lunedì 19 dicembre 2011

Don Davide Pagliarani in Argentina. Un augurio e una preghiera.

Con una  decisione inaspettata, ma comunque senz'altro meritata, mons. Bernard Fellay ha deciso di nominare don Davide Pagliarani, attuale superiore del distretto italiano della FSSPX, all'incarico di Rettore del seminario argentino di La Reja, attualmente guidato da mons. Alfonso de Galareta e, fino al 2009, da mons. Richard Williamson.   

Don Davide, che si trasferirà in America Latina nel prossimo mese di marzo, all'inizio cioè del nuovo anno scolastico nell'emisfero australe, ricopriva la carica di superiore in Italia dal 2006 e, precedentemente, era stato missionario in Asia per tre anni. Si tratta indubbiamente di un incarico importante che testimonia della grande considerazione riposta dai superiori in questo sacerdote, relativamente giovane, che ha saputo guidare con grande sapienza un distretto delicato come quello italiano. 

I fedeli, pur umanamente addolorati per l'allontanamento del caro don Davide, non possono tuttavia che rallegrarsi per la stima riposta in lui ed augurargli un fruttuoso ministero in Argentina. Dopo la partenza di don Davide PAgliarani assumerà l'incarico di superiore del distretto italiano della FSSPX don Pierpaolo Petrucci, attuale priore di Rimini.   

6 commenti:

Anonimo ha detto...

viene punito (era ora) Pagliarani, finalmente viene valorizzato il bravo Petrucci.

Anonimo ha detto...

... perché una dietrologia così malintenzionata?

don Camillo ha detto...

Auguri carissimo don Davide come già ti dissi farai un ottimo lavoro così come ottimo e fecondo è stato il tuo apostolato a Roma. E benvenuto a don Pierpaolo.

DANTE PASTORELLI ha detto...

Non capisco che genere di punizione sia passsare dalla guida del trascurabile distretto italiano alla guida del grande seminario argentino. Semmai si potrebbe avanzar l'ipotesi d'una futura maggior valorizzazione.
Preciso che non conosco personalmente don Davide. Ho conosciuto molti anni fa i suoi genitori che gestivano un albergo abbastanza vicino al mare a Rimini, dove passai con mia moglie una dozzina di giorni.

a.rita ha detto...

I più sentiti auguri da parte mia e di Gianluca, invochiamo su di lui ogni benedizione del Signore. Lo abbiamo consciuto personalmente in occasione delle celebrazioni officiate al Convento delle Consolatrici del Sacro Cuore, a Vigne di Narni. Siamo umanamente ed egoisticamente un po' rammaricati per la sua partenza...è una vera gioia ascoltare le sue omelie, piene di dottrina, espressa con una chiarezza cristallina. Grazie anche per le luci dispensate nei colloquii e per la cordiale e semplice amicizia offerta. Il Signore lo benedica e lo confermi nella Sua Grazia.

Bernardino ha detto...

Caro Rev.mo Don David, il mio piu' vivo augurio e' che tu' possa seminare in Argentina' cosi' come hai seminato ad Albano. Ci siamo conosciuti a Vigne di Narni, mi hai consacrato un calice per poter celebrare la S.Messa Don Aldo nella cappella di famiglia, viste le difficolta' di avere la S.Messa Gregoriana nella mia zona. Ti auguro la benedizione da Nostro Signore affinche' la tua missione possa formare santi sacerdoti, e di riaverti a Roma prima possibile con la Fraternita' in piena comunione con una chiesa di Roma cambiata.