martedì 27 giugno 2017

Inopportuno e senza ritegno: «Per lo Ius soli, preghiamo»

Leggo sul Blog di Giuliano Guzzo, l'ennesimo scivolone di una 'pastorale' che non può più definirsi tale se diventa un concentrato di elementi sentimentaloidi e ideologici. Stralcio di seguito:
clicca sull'immagine per ingrandire
«Per coloro che ricoprono incarichi di governo e di responsabilità civili, perché si adoperino in tempi rapidi a far approvare la riforma sullo “ius soli”, consentendo ai giovani di origine straniera, nati o cresciuti nel nostro paese, di diventare cittadini italiani non solo di fatto, come già sono, ma anche per la legge. Preghiamo». Ora, che la preghiera dei fedeli risulti talvolta il momento meno ispirato della Santa Messa – riducendosi a concentrato di aria (quasi) fritta in luogo delle sentite intenzioni di orazione dei parrocchiani – non costituisce purtroppo una novità. Tuttavia, da qui a trasformare questo passaggio in un’invocazione affinché si approvi una determinata legge, francamente, ne passa. Anche perché, a ben vedere, non si ricordano precedenti.
O forse qualcuno rammenta una preghiera dei fedeli per l’approvazione di un disegno di legge X a favore delle famiglie numerose? O contro il divorzio breve, le unioni civili e il testamento biologico apripista dell’eutanasia? Niente di tutto questo, dato che – si dice – la Chiesa non fa politica. Benissimo. Ma perché allora, quando c’è di mezzo lo ius soli tanto caro al Pd, si scomoda persino la Santa Messa? Non sarà un po’ troppo? Non si starà perdendo completamente la bussola? Ha senso chiederselo tenendo presente che qui, evidentemente, il punto non è l’unità pastorale di Bellaria, bensì la piega presa da parti importanti del mondo cattolico, le quali oggi sembrano scambiare il Vangelo come vademecum dell’accoglienza dell’immigrato e Gesù come poverello migrante.

33 commenti:

Buon senso . ha detto...

Io senza credere in Dio e nella Santa Trinità mi permetto una domanda, sulla pura base della mia modesta sinderesi. Se dare la cittadinanza è difendere la vita, e quindi è necessario mutare le norme, perché diavolo Bassetti non chiede di approvare una legge che cambi almeno un pochino la 194, che ha autorizzato l’ anno scorso 80mila soppressioni di vite umane anch’ esse forse degne di accoglienza?
Vittorio Feltri su liberoquotidiano.it

http://www.liberoquotidiano.it/news/opinioni/12422907/vittorio-feltri--chi-tifa-ius-soli-per-difendere-i-bambini-domani-ripudi-aborto-.html

Anonimo ha detto...

Che dire allora di riti pagani in Vaticano, terminanti giusto il 24 giugno (solennita' del Cuore Immacolato di Maria), ma anche grande ricorrenza per i sangallesi?
https://www.radiospada.org/2017/06/rito-pagano-vaticano-ma-chi-ne-parla/

Luigi Rmv ha detto...

Andrebbe compilata una raccolta di tutte queste preghiere di fedeli, troppe ne ho lette dello stesso stampo!
Sto molto attento durante la lettura e dico solo quelle, sempre di meno, che sono conformi alla spiritualità cristiana.
Per le altre non pronuncio più il "preghiamo", mi dissocio da quelle intenzioni taroccate e politicizzate.

Aggiungo che, nel solito foglietto domenicale, nell'ultima facciata, "attualizzare la Parola" (o dicitura simile) ho letto che il passo del Vangelo sul timore di Colui che può gettare anima è corpo nella Geenna di fuoco, "coincide con la fede" e che quindi non bisogna avere paura.
In pratica, capovolgendo completamente il significato del Vangelo, si è volutamente incluso il salutare timore di Dio insegnato chiaramente da Gesù, nell'assenza di paura nei confronti degli uomini.
Anche durante l'omelia, non abbiate paura e basta, nessun timor di Dio, silenzio assoluto su Geenna di fuoco e peccati.

