venerdì 29 luglio 2016

Atto di riparazione alla parata LGBT del 30 luglio a Rimini

Atto di riparazione alla parata LGBT del 30 luglio 

Con profonda tristezza abbiamo appreso che, anche la città di Rimini ospiterà, il prossimo 30 luglio, l’ennesima parata del cosiddetto “Gay Pride”. Un evento che ha, purtroppo, ottenuto, da una parte, il patrocinio delle istituzioni civili e dall’altro ha suscitato (finora) soltanto l’assordante silenzio delle istituzioni religiose locali. 
La Fraternità Sacerdotale San Pio X, in accordo al costante insegnamento della Chiesa Cattolica, vuole richiamare al fatto che la pratica dell’omosessualità è un grave disordine, il cui atto specifico è classificato dalle Sacre Scritture tra i peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio e chiamano, già da quaggiù, la Sua giusta punizione. 
Non potendo impedire un simile abominio, vogliamo cercare di riparare ad esso con l’unico strumento nelle nostre mani: la preghiera. 
Vogliamo testimoniare che ci sono tante persone che non sono affatto d’accordo con una cosiddetta “cultura” non paga di avversare, in modo sempre più provocatorio ed impositivo, la legge naturale e quella divina. Vogliamo testimoniare il valore eterno dei Dieci Comandamenti, del pudore, della continenza e di tutte quelle virtù capaci di temperare la concupiscenza. Vogliamo, però, come insegna Sant’Agostino: “odiare il peccato ed amare il peccatore”. 
Noi avversiamo la promozione delle perversioni degradanti di quest’ideologia antiumana che vuole giustificare pratiche contro natura, ma preghiamo per la conversione di tutti coloro che, con diverso grado di responsabilità e consapevolezza, cooperano alla sua affermazione nella società. 
Sabato 30 luglio, dalle ore 18.00 alle 21.00, nella Cappella del Priorato Madonna di Loreto (Via Mavoncello n. 25 a Spadarolo di Rimini) ci raccoglieremo in adorazione della SS. Eucarestia e con la recita del Santo Rosario imploreremo il perdono dell’Onnipotente per l’offesa alla Sua Legge e per lo scandalo pubblico arrecato. 
Speriamo che tanti riminesi e magari, tanti villeggianti, vorranno unirsi a noi, anche solo spiritualmente, in quest’atto di riparazione. 
Don Chad Kinney - Priore
_______________________________
Via Mavoncello, 25
47923 Spadarolo - Rimini
Tel. 0541/727767
rimini@sanpiox.it

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Vorrei riparare anche per i contenuti di questa omelia del segretario della CEI, plenipotenziario del 8x1000 che viene prosciugato da Avvenire e SAT 2000, nonchè "libero esegeta" e "pastore" di giovani pellegrinanti nelle terre polacche.

http://www.nunziogalantino.it/sermon/omelia-per-i-giovani-italiani-alla-gmg-2016/

… preghiera che non è evasione dai problemi e dalle responsabilità, ma esperienza viva, fatta di ascolto e di risposta, mediante la quale con Dio si instaura un rapporto autentico che spinge ad essere audaci; come audace è la preghiera di intercessione di Abramo a favore di Sodoma. Una città sulla quale nessuno avrebbe scommesso niente, eccetto Abramo. La sua preghiera di intercessione e la sua voglia di osare salvano Sodoma. La città è salva perché ci sono i giusti, anche se pochi; ma la città è salva soprattutto perché c’è Abramo uomo di preghiera, che non fa da accusatore implacabile, non parla contro ma parla a favore. Abramo, uomo di preghiera, non denuncia i misfatti, ma annuncia la possibilità di qualcosa di nuovo. Abramo, uomo di preghiera, annuncia e invita a guardare alle possibilità positive. Abramo, uomo di preghiera, è un instancabile cercatore di segni di speranza da presentare al Signore perché li valorizzi.

Sodoma non si è salvata.
Abramo era ben intenzionato, ma si è arreso all'evidenza.
Dio è paziente e misericordioso, ma ti costringe a ragionare.
Il problema è chi ha smesso di ragionare, e tra "possibilità positive" e "valorizzazioni" di "qualcosa di nuovo", ha ormai chiuso gli occhi, riscrivendo persino la Bibbia.

mic ha detto...

E c'è da riparare anche per quest'ultima vaticanata.

Alla GMG è saltato fuori nientepopodimeno che un manuale di educazione sessuale ufficiale (dai 9 ai 12 anni).

Il programma intitolato " The Meeting Point: Corso di Educazione Sessuale affettiva per i giovani " è stato rilasciato la scorsa settimana dal Pontificio Consiglio per la Famiglia da presentare questa settimana per i giovani in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù in Polonia.

