mercoledì 26 novembre 2014

Femen a seno nudo sull'altare, 'il Papa non è un politico'

Leggiamo su Riposte Catholique [qui] che la Cattedrale di Strasburgo, disertata dal papa nel corso della sua recente visita al parlamento Europeo, è stata teatro di una manifestazione delle Femen, il movimento femminile di protesta dissacratore, espressione del degrado raggiunto dalla nostra società. Ma almeno la dimostrante aveva scritta sul dorso la verità: «Il Papa non è un politico».... Invece il suo discorso era più da politico che da Vicario di Cristo, il cui Nome e le relative radici spirituali della nostra civiltà non compare nel testo. 
Che contrasto nella dignità  e compostezza
delle sentinelle davanti al Parlamento, il 24 novembre... 
Dalle notizie ANSA apprendiamo che l'evento era annunciato e non sono intervenute neppure le forze dell'ordine; ma ovviamente non sono mancati giornalisti e fotografi.
Nessuna voce si è levata né dalla diocesi né dal Vaticano... E nessuno parla di preghiere di 'riparazione' per la profanazione del luogo sacro e dell'Altare. (vedi aggiornamento)
I nostri amici francesi, nello stigmatizzare il silenzio dell'Arcivescovo, forniscono il link alla pagina della diocesi alsaziana, dalla quale risulta che aveva fatto più scalpore un incendio 'criminale' nel recinto della locale moschea !!!

Aggiornamento: il blog Rorate cæli riporta il tweet di oggi, del corrispondente di Le Figaro, sulla quasi totale assenza di accoglienza al papa nelle strade del suo percorso a Strasburgo.
Mentre un lettore ci aggiorna su una Messa di riparazione indetta in Cattedrale per il 27 novembre [qui].
Deo Gratias. Dovremmo anche noi moltiplicare le nostre preghiere con intenzioni di riparazione per questa e tante altre offese al Signore e alla Sua e nostra Madre benedetta...

Aggiornamento/2: Stralcio dall'articolo di oggi di M. Blondet [qui] :
[...] Facciamo l’esperimento mentale a contrariis: pensate se solo dei cattolici si fossero messi coi megafoni davanti ad una sinagoga a schernire le credenze ebraiche, o davanti ad un tempio luterano a urlare contro Lutero o Jerry Falwell – o se è per questo anche davanti a una moschea – inseguendo financo i fedeli nella sinagoga o nella stanza luterana: tutti i media avrebbero strillato contro gli insopportabili oltraggi al “politicamente corretto” di cui sopra, tutto il progressismo sarebbe in armi contro la «reazione cattolica» che rialza la testa, che stupra la libertà religiosa, l’intolleranza bigotta contro cui bisogna «mobilitare» la politica e la Legge. L’Inquisizione che torna... Qui niente.
Il fatto che i princìpi del politicamente corretto non vengano osservati, anzi siano platealmente oltraggiati verso una sola realtà – la Chiesa eucaristica – e che lo si faccia impunemente, segnala secondo me una fase ulteriore della strategia delle centrali che guidano il totalitarismo della secolarizzazione: dopo aver rinchiuso la fede (o quel che ne rimane) nello spazio privato – potete esistere purché non vi mostriate nell’agorà come cattolici – oggi invadono anche questo spazio privato.
Ciò implica un messaggio preciso: Voi cattolici non avete più diritto nemmeno a questo spazio, a questo rispetto­ standard. Voi cattolici non dovete più esistere. E noi non vi faremo più esistere.
Del resto è precisamente il “messaggio” diffuso dalle Femen [...]

27 commenti:

Cesare Baronio ha detto...

Ma cosa ci si può aspettare dai figuranti delle Folies bergoglières? Tutto un farsi vedere in contesti laicissimi, massoni, liberali, socialisti, rivoluzionari.

Guai a chi tocca una moschea o - il Grande Architetto non voglia! - una sinagoga. Ma per le chiese, mica è roba loro! Vedremo quando le profezie della Beata Katerina Emmerich si realizzeranno e qualche manina talebana farà saltare San Pietro, lasciandone in piedi solo l'abside... forse avranno qualcosa da dire... l'importante è che non si tocchi Santa Marta: il neomagistero conciliare promana quotidianamente dal sacello in cui Bergoglio distilla le sue perle di eloquenza demolendo la Chiesa e bastonando indiscriminatamente il basso Clero ed i Prelati refrattari.

