martedì 24 marzo 2020

25 marzo, solennità dell’Annunciazione del Signore, Consacrazione dell'Italia al Cuore Immacolato di Maria

COMUNICATO
Carissimi, in quest’ora drammatica per il nostro Paese, il Cielo ci ispira di rinnovare la consacrazione dell’Italia al Cuore Immacolato di Maria. Perciò mercoledì 25 marzo, solennità dell’Annunciazione del Signore, alle 21 ci uniremo tutti in preghiera durante la Santa Messa che sarà celebrata secondo questa intenzione e alle 21,30 reciteremo insieme l’atto di consacrazione che trovate in allegato. Nella stessa data inizierà una novena alla Madonna che si concluderà il 2 aprile, vigilia del giorno dedicato, nel calendario tradizionale, alla commemorazione dei Suoi dolori. La ricorrenza non potrebbe essere più appropriata per ripetere la consacrazione – questa volta di ciascuno di noi – a nome di tutti i membri del nostro popolo, che intendiamo rappresentare davanti al Signore a beneficio della Patria intera. Alle 18,30 di venerdì 3 aprile offrirò quindi la Santa Messa in onore dell’Addolorata, alla quale potrete assistere in diretta all’indirizzo che vi comunicherò tempestivamente. Al termine della Messa reciterò il nuovo atto di consacrazione che vi farò pervenire con questo stesso mezzo. Ave Maria!
                                                         * * *
Consacrazione dell'Italia
al Cuore Immacolato di Maria
compiuta dai Vescovi italiani il 13 settembre 1959
(da recitare con i dovuti adattamenti; tra [] le parti da omettere)

Signore nostro Gesù Cristo, che nell’Ostia Santa siete presente come Re del mondo, unico Maestro e Pastore delle nostre anime, mediatore tra la terra e il Cielo, accogliete questo atto solenne, col quale noi intendiamo riconoscere il vostro sovrano dominio e deporre nelle vostre mani l’offerta delle nostre anime, della nostra vita, dei nostri beni, delle nostre famiglie, della nostra Patria, di tutto il mondo.
Accogliete questa offerta e, unendola a quella del vostro Corpo e del vostro Sangue, che voi rinnovate ogni giorno, mediante il ministero dei Sacerdoti, nel Sacrificio Eucaristico, fatela ascendere gradita al Padre Celeste, nel seno dell’Augusta Trinità, dove voi vivete e regnate eternamente, come unico vero Figlio di Dio.
Accogliete specialmente, in questo giorno solenne, l’atto ufficiale di consacrazione, che noi intendiamo fare a voi e, per voi, alla Trinità santissima, della nostra amata Patria, in unione alle intenzioni del Cuore Immacolato e Addolorato della vostra eccelsa Madre Maria, che a noi, come a figli amatissimi, ha voluto suggerire e richiedere quest’atto di riconoscimento del sovrano dominio di Dio sulle Nazioni.
[Vescovi di un Paese da voi prediletto, e predestinato a Sede del vostro Vicario sulla terra,] solleciti del bene spirituale e materiale del nostro popolo, desiderosi che sulla nostra Patria e sul mondo intero risplenda presto un arcobaleno di speranza e di pace, noi, o Signore, deponiamo nel Cuore della Madre vostra e nostra i voti più ardenti per la diletta Nazione italiana: la sua prosperità nella pace, nella giustizia, nella libertà, nell’ordine, nella concordia; la sua fedeltà alla Religione che voi le avete dato; la sua integrità nella fede cattolica; la sua santità nei costumi; l’unione di tutti i suoi figli in una fraterna carità.
A questi voti corrisponde anche l’impegno che [noi, come legittimi rappresentanti di questo popolo presso il vostro Altare,] intendiamo prendere e prendiamo nel consacrarci ancora una volta a voi nella luce del Cuore Immacolato e Addolorato di Maria Santissima.
[Posti da voi come maestri e pastori di questo popolo, noi Vescovi c’impegniamo ad eseguire, con sempre maggior sollecitudine e dedizione, il mandato che voi ci avete conferito.]
[Il nostro clero sarà sempre più vicino al vostro Cuore, più pronto e generoso nel collaborare con noi alla salvezza delle anime, che ci avete affidate.]
Il nostro popolo, e tra esso specialmente le anime consacrate e coloro che più direttamente si dedicano al servizio del vostro Regno, seguirà l’insegnamento e l’esempio dei suoi Pastori, per fare di questa Italia, delle sue diocesi e parrocchie, delle sue famiglie, dei suoi istituti, una terra veramente a voi consacrata.
Questi sono i voti, queste sono le promesse che [noi, Vescovi italiani,] oggi intendiamo affidare al Cuore della vostra e nostra Madre, in unione di pensiero e di volontà col vostro Vicario in terra, il Sommo Pontefice, Primate d’Italia.
E con Lui, noi ci rivolgiamo, o Signore Nostro Gesù Cristo, a questa SS. Madre, perché essa, con la sua materna intercessione, ci assista e renda effettivo e operante, per la grazia ottenutaci presso il vostro Trono, quest’atto di consacrazione.
Vegli, o Maria, il vostro Cuore Immacolato sulla Chiesa di Cristo, su noi, su questa terra benedetta, che mille Santuari vostri costellano, facendone quasi la vostra seconda patria.
Assistetene i reggitori, illuminatene il popolo, di tutti soccorrete le necessità, confortate le sofferenze, alimentate le speranze; in modo speciale, assistete coloro che si trovano lontani dalla propria terra e ne sentono la nostalgia; accrescete nelle anime dei fedeli il fervore, riconducete al Padre gli erranti; santificate e adeguate alle presenti necessità i Sacerdoti; custodite particolarmente, in un clima cristiano, la limpida fede e il candore innocente dei piccoli, speranza d’Italia.
Ecco, o Madre e Regina d’Italia, la supplica che, con filiale speranza, rivolgiamo e affidiamo al vostro Cuore Immacolato, pregandovi che giunga presto l’ora, da voi promessa, in cui il vostro Cuore Immacolato trionferà in questa nostra terra e in tutto il mondo. Così sia!

