
http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/chiesa-cattolica/8113-deve-chiedere-scusa-ai-preti
inoltre così replica lo stesso sacerdote ad un confratello che si è assunto la difesa d'ufficio del prelato bellunese:
http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/chiesa-cattolica/8117-sulla-lettera-del-vescovo
Qui una selezione del pandemonio suscitato dal vescovo di Belluno-Feltre con la sua lettera aperta a divorziati risposati e coppie di fatto in cui porge le scuse a nome della Chiesa per il trattamento loro riservato in passato (sic!):
chiesabellunofeltre.it
https://gloria.tv/post/gHXnVcH2mKVj2BjeCLkGf4xHS
https://www.ilgazzettino.it/nordest/belluno/monsignor_belluno_renato_marangoni_divorziati-4883704.html
https://www.corriere.it/cronache/19_novembre_24/veneto-due-vescovi-chiedono-scusa-divorziati-aprono-all-eucarestia-d362369c-0e98-11ea-b3dc-1023409a22e2.shtml
https://www.radiospada.org/2019/11/scusateci-la-surreale-lettera-del-vescovo-di-belluno-a-divorziati-e-separati/
https://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2019/11/25/news/il-vescovo-pizziolo-apre-ai-sacramenti-per-i-divorziati-1.37995004
http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/la-contro-chiesa/8106-chiedere-scusa-di-che

Anonimo ha detto...

Londra, L'Aia, ma anche Parigi (Gare du Nord)
http://m.ilgiornale.it/news/mondo/venerdi-di-sangue-in-europa-1792138.html

Anonimo ha detto...

http://m.ilgiornale.it/news/mondo/ordigno-esplosivo-nella-stazione-di-parigi-gare-du-nord-1792134.html

Notizia stranamente igorata dai giornali francesi.

Anonimo ha detto...

AVE MARIA
Qual è il miglior modo di pregare?
Oso dire un...paradosso: tu preghi bene quando preghi male.
Quando cioè la preghiera ti è penosa, è piena di aridità, è piena di oppressioni e tu, nonostante ciò preghi, tu rendi a DIO una gloria e un onore assai grande.
Se la tua aridità derivasse da tua mancanza, e non da prova, tu non pregheresti affatto.
Se hai la forza di fare tutte le tue preghiere, è segno che vivi di DIO, e che lo ami sopra tutte le cose.

Sac. DOLINDO RUOTOLO.

Anonimo ha detto...

Si sta avvicinando una festa che è nostra in modo tutto speciale, per il fatto che facciamo parte della Cavalleria dell'Immacolata, ossia la festa della nostra Condottiera, Regina e Madre celeste, la festa dell'Immacolata.
Come ci dobbiamo preparare ad essa?
Come fare per trascorrerla nel modo migliore? Innanzi tutto laveremo la nostra anima nel sacramento della penitenza, per togliere le macchie del peccato: così facendo essa diventerà, almeno un poco, simile all'Immacolata.
Inoltre, supplicheremo l'Immacolata affinché prepari il nostro cuore ad accogliere in modo degno il Suo Divin Figlio Gesù, presente nel Santissimo Sacramento dell'altare: accostiamoci alla santa comunione in questo giorno dell'Immacolata Concezione, dedicato a Lei. SK1234
San Massimiliano Maria Kolbe

Mater Divini Amoris Ora pro nobis ! ha detto...

7' Catechesi sul Trattato della vera devozione a Maria

https://www.youtube.com/watch?v=w03-2W_3T18