Le meretrici di Femen bene farebbero a farsi vedere a Santa Marta, che è il tempio del modernismo, e lasciar stare le chiese cattoliche, che nulla hanno a che vedere con la religione di Francesco.

Luís Luiz ha detto...

La blasfemia anticattolica è business as usual nell'Occidente. L'opinione è anticcatolica, i governanti sono anticattolici, persino il papa è anticattolico, e proprio per questo è così "popolare". Sembra che la maledizione di Paolo agli apostati (Romani 11, 20-22) è arrivata a compimento.

ilfocohadaardere ha detto...

Concordo Mic, il papa che non parla di Gesù Cristo, che non lo nomina, che non lo propone come "Via Verità e Vita", IN OGNI CONTESTO (e non solo- ma con Bergoglio non mi pare scontato neppur lì- nei contesti "amici" o "facili"), anche e soprattutto nei consessi dove SI DECIDE IL NOSTRO PRESENTE ED IL NOSTRO FUTURO secolare,sbaglia mestiere!Quanto all'abominio delle assatanate c.d."femen" (che nulla di femminile hanno,ed anzi dovrebbero essere le vere DONNE ad affrontarle e "gestirle" a modino...),sono andato nella home del sito della diocesi segnalato, ed in realtà c'è un invito per una liturgia di RIPARAZIONE (meno male!.Prego il Signore che non mi faccia mai assistere ad una loro "rappresentazione" in un luogo sacro....credo che purtroppo mi comprometterei, poi la polizia dovrebbe fermare me, non le "femen" (e semi mettono in galera, pazienza, mangerò a spese dello Stato e leggerò la Bibbia).
http://www.diocese-alsace.fr/index.php?option=com_content&view=article&id=4079:un-geste-honteux-de-provocation&catid=285&Itemid=1432

Anonimo ha detto...

Mic,

Signora, la Madonna sarebbe molte triste che tale immagine si appare sul un blog cattolico, gestito da una credente devota a Lei...

Anch'io sono triste di vederlo qua...


Romano

mic ha detto...

Ho inserito un'immagine meno osée...

Rr ha detto...

Mentre invece la sera prima le Sentinellein piedi erano state cacciate in malo modo dalla piazza del Parlamento. Quindi le Femen si, le Sentinelle no.
Questa e' la Francia, ma lo stesso accadrebbe da noi, in Germania, in UK, ecc.
Oh, l' invocazione di GPII tanti anni fa:" Francia, ti ricordi ancora delle tue promesse battesimali" ?
Sul blog di Beatrice, Benoit et moi, si può leggere un bell' articolo di un giornalista di Avenue Voltaire, se non ricordo male, che confronta la visita di ieri conquella di GPII dell' '88.
Rr

Rr ha detto...

Segnalo articolo di Blondet su Effedieffe
Rr

Anonimo ha detto...

Queste "signorine", come altri soggetti, vengono usate dal regime globale in corso come olio di ricino e manganello nei confronti di chi osa manifestare opinioni diverse infatti hanno sistematicamente via libera da parte delle istituzioni: vogliamo credere sia un caso? Un caso che si ripete ogni volta? Infatti per esempio il suddetto regime, peraltro omaggiato dal Papa direttamente nel suo luogo sacro, perseguita in ogni modo le inermi Sentinelle e non solo con ogni pretesto.
Purtroppo temo che non pochi catto-progressisti approvino e siano sulla stessa linea di queste pseudo-contestatrici in realtà ligie conformiste di regime.
Miles

mic ha detto...

che confronta la visita di ieri con quella di GPII dell' '88.

Sembra trascorsa un'era geologica...

E grazie, Rosa. Ho aggiornato il post con uno stralcio dall'articolo di Blondet.

Anonimo ha detto...

Non mi sembra che il pontefice non abbia fatto cenno alle radici identitarie dell'Europa. Questa parte del discorso è riportata su diversi siti, anche non certo filocattolici, come Repubblica. Seguo questo sito di Chiesa e postconcilio con grande interesse da molto tempo, ma a volte non posso negare che si ecceda nella critica al Papa, sembra quasi solo per il gusto di essere contro. Credo che una critica a qusto pontefice sia doverosa e necessaria, ma una critica costruttiva. E questo articolo non ne è certo un esempio. Antonello.

