lunedì 21 marzo 2016

E adesso apriamo anche le chiese agli immigrati islamici

Ora le parrocchie non mettono più solo a disposizione le abitazioni per accogliere gli immigrati, ma persino i luoghi di culto, facendoli diventare luoghi di preghiera per i musulmani.
Lo apprendiamo da Il Giornale: "Ora i preti aprono la chiesa ai musulmani" [qui].
E toscanamedianews.it [qui] scrive: "Richiamandosi all’appello all’accoglienza lanciato da Papa Francesco due parroci hanno deciso di offrire ai loro ospiti anche la possibilità e uno spazio fisico da utilizzare come luogo di raccoglimento e preghiera".
Questi deprecabili fatti del pistoiese per la verità sono stati stigmatizzati dal vescovo, ma senza alcun effetto sui sacerdoti promotori, che vanno avanti senza remore. Di fatto essi non fanno altro che seguire l'esempio di chi sta ben più in alto.
Anche chi riuscisse a rimanere indifferente ad un simile scempio della propria Fede, non può ignorare che non esistono al mondo moschee, ma nemmeno paesi islamici, in cui sia consentito ai cristiani pregare inginocchiati davanti ad un crocifisso. Al di là di tutto, un simile calabraghismo non può che suscitare ulteriore disprezzo da parte di chi si vede spalancare ogni porta, riuscendo così ad invadere più spazi di quanto non sia oggettivamente tollerabile.
Le preghiere e le Messe di riparazione non bastano più perché la nuova chiesa rivoluzionaria ecumenista e mondialista sta penetrando sempre più capillarmente nel cosiddetto 'popolo di Dio'. Tuttavia resiste e continuerà e resistere il corpo mistico di Cristo.
Continueremo a ribadire senza mai stancarci: l'affermazione che "cristiani, ebrei e islamici adorano lo stesso Dio" è inesorabilmente erronea (approfondire qui e qui).

25 commenti:

irina ha detto...

Preghiamo Dio Onnipotente, Padre, Figlio e Spirito Santo, con tutto il cuore, con tutta la mente, con tutta la volontà, di dare al suo popolo un Suo Vicario solo che tale sia:capace di stare in ginocchio davanti alla Divina Maestà,eretto davanti ad
ogni essere umano; impermeabile ad ogni tentazione di satana; in grado di cacciare le caricature dal tempio; spiritualmente forte da gridare: guai a voi scribi e farisei ipocriti ovunque vi nascondiate; che sia uno con Gesù Cristo tanto da perdonare, risanare e comandare di non più peccare; umile, semplice, orante, mai contento di assimilare la Scrittura,la Dottrina,la Tradizione; saggio da sapere che ogni generazione è come la prima esposta alla tentazione del Maligno, anche se secoli e secoli son passati da allora, e non è con l'aggiornamento ai tempi che si vince la battaglia ma con l'educare sempre meglio i giovani e vecchi a conoscere Cristo e ad ignorare l'accattivante canto delle Sirene ma, questo lo si può fare solo se il Vicario per primo conosce Cristo e il canto delle sirene lui stesso l'ha messo in non cale; che riscopra la gioia di portare Cristo ad ogni essere umano di ogni popolo e di ogni credo; che non sia progressista, modernista, massone/esoterista, radical/sfascista, politicamente corretto, in breve ipocrita.
Per questo prego.

Luisa ha detto...

Non ho la fera di cristallo ma temo di non sbagliarmi se dico che l`esortazione postsinodale di Bergoglio
-nella forma sarà dottrinalmente ortodossa ( Bergoglio e i suoi teologi di fiducia non sono stupidi e sono molto astuti) )
ma,
-nella sostanza, sul terreno concreto della vita della Chiesa, attraverso una pastorale slegata dalla dottrina, con termini come "la partecipazione" alla vita della chiesa di chi è in situazione irregolare e il potere dato ai vescovi, rivoluzionerà la Dottrina e calpesterà, tradirà, la Parola del Signore.

Se ciò dovesse avvenire personalmente mi porrò la domanda della mia appartenenza a quella che non potrò più considerare la chiesa di Cristo ma una chiesa creata da mani e menti umane senza nulla di sacro.

Il silenzio di Dio... ha detto...

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-luci-spentea-san-pietro-15621.htm
Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?

Annarè ha detto...

Nell'anno della misericordia, si danno chiese ai musulmani e si negano ai cattolici definiti tradizionalisti o lefebvriani. Sono 30 anni che nella mia città cerchiamo di dare al buon Dio ciò che merita, ma ci hanno sempre negato anche le chiese più piccole e abbandonate, persino messo i bastoni fra le ruote quando le chiese erano di privati e non della curia. Preferiscono darle ai protestanti e ai musulmani, o alla meglio tenerle chiuse, probabilmente secondo la mente confusa dei modernisti, onorano meglio loro Gesù che un cattolico che tale vuole essere e rimanere. A loro dunque le chiese e a noi che il buon Dio preservi intatta la Fede.

bernardino ha detto...

