mercoledì 12 novembre 2014

Firme per una petizione di ringraziamento per il card. Burke

Per anni il cardinale Raymond Leo Burke ha contribuito a ripristinare la tradizione e parlare a nostro nome ad una gerarchia ecclesiale che ci emargina. Ora, è il momento di dirgli grazie. Su LifeSiteNews - linkato da Rorate Caeli - è stata promossa una petizione di ringraziamento e sostegno al card. Burke per il suo servizio a favore della Santa Madre Chiesa. La petizione si può firmare [qui].

19 commenti:

Josh ha detto...

Già firmato ieri l'altro con amici e famiglia!

Flavio B. ha detto...

Che DIO lo benedica....GRAZIE....di cuore!

Anonimo ha detto...

Magari fosse lui il Papa, la Chiesa ritornerebbe cattolica e quindi totalmente fedele a Cristo ed al Suo Vangelo. Uomo umile e fedele e per questo perseguitato.

Anonimo ha detto...

Ringraziare per cosa? Ha ancora tantissimo da lavorare per la S.Chiesa Cattolica.Spero sia lui il prossimo PAPA.Avanti signor Cardinale e che DIO ti benedica.Bobo

Luisa ha detto...

Lo sapevate che esiste il "Cenacolo degli amici di Francesco"?
E che i suoi membri si son riuniti per una serata postsinodale?

http://www.rossoporpora.org/rubriche/vaticano/437-prima-uscita-pubblica-per-gli-amici-di-papa-francesco.html

Incontro presentato così da Vatican Insider:

http://vaticaninsider.lastampa.it/vaticano/dettaglio-articolo/articolo/sinodo-famiglia-37453/

E qui il commento di Raffaella, che sottoscrivo.

http://ilblogdiraffaella.blogspot.it/2014/11/basta-con-le-continue-offese-ai.html

Josh ha detto...

Luisa grazie dei link, e ...fa piacere rileggerti ogni tanto.

Trovo inquietante il "club" al primo link, che attende nuove dottrine e ipostasi, come che Dio non avesse già parlato chiaro, ma attendono gli esiti del sinodo dell'anno prossimo per sapere cosa Dio Padre, Colui che E', e Gesù Cristo attendono dall'amore umano.

Sì, sarà stabilito in questo anno adveniente, 2015, prima non ne sapevamo nulla.

Sigilla il tutto Kasper con un'affermsazione hegeliana (letta lì al link) che "il vangelo è un processo"
Hegel e Teilhard al massimo grado.
Se il Vangelo è un processo, non sarebbe una cosa data come la Rivelazione.

nel frattempo il club ci informa del programma globale (cito):

"Il messaggio di papa Francesco mira a “riformare in profondità 1700 anni di Chiesa costantiniana”, afflitta da “giuridismo e devozionismo, collaterale ai poteri mondani”.

Il papa ha quindi intenzione di cestinare tutta la Chiesa, 1700 anni,
tutta la Tradizione e Tutti i concilii
eccetto 2 secoli circa (che paiono essere il primo secolo e gli ultimi 50 anni). Non ne avevamo dubbi, ma ora è detto apertamente.

Quindi quel 'dio storia hegeliano', con sommisima contraddizione, in questi 2000 anni non si sarebbe mai espresso, ma solo all'inizio con gli Apostoli (riletti adesso forzatamente ad usum delphini) e adesso, specie con l'ultimo pontificato.

Queste sono testi moderniste e nouvelleteologiche già condannate nella Pascendi e nella Humani Generis.

Josh ha detto...

ancora su

http://www.rossoporpora.org/rubriche/vaticano/437-prima-uscita-pubblica-per-gli-amici-di-papa-francesco.html

estraggo:

il vdr “Gesù lo fa vedere, non ne fa un’esegesi”.

Il messaggio di papa Francesco mira a “riformare in profondità 1700 anni di Chiesa costantiniana”, afflitta da “giuridismo e devozionismo, collaterale ai poteri mondani”.

