domenica 9 settembre 2012

Il perché e l'ineludibilità dell'Annuncio

Riproduco di seguito la minipredica del 2 giugno 2012 di don Reto Ney, fondatore di gloria TV, trascritta e tradotta da Hpoirot, al quale siamo molto grati. Ci sembra fatta apposta per rispondere al cardinal Scola e a questa sua improvvida esternazione, nonché alle strategie di Mons Fisichella [vedi anche qui] e di tutti gli altri pastori (compreso il card. Ouellet con la sua recente enfasi sui 'movimenti', su cui torneremo) in ordine alla Nuova evangelizzazione, nonché ancora a tutti gli "allineati" nella "conservazione post-conciliare", che tentano di silenziare chiunque osi discostarsi dallo status quo da loro accanitamente difeso, per riaffermare le verità di fede dimenticate o deformate.
Che dire del fatto che il Vaticano II sembra aver ucciso ogni velleità missionaria nella Chiesa ed aver soffocato, nella esclusiva ri-evangelizzazione (nova e non noviter) delle lande scristianizzate, la necessità della conversione delle anime alla (sola vera) religione cattolica?
Che la Vergine della Visitazione ci sostenga e ci protegga!
-------------------------------------------------------------
Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

Dopo la Concezione che viene dallo Spirito Santo Maria percorre le strade della Giudea per raggiungere Elisabetta; il che significa che la Visitazione é una conseguenza della Concezione, il che é evidente perché una volta che un essere umano ha ricevuto lo Spirito Santo ha ricevuto un carico troppo grande per lui, e deve elargirlo ad altri e se non lo da ad altri non lo ha ricevuto. 

Questo é il punto, che si tratti di Maria o della Santa Chiesa, perché Nostra Signora é l'immagine e l'esempio di ciò che deve fare la Chiesa e se si vuole sapere ciò che la Chiesa deve fare, dobbiamo guardare a Lei. Così Maria ha Concepito dallo Spirito Santo e brucia dal desiderio di trasmettere lo Spirito Santo a Elisabetta perché quel dono dello Spirito Santo era troppo grande per tenerlo nel suo cuore, per quanto questo cuore fosse grande. E lo stesso vale per la Chiesa.

Se viviamo in una Chiesa con preti e fedeli e vescovi che hanno ricevuto lo Spirito Santo, non possono starsene lì a immaginare come poter predicare il Vangelo in un modo che non dispiaccia a nessuno o come poter condurre la Chiesa in modo che ogni cosa sia protetta da ciò che fanno gli altri, perché questo é impossibile. Se noi siamo avvolti dalle fiamme dello Spirito Santo dobbiamo bruciare e bruciando dobbiamo passare il nostro fuoco agli altri. Avete mai visto un albero bruciare nel mezzo di una foresta con gli alberi che gli stanno attorno che non bruciano? No, ovviamente no, perché il fuoco non è fatto per restare isolato. Ora, se noi abbiamo ricevuto il fuoco dello Spirito Santo, il primo che dovrà essere consumato da quel fuoco sono io. E una volta consumato da questo fuoco non ho più niente da proteggere perché questo qualcosa è diventato fuoco e non ho altro interesse se non che questo fuoco si diffonda. Lo stesso vale per la Chiesa per i vescovi, per i fedeli, per i papi, per i cardinali, per chiunque...

Se ci adoperiamo a proteggere noi stessi con la diplomazia, se cerchiamo solo di mantenere lo status quo, se il punto centrale dell'essere un cristiano membro della Santa Chiesa é solo di essere certo che niente cambi, che la Chiesa sia protetta per quanto riguarda noi stessi, allora non abbiamo lo Spirito Santo perché la Chiesa non difende se stessa non si chiede: allora, se predico questa verità in questo modo ciò disturba qualcuno? Può ciò recare danno alla Chiesa? può crearci delle difficoltà? Perché se facciamo ciò non stiamo bruciando, stiamo facendo l'opposto, stiamo solo cercando di preservare la Chiesa dalle conseguenze della verità che essa deve proclamare, perché non dimentichiamo affermare la verità non sarà cosa ben vista dal mondo e il mondo risponderà per le rime e non piacerà al mondo che gli si dica ciò che ha bisogno di sentire. Così la diplomazia é un modo di tenere la verità lontana dalla Chiesa e di tenere lontano l'effetto del fuoco, l'effetto dello Spirito Santo. 

Dunque, primo: essere consumati in prima persona dallo Spirito Santo. poi che quello lo stesso Spirito Santo consumi gli altri. Così Visitazione significa Missione e quella missione è inevitabile se bruciamo di Spirito Santo e se bruciamo di Spirito Santo non abbiamo più niente di nostro da proteggere non abbiamo bisogno della diplomazia, non abbiamo paura della Verità del Vangelo, perché essa trasformerà completamente il mondo e trasformerà noi stessi. Non dobbiamo proteggere lo status quo, vorremo fare solo ciò che lo Spirito Santo vuole fare tramite noi. Questa è la sola ragione per cui siamo su questa terra e questa è la sola ragione per cui la Chiesa esiste: non per proteggere se stessi, non per aver la certezza che nessuno disturbi la nostra quiete, ma perché questo mondo venga finalmente incendiato  
nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

7 commenti:

Un passante ha detto...

