domenica 25 giugno 2017

Per approfondire. 28 giugno: Teoria e pratica per una presa di coscienza autenticamente cattolica

clicca sull'immagine per ingrandire
Un'interessante iniziativa dell'Unione Apostolica Fides et Ratio:

- Presentazione del libro di Elisabetta Frezza sulla Mala scuola Gender. Il sistema "educativo" per abolire la ragione e manipolare i nostri figli 

- Relazione di Cristiano Lugli sul risveglio del cattolicesimo romano a partire dall'esperienza di Reggio Emilia.

11 commenti:

fabriziogiudici ha detto...

OT

La Verità di oggi riferisce che in alcune chiese, ieri, durante la preghiera dei fedeli si è esplicitamente recitata un'intenzione per l'approvazione dello "ius soli". Meno male che non s'impicciavano di politica. Probabilmente tra qualche mese assisteremo alle novene per far vincere il PD?

PS D'altronde, meno grave in sé, ma segno inequivocabile di dabbenaggine, io mi sono sorbito una preghiera dei fedeli iniziata bene (un'invocazione per la pioggia contro la siccità) e finita male (perché uomini politici e scienziati lavorino contro l'inquinamento che riscalda il pianeta).

mic ha detto...

Le "preghiere dei fedeli" sono la fucina delle più grosse banalità quando non eresie..

Luisa ha detto...

"Morsa Lgbt sulle opinioni, a processo chi non si adegua"

di Marco Guerra


http://www.lanuovabq.it/it/articoli-morsa-lgbtsulle-opinioni-a-processo-chi-non-si-adegua--20267.htm

irina ha detto...

Se i fedeli cominciassero a rifiutare di rendersi complici a queste sceneggiate d'ambone; se cominciassero a rifiutare di applaudire in Chiesa, già queste due rinunce soltanto, indicherebbero una loro profonda conversione e/o un serio desiderio di convertirsi a nuovo.

Anonimo ha detto...

Non mi sono subìto prediche green peace o save the earth, però un lungo discorso sulla fratellanza preso da scritti di M.L.King, e sul foglietto La domenica nell'ultima pagina c'è la spiegazione a puntate dell'AL, siamo alla II, poi in molte parrocchie si tengono catechesi sulla suddetta......l'avessero mai fatto prima con altre encicliche......ah, dimenticavo i poster giganti del vdr appesi per ogni dove, ingombranti ed irritanti per il sottoscritto. Taccio per carità di patria sul comportamento di Caritas in zona, sta facendo imbufalire tutti.Lupus et Agnus.

Anonimo ha detto...

OT terna per la Cdf visto che Müller ha le valigie in mano : O'Malley, Forte, Schönborn, col primo leggermente favorito, ci sarebbe anche el Tucho, ma.........

Andrea P. ha detto...

Notata la seconda parte della esortazione amoris Letizia in ultima pagina a "la Domenica", da Avvenire ce la mettono tutta per farla piacere e per suggerirla come necessaria "grande scommessa di Francesco".

Nella quasi illeggibile sorta di supercazzola nell'impresa dell'arrampicata sugli specchi alo scopo di suggerire una qualche fumosa dignità all'esportazione affiorano, però, indizi rivelatori di quello che realmente vuole essere amoris Letizia.

Così vi si legge de "la nuova lingua della famiglia" (la neo-lingua, appunto..) che conduce su "la strada della gradualità, rovesciando prospettive".

Tuttavia,l'impressione che se ne ricava dopo lettura, a me, pare consistente come l'aria fritta: Luciano Noia non è riuscito, parrebbe, a dare credibilità e sostanza argomentativa ad Amoris Letizia.

Non gliene si può fare una colpa di questo: Amoris Letizia non ha autentica dignità di contenuti, deboli, confusi, contraddittori, quasi cialtroneschi; ancor meno avendo dignità l'intento che è truffaldino, subdolo.

mic ha detto...

Andrea P.,
condivido.
Proprio per questo i "Dubia" dei 4 Cardinali già di per sé costituiscono una "correzione pubblica" perché, in ogni singolo assunto, sintetizzano e mettono in luce (e dunque contestualmente rendono evidente anche la relativa correzione d'obbligo) proprio gli elementi contradditori, quasi cialtroneschi e ne svelano l'assenza di dignità d'intento che è truffaldino, subdolo.

Tuttavia una "correzione formale" più diretta avrebbe di certo un impatto più efficace e contundente...

fabriziogiudici ha detto...

Le "preghiere dei fedeli" sono la fucina delle più grosse banalità quando non eresie..

Concordo. Anche perché sono poi affidate in autonomia alla gestione di qualche parrocchiano. Il prete di quella chiesa, che è un gran bravo prete, e anche ben informato su tutto quello che sta succedendo, non l'avrebbe formulata così.

Anonimo ha detto...

Buona notte Papa Francesco e dormite bene !
http://www.libertaepersona.org/wordpress/2017/06/noterelle-su-francesco-caffarra-no-no-yo-no-estoy-en-casa/

Anonimo ha detto...

I tratti “postmoderni” del magistero di Papa Francesco, secondo uno studio del professor Giovanni Turco
http://itresentieri.it/i-tratti-postmoderni-del-magistero-di-papa-francesco-secondo-uno-studio-del-professor-giovanni-turco/