venerdì 4 settembre 2020

Sul condizionamento collettivo

Dalle segnalazioni dei lettori.

Leggete queste straordinarie parole di Günther Anders, datate 1956, e ditemi cosa vi fanno pensare...
"Per soffocare in anticipo ogni rivolta, non bisogna essere violenti. I metodi del genere di Hitler sono superati.
  • Basta creare un condizionamento collettivo così potente che l'idea stessa di rivolta non verrà nemmeno più alla mente degli uomini.
  • L' ideale sarebbe quello di formattare gli individui fin dalla nascita limitando le loro abilità biologiche innate.
  • In secondo luogo, si continuerebbe il condizionamento riducendo drasticamente l'istruzione, per riportarla ad una forma di inserimento professionale.
  • Un individuo ignorante ha solo un orizzonte di pensiero limitato e più il suo pensiero è limitato a preoccupazioni mediocri, meno può rivoltarsi.
  • Bisogna fare in modo che l'accesso al sapere diventi sempre più difficile e elitario. Il divario tra il popolo e la scienza, che l'informazione destinata al grande pubblico sia anestetizzata da qualsiasi contenuto sovversivo.
  • Niente filosofia. Anche in questo caso bisogna usare la persuasione e non la violenza diretta: si diffonderanno massicciamente, attraverso la televisione, divertimenti che adulano sempre l'emotività o l'istintivo. Affronteremo gli spiriti con ciò che è futile e giocoso.
  • È bene, con chiacchiere e musica incessante, impedire allo spirito di pensare.
  • Metteremo la sessualità al primo posto degli interessi umani. Come tranquillante sociale, non c'è niente di meglio.
  • In generale si farà in modo di bandire la serietà dell'esistenza, di ridicolizzare tutto ciò che ha un valore elevato, di mantenere una costante apologia della leggerezza; in modo che l'euforia della pubblicità diventi lo standard della felicità umana. 
  • E il modello della libertà. Il condizionamento produrrà così da sé tale integrazione, che l'unica paura, che dovrà essere mantenuta, sarà quella di essere esclusi dal sistema e quindi di non poter più accedere alle condizioni necessarie alla felicità.
  • L' uomo di massa, così prodotto, deve essere trattato come quello che è: un vitello, e deve essere monitorato come deve essere un gregge. 
  • Tutto ciò che permette di far addormentare la sua lucidità è un bene sociale, il che metterebbe a repentaglio il suo risveglio deve essere ridicolizzato, soffocato.
  • Ogni dottrina che mette in discussione il sistema deve prima essere designata come sovversiva e terrorista e coloro che la sostengono dovranno poi essere trattati come tali.
(Günther Anders, "L'uomo è antiquato", 1956)

20 commenti:

E' solo una impressione..? ha detto...

Mi sembra che "molto , molto, molto"ci e' venuto e ci viene dai cervelli che si sono formati nella "grande Germania" (e lì si sono impantanati finendo per compiacersi e sbrodolarsi)

Marisa ha detto...

Manca la violenza becera e bestiale (ma che dico, satanica) da ammannire tutti i giorni e a tutte le ore fin dall'età del seggiolone, e poi mi sembra che ci siamo in pieno.

Il piano di imbestialimento e annichilimento dell'essere umano è stato pianificato con minuzia diabolica- e ottenuto purtroppo con successo - fin dai tempi non sospetti.

Anonimo ha detto...

Al mainstream non pare vero di poter parlare dell'odiato Berluskaiser con la polmonite.
C'è ancora un algido uomo di sinistra, cresciuto a Scalfari e tiggì che si sente risarcito.
Quando la narrazione si fa noiosa, ecco la notiziona, lo scoop, su cui sfruculiare.
E disserta tu che disserto io, a rivanga con: "hai visto che c'è pericolo?... Anche lui..."
Si ironizzava anni fa delle gesta del presidente-operaio: "l'ha fatto per noi". E ancòra.
Allora tutti a parlar di mascherina, tamponi e termometri, quarantene e giù di lì.
L'avrà preso dalla figlia o da Briatore? Dalla compagna o dall'ex in visita con Dudù?
Anni fa si disquisiva del conflitto di interessi, la par condicio e le televisioni.
Adesso l'unica condicio è di non far par(-lare) chiunque dica cose scomode ai burattinai.
Per sostenere un Governo come questo, o pensarne uno peggio, c'è gran bisogno di istrioni.
Uno che si sente giovane le stampelle le schifa, ma a fare da stampella nessuno lo batte.
E' come la pelle con i lifting: tira un po' qui e tira un po' là, sembra che ridi sempre.
Tant'è: lunga vita ai positivi sintomatici e auguri agli asintomatici con stampella o meno.

