giovedì 24 settembre 2020

Mons. Athanasius Schneider - La perdita del senso del soprannaturale nella società secolarizzata

N.B.- Ora il filmato è visualizzabile solo su Youtube al seguente indirizzo. La riproduzione da altri contesti risulta disattivata dal proprietario del video....
* * *
Conferenza di S. E. Mons. Athanasius Schneider, vescovo ausiliare di Astana (Kazakhistan) presso la sede della Fondazione Lepanto. L'incontro, dal titolo Il senso del soprannaturale nella società secolarizzata, si è tenuto a Roma il 16 settembre 2020.

23 commenti:

Anonimo ha detto...

Visibilità della Chiesa

La Chiesa rimase una anche visibilmente, giacché essa guardò da tutte le parti a una persona umana dotata di autorità e a una cerchia di persone anch’essa dotata di autorità.

- Richard Baumann, Primat und Luthertum, Verlag der Gral, Tübingen 1953, p. 43
(Andrea Sandri)

Anonimo ha detto...

Becciu si è dimesso da capo dicastero e da cardinale. Poco fa lo ha reso noto la sala stampa vaticana.

Anonimo ha detto...

EL DICTADOR DEL ESTADO SOVIÉTICO DEL VATICANO

Ora, se tu sei convinto che Sua Eminenza Becciu sia dolosamente coinvolta nell'affare del palazzo londinese, lo mandi a processo. Tanto più se l’accusato si è sempre proclamato innocente.

E invece no. Non perché sei il papa re. Ma perché hai un animo indispettito da dittatorello sudamericano. Altro che “parresia” e “dialogo”: slogan buoni per gli imbecilli che ti credono

E dunque ricevi il cardinale e gli comunichi che non è più prefetto della Congregazione dei santi e neppure cardinale. E lo obblighi a firmare una “spontanea” lettera di dimissioni. Perché non hai neppure il coraggio di imporre pubblicamente la tua volontà.

Roba da Unione Sovietica dei tempi di Breznev. Quando trapelava che il ministro tal dei tali si era “volontariamente” dimesso dalla carica per “motivi di salute”. E che era andato a curarsi in Siberia.
Biagio Buonomo

Anonimo ha detto...

https://www.huffingtonpost.it/entry/nel-fumo-di-londra-cade-becciu-addio-dopo-incontro-choc-col-papa_it_5f6cf74ec5b653a2bcb20133

...Contrariamente alla narrativa alimentata contro Bergoglio di un papato giunto a fine corsa, e pieno di contraddizioni, rilanciata anche nel saggio di Massimo Franco uscito ieri per Solferino, dal titolo “l’Enigma Bergoglio”, (che contiene una difesa di Becciu con un riferimento esplicito alla vicenda del palazzo di Sloane Avenue), il fatto che l’ex cardinale abbia dovuto presentare le sue dimissioni al Papa dimostra un fatto emblematico, che ormai in Vaticano paga anche chi è al vertice. L’inchiesta avviata nel 2019 da due denunce presentate dallo Ior e dal Revisore Generale, ha portato alla sospensione di cinque funzionari - due dirigenti della Segreteria di Stato, Vincenzo Mauriello e Fabrizio Tirabassi, un’addetta all’amministrazione, Caterina Sansone e due alti dirigenti vaticani, monsignor Maurizio Carlino, capo dell’Ufficio informazione e Documentazione (ed ex segretario personale di Becciu), e l’ex direttore dell’Aif Tommaso Di Ruzza). Lo scorso giugno era stato arrestato - e poi liberato - dalla Gendarmeria vaticana il broker di Termoli, Gianluigi Torzi. Mentre il finanziere Mincione ha “concordato” la consegna dei suoi dispositivi elettronici con la Gendarmeria vaticana attraverso una rogatoria in Italia. Ma gli accertamenti hanno avuto una tremenda accelerazione dopo che è emerso che all’inizio dell’estate era stata presentata un’offerta di riacquisto dell’immobile per cercare di evitare pesanti perdite al Vaticano, una storia raccontata sulla newsletter del “Domani” da Emiliano Fittipaldi, un tentativo di cui sono stati protagonisti anche un ex ambasciatore italiano, un finanziere americano e Marco Simeon, uomo di fiducia dell’ex segretario di Stato Tarcisio Bertone , oltre ai vecchi protagonisti della vicenda (Mincione, Torzi)...

Anonimo ha detto...

Becciu, una carriera fulminea in questo pontificato, uomo di fiducia di papa Francesco, che lo ha prima chiamato a fare il numero 2 della Segreteria di Stato e poi a ricoprire il ruolo di prefetto della Congregazione per le cause dei santi. Domenica scorsa Becciu è stato intervistato a Rep Idee (manifestazione culturale organizzata dal quotidiano Repubblica), e tra le altre cose – tra cui la solita tirata contro Salvini nel giorno del voto – ha pontificato su preti e omosessualità: «Essere gay non è un peccato – ha detto Becciu -, ma più che un'approvazione del mondo gay si tratta di rispetto, si può essere gay e vivere da bravo sacerdote. L'importante è rispettare il voto di castità, perché quella è la vera scelta».

