mercoledì 31 ottobre 2018

Il ricorrente intollerabile mantra bergogliano sui migranti

Bergoglio, in un accorato saluto rivolto ai missionari scalabriniani: "L'Europa è nata dai migranti, chiudere le porte è suicida" [vedi].
Ma la filosofia greca e il diritto romano su cui il cristianesimo si è innestato dando le ali soprannaturali ad un impianto già civile di per sé, dove li mettiamo?
La civiltà occidentale è divenuta europea perché i barbari l'hanno assimilata e inverata nella misura in cui si sono  convertiti. Mentre altrettanto non possiamo sperare delle orde afro-islamiche che ci invadono, anche perché neppure si può parlare né di Annuncio, rinominato proselitismo, né di testimonianza in una società in cui prevale il nichilismo. E non possiamo ignorare che la precaria situazione economica e politica dell’Urbe collassò con l’ondata barbarica che si riversò in occidente. Che un papa ignori (volutamente?) questo sarebbe paradossale se non fosse drammatico...

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Quando rifiuti la cultura perché elitaria, e ti nutri di spontaneismo e investiture sul campo direttamente dallo spirito santo (minuscolo) e arrivi a credere di essere il vicario di Dio fatto Uomo, allora l'abissale ignoranza è solo un di più, quasi un vezzo, come la panna sul gelato.

Valeria Fusetti ha detto...

O come la torta sulla ciliegina ?

Anonimo ha detto...

Il problema e a colpa non è sua... il povero bergoglio nel suo orgoglio è un malato circondato da gente senza scrupoli e con piani ben definiti che approfittano della sua psiche...e lo illudono "il popolo e4con te, Francesco!".
La persona sbagliata al posto giusto e nel momento giusto. Il povero giorgio fa finanche pena da questa prospettiva.
ma sta anche al gioco ... è fubo.

Anonimo ha detto...

Non solo Bergoglio.
ll sinistro mantra genocidario della sinistra: "Ripopolare i paesi con i migranti"
Roberto Saviano:"Per il sud vorrei sindaci africani"
Mimmo Lucano: “Sogno una società senza autoctoni”.
Poi dicono che il piano Kalergi è un'invenzione dei fassisti e dei rassisti !!

Anonimo ha detto...

E.c.: non "Vicario" (quello dovrebbe esserlo in forza info diritto canonico), ma "successore" (una blasfemia mai udita prima).

Anonimo ha detto...

Articolo kilometrico...
https://www.vanityfair.com/news/2018/10/pope-francis-benedict-conflict-catholic-church

Anonimo ha detto...

PAROLE PROFETICHE DEL SANTO MONACO PAISIOS DEL MONTE ATHOS, INTERVISTATO DA UN SACERDOTE CATTOLICO (da notare che il Santo monaco ha detto queste cose nel 1986!)

Padre Paisios: "Oggi la situazione delle Chiese è molto grave. Non lo si capisce, ma è così. Ci aspettano molte prove. Fra poco tempo ce ne sarà una molto grave: i pii saranno fortemente testati; ma durerà poco, grazie a Dio; poi, non ci sarà nemmeno più un miscredente.
L'Europa diventerà una grande potenza, avrà un leader ebreo; non solo, ma verrà pure individuato un capo spirituale per disporre di una forza maggiore, e sarà il Papa, il quale metterà tutti assieme: cattolici, protestanti, musulmani e figli del diavolo... (è una setta americana presente anche in Grecia).
Li unificherà lasciandoli liberi... Viviamo in tempi di Apocalisse, ci troviamo come al tempo di Noè... lo prendevano in giro... Oggi nessuno ci crede, ma siamo all'apice. I devoti avranno da superare enormi difficoltà, ma il periodo sarà breve. Tutto questo, venne chiaramente annunciato da Ezechiele e Zaccaria..."

‒ "Padre, lei crede che il Papa possa giungere a questo punto?".

Paisios: "Certo, ogni cosa si compirà. Ci sarà un terribile sconvolgimento, ma poi avremo un tempo di pace e più nessun incredulo: persino gli ebrei si convertiranno. Fra poco succederà questo. Voi, come vi comporterete quando il Pontefice agirà così?"

‒ "Il nostro Superiore dice che se il Papa non rispetta il Vangelo non lo si può seguire..."

