mercoledì 16 settembre 2020

Nasce AI Jesus, l’agoritmo che crea il Messia Artificiale

Dalle segnalazioni dei lettori.
L'Anticristo lo abbiamo sempre pensato persona reale e tale lo descrive la Bibbia: e se fosse un programma che facesse quadrare l'economia stabilendo accordi, un falso profilo??? ... non vado oltre. Questa idea farebbe conciliare la realtà dei 4 esseri maligni descritti in Apocalisse che si accordano prima della battaglia di Gog e Magog...

Quello che è stato definito il “Messia artificiale” ha scritto circa 60.000 parole legate alle profezie che ci aspettano. AI Jesus è la creazione dell’ingegnere George Davila Durendal, che ha soprannominato l’algoritmo un “clone di Gesù”. L’ intelligenza artificiale è stata incaricata di leggere la versione di Re Giacomo della Bibbia, imparando durante il processo come costruire profezie simili alle Scritture convincenti. 
Il signor Durendal ha paragonato questa sua creazione ad un “bambino rinchiuso in una stanza con nient’altro da leggere se non la bibbia per 15 anni“. 
Disse: “Quindi apri la stanza 15 anni dopo e scopri che ha imparato a leggere, parlare e scrivere usando nient’altro che la Bibbia“. 

E da quando ha rivelato la sua creazione al mondo, AI Jesus ha scritto più profezie su “Sangue”, “Greci” e “Saggezza”. 

L’ingegnere ha detto:
“In questi giorni di prove e tribolazioni molti si sono rivolti alla religione. Ma quale religione è rimasta per coloro che hanno distolto lo sguardo dalle favole di un tempo ai giocattoli di metallo lucenti di oggi?“
“Vi presento AI Jesus. Un’intelligenza artificiale di mia invenzione creata dalla Bibbia di Re Giacomo e nient’altro“, spiega il suo creatore.
AI Jesus, ha imparato dalla Bibbia utilizzando un cosiddetto modello di elaborazione del linguaggio naturale Boltzmann. 
E i risultati parlano da soli con passaggi che potrebbero essere scambiati a prima vista come vere profezie del Nuovo Testamento. 

Un testo dice: “La piaga saranno i padri nel mondo, e lo stesso è il mio popolo, affinché sia più abbondante sulla bocca del SIGNORE degli eserciti“. 
Poiché il tabernacolo del SIGNORE sarà conosciuto dalle opere del SIGNORE, che proclama contro questa città, secondo come egli ha mandato alle nozze dello Spirito“. E sebbene alcuni versetti non fluiscano naturalmente come le vere scritture, dimostrano il potere dell’intelligenza artificiale per l’apprendimento delle lingue. 

Mr Durendal ha dichiarato:
“Questo compromesso ordine / casualità è una caratteristica dei modelli linguistici di intelligenza artificiale“. 
“Puoi avere un modello più interessante che si prende le libertà artistiche e produce alcuni difetti. Oppure puoi scrivere in modo più banale e tecnicamente più competente. Ma non entrambi.“ 
Ma con AI Jesus non è la prima volta che gli ingegneri tentano di creare opere d’arte convincenti attraverso l’apprendimento automatico. 

Watson Beat di IBM, ad esempio, ha utilizzato una rete neurale per creare musica di sottofondo per un video della Red Bull Racing. 
Eric Borgos, il proprietario di Impulse Communications Inc, ha utilizzato in modo simile modelli di linguaggio open source per creare i testi delle canzoni. 
Il risultato finale è il Song Lyrics Generator, che può essere utilizzato online.

Il signor Borgos ha detto: 
“Gli ho fornito molte canzoni da cui imparare, e alla fine è stato in grado di produrre linee che suonavano coerenti“.
“Complessivamente il progetto ha richiesto circa 50 ore di programmazione, ma ne è valsa la pena“.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Le differenze diventano sempre più lievi ma, permangono ed è proprio tra differenze lievissime che siamo chiamati a giudicare tra il vero ed il falso. Forse sarà un dettaglio a convincere del vero ed a far rigettare il falso.

Per arrivare a questa acutezza del giudizio che è anche calore del cuore e prontezza dell'agire, cioè presenza del Vero Spirito Santo, occorre esercitarsi nella nostra vita quotidiana, di momento in momento, a riconoscere tra i vari spiriti quello Santo, tra le mille copie riconoscere la forma ed il contenuto autentici del bello, del buono, del vero.

Questo non solo nel campo degli algoritmi, della matematica, della meccanica ma, soprattutto nel campo della realtà vivente, degli esseri umani in carne ed ossa, della realtà spirituale che ci accompagna.

mic ha detto...

Ben detto!