Anonimo ha detto...

Illa autem, quae sursum est Ierusalem, libera est, quae est mater nostra.
- Gal 4,26

Anonimo ha detto...

https://lanuovabq.it/it/come-una-giunta-militare-sudamericana

IL CASO BECCIU
Come una giunta militare sudamericana
ECCLESIA25-09-2020 Riccardo Cascioli
Quella del cardinale Becciu è l'ennesima epurazione ai vertici della Santa Sede che accade in questo pontificato. Epurazioni degne di giunte militari sudamericane, che evitano di appurare la verità e salvano solo la cordata vincente.

Anonimo ha detto...

Nella parte precedente di questo articolo:
https://www.huffingtonpost.it/entry/nel-fumo-di-londra-cade-becciu-addio-dopo-incontro-choc-col-papa_it_5f6cf74ec5b653a2bcb20133
veniva specificato che i soldi per l'acquisto del palazzo di Sloane Square venivano da certe azioni che erano al Monte dei Paschi.

L'articolo di Riccardo Cascioli, sulla NBQ di oggi, sottolinea come 'le dimissioni' del cardinale (senza funzioni) Becciu siano avvenute senza un processo che ne verificasse le responsabilità.

Questo particolare, assenza di processo, mi ha riportato ad un commento letto qui:
https://www.blogger.com/comment.g?blogID=5570132738557818436&postID=2180163320549506523&bpli=1
Anonimo Anonimo ha detto...
COSE ALL'ITALIANA.
Il Csm ha deciso: niente processo Palamara, sarebbe stato troppo pericoloso. Basta la sentenza. Che sarà letta fra tre settimane ma è stata già scritta. È di condanna perché è la cosa più semplice per tutti. È la via cubana, o venezuelana alla giustizia. È rapida e indolore. Un processo vero e proprio a Palamara, e al sistema Palamara, avrebbe comportato delle conseguenze dolorosissime... (Piero Sansonetti)

Interessanti da scandagliare i parallelismi e gli intrecci tra vaticano e stato italiano se si volesse veder chiaro.

Anonimo ha detto...

Toh !!... lo nota ora ? ... Mons. Schneider sostiene una gerarchia che lo ha distrutto il soprannaturale. Si legga De Lubac e poi vedrà chi ha fatto davvero il CVIi (autore di tale distruzione... ma non credo studi più da molto tempo).
Mauro Rivi

Anonimo ha detto...

ASTANA, quando lessi che astana è volutamente anagramma di satana e pure costruita da gnostici illuminati massoni deep state cabalisti satanisti dell'adrenocromo(mi si scusi la tiritera non esaustiva ma se scrivo un solo termine un commentatore troverà modo di fare la solita battuta) con vertice triangolare e cerchie esterne per non illuminati fino al vertice centrale per soli eletti dei loro, rimasi traumatizzata: era solo l'inizio dei traumi. Nulla a che fare il mio commento con il Monsignore che però ci ha a che fare nolente o dolente.

Anonimo ha detto...

Un dubbio sulle procedure vaticane: non è che davanti a grane pesanti il capo della CdV trova il capro espiatorio adatto per salvare se stesso e gli 'amici'?

Cardinale G.Pell, innocentissimo è stato lasciato andare nelle patrie galere nel silenzio assoluto.
T.McCarrick colpevolissimo ridotto allo stato laicale, senza toccare 'il sistema' che lo copriva.
G.A.Becciu ?

Anonimo ha detto...

Un dubbio sulle procedure vaticane: non è che davanti a grane pesanti il capo della CdV trova il capro espiatorio adatto per salvare se stesso e gli 'amici'?

Cardinale G.Pell, innocentissimo è stato lasciato andare nelle patrie galere nel silenzio assoluto.
T.McCarrick colpevolissimo ridotto allo stato laicale, senza toccare 'il sistema' che lo copriva.
G.A.Becciu ?

Anonimo ha detto...

La Chiesa è una anche visibilmente, certamente ne siamo certi,... per questo oggi che non si vede, a simiglianza del Suo Capo, è entrata nel Sepolcro ma risorgerà il terzo giorno...da individuare e pregare che sia presto. Allora la pietra sigillata dal vecchio sacerdozio alla Anna e Caifa, genero e suocero, sarà sbattuta via....al soffio dello Spirito Santo nel Corpo Glorioso risorto non più sottoposto alle leggi di natura. La pietra sarà sbattuta a terra (e Bergoglio è questa pietra, mi viene da pensare, in analogia col fatto che "appare" come pietra di Pietro, senza più esserlo nell'Essenza) e per sempre, presumo che sarà una Chiesa rinnovata, antica e nuova,splendida e non più corruttibile o annientabile come sono le Cose di Dio. Ma Dio si serve di uomini per la Risurrezione.

