venerdì 4 ottobre 2019

Giardini vaticani, 4 ottobre mattina: i leader indigeni dell’Amazzonia hanno offerto preghiere per la Terra

Superato di gran lunga ogni limite. Quid de nocte?

cliccare sull'immagine per ingrandire
Tweet di Catholic Sat:
Confermo che si trattava di un rituale pagano della fertilità, con i leader indigeni che veneravano due idoli di una dea della fertilità della Terra, visibile al centro del cerchio. Un idolo viene quindi presentato a Papa Francesco alla fine della clip.
Dicitura filmato
Questa mattina, nei Giardini Vaticani, i leader indigeni dell’Amazzonia hanno offerto preghiere per la Terra, in una cerimonia in cui Papa Francesco ha consacrato il prossimo Sinodo Pan-Amazzonico a San Francesco d’Assisi.

Dal link potete inorridire guardando il filmato : Vedi

Oggi assistiamo sgomenti alla profanazione della memoria di San Francesco e non possiamo dimenticare: la profanazione della Pentecoste 2014 [qui] e quella dell'Immacolata Concezione 2015  [qui - qui]

45 commenti:

mic ha detto...

Vergine Maria, debellatrice di tutte le eresie, prega per noi!
Oggi, domani e sempre ci raccogliamo sotto il tuo manto e siamo certi della tua protezione; ma come, quando, quale vero pastore verrà in nostro aiuto?

Essu' ha detto...

Tutto questo tardivo meravigliarsi con l'ultimo arrivato quando sia GPII (proprio in Vaticano, oltre che poi in India ed altrove, per non parlare di Assisi 86 e 2002 ) e poi BXVI (in Australia) si fecero più volte "benedire" loro sressi da degli sciamani/santoni ecc. Con rispetto chiedo: Perche ci si sveglia solo ora? Essu'...

Anonimo ha detto...

SEMBRA SCRITTO OGGI

"Dopo aver convocato i suoi fratelli poco prima della sua morte (1226), san Francesco avvertì su tribolazioni future, dicendo: “Fratelli agite con forza e fermezza in attesa del Signore. Un periodo di grandi tribolazioni e afflizioni in cui grandi pericoli e imbarazzi temporali e spirituali accadranno; la carità di molti si raffredderà e l’iniquità dei malvagi abbonderà. Il potere dei demoni sarà più grande del solito, la purezza immacolata della nostra comunità religiosa e di altri saranno appassiti al punto che ben pochi fra i cristiani vorranno obbedire al vero sommo Pontefice e alla Chiesa Romana con un cuore sincero e perfetta carità.

“Nel momento decisivo di questa crisi, un personaggio non canonicamente eletto, elevato al soglio pontificio, si adopererà a propinare sagacemente a molti il veleno mortale del suo errore. Mentre gli scandali si moltiplicheranno, la nostra congregazione religiosa sarà divisa tra altre che saranno completamente distrutte, perché i loro membri non si opporranno, ma consentiranno all’errore. Ci saranno così tante e tali opinioni e divisioni tra la gente, e tra i religiosi e i chierici che, se quei giorni malefici non fossero abbreviati, come annunciato dal Vangelo, anche gli eletti cadrebbero nell’errore (se fosse possibile), se in tale uragano non fossero protetti dall’ immensa misericordia di Dio. Così la nostra Regola e il nostro modo di vita saranno violentemente attaccati da alcuni. Delle tentazioni terribili sorgeranno. Coloro che supereranno la grande prova riceveranno la corona della vita. Guai a quelli tiepidi che metteranno ogni loro speranza nella vita religiosa, senza resistere saldamente alle tentazioni consentite per provare gli eletti.