Poi Mic ha messo bene in evidenza questa differenza di entrate in politica a seconda del tema.
Vi ricordate il "non mi immischio" nella manifestazione contro le adozioni gay al Circo Massimo, e invece i comizi politici del papa, praticamente giornalieri, in materia di immigrazione, lavoro, economima, ambiente, capace di parlare mezz'ora senza mai nominare il nome di Cristo.
Sembra di sentire un segretario di partito.
A dimostrazione prova che i modernisti al potere sono ormai privi di ogni minimo barlume di coerenza, oltre che di cristianità cattolica.


irina ha detto...

Ci stanno plagiando. Molti di noi lo sono già e molti altri lo sono ancora. Ci imitano, facendo il contrario. Nel contenuto. Faranno anche le processioni di riparazione. Vedrai. Sono stupidi. Lo sono diventati dacchè sono posseduti. All'inizio hanno mentito per pigrizia e hanno ripetuto ciò che andava per la maggiore ma, piano piano, a forza di dire e ripetere quello che andava per la maggiore, la loro capacità di pensiero si è atrofizzata, forse definitivamente. Ed ora sono ripieni degli automatismi del mondo. Una maschera di bronzo si è incollata loro sul volto, altri automatismi nelle membra e nel cervello si sono stampati i pensieri in voga nel loro tempo, appunto. Qui sono all'opera le potenze dell'aria. Solo la preghiera. Solo il Rosario per loro. NSGC ci doni le lacrime, doccia dell'anima nostra.

Anonimo ha detto...

Già che c'erano potevano inviate a pregare per la vittoria del PD alle amministrative. Dopotutto è il loro partito di riferimento. Loro nel senso della Chiesa di Bergoglio e chi per essa.
Miles

Anonimo ha detto...

Rivoltante e blasfemo.

Luisa ha detto...


La Corte europea dei diritti dell`uomo ha autorizzato oggi la fine del mantenimento in vita di Charlie, preghiamo.

Anonimo ha detto...

La condanna a morte di Charlie avviene in un Paese che ha combattuto la Seconda Guerra Mondiale presentandosi come la civiltà che doveva fermare la barbarie nazista ed è stata ratificata da un'entità che trova la sua ragione d'essere nella proclamazione dei Diritti dell'Uomo e del dogma indiscutibile della democrazia. (MV)

fabriziogiudici ha detto...

"Già che c'erano potevano inviate a pregare per la vittoria del PD alle amministrative."

Ci pensavo anch'io. Forse prima delle prossime politiche vedremo la novena per il PD. Confido semmai nel requiem. Sperabilmente eterno.

Anonimo ha detto...

Vox in Rama audita est ploratus et ululatus multus Rachel plorans filios suos et noluit consolari quia non sunt.
Mt 2,18

fabriziogiudici ha detto...

OT, ma roba tosta.

mic, un pezzo notevole di Tosatti:

http://www.marcotosatti.com/2017/06/27/caso-milone-gotti-tedeschi-volonta-di-non-risolvere-i-prolemi-e-mancata-trasparenza-il-veleno-e-li/


A gennaio 2015 lei scrisse una lettera aperta sul Catholic Herald (maggior magazine cattolico britannico) al Prefetto della Segreteria per l’Economia, card. George Pell. Perché ?
Perché SER il card Pell, sempre sul Catholic Herald, un mese prima aveva rilasciato una intervista in cui diceva che finalmente ( con il nuovo pontificato) le finanze della Santa Sede erano sotto controllo. Con la mia intervista mi presi la libertà e responsabilità di correggere il Prefetto, spiegandogli che le finanze della Santa Sede erano già state messe “sotto controllo“ con le norme, procedure e struttura antiriciclaggio, volute da Benedetto XVI. Gli spiegai quando e come vennero modificate e con quali conseguenze. Gli spiegai anche quali fatti, secondo me, motivavano la mia “cacciata” quale Presidente Ior, cacciata infamante, per spiegare la quale, per il bene della Chiesa, chiesi più volte (invano) di esser ascoltato. Gli spiegai anche quali documenti avrebbe dovuto richiedere per capire cosa era successo nel 2011 e fino al 24 maggio 2012 ed accertare le responsabilità. Gli chiesi anche di leggere l’intervista che il Segretario personale di Papa Benedetto aveva rilasciato al Messaggero nell’ottobre 2013 e di chiedere cosa avvenne il 7 febbraio 2013, alle ore 18 in un appartamento della Città Leonina. Non ho mai potuto sapere se SER il card.Pell lo abbia o no fatto.
Che cosa avvenne in quel momento?
Il card Bertone, in casa di un cardinale (io mi rifiutai di entrare dentro le mura) personalmente, mi comunicò che il Santo Padre aveva disposto la mia immediata riabilitazione, dicendomi di restare disponibile nei giorni successivi per essere a Roma. L’11 di febbraio il Santo Padre rinunciava. Io non venni mai più convocato.