Anonimo ha detto...

Sì va bene, questo qui nel 1956 è stato un profeta. E ora cosa facciamo?

Elettore deluso ha detto...

Dunque secondo la Raggi chi scenderà sabato in piazza è un irresponsabile nazifascista che insulta le vittime di Coronavirus.

Mecojoni.

Sai che c'è, Virgì? Maledico il giorno in cui ti ho votato. Maledico il tempo speso per aiutarti nella tua campagna elettorale, sottospecie di sindaco scrauso.

Al diavolo tu e la tua giunta di pavidi, incompetenti, omuncoli del tutto privi di una visione per Roma. Il "senso di comunità" in questa città doveva essere risvegliato da una rivoluzione, non da quattro piste ciclabili, un mucchio di monopattini e la guerra ai sampietrini.

Il M5S è diventato la stampella scema dei peggiori nemici dell'interesse nazionale e della democrazia. E tu con questo linguaggio da radical-chic di Capalbio ne sei la perfetta rappresentazione.

E ora tornatene a fotografare le buchette rattoppate sulla Cassia.

mic ha detto...

Sì va bene, questo qui nel 1956 è stato un profeta. E ora cosa facciamo?

Facciamo quello che possiamo: da un lato continuiamo a parlarne nella speranza di alimentare movimenti di opinione reattivi e, dall'altro, chi può agisca nel suo ambito.
Inoltre, come elettori, quando sarà possibile votare, scegliamo forze opposte ai nichilisti attualmente al potere.

Anonimo ha detto...

L'Era delle professioni sará ricordata come il periodo nel quale la politica si estinse e gli elettori, guidati da professori, affidavano ai tecnocrati il potere di legiferare sui bisogni.
Sará ricordata anche vome l'Era della scolarizzazione, nella quale gli uomini venivano addestrati per un terzo della vita ad accumulare bisogni su prescrizione e negli altri due terzi costituivano la clientela di prestigiosi spacciatori che alimentavano i loro vizi.

Anonimo ha detto...

Se abbiamo definito la lettera N, la capacità di riuso della conoscenza, la lettera V, l’efficacia della sua soluzione cognitiva e la lettera P, il grado di appropriazione del soggetto I della conoscenza prodotta, allora possiamo dire addio, in questa visione dell’economia della conoscenza, al determinismo, cioè al mondo basato sugli equilibri automatici del mercato.

Non vi è da stupirsi se negli ultimi decenni sembra che siamo perennemente in crisi. Non esiste nessuna crisi finanziaria, ma una crisi determinata da un cambiamento deliberato e pianificato di sistema economico conseguente a scelte morali.

Da anni ci fanno credere che siamo in crisi: non c’è nessuna crisi. Certamente non è una crisi finanziaria, è una crisi economica e io sostengo che sia dettata da una crisi morale. Cioè dall’aver cambiato l’inversione naturale di dei fattori che vedeva in testa a tutto la politica, sotto la finanza e sotto l’economia. Oggi invece la politica è l’ultima cosa, interessa solo ai politici che sono di fatto i camerieri di chi controlla davvero l’umanità, sopra c’è l’economia e sopra la piramide c’è la finanza che controlla tutto. La morale è sparita.

Nella mia visione del mondo, che poi è quella che abbiamo avuto per millenni, la filosofia e la morale dovrebbero essere sopra di tutto. La finanza dovrebbe essere l’ultima in ordine di importanza.

Malvezzi Quotidiani, comprendere l’Economia Umanistica con Valerio Malvezzi

https://www.radioradio.it/2020/09/da-anni-ci-fanno-credere-che-siamo-in-crisi-non-ce-nessuna-crisi-hanno-pianificato-tutto/

Anonimo ha detto...