Coloro che nel fervore spirituale abbracceranno la pietà con la carità e zelo per la verità, subiranno persecuzioni e insulti come se fossero scismatici e disobbedienti. Perché i loro persecutori, spronati da spiriti maligni, diranno che in questo modo prestano grande onore a Dio nell’uccidere e rimuovere dalla terra degli uomini tanto cattivi. Allora il Signore sarà il rifugio degli afflitti e lui li salverà, perché hanno sperato in Lui. E poi per rispettare il loro Capo, agiranno secondo la Fede e sceglieranno di obbedire a Dio piuttosto che agli uomini, acquistando con la morte dalla vita eterna, non volendo conformarsi all’errore e alla perfidia, per assolutamente non temere la morte. Così alcuni predicatori terranno la verità in silenzio e negandola la calpesteranno.
“La santità di vita sarà derisa da coloro che la professano solo esteriormente e per questa ragione Nostro Signore Gesù Cristo invierà loro non un degno pastore, ma uno sterminatore”.

(Opera Omnia S. Francisci Assisiatis, col. 430)

mic ha detto...

Ma quale indegna strumentalizzazione di San Francesco è mai questa?
Sembra impossibile che ancora non si siano spalancate voragini sotto i piedi di costoro!

mic ha detto...

Perche ci si sveglia solo ora?

Non ci si sveglia solo ora. Ora, purtroppo, abbiamo chiaro e netto il culmine della parabola dissolutrice.

Anonimo ha detto...

Chi ha portato i Papi ad Assisi , chi propone da sempre corridoi umanitari , chi ha ridotto le Chiese a mense ,chi ha perorato la causa di Romero , chi.....chi c'e' dietro ?

mic ha detto...

Non è l'unica potente organizzazione che c'è dietro. O forse è la punta dell'iceberg...

Anonimo ha detto...

Questi sono tutti impazziti....perdita e obnubilamento della ragione, prima ancora che smarrimento e apostasia dalla fede....ma devono stare molto attenti, perché anche la pazienza di Dio ha un limite....

Anonimo ha detto...

La disonestà sta nell'approfittare dei giardini vaticani, che appartengono al Vaticano, che è parte della Chiesa Santa, Cattolica, Apostolica, Romana.
Perchè non si è messo in tuta e non è andato con i suoi amici pagani, sciamani, stregoni, a Villa Aldobrandini, Villa Borghese, Villa Giulia, Villa Medici, Villa Wolkonsky, Villa Celimontana, Orti Farnesiani al Palatino, Villa del Priorato di Malta, Villa Abamelek, Villa Corsini alla Lungara, Villa Farnesina, Villa Gabrielli al Gianicolo, Villa Lante, Il Vascello, Villa Sciarra, Villa Spada al Gianicolo, Villa Ada, Villa Albani Torlonia, Villa Bonaparte, Villa Balestra, Villa Blanc, Villa Carpegna, Villa Chigi, Villa De Sanctis, Villa Fiorelli, Villa Gentili, Villa Giorgina, Villa Glori, Villa Giustiniani Massimo, Villa Gordiani, Villa La Favorita, Villa Lais, Villa Madama, Villa Manzoni, Villa Massimo, Villa Miani, Villa Paganini, Villa Torlonia, Villa Veschi, Villa York?

Questo elenco è preso da Wikipedia. Molti parchi di queste ville sono ormai pubblici, cioè aperti a tutti, suoi amici compresi; alcune ville sono sedi di ambasciate, altre sono in uso alla Stato Italiano come rappresentanza, altre per vie dirette o indirette appartengono o ad università cattoliche o ad altre istituzioni legate al Vaticano, pochissime ai principi romani o a borghesi che possono ancora permettersi la loro manutenzione.

Questo per dire che anche senza chiedere niente a nessuno avrebbe potuto portare i suoi amici in luoghi bellissimi, anche vicinissimi, senza neanche dare nell'occhio ai passanti, i quali non passano così frequentemente su ettari ed ettari delle tenute originarie a cui appartenevano.

Rimanere in Vaticano, a mio parere, è dettato solo dal gusto della profanazione, della distruzione, nulla deve restare di custodito, di separato, di sacro, di santo.

mic ha detto...

Piccoli frammenti del soffitto della basilica di San Pietro sono caduti a terra oggi pomeriggio durante la messa celebrata dal Papa per l'ordinazione di quattro nuovi vescovi. Per precauzione la zona interessata, l'ala alla sinistra dell'altare maggiore, è stata sgomberata.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/10/04/news/san_pietro_cadono_frammenti_del_soffitto_durante_la_messa_del_papa-237707237/

...Và e ripara la mia casa...

