martedì 12 marzo 2013

Un pre-conclave inedito e burrascoso

Nessuno di noi si nasconde che la rinuncia di Benedetto XVI avrà conseguenze che potrebbero essere dirompenti per la Chiesa e il Papato. Il pre-Conclave che si sta concludendo e l'intreccio di dichiarazioni e eventi che l'hanno preceduto nei giorni scorsi hanno fatto cadere molte maschere in molti ambiti soprattutto ecclesiali e provocato fibrillazione in molti cattolici, che sperano nella Provvidenza ma nello stesso tempo temono l'evolversi della situazione ecclesiale sulla scia dei segnali inquietanti da parte di molti dei cardinali elettori spiccatamente modernisti o implicati in vicende di potere poco consone ai loro ruoli di Pastori completamente dismessi. Da segnalare con non poco stupore e anche inquietudine le parole dell'omelia di stamane del card. Sodano, che ha celebrato la Messa pro eligendo Pontifice: giustizia e pace nel senso umanitario tipico dei miti contemporanei, nella chiave universalistica dei diritti umani per cui già operano Organizzazioni mondiali sovranazionali, prive del respiro liberante, redentivo e vivificante dell'Azione divino-umana di Cristo Signore. Ovviamente ha parlato anche di evangelizzazione, ma questa incastonatura nel suo discorso è quanto meno riduttiva della cattolicità, cioè dell'universalità della Chiesa e del Papato ridotti ad un generico universalismo antropocentrico.
« ...Nel solco di questo servizio d’amore verso la Chiesa e verso l’umanità intera, gli ultimi Pontefici sono stati artefici di tante iniziative benefiche anche verso i popoli e la comunità internazionale, promuovendo senza sosta la giustizia e la pace. Preghiamo perché il futuro Papa possa continuare quest’incessante opera a livello mondiale ». [Strano che questo testo ufficiale ripreso dal sito Vaticano non corrisponde a quanto detto in basilica e che ho ascoltato con le mie orecchie. Le parole "ordine mondiale" alla fine della frase e con una significativa interruzione non risultano riportate. Non lo avevo sottolineato nel mio commento, trattandosi di una testimonianza personale. Ma ora ne ricevo molteplici conferme. Per cui, ripeto, è piuttosto 'strano' anche questo... In ogni caso, pur edulcorato, il messaggio che passa dal testo ufficiale, è quello che è. Aggiorno: nel servizio di Rai news le parole "ordine mondiale", sono state pronunciate in questi termini: « promuovendo senza sosta la pace la giustizia, l'ordine mondiale. Preghiamo... ».]
Da segnalare inoltre questa informazione, fornita e commentata da Massimo Franco sul Corriere della Sera di oggi, che rafforza i timori su una tendenza desacralizzante del Papato e conferma lo strapotere abnorme di una ipertrofica Segreteria di Stato:
[...] « Ma soprattutto, nei giorni scorsi è emersa la tesi del «tandem»: l'idea di riempire la casella numero uno, abbinata a quella del segretario di Stato. Un'anomalia, perché confermerebbe implicitamente sia la desacralizzazione del profilo pontificale, quasi si trattasse di un banale «ticket» di governo; sia il tentativo di condizionarne in modo preventivo le scelte; sia l'esigenza di bilanciare un'eventuale figura di rottura con qualcuno che materializzi un compromesso accettabile alla maggioranza dei porporati: in particolare quelli refrattari a riforme radicali.
Sono indizi di una scelta difficile e tormentata, nella quale è impossibile dare per scontato un esito. Ma che trascura un punto di partenza ineludibile: la controversa rinuncia di Joseph Ratzinger. Col passare dei giorni, nessuno attribuisce più il suo passo indietro soltanto a motivi di salute, sebbene questa rimanga la spiegazione ufficiale e unica. E dietro il rispetto per un gesto sconvolgente per il profilo plurisecolare del papato, si indovina la voglia di archiviare una stagione ». [...]

47 commenti:

Anonimo ha detto...


