lunedì 31 luglio 2017

Succede a Biella: abortisti in cattedra in chiesa, cattolici scortati fuori dalla polizia, preti pro eutanasia, Comunione ai musulmani

Su quanto è successo nella chiesa di San Defendente a Ronco di Tosatto (Biella) Vita Nuova è già intervenuto con una articolo fortemente critico. Ora interviene nuovamente con questa intervista al dott. Giovanni Ceroni, presidente del Movimento per la Vita di Biella, che ha dovuto seguire da vicino gli avvenimenti.

Ci spiega cosa è successo nella chiesa di San Defendente a Ronco di Tosatto?

Nella Chiesa di San Defendente si è tenuta una conferenza politica in cui Emma Bonino, icona delle battaglie radicali italiane, ha spiegato la sua campagna politica “Ero Straniero”. Ho visto il video dell’incontro, mi sono tenuto in contatto con i protagonisti che hanno partecipato dentro e fuori dalla Chiesa. Alcuni pro-life sono stati scortati fuori dalla chiesa dalle tre forze dell’ordine presenti (Digos, Polizia e Carabinieri).
Il Parroco ha presentato Emma Bonino con parole di vera e propria ammirazione, ricordando come fosse stata ‘papabile’ per l’incarico di Presidente della Repubblica qualche anno fa.
C’è anche stato un intervento sull’immigrazione del direttore della Caritas diocesana e Regionale don Gianni Perini. La sua presenza nella parrocchia di Ronco di Cossato non è una novità , Era in prima fila durante gli interventi di Beppino Englaro quando costui dal presbiterio propagandava la necessità  di legalizzare l’eutanasia.

Come valuta l’operato del parroco?

L’operato del parroco si colloca nell’ambito dello scandalo ai fedeli per questi motivi:
– utilizza un luogo sacro quale il presbiterio della Chiesa parrocchiale per propagandare campagne politiche e ideologiche contrarie alla Dottrina di Santa Madre Chiesa. In passato un ciclo di più conferenze per promuovere la legalizzazione dell’eutanasia, ospite per ben due volte Beppino Englaro, anche lui chiamato a parlare dal Presbiterio. In alcune occasioni vengono chiamati a parlare in cattedra, dal presbiterio, degli atei.
– afferma di aver consegnato in mano il SS.mo Sacramento ad un mussulmano, e di averlo visto mettere l’Ostia consacrata nella tasca della giacca. Egli stesso racconta che simile episodio si è ripetuto più volte, il tutto descritto con dovizia di particolari nel sito parrocchiale http://www.unachiesaapiuvoci.it/notizia.php?Id_sezione=1&Id_notizia=65

Nel clero locale la decisione del parroco ha trovato appoggi o è stata contestata?

Non risulta alcuna presa di posizione pubblica ed ufficiale, di fatto l’evento ha fatto il suo corso, con l’appoggio fattivo del direttore regionale della Caritas piemontese. Il quotidiano di cui la diocesi ha una quota di minoranza ‘Il Biellese’ ha dato un risalto mediatico all’iniziativa prima e dopo. Le voci di dissenso sono state praticamente oscurate. Mi riferiscono dell’imbarazzo della Curia.

E tra i fedeli laici?

Molti sono profondamente rattristati e hanno segnalato la propria disapprovazione rivolgendosi alla Curia, al Vescovo, e direttamente in parrocchia a Ronco di Cossato.
Molti altri, direi la grande maggioranza, non ha la minima idea di quanto stia capitando, in linea di massima pensa che se qualcosa avviene in Chiesa deve essere comunque e sempre buono e segue le indicazioni.

Ho letto nelle cronache che nell’occasione della conferenza della Bonino è stato messo un cappuccio al Tabernacolo ed è stato coperto un Crocefisso. E’ vero? E come valuta la cosa?

Quello che si sa è che il parroco ha rimosso il Santissimo dal Tabernacolo. Il Crocifisso in quella Chiesa è sostituito da una grande croce che sostiene un drappo bianco e Gesù è collocato sul muro sinistro della Chiesa, senza Croce.

Si parla tanto di Chiesa un uscita ma in questo caso c’è stata una Chiesa che si è fatta invadere. Non le sembra?