La logica di uno Stato fallito e criminale è questa: per obbligare la gente a pagare con moneta elettronica gli devi praticare uno sconto sui consumi, che però sarà lo Stato medesimo a ripagare. O almeno così promettono, tanto per rendere la cosa più digeribile e allettante. In pratica vogliono prendervi per la gola: o paghi con moneta virtuale oppure ti obblighiamo a sborsare di più. Ma con che ratio e con quale legittimità si può imporre una misura del genere? E soprattutto non si capisce perché dei burocrati statali debbano gettare via denaro pubblico, tra l'altro estorto con l'imposizione fiscale più alta del mondo, per sostituire il contante con bancomat o carte di credito. Dal bavaglio al tracciamento elettronico vogliono il controllo totale dei sudditi. Criminali al potere!
Cit. Paolo Sensini

Ma è colpa degli italiani che accettano passivamente tutto, la norma è sicuramente anticostituzionale ma il singolo cittadino non ha i mezzi per opporvisi e non c'è nessuna associazione che si sia mossa in questo senso, quelle si muovono solo se vengono lesi i diritti dei clandestini!

Anonimo ha detto...

notizia angosciante sulla dittatura sanitaria che opprime la Chiesa
https://www.ilmessaggero.it/mondo/prete_muore_mascherina_messa_video_oggi_2_settembre_2020-5438978.html

Anonimo ha detto...

Non so se avete seguito cosa sta accadendo in Sudan: dopo il colpo di stato che sta per consegnare l’ex presidente al patibolo o alla corte penale internazionale, il governo transitorio ha firmato uno storico accordo di pace con i gruppi ribelli. Cosa più importante, ha deciso di imporre una svolta laica al paese: viene abrogata la Sharia, depenalizzato il reato di apostasia dall’Islam, depenalizzata l’omosessualità, abolito il divieto di consumare alcol, garantita l’emancipazione delle donne che prima venivano frustate anche solo per aver indossato i pantaloni e praticare mutilazioni genitali femminili ed infibulazioni diventerà un reato in tutto il paese, punibile con il carcere sia per chi pratica l’atto che per i genitori stessi.

Lucignolo ha detto...

C'è una cosa che non capisco: ho la cassetta delle lettere piena di foglietti di propaganda elettorale, oltre che commerciale (supermercati, ristoranti take away, negozi di telefonia e computer...) però in chiesa il parroco mi dice che non può più stampare il bollettino parrocchiale a causa del Covid... Mah, chi ci capisce è bravo.

Anonimo ha detto...

Secondo il PD ieri a Roma c'è stato l'ISIS !
Ormai non sono più cosa inventarsi per fermare il pensiero del popolo !
Sono costretti a demonizzarlo !
I fiaschi a Mattarella non si possono fare ?!
Bisogna fargli solo applausi ?!
Ma Salvini a testa in giù e Zingaretti che parla di rivolta popolare contro i cosiddetti "negazionisti" vanno bene?
E' un innocuo che non si può contestare o ha una carica da arbitro che invece esercita da giocatore in campo ?!
Anche il Papa non si può criticare ?!
E chi lo dice ?!
Lla santa inquisizione PIDDINA ?!
Allora dite alla Cirinnà che il cartello:
"DIO PATRIA FAMIGLIA : CHE VITA DI MERDA"
non è molto più rispettoso che bruciare una foto !
In che modo la gente esercitando il diritto di manifestare insulterebbe DEI MORTI ?!
Allora anche per la festa dell'uniìtà valeva lo stesso ?!
Lo sa il PD che ancora esiste l'art. 21 DELLA COSTITUZIONE ?!
Lo sa che esiste la liobertà di pensiero e di manifestazione ?!
Lo sa che ieri non c'è stato neanche mezzo scontro e mezza violenza ?!
Lo sa che ieri c'era semplicemente gente di tutte le età che chiedeva aiuto (anche) all'attuale a sordo governo ?!
E il governo ha risposto così ?!
Accusando di satanismo/terrorismo gente andata in piazza a chiedere aiuto e a esercitare un suo diritto ?!
Veramente ?!
Il problema dell'Italia,
è una classe politica al governo che condanna chi scende in piazza a dire la sua. a prescindere !
Invece di sentire le ragioni,
Preferiscono accusare quelle persone di odio che non esiste !
Prima li fanno diventare poveri !
Poi parlano di emergenza fascismo/satanismo/terrorismo quando protestano per questo !
P.S.
Ma Salvini, a questo giro, che c'entra ?!
È mai possibile che lo mettano sempre in mezzo ?!
Qualsiasi cosa fa o non fa sbaglia e tutto è sempre colpa sua !
Anche se ieri stava a Venezia !
INCREDIBILE !