Paisios: "L'unione verrà, ma prima avremo la tribolazione e la catastrofe. Noi intanto dobbiamo mirare in alto, sì, la pietà..."
E proseguendo ‒ "Anche qui, in Grecia, alcuni religiosi vogliono vestire come la gente comune o le monache indossare un abito più corto, o a mezze maniche...
Una volta è venuto un prete, l'ho condotto fuori vicino all'ulivo a cui avevo tolto tutte le foglie, e gli dissi: «Sta' ora a vedere che ne sarà di esso! È come se si asportasse una pietra da un muro di una casa. Al momento, non succede nulla, ma pian piano, entrandovi l'acqua, un sasso dopo l'altro comincia a muoversi fino a quando l'intera struttura va in rovina»...L'Apocalisse parla chiaro... parla dell'Anticristo e di Babilonia... che è Roma".

‒ "Padre, sono d'accordo con quanto lei pensa, ma sul fatto della prova che si verificherà a breve, non capisco bene..."

Paisios: "Non posso dire esattamente, ma senz'altro presto, molto presto, siamo al culmine, ripeto, come al tempo di Noè...".

‒ "...Poi, per quanto riguarda il Papa, lei crede che arrivi a tanto? Il nostro Superiore dice che, a parte qualsiasi peccato, rimane il Vescovo di Roma: noi crediamo nella Sua benedizione".

Paisios: "Certo è capo, è Vescovo; non vi dico di fare insurrezioni, ma la verità non si può camuffare... Se mio padre è ubriaco o adultero, non posso farlo passare sotto silenzio. Bisogna cercare le vie dello Spirito per aiutarlo a capire, ma con pietà: come, se, e quando Dio lo vuole...Non si può nascondere che esista parecchia massoneria e sionismo a Roma; c'è un'enorme corruzione, c'è la mentalità del mondo... Guarda, lo crederesti che il patriarca Atenagora era un massone? Nemmeno io lo credevo, ma mi hanno portato i documenti con i suoi gradi personali e i certificati pensionistici di ciò che percepiva dentro la Massoneria.
Non dobbiamo insorgere, ma servire la verità e non piegarci al mondo... La Chiesa non è la barca personale di qualcuno, né del Papa, né del Patriarca, né del Vescovo. Nessuno può far tacere lo Spirito della Chiesa nei fedeli.
Dovremo patire molto, ma sarà breve la prova e poi non ci sarà più nessun ateo o incredulo... questa è una grande consolazione".

bedwere ha detto...

Mat. 7:15-20

Anonimo ha detto...

https://lacrunadellago.net/2018/11/02/lex-ministro-dellinterno-francesela-francia-rischia-la-guerra-civile-entro-5-anni/

Anonimo ha detto...

Una scrittrice mi rimbrotta sostenendo che vado contro il cristianesimo che professo in quanto questo è anti-razzista e accogliente (mi viene rimproverato un post nel quale distinguo il forestiero evangelico dal migrante odierno).
No, il cristianesimo non è anti-razzista, semplicemente non è razzista. E c'è una bella differenza tra le due definizioni.
Così come non è accogliente a prescindere, cioè: non accoglie né qualsiasi idea né qualsiasi persona sulla base proprio di ciò che una persona, proprio sul piano delle idee e degli atti che compie, pretende che siano accolte quando idee ed atti non sono conformi o sono chiaramente in contrasto con la visione cristiana.
Piero Mainardi su Fb

Dobbiamo continuare ad accoglierli? ha detto...

Attacco islamico contro un bus di pellegrini cristiani che dal
Cairo andava verso il monastero di San Samuele Confessore (foto) nel deserto. E’ strage.

https://voxnews.info/2018/11/02/islamici-attaccano-bus-di-cristiani-strage-in-egitto/

Anonimo ha detto...

Irresponsabili le dichiarazioni di Bergoglio sull'islam mentre i cristiani vengono perseguitati e ammazzati (in tutto il mondo) nei modi più cruenti, l'unica preoccupazione del (vescovo vestito di bianco) è quella di far arrivare in Italia il maggior numero possibile di "islamici"!

Anonimo ha detto...

Bergoglio interviene ancora in difesa dei migranti.. che, vogliamo ricordarlo molti di loro son criminali, ex galeotti, stupratori, terroristi, mafia nigeriana ecc.. Non ci venga poi a raccontare che non sa chi è George Soros ..

Anonimo ha detto...

UNA GIOVANE PROSTITUTA AFRICANA CHE SPOSA UN OTTANTENNE ITALIANO, AVRA' 40 ANNI DI PENSIONE DI REVERSIBILITA'.
MODELLO RIACE.

Anonimo ha detto...

E c'è anche la rotta balcanica...
http://www.ilgiornale.it/news/politica/migranti-caricati-sui-furgoni-e-rispediti-slovenia-1596316.html

mary grimaldi ha detto...