I due più noti abortisti viventi in Italia si trovavano nella chiesa, entrambi protetti dalle forze dell’ordine, mentre due veri cattolici sono stati scortati fuori. Ad un certo punto della conferenza nel presbiterio oltre a Emma Bonino c’era anche Silvio Viale il noto medico che si è¨ speso per portare in Italia la pillola RU486, meglio conosciuta come “pesticida umano”. Due pro-life sono stati invece allontanati dalle forze dell’ordine, uno aveva esposto delle rimostranze ai discorsi della Bonino (tra i passi più indigeribili le sue lezioni sul problema della denatalità), il secondo per aver chiesto se nell’accoglienza espressa dalla Bonino ci fosse posto anche per i bambini abortiti.

Davanti a questi fatti gravissimi e che denotano un smarrimento profondo e generale cosa dobbiamo fare?
Tre cose:
  1. Caritas in veritate, annunciare e testimoniare la Verità  con fermezza e amore, sia in privato sia in pubblico, con coraggio.
  2. Investire maggiormente nella formazione personale e comunitaria sulla Dottrina sociale della Santa Chiesa.
  3. Pregare col cuore per i nostri nemici, pregare per riparare alle tante offese a Dio, pregare per ringraziare del Dono della Fede Cattolica e per la grazia di appartenere alla Sua Santa Chiesa, perché Dio Padre è Infinitamente Buono, Sempre.

25 commenti:

Anonimo ha detto...

Penso che Dio stia permettendo questo perchè è arrivato il momento di "fare pulizia".

Da Stilum Curiae ha detto...

Una chiesa è ancora un luogo sacro?

http://www.marcotosatti.com/2017/07/29/una-chiesa-e-ancora-un-luogo-sacro-i-preti-che-ne-pensano-la-bonino-e-un-piccolo-episodio-altrove/

Anonimo ha detto...


Ormai la Chiesa cattolica appare essere un mondo completamente capovolto, esattamente il
contrario di quello che essa stessa dovrebbe essere, il suo proprio auto-annientamento
vivente.

Anonimo ha detto...

Certamente dobbiamo pregare per i nostri nemici, ma credo si debba anche protestare vibratamente. E' vergognoso che il Vescovo non prenda nessun tipo di provvedimento. Nella mia diocesi, giustamente si richiede il permesso scritto del Vescovo per effettuare
e un concerto di musica sacra in Chiesa e qui si usa il presbiterio come palcoscenico di un teatro per comizi? IL tutto è scandaloso per chi è stato chiamato a parlare, per cosa è stato detto e soprattutto per dove è stato detto. "Mi riferiscono dell’imbarazzo della Curia"??? La Curia dovrebbe tuonare, non imbarazzarsi. Il problema è che non abbiamo più prelati con i dovuti attributi. In ogni caso ritengo che la protesta dei fedeli dovrebbe continuare a oltranza fino a che il parroco sia rimosso e venga valutato se la chiesa debba essere consacrata. Oppure almeno organizzare una preghiera di riparazione in quella chiesa. Questo penso che nessuno, neanche il parroco lo possa impedire. Lanciamo l'iniziativa di una preghiera di riparazione in quella chiesa. Basta scandalizzarsi a parole o dietro le tastiere dei computer e lasciare poi "impunite" certe azioni. Agiamo, o siamo complici.

Segretario

Anonimo ha detto...

"venga valutato se la chiesa debba essere consacrata"
Volevo scrivere ri-consacrata. Me lo può correggere?

grazie

Segretario

Luisa ha detto...