Franco ha detto...

Nell'adolescenza mi sono nutrito per mia difesa e quasi come salvagenti di testi apologetici per la gioventù tradotti dal Francese. Ho acquistato anche parecchi volumetti di una validissima collana intitolata "Enciclopedia cattolica dell'uomo d'oggi", ciascuno dai quali scritto da uno specialista di gran livello e dedicato a un particolare problema teologico, storico o culturale ( ad esempio la Teodicea, il rapporto fra grazia e libertà, la Riforma Protestante, le vetrate medievali ).

Il concetto di fondo era che un Cattolico mediamente acculturato dovesse avere una preparazione solida in tutti i campi. In questo sento di dovere moltissimo ai Francesi, che sanno essere ben più nitidi, eleganti, leggibili dei Tedeschi.

Mi piacerebbe sapere n particolare da Raoul de Gerxx come mai questo "humus" si sia sfaldato e forse ridotto ai minimi termini.

E' una ipotesi sballata che gli intellettuali cattolici francesi, dopo l'apparente "elan" dato dal teilhardismo di matrice bergsoniana che li ha illusi di poter ritornare à la page, conciliando facilmente fede, scienza evoluzionistica e progressismo politico, dopo il subitaneo crollo nel'68 delle illusioni maritainiane di creare una società laica su base cristiana alimentata da un tomismo modernizzato si siano smarriti e abbiano gettato la spugna?

La Francia non è solo il pase di Voltaire, ma anche quello di santa Teresa di Lisieux e di santa Elisabetta della Trinità, il paese di padre Garrigou- , nitidissimo tomista, l paese di molte apparizioni mariane... et alors?

Garabandal ha detto...


Papa Franz nella sua intervista con i giornalisti
http://w2.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2014/november/documents/papa-francesco_20141125_strasburgo-conferenza-stampa.html

un interessante commento di Helena

"È vero, il terrorismo è una realtà minacciosa. . . Ma la schiavitù è una realtà nel tessuto sociale di oggi, ma tanto tempo! "Gli schiavi degli lavoro. . . "

Queste sono dichiarazioni,superficiali, vaghe, forfettarie.Cio'corrisponde a una relativizzazione,banalizzando la corrente dell'IS Boka Haram.
Questo modo di pensare del calcolo dell'ingiustizia e'un tipico modo di pensare musulmano.

L'enumerazione dell'ingisutizia senza una cognizione di causa senza una riflessione profonda e' problematico.

Inoltre l'IS si finanzia attraverso i suoi sostenitori attraverso il traffico di droga,il traffico di bambini, sfruttamento della prostizuzione,abuso stato sociale in Europa,attraveso le moderne schiavitu' parola chiave Katar + BANKSTER( banchieri Gangster)

La ricchezza nelle mani di pochi ricchi, che finanziano l'IS si basano anche sul secolare sfruttamento(oro), la riduzione in schiavizu' dellAfrika dall'Islam.

Con un regime terroristico non si puo' come in un Bazar negoziare.Per IS l'Islam significa sottomissione/conquistare con due modalita' di funzionamento:conquistare e ridurre in schiavitu'.Questa non e'una basa per un dialogo,essa non e'una neanche una religione per una base di un dialogo interreligioso.

il commento si trova qui.
http://www.kath.net/news/48401

un pesiero per Michele,ecco il gregoriano.

http://www.kathtube.com/player.php?id=26992

mic ha detto...

Parole del cardinal Burke in un'omelia nei pressi di ad Artallo (Imperia) nel 2010. Nell'esaltare il martirio di San Sebastiano, il quale preferì la morte anziché tradire il Redentore Divino, Burke tra l'altro disse:

"Noi oggi ci troviamo in una situazione molto simile a quella di San Sebastiano. Non è che noi ci confrontiamo con una persecuzione sanguinosa della Chiesa di Cristo, ma certamente affrontiamo una forza terribile di secolarizzazione che ci indurrebbe a tradire Cristo e il nostro amore verso di Lui. Ogni giorno nei vari settori della nostra vita e specialmente con i mezzi della comunicazione, il mondo ci offre una falsa liberazione passeggera, che in verità è una schiavitù, in cambio della vera libertà che conseguiamo per l’obbedienza alla volontà di Dio, ai Suoi comandamenti, cioè per la sequela fedele e generosa di Cristo."