Qui si può vedere la differenza di contenuti, stile e spessore con l'omelia del decano di ieri e di oggi...:
http://www.vatican.va/gpII/documents/homily-pro-eligendo-pontifice_20050418_it.html

GRANDE Benedetto! Alba che ha illuminato la Chiesa e il mondo. Tra qualche decennio molti di più lo capiranno, quando la dittatura del relativismo ci avrà ridotti ancor più a bestie infelici fuori e nella Chiesa.

Jacobus ha detto...

Ben altro spessore.
Vedremo chi sarà scelto...

Anonimo ha detto...

Mons. Guido Marini, già un grande assente?

Anonimo ha detto...

Mons. MArini junior era in coro con mons. Georg. Entra in scena oggi...
Vedremo chi sarà scelto.
Se si andrà oltre giovedì vuol dire che manca accordo su un nome e potrebbero puntare sull'arciv. cappuccino di Boston. Non sarebbe male a patto che oltre a continuare e intensificare la lotta alla sporcizia, come ha fatto nella sua diocesi, sani il male in radice mettendo mano alla FEDE da ripristinare.

Luisa ha detto...

Certo che vedere il cardinale che ha coperto e protetto Maciel, con ai suoi lati il cerimoniere pontificio già coinvolto in loschi affari, non è stato "un bel vedere".
Penso che Mons. Marini è presente solo nelle celebrazioni papali.
Guardavo i volti dei cardinali e stavo male, abbiamo perso ( anche se è in vita) un uomo santo, un uomo di Dio, non riuscivo a vedere in quei volti la luce e la trasparenza divina.

Anonimo ha detto...

Vero, luisa!

Anonimo ha detto...

http://cattolicitradizionalistimarche.blogspot.it/2013/03/sul-nuovo-romano-pontefice-in-apertura.html

viandante ha detto...

Servizio d’amore verso la Chiesa e verso l’umanità intera
Chiaramente l'amore verso Dio é un optional! Neanche menzionato. Vergogna.

Anonimo ha detto...

Che strano.
Nell'omelia il card. Sodano ha detto del papato che è a servizio dell'ordine mondiale ma non ve ne è traccia nel testo ufficiale:

http://attualita.vatican.va/sala-stampa/bollettino/2013/03/12/news/30612.html

l'avrà detto a braccio....gli sarà scappato questo laspus?

Anonimo ha detto...

L'ho ascoltato anch'io. E per questo ho pubblicato con le osservazioni che ho fatto sul testo ufficiale (quello che fa fede) trovato sul web.

Dunque non mi ero sbagliata.
In ogni caso, anche il testo ufficiale, pur attenuato, lancia quel messaggio e merita quanto ho commentato...

Luisa ha detto...

Hai ragione, anonimo, quelle parole, "ordine mondiale"" Sodano non solo le ha dette, ma le ha anche sottolineate alzando il suo sgurdo verso l`assemblea.

Anonimo ha detto...

preghiamo che non sia così...confidiamo!



http://apostatisidiventa.blogspot.it/2013/03/arriva-il-papa-tecnico.html#more

...che cerchino di fare un papa tecnico???
Iddio non voglia!

da Paparatzinger blog ha detto...

aut aut
aut...Scola, Dolan, O'Malley (col bastone), Ouellet (più timido)...IN CONTINUITA'

aut...Scherer, Ravasi...o chissà chi obbediente e docile...IN ROTTURA
Mi si perdoni il toto papa ma ho capito questo dall'omelia di Sodano: un papa pastore di misericordia e unità, a servizio dell'ordine mondiale (citato esplicite) e non un papa sceriffo...etc...

RIC ha detto...

Ordine mondiale, grembiulini allo scoperto...

Luisa ha detto...

La continuità deve essere sopratutto nella Fede! Nell`ortodossia dottrinale e liturgica.
La prevalenza che si sta dando alla trasparenza, pur necessaria e per la quale tanto ha fatto Papa Benedetto, è sintomatica e rivelatrice dello stato della Chiesa visibile!

Anonimo ha detto...

Beh, credo che sia nei pensieri e desideri dei pensieri forti riuscire a controllare un conclave con le loro pedine certamente be piazzate.
Ma c'è un POTERE FORTE e loro superiore...non dimentichiamolo mai!

Anonimo ha detto...

