giovedì 5 aprile 2018

L'orazione mentale nel pensiero dei Santi

Non c'è pratica più semplice e più efficace dell'orazione mentale per giungere in breve tempo alle vette della perfezione cristiana. Il beato Bernardo Maria di Gesù CP non esitò ad affermare che la causa della perdita della fede tra i cristiani è dovuta essenzialmente a un solo motivo: l'aver dimenticato l'orazione mentale. Ecco il pensiero dei santi e dei maestri di spirito su questa pratica:
  • La pratica quotidiana della meditazione rende l'anima raccolta profondamente in Dio, mentre il tralasciarla la rende dissipata. (S. Francesco di Sales)
  • Un cristiano che non ama la meditazione è moralmente impossibile che viva fervoroso, ma vivrà tiepido e rilassato. A maggior ragione un sacerdote o un religioso. (S. Alfonso de Liguori)
  • La persona che non medita, conoscerà poco i suoi bisogni spirituali, poco i pericoli per la sua salvezza, poco i mezzi che deve usare per vincere le tentazioni, poco la necessità di pregare e certamente si perderà. (S. Alfonso de' Liguori)
  • La tentazione di lasciare la meditazione fu la maggiore che io ebbi ed avendola lasciata per un anno e mezzo mi ero già messa da me nell' inferno senza bisogno di demoni che mi facessero andare . Il demonio sa bene che un' anima fedele alla meditazione è perduta per Lui. (S. Teresa d' Avila)
  • La meditazione è il principio per acquistare tutte le virtù e tutti i cristiani devono praticarla . Nessuno, se Dio l'ispira a questo santo esercizio, oserà lasciala. (S. Teresa d'Avila)
  • Quando noi pensiamo alle cose divine non per apprenderle, ma per innamorarci di esse, allora possiamo dire di fare meditazione, nella quale il nostro spirito come un'ape sacra, vola qua e là sopra i misteri della fede per estrarne il miele del divino amore. (S. Francesco di Sales)
  • Se un giorno non potete meditare, riparate questa perdita con brevi preghiere e atti d'amore, con la lettura di qualche pagina di buon libro o con qualche penitenza che impedisca la continuazione di questo difetto, rinnovando una ferma risoluzione, di non lasciarla il giorno dopo. (S. Francesco di Sales)
  • Iniziate sia l'orazione mentale che quella vocale col mettervi alla presenza di Dio, mantenete questa regola senza alcuna eccezione e in poco tempo ne sperimenterete il profitto. (S. Francesco di Sales)
  • Voi mi dite che nella meditazione vi rimanete come un fantasma o una statua.
    Sappiate che il rimanervi così non è poco, perché è grande felicità per noi stare alla presenza di Dio. Accontentatevi di ciò. Anche questo stare produce il suo frutto. (S. Francesco di Sales)
  • Perseverare nella meditazione senza ricavarne frutto non è tempo perduto, ma molto fruttuoso, perché si lavora senza interesse per la sola gloria di Dio. (S. Teresa d'Avila)
  • Nella meditazione, dobbiamo sopportare con pazienza, quella folla di pensieri, di immaginazioni importune o di movimenti naturali e impetuosi, che provengono sia dall'anima per la sua aridità e dissipazione; sia dal corpo perché non troppo sottomesso allo spirito. Ma non scorgeremo tutte queste imperfezioni se non quando Dio ci aprirà gli occhi dell'anima come usa fare con chi medita. (S. Teresa d'Avila)
  • L'uomo spirituale, quando medita, stia con attenzione amorosa in Dio e con tranquillità d'intelletto, quando non può meditare, pur sembrandogli di non far nulla. Se per questo avesse scrupoli rifletta che non sta facendo poco tenendo l'anima in pace senza bramosia o desideri. (S. Giovanni della Croce)
  • Se avviene che non avete gusto o consolazione nella meditazione, vi prego di non turbarvi. Se non restate consolato per la vostra grande aridità non preoccupatevi. Continuate a stare davanti a Dio con contegno devoto e tranquillo. Egli. certamente gradirà la vostra pazienza . (S. Francesco di Sales)
  • Madre Teresa di Calcutta: "La santità è impossibile senza di essa".
  • S. Alfonso M. De Liguori: "Tutti i santi sono divenuti tali grazie al l'orazione mentale"
  • S. Teresa d'Avila: "Colui che trascura l'orazione mentale non ha bisogno del diavolo per andare all'inferno. Ci si porta da solo, con le proprie mani".
  • S. Giovanni della Croce: "Senza orazione mentale l'anima non può trionfare sulle forze del del demonio".
  • S. Francesco di Sales: "È moralmente impossibile che chi trascura l'orazione mentale viva senza peccare".
  • Ordine dei Frati minori: "L'orazione mentale non è solo per monaci o suore, ma è per tutti".
  • Papa Pio XII: "L'orazione mentale e' pratica insostituibile"
  • S. Pio da Pietrelcina: "Chi non medita e come chi non si specchia mai. Senza meditazione non mi sento di farti accedere alla Santa comunione".
  • S. Paolo della croce: "Trovatemi chi mediti ogni giorno almeno quindi minuti sulla passione del Signore e io ve lo metterò sugli altari prima che muoia".
  • San Luca evangelista: "Maria meditava tutte queste cose nel suo cuore".
Il pensiero dei santi e dei maestri dunque è unanime. Non solo è pratica importante ma è necessaria. Da essa dipende il prosperare o no della fede nelle anime.

