venerdì 12 febbraio 2021

A Genova c'è chi non dimentica: 'stat Crux dum volvitur orbis'

C'è chi non dimentica: stat Crux dum volvitur orbis
Genova, il mistero della croce affacciata sul blu.
Gli abitanti di Nervi: “È spuntata in una notte”. Realizzata in metallo, è stata eretta da ignoti sulle alture tra Moro e Fasce. Sopra, una frase scolpita nel marmo: «Per ricordare un 2020 difficile». (E evidentemente invocare, offrendosi e sperando, un futuro migliore)

24 commenti:

Anonimo ha detto...

MARTIROLOGIO ROMANO SECONDO IL CALENDARIO DEL VETUS ORDO

CONOSCIAMO IL SANTO DEL GIORNO: I Ss SETTE FONDATORI DELL’ORDINE DEI SERVI DI MARIA

Oggi 12 febbraio 2021 si festeggiano i sette santi Fondatori dell'Ordine dei Servi della beata Vergine Maria, Confessori, la cui deposizione si celebra nei rispettivi giorni. Essi, che in vita furono congiunti da uno stesso spirito di vera fraternità e dopo morte ebbero tutti uniti la venerazione del popolo, dal Papa Leone decimoterzo furono anche insieme ascritti nel catalogo dei Santi.

Vivevano in Firenze, all'inizio del secolo XIII, sette illustri patrizi che alla nobiltà del sangue, univano una grande virtù; Bonfiglio Monaldi, Bonagiunta Manetti, Manetto dell'Antella, Amedeo degli Amedei, Uguccione degli Uguccioni, Sostegno dei Sostegni, Alessio dei Falconieri.
Ascritti alla congregazione cittadina di S. Maria Maggiore, nella festa dell'Assunta dell'anno 1233, in chiesa, furono rapiti in estasi ed ebbero una visione. Parve loro di vedere partire da un globo infocato sette raggi di vivida luce e penetrare in loro, ispirandoli a rinunciare alla vita del mondo e a ritirarsi per attendere unicamente al servizio di Dio.
Finiti gli esercizi di pietà gli altri confratelli se ne uscirono di chiesa, essi però vi si fermarono.
Si guardarono attoniti l'un l'altro e nessuno osava dire per primo la visione. Ruppe finalmente il silenzio Bonfiglio, raccontando quanto aveva visto e sentito, e gli altri rimasero sbalorditi nel sentirsi manifestare ognuno la propria visione. Conchiusero quindi di consacrarsi al servizio di Dio e, senza frapporre tempo, assestarono le proprie cose domestiche e si ritirarono in solitudine.
Coll'approvazione e benedizione del Vescovo, andarono a Camarzia, nei pressi di Firenze e colà vestirono rozze lane, nascondendovi sotto il cilicio e una grossa cintura di ferro. Colla celebrazione della S. Messa di un sacerdote inviato dal Vescovo e colla S. Comunione,
inaugurarono la nuova vita il di della Natività di Maria SS.
Dovendo in seguito recarsi nuovamente a Firenze a chiedere al Vescovo quale regola dovevano abbracciare, al loro passaggio per le vie, i bimbi in fasce e i lattanti gridavano: � Ecco i servi di Maria, ecco i servi di Maria!
A Camarzia la loro casa divenne meta di pellegrinaggi onde essi, per non essere disturbati, pregarono la SS. Vergine a indicare loro un luogo più solitario. E furono esauditi, poiché, apparendo loro, indicò il monte Senario. Ritiratisi su quelle alture scoscese ed impraticabili, dapprima abitarono nelle grotte scavate nel sasso dalla natura, quindi cominciarono a fabbricarsi delle capannucce di legno e più tardi una chiesa ed altri caseggiati migliori, cingendo poi il tutto di ima siepe.
Il cardinale Goffredo Castiglione, legato pontificio per la Toscana, recatosi col Vescovo al monte, esortò quei solitari a mitigare la loro vita di penitenza e ad accogliere nella loro comunità quanti desideravano entrare. Fu così che d'allora cominciarono a moltiplicarsi i religiosi e i nuovi monasteri.
Una visione determinò poi la regola da seguire. Apparve loro un giorno la SS. Vergine circondata da Angeli: alcuni di questi portavano simboli della passione di Gesù, altri un libro aperto con le regole di S. Agostino, altri abiti religiosi di color nero, altri infine una scritta: « Servi di Maria ».
Così si può dire che la Madonna fu in modo sensibile e diretto la fondatrice della congregazione ed essi i cooperatori docili e fedeli.