@ irina: Ma se vogliamo che il Nostro Padre Celeste di conceda un vero Vicario e Pastore Cattolico, cosa ne dobbiamo fare di questo, e di tutte le centinaia di ( vescovi e preti come lui?) prima che distruggano l'intera Dottrina Cattolica e distruggano le anime di centinaia di milioni di Cattolici semplici che non conoscono ciò che è già avvenuto denro la Chiesa di Cristo?
Quando Stalin o Hitler presero il potere, nessuno immaginava cosa stesse per accadere a quei popoli, solo in seguito si seppe delle decine di miglia di morti e le guerre distruttrici.
Quanti Cattolici nel 1958 avevano immaginato che il concilio, lentamente, piano piano avrebbe portato a questa catastrofe? Tutti erano contenti, perchè veniva abbandonato il latino e potevano finalmente udire il prete parlare la loro lingua, vedere il prete in faccia e dialogarci invece che vederlo di spalle; ma quanti si sono domandati che la S.Messa è un mistero che riguarda Cristo, il Suo Sacrificio, la Passione e morte? Ed ancora oggi ti senti rispondere che è stato un bene, che altrimenti ci saremmo trovati ancora al medioevo, ma nessuno si domanda invece cosa è ridotta la Chiesa Cattolica a causa di quegli eventi disastrosi, messi alla pari dei disastri che hanno fatto in Europa Hitler e Stalin.
Si! irina, dobbiamo chiedere con umiltà a Dio una nuova guida di Pastori fedeli a Lui ed alla Sua Dottrina prima possibile per salvare il salvabile, ma questo significa che quelli esistenti....... non mi pronuncio oltre perchè Dio non vuole soprattutto in questa Settimana Santa.
@ Luisa : La chiesa creata da mani umane esiste già da oltre 50 anni. (quella di Cristo, l'hanno ben oscurata).

bernardino ha detto...

Cara Maria, mi son letto ""approfondire qui"" del tuo articolo; come facciamo dunque a non combattere contro tutto ciò che ha fatto Roncalli e stà finendo Bergoglio?

Francesco Franco Coladarci ha detto...

Beata Anna Caterina Emmerich
"Vidi anche il rapporto tra i due papi... Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa chiesa. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città [di Roma]. Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità... Allora la visione sembrò estendersi da ogni parte. Intere comunità cattoliche erano oppresse, assediate, confinate e private della loro libertà. Vidi molte chiese che venivano chiuse, dappertutto grandi sofferenze, guerre e spargimento di sangue. Una plebaglia selvaggia e ignorante si dava ad azioni violente. Ma tutto ciò non durò a lungo"
"Vidi una strana chiesa che veniva costruita contro ogni regola... Non c’erano angeli a vigilare sulle operazioni di costruzione. In quella chiesa non c’era niente che venisse dall’alto... C’erano solo divisioni e caos. Si tratta probabilmente di una chiesa di umana creazione, che segue l’ultima moda, così come la nuova chiesa eterodossa di Roma, che sembra dello stesso tipo...". (12 settembre 1820)

"Ho visto di nuovo la strana grande chiesa che veniva costruita là [a Roma]. Non c’era niente di santo in essa. Ho visto questo proprio come ho visto un movimento guidato da ecclesiastici a cui contribuivano angeli, santi ed altri cristiani. Ma là [nella strana chiesa] tutto il lavoro veniva fatto meccanicamente. Tutto veniva fatto secondo la ragione umana... Ho visto ogni genere di persone, cose, dottrine ed opinioni.

C’era qualcosa di orgoglioso, presuntuoso e violento in tutto ciò, ed essi sembravano avere molto successo. Io non vedevo un solo angelo o un santo che aiutasse nel lavoro. Ma sullo sfondo, in lontananza, vidi la sede di un popolo crudele armato di lance, e vidi una figura che rideva, che disse: "Costruitela pure quanto più solida potete; tanto noi la butteremo a terra""
Possiamo senza dubbio affermare che in questi tempi è emersa tale falsa chiesa, cosa possiamo fare noi, cattolici fermi nella Traditio?, nulla, non è in nostro potere fare nulla, se non, intensificare le preghiere, affinché nostro Signore riporti la "Sua Chiesa" sul "Monte", luce per tutta l'umanità, e questo dopo severa purificazione.
Francesco

Josh ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Josh ha detto...

nuovamente e mai come ora:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2014/12/la-questione-dell-unico-dio-delle.html

non si può adorare Allah nè altre false religioni in una Chiesa cattolica, in cui si adora il Dio Trinitario, Padre, Figlio e Spirito Santo.
Non si possono adorare falsi dei e "rivelazioni" spurie e posticce al cospetto dell'Eterno, Padre di Gesù Cristo, che è Dio incarnato.

Al link altri punti di rottura insanabile tra Dio nella Bibbia Vs le invenzioni coraniche.

RR ha detto...

