giovedì 24 settembre 2020

Approvata la «Convenzione di Faro». Si dovrebbero coprire loro per la vergogna, non le statue

N.B. - La Grecia, la Spagna, la Francia non l'hanno ratificata in Parlamento.
La vergogna è compiuta: in Parlamento, PD e M5S, con un voto antinazionale, rinunciano al patrimonio artistico e culturale dell’Italia. Solo con un governo Pd-Cinque stelle si poteva concludere la resa dell’identità all’Islam e chissà perché neppure ce ne meravigliamo più. La Camera, dopo il Senato, ha approvato la «Convenzione di Faro». In pratica, siamo pronti a cancellare ogni traccia di identità e tradizione per non disturbare lo sguardo altrui.
La Convenzione di Faro stabilisce "limitazioni" all'esibizione dei monumenti per non offendere "diritti altrui". L'Italia rinuncia a essere l'Italia. Il più grande nemico dell'Italia non è lo straniero. È il falso italiano traditore. 
Chi ha dimenticato quella brutta pagina che caratterizzò la stagione di Renzi premier mentre si velavano i nostri monumenti durante la visita del premier iraniano Rouhani in Italia? Ha detto ieri a Montecitorio Andrea Delmastro, deputato di Fratelli d‘Italia: «Ci spaventa se a governare il processo della Convenzione di Faro c'è quella sinistra che quando arrivava Rouhani in Italia riteneva, per non offenderlo, di coprire i nudi capitolini: invece, noi riteniamo che Rouhani, se viene in visita all'Italia, deve vedere i nudi capitolini, perché il Rinascimento, la nudità, le carni sono nella carne della nostra Costituzione culturale».

19 commenti:

berni /exodus ha detto...

Vedete cos'è il vero regme komunista..? vi rendete conto che il NOW usa le armi strategiche di questo regime che lo trova solo in questo sistema del komunismo... ecco cosa è la massoneria, il globalismo... la distruzione delle civiltà occidentali.. e quanti traditori lo stanno sorreggendo!!! non mi va di fare tutti i nomi altrimenti dovrei fare nomi talmente grossi che non passerebbe il commento.. ma tutti avete capito lo stesso... dagli anni sessanta in Italia si sono instaurate due dittature e due regimi.. avete ben capi si.... di chi si tratta..neppure Stalin in Unione Sovietica ha coperto le bellezze e le tradizioni del passato...per cui questo regime è mille volte più criminale di Stalin..

Grottesco . ha detto...

Adesso passeranno all'abbigliamento ?
Come ci dobbiamo vestire ?
Ahahahah!

Anonimo ha detto...

Nessuna notizia su questo argomento è stata data da un telegiornale qualsiasi.

Anonimo ha detto...

Ma l'opposizione dov'è? Qui viene il dubbio che l'opposizione sia stata anch'essa drogata. Tra tutti stanno facendo una figura barbina. Vergogna.

Anonimo ha detto...

Osceno e mostruoso e il vertice tacerà sicuramente, basta lasciar fare agli altri senza sporcarsi le mani ma sappia, diciamoglielo forte, che è il suo silenzio a URLARE....parli come è stato COSTRETTO a far parlare su eutanasia col classico tiro il colpo e ritiro la mano o su aborto dove i Rosari gli danno fastidio davanti agli ospedali ma una tantum fa la battuta sull'omicidio... d'ALTRONDE Lutero il 13 ottobre 2017 in vaticano era per il centenario di Fatima o la Pachamama (anzi plurale) con priapo sulla coperta era per i frati di Assisi, ed Assisi ne sa di coprimento altari con Budda e culti di polli al loro posto, anche per la messa nera con cerimonia doppia a Charleston usarono drappi neri di copertura nella foto che vidi...e che qualcuno fece all'epoca. Almeno perchè padre Livio possa di nuovo dire, come oggi ha detto, che si dice solo quello che dice di sbagliato ma ieri che ha condannato l'eutanasia han taciuto: il che è falso poi, perchè la tv lo ha detto, stranamente, ma neanche tanto a ben pensarci. Anche questo fa parte del tenere i piedi in due paia di scarpe e poi chi vuole il tutto licet urlacchia facendo la parte di copione assegnatagli.

mic ha detto...

L'opposizione la sua l'ha detta (leggere l'articolo). Ma viviamo la situazione paradossale di un Capo dello Stato, attore e non garante, che non scioglie le camere nonostante la maggioranza dei parlamentari non rispecchi la volontà del Paese ma quella del Palazzo (vedi grillini non riconfermati in nessuna votazione recente e piddini già rifiutati precedentemente ma maestri di clientele). Ed è questo un caso contemplato dai maggiori costituzionalisti!

Anonimo ha detto...

I Black Lives Matter usano le mazze contro i monumenti. Dalle nostre parti «armiamo» le convenzioni per abbattere il nostro patrimonio culturale.

Anonimo ha detto...