Bergoglio odia l'Europa.

Anonimo ha detto...


Vergogna! 3.000 migranti al posto di troppi disoccupati italiani non è integrazione è sostituzione... comodo tirare in ballo l'imam di Santa Marta!
Bene ha fatto Salvini!

BARI – Gli affaristi della Caritas, che pensano al business dell’accoglienza piuttosto che pensare alle famiglie povere italiane, vogliono assumere 3mila clandestini islamici al posto dei lavoratori italiani. Ma il ministro degli Interni Matteo Salvini blocca lo scempio con i soldi dei contribuenti italiani: tolti tutti i fondi. Gli affaristi finti cattolici protestano.

(Repubblica) – Il progetto si chiamava proprio ‘Integr-azione’. Avrebbe permesso a 3mila giovani immigrati, titolari di protezione internazionale e umanitaria, di lavorare con i coetanei italiani in enti locali o del privato sociale, per i 12 mesi di servizio civile. Ma solo 192, rientranti nei primi progetti presentati lo scorso anno, potranno affrontarlo. Perché, per gli altri, il ministero dell’Interno ha ritirato i fondi. E la Caritas diocesana di Bari – Bitonto non ci sta.

“La Caritas diocesana di Bari-Bitonto – scrivono – mentre si prepara alla selezione dei giovani italiani che svolgeranno l’anno di servizio civile nei servizi caritativi della Chiesa barese, segue con preoccupazione e amarezza la scelta del Governo italiano di bloccare il servizio civile per richiedenti asilo e rifugiati”. Il progetto, promosso dal precedente Governo, era finanziato dai fondi europei del programma Fami, fondo asilo, migrazione e integrazione.

La Caritas locale lancia poi un appello ai ragazzi impegnati nelle loro selezioni per il servizio civile: “Chiediamo ai giovani che incontreremo di seguire con attenzione la vicenda e di esprimere nella modalità più opportuna solidarietà agli amici richiedenti asilo e rifugiati, per i quali in questo momento la possibilità di vivere questa esperienza è negata. Con papa Francesco che ha accolto, ascoltato e incoraggiato tutti i giovani del mondo attraverso il Sinodo da poco concluso vorremmo dire anche noi “Giovani non lasciatevi rubare i sogni!”

Anonimo ha detto...

CARITA$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Anonimo ha detto...

https://voxnews.info/2018/09/26/la-citta-africana-vuota-dove-mandare-i-nostri-500mila-clandestini/

Nova Cidade è il frutto di un accordo tra il governo di Pechino e quello angolano ed è stata realizzata dalla società cinese statale Citic in cambio delle concessioni petrolifere angolane alla Cina.
....Perché il governo italiano non fa un accordo con quello angolano in modo da risolvere il nostro problema – troppi africani – e il loro problema – una città vuota?

Potremmo anche dare al governo angolano un incentivo all’accoglienza: 10 euro al giorno per ogni clandestino che si prendono. Noi risparmieremmo 25 euro al giorno, qualche migliaio di stupri e qualche ragazzina in meno fatta a pezzi. Loro avrebbero soldi da investire per i loro poveri.
.....Israele ha fatto lo stesso, su scala inferiore, con l’Uganda. E non sono nazisti.
Il problema di fondo è che, questi clandestini, non fuggono per trovare un posto dove abitare, cercano qualcuno che li mantenga. E questo accade solo in Europa.

L'altra faccia della medaglia ha detto...

Il vicesindaco di Riace Giuseppe Gervasi chiede a Matteo Salvini di chiudere il sistema dello Sprar: «Mancano i fondi e gli ospiti sono violenti con gli operatori e i cittadini».

Anonimo ha detto...

Lesbo, l’isoletta greca di fronte alle coste della penisola anatolica, è da sempre in primo piano quando c’è da parlare di immigrazione. Attirando idealisti e operatori umanitari, fino all’accordo siglato nel marzo 2016 tra Unione europea e Turchia, è stata il principale punto di accesso al Vecchio Continente. Le autorità greche hanno stimato che sono 114 le Ong e 7.356 i volontari che operano solamente nell’isola di Lesbo. Al punto che i funzionari locali sono arrivati a parlare di una vera e propria «fabbrica dell’immigrazione», con le Ong che agiscono come «fattore di attrazione». Ed evidentemente non si sbagliavano.
http://www.occhidellaguerra.it/quale-accoglienza-long-simbolo-lesbo-trafficava-esseri-umani/