Ma è possibile che Dio abbandoni la Sua Chiesa? O siamo noi a non avere la soprannaturale virtù della Speranza? Se continueremo sulla strada del concilio moltissime anime saranno perdute e l chiesa sarà una società in liquidazione fallimentare.E ' possibile che sia così? Io non lo credo e non voglio crederlo, credo che la Vergine e l'Eucarestia, le due colonne del sogno di don Bosco, salveranno la Chiesa, ancorché essa sia oggi terreno di scontro di una grandiosa battaglia contro Satana, in cui purtroppo molti uomini di Chiesa sono passati al nemico. Le nostre armi non sono visibili: la stampa non sa che in questo mese milioni di rosari sono saliti in cielo a chiedere la salvezza della Chiesa, lacrime sono state sparse sulla sua veste stracciata, sacrifici sono stati offerti per la conversione dei suoi uomini. Non sapendo questo ragiona con le categorie della politica, della geografia, dei rapporti di forza, delle logiche di potere. Ma lo Spirito santo, la Madonna e San Giuseppe presteranno ascolto alle nostre preghiere!

Enrico, su MiL ha detto...

Come ci rivela Scicluna, il suo trasferimento a Malta non è certo avvenuto su sua richiesta.

Ma non è quella la peggiore rivelazione. Confermando quel che tutti pensano, Scicluna non ha peli sulla lingua nell'affermare che il Papa ha pensato: "non volendo o non potendo decapitare tutti, vado via e automaticamente..." Insomma, Papa Benedetto, non riuscendovi per altra via, ha voluto far saltare il tavolo; ha aperto le chiuse per inondare con un fiume in piena le stalle puteolenti.

Anonimo ha detto...

Papa Benedetto, non riuscendovi per altra via, ha voluto far saltare il tavolo; ha aperto le chiuse per inondare con un fiume in piena le stalle puteolenti.

Strategia, se così fosse, alla disperata perché, a prescindere dai curiali ormai indicati alla pubblica gogna, molti degli elettori (ma purtroppo non tutti) forse garantiranno la morale, ma la Fede chi è che la garantisce?

Anonimo ha detto...

caro amico, sì è vero:

la SS.ma Vergine e l'Eucarestia, le due colonne del sogno di don Bosco, salveranno la Chiesa...

questo avverrà,
ma DOPO le grandi persecuzioni, non prima !
dobbiamo ricordare che stiamo entrando ora nella fase più grave della grande tribolazione predetta dalle Scritture.
Questo lo disse anche papa GPII e lo ripete (sia pure spiegando a modo suo) il buon p. Livio, il quale ha fiducia che ci sarà dato "un papa guerriero"; io non ci credo tanto, ma magari bisognerà vedere se vorrà condurre la vera santa battaglia, quella per CUSTODIRE LA FEDE SUA E DEL GREGGE a lui affidato, secondo volontà di Nostro Signore.
Ma con le premsse che vediamo....viene in mente solo che potra essere una specie di "romolo augustolo" (cfr. "petrus romanus", speriamo diversamente).
Certo è che
il lieto fine è ben lontano da noi.
Siamo solo all'inzio della Via Crucis, e la Resurrezione della Chiesa viene DOPO la Crocifissione, non prima.

tf

Jacobus ha detto...

Nessuna autocritica nell'omelia di Sodano, accenni al pontificato di Benedetto XVI scontati, quasi obbligati, stile piatto e senz'anima.

Anonimo ha detto...

la dolorosa domanda di mic rimarrà sospesa nel vuoto, come ci accade da anni ormai....

e corrisponde alla domanda del Vangelo:

Quando il Figlio dell'uomo tornerà troverà la fede sulla terra?"

sempre più attuale: questi prelati e pastori, QUALE FEDE stanno dimostrando di avere ?
e quale specie di papa possono eleggere ?
se non ascoltano lo Spirito Santo, come potrà Egli aiutare la Chiesa, visto che, come da 50 anni fanno,
si RIVOLGONO SOLO E SEMPRE ALL'UOMO, ETSI DEUS NON DARETUR ?

chiaro che vogliono costruire una chiesa "sempre più umana" e meno divina....
e il Signore si farà da parte, e li lascerà fare....e noi trascinati da loro, dove loro vorranno !
(oppure?....)
questa è DI FATTO l'estrema attuazione del cv2, che lo vogliamo o no.