Che le chiese accolgano mostre, concerti, conferenze, spettacoli di vario tipo, non è una novità, la sacralità del luogo non interessa nessuno a partire dai parroci che partecipano attivamente alla desacralizzazione, preti che danzano, che cantano canzonette, che prendono l`altare per una tavola su cui mettere tutto salvo il crocifisso, la chiesa non è più la "casa del Signore" con il Tabernacolo al centro, il Signore deve farsi da parte per fare della "Sua casa" un open space che deve mostrare al mondo quanto e come la Chiesa sia nel mondo, aperta, non rinchiusa in sé stessa, una chiesa in uscita talmente in uscita che le chiese oramai vuote e svuotate si riempiono per occasioni svariate che forse gonfiano l`orgoglio di chi le ha organizzate ma lasciano l`amaro in bocca a chi in quelle chiese vorrebbe entrare per pregare e adorare il Signore.
Le foto dell`articolo di Tosatti sono scioccanti, inimmaginable eppure è la realtà di una Chiesa in cui apparentemente troppi sacerdoti non sono più sensibili alla sacralità del luogo, ma come stupirsi quando già tempo fà un sondaggio del giornale la Croix ci diceva che 27% dei sacerdoti non crede più alla Presenza reale del Signore ?

Anonimo ha detto...

Se qualcuno ha lo stomaco, questo è il video integrale dell'intervento della Bonino, e anche quando cercano di strappare il microfono al ginecologo Aletti
https://www.youtube.com/watch?v=eLE7iwrijRs&t=5s

Anonimo ha detto...

Per giornalisti e amministratori :
Perche'dovrebbero avere rispetto se siete voi per primi a non avere rispetto delle vostre radici e del vostro patrimonio .
http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/roma_doccia_shampoo_fontana-2593133.html

giuseppe rocco ha detto...

Quanto accaduto è un segnale del profondo smarrimento e decadenza di una parte del clero che si schiera con posizioni ideologiche contrarie all'insegnamento della Chiesa Cattolica. Mi chiedo perché il vescovo non sia intervenuto per impedire questo scandalo. Di scandalo infatti si tratta: contro Dio e contro i credenti che vogliono restare fedeli alla Dottrina e alla Tradizione. Oserei dire che una responsabilità ce l'ha anche il papa che invece di preoccuparsi troppo dei migranti dovrebbe porre al centro la fede e i valori cristiani che vengono calpestati nell'indifferenza generale.

Annarè ha detto...

La cosa più tremenda è il silenzio di Dio, la quiete prima della tempesta. Troppe cose in questa triste estate stanno accadendo, il laccio corsorio si stringe sempre di più e sinceramente a volte mi sento soffocare, perchè ci stanno togliendo la libertà, quella vera, ci concedono i divertimenti i peccati, ma non la vera libertà. Questo governo sta facendo passare tutte cose pessime, in ultimo le vaccinazioni coatte, che sbagliando qualcuno non soppesa giustamente, infatti questo è il primo passo per disporre di noi come essi vogliono: oggi le vaccinazioni fino a 16 anni, tra poco, vaccinazioni per tutti obbligatorie, poi si passerà al microchip obbligatorio, poi all'eutanasia obbligatoria quando diventiamo di peso. ma quel che peggio sono questi scandalosi ministri di Dio che coalizzandosi con il padrone del mondo, ci vogliono manipolizzare persino l'anima. Questo silenzio tremendo di Dio, che pare non ascoltare le tante preghiere che salgono al cielo, cosa ci vuol dire? Siamo al momento dell'abbandono che Gesù ha sentito sulla croce, vediamo i mlavagi trionfare in continuazione, il Demonio sghignazzare (siamo arrivati anche al sacrificio umano con Charlie, anche se a dire il vero ogni giorno tanti bambini sono sacrificati con l'aborto, da anni)e allora è facile perdersi d'animo, ma cerchiamo di stare saldi nella fede, perchè probabilmente questo è il momento di prova, Dio ci sta provando per vedere se saremo fedeli fino in fondo, fino alla morte (spirituale o corporale), siamo fatti per il Paradiso ed ora più che mai sentiamo la nostalgia di casa nostra. Aggrappiamoci al rosario e ci accadrà solo ciò che Dio vuole e se vuole farci provare l'abbandono, allora preghiamo che nell'abbandono non perdiamo la fede e la speranza, oltre la carità (chissà se è lecito ogni tanto sperare in una meteora su certe teste, forse no!). Sta di fatto che Bonino una morta che parla, non ha fatto che parlare ad altri cadaveri dentro un sepolcro (dove manca Nostro Signore non c'è vita). Che la Madonna ci protegga e Dio ci Benedica!

Anonimo ha detto...