Non solo: un lettore, nei commenti, ha puntato a questa conferenza di Gotti Tedeschi e Pellicciari di due mesi fa (ma mi era passata sotto traccia, e non l'ho neanche vista ripresa da altri siti):

https://www.youtube.com/watch?v=P7YTg-Rzmf8

La parte rilevante è negli ultimi minuti, grossomodo da 1:57:00. Ascoltatela. Gotti Tedeschi dice che a) Benedetto aveva fatto una poderosa riforma della gestione delle finanze vaticane e b) quella riforma fu vanificata da una "struttura di governo" occulta. Questo sarebbe legato alle dimissioni, anche se il tassello fondamentale Gotti Tedeschi non lo vuol dire finché Benedetto è in vita. Esclude comunque la questione dello SWIFT, che derubrica a mera coincidenza.

Secondo me varrebbe la pena preparare una trascrizione di questi ultimi minuti dell'intervento di Gotti Tedeschi...

Anonimo ha detto...

Qui non si tratta a ben guardare nemmeno di pro choice o pro life ma dell'usurpazione da parte di un potere pubblico, in assenza della volontà dell'innocente, CONTRO l'espressa volontà dei genitori, suoi legali rappresentanti, di un potere di vita e di morte, di stampo eugenetico e tipico di un totalitarismo tanatofilo. E nessuno parla.

irina ha detto...

@Anonimo 22:21
Siamo davanti al vuoto. Tutte le leggi, con le quali abbiamo voluto seppellire quella di Dio, ci stanno soffocando. Naturalmente cominciando dai più deboli. Dicono una cosa e ne intendono un'altra. Tanto strepito per la dignità della vita dei malati, quando intendono la dignità della loro vita, finalmente sollevata dalla cura e/o dalle spese che un malato richiede. Menzogne e ancora menzogne. Mi auguro che Charlie ed i suoi genitori possano scappare in un paese che non sia canaglia come tanti di quelli europei.

Alex da roma ha detto...

@ mic
Un segnalazione
il 23 e 24 giugno in Vaticano è andato in scena nientemeno che un RITO PAGANO SCINTOISTA!!

https://benedettoxviblog.wordpress.com/2017/06/27/terremoto-in-vaticano-23-24-giugno-2017-ecco-cosa-accadeva-in-vaticano-un-rito-pagano-okina-non-e-nemmeno-uno-spettacolo-ma-in-realta-trattasi-di-un-vero-e-proprio-rito-pagano-celato-sotto/

Dr.ssa Guarini lei può confermare questa notizia attraverso le sue fonti? Nel link si spiega molto bene da fonti ufficiali perché la rappresentazione è un rituale
Grazie

Luisa ha detto...


"Anche la Corte Europea vuole la morte di Charlie Strada spianata all'obbligo di decesso per i malati"

di Ermes Dovico

"Purtroppo, va constatato che quest’ultima decisione è sì spaventosa, ma non sorprende più. Semmai, segna un terribile “salto di qualità” di una cultura mortifera che sta demolendo l’Occidente da almeno mezzo secolo a questa parte, ratificata dalle varie leggi contro la vita e la famiglia che sono state approvate nei nostri Paesi e che ora sono approdate alla richiesta dell’eutanasia come forma di “libertà”. Un inganno diabolico, nel senso letterale del termine. Laddove viene meno l’umana pietà, che può trovare linfa solo nell’amore irradiante di Cristo crocifisso, non c’è legge civile che tenga, per quanto chiara possa essere, non ci sono paletti che possano arginare il dilagare del male."