Anonimo ha detto...

Chi c'e' dietro a queste potenti organizzazioni ? Quali competenze sono richieste per essere nominati ministri della Repubblica ?
Quali e quanti denari occorrono per aprire una Domus...,atenei , missioni.ecc.? Come e perche' un Prete cattolico "consacrato a Dio solo " sente la necessita' magari in un momento di difficolta', di incertezza , di notte oscura di andare a cercare consolazione in un movimento anziche' dal suo tutore vescovo e viene fagocitato alla causa del movimento ? Come mai alcuni Vescovi sono così poco obbedienti all' autorita' a loro superiore (leggasi Summorum Pontificum )?Come mai certi nomi di Vescovi e Cardinali si rincorrono , tornano e ritornano e imprimono alla Chiesa la direzione ?

Anonimo ha detto...

Dopo lo sfregio di stamattina, i calcinacci sono il minimo.

Anonimo ha detto...

Mic se è per questo anche quell'incredibile fulmine proprio sul cupolone giusto il giorno delle piu che sciagurate "dimissioni" di BXVI poteva avere un suo forte significato. Fatto sta che intanto ci è toccato sorbirci 6 anni e mezzo come questi..,

E bi prdgo se volete farmi un piccolo favore non mi venite ogni volta a ritirar fuori la solita frase neotestamentaria che in questi casi viene senpre usata e cioè che "ai Suoi occhi i nostri mille anni sono come un giorno che è appena passato", perché come nel caso in cui si devono sopportare lunghe malattie, sventure a ripetizione, inhiustizie, abbandoni, tradimenti e chi piu ne ha piu ne metta, senza che mai nulla cambi, la citazione di cui sopra raramente rende più soave o almeno più sopportabile il tutto. O almeno a me che sono ben lungi dalla vera santità ha sempre fatto un effetto non molto positivo, Magari per voialtri suscita ben altri stimoli, non so....

Da Fb ha detto...

Una volta il problema era - per dirla alla Kierkegaard -
"come diventare cristiani, essendolo già". Oggi il problema è come desiderare l'esperienza e la conoscenza del Cristianesimo nonostante quello che si vede. La Chiesa allontana chi ha sete di Verità. È un fatto. Abbiamo un papa politicamente sciocco e teologicamente sospetto. In Vaticano si è installata da anni, da secoli, una combriccola di delinquenti. Quando dovrebbero tacere, parlano. Oltretutto parlano troppo e malissimo. Di solito tacciono quando invece dovrebbero parlare. Ma io credo che nulla sia per caso: dopo due scismi, se ne sta consumando un terzo, alla maniera dei nostri tempi: è sotto gli occhi di tutti. Ma nessuno lo vede. Anche questo non è un caso. Chi vuole capire quello che sta succedendo, non deve fare molta fatica: ha tutto sotto il naso. Non serve l'intelligenza. Serve solo la preghiera. È tutto chiarissimo.

mic ha detto...

C'erano i francescani ed è stato piantato un leccio di Assisi. Credo che seccherà presto...

Anonimo ha detto...

Ci vuole la scure , la scure di Don Elìa :

San Francesco / Croci e alberi
https://www.aldomariavalli.it/2019/10/04/san-francesco-croci-e-alberi/

Aloisius ha detto...

Perché devo andare nelle ville comunali se abbiamo un bel giardino privato da condividere con esponenti di altre religioni?
Dio è unico! Vuole forse escludere questi fratelli dalla Chiesa?
E chi è lei per giudicare la dea natura?
Vuole forse fare come il fratello maggiore della parabola del figliolo prodigo?
Anche loro sono tornati dal Padre perche Lui vuole tutte le religioni, quindi i luoghi della Chiesa cattolica sono di tutti.

E poi io sono il papa, il vicario in terra e nei giardini vaticani invito chi mi pare

Ho interpretato bene il papa/pensiero modernista?

