domenica 31 dicembre 2017

Che cosa deve ancora accadere in questa Chiesa?

clicca sull'immagine per ingrandire
« ... che cosa deve ancora accadere in questa Chiesa perché i cattolici si alzino, una buona volta, in piedi. Si alzino in piedi e si mettano a gridare dai tetti tutta la loro indignazione. Attenzione: io mi rivolgo ai singoli cattolici. Non alle associazioni, alle conventicole, ai movimenti, alle sette che da anni stanno cercando di amministrare conto terzi i cervelli dei fedeli, dettando la linea agli adepti. Che mi sembrano messi tutti sotto tutela come dei minus habens, eterodiretti da figure più o meno carismatiche e più o meno affidabili. No, no: qui io faccio appello alle coscienze dei singoli, al loro cuore, alla loro fede, alla loro virilità. Prima che sia troppo tardi ».
(Mario Palmaro) 

13 commenti:

Luisa ha detto...

Qui il link all`articolo dell`edizione internazionale del giornale La Croix dove Kasper afferma che Bergoglio vuole lasciare alle conferenze episcopali la decisione di ordinare uomini sposati, per arrivare poi, passo dopo passo, smantellamento dopo smantellamento, a quel che è facile immaginare: la soppressione del celibato sacerdotale.
Fino a dove arriverà questo papa?? Fino a quando lo si lascerà continuare nelle sua opera di distruzione?

https://international.la-croix.com/news/pope-wants-episcopal-conferences-to-decide-on-married-priests-says-cardinal/5001

Roberto ha detto...

Ignoranza,vigliaccheria e opportunismo sono ben più diffusi che il coraggio. Ogni volta che vedo video girati in chiese "allegre" o Santa Marta, mi faccio la stessa domanda dell`ottimo Palmaro (pace all`anima sua).

Anonimo ha detto...

Nella mia Parrocchia si è insediato un giovane Parroco al suo primo incarico. Non è un tradizionalista, ma è un buon prete; nelle sue omelie non parla mai di accoglienza, stato soggettivo scusabile, diritti civili, misericordia a buon mercato etc. etc. . È un vero pastore e dà tanta speranza a noi fedeli laici. Si sofferma sulla Giustizia di Dio che coincide con la sua Misericordia , essendo riservata solo a coloro che si pentono in virtù della Grazia del Buon Dio.
Ecco un esempio, forse raro, ma che ci induce a non abbatterci, anche in questi tempi terribili.
Dio non abbandona il Suo gregge e grazie a pastori scelti radunerà il piccolo resto e alla fine trionferà.
Non cessiamo di combattere e di pregare.

Marisa ha detto...

Che cosa deve ancora succedere in questa néo-chiesa?
Tutte le peggio cose che frulleranno nel cervello di papa Bergoglio, in assenza di interventi esterni.

Catholicus ha detto...

Ho letto che si consiglia di recitare, domani 1° gennaio, la preghiera di consacrazione della propria famiglia al Cuore Immacolato di Maria SS.ma, possibilmente dinanzi ad una statua della Madonna; il testo è il seguente:
Consacrazione della famiglia al Cuore Immacolato di Maria
Vieni, o Maria, e degnati di abitare in questa casa. Come già al tuo Cuore Immacolato fu consacrata la Chiesa e tutto il genere umano, così noi, in perpetuo, affidiamo e consacriamo al tuo Cuore Immacolato la nostra famiglia. Tu che sei Madre della Divina Grazia ottienici di vivere sempre in grazia di Dio e in pace tra noi
Rimani con noi; ti accogliamo con cuore di figli, indegni, ma desiderosi di essere sempre tuoi, in vita, in morte e nell'eternità. Resta con noi come abitasti nella casa di Zaccaria e di Elisabetta; come fosti gioia nella casa degli sposi di Cana; come fosti madre per l'Apostolo Giovanni. Portaci Gesù Cristo, Via, Verità e Vita. Allontana da noi il peccato e ogni male.
In questa casa sii Madre di Grazia, Maestra e Regina. Dispensa a ciascuno di noi le grazie spirituali e materiali che ci occorrono; specialmente accresci la fede, la speranza, la carità. Suscita tra i nostri cari sante vocazioni.
Sii sempre con noi, nelle gioie e nelle pene, e soprattutto fa' che un giorni tutti i membri di questa famiglia si trovino con te uniti in Paradiso."

Quale miglior difesa contro i depistaggi del clero modernista? la barca di Pietro potrà anche essere da loro condotta contro gli scogli dell'incredulità, dell'apostasia, del tradimento di Cristo, ma le nostre famiglie, riparatesi sotto il Manto Santo dell'Immacolata, non saranno sedotte dagli impostori. Buon Anno a tutti, in Cristo e Maria.