Il vento «pro-Riforma» soffia impetuoso all’interno della Chiesa cattolica. Tanto che a San Giuseppe di Cassola (Vicenza) – iniziative analoghe, però, sono state organizzate un po’ ovunque – ci sono stati diversi «incontri» sulla Riforma nel centro parrocchiale. I relatori erano prevalentemente valdesi. Su dodici serate, dieci sono state condotte, sotto
forma di conferenza o con proiezioni cinematografiche, da pastori valdesi e battisti.
Tutto ciò – sottolineo – promosso dall’Unità pastorale (cattolica, almeno di nome)
e in una struttura cattolica. Cattolici erano solamente gli ascoltatori. È una forma di
«nuovo catechismo», portata avanti, con l’incoraggiamento di chi ha la responsabilità
della Chiesa particolare, dai «nuovi» parroci.
Sono sconcertato. Soprattutto sono indignato!

Vita Nuova Trieste ha detto...

Nella chiesa di San Defendente a Ronco di Cossato (Biella), presente il parroco, ha tenuto una conferenza sugli immigrati Emma Bonino. Per l’occasione è stato messo un cappuccio per oscurare il Tabernacolo ed è stato coperto un Crocefisso con un telo. Così narrano le cronache.

Ci sono state molte proteste per la conferenza della Bonino in chiesa a cui ci associamo volentieri anche noi. Però, la cosa che più mi è rimasta come un peso sull’anima è quel Tabernacolo incappucciato e quel Crocefisso oscurato.

Che nelle chiese ormai si faccia di tutto è risaputo, purtroppo. Nel Natale scorso nel duomo di Napoli si è tenuta una “pizza solidale”. Naturalmente dopo aver sgomberato la chiesa dalla presenza del Padrone di casa. La Comunità di Sant’Egidio ha organizzato un pranzo solidale nella Chiesa di Santa Maria della Scala a Roma. Nella basilica di San Petronio era stata programmata una kermesse aperta e si prevedeva di allestire in chiesa anche dei bagni chimici. La protesta di molti fedeli ha provocato un ripensamento.

Le varie “cattedre dei non credenti” ci hanno purtroppo abituato ad andare ad ascoltare in chiesa chi non crede nel Dio che lì è presente sotto le Sacre Specie. Si dice che è la Chiesa che si apre al mondo, la Chiesa in uscita, ed invece è il mondo che invade le chiese e la Chiesa. Nella chiesa di San Defendente è accaduto questo: il mondo è entrato in chiesa, l’ha occupata e ha preteso di coprire con un cappuccio il Padrone di Casa. E i custodi gliel’hanno permesso.

Ammesso che si volesse a tutti i costi far parlare la Bonino come esempio di Chiesa aperta, c’era proprio bisogno di farla parlare in chiesa? Non c’era una sala parrocchiale? La pizza solidale di Napoli si doveva proprio tenere nel duomo? Non c’era un salone da utilizzare? La kermesse dei bagni chimici doveva essere proprio tenuta in chiesa, non c’era a disposizione una piazza?

E’ deprimente che si faccia parlare in chiesa Emma Bonino. E’ ancor più deprimente che per far parlare in chiesa Emma Bonino si nasconda il Signore Gesù Cristo sotto un cappuccio e si copra un Crocefisso con un telo, come si fa, con fare pietoso, per i defunti.

Luisa ha detto...


O quando il papa domanda a Schönborn se l`AL è ortodossa , rassicurato dalla sua risposta ignora le osservazioni della CdF e le domande, comprese di un`udienza, di altri cardinali.
Certo è che con i moschettieri che alla sua corte riempiono le funzioni di consiglieri e ghost writer c`è ben poco da sperare che il papa argentino tolga il piede dall`acceleratore e riveda la sua "furia" rivoluzionaria.
Con un gesuita per cui in teologia 2+2 fa 5, un protestante che dirige l`OR argentino(!) e un teologo la cui prima opera che lo ha rivelato fu "Guariscimi con la tua bocca. L'arte di baciare", e che è all`origine di interi paragrafi del capitolo ottavo di "Amoris laetitia" copiati e incollati da suoi articoli di una decina d'anni fa, il papa argentino concretizza il suo programma già presentato in Evangelii gaudium, fa a livello universale quel che già faceva a Baires e quando si conosce quel che ha lasciato dietro di sè in Argentina, c`è ben poco spazio per speranze a livello umano.