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-anche-la-corte-europea-vuole-la-morte-di-charliestrada-spianata-all-obbligo-di-decesso-per-i-malati-20301.htm

A parte l`orrore che suscita una società che legalizza l`eutanasia dei bambini, mi domando: se i genitori di Charlie fossero ricchi e avessero i mezzi di poterlo far trasportare negli USA per quelle nuove cure sperimentali, potrebbero farlo?
Detto altrimenti fin dove va il potere dei medici, di un ospedale?
Povera società in cui gli anziani che non servono più a niente e a nessuno (secondo i criteri attuali), che son diventati un peso per la famiglia, e che per di più svuotano l`eventuale piccolo peculio annientando la speranza di un`eredità..., sono eliminati con un`iniezione massiccia di morfina, pratica quotidiana coperta dalla più grande e vergognosa ipocrisia,
povera società in cui sono eliminati anche i bambini decidendo per loro se la loro vita sia degna o no di essere vissuta.
Decisioni egoiste nascoste sotto la maschera del rispetto della dignità della vita, le vittime colpevoli di essere ancora in vita e chi dà loro la morte presentato come un essere generoso e rispettoso della loro dignità e che li libera della loro prigionia e indignità.
Niente deve più soprenderci in questa società dove tutti i valori son stati capovolti, il bene è diventato male e il male assoluto si è trasformato in bene, in una prova di amore!


Marisa ha detto...

Ma che meraviglia e che progresso!
La S. Messa trasformata nella cellula di partito con relativa annessa propaganda politica!

Lasciamole passare tutte, a questi chierici-attivisti partitici, mi raccomando. Non protestiamo, sennò ci predicano che non siamo brave pecorelle obbedienti...

Anonimo ha detto...

Terrificante .
Che vergogna , una vergogna planetaria !
Arbitrariamente introdotta la pena di morte per chi " secondo il loro metro " non e' degno di vivere !
Signore , cosa possiamo fare per questo bambino ?

Questo grido del mondo, o Padre,
nello Spirito a te affidiamo,
come il Figlio ti prega in Croce.

fabriziogiudici ha detto...

se i genitori di Charlie fossero ricchi e avessero i mezzi di poterlo far trasportare negli USA per quelle nuove cure sperimentali, potrebbero farlo?

Direi di no: infatti mi pare che i genitori abbiano detto che questa possibilità ce l'avrebbero, ma è stata loro impedita. Infatti la motivazione dei giudici inglesi - almeno ufficialmente - è basata sul "maggior interesse del bambino", non su motivi economici o pratici. Il bambino deve morire perché così è meglio per lui, indipendentemente da quello che si può o non si può fare.

Anonimo ha detto...

http://itresentieri.it/perche-litalia-non-ha-subito-finora-attacchi-terroristici-di-matrice-islamica-il-the-guardian-risponde/
Misericordias Domini, in aeternum cantabo...

fabriziogiudici ha detto...

http://www.ilfoglio.it/chiesa/2017/06/28/news/a-patti-col-padrone-del-mondo-141946/

Luisa ha detto...

Tratto dall`ultimo Tosatti:

"Quindi non c’è da stupirsi se dei cattolici, magari pochi, magari giudicati non abbastanza dialoganti, aperti (quello proprio no), ma certamente più misericordiosi di altri pregano per strada, senza paura di farsi vedere a pregare.
D’altronde se qualcuno bestemmia in vostra presenza si poteva pregare per cancellare l’offesa, senza per questo pensare di essere migliori di chiunque altro; semplicemente per cancellare l’offesa fatta. Quindi non c’è da stupirsi se dei credenti pregano, in pubblico.

’è da stupirsi che non lo facciano quelli che dovrebbero essere i professionisti di questo sport, preti e vescovi, e per questo vengono pagati. I laici, in fondo, giocano solo in categorie amatoriali…

http://www.marcotosatti.com/2017/06/28/domani-a-milano-riparazione-per-il-gay-pride-i-laici-in-piazza-pregano-chiesa-e-sodomia-e-ancora-peccato/

Anonimo ha detto...