Anonimo ha detto...

ieri nel giorno dedicato a S. Francesco d'Assisi, si compiva questo orrore di invasione pagana promossa dai successori degli Apostoli...
...e inoltre forse un segno del Cielo: alle ore 17 in San Pietro, mentre il papa celebra la Messa con ordinazione di 4 vescovi, crollano pezzi del soffitto
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/cadono-frammenti-stucco-soffitto-mentre-papa-dice-messa-1763534.html
chissà se il tenace paganizzatore della Chiesa ne vorrà tener conto, ricordando quella chiamata del Signore: "Va' Francesco, ripara la mia Chiesa!"
a me sembra una crudele beffa degli eventi, a cui i gerarchi oppongono tenace sordità...

Anonimo ha detto...

mic, chiedo scusa per il mio commento.....non avevo ancora letto la notizia già sopra segnalata...

Anonimo ha detto...


L'adorazone dell'idolo amazzonico nei Giardini Vaticani sarebbe senz'altro piaciuta
a Teilhard de Chardin, un gesuita eretico precursore dell'attuale disordine,
ammirato da tutti i papi conciliari e postconciliari, Ratzinger incluso.

Anonimo ha detto...

https://www.maurizioblondet.it/grazie-francesco-che-torni-alla-tradizione/

GRAZIE “FRANCESCO”, CHE TORNI ALLA TRADIZIONE
Maurizio Blondet 5 Ottobre 2019 4 commenti

Nei giardini vaticani, sciamani e sciamane delle Amazzoni hanno offerto preghiere per la Terra, alla presenza di “Francesco” circondato da cardinali tutti mistici. Così El Papa ha consacrato l’imminente Sinodo Pan-Amazzonico, posto sotto l’egida di San Francesco di Assisi...

Ebbene, noi – che le abbiamo viste tutte – non ci uniamo agli scandalizzati che strillano “Tutte le divinità dei pagani sono demoni” (Salmo 95)? E’ entrato finalmente in Vaticano il culto del Fallo (anche se qualche maligno potrebbe dire che certi cardinali tutti coca e cerette lo praticavano già), e di ciò noi ci rallegriamo...

Solo una piccola obiezione: perché mai noi europei, mediterranei, dovremmo andare a cercare questa tradizione sulle rive del Rio delle Amazzoni? Noi avevamo già il nostro dio itifallico, classico e popolare insieme:

Priapo, caro El Papa, è la nostra tradizione. Il ritorno del suo culto potrebbe persino favoprieil ritorno al latino: Salve Priape, pater fecundus…...

Per chi vuole una risposta seria alla questione, ne abbiamo trovato due, spulciando sul web:
Una è di A. K. Chesterton

Wherever there is Animal Worship there is Human Sacrifice. That is, both symbolically and literally, a real truth of historical experience.

Dovunque c’è culto dell’Animale c’è il Sacrificio Umano. Ciò è simbolica e letterale verità concreta dell’esperienza storica...

Anonimo ha detto...

Certo fa un'impressione spaventosa vedere un francescano, con tanto di  saio, prostrato di fronte agli idoli pagani!

Le divinità della fertilità dei culti meso e sudamericani erano quelle cui si dedicavano anche sacrifici umani in abbondanza, dall'annegamento dei bambini, presso i Maya, all'uccisione di donne impersonanti le dee della fertilità, che venivano decapitate, poi scuoiate e la loro pelle indossata dai sacerdoti aztechi in successive fasi  del rito.
In una fase dei sacrifici, dalla coscia di una delle donne uccise, si faceva una maschera di carne, parimenti indossata nei selvaggi riti propiziatori.
La Gerarchia attuale ci vuole riportare in modo manifesto a quel paganesimo dal quale ci ha liberati proprio Gesù Cristo.
Il paganesimo peggiore, più primitivo, non certo quello degli Stoici o di platonici e neoplatonici.
Meglio allora il Neoplatonismo (per dire) del cristianesimo contraffatto, "inculturato" alla Pachamama, praticato oggi da una Gerarchia che sembra  completamente fuor di senno. 

Anonimo ha detto...

https://cronicasdepapafrancisco.com/2019/10/05/orgia-panteista-in-vaticano-alla-dea-madre-usando-san-francesco-dassisi/

Anonimo ha detto...

https://www.aldomariavalli.it/2019/10/05/strano-dunque-vero-2/

Ed ora una notizia, sempre di ieri, 4 ottobre.

