mercoledì 27 novembre 2019

27 novembre - Supplica alla Vergine

Da recitarsi alle 17 del 27 novembre, festa della Medaglia Miracolosa, in ogni 27 del mese e in ogni urgente necessità.

Immagine della Vergine - Roma, S.Andrea delle Fratte, luogo
della conversione di Ratisbonne e delle Medaglie miracolose
O Vergine Immacolata, noi sappiamo che sempre ed ovunque sei disposta ad esaudire le preghiere dei tuoi figli esuli in questa valle di pianto, ma sappiamo pure che vi sono giorni ed ore in cui ti compiaci di spargere più abbondantemente i tesori delle tue grazie. Ebbene, o Maria, eccoci qui prostrati davanti a te, proprio in quello stesso giorno ed ora benedetta, da te prescelta per la manifestazione della tua Medaglia.

Noi veniamo a te, ripieni di immensa gratitudine ed illimitata fiducia, in quest'ora a te sì cara, per ringraziarti del gran dono che ci hai fatto dandoci la tua immagine, affinché fosse per noi attestato d'affetto e pegno di protezione. Noi dunque ti promettiamo che, secondo il tuo desiderio, la santa Medaglia sarà il segno della tua presenza presso di noi, sarà il nostro libro su cui impareremo a conoscere, seguendo il tuo consiglio, quanto ci hai amato e ciò che noi dobbiamo fare, perché non siano inutili tanti sacrifici tuoi e del tuo divin Figlio. Sì, il tuo Cuore trafitto, rappresentato sulla Medaglia, poggerà sempre sul nostro e lo farà palpitare all'unisono col tuo. Lo accenderà d'amore per Gesù e lo fortificherà per portar ogni giorno la propria croce dietro a Lui.
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che a te ricorriamo e per quanti a te non ricorrono, in particolare per i peccatori e per coloro che ti sono raccomandati.

Questa è l'ora tua, o Maria, l'ora della tua bontà inesauribile, della tua misericordia trionfante, l'ora in cui facesti sgorgare per mezzo della tua Medaglia, quel torrente di grazie e di prodigi che inondò la terra. Fai, o Madre, che quest'ora, che ti ricorda la dolce commozione del tuo Cuore, la quale ti spinse a venirci a visitare e a portarci il rimedio di tanti mali, fai che quest'ora sia anche l'ora nostra: l'ora della nostra sincera conversione, e l'ora del pieno esaudimento dei nostri voti.
Tu che hai promesso, proprio in quest'ora fortunata, che grandi sarebbero state le grazie per chi le avesse domandate con fiducia: volgi benigna i tuoi sguardi alle nostre suppliche. Noi confessiamo di non meritare le tue grazie, ma a chi ricorreremo, o Maria, se non a te, che sei la Madre nostra, nelle cui mani Dio ha posto tutte le sue grazie? Abbi dunque pietà di noi.
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che a te ricorriamo e per quanti a te non ricorrono, in particolare per i peccatori e per coloro che ti sono raccomandati.

Te lo domandiamo per la tua Immacolata Concezione e per l'amore che ti spinse a darci la tua preziosa Medaglia. O Consolatrice degli afflitti, che già ti inteneristi sulle nostre miserie, guarda ai mali da cui siamo oppressi. Fai che la tua Medaglia sparga su di noi e su tutti i nostri cari i tuoi raggi benefici: guarisca i nostri ammalati, dia la pace alle nostre famiglie, ci scampi da ogni pericolo. Porti la tua Medaglia conforto a chi soffre, consolazione a chi piange, luce e forza a tutti.
Ma specialmente permetti, o Maria, che in quest'ora solenne ti domandiamo la conversione dei peccatori, particolarmente di quelli, che sono a noi più cari. Ricordati che anch'essi sono tuoi figli, che per essi hai sofferto, pregato e pianto. Salvali, o Rifugio dei peccatori, affinché dopo di averti tutti amata, invocata e servita sulla terra, possiamo venirti a ringraziare e lodare eternamente in Cielo. Cosi sia.  Salve Regina
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che a te ricorriamo e per quanti a te non ricorrono, in particolare per i peccatori e per coloro che ti sono raccomandati.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

"La Medaglia miracolosa -diceva San Massimiliano Kolbe - è il segno esteriore della consacrazione all'Immacolata. Non solo, ma la Medaglia miracolosa è il primo mezzo di apostolato dei militi dell'Immacolata, debbono diffonderla ovunque e comunque. Deve costituire un mezzo di prim'ordine nella conversione e santificazione degli altri, perché essa ci ricorda di pregare per chi non ricorre a Maria, non la conosce e la bestemmia".
Aggiunge che le Medaglie miracolose sono come i "proiettili", le "munizioni", le "mine"; esse hanno un potenziale misterioso, capace di far breccia nei cuori murati, negli animi ostinati, nelle volontà indurite e incatenate al peccato. Una medaglina può essere un raggio laser che brucia, penetra e risana. Può essere un richiamo di grazia, una presenza di grazia.
In tutti i casi, per ogni persona, illimitatamente.