OT

Dicono le Agenzie di stampa che il governo italiano ha detto a Bruxelles che la situazione non è più sostenibile, ben 22 navi si stanno attivando nel Mediterraneo per scaricarci i "migranti". Perciò, se non si fa qualcosa, l'Italia potrebbe chiudere i suoi porti alle navi straniere che ci portano gli invasori, senza distinzione.
Siamo sempre alle solite: sempre al condizionale, "potrebbe", il governo nostro "sarebbe intenzionato a ". Il ruggito del topo? Ai posteri l'ardua sentenza. Il governo dovrebbe chiudere i porti alle navi dei mondialisti nemici dell'Italia e basta. Stop. Che se li portino a casa loro.

mic ha detto...

http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/12424625/governo-ipotesi-blocco-navale-marco-minniti-immigrazione.html

mic ha detto...

Se non si fa qualcosa di concreto SUBITO, per fermare gli sbarchi sempre più consistenti, quando cambierà il governo (ammesso che si riesca a votare), l'Italia sarà qualcosa di peggio che il campo profughi d'Europa

irina ha detto...

Non è difficile. E' sufficiente dire: CHIUSO.
Perchè non lo dicono? Perchè sono conniventi. E ricattabili. Aum-aum.
E noi aspettiamo che comprendano, che capiscano la nostra sofferenza.
Se fossimo ancora Femmine e Maschi Seri, senza nulla fare, capirebbero.
Santa Teresina diceva, cito a memoria, che basta uno sguardo per mettere in fuga i demoni.Noi la forza di quello sguardo non l'abbiamo più. Gli schiavi siamo noi, non sono i migranti. Siamo noi i corrotti. Siamo noi a cui piace essere presi per i fondelli dall'Europa, dai migranti, dai governanti, dai sottoposti, da noi stessi. Non abbiamo più nerbo, dignità, sempre con le mutande in mano, presuntuosi, ignoranti drogati, fintoni. Oggi un anonimo ha detto, sono i milioni di aborti che ritornano indietro. Giusto. Cresciuti. Selvatici. Pure islamici. Mandiamoli dai fornicatori a tempo pieno. Se li spupazzino. E torna il problema della Vita. Già l'ho scritto, bisognerebbe andare a vedere la vita di chi ha abortito e di chi ha spinto a fare abortire. Quanta felicità ne è scaturita! La salute fisica e mentale ne è stata segnata. Come la dottoressa Silvana De Mari ci ha parlato dei tumori del retto e della epatite, non ricordo il tipo, come conseguenze di un peccato, così qui ci sono tumori che escono fuori come funghi.Per non dire le depressioni. Il desiderio di farla finita. Quindi i migranti, li mandano per i loro piani volti a cancellarci. Se tutto questo non lo vogliamo, cerchiamo di cambiare, buttiamo in galera i corruttori della gioventù, basta con parlamentari erotomani, aiutiamo i giovani a sposarsi vergini, a sposarsi per sempre, a poter avere una casa e uno stipendio che consenta alla madre di curare i suoi figli. Ci sia vigilanza sui mezzi di comunicazione, sugli spettacoli. Basta parlar di sesso, esce dagli occhi. Insegniamo un mestiere ai giovani e non li ammazziamo più nel ventre della madre. Questi migranti rimandiamoli alla loro terra.Che la rendano bella come belli sono il loro bambini.Lo facciano per loro.

Anonimo ha detto...