Anonimo ha detto...

https://stopcensura.org/covid-corrao-m5s-schedare-chi-ha-manifestato-ieri-contro-il-governo/

Anonimo ha detto...

Se dissenti dal pensiero unico giallo-rosso e non neghi il virus esista, ma vuoi solo vederci chiaro, essere prudente, non fasciarti la testa per una cosa che non è come la peste del trecento o del seicento ed è meno della spagnola, sei per forza un negazionista e un fascista. Ora l'ultima minaccia è negare le cure mediche ai "negazionisti". Ma finalmente una buona notizia. Via il SSN obbligatorio, il medico delle mutua obbligatorio. Chi non li vuole non paga più tasse per la sanità e si fa una assicurazione privata che finanzi ospedali privati convenzionati, dove uno va e ordina lui che trattamenti sanitari ricevere. Finalmente ci stiamo arrivando... fvn

Anonimo ha detto...

Da Federica Picchi
"Ho lavorato circa 7 anni in banca d’affari a Londra occupandomi - tra l’altro - di finanziamento alle grandi opere infrastrutturali dei Paesi in Via di Sviluppo tra cui l’America Latina e l’Africa Sub-Sahariana. Ho viaggiato estensivamente dall’Etiopia al Ghana, dalla Nigeria al SudAfrica, coprendo anche zone con alto tasso malarico e altre poco-piacevoli malattie locali, nel tentativo concreto di supportare la crescita REALE di questi Paesi dotándoli di preziose infrastrutture, come dighe o scuole (a volte - come in Tanzania - semplicemente di trattori). Credo, quindi, che nessuno possa neanche lontanamente pensare ad una parola come razzismo quando dialoga con me.
Ora, siccome sul tema immigrazione noto tanta confusione, soprattutto in tante associazioni piu’ o meno umanitarie, ho alcune semplici domande.
Secondo voi é accoglienza lo stipare dei poveri disperati sradicati dai loro Paesi di origine (Paesi per altro bellissimi con colori, odori, paesaggi unici) in “cooperative accoglienza” che prendono una somma monetaria a immigrato e, come numerosi articoli e servizi ci hanno mostrato (alcuni li metterò nei commenti), spesso inevitabilmente lucrano sulle vite di queste persone?
É corretto dare messaggi di falsa speranza, per cui migliaia di persone attraversano Paesi (km a piedi o su mezzi di fortuna) incentivando il mercato dei contrabbandieri e rischiando la loro stessa vita per arrivare (una parte di loro, molti muoiono per strada) in un Paese dalla cultura, dagli usi e dall’ambiente (colore, odori, clima) profondamente diversi dove vali per la tua fisicitá e non per la tua dignità di persona integrata in una collettività anche grazie a un lavoro?
É giustizia sperperare miliardi, in un momento di grave crisi, per tenere accantonate persone, che in definitiva vengono trattate come merci, quando con le stesse somme potremmo contribuire EFFICACEMENTE alla crescita del Paese, creando scuole e ospedali nei luoghi di origine?
É corretto levare ad un Paese le braccia di uomini nel pieno della loro gioventù, preziosi per coltivare terre, campi e creare il Paese di domani?
Ecco la risposta a tutte queste domande, per la mia esperienza di vita e per quello che vedo accadere, é NO.
Smettiamo di sfruttare gli sfruttati, vogliamo aiutare l’Africa e gli Africani? Allora aiutiamoli a crescere nel loro Paese e a FAR CRESCERE il loro Paese.
Vi dirò di più, coloro che non bloccano questo flusso di MORTE sono i veri razzisti. Basta questo vile e vigliacco SFRUTTAMENTO camuffato di buonismo."

weltanschauung Italia ha detto...

Ne abbiamo lette e sentite di bugie mediatiche negli anni, da Bin Laden all'Iraq, alla Libia, alla Siria, all'Ucraina, ma un livello di menzogna come quello attuale il mainstream non lo ha mai raggiunto nella storia.
Mentono spudoratamente 24 ore su 24.
Azione coordinatissima ed efficiente, chapeau a loro, masse totalmente anestetizzate.

Anonimo ha detto...