----------

questo neoterismo è brandito per demolire quanto elaborato nella Chiesa e dalla Chiesa nel corso della sua storia TUTTA, che comprende anche il recupero della ragione greca e del diritto romano, la Chiesa Costantiniana quindi, (ricordo che molte delle nostre Costituzioni comunque in origine derivano dal Corpus Iuris Iustinianei) (che la Chiesa nel 1700, 1800 vantava diritti per chi lavorava in vaticano che gli altri stati si sognavano)
poi la costruzione teologica di San Tommaso, il Concilio di Trento con la sua abbacinante chiarezza, e la benemerita riforma-riassunto e fissazione ufficiale della sacra liturgia di San Pio V.
Al di là delle proclamate buone intenzioni, si registra come sempre il disgustato rigetto nei confronti della forma assunta nella storia dalla Santa Sposa di Cristo: con le qualificazioni di Chiesa tridentina e costantiniana si scredita l’ipostasi storica della Chiesa fondata da Gesù Cristo, Verbo di Dio, che sempre è stata assistita dallo Spirito Santo, anche in quei segmenti secolari (Chiesa tridentina) o millenari (Chiesa costantinaniana) che i neoteologi vorrebbero cancellare e che invece hanno visto operare i maggiori pontefici, teologi, santi, fondatori e mistici di tutti i tempi.
Ci si situa nell'ala postconciliare che odia la Chiesa, e si mette sotto accusa l’intera entità ecclesiale post-apostolica, bollata come Chiesa pre-conciliare.

----

sulla supposta collateralità ai poteri mondani della chiesa dal primo secolo fino al 1900 ci andrei piano, se ci rapportiamo all'atteggiamento della Chiesa recente sposata col mondo, immoralità compresa, presente all'ONU, "ecumenica" nel senso di "in comunione" con gli altri eretici, in dialogo anche con le massonerie....

----

da twitter 11 novembre su pontifex

"Quanto è importante il lavoro: per la dignità umana, per formare una famiglia, per la pace!"

indubbiamente è vero.

ma un tempo si diceva "cercate prima il Regno e la giustizia di Dio e le altre cose vi saranno date in sopraggiunta"

Invece "prima il pane poi la parola" è una teoria della teologia della liberazione, condannata da quel magistero che si vuole cancellare.


Josh ha detto...

p.s. aggiungo una nota storica al concetto negativizzato di "Chiesa Costantiniana", e la contestazione a uno dei tanti tentativi di interpretazione fuffologica del già accaduto.

In realtà dobbiamo a Costantino con l'editto del 313 la libertà di culto per i cristiani nell'Impero, e la fine, per allora, delle persecuzioni.

Abolendo ogni aspetto della Chiesa "Costantiniana", così detta in modo negativo, non è che si vuole rimandarci nelle catacombe? può essere.

Presso un blog con cui non collaboro più, ecco anche un mio post contro alcune riletture pazzesche su Costantino e le sue gesta (ne ricorreva l'anniversario l'anno scorso, passato sotto silenzio, o ricordato come un Costantino multiculti, contro l'evidenza storica)

http://esperidi.blogspot.it/2013/09/anno-costantiniano.html

l'articolo incriminato era questo:

http://www.ansa.it/nuova_europa/it/notizie/rubriche/cultura/2013/09/03/Kosovo-celebra-1700-anni-Editto-Milano-Costantino_9238229.html

mic ha detto...

Luisa, grazie della segnalazione. È semplicemente allucinante.

Anonimo ha detto...