Anonimo ha detto...

“Concedimi, ti prego, una volontà che ti cerchi, una sapienza che ti trovi, una vita che ti piaccia, una perseveranza che ti attenda con fiducia e una fiducia che alla fine giunga a possederti” (San Tommaso d’Aquino, il dottore angelico)

Anonimo ha detto...

"La folle imposizione dell'Università di Torino che per gli esami a distanza vieta il Crocifisso. Ecco la società postcristiana che ci collega al mondo senza Cristo vissuto dai primi martiri. Ma ora è il frutto dell'imposizione progressista. Per anni ci è stato detto di vivere la fede nel privato. Ora, con un niente, ci può venire tolto anche questo."

Valeria Fusetti ha detto...

Anonimo delle 12.29 cosa significa che l'Università di Torino per gli esami a distanza vieta la Croce ? Mi scusi ma non capisco, se può spiegarsi meglio gliene sarei grata

Anonimo ha detto...

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/no-crocifisso-durante-esami-distanza-polemica-regolamento-1923467.html 

A chi dava fastidio ? Al diavolo. ha detto...

Celebrazioni soppresse o sospese nel Lazio

(SPc)
Rocca di Papa (Roma): Cappella Immacolata Porta del Cielo, via Palazzolo, 2
soppressa
Per informazioni 06.94790024
(SPc)
Roma: Basilica Patriarcale Santa Maria Maggiore - Piazza Santa Maria Maggiore
Cappella Cesi :
soppressa
(SPc)
Roma : Chiesa di Santa Maria Annunziata in Borgo - lungo Tevere Vaticano, 1
soppressa
(SPc)
Roma : Chiesa parrocchiale di Santa Maria di Nazareth,
via Boccea, 590, località Casalotti
soppressa
(SPc)
Roma: Chiesa parrocchiale dei Santi Protomartiri Romani,
via Angelo Di Pietro, 50
soppressa
(SPc)
Roma: Parrocchia di Sant'Eugenio, Basilica Minore
viale delle Belle Arti, 10
soppressa
(SPc)
Roma: Parrocchia Santa Maria del Rosario
via Germanico, 94
soppressa
Tutte le Domeniche: ore 16,30
Per informazioni: 340.8129130
(SPc)
Roma: Cappella di Palazzo Altemps
Opera Familia Christi
via della Maschera d'Oro 8
soppressa
http://www.unavox.it/messa.html#LAZIO

Anonimo ha detto...

A quanto pare, durante le lezioni a distanza, gli alunni facevano intravedere statuette e crocifissi facenti parte dell'arredo di scrivanie e pareti.
Per evitare questo l'Università di Torino ha provveduto a imporre con un'ordinanza di togliere dalla vista qualsiasi riferimento religioso durante il collegamento con l'Università.

Anonimo ha detto...

Scusate, a seguito delle novità di stasera, un commento si impone: ancora una volta satanismo, gender, aborto e immigrazione incontrollata vengono imposti agli Italiani tramite guitti che sono solo ciarpame senza pudore, come il loro burattinaio biancocrinito e cotonato. Ma Dio è grande, e non ci sarà dragone che tenga.

mic ha detto...

Non solo hanno rispolverato il vecchio esecutivo. Il dramma è che hanno introdotto nei dicasteri chiave (transizione ecologica e digitale) supertecnici che piloteranno la trasformazione socio-antropologica in chiave sinistra... Avrei molto da dire. Ma detto questo, resta ben poco da aggiungere e da fare, umanamente parlando...

Anonimo ha detto...

I nostri valori nel cesso.

Anonimo ha detto...

Bianchi è il teorico del gender in perfetto Bibbiano style che ha imposto le letture gender nelle scuole elementari e negli asili dell'Emilia Romagna.

Anonimo ha detto...

Questo governo va votato contro. SUBITO.

Anonimo ha detto...

Succeda quello che deve succedere, questi vanno fermati. Possibile che Draghi non sia informato dei fatti ed abbia scelto i suoi ministri per sentito dire? Da Mattarella?

Anonimo ha detto...