"cercare sempre ciò che unisce" = PAROLA d'ordine: unire tutto a tutti, escludendo, (vedrete, lo vediamo già) Gesù, Pietra angolare, scartata dai costruttori, perchè
Egli
è pietra di'inciampo per molti.

Luisa ha detto...

C`è chi vorrebbe che in nome di un`unità di facciata si continuasse a coprire scandali e divisioni che sono reali e lacerano la Chiesa, mettiamo un bel coperchio e diamo un`immagine unita, che poi sotto quel coperchio, subdolo e ipocrita, ognuno continui a fare quel che vuole, come e quando vuole, è totalmente insignificante!
Sono le verità di fede che sono attaccate, è la Fede che è minacciata!

RIC ha detto...

Odierna lettera di Robert Moynian a proposito dell'omelia di Sodano:

No homily can contain everything in a few brief minutes.

But in a homily only hours before the first vote of the Conclave, the lack of an emphasis on the mystical role of the Church in a process which leads ultimately (as Eastern Orthodox theology especially emphasizes) through union with Christ to the very "divinization" of man, the very sharing by man of the divine life, is a lack and a disappointment.

It is not that the homily contains anything that is wrong, but rather that it's vision seems so focused on the temporal sphere, on actions in this world.

In this sense, it seems an opportunity missed.

Anonimo ha detto...

Traduzione:

Una omelia non può contenere tutto nel breve volgere di pochi minuti.

Ma in una omelia che precede solo di poche ore il primo voto del Conclave, la mancanza di una sottolineatura sul mistico ruolo della Chiesa nel processo che conduce alla fine (come la teologia Ortodossa Orientale sottolinea particolarmente) attraverso l'unione con Cristo alla vera "divinizzazione" dell'uomo, la vera condivisione da parte dell'uomo della vita divina, è una mancanza e una delusione.

In questo senso, appare una opportunità mancata.

Anonimo ha detto...

State facendo il processo alle parole.

Anonimo ha detto...

Anonimo,
dimentica che le parole trasmettono un significato!
A farci riflettere sono i contenuti che ci saremmo aspettati e non ci sono e quelli che invece ci sono e sono inquietanti, non le parole in sé.

RIC ha detto...

Perdonami Mic ho dimenticato la traduzione. mea culpa...

FDF ha detto...

è innegabile che si respira un'aria... come se tutto fosse sospeso in attesa di qualcosa. Non mi ricordo il Conclave di Benedetto XVI nello stesso modo.
Preghiamo che tutto vada secondo la volontà di Dio.

Anonimo ha detto...

Perdonami Mic ho dimenticato la traduzione. mea culpa...

Macchè, Ric! Anzi, grazie per la segnalazione, che condividiamo tutti, mi pare.

Anonimo ha detto...

gent. Mic,
credo che sia rimasto un mio commento nello spam, ore 15:20 credo.
Non mi pare contenesse discorsi sconvenienti di alcun tipo.
In omaggio soltanto alla verità dei fatti, e di ciò che sta accadendo, ritengo che se ne debba parlare: facevo un raffronto con i "governi tecnici" imposti dall'alto della mitica UnioneEuropea.
Aspetto che lo pubblichi, se è un discorso come tutti gli altri, che può entrare nella discussione; altrimenti, SE in esso c'è qualcosa da correggere, me lo indichi, semplicemente spiegando l'errore (insegnare agli ignoranti ecc.)
Tenete presente che sul blog di Tornielli sta accadendo proprio ciò che indicavo nel mio commento sparito: persone che perseguono il fine principale di mistificare fatti e parole, per "addormentare" le coscienze, come si usa da decenni....
Penso che qui non ci saranno personaggi con simili servizi di manipolazione della Verità, e che si possa parlare con franchezza, pane al pane, vino al vino.
Tanto i fatti stessi si impongono, anche se noi non li osserviamo.

tf

Anonimo ha detto...