9 commenti:

Viator ha detto...

*Consacrazione dell’Italia al Cuore Immacolato di Maria*
di Papa Pio XII compiuta dai Vescovi italiani il 13 settembre 1959 21.30

Ave Maria ! ha detto...

Ma guarda !
Giusto ieri e ieri l'altro leggevo con santa invidia delle varie consacrazioni che solleciti Pastori elevavano al Cuore Immacolato di Maria e mi domandavo perche' (perche') qui da noi nessuno pensasse a far questo gesto e nel mio cuore fortemente lo desideravo . Questa mattina scorrendo il blog mi avete allargato il cuore , mille volte grazie ! Puo' essere che , come nelle schiere angeliche , ci siano vari gradi di schiavi di Maria ? Perche' mi vien da leggerlo così , come un avviluppo un po' piu' forte dello Spirito Santo intorno al cuore di questo Sacerdote . Dio vi benedica ! Grazie .

Anonimo ha detto...

Quando i vescovi erano ancora vescovi! Nell'abito, nei gesti, nei discorsi e nella dottrina! E non, come purtroppo oggi molti di loro, parlanti in vuoto ecclesialese, in giacca e pantaloni, brutte copie dei pastori luterani!!

Anonimo ha detto...

Nel giorno della loro festa nazionale, a 199 anni esatti dall'insurrezione del 1821 che la portò alla libertà dal secolare giogo turco, auguri, Grecia, popolo fratello e nazione sorella, uniti dallo spirito, dalla religiosità e dalla cultura! Quando pensiamo all'Europa, alle sue radici, alla sua frontiera e anche alla sua sofferenza, pensiamo alla Grecia, non abbandoniamola, e giuriamo che l'anno prossimo celebreremo i 200 anni in libertà e prosperità, memori del passato e protesi verso il futuro.
Ogni volta che la Grecia ha combattuto, lo ha fatto per tutta l'Europa e tutta la Cristianità, e non si può dimenticare tale debito...Ο Θεός να ευλογεί την Ελλάδα! Ελευθερία ή θάνατος!!
Roberto De Albentiis

Anonimo ha detto...

Lo fanno i sindaci...
https://www.radiospada.org/2020/03/a-nettuno-roma-il-sindaco-si-inginocchia-con-fascia-e-consacra-la-citta-al-cuore-immacolato-di-maria/

Idem sentire , Deo gratias ! . ha detto...

Consacrazione dell'Italia al Cuore Immacolato
Anche Don Alfredo Maria Morselli quest'oggi , in adorazione di Gesu' esposto e dopo la recita del Santo Rosario , ha rinnovato l'atto di Consacrazione dell'Italia al Cuore Immacolato di Maria sulla base del testo del Santo Padre Pio XII .
https://www.youtube.com/watch?v=mq12h_xO4e0

Anonimo ha detto...

Quanto vale la consacrazione al Cuore Immacolato di Maria da parte del cardinale arcivescovo di Fatima, cioè da parte di chi ha concesso la santa comunione a una coppia di adulteri e da chi mantiene nella piazza del santuario di Fatima un monumento di sapore massonico? Come può Sua Eminenza nel contempo pensare di condurre a Gesù Cristo per mezzo di Maria le pecore, quando le allontana dallo stesso Gesù attraverso l'eresia?

Non di meno la consacrazione potrebbe avere un valore solo per la misericordia dello stesso Cuore Immacolato, copia speculare dell'adorabile Cuore di Gesù Cristo; se Gesù si è commosso per il popolo perché “erano come pecore senza pastore”, allora si commuoverà anche la Madonna santa e accoglierà nel suo Cuore Immacolato le pecore tradite dottrinalmente.

Certamente vorrei che la consacrazione fosse fatta da quei vescovi che non hanno piegato il ginocchio davanti a Baal e non lo hanno baciato sulla bocca: soprattutto i firmatari superstiti dei dubia e quei pochi vescovi ancora fedeli; consacrino loro il mondo al cuore immacolato di Maria; così sarà un atto ricevibile dal Cielo anche ex parte offerentis, e non solo ex misericordia recipientis.

don Alfredo Maria Morselli

Deo Gratias ! ha detto...

Esposizione del Santissimo Sacramento, Santo Rosario, Benedizione Eucaristica e Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria in contemporanea con Fatima . Alle ore 19:30 del 25 Marzo 2020 .

https://www.youtube.com/watch?v=UNgOTMxIMEk&feature=youtu.be

Adorémus in ætérnum Sanc­tí­ssimum Sa­cra­méntum.
Adorémus in ætérnum Sanc­tí­ssimum Sa­cra­méntum.
Pater noster, Ave Maria, Glória Patri

Sia lodato e ringraziato ogni momento
Il Santissimo e divinissimo Sacramento
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

Anonimo ha detto...

Supplica a Nostra Signora di Loreto
https://tradidiaccepi.blogspot.com/2018/12/supplica-nostra-signora-di-loreto.html?m=1
Era piu' indicato farlo ieri ma va bene anche oggi , e domani..e posdomani..