domenica 2 giugno 2013

Roma, 2 giugno. Ricordiamo la solenne adorazione eucaristica in contemporanea mondiale


Nella solennità del Corpus Domini
- 2 giugno 2013 dalle 17 alle 18 (ora di Roma)
-
Il Santo Padre presiederà una speciale adorazione eucaristica che si estenderà in contemporanea in tutto il mondo coinvolgendo le cattedrali e le parrocchie di ogni diocesi. Per un'ora tutto il mondo sarà unito in preghiera e in adorazione del Santissimo Sacramento.
In questa pagina potete trovare, in continuo aggiornamento, le diocesi che aderiscono all'iniziativa.

10 commenti:

RIC ha detto...

FONDAMENTALE OMELIA DI MONS. NEGRI
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE

http://www.missagregoriana.it/?p=1335

bedwere ha detto...

Avrei preferito un'immagine piu` consona per questo evento: l'ostensorio su un tavolino, senza corporale, con dietro un muro nudo, quasi di una prigione disturba. Trattiamo così i nostri amici quando vengono a trovarci? Li facciamo sedere su di una panca, in garage? O li facciamo accomodare in salotto? Quanto più dobbiamo onorare nostro Signore nel Santissimo Sacramento. Non è formalismo, è espressione di amore.

Anonimo ha detto...

Lo avevo notato anch'io.

Luisa ha detto...

Devo tacere l`impressione quasi dolorosa, se non affranta, che ho provato nel vedere il Papa, i cardinali e vescovi e i fedeli presenti, restare seduti durante l`Adorazione?
Se Jorge Bergoglio ha dei problemi per inginochiarsi che ci venga detto expressis verbis, ma non penso che sia il caso per tutti i presenti, se nella Basilica Vaticana N.S.G.C. viene adorato stando seduti, senza prostrarsi, senza inginocchiarsi, che esempio e modello è dato al mondo?
E mi ricordo leparole di Papa Benedetto all`omelia del Corpus Domini 2008:
"inginocchiarsi in adorazione di fronte al Signore. Adorare il Dio di Gesù Cristo, fattosi pane spezzato per amore, è il rimedio più valido e radicale contro le idolatrie di ieri e di oggi. Inginocchiarsi davanti all’Eucaristia è professione di libertà: chi si inchina a Gesù non può e non deve prostrarsi davanti a nessun potere terreno, per quanto forte. Noi cristiani ci inginocchiamo solo davanti al Santissimo Sacramento, perché in esso sappiamo e crediamo essere presente l’unico vero Dio, che ha creato il mondo e lo ha tanto amato da dare il suo Figlio unigenito (cfr Gv 3,16)".

sam ha detto...

idem Luisa

E questa diretta antropocentrica (spaventosa la regia del CTV) è andata in mondovisione....

Andiamo a scandalizzare i popoli dove l'adorazione è ancora Adorazione...

http://scrittidijosephratzinger.blogspot.it/2013/05/chi-impara-credere-impara-ad.html

RIC ha detto...

Ho provato la medesima sgradevole sensazione di Luisa anche se mi ha molto colpito a fine cerimonia il passo fortemente claudicante del Papa (come coloro che hanno seri problemi alle gambe) ed un atteggiamento molto chiuo su stesso, come di una persona sofferente. Al punto da non aver "interagito" con i fedeli, come gli e' solito al termine delle cerimonie religiose.
E comunque credo che un chiarimento sull'eventuale difficolta' di inginocchiarsi siimponga. D'altronde visto che il querulo Padre Lombardi ha tenuto a chiarire i motivi x i quali Bergoglio non canta, a maggior ragione dovrebbe chiarire quelli per i quali non si inginocchia. Ma e' possibile che non ci sia uno straccio di giornalista che senta la necessita' di chiedere delucidazioni in proposito???

Fax ha detto...

Per la prima volta nella storia un Papa indice un'adorazione eucaristica mondiale e c'è gente che perde tempo a spaccare il capello in quattro su particolari del tutto insignificanti (come era la parete, i malanni al ginocchio del Santo Padre). Continuate così e distruggerete in modo irreparabile l'immagine della Tradizione.
Per favore fermatevi!

bedwere ha detto...

Invece queste cose vanno dette, con pacatezza, ma vanno dette. Marin Mosebach narra come una signora tedesca, al tempo delle prime Messe dell'indulto, senza che alcuno l'avesse istruita, lavava i manutergi separatemente e versava l'acqua in giardino. Per lei era come lavare i panni del Bambin Gesu`. La pieta` cristiana di questa signora le faceva rispettare spontaneamente le rubriche, che altro non sono che la sincera devozione delle generazioni passate, ora nella gloria dei santi. Se qualcuno disprezza la tradizione nel nome di una ideologia, e` nostro dovere denunciarlo.

RIC ha detto...


Per la prima volta nella storia un Papa indice un'adorazione eucaristica mondiale .....

tanto per chiarire: il Papa che ha indetto l'adorazione mondiale e' stato Benedetto XVI

edoardo malgarida ha detto...

Gentile RIC, può indicare dove ha tratto l'informazione che è stato Benedetto XVI a indire l'Adorazione Eucaristica mondiale