Gente come Bianchi è stata chiaramente imposta dai Dem o (post)comunisti.
I due leghisti nel governo hanno ministeri "tecnici", legati all'economia: turismo e MES.
Tanti saluti alla battaglia "etica" e alla difesa dei confini dall'immigrazione selvaggia.
Che su questi due temi Draghi non avrebbe cambiato politica, lo si sapeva.
Allora bisognava stare all'opposizione, come Meloni.
Ma i "ceti produttivi" che appoggiano la Lega devono aver premuto fortemente sulla dirigenza leghista, per entrare nel nuovo governo in dicasteri che influissero sull'attività economica.
C'è la grave situazione economica provocata dalla pandemia.

Anonimo ha detto...

Cingolani alla Transizione ecologica. Un visionario, lui. Ai cattolici non è chiaro che l'unica transizione dovrebbe essere verso la santità, ma questa transizione proprio non vogliamo conoscerla. Diventeremo e stiamo diventando cavie delle nanotecnologie, della robotica e via tecnologizzando, ma santi mai. Invece è proprio e solo la santità che può portarci in un mondo migliore. I cadaveri dei nostri contemporanei non riescono a decomporsi per tutte le medicine che hanno ingerito. Tra qualche anno i nostri cadaveri non si decomporranno nel terreno neanche se avvolti in un lenzuolo, ma non a causa di un corpo santo, ma a causa di un corpo impasticcato, robotizzato, nano/tecnologizzato, smaltire un cadavere diventerà problematico come smaltire il vecchio pc, come un frigorifero. Li faranno esplodere. Seguite pure lo scienziato visionario. Auguri.

mic ha detto...

Questo governo va votato contro. SUBITO.

Un salto comunque nel buio... L'unica alternativa valida era il voto!
Ho detto la mia in un nuovo articolo, Potete commentare lì.

Anonimo ha detto...

“Che Cristo diventi presenza al nostro cuore, alla radice di tutto ciò che esprime la nostra persona e il nostro essere: io credo che il cambiamento a cui dobbiamo aspirare sia questo. È un cambiamento non delle cose che facciamo, non delle cose che non dobbiamo fare, ma del cuore."

Anonimo ha detto...

Nel buio sempre più, 'ingravescentemente', pesto siamo dentro da anni, da decenni. Se veramente si volesse il voto, il modo educato e fermissimo si potrebbe trovare anche adesso, subito, ora. Volendo! VOLENDO! VVOOO LLEEENN DDOOO!

Anonimo ha detto...

13 febbraio..... https://youtu.be/-pqdaWkMkXk Il beato Giordano di Sassonia è stato il primo Maestro generale dell'Ordine domenicano dopo la morte di San Domenico, il Fondatore. Le sue fonti sono preziose per noi, oggi. A lui dobbiamo la bellissima tradizione della Salve Regina e molto altro ancora.
Dorotea Lancellotti

Anonimo ha detto...

Sintesi perfetta. Non c'è altro da aggiungere.

Anonimo ha detto...

Grazie della info, non lo sapevo... il Salve Regina è una preghiera bellissima, con cui ogni sera completo il mio S. Rosario.

Anonimo ha detto...

TENEBRE FITTE
Da Londra alla Germania, preghiere pro-vita vietate ( 14-02-2021 )
[ Partita dagli Stati Uniti nel 2007, l’iniziativa dei 40 Giorni per la Vita si svolge ormai in 63 Paesi nel mondo, ma in non pochi luoghi le preghiere per salvare i bambini, e le loro mamme, dall’aborto vengono proibite o soggette a pesanti restrizioni. Come in Germania, a Pforzheim, o nel quartiere londinese di Ealing. E in Australia anche chi legge la Bibbia in pubblico rischia. ]

Anonimo ha detto...

https://www.benedictins-de-immaculee.com/2021/02/deux-autres-vetures-monastiques.html

mic ha detto...

Oggi il vento ha scherzato durante l'Angelus ed ha coperto il Papa!
Persino il vento ha voluto occultare Bergoglio quando ancora una volta ha proferito l'eresia secondo cui Gesù si sarebbe fatto peccato ..... quando invece S. Paolo non dice quello, ma che è stato trattato da peccatore ....
(dal min. 14)
https://www.youtube.com/watch?v=lY23Mhb0paM

Ne avevamo parlato anche qui
http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2013/06/mi-scrive-una-lettrice.html