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/07/30/i-tre-moschettieri-della-corte-di-papa-francesco/

http://querculanus.blogspot.ch/2017/07/umilta.html

Profezia di San Nilo (1004) ha detto...

Dopo l’anno 1900, verso la metà del 20° secolo, la gente di quel tempo diventerà irriconoscibile. Quando il tempo per l’avvento dell’Anticristo si avvicinerà, la mente della gente crescerà obnubilata delle passioni carnali, e il disonore e l’anarchia cresceranno più forti. Allora il mondo diventerà irriconoscibile. L’aspetto della gente cambierà, e diventerà impossibile distinguere gli uomini dalle donne, a causa della loro spudoratezza nel vestire e nell’acconciarsi. Questa gente sarà crudele e sarà selvaggia come gli animali a causa delle tentazioni dell’Anticristo. Non vi sarà più nessun rispetto per genitori ed anziani, l’amore scomparirà, alcuni Pastori cristiani, alcuni vescovi, alcuni preti diverranno uomini vani, completamente fallaci nel distinguere la concezione del bene e del male. In quei tempi i costumi, la morale e le tradizioni dei cristiani e della Chiesa cambieranno. La gente abbandonerà la modestia, e ogni dissipazione regnerà. La falsità e l’avidità raggiungeranno grandi proporzioni e vi saranno sventure per quelli che accumulano tesori. Concupiscenza, lussuria, adulterio, omosessualità, calunnie, omicidi e loschi traffici domineranno nella società. In quel tempo futuro, a causa del potere di tali grandi crimini e licenziosità, la gente sarà privata della grazia del Spirito Santo, che essi hanno ricevuto col Santo Battesimo, e vivranno nel rimorso. Le Chiese di Dio saranno private del timor di Dio e dei pii pastori, e sventure vi saranno per i cristiani rimasti nel mondo di quel tempo; essi perderanno completamente la loro fede perché mancheranno del tutto dell’opportunità di vedere la luce della conoscenza di Dio.

Allora alcuni cristiani si escluderanno dal mondo per andare in santi rifugi cercando di illuminare le loro sofferenze spirituali, ma incontreranno ovunque ostacoli e costrizioni. E tutto questo risulterà dal fatto che l’Anticristo vuole essere il Signore e padrone al di sopra di tutto e diverrà il dominatore dell’intero universo, e produrrà falsi miracoli e fantastici portenti. Egli conferirà pure saggezza depravata a questi uomini infelici cosicché scopriranno il modo di fare una conversazione con altri uomini da un capo all’altro della terra. In quei tempi gli uomini voleranno nell’aria come gli uccelli e discenderanno nel fondo del mare come i pesci. E quando loro acquisiranno tutto questo, questa gente infelice trascorrerà la propria vita senza il conforto di sapere, povere anime, che è l’inganno dell’anticristo. Egli è impietoso! Completerà così la scienza con la vanità che questo li farà uscire dalla retta via e a causa di ciò perderanno la fede nell’esistenza di Dio cadendo nell’apostasia. Allora il buon Dio vedrà la caduta della razza umana ed accorcerà i giorni per merito di quei pochi che si sono salvati, perché il nemico di Dio vuole condurre perfino gli eletti nella tentazione, se ciò gli sarà possibile. Allora la spada del castigo improvvisamente apparirà ed ucciderà il pervertitore ed i suoi seguaci.

Anonimo ha detto...

l'immagine perfetta di una Chiesa di regime: omologazione col Potere del Mondo, repressione arcigna delle voci non conformi e silenzio compiaciuto delle gerarchie.
Con una roba simile non voglio avere nulla a che fare. E ci mancherebbe anche sostenerli...
Miles

Felice ha detto...

Significativo il fatto che i Carabinieri solidarizzassero con chi recitava il Rosario. Riporta alla mente gli acta martyrum o i racconti dei cristiani perseguitati nei Gulag

Diego ha detto...