10 commenti:

Alex da roma ha detto...

Cara Mic grazie per questo post.

Potrebbe cortesemente, a beneficio dei pochi che non sono avezzi, mettere anche un post nel quale si spiega, magari attraverso un Santo, come fare meditazione/orazione mentale. Qualche regola/guida pratica.
Grazie infinitamente

Anonimo ha detto...

copiaincolla?????

http://www.amicidifradaniele.it/sito/lorazione-mentale/

HAI FINITO GLI ARGOMENTI PROFESSORONA'????

mic ha detto...

Ma che carino! :)
Grazie del link. Ma non è tutto lì. Ho attinto a diverse fonti e non manco mai di indicarle, ma in questo caso è un vero cocktail...
Comunque gli argomenti non mancano, così come non mancano disturbatori e denigratori. Ma quel che può mancare è tempo ed energie per sviscerarli tutti e come se non bastasse quello che pubblico (comprese le traduzioni!). Quel che conta è tenere il fronte... questi pensieri fanno bene a tutti noi e prometto ad Alex di approfondire come ha chiesto.

fabriziogiudici ha detto...

È curioso il commento del troll delle 12:30... perché l'articolo originale a sua volta è in massima parte un copia & incolla delle citazioni di alcuni santi, a cui è stato aggiunto solo un brevissimo commento. D'altronde, con fonti così qualificate, cosa c'è da aggiungere? Se certi, prima di commentare, collegassero qualche neurone in più farebbero meno brutte figure.

Mi associo poi alla richiesta di Alex, ma vedo che mic l'ha già presa in considerazione.

Anonimo ha detto...

Grazie mille!

Anonimo ha detto...

@ Alex

su radioromalibera se ne parla in modo semplice e profondo. utilissimo

Anna

Anonimo ha detto...

qui:
https://www.radioromalibera.org/spiritualita/

sulla meditazione, ma anche sulla preghiera vocale, novissimi

si possono leggere o ascoltare

Anna

Anonimo ha detto...

P.S.

negli esercizi spirituali della FSPX (quelli di S. Ignazio) si impara la meditazione, cinque gorni di totale silenzio, anche mentre si mangia, senza cellulare, di immersione totale nella meditazione ... li consiglio di cuore a tutti ... cambiano profondamente la vita interiore

dopo gli esercizi, si prosegue con una meditazione giornaliera di un quarto d'ora

Anna

Dono di Dio ha detto...

PICCOLO CATECHISMO DELLA VITA DI ORAZIONE di P. Gabriele di S.M.Maddalena, ocd

https://www.carmelitanicentroitalia.it/ocds/preghiera/l-orazione-teresiana/


C'è il link per scaricare il pdf. E' breve e facile.

mic ha detto...

Grazie, Anna!