Del cenacolo sapevo attraverso blog estero, anche della collezione di tessere di socio o membro onorario di vari 'prestigiosi' club, su cui non vorrei soffermarmi più di tanto, quello che mi ha lasciato di stucco è la notizia, data senza troppa enfasi, dell'ordine del vdr di costruire all'interno dei bagni attaccati al colonnato di Bernini, docce di acqua calda e fredda per i clochard e i poveri bisognosi di rinfrescarsi......ora, datosi che al mio ritorno in Vaticano dopo vari anni, l'ho trovato, colonnato compreso, in un degrado assoluto, con gente bivaccante e stravaccata sotto le colonne che lanciava rifiuti di cibo ai gabbiani, immondizia fuori dai cestini e bagni al limite della indecenza per totale mancanza di igiene, qualsivoglia traccia di pulizia e pure senz'acqua e in questa sorta di bidonville, pardon, villamiseria ci vuole fare pure le docce? Non fa già abbastanza male vedere com'è ridotta la piazza e appena fuori si entra in una serie infinita di suk, ristoranti multietnici maleodoranti e girano pure facce poco raccomandabili e campanellari a gogo......voleva le periferie? Et voilà, servite su un piatto d'argento, a quando la prossima mossa misericordiosa, che so, piantare tende da campo per ospitare gente colta da malore durante le interminabili code per entrare? Disgustato oltre ogni limite dalle bavose dichiarazioni del gosparo che continua ad insultare, la chiudo qua, che mi vengono i conati di vomito.Lupus et Agnus.

Anonimo ha detto...

First name è il nome o il cognome? Scusate, vorrei firmare la petizione ma non so l'inglese
John

mic ha detto...

First name è il nome di battesimo.

Anonimo ha detto...

Grazie mic :-)
John

Rr ha detto...

Fammi capire, Lupus, che io è anni che non vado a Roma: bagni accanto al COLONNATO DEL BERNINI, una delle opere più belle a mano e memoria di uomo ???!!!!
MA che schifo sono diventate Roma ed il Vaticano ?
E la Soprintendenza ?
RR

Rr ha detto...

Altro interessantissimo articolo su Rorate
RR

Josh ha detto...

Rosa, questo l'art. su Rorate.

http://rorate-caeli.blogspot.com/2014/11/after-synod-kasper-party-opens-second.html

Cioè in breve: il "partito" di Kasper & co. si muove verso un divorzio cattolico (perchè il nome era quello da subito, anche se l'aveva pronunciato soprattutto Alessandro Gnocchi citando Chesterton)

Ovvio, pensano, che se restava Burke, alla Segnatura Apostolica, cioè Tribunale Ecclesiastico, fine conoscitore di Leggi e Diritto, non sarebbe stato dell'idea e non sarebbe passato.

Rr ha detto...

Come commentavo su altro post, questi o sono pazzi o indemoniati o entrambe le cose. Se il protestantesimo ed in specie l' anglicanesimo, nato da un matrimonio non sciolto e da un divorzio non riconosciuto, fosse forte, felice, in crescita in tutto il mondo, potrei capire la fregola di scoppiazzarlo, per altro dopo quasi 500 anni. Ma se le chiese anglicane in Inghilterra sono tragicamente vuote e vengono vendute e trasformate o in luoghi per attività laicissime o in moscheee, a che pro scimmiottare ? A meno che , caduta l' indissolubilità, introdotto il divorzio cattolico, non si
apra definitivamente la diga al matrimonio - divorzio- per i preti, non solo etero, ma anche omo. Solo cosi si spiega perché ottantenni la cui unica preoccupazione dovrebbe essere la salute della propria anima e del proprio corpo, si ostinino pervicacemente a voler cambiare una " cosa" che sta in piedi da 2000 anni
Rr

Anonimo ha detto...

Già firmata appena ne ho avuto notizia (che spargo a piene mani).
Su quella roba allucinante degli pseudo amici...
Mi stava giusto andando di traverso il caffelatte:
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-amici-del-papama-molto-interessati-10936.htm
humilitas

Anonimo ha detto...

@ Rr, ciò che ho scritto purtroppo è la pura sacrosanta verità, fatti un giro in piazza e per borgo Pio e vedrai coi tuoi occhi se ho detto un solo filo di bugia, tra l'altro, siccome ho vissuto a Roma per diversi anni e ti assicuro che allora non era così degradata, mi ha fatto un male cane vederla così, non parlo poi delle periferie Tor.....e dei campi Rom cavallo di battaglia del prof. di storia ex ministro con sede a Trastevere, quando poi leggi che il presidente della Roma calcio vuol fare giocare una partita all'interno del Colosseo, oplà, l'omelette è servita. Lupus et Agnus.