L'articolo è stato letto, ma siamo a interventi di facciata. Quelli ogni giorno tirano fuori una diavoleria e questi in risposta intervengono con quattro paroline rispettose o con il silenzio sdegnato...è dall'estate 2019 che l'opposizione è in ginocchio supplice con rare scene madri di coloro che sono più versati nel tenere la scena per più di 10/15 minuti.
Mi vado convincendo che anche l'opposizione è parte della sceneggiata: 'Come rovinare l'Italia e portarla di nuovo ad espressione geografica'. Qui non vedo su nessun fronte un vero coinvolgimento 'de core'...tutti minuetti di maniera. Mic, il capo dello stato è parte della compagnia e recita anch'egli la parte che gli è stata scritta addosso. E noi qui educatissimi e rispettosissimi delle leggi che loro hanno stracciato sotto i nostri occhi e...continuano a stracciare e noi col dovuto rispetto non siamo in grado di far capire loro, con la dovuta forza morale, che il gioco è finito! Qui la forza morale necessaria non l'ha nessuno degli educatissimi e rispettosissimi...allora siamo conseguenti e mettiamoci a 90 gradi davanti al mondo intero.

mic ha detto...

continuano a stracciare e noi col dovuto rispetto non siamo in grado di far capire loro, con la dovuta forza morale, che il gioco è finito!

Insieme alla dovuta forza morale ci vuole anche l'autorevolezza e la capacità di utilizzare metodi e mosse efficaci, sui quali riconosco tutta la nostra impotenza di cittadini, ma non di credenti... Come credenti non cessiamo di pregare e sperare; ma finora ancora non vediamo l'indispensabile concretezza di persone e situazioni!

La massa è anestetizzata e manipolata; ma il lievito ancora non mostra la sua efficacia...

Anonimo ha detto...

Sicuramente l'autorevolezza poggia sulla forza morale. La capacità di utilizzare metodi e mosse efficaci non so che posto realmente abbiano; persone semplici sempre hanno avuto la meglio con pochissime parole calzanti. Occorre prontezza di Spirito, non come la intende lo spirito del mondo tipo la battuta che spiazza, che gela, no. La prontezza dello Spirito di Verità che porta a dire il vero al momento opportuno con poche parole quelle giuste, calzanti, appropriate a quella situazione, parole che non spiazzano, non gelano perché sono autenticamente risanatrici. Per rara che possa essere la mia esperienza in merito posso dire che dietro questa prontezza di Spirito era un periodo di meditazione giornaliera su qualche libro della Sacra Scrittura. Ognuno ha la sua strada, per me così è stato.

Anonimo ha detto...

Riflettendo sull'Arte e la Storia dell'Arte, ho finito col pensare che nessuno dei votanti in Parlamento, Camera e Senato, è mai venuto in contatto, durante i suoi studi, durante le passeggiate nella sua città, durante le sue vacanze, con l'Arte, con la Storia dell'Arte, con un Catalogo d'Arte, con un periodico d'Arte, con una cartolina d'Arte. Mai. Questo è accaduto in un paese la cui religione ruota intorno all'Incarnazione di Dio, Uno e Trino. Il loro mondo si apre e si chiude con la Piattaforma Rousseau, incollati alla poltrona, loro greppia.

Anonimo ha detto...

Si dovrebbero mettere la maschera. E non per il covid.
Mario Rossi

Anonimo ha detto...

Per 24 settembre 2020 22:51
Forse per loro e' arte solo quella esposta al Maxi

Anonimo ha detto...

Credo di aver capito che Franceschini voglia le mutande ai bronzi di Riace, al David di Michelangelo... vuole mettere il reggiseno alla Venere di Milo...
è cosi?... dice per non offendere gli altri, ma gli altri chi? E perché vuoi offendere noi?
L'arte non si copre
Salvatore Napolitano

Anonimo ha detto...

Ecco uno dei motivi per cui ha vinto il SI al referendum

Alla velocità della luce hanno fatto appalti milionari in nome dell'accoglienza per affittare case, alberghi e navi da crociera con bandi aperti il venerdì e chiusi il lunedì. Si sono fatti in quattro per pagare il milionario riscatto ai terroristi islamici per liberare Silvia Romano e ritrovarsi all'aeroporto Aisha. Sono andati in Libia e Tunisia con le valigette piene di euro a fare accordi e gli sbarchi sono quintuplicati. Ma la vergogna più grande, non come politici ma come uomini, se la sono guadagnata con i 18 padri di famiglia pescatori che da 20 giorni sono sequestrati in Libia. I famigliari da giorni sono davanti a Palazzo Chigi con un sit in di protesta ma il Conte e i suoi sgherri non si degnano di dare risposte. Il Conte però si scomodò ad uscire da villa Pamphili per "sentire le ragioni" del clandestino che reclamava di essere ascoltato per "i suoi diritti". Gli italiani non ne hanno diritti? No. Il tutto chiaramente nel silenzio di giornali e tv.
Ma non vi vergognate? Ribrezzo assoluto.

Anonimo ha detto...

“Convenzione di Faro” ossia la dichiarazione di morte alla nostra cultura, alla nostra storia: con il voto al Parlamento i pentagrillini e la sinistra tutta violano la nostra identità, mortificano l’arte, si arrendono alle forze oscurantiste del politicamente corretto, alla sudditanza religiosa del cristiano al musulmano. Al peggio non c’è mai fine!

Anonimo ha detto...

La schizofrenia dei rivoluzionari :
per anni ci hanno insegnato che la Chiesa è oscurantista e come prova portavano i panneggi del Giudizio Universale della Cappella Sistina, adesso rivestono le statue per non offendere i maomettani. In fin dei conti sono coerenti odiano sempre il Cristianesimo

Anonimo ha detto...

Un saluto a Franceschini e a tutti i cretini che vogliono le statue coperte ma si dimenticano di protestare contro chi prende
le bambine in spose. Ma che cavolo hanno nel cervello!

mic ha detto...

https://www.adnkronos.com/cultura/2020/09/24/sgarbi-convenzione-faro-una-schifezza-del-politicamente-corretto_t9Z7TEC7OZbe0xDcXzhPwN.html