Anonimo ha detto...

Quando queste signorine andarono a contestare la Manif pour tous a Parigi ,presero tali e tanti sganassoni che dovettero essere salvate dalla Polizia.La volta dopo contestarono da un balcone onde evitare ulteriori schiaffoni .E se qualche volta un fedele le prendesse a cinghiate secondo voi farebbe male?Bobo

edoardo malgarida ha detto...

Acqua gelida in abbondanza per fermare queste "calorose" signorine.

Anonimo ha detto...

Ieri il papa all'udienza: "E’ bello pensare questo, pensare al Cielo. Tutti noi ci troveremo laggiù....tutti, tutti lassù, tutti. E’ bello, dà forza all’anima".
Tutti tutti ci troveremo lassù? A me sembra che queste immagini siano la chiara manifestazione dell'inferno che i pastori non predicano più.
Forse Dio lo permette per questo.

Annarè ha detto...

Ste signorine sono superpagate da gente in alto, altrochè contestatrici, cosa avrebbero da contestare a papa Francesco che ormai ha aperto a tutto ciò che il mondo vuole? E' più rivoluzionario di loro e loro lo contestano? la cosa non mi convince non è che sono pagate proprio da......

Annarè ha detto...

going marksounCi vorrebbe una riparazione pubblica.
Speriamo non indicano una partita cattolici contro Femen come riparazione.

Anonimo ha detto...

proprio da lui, Annaré? sarebbe kafkiano, freudiano, insomma, pazzesco. Io propenderei per i soliti poteri forti, occulti, che mirano a destabilizzare interi stati (vedi i casi di Ucraina ed Ungheria). I mezzi finanziari non mancano di certo,a loro, basta vedere come manovrano il famoso "spread" per far cadere governi legittimi (Berlusconi) e mettere al loro posto delle pedine asservite ai loro loschi disegni.

ilfocohadaardere ha detto...

Antonello:"Non mi sembra che il pontefice non abbia fatto cenno alle radici identitarie dell'Europa. Questa parte del discorso è riportata su diversi siti, anche non certo filocattolici, come Repubblica. Seguo questo sito di Chiesa e postconcilio con grande interesse da molto tempo, ma a volte non posso negare che si ecceda nella critica al Papa". Vede Antonello, la differenza tra le "lenti" con cui vede la realtà lei e quelle di molte persone su questo prezioso blog, è che per lei è consolatorio e "soddisfacente" un tiepido "cenno" (lo dice lei stesso) alle "radici identitarie" dell'europa. Per chi appunto, per sua "disgrazia" (o per grazia di Dio, chissà..),porta altre lenti, che sono quelle della sacra Tradizione della Chiesa,registrare tale approccio altamente tiepido e- diciamolo senza infingimenti- laico e POLITICALLY CORRECT, del Vicario di Cristo (o meglio, di uno dei DUE...IO VEDO DUE PAPI, E VORREI SAPERE chi è QUELLO VERO, perché sa, Antonello, a me a catechismo hanno insegnato, santi preti e sante suorine, che il Papa è UNO, mi scusi se "oso" eh!),fa venire sudori freddi.registrare che il Papa in un discorso di 10 cartelle non cita MAI il nome di Gesù Cristo, per lei è evidentemente irrilevante, per altri è sorprendente se non stupefacente.Lei dice "ma il Papa ha fatto un cenno"...e io le rispondo: e questo cos'è una "grazia ricevuta"?Mentre nelle piazze d'europa chi veglia in silenzio per l'unico matrimoniuo naturale che esista, ed in difesa della legge naturale di Dio, viene proditoriamente aggredito, atti blasfemi e satanici si ripetono nelle Chiese cattoliche, ed in quelle soltanto.Senza che nessun organo costituito se ne lamenti:anzi, Parigi hanno condannato i guardiani di Notre Dame per aver strattonato le ossesse in questione che avevano danneggiato arredi sacri.In questa situazione,nella tana del leone massonico e anticristico, che è il parlamento UE,dove si compiono i più grandi abomini legislativi da quando l'uomo popola il pianeta,il Vicario di Cristo", contenta lei, ed i tiepidi come lei, perché "FA UN CENNO ALLE RADICI"...doveva TUONARE, DOVEVA DIRE LA Verità, DOVEVA GRIDARE COME FECE GPII nella Valle dei templi di Agrigento: "Verrà il giorno del giudizio!".....avrebbe ricevuto meno standing ovation, ma avrebbe ricordato a tutti coloro che gli sorridono mentre avvelenano il mondo, che la Chiesa è DI CRISTO, E NON DEL NUOVO DIO-UOMO, votatosi alla causa dell'Anticristo.E,caro Antonello, non mi prenda per "millenarista" o apocalittico....basta che legga un po' di San Paolo, o di San Giovanni Apostolo....la "storia" dell'uomo è sempre quella, LA LOTTA DELLA CHIESA COL MONDO, LO STESSO,anche se molti oggi sembrano aver "cambiato idea",preferendo gli applausi,gli abbracci INNATURALI,il "volemoce bene" (del resto,NEL NEO-"DECALOGO" approntato da p.Bergoglio in un intervista,la prima regola per vivere bene era "VIVI E LASCIA VIVERE"...)Cordiali saluti.