Ave Maria ! ha detto...

S. Messa - Madonna della Medaglia Miracolosa - Monza, 27/11/19
( P.Giorgio Maria Fare' era in diretta streaming )

https://it-it.facebook.com/pgiorgiomariafare/

Replica per gli impossibiitati a partecipare in Chiesa .
Omelìa che accende il cuore e lo rende assetato e fiammeggiante dì amore per la Madre di Dio e per l'Eucaristia .
Rendiamo grazie a Dio !

Quod non capis, quod non vides, animósa firmat fides, ha detto...

Lauda Sion Salvatorem
http://www.familiachristi.org/lauda-sion-salvatorem-sequenza-corpus-domini/

Anonimo ha detto...

‪1.000 cristiani uccisi in Nigeria dall’inizio dell’anno, 6.000 le vittime delle orde islamiche dal 2015. Lo rivela una inchiesta sul campo della baronessa inglese Cox. È in corso una pulizia religiosa nel più importante paese africano. Boko Haram ha dichiarato che avrebbe fatto “esplodere ogni chiesa e ucciso tutti i cittadini della croce". Non una parola dagli umanitaristi occidentali. Nessuno in Occidente sventola la bandiera della pace per fermare la guerra mondiale ai cristiani.

Anonimo ha detto...

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che a te ricorriamo e per quanti a te non ricorrono, in particolare per i peccatori e per coloro che ti sono raccomandati.
La Versione diffusa da Padre Kolbe era leggermente diversa:
O Maria concepita senza peccato, pregaTE per noi che ricorriamo a Voi e per quanti a Voi non ricorrono, in particolare per i NEMICI DELLA SANTA CHIESA, IN PARTICOLAR MODO PER I MASSONI e per coloro che Vi sono raccomandati.

Anonimo ha detto...

@Anonimo delle 09:11;
mi perdoni ciò che adesso le sembrerà un "distinguo" di lana; un bizantinismo (e forse lo è), ma su queste piccole imprecisioni, chi è in malafede si aggrappa per svalutare il senso di ciò che davvero si vuol dire. Boko Haram ha dichiarato che avrebbe fatto “esplodere ogni chiesa e ucciso tutti i cittadini della croce". Non nego che possa averlo detto. Osservo che BH, in senso stretto, è stato debellato anni fa. Se ne parlò anche in queste pagine. Infatti, BH, agli occhi degli altri islamici, aveva il grave torto di usare una versione del Corano scritta, sì in arabo, ma non usando i caratteri arabi, bensì quelli di un alfabeto locale, derivato da quello ebraico. Si vede che oggi, chi agisce in quelle zone africane, è qualche altra organizzazione.

Unknown ha detto...

Preghiamo.

Ave Maria ! ha detto...

Santa Messa in onore della Santissima Vergine della Medaglia Miracolosa. 27 Novembre 2019
Mater Divini Amoris

https://www.youtube.com/watch?v=QgYfsNf4f1k

Sotto lo sguardo della SS.Vergine Maria svegliamo l'aurora del nuovo giorno .

(Grazie Don Vilmar Pavesi e tutti i Sacerdoti ! Che il Bene si diffonda sempre piu' e diradi le tenebre , tramite questi mezzi di comunicazione Vi guidi al meglio e all'ottimo la Vergine Maria !)

L.J.C. et M.L.

Per chi e' interessato : ha detto...

Poiche' desideriamo parlare di Maria , conoscere Maria sempre piu' e meglio , stare sulle ginocchia di Maria come Santa Caterina Labouré ci siamo iscritti al nuovo corso di Consacrazione all'Immacolata che si tiene nella Basilica di S.Andrea delle Fratte al 3^ Sabato del mese , dopo la S. Messa delle ore 18:00 . Turris Eburnea ora pro nobis !
Glória. Glória Patri et Fílio et Spirítui Sancto. Sicut erat in princípio, et nunc et semper et in sǽcula sæculórum. Amen.


Litanie Lauretane meditate .
http://www.stellamatutina.eu/category/spiritualita/mariana/litanie-lauretane-meditate/

Anonimo ha detto...

per quanto riguarda gli imminenti rosari in piazza, non mi sembra di aver letto le intenzioni, che di solito sono plurime e prolisse, bisognerebbe focalizzare, prendere la mira, così mi permetto di proporre un' unica intenzione: liberaci dal Male, nella chiesa, nello stato, nella società civile. In ginocchio, supplici sperando nel dono delle lacrime.