sabato 14 marzo 2015

Video della V giornata della Tradizione

Ci facciamo portavoce dei veri testimoni: l'8 marzo si è svolta la Quinta giornata della Tradizione a Verbania, sul tema Quale attitudine di fronte alla questione della Messa? Da Radicati nella fede [qui] i due filmati sull'evento:
- Video-Documentario su vita e opera di P. Calmel e M.Davies, don Stefano Coggiola
   [Vedi nel blog: Resistenza e fedeltà di p. Calmel - Riforma Liturgica Anglicana in pdf
   e alcune notazioni su M. Davies]
- Da Calmel a Davies: no ad una Messa intercambiabile, don Alberto Secci 

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Documenti eccezionali. Da incidere e da diffondere.

bernardino ha detto...

documenti eccezionali da diffondere a chi? anonimo, se tu stessi, come me in mezzo alla gente a discutere, anche animatamente, di ciò che dice Don Secci, ti renderesti conto che hai a che fare con migliaia di persone che credono di essere perfetti cattolici seguendo le orme del post/concilio e rinnegando tutta la chiesa bimillenaria, perchè antiquata, superata dai tempi. Gente, alla quale è stato fatto in 50 anni il lavaggio del cervello, facendo credere che la chiesa attuale è la chiesa perfetta, la chiesa della misericordia, della carità della pace, mentre la chiesa precedente il 1960 era una chiesa corrotta, una chiesa che pensava solo ai merletti ed alle pianete dorate e non pensava ai poveri; una chiesa che deve solo perdonare non ha bisogno dei confessionali (della penitenza) perchè i confessionali erano un optional che la S.messa in latino era fatta per non far capire e la gente che ci andava, ci andava a perdere tempo, tanto non capiva niente.
Purtroppo con tutta questa gente siamo a questo punto, e più andiamo avanti e più peggiora, perchè è sempre più ignorante in materia.
Se gli parli del concilio, del post-concilio, del sinodo, cosa ha trattato, ti risponde picche.
Se gli dici che in seno alla Chiesa c'è un gruppo di cardinali contro altri cardinali per questioni di fede, per questioni di Comandamenti e Leggi Divine, non sà risponderti altro che oggi la chiesa deve parlare al mondo di pace di carità di misericordia (come se la chiesa di sempre non avesse detto le stesse cose, ma in più e soprattutto ha messo in prima fila il Comandamento di Dio, le Leggi divine, la Fede, il Papato, la S. Messa) guarda caso tutto si è scoperto dopo il 1962, tutto si è scoperto col vat.II da Roncalli a Bergoglio).
Certo più Don Secci, più Burke, più Sarah, più Schenaider ci sono, più possiamo diffondere la Chiesa Apostolica bimillenaria, più possiamo mettere in evidenza gli errori, l'apostasia in cui versa la Chiesa Cattolica, più possiamo mettere in evidenza la libertà religiosa, il falso ecumenismo, e tutto ciò che corrode la sana Dottrina di Cristo.
Ma chi dovrà pareggiare la verità è solo Lui, e Lui solo sà quando lo farà.
Preghiamo la Madonna di Fatima che ogni giorno ci mette sotto gli occhi le profezie che aveva annunciato ai pastorelli.
Aiutiamoci tutti i giorni col Santo Rosario, e piano piano Cristo ripianerà tutte le cose, ripareggerà la Verità.
Ma non illudiamoci, dobbiamo combattere incessantemente col demonio nemico acerrimo della Chiesa di Cristo.

Anonimo ha detto...

Il video primo è troppo eccezionale...merita salvarla e mostrare a molti, specialmenti sacerdoti e religiosi..


Osservatore