L’articolo citato è molto critico, ed elenca tra l’altro:
* Non condanna comportamenti sessuali come fornicazione, prostituzione, adulterio, contraccettivi, attività omosessuali e masturbazione.
* L’inferno non è menzionato neanche una volta.
* Non distingue tra peccato veniale e mortale.
* Non parla del 6° e 9° comandamento (in realtà, non parla di nessun comandamento)
* Non nomina la confessione come modo per riconciliarsi con Dio dopo un peccato grave
* Prevede che i ragazzi in aula (maschi e e femmine) si indichino i genitali, e si parli di “eccitazione”
* Raccomanda vari film sessualmente espliciti come basi di discussione (il sito li elenca)
* Dell’aborto non menziona che è un peccato grave, ma solo che causa “forte danno psicologico”
* Usa l’icona gay Elton John come esempio di persona dotata e famosa (senza citare il suo attivismo immorale).
* Non evidenzia i pregi del celibato.
https://www.lifesitenews.com/news/vatican-releases-explicit-sex-ed-for-teens-that-leaves-aside-parents-and-mo

Anonimo ha detto...

Verrebbe da dirlo: è stato tolto il katechon (2Ts 2,6-7).

L'uomo iniquo può rivelarsi nel suo massimo spolvero, venendo adorato al posto di Dio.

La ricerca della Verità è stata dichiarata inutile.
Il principio di non contraddizione è stato annegato nel sentimentalismo.
La Chiesa pullula di eresie e "festeggia" chi ne fece in passato.
La Madonna è considerata "inadeguata" come "modello femminile"...
Tutto ciò che è avvertimento o profezia è considerato "negativo" e "chiuso".
La misericordia è un modo per criminalizzare chi ancora parla di peccato e inferno.
Dunque i comandamenti sono solo dei "consigli", mentre i peccati solo "debolezze".
Il nome di Gesù è stato dichiarato "non essenziale" per la salvezza.
La preghiera a San Michele Arcangelo è stata tolta dalla Santa Messa.
Lo Spirito Santo viene accostato a qualsiasi "spirito" venga pensato dall'uomo.
Le Autorità civili di moltissime nazioni sono laiciste, atee e anticristiane.
La famiglia è stata completamente massacrata da leggi e cultura dominante.
Molti consacrate hanno scelto la vanità delle debolezze terrene, generando scandalo.
La figura stessa del Papa è totalmente rivolta al mondo e il mondo lo celebra.
C'è una potenza di inganno ostile al cristianesimo, ma molti cristiani la servono.

Segni dei tempi?

Scrisse San Paolo:
"Prima infatti dovrà avvenire l'apostasia e dovrà esser rivelato l'uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s'innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio"...
Il mistero dell'iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo chi finora lo trattiene. Solo allora sarà rivelato l'empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all'apparire della sua venuta, l'iniquo, la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri, e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l'amore della verità per essere salvi.
E per questo Dio invia loro una potenza d'inganno perché essi credano alla menzogna e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all'iniquità.

Non c'è chi prega che Sodoma sia salvata, perchè si afferma che Sodoma è già salva!

Potrebbe tornare. GESU'.

Josh ha detto...

Da riparare anche questi:

http://www.svt.se/nyheter/lokalt/vast/ungdomar-far-betalt-for-att-umgas

A Svenljunga, in Svezia, le bambine e ragazzine svedesi vengono pagate dall’amministrazione Comunale 50 Corone all’ora per ‘socializzare’ con i profughi.

Qualcuno potrebbe definirla prostituzione.

Anonimo ha detto...

A Rimini ormai è bordello continuo, quindi non c'è di che stupirsi, abbiamo il registro per le omonozze già da prima della legge cirinnina cirinnò, il nostro sindaco è gaiamente gemellato con il vice maghrebino, ormai da anni, deejay e radio pro lgbt qui hanno fior fiore di alberghi, discoteche, privés ed altro ancora,però c'è una certa invidia, come porcaio fa più chic Ibiza......ma provvederemo presto, il tratto di spiaggia già arcobalenato, verrà reso più à la page e vai col lissio gaio.....per amore della verità, anche nelle precedenti gmg si distribuivano condom, libretti no, perché ho testimonianze dirette di partecipanti, però ricordo la foto da cell.dopo il giubileo dei gggiovani a Roma e il prato era letteralmente ricoperto da condom coloratissimi, quindi......non so se la caduta del vdr sia un segno celeste o altro, so solo che inciampa spesso e volentieri, metaforicamente e non, per mia magrissima consolazione, dopo anni di permali e commiserazioni, amici che mi consideravano defi, o peggio, mi hanno detto che il vdr li sta deludendo che avevo ragione io dopo tutto.........qua si dice che la ragione si dà ai matti, spero di non esserlo, ma sono 3 anni che ingoio anaconda. Ultimo, che tristezza vedere tutta quella gente in fila a cantare la Marsigliese, che pena questa laicité religiosa più di una fede in Dio, non impareranno mai. Lupus et Agnus.

RR ha detto...

Lupus,
con tutta la simpatia, ma vuoi mettere Mykonos o Ibiza con Rimini ? Per quanto possa fare il tuo sindaco/sindaca, il Mar Adriatico a Rimini sempre una pozza rimane:)).
Per il resto: si, anch'io ho notato che Bergy è sempre meno simpatico. Non perché il cattolico medio italiano sappia delle sconcezze dei Motu proprio e dell'amaris Laetitia, ma perché dopo 9 ammazzati a Dacca + 84 a Nizza + un prete sgozzato, ha fatto qualche pensierino e ha invano atteso qualche parola "forte". Di quelle che ai tempi GPII usava per le guerre.