Durante la cerimonia di ieri, davanti alla grotta di Lourdes nei giardini vaticani, alla presenza di monsignori di curia e di alcuni cattolici provenienti dal Sudamerica, il papa Francesco ha pregato, fatto adorazione eucaristica e chiesto la protezione divina sul prossimo sinodo dei vescovi.

I cattolici sudamericani sono rimasti a lungo in ginocchio in adorazione e hanno pregato intensamente. Francesco è rimasto a sua volta in ginocchio e poi ha benedetto solennemente i presenti, invocando sul sinodo la protezione divina e l’aiuto dello Spirito Santo.

Che ve ne sembra? Bella? Infatti non è la vera notizia. La vera notizia è la seguente.

Durante la cerimonia di ieri nei giardini vaticani, alla presenza di monsignori e indigeni amazzonici, il papa Francesco ha partecipato a un rito chiamato “Consacrazione del Sinodo per l’Amazzonia a San Francesco”.

La divinazione è incominciata con una danza intorno a una coperta, stesa sul prato, che simboleggiava la Madre Terra. Nel mezzo della coperta c’erano due statue di un uomo e una donna svestiti, a simboleggiare la fertilità.

Una sciamana, con piume sul capo, ha alzato le mani per un’invocazione (ma non si è capito a chi), mentre sedici “concelebranti” si sono inginocchiati e inchinati intorno alla sacra coperta.

Francesco, che è rimasto lì accanto, circondato da cardinali e vescovi, ha chiuso gli occhi.

La sciamana ha preso un sonaglio, è andata dal papa, ha tracciato segni sulle sue mani e poi si è fatta un segno di croce frettoloso e maldestro. Infine il papa ha piantato un albero.

Anonimo ha detto...


Tuttavia, niente di nuovo sotto il sole.

Vi ricordate di quando Giovanni Paolo II, in visita in India, si fece fare sulla fronte
il segno rosso del dio Shiva, da una specie di sacerdotesse tutta abbigliata per
l'occasione? E le danzatrici davanti a lui a seno scoperto, in Polinesia o che so io?
Il Vicario di Cristo, ci rendiamo conto? E Shiva che divinità è? Non credo nemmeno
tanto buona...
Quanti hanno protestato all'epoca?
E oggi, quanti? La verità è che a questi gesti il papato ci ha abituato da decenni.
Quelli di Bergoglio sono solo più gravi e si inquadrano in un'apostasia che nei predecessori
restava ancora implicita, su questo punto. Ma traspariva.
La massa dei fedeli è narcotizzata. Forse anche vive mollemente, dal punto di vista della
vera etica cristiana, dato che non viene più insegnata dai preti.
L'adorazione blasfema degli idoli la massa la trova probabilmente divertente e molto
probabilmente non gliene frega assolutamente niente.
Tanto l'Inferno e il Purgatorio sono stati aboliti dal silenzio della Gerarchia.
Si va tutti "alla Casa del Padre". E se poi non ci fosse niente, dopo la morte?
Be', tanto meglio, tutto sommato...L'indifferentismo dilaga...

Anonimo ha detto...

Da anni i cattolici, con situazioni private 'al passo con i tempi' e di pubblico dominio, si presentano all'altare per ricevere la comunione; da anni i cattolici si sono filosoficamente orientalizzati, con completo di preghiere, meditazioni, massaggi e culti domestici fai da te. A questo si aggiunga quello che è stato riversato entro i loro sensi, con moto continuo, in varietà sempre più numerose e in quantità massicce e si capirà l'ottundimento nel quale siamo precipitati, laici e consacrati. Il primo passo da fare sarebbe una bella disintossicazione, un digiuno periodico, costante, a cui sottoporre i nostri sensi ottusi ormai, fino a sconfiggere le nostre dipendenze. Credo che la preghiera unita a questi digiuni può portarci a riscoprire la bellezza della nostra religione, il Cattolicesimo Romano. Si ritornerebbe ad essere acuti e refrattari ad ogni manipolazione, ad ogni presa in giro da parte di qualsiasi fosse l'ipocrita truffatore che osasse confonderci.

Anonimo ha detto...

Non è più cristiano...

Una prece . ha detto...