ilfocohadaardere ha detto...

http://www.papafrancesco.net/decalogo-della-felicita-papa-francesco-consigli-per-vivere-felici/

Anche qui non è citato Cristo, o i Suoi comandamenti....Ma che bisogno ne ha, ormai,l'uomo che esalta (IN MODO ASSAI DIVERSO DALLA PAROLA DI DIO) la "sacralità della persona umana"? Attenzione...uomini più grandi e saggi di me hanno insegnato che satana è un grande conoscitore della sacra Scrittura, e la cita anche, distorcendone il vero significato...Il concetto di "trascendenza dell'uomo",sganciato dal Dio fattosi uomo (Gesù Cristo), diventa l'"Uomo-Dio",il prometeo,e la logica è quella dell'Anticristo,di chi cioè si pone al posto di Dio,anzi Dio si proclama....

Annarè ha detto...

Anonimo A volte per far credere di essere perseguitato dunque buono si potrebbe escogitare di tutto, magari non lui personalmente, ma qualche curatore d'immagine....comunque sarebbe veramente una cosa pazzesca dunque lo dico solo come amara battuta e spero rimanga tale.

Rr ha detto...

Le Femen sono pagate, strapagate. Sono delle moderne meretrici, alcune ci credono, altre fanno finta, altresono plagiate, ma in ogni caso le loro manifestazioni NON SONO MAI QUALCOSA di SPONTANEO.
Andrebbero prese e sbattute in galera, come hanno giustamente fatto in Russia con le Pussy Riot, che ora non se ne sente più parlare.
Rr
PS: quoto in toto il focohadardere. Antonello: si procuri il testo dell' intervento di GPII nell' 88, e lo confronti. Cosi capirà.

Tommaso Pellegrino ha detto...

Per Anonimo del 26/11 23,25: "E se qualche volta un fedele le prendesse a cinghiate secondo voi farebbe male?". Secondo me ci sarebbe soltanto da dispiacersi per l'eventuale deterioramento...della cinghia!
Tommaso Pellegrino - Torino
www.tommasopellegrino.blogspot.com

Josh ha detto...

se qualcuno non ricorda questo episodio delle femen, in cui hanno segato una Croce, eccolo in breve:

http://www.uccronline.it/2012/11/30/le-femen-si-spogliano-e-insultano-i-cristiani-per-denaro/

Anonimo ha detto...

ricordiamoci da chi sono montati questi "fenomeni" di baracconi:


https://aurorasito.wordpress.com/2014/02/10/la-cabala-ucraino-statunitense-che-finanzia-euro-maidan-in-ucraina/

https://aurorasito.wordpress.com/2014/01/24/la-femen-legate-allestrema-destra-ucraina-e-ai-think-tank-degli-usa/

https://aurorasito.wordpress.com/tag/femen/

luigi ha detto...

fa piacere che un fratello abbia le idee chiare su quello che è successo e succede in Ucraina...la Russia oggi è odiata da tutti proprio perché vuole rimanere un paese cristiano...e se non mi sbaglio si parla di questo suo ruolo di salvatrice del Cristianesimo anche in alcune profezie mariane