giovedì 27 ottobre 2016

Tolentino. La terra ha di nuovo tremato forte. La Chiesa del Sacro Cuore è ancora salda.

Ringraziamo Andrea Carradori per questa sulla bella testimonianza. Lo portiamo nel cuore, insieme a tutte le persone provate da questi drammatici eventi, ricordandoli nella preghiera.

Tolentino. Neppure le nuove scosse di