Papa Francesco apre in Vaticano la prima edizione del "Mercatino dell'usato ecosostenibilsolidale", il cui ricavato finanzierà progetti di aiuto a famiglie di profughi interspecie
https://www.facebook.com/annerire/photos/a.323972054818223/507959016419525/?type=3&theater&ifg=1

Mi sembra di riconoscere il giovane mentore
https://www.google.com/search?q=claudio+hummes+cardinale&oq=hummes+card&aqs=chrome.3.69i57j0l5.14229j1j4&sourceid=chrome&ie=UTF-8

Anonimo ha detto...

Tra le varie cianfrusaglie c'era anche un idolo fallico...

Aloisius ha detto...

"Matteo 21,12-17
.....12 Gesù entrò poi nel tempio e scacciò tutti quelli che vi trovò a comprare e a vendere; rovesciò i tavoli dei cambiavalute e le sedie dei venditori di colombe 13 e disse loro: «La Scrittura dice:
La mia casa sarà chiamata casa di preghiera
ma voi ne fate una spelonca di ladri».

Pensa se il Signore venisse adesso, altro che frusta di cordicelle, ci vorrebbero la ruspa.

Ladri e cambiavalute ci sono ancora, ma muovono capitali finanziari di miliardi (e guai a chi osa toccare mettere il naso in quegli affari).

Ma nel "covo di ladri" si sono aggiunti anche pedofili, sodomiti, eretici, massoni, satanisti, drogati, mafiosi seppelliti in Chiesa, adolescenti rapite e uccise e nuove divinità pagane.

Ci manca solo la trasmissione di Bonolis in diretta dai giardini vaticani, con la bellissima "madre natura" mezza nuda e il quadretto è completo.

Scusate il sarcasmo odierno, ma sono addolorato e disgustato.

Anonimo ha detto...

"...Scusate il sarcasmo odierno, ma sono addolorato e disgustato."

Non sei solo, Aloisius, sei la voce inespressa di molti, purtroppo.

Fiat Voluntas Tua ! ha detto...

" ma sono addolorato e disgustato."

Mi permetta di dire , Carissimo , grazie a Dio !
Grazie a Dio che mi fa stare ancora in piedi , grazie a Dio se ancora , purtuttavia fra le tempeste, riesco a distinguere cio' che e' bene e cio' che non e' bene ai Suoi occhi . E' per questo disgusto e per questo dolore Signore che io doppiamente Credo , adoro , spero , Vi amo e Vi domando perdono per tutti coloro che non credono , non adorano , non sperano , non Vi amano . Signore , rendi forte , accresci la mia e altrui fede !
Vergine Maria , prega per noi!
Amen

Il dubbio ... ha detto...

Dato che porta i capelli lunghi e forse naturalmente ondulati , colui , e' un francescano oppure una francescana ?
Stiamo ad imitare Sansone ?
Stiamo ad imitare i guru indiani tipo Sai Baba ?

Anonimo ha detto...

"Oh San Francesco, San Francesco, quando hai scritto il tuo mirabile Cantico delle Creature hai lodato la madre terra per la bellezza della creatura e non perché fosse divinità creatrice. Oh San Francesco di Assisi, intervieni, intervieni presso l' Altissimo!" -Cit.-

Anonimo ha detto...

Mario Proietti:
2Cor 6, 14-18
LA SACRA SCRITTURA ILLUMINA CHI VUOLE STARE NELLA LUCE!

"Non lasciatevi legare al giogo estraneo degli infedeli. Quale rapporto infatti ci può essere tra la giustizia e l'iniquità, o quale unione tra la luce e le tenebre? Quale intesa tra Cristo e Beliar, o quale collaborazione tra un fedele e un infedele? Quale accordo tra il tempio di Dio e gli idoli? Noi siamo infatti il tempio del Dio vivente, come Dio stesso ha detto:

Abiterò in mezzo a loro e con loro camminerò
e sarò il loro Dio,
ed essi saranno il mio popolo.
Perciò uscite di mezzo a loro
e riparatevi, dice il Signore,
non toccate nulla d'impuro.
E io vi accoglierò,
e sarò per voi come un padre,
e voi mi sarete come figli e figlie,
dice il Signore onnipotente."