Forse siamo solo al meriggio, tra poco il sole calerà e sentiremo il vento e l'ululato dei lupi che discendono dai monti. La notte sarà lunga e pochi rivedranno il sole. Stringiamoci nella preghiera.

Sacerdos quidam ha detto...

Sulla strega in chiesa non ho lo stomaco di soffermarmi (ero un liceale quando vidi le foto che la riprendevano mentre eseguiva un aborto con il noto suo metodo).
Quanto al parroco ed al vescovo, va ancora peggio. Andrebbero immediatamente ridotti allo stato laicale. Oggi purtroppo è impensabile ma, anche qui, verrà un giorno!...

Sacerdos quidam ha detto...

OT ma non troppo; interessante l'ipotesi riportata da Tosatti su Stilum Curiae di oggi nell'articolo intitolato "La CEI, i migranti, l'8 per mille. 'Pezzo grosso' rivela il piano di Galantino e dei 'luterini' per la Chiesa povera".
Ovvero - aggiungo io - come provocare e sfruttare abilmente e satanicamente l'ira funesta e 'pancista' degli italiani per inaridire l'8 per mille:

"Il vero grande artefice della strategia attuale della (ex) chiesa cattolica apostolica romana è il segretario della Cei, mons. Galantino, e il suo ruolo si è chiaramente evidenziato nelle proposte pro – immigrazione […]
Risultato di queste proposte sarà quasi certamente il crollo dell’8 per mille.

Ma come? – vi domanderete – il segretario della Cei non ci aveva pensato che le sue dichiarazioni avrebbero messo a rischio la credibilità della Chiesa e conseguentemente l’8 per mille?
E qui sta il mistero. Qualcuno sostiene che sia proprio questa la strategia: far crollare l’8 per mille e rendere così la Chiesa cattolica apostolica romana povera, sul “lastrico”, come si dice. Per mancanza anche di soldi, certo, non solo di fede.
E la Chiesa senza un euro prima venderà gli immobili dell’Apsa, poi la Cappella Sistina. Naturalmente non per fare opere di evangelizzazione, ma per assistere gli immigrati. Più immigrati da assistere arrivano, più la Chiesa diventa povera, fino a scomparire.
Questo potrebbe essere appunto il vero obiettivo strategico attuale. Da Chiesa apostolica universale di ieri , a Onlus di oggi, a agenzia per l’ambientalismo etico di domani. Neppure Lutero lo avrebbe immaginato."

Anonimo ha detto...

Chi ha tirato e continua a tirare i fili dell' ecumenismo , costui ?
Chi c'e' dietro ?
http://www.tempi.it/il-paradossale-ultra-clericalismo-di-certi-fan-del-cambiamento#.WX-kGNOLR7M

fabriziogiudici ha detto...

Che qualcuno prima o poi inizi a svendere pezzi lo penso da tempo. Ma lo potrebbe fare senza nessuna particolare scusa: basta dichiarare l'emergenza emigranti, per esempio, e può far lievitare la quota di soldi da spendere a piacere. Uno che si permette di dire che Sodoma si è salvata senza subire conseguenze può benissimo manipolare un bilancio o un budget.

Anna Lucia ha detto...

Imbarazzo della curia?
Con tutti gli scandali che gravitano da anni attorno a questa curia la Bonino in chiesa è il fatto che li dovrebbe imbarazzare di meno...
Non dimenticate che è la diocesi che ha coltivato in seno il commercialista Enzo Bianchi approvando e promuovendo ogni sua iniziativa.

mic ha detto...

Interessante e completa sintesi di quanto accaduto in questi giorni, compreso ciò di cui si parla in questo articolo:
http://www.rossoporpora.org/rubriche/italia/715-senso-del-pudore-marco-tarquinio-don-mario-marchiori.html

Anonimo ha detto...

Evidentemente il quoziente di intelligenza non e' calato solo nella vecchia Europa ma anche e soprattutto altrove . Dai e dai a forza di alimenti spazzatura , programmi spazzatura e varia spazzatura , l'anima si dissecca . Non era così quando gli uomini avevano altro a cui pensare . L'aridita' della terra rispecchia l'aridita' dell'uomo .
http://www.iltimone.org/36332,News.html

Anonimo ha detto...

http://www.iltimone.org/36332,News.html