lunedì 2 marzo 2020

La Chiesa del silenzio per i fedeli cattolici del Nord Italia (e non solo)

Due sacerdoti del nord Italia, insieme al sacerdote di Radio Vobiscum, propongono l'iniziativa illustrata nel calendario sotto riportato. È una iniziativa semplice e spontanea, non strutturata, nella Chiesa, per la Chiesa.
Il Rito non appartiene a nessuno. Il culto dovuto a Dio è la funzione primaria della Chiesa e, nei casi in cui - come accade oggi per i noti rischi legati alla pandemia - sono sospese le Sante Messe, la Chiesa ci incoraggia a compiere un atto di “Comunione spirituale”, in cui ci uniamo a Dio attraverso la preghiera, in adorazione con la devozione Eucaristica, che ha salvato la fede sia all'epoca della rivoluzione francese che durante il regime sovietico. È un modo splendido, ma anche spiritualmente fruttuoso, per esprimere a Dio il nostro desiderio di essere uniti a Lui quando non riusciamo a completare l’unione ricevendo la Santa Comunione. Per questo troverete anche la relativa preghiera. Non mancheremo di approfondire strada facendo.
Chi vuol esprimere intenzioni o avere ulteriori informazioni : mail LCDS@gmail.hu

Laudetur Iesus Christus, semper laudetur. Carissimi Ascoltatori e Amici di Radio Vobiscum, Vi invitiamo a condividere questo post con tutti i mezzi possibili - GRAZIE - A mani giunte, preghiamo l'Immacolata.
---->> cliccare sull'immagine per ingrandire

Per la Comunione spirituale
Gesù mio, io credo che sei realmente presente nel Santissimo Sacramento. Ti amo sopra ogni cosa e ti desidero nell’anima mia. Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore. Come già venuto, io ti abbraccio e tutto mi unisco a te; non permettere che mi abbia mai a separare da te. Amen.

10 commenti:

Amici della Tradizione Cattolica - Forlì ha detto...

2 marzo1876 a Roma nasce Eugenio Giuseppe Maria Giovanni Pacelli

2 marzo 1939 a Roma viene eletto Papa Pio XII

2 marzo 2020 a Roma c'è da piangere....

Anonimo ha detto...

Uno solo è il mandato della Chiesa: portare Cristo, in Parola, Corpo e Sangue, alle moltitudini.
Se la Chiesa smette di fare questo diventa sale che perde il suo sapore: "a null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini"...

Anonimo ha detto...

https://www.imolaoggi.it/2020/03/02/migranti-lesbo-residenti-attaccano-attivisti-di-una-ong-tedesca/

Non appena Erdogan ha annunciato avrebbe aperto i confini a migranti e galeotti verso l’Europa, gli attivisti delle ONG immigrofile (principalmente personale tedesco) si sono precipitati sull’isola greca di Lesbos per assistere i ”migranti”, provocando la reazione di gente ormai esesperata.
Ma la gente del posto ne ha avuto abbastanza e ieri ha attaccato il personale delle ONG, urlando “andate a casa”!

John Bell Hood ha detto...

Vivendo nella Diocesi di Aosta, dove le direttive di poco più di una settimana fa proibiscono di ricevere la Comunione come si conviene, obbligando all'uso delle mani, trovo preferibile la condizione dei luoghi ove si è "proibito tutto" tout court. Sarà un'inclinazione personale, ma lorsignori abbiano il coraggio di andare fino in fondo :mi è insopportabile l'idea di avere lì l'Ostia consacrata a portata di... sacrilegio!

Anonimo ha detto...

https://www.imolaoggi.it/2020/03/02/librandi-i-cinesi-mangiano-animali-vivi-nessuno-fiata/

Gianfranco Librandi, Deputato Repubblica Italiana eletto con il Partito Democratico e poi passato ad ItaliaViva: “I cinesi mangiano animali vivi, selvaggi…” Stesso concetto espresso da Zaia, ma in questo caso nessuno si è lamentato, strano.

Anonimo ha detto...

E’ vero che bisogna essere rispettosi delle disposizioni dei superiori.
E’ vero e l’obbedienza richiede di attenersi a quanto disposto.
E’ vero anche che, obbedendo, si deve obbedire senza polemizzare.
Questo non toglie che, obbedendo e senza polemizzare, ci si pongano delle semplici domande.
Un po’ come il bambino che chiede semplicemente e senza polemica “perché?”, pur obbedendo.
A quella domanda, posta con semplicità, senz’astio o velata malizia, una risposta andrebbe data.
Fa parte delle arti dell’educare, che è parte integrante dell’amare anche nel saper comandare.

Perché il centro commerciale è aperto, di domenica, e in chiesa non si celebra la messa?
Perché il duomo è aperto per i turisti, ma non viene utilizzato per celebrare la messa?
Perché una messa feriale costituirebbe un rischio maggiore del cappuccino al bar dell’angolo?
Perché trovarsi per la messa è un assembramento e salire su un treno o un metro non lo è?
Perché la scuola deve restare chiusa e il centro commerciale aperto?
Perché le palestre, le piscine e i teatri sono chiusi e invece le sale giochi, bingo etc sono aperte?
Perché dove c’è vita spirituale o culturale pare che ci sia pericolo e invece per la pancia no?
Perché chi dovrebbe essere attento a non insterilire lo spirito pare privo di curiosità di capire?

Queste domande non sono retoriche e non devono togliere tempo e spazio per la preghiera a Dio. Non solo perché Lui conosce la risposta: ma perché Lui è la risposta che fa svanire le nebbie e le tenebre delle false ragioni, aprendo l'intelletto alla realtà!

Anonimo ha detto...

Lodi, il sacerdote volante: "Dall’aereo benedico i paesi colpiti dal coronavirus"

L’iniziativa del prete che sgancia preghiere nella 'zona rossa'

https://www.ilgiorno.it/lodi/cronaca/coronavirus-benedizione-pilota-1.5053195

Anonimo ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=KNacTiyza0w

DIAMO MILIARDI DI EURO ALL'EUROPA E ORA CHE SIAMO IN EMERGENZA COSA FANNO PER NOI? NULLA - Amodeo

sergio ha detto...

Esibizionista. Poteva benedire da terra, non cambiava niente.

Anonimo ha detto...

https://www.veritatemincaritate.com/2020/03/vivere-sotto-lo-sguardo-di-dio/

La coscienza è il filo delle perle della collana che indossiamo sotto lo sguardo di Dio.
Chi la porta umilmente non vede né collana né perle: vede solo Dio, che vede la collana.