Anonimo ha detto...

Eccolo il francescano autoctono(*)o e' un attore ?
Presumo che non sia stato evangelizzato a dovere se ha capito che i seguaci di Santo Francesco dovevano adorare la madre terra.

http://www.facebook.com/Misa.Latin.El.Salvador/videos/784794511940723/UzpfSTEyNzgyNDU3NzI6Vks6MjE5NzI2MjkzNzA0NDY4Ng/

*Attributo di quelle popolazioni che, stanziate da epoca remota in un determinato territorio, si ritenevano nate dalla terra stessa; estens., aborigeno, indigeno.

mic ha detto...

Mons Bux. È diabolico quanto accaduto il 4 ottobre in Vaticano.

https://www.youtube.com/watch?v=ribNyBmAFY0&feature=share

Sto arrivando! ha detto...

Ed e' qui che scatta il punto : noi laici che stiamo a fa' , battagliamo fra noi , stiamo alla finestra a vedere quello che succedera'o vogliamo partecipare a questa battaglia da protagonisti ?
Le armi le abbiamo : Digiuno , Adorazione Eucaristica , preghiera privata e pubblica , penitenza , confessione , Comunione .
Il seguito Dio solo lo sa .

Anonimo ha detto...

Io l'ho detto ai preti della parrocchia festeggianti l'inizio della nuova fede, che progredisce.Se tutti lo facciamo se non altro fastidio diamo. Detto papalepapale nell'omelia, oggi inizia un nuovo progresso della fede. Tutti felicemente protestanti tranne qualche infelice tradizionalista,dal concilio, oggi, con Bergoglio ed il mostro bicefalo, felicemente pagani salvo gli infelicemente pagani che malgrado tutto ci diranno :questa è l'Autorità con la maiuscola. Ma le chiese sono ormai vuote, solo chi è pagano o non sa come passare il tempo, o deve zittire la coscienza per "quel senso di sacro trasmesso dai genitori" ma non crede in nulla (e lo dicono apertamente, nessun paradiso o Inferno o Purgatorio), per cui se uno nasce fra ladri continua ecc.. Nessun bisogno di esser pagani con loro, lo facciamo da soli(ampiamente dimostrato dallo svuotamento delle Chiese), nessun bisogno di loro per esser cattolici dato che non lo sono. Piuttosto perché non intentare una bella causa al sig.Bergoglio quale rappresentante del vaticano? Se hanno ragione ci hanno imbrogliato per 2000 anni, se hanno torto ci stanno derubando. Oltre che ingannando. Non licet..

mic ha detto...

Cito Andre Sandri: "Secondo Sant'Agostino la grandezza della fondazione di Costantinopoli stette nel fatto che a Costantino "Dio concesse anche di fondare una città alleata e quasi figlia di Roma, senza alcun tempio e immagine di demoni" (De civitate Dei, V,25). Inevitabile pensare a chi oggi riporta gli dei a Roma, sulla terra liberata dal sangue dei martiri."

mic ha detto...

Le prime reazioni pubbliche di sacerdoti
https://www.lifesitenews.com/news/catholic-priest-speaks-out-against-pagan-rituals-at-vatican-we-must-preach-jesus

mic ha detto...

http://m.ilgiornale.it/news/cronache/bux-nei-giardini-vaticani-si-sono-inchinati-ad-nuova-divinit-1764703.html

Anonimo ha detto...

Questo manifesto incommentabile si dice sia affisso all'interno della Traspontina dove e' venerata la Madre Santissima con il titolo di Flos Carmeli .

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=234080027564200&set=gm.2199482970156016&type=3&theater&ifg=1

Flos Carmeli
Vitis florigera
splendor Coeli ,
Virgo puerpera
singularis .
Mater mitis,
sed viri nescia,
carmelitis
esto propitia,
Stella Maris .

Fael ha detto...

Gia nel 2015 il cardinale Ravasi ha partecipato al culto di Pachamama, è azzardato pensare che sapeva cosa bolliva in pentola?
https://www.youtube.com/watch?v=qCtMAH0KTmU

tiz ha detto...

verissimo