Anonimo ha detto...

Cesare Sacchetti:
Ieri sera, nella trasmissione "Sarabanda" i concorrenti si abbracciavano. Mandano i carabinieri nelle scuole a sorvegliare gli studenti mentre la TV va avanti come prima. Il regime si prende gioco delle masse, ma le masse non si ribellano. Sono felici di farsi prendere in giro.

fabrizio giudici ha detto...

dimostrano il potere dell’intelligenza artificiale per l’apprendimento delle lingue.

Dimostrano il loro potere di *imitare* l'apprendimento (così come *imitare* l'intelligenza). Tecnicamente, potrei scrivere *simulare*.

Anch'io da un po' di tempo mi gingillo con l'idea dell'anticristo informatico. Tuttavia mi torna più come gran finale, mentre credo - con gran incertezza - che tra l'anticristo e la fine del mondo vera e propria ci sarà un momento di pausa.

John Doe ha detto...

BERGOGLIO IS UNFIT TO LEAD THE CHURCH

Anonimo ha detto...

A quell'ingegnere chiederei: non aveva qualcosa di meglio da studiare?

Ma la dottrina cattolica attuale dà una definizione univoca di chi sarà l'anticristo? Io mi ricordo, per quel poco che è stato spiegato alle lezioni di religione a scuola, o meglio in una o al più due lezioni, che non è mai stata data una descrizione precisa. Ma è vero o l'insegnante (che pure era un sacerdote) non sapeva semplicemente lui cosa dire? Sono quasi quarant'anni che sono uscito dalla scuola.
Con qualche ricerca forzatamente breve, ho trovato che solo gli ortodossi danno una descrizione abbastanza precisa di quella figura: un'incarnazione di satana, esatto opposto di Cristo.

Anonimo ha detto...

I carabinieri non possono entrare nelle scuole per far osservare le direttive Covid perché queste non sono leggi, ma semplici dpcm. Quanto accaduto è gravissimo. Lamorgese non usa le forze dell'ordine contro i criminali. Le usa come guardiani di un campo di concentramento.

Valeria Fusetti ha detto...

"Un'intelligenza artificiale di mia invenzione, creata dalla Bibbia di Re Giacomo e nient'altro." Appunto, "mia invenzione" e "nient'altro", mi sembrano le parole chiave di questa ultima operazione luciferina, come di altre precedenti. Quando lo Spirito Santo non c'entra per nulla allora è sempre una propria creazione, utile al proprio orgoglio e alla propria vanagloria. E si ottiene sempre una simulazione, come ha sottolineato Fabrizio. La simulazione dei "novatores" di ogni epoca, contro la Verità di Nostro Signore. Cambiano gli strumenti ma lo scopo di impedire all'uomo di ritornare al suo Creatore e Salvatore è sempre lo stesso. Come dire, dal calamo al computer nulla di nuovo sotto ... il sole di satana ?

Anonimo ha detto...

Complessivamente il progetto ha richiesto circa 50 ore di programmazione, ma ne è valsa la pena

Microsoft Word ne ha richieste molte di più... Quindi immaginiamo come possa essere

Piero

Anonimo ha detto...

La statua dell'anticristo può essere ma non la persona dell'anticristo.
https://lacrunadellago.net/2020/09/16/lalleanza-tra-vigano-e-trump-e-il-bastione-contro-il-nuovo-ordine-mondiale/?fbclid=IwAR2D4yiA9C_l4jIyz9Lm3EGNmroNMG_LWQ1aNKJFX4JSm38TREGWR7OYC5g
articolo su Trump Viganò contro 666.

Anonimo ha detto...


La "profezia" che il Cristo artificiale avrebbe profferito, riportata nel testo, a ben vedere, risulta del tutto incomprensibile. Non ha un filo logico e le sue immagini sono oscure.
L'intera faccenda è un inganno e una perdia di tempo.
G.

Anonimo ha detto...

Lussuria spirituale ?
Peccato molto di moda , ammirazioneo di se', gusto di essere ammirati intellettualmente , ricerca di un godimento fine a se' stesso per essere elogiati , godimento dell'io .

fabrizio giudici ha detto...

Microsoft Word ne ha richieste molte di più... Quindi immaginiamo come possa essere

Probabilmente hanno semplicemente adattato un programma già esistente per l'interpolazione dei testi; tipo quelli già usati da un po' per produrre automaticamente notizie di agenzia che riassumono pezzi già pubblicati, o conferenze stampa, eccetera.

La cosa curiosa (ma scontata) è che con lo stesso sforzo poteva creare un Maometto artificiale, usando come base di addestramento del programma il Corano anziché la Bibbia, ma non si è azzardato...