martedì 13 gennaio 2015

Bombardata la Cattedrale cattolica armena di Aleppo

Non dimentichiamo i nostri fratelli cristiani in grave pericolo nel Medio Oriente e in diverse altre parti del mondo.

Tra il susseguirsi delle icredibili raccapriccianti notizie dalla Nigeria (dove si sono avute migliaia di morti e, in questo momento, 10.000 si sono rifugiati dal "Califfato" Boko Haram nella città di Maiduguri), ne giungono altre. 
La mano del Signore ha impedito un grande massacro nella città martire di Aleppo, Siria, in cui la cattedrale armena cattolica è stata bombardata il 9 gennaio scorso. "Se il bombardamento fosse avvenuto solo due ore più tardi, la Chiesa sarebbe stata piena di fedeli". Nessuno è rimasto ferito, grazie a Dio.
Nell'anno del centenario del genocidio armeno da parte dei musulmani  Turchi, continua implacabile la guerra dell'Islam contro i cristiani. Parce, Domine, parce populo tuo! [Immagine e fonte by Rorate caeli]

2 commenti:

Lys ha detto...

Non si possono nemmeno commentare certe notizie, non ci riesco....

Anonimo ha detto...

Non ci sono più parole. Preghiera, tanta.