Una domanda:
se io, medico consulente (non dipendente) di una struttura privata, uso l'ambulatorio che essa mi mette a disposizione per fare, che so, l'agopuntura o leggere le carte, mi cancellano il contratto nel giro di 15 giorni.
Allora perché il Vescovo si limita solo a stigmatizzare ed invece non prende ed ex officio trasferisce i due in una parrocchia sperduta dell'Appennino calabro-siculo ? Ne ha l'autorità. O ha paura che trasferiscano lui in una qualche remota diocesi ?
Ma sono tutti Don Abbondio ?
Rr

Luís Luiz ha detto...

Come il diavolo è la scimmia di Dio, il bergoglismo è la scimmia della Chiesa. Il tradimento è completo. Non si potrebbe combinare un progetto più solido e coerente per la distruzzione della Chiesa.

bernardino ha detto...

@ RR - No! non sono solo don Abbondio, ma sono tutti dei Don Rodrigo e pochissimi sono i Frà Cristoforo.

Josh ha detto...

RR infatti hai ragione in pieno.
Erano da scomunicare subito.

Ancor più grave l'episodio riportato in dettaglio da Toscana Media

"In due delle tre parrocchie pistoiesi coinvolte gli spazi sono stati allestiti nelle immediate adiacenze delle rispettive chiese, mentre per la parrocchia di Vicofaro il luogo scelto è la stessa area interna della basilica."

pregano allah dentro la Basilica in un'area islamizzata tra Altare e Tabernacolo.
Le tenebre accostate al Divino Redentore, per opera di "sacerdoti" sviati.
Roba da pazzi.

Josh ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Josh ha detto...

p.p.s.
sia chiaro che finchè non torna a se stessa, la Chiesa Cattolica non vedrà mai più il becco di un quattrino da me, nemmeno dalla dichiarazione dei redditi.

Anonimo ha detto...

Josh, Josh, eppure lo sai che da noi in ER lo fanno e zitti, non dico che tutti diano
la chiesa per pregare, a volte la canonica o gli spazi degli oratori, comunque in tanti campano a sbafo in canonica (tipo don Matteo) e nessuno obietta e, per onor del vero, già da prima dell'era vdr, quindi nihil novi sub sole......Islam è bello, da noi fa figo e tanto pidioti, a Rimini hanno okkupato interi quartieri da cui è meglio stare alla larga, Ravenna, che da poco ha l'invidiabile primato di città più atea d'Italia, è in mano a loro, soprattutto il porto e zone limitrofe.....devo continuare? La prossima la twitto, da buon Renzo, mentre il Griso controlla che tutto sia PC. Lupus et Agnus.

Alfonso ha detto...

Precipitata è "in un abisso profondo ... malinconia profonda fa vibrare le corde del mio petto". "Quae mea est ista vita" .In ista ecclesia, cum Bergoglio, nulla salus, omnes damnati. Signore, da chi andrò?

Anonimo ha detto...


Invece di piagnucolare, andate dai cosiddetti "lefebvriani", la FSSPX. Non sono scomunicati, le loro Messe sono valide, vi garantiscono la Messa e la dottrina di sempre. Ottimi anche gli esercizi spirituali di una settimana, secondo il metodo di S. Ignazio. A. R.

Anonimo ha detto...

A Pistoia c'è un vescovo.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/vescovo-tuona-contro-preghiere-islamiche-chiesa-1237767.html

Josh ha detto...

Lupus et Agnus, della situazione diffusa sappiamo tutti.....
eppure c'è comunque differenza tra ospitare i musulmani, sfamarli e anche vezzeggiarli o viziarli, nell'augurio che facendo del bene al malvagio, si converta o se non si converte pur facendo del bene al malvagio "braci ardenti si ammassino sul suo capo",
E
farli pregare allah o altre false religioni in vicinanza dell'Altare e del Tabernacolo,
compiendo apostasia e dissacrazione.

Rr ha detto...

Pare che il vescovo si sia mosso. Spero che i due l'abbiano capita e, se non gli piace, se ne vadano.
Rr

Anonimo ha detto...

Bè se è proprio il Generale a suonare il rompete le righe non c'è da stupirsi se i caporali zelantemente eseguono. Ognuno ha il suo 8 settembre...
Sottoscrivo poi Luís Luiz 21 marzo 2016 11:32 - Progetto davvero perfetto, oltre l'umano direi.
Josh, purtroppo non c'è alcun modo di evitare di sostenerli fiscalmente anche involontariamente.
Miles

Josh ha detto...

parallelamente allo scempio religioso, avanza l'ideologizzazione e l'inversione di realtà a tappe forzate:

http://www.ilprimatonazionale.it/cronaca/immigrati-montagne-41664/

Alfonso ha detto...

Non si piagnucola tanto per farlo! C'è bisogno di elaborare il lutto! Si sa che poi la vita continua, anche se occorresse cambiare casa! Non dare l'otto per mille alla Chiesa di Bergoglio è sacrosanto. Si scelga di darlo ad altri. Il denaro va distribuito in percentuale in base alle scelte dei contribuenti! C'è poi il cinque per mille e la scelta già fatta e' per la Fraternità SSPX.

Josh ha detto...

Alfonso, da tempo già faccio esattamente così. Ma ero talmente irritato che ho avuto il bisogno di scriverlo.