Chiedo scusa a mic se approffitto di questo spazio per passare un messaggio a Luisa, spero che mi leggera'.
Dopo aver visto il trattamento ostile che le ha riservato il moderatore di Messa in latino ho scritto un commento per testimoniarle la mia solidarieta', non posso credere che su un blog cattolico sia la vittima dell' incivilta' di alcuni blogger ad essere apostrofata in malo modo da un moderatore, la cui antipatia personale per Luisa e' parsa fin troppo evidente, sorprende che non siano quei blogger ad essere chiamati per nome e redarguiti con la stessa animosita'.
Sono OT dunque capiro' se mic decidesse di non pubblicarmi, nel caso contrario esprimo ancora a Luisa la mia simpatia.

Anonimo ha detto...

Non trovo questo messaggio assolutamente OT, perchè se l'annuncio è quello che dovremmo avere da ciò che si legge nei commenti avallati dalla redazione di Messa in Latino, siamo fuori da qualunque coordinata civile, prim'ancora che cristiana...

Mi fa piacere questa attestazione di solidarietà per Luisa, che la merita tutta, sia per il suo impegno competente e appassionato che per la sua 'politesse' e generosità d'animo.

Mi sono ripromessa di scrivere un articolo su questo fenomeno sconcertante a proposito di un blog cattolico e vedrò di farlo a ragion veduta, nel caso che nuove performances di quelle presenze che in questi giorni non inquinano con le loro esternazioni nello steso tempo apodittiche e scorrette, tornino a renderlo la "fossa dei leoni" che era diventato, che in molti abbiamo abbandonato e che in questi giorni, sia per l'introdotta moderazione che per la loro dichiarata assenza, appare in 'quiete'...

D'altronde, molte persone che davano fastidio per la loro critica corretta e motivata ma "non allineata" all'ecclesially correct e venivano tallonate con i peggiori insulti tuttora presenti su quelle pagine, hanno abbandonato un campo rivelastosi ostile su molti fronti. Avremo da ridire non tanto, è da supporre, sugli insulti che non avranno più ragione di vomitare, ma proprio sui loro contenuti, ai quali in quel contesto ci sarebbe troppo ostico replicare...

Caterina63 ha detto...

Leggendo e rileggendo articoli e documenti sui MOVIMENTI.... mi è venuta in mente questa riflessione che mi piace poter condividere...

Negli anni del dopo guerra, seppur in America erano già conosciuti, si svilupparono anche in Italia, con il cosìddetto boom economico, i famosi SUPERMERCATI.... e così anche le grandi industrie ad essi colegati, cominciarono ad espandersi cominciando però a soffocare i PICCOLI... ossia, le piccole aziende alimentari che pur avendo del cibo decisamente più genuino e a costi ovviamente più alti per via della qualità, cominciarono a subire il peso della concorrenza fatta da queste grandi catene che offrivano sempre il famoso "prendi tre al prezzo di due"...
idem per le catene di scarpe e vestiti: con il progresso abbiamo avuto senza dubbio di più, ma spesso a scapito della qualità e con la scomparsa dei piccoli artigiani, dei piccoli gruppi....

^__^

Oggi la Chiesa mi sembra nella stessa situazione...
"prendi tre al prezzo di due"... svalutando la Santissima Trinità...
andiamo ai centri commerciali, impoverendo le oasi dei Monasteri...
ci nutriamo dalle grandi fabbriche, smettendo il cibo e il nutrimento dei Santi che, come piccoli artigiani, lavoravano per noi...

Oggi viene tutto offerto in grande!
I Movimenti!!! i Cammini, i Gruppi... le grandi fabbriche al basso prezzo, al basso costo ma che raggiungono tutte le famiglie inondandole con i loro prodotti...

Non ce l'ho con i Movimenti, ma con la pubblicità che viene fatta... come se fossero questi a salvare la Chiesa e a darci il nutrimento e non fosse invece il contrario come diciamo nella professione del Credo di questa Chiesa una e SANTA, santa perchè è Lei che ci santifica e non il contrario...

E i piccoli "alimentari" vengono soffocati, quelli contenenti cibo genuino vengono ridotti al silenzio.... nessuno publicizza più il loro prodotto, i loro frutti eppure sono questi che, nel silenzio della propria quotidianità, e resistendo alle intemperie del tempo, continuano fiduciosi a seminare il sottobosco che per crescere non farà mai quel rumore assordante delle fabbriche...
^__^

Luisa ha detto...

Ringrazio il "passante", ho letto il suo commento.
Ho detto quel che dovevo dire su Mil rispondendo al moderatore, che ha avuto la correttezza di passare le mie repliche, è effettivamente sconcertante osservare che dopo mesi di assenza della moderazione spunta un moderatore che punta un dito accusatore su di me, e prendendo il tempo di farlo con lunghi commenti, ma non dice una parole su chi ha imposto, con il suo comportamento, l`evidenza della necessità e urgenza di una previa moderazione.
Immagino che quel blog ritroverà delle acque più tranquille dove navigheranno blogger Mil compatibili.
È ciò che auspico, anche se mi rammarico che a dover o voler partire siano state persone che, come me, erano sinceramente impegnate (e non perchè millionari nullafacenti o pensionati.... moderatore dixit) e avevano a cuore il sito e i suoi intenti.
Ancora grazie, passante!

bedwere ha detto...

Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso! Gio 12:49

Caterina63 ha detto...

Luisa, perdonami l'OT.... ma dove stanno i commenti su MIL? io sia che da Mozzilla come si IE non ho un link ai commenti....

Luisa ha detto...

Caterina, devi cliccare su link alla fine del thread e compaiono i commenti.