Giuseppe Palma:
Con la decisione di correre da soli, il M5S sarà determinante nel fatto che il PD perderà almeno 2 Regioni su 3 di quelle che aveva. Ciononostante, domani Zingaretti dirà che il PD deve votare Sì al referendum su una bandiera ideologica del M5S (Taglio Dei Parlamentari), dopo averla respinta in Parlamento 3 volte su 4.
Risultato: il PD perderà, a causa dei 5Stelle, quantomeno Puglia e Marche, ma il M5S, grazie al PD, forse porterà a casa il taglio dei parlamentari.
Tutto questo è semplicemente folle.
La Costituzione vale più di un governo!

Japhet ha detto...

Giorgia Meloni:
"Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese dichiara che l’unico modo per fermare gli sbarchi di immigrati clandestini sulle nostre coste è il blocco delle partenze di barche e barconi. Diamo il buongiorno al Governo che si è (forse) svegliato dal suo torpore e comincia a capire la storica proposta di Fratelli d’Italia: BLOCCO NAVALE, in accordo con le autorità libiche e tunisine per impedire la partenza dei barconi e fermare le morti in mare. Piano piano ci arriveranno pure il PD e il M5S."

Ma come per anni hanno accusato la destra di razzismo con il BLOCCO NAVALE, e ora si accorgono che è l'unica maniera?
Bufala!!!
PD e Cinque Stelle erano e resteranno sempre immigrazionisti, servitori dell'UNVASIONE ISLAMICA.
Perché allora? Hanno una paura bestiale delle votazioni del 20 e 21 settembre!!!!
IPOCRITI

Anonimo ha detto...


"Piano piano ci arriveranno anche il PD e il M5S"

Speriamo. Io comunque non ci credo. Per loro sarebbe una sorta di mutazione genetica.
Il Mov. 5S è come mentalità una costola dei DEM, anche se sembra a volte avere spunti di destra (ma della destra retorica, quella giustizialista, "populista" nel senso negativo del termine).
Ora, nella mentalità di questa sinistra, come del resto in quella dei democristiani di un tempo anche se non di tutti, il non fare mai gli interessi (più che legittimi) dell'Italia è cosa profondamente radicata. Sono stati allevati nel culto dell'anti-patria, se così si può dire, perché per loro l'idea stessa della Patria, come territorio e popolo da difendere, è "fascista".
Di fronte allo straniero bisogna sempre subire perché dobbiamo, per loro, scontare in eterno la colpa di esser stati fascisti. Dobbiamo "espiare", esser calpestati, vergognarci di essere italiani.
Sono dei masochisti. La viltà è una componente caratteriale essenziale di questo atteggiamento. Mai prendere un'iniziativa dignitosa, restituire in modo ammesso dal diritto internazionale un insulto, farsi valere, insomma. Si rimanda sempre ad un'istanza superiore ("un problema che deve risolvere l'Eu o l'ONU etc").
Chi si ricorda il feroce attentato di Fiumicino di tanti anni fa? Un commando di terroristi palestinesi incenerì un aereo americano in partenza con una granata al fosforo ammazzando parecchia gente innocente. Poi sequestrò un aereo vuoto, uccise l'agente nostro di guardia, prese prigioniero un altro a bordo che poi uccise etc. I nostri tiratori scelti spararono ma solo ferirono uno dei criminali alla testa. Ma nessuno gli diede l'ordine di sparare alle gomme dell'aereo, bloccandolo a terra. L'aereo potè così decollare...
Rappresaglie del nostro governo contro i Palestinesi? Quando mai. Sempre pappa a ciccia, con le sinistre in testa. Craxi, quando dovette fuggire, se ne andò dai suoi amici arabi, in Tunisia. E precedentemente non volle che i nostri commando assalissero i terroristi che avevano sequestrato la Achille Lauro, per non dispiacere gli egiziani suoi amici. Alla faccia della dignità nazionale.
Una classe dirigente nata dalla Resistenza, un movimento con pochi veri patrioti, diretto dagli Alleati (inglesi soprattutto) e da Mosca simultaneamente, che ha eliminato il capo del fascismo semplicemente assassinandolo, alla maniera di Al Capone (o meglio, stile bolscevico); che non ha mai avuto il coraggio di fare ammenda dell'orrido e barbaro spettacolo di Piazzale Loreto...
Che cosa ci dobbiamo aspettare, da questi? Da quanti anni stanno "suicidando" il popolo italiano, con le loro leggi contro la morale cristiana e naturale...