Anonimo ha detto...

Video non disponibile?

mic ha detto...

Non è la prima volta che sento dire quanto segnala Anonimo 10:10
Di fatto mons. Schneider, come del resto ogni cristiano, è nell'occhio del ciclone!
Nel suo caso, come spero nel nostro, credo che la sua forza e il suo scudo gli venga dall'essere collocato nel Cuore dell'Immacolata, della quale porta l'immagine anche nell'anello vescovile.

mic ha detto...

vedrà chi ha fatto davvero il CVIi (autore di tale distruzione... ma non credo studi più da molto tempo).vedrà chi ha fatto davvero il CVIi (autore di tale distruzione... ma non credo studi più da molto tempo).

Se certi commentatori non parlassero a vanvera, dimostrando che non conoscono colui che etichettano tanto superficialmente, saprebbero che è da più di 10 anni che mons. Schneider parla della necessità di un nuovo Sillabo per oltrepassare tutti gli inganni e gli errori del concilio.

Anonimo ha detto...

Quella del cardinale Becciu è l'ennesima epurazione ai vertici della Santa Sede che accade in questo pontificato. Epurazioni degne di giunte militari sudamericane, che evitano di appurare la verità e salvano solo la cordata vincente.
Il cardinale Becciu
Colpevole o innocente? Forse non lo sapremo mai, però certamente il cardinale Angelo Becciu era caduto già da tempo in disgrazia agli occhi del Papa; e quindi, come ormai da prassi in questo pontificato, la sua testa è rotolata (metaforicamente parlando). La lista di figure di primo piano in Vaticano che vengono epurate, messe a riposo o esautorate dei loro poteri ormai è lunga: i cardinali Müller, Burke, Comastri, l’arcivescovo Georg Gänswein, solo per citare i casi più famosi. E ora Becciu.

Bah ! ha detto...

Perdoni la curiosita' : chi e' l'attuale responsabile della fabbrica di S.Pietro in sostituzione di Mons.Comastri ?

Anonimo ha detto...

'... Si legga De Lubac e poi vedrà chi ha fatto davvero il CVIi...'

Qualche libro di De Lubac comprai e qualche cosa lessi. Allora non cercai nulla sul CVII e nulla trovai. Poi non avendo letto tutto il comprato, abbandonai l'impresa che ebbi l'impressione, malgrado la grande erudizione, portasse su un terreno scivoloso. Ora se lei ha indicazioni precise, titolo del libro e/o libri, dove trovare l'argomento CVII sarei felice di rivedere, almeno in parte, le mie impressioni. La ringrazio.

mic ha detto...

Ringrazio per la segnalazione Anonimo 11:20
Ora il video risulta visibile solo su Youtube al seguente indirizzo
https://www.youtube.com/watch?v=QbJ_h3Kb0fE&feature=youtu.be

(Il proprietario del video ha disattivato la condivisione da altri contesti)

Anonimo ha detto...

Antropologia priva di trascendenza ... falso umanesimo

I LUTERANI hanno eliminato ogni pratica di pietà e distrutto la liturgia ed eliminato i Sacramenti,
perché convinti che l'uomo possa solo peccare e quindi è naturalmente dannato, a meno che Dio anarchicamente predestini qualcuno alla salvezza.
I MODERNISTI hanno agito allo stesso modo, convinti - al contrario - che l'uomo sia naturalmente santo (al massimo con qualche fragilità interiore) e salvato senza neppure fede o Sacramenti o opere stabilite da Cristo.
Entrambi sono eredi della Gnosi: chi per l'uomo divino, chi per l'uomo prigioniero del suo peccato.

Anonimo ha detto...

“Abbiate coraggio donne e ragazze cattoliche! Sotto lo stendardo di Cristo Re, sotto il patrocinio della Regina delle mamme, lavorate per la restaurazione della casa, della famiglia e della società”
Papa PioXII

Anonimo ha detto...

Il coraggio molte donne l'hanno ma, altre donne si dilettano a fare le graziose le carriera/rampanti, le compagne. Di mogli oggi non se ne parla, non se ne parla più. E' una categoria che è stata soffocata e di cui si vergognano i figli, i mariti, i genitori, le amiche e gli amici di famiglia e le mogli stesse. E' una categoria vergognosa, irrisa, che non ha il gender in mano. Da sole c'è poco da restaurare, per restaurare occorre una squadra e per la squadra occorre qualcuno che dia al capofamiglia quanto basta per vivere dignitosamente, per far crescere i figli, educarli, istruirli, formarli. Il coraggio molte donne l'hanno e si impegnano con fede ma, i governi preferiscono la provetta che possono controllare e il genitore unico o i trans/depressi sotto scacco del riconoscimento di normalità che i governi possono dare e levare loro.