La chiusura dei porti all'invasione. Un'utopia, al momento

la Commissione UE ha subito inchiodato il nostro governo (vedi Il Giornale). C'è l'obbligo di soccorso umanitario, abbiamo sottoscritto dei trattati, si può modificare la missione delle navi europee solo con l'accordo dei 28 membri dell'Europa! Quindi il governo, se non vuole esser messo sotto accusa in Europa, può bloccare i porti solo alle navi delle ONG, che comunque godono di alte e potenti protezioni.
Cosa si era detto? Al primo tentativo, solo un tentativo, di impostare un'azione di forza, resa indispensabile dal precipitare della situazione, l'Unione Europea ha subito sollevato difficoltà insormontabili. La cosa era del tutto prevedibile.
Il nostro governo potrebbe chiedere alle navi militari dei paesi europei di sospendere volontariamente le operazioni perché la situazione è diventata insostenibile. Si creerebbe una situazione imbarazzante, soprattutto se questi paesi rispondessero di no. Uno schiaffo in piena faccia. Lasciamo stare i preti, irrecuperabili ormai, ma nessun politico dell'area di governo che abbia il coraggio di dire che questa è un'invasione e che deve cessare. Dalla fine del colonialismo, l'Africa ha ricevuto più di un trilione di dollari (1 tril.= mille miliardi).
L'uscita da questa infame Unione Europea si rende sempre più necessaria. Però si ha la conferma che la cosa si potrebbe fare solo in modo traumatico, in tutti i sensi. Alle volte, spinte dalla necessità impellente, anche le pecore possono diventare leoni, quando la sopravvivenza fisica è gravemente minacciata. Vediamo se il presente governo è capace di trasformarsi da pecora in leone. Ci vorrebbe un autentico miracolo.
Continuando ad arrivare a questo ritmo, gli invasori cominceranno ad occupare villaggi interi e a taglieggiare le popolazioni per vivere, secondo i metodi tradizionali dell'espansione maomettana (vedi il Campo Trincerato del Garigliano, nido di predoni saraceni, che nell'Alto Medioevo afflissero per decenni le nostre popolazioni, finché un Papa non organizzò una grande spedizione militare italiana che li sterminò sino all'ultimo uomo - ma oggi il papato, incredibile a dirsi, sta dalla parte dell'invasore, si è posto idealmente e anche praticamente alla testa di quelli che vogliono distruggere l'Italia!).

Esistenzialmente Periferico ha detto...

Preghiamo fratelli affinché Israele stabilisca lo ius soli.

Altrimenti perché vogliamo stabilirlo per l'Italia?

irina ha detto...

@Anonimo 21:50
"... l'obbligo di soccorso umanitario..."
Vorrei sapere per l'Italia chi ha firmato questo specifico trattato. CHI?CCCHHHIII???
E vorrei leggere questo trattato!

irina ha detto...

@ Anonimo 21:50
"... l'obbligo di soccorso umanitario, abbiamo sottoscritto dei trattati, si può modificare la missione delle navi europee solo con l'accordo dei 28 membri dell'Europa!"

C'è dolo. C'è l'inganno. C'è la truffa.
Si sottoscrive un trattato per il soccorso umanitario. Che è sempre situazione eccezionale. Non è lavoro a tempo indeterminato.E' un imprevisto. Situazione circoscritta. Nell'accezione comune.
Qui si legge in un modo ma, estensori e firmatari la intendono diversamente: gli estensori hanno inteso il meticciato cancella europa, i firmatari un aiuto doveroso da prestare al vicino.
Quindi hanno scritto fischi,tutti hanno inteso fischi ma, loro, gli estensori intendevano fiaschi.
I nostri firmatari hanno comunque sbagliato, non hanno vigilato. Gli estensori li hanno proprio presi per i fondelli. Però i nostri firmatari forse erano d'accordo con gli estensori...Draghi sul Britannia...
Se tutti i trattati della ue sono stati concepiti con queste intenzioni, questa è una galera.
Strano che tutta la diplomazia implicata, non abbia fatto tana subito. L'Ungheria come ha potuto tirarsi fuori? e gli altri paesi come hanno fatto?
Comunque questo problema si è presentato anche pochi giorni fa. Stessa tiritera. Che vergogna.
Sono stati traditi popoli.
Come si è passati dal Britannia alla Brexit?

irina ha detto...

Riscossa Cristiana,Il “modello Svezia” è al collasso – di Lupo Glori

Anonimo ha detto...

D'accordo su "Inopportuno e senza ritegno" del titolo, personalmente aggiungerei anche "vergognoso" che ci sta tutto.

Anonimo ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=M2OIZ4OGzbw

Anonimo ha detto...

Il borgo dei pensionati all'estero in rosso per lo sconto sulle tasse
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/borgo-dei-pensionati-allestero-rosso-sconto-sulle-tasse-1415403.html

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lhotel-ospita-immigrati-assalto-molotov-1415507.html

Poi si sbaglia se li si chiama politici dilettanti allo sbaraglio che pensano solo ai loro giochini di potere ?