Gederson Falcometa ha detto...

Questa chiesa la definisce bene i nuovi teologi come "casta meretrix". Meretrice nella realtà, e casta per la sola fides luterana.

"The Confession of the Casta Meretrix",
Jacques Servais, rivista Communio - https://www.google.com.br/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.communio-icr.com/files/05._servais40-4_v2.pdf&ved=0ahUKEwjdjsGC-rTYAhUEHZAKHfGjAgwQFggmMAE&usg=AOvVaw32A1EaUogkfe8OkWGMNVs8

Il fine remoto dell'accetazione dei sacerdoti sposati è la pienissima comunione con i luterani.

Anonimo ha detto...

Sapevo dello schifo del duomo di Terni, ma...

Con grande naturalezza l' "artista" argentino afferma che andava bene a tutti il fatto che lui avesse pitturato un'immagine del Cristo in cui anche le parti intime si vedono e bene!

https://www.youtube.com/watch?v=CmdX89lmQOQ

Che vergogna Paglia! che vergogna!! Paglia dovrebbe essere sospeso e mandato a fare penitenza dura in un monastero di strettissima clausura!

Come si può raffigurare il Salvatore in modo così indegno e irriguardoso??
E Paglia come può essere ancora considerato un successore degli Apostoli? quale Apostolo avrebbe fatto questo contro la santa immagine di Gesù???

UN ORRORE!!!!!!!!

Esistenzialmente Periferico ha detto...

Dunque la tentazione del 2018 sarà quella del gramsciano "tanto peggio, tanto meglio", pur sapendo che il Vangelo richiede diversamente ("e tu, Bergoglio, una volta ravveduto, conferma i tuoi fratelli").

Chissà se la gerarchia comincerà a convincersi quando toccata nella scarsella. Per esempio se comincia una nuova tempesta di scandali. Oppure quando a ridosso delle prossime elezioni scoppierà l'enorme bubbone finanziario di cui è vietatissimo parlare sui media.

Sacerdos quidam ha detto...

L'intento perverso bergogliano, circa il celibato sacerdotale, è quello di traghettare più o meno velocemente il clero latino verso le usanze di quello orientale (compreso quello cattolico, purtroppo), usanze fondate però non sulla Tradizione apostolica bensì sulle decisioni arbitrarie e fuorvianti del Sinodo Trullano (A.D. 692).
Siccome c'è una confusione diabolica su questo argomento, è urgente che ciascuno di noi approfondisca la questione. Consiglio vivamente la lettura, che ho già segnalato in passato, dell'eccellente lavoro storico del P. Christian Cochini S.J., "Fondamenti storici del celibato sacerdotale", consultabile qui:

http://www.clerus.org/clerus/dati/2007-10/06-13/02Cochini.html

E' uno studio abbastanza breve (sono solo 16 pagine in formato A4), si legge facilmente ed è ricco di riferimenti fondamentali (testi di antichi Concili e di Padri ecclesiastici).

PS: auguro un santo anno 2018 a tutti. Christus vincit!


Anonimo ha detto...


Grazie Sacerdos quidam per l'ottimo suggerimento del testo del P. Cochin SI.
L'ho appena stampato.
Se Mic avesse tempo, forse potrebbe inserirlo nella colonna di destra del blog.
Sono questi i testi da far conoscere, essi permettono di far luce su complesse
questioni e di rispondere alle insinuazioni errate dei nemici della Chiesa.
Un felice 2018 a lei e a tutti i sacerdoti,
PP

Anonimo ha detto...

Al peggio non c'è mai fine, preghiamo e non richiamiamo l'ira del Signore su noi uomini.

Anonimo ha detto...

./. Segue
Omelìa di Don Pierpaolo Maria Cilla :
La ferocia di Erode non è morta

La morte dei bambini è martirio quando è voluta in odio a Gesù. Il sangue battezza le anime. La Misericordia di Dio é più grande di ogni peccato, ma non si può peccare pensando poi di ricorrere alla Divina Misericordia. Nessuno dica di essere senza peccato, la ferocia di Erode é ancora e sempre più all'opera. Mai dobbiamo temere di colui che opera il male, piuttosto bisogna temere Colui che giudica con giustizia. La causa dell'appassimento di tante comunità è il peccato. 1Gv 1,5-2,2 Mt 2,13-18 Don Pierpaolo Maria Cilla, giovedì 28 dicembre 2017, festa dei ss. Innocenti .
http://www.donleonardomariapompei.it/phocadownload/DonPierpaolo/La%20ferocia%20di%20Erode%20non%20e_%20morta.mp3

Marisa ha detto...

Squali in cattedrale:


http://m.ilgiornale.it/blogpost/124/squali-in-cattedrale/369/