è innegabile che si respira un'aria... come se tutto fosse sospeso in attesa di qualcosa. Non mi ricordo il Conclave di Benedetto XVI nello stesso modo.

Infatti.
C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi di antico...

Anonimo ha detto...

Anonimo 15.55 non ho dubbi sul fatto che dovremo affrontare la persecuzione, ma con il Papa che ci guida e ci conforta. Il che è molto diverso dal pensare che l' anticristo possa sedere sul trono di Pietro ingannandoci e portandoci tutti alla perdizione. Noi cattolici dobbiamo poterci fidare di Pietro, e diverso é pensare che egli possa anche sbagliare dal pensare che ci possa deliberatamente ingannare. Vedo in tanti una sorta di disperazione che credo faccia il gioco del nemico. Spero che al termine di questo conclave possiamo insieme cantare il Te Deum!

Anonimo ha detto...

Sottoscrivo l'ultimo messaggio. Ringrazio il blogger, purtroppo Anonimo anche lui, ma perfettamente in linea con questo blog.

Anonimo ha detto...

per anonimo 18:19

il fatto che "un tizio", chiamato do Gesù "il figlio della perdizione" un giorno siederà sul trono di Pietro (o "nel tempio di Dio") indicando se stesso come "dio" non è una fiaba di Andersen,
ma Parola di Dio, detta già nell'AT per bocca di Daniele, poi ripetuta da Gesù Cristo, poi da S. Paolo (2Ts)e S. Giovanni (Ap).
Quindi quella Parola diventerà un fatto, si avvererà.
Non sappiamo se nel giro di pochi o molti anni, se nella generazione presente o in quella prossima, o tra due, ma si avvererà.
Dio non parla per scherzo o "per modo di dire" : la sua Parola diventa FATTO, sempre.

tf

Anonimo ha detto...

Anonimo anche lui, ma perfettamente in linea con questo blog.

gent. Mic, vorrei capire che significa essere "in linea con questo blog".
I fatti concreti che accadono davanti ai nostri occhi sono "in linea" con il blog oppure no?

Le chiedo dunque:
se nel mio commento delle 15:50 ho detto ad es.
che prima si va alla Croce, poi alla Resurrezione, ovvero :
a noi Corpo Mistico toccherà sicuramente come singoli e come CHIESA, fare -passo passo- ciò che vediamo fare da NSGC, ovvero la Via Santa= per Crucem ad Lucem,
ho detto qualcosa di "non in linea con questo blog", diversamente dall'anonimo che è "in linea" ?

tf

PS attendo sempre la pubblicazione dei miei commenti, in cui non trovo niente di condannabile.
Se c'è qualcosa di errato, mi può dire che cosa, così lo correggeremo insieme, in un franco dibattito ?

Anonimo ha detto...

In omaggio soltanto alla verità dei fatti, e di ciò che sta accadendo, ritengo che se ne debba parlare: facevo un raffronto con i "governi tecnici" imposti dall'alto della mitica UnioneEuropea.

Non ho visto questo intervento. Ma spero non venga in mente a nessun elettore un Papa "tecnico"...

Anonimo ha detto...

PS attendo sempre la pubblicazione dei miei commenti, in cui non trovo niente di condannabile.
Se c'è qualcosa di errato, mi può dire che cosa, così lo correggeremo insieme, in un franco dibattito ?


Non ci trovo niente di errato. Ma si respira un'aria di "cataclisma" che, pur potendo esser motivata da quanto di inquietante e problematico anche noi andiamo sottolineando, sembra non lasciar spazio alla speranza.

E' vero che dobbiamo passare dalla Croce e che stiamo vivendo la passio Ecclesiae, ma l'accenno al Petrus romanus et similia danno sempre l'idea di "tempi ultimi", che non mi piace alimentare.

Vorrei alimentare la Speranza.
Del resto continuiamo e segnalare e a decifrare le distorsioni, ma sono gli allineamenti con visioni cupe e appunto da "tempi ultimi" non in linea con questo blog.

Del resto nei prossimi giorni e in quelli successivi avremo presto segnali più consistenti di ciò che ci attende.

e, poi:

Tenete presente che sul blog di Tornielli sta accadendo proprio ciò che indicavo nel mio commento sparito: persone che perseguono il fine principale di mistificare fatti e parole, per "addormentare" le coscienze, come si usa da decenni....
Penso che qui non ci saranno personaggi con simili servizi di manipolazione della Verità, e che si possa parlare con franchezza, pane al pane, vino al vino.


Non credo si possa dire che su questo blog ci siano segnali di "addormentamento delle coscienze"; semmai ce ne sono di segno opposto. E nemmeno ci sono "personaggi" che operano dietro le quinte. Mi pare che siamo fin troppo trasparenti!

dal blog Rorate ha detto...

Il Dr. Moynihan ha scritto oggi di una conversazione con un Cardinale senza nome in un angolo di strada a Roma. Molto sobrio, quasi impaurito: "Eminenza," dissi, "ho dimenticato. ha già più di 80 anni, o no?"
"Non ne ho ancora 80," mi ha detto.
"Così domani voterà."
Lui annuì, e i suoi occhi sembravano pieni di ombre e preoccupazioni. Sono rimasto sorpreso dalla sua intensità. Sono rimasto sorpreso da tutta la conversazione. Mi ha strettola mano. "C'è qualcos'altro che posso fare?" Ho chiesto. "Pregate per noi", ha detto. "Pregate per noi". Si è voltato come se avesse bisogno di andare. "Devo andare." Ha fatto un passo, poi si è voltato di nuovo. "E' un momento pericoloso. Pregate per noi." Penso che dovremmo fare come ha chiesto.

Anonimo ha detto...

scusate, all'anonimo vorrei dire ancora:

Questione di realismo cristiano.
Il tener d'occhio le Scritture, (AT e NT) sapendo che si avvereranno, non vuol dire "essere disperati", ma come ci dice GESU': estote parati, siate sempre vigilanti, pronti a riconsegnare tutto a LUI, la vita, la missione, gli affetti, la storia personale ...e la storia del mondo.
Con gli Apostoli diciamo in ogni momento della storia:
"Vieni Signore Gesù"; questa non è disperazione, ma SPERANZA nella sua Venuta, che restauri l'ORDINE divino, vincendo tutti i suoi nemici sulla terra e sottoterra.
La Speranza cristiana è fondata su Cristo, non sugli uomini, che sono fallaci, fragili e spesso volubili e traditori.
Il Giovedì Santo ci insegna la Vita, quando Gesù viene catturato, dopo la consegna di Giuda; stiamo entrando, a me pare, nel Giovedì Santo del Corpo Mistico, che qualcuno -oggi o domani non importa- consegnerà alla sua condanna, per salire al Calvario, andare sulla Santa Croce che la Sposa di Cristo deve vivere, conformata al Suo Signore.

Quanto a Pietro, di nuovo potrà accadere ciò che Pietro fece in quella sera del Giovedì Santo, quando disse:

"Io quell'Uomo non lo conosco".
Il Corpo Mistico, anche in questo passo del Vangelo, seguirà le orme del Signore Gesù Cristo.

Io, da parte mia, coltivo la speranza che il prossimo papa sia quello che farà la sospirata consacrazione della Russia, come richiesto dalla Madonna.
Lo capiremo dal primo apparire se ci sarà un "buon Pastore" che ci custodirà come Gesù: il buon giorno si vede dal mattino.

Altrimenti, secondo le prospettive di questo TEMA sopra impostato, con quei bei discorsi terrestri che abbiamo sentito, senza dimensione soprannaturale e mistica, che scelta ci aspettiamo dai cardinali elettori ?

Ultima domanda a Mic e tutti, sempre affidando poi tutto alla preghiera:
se il nuovo papa ci imporrà -come pare verosimile- di accettare
-ecumenismo
-libertà religiosa
-chiesa mondialistaNWO ecc. per poter esser INCLUSI col nome di "cattolici", accetteremo tutte queste deviazioni dalla Tradizione ?
tutto questo, imposto dal nuovo Pontefice, sarà un "conforto" alla nostra Fede cattolica?

tf

certo c'è da pregare, ma anche da decidere con chi stare:
- o con Gesù
- o con l'ecumenismo mondialista e la sua chiesa "trasformata" in mega contenitore onni-setta.

Non c'è terza via.
Gesù e Maria ci aiutino a scegliere, per la nostra salvezza.

Anonimo ha detto...

"gli ultimi Pontefici sono stati artefici di tante iniziative benefiche anche verso i popoli e la comunità internazionale, promuovendo senza sosta la giustizia e la pace. Preghiamo perché il futuro Papa possa continuare quest’incessante opera a livello mondiale "

La legge suprema della Chiesa non è la salvezza delle anime? E' questo che, soprattutto in questo momento, dovrebbe avere a cuore e mostrare a tutti.

Anonimo ha detto...

Ormai saprete già tutti che la prima fumata è NERA.
Piazza S. pietro era stracolma di persone!

Anonimo ha detto...

qualcuno sul web si è lamentato della presenza in conclave di cardinali notoriamente indegni, e si è chiesto:
Quale scelta oculata può essere mai la loro, nel senso spirituale?

un altro gli ha risposto: "eh ma sai, nell'Ultima Cena c'erano anche gli indegni, quindi....va bene così"

(ovvero: si va avanti decisamente con il Giovedì Santo allora?)
boh....

Anonimo ha detto...

la conversazione del Dr. Moynihan con un cardinale anonimo fa riflettere. Con molta probabilità anche gli stessi cardinali sanno che nonostante l'articolato giuramento i pericoli ci sono!
Solo la preghiera ha la forza di contrastare i piani loschi dei nemici della Chiesa che sono dentro - come ricordava papa Benedetto... - ...dentro...il conclave!

sabbia ha detto...

nel discorso di Sodano c'è già lo spirito dell'anticristo:

"....stringerà una forte alleanza con molti..."

si annuncia in quel discorso l'unione armoniosa (="ORDINE") coi poteri luciferi del mondo
(lucifero =portatore di luce falsa, in antagonismo con Gesù, Luce del mondo)

Questi prelati conciliari hanno scordato che NON C'è conciliabilità tra Cristo e il mondo, ma solo opposizione!
Gesù non è venuto per ADEGUARSI E CONCILIARSI COL MONDO, ma -prendendo su di sè i peccati del mondo- per salvarlo, ponendosi come PIETRA D'INCIAMPO, come segno di contraddizione per il mondo incredulo, immerso nell'orgoglio della carne.

Ma questo grande equivoco rimonta al concilio: abbracciare il mondo, anzichè convertirlo e salvarlo.
Abbracciarlo con "immensa simpatia"!
Perciò questa neo-chiesa di cui si è fatto portavoce Sodano non è la Sposa di Cristo, ma la sposa del mondo, preparata dal verbo conciliare, da 44 anni di predicazione mediante Messa NO...
....incluse le insulse preghiere dei fedeli del FOGLIETTO, geniale lavoro di lavaggio dei cervelli in senso TERRENO, mondano e immanente, buonismo socialista disgustoso, mischiato con qualche frasetta di cattolicesimo "stinto", per ingannare meglio le pecore che rispondono annoiate, con obbedienza da AUTOMI, a quelle stupidaggini....un ottimo guinzaglio per condurle all'apostasia, insieme con le musiche profane!

Vi rendete conto di come la mondanizzazione delle menti cattoliche, tra clero e fedeli (ora diventate DEL mondo) è stato un lavoro lungo e tenace, che si è protratto in questi decenni e che ora sta dando tutti i suoi frutti marci di contraffazione della FEde cattolica ?
il merito dell'ex-papa è quello di aver lanciato una "sveglia" alle coscienze in quel 7-07-07, però oggi vediamo che pochi, pochissimi hanno aperto gli occhi sulla realtà di apostasia in atto.
Speriamo che gli atei come Ferrara aiutino i cattolici al risveglio.
Ma un grande rimescolamento di carte vedremo:
atei che crederanno
e cattolici che andranno all'apostasia, perchè la loro fede era fondata sulla sabbia conciliare.

w ha detto...

Ai responsabili del blog, vorrei conoscere le motivazioni per cui il mio commento postato una mezz'ora fa non è passato.

Grazie.

Anonimo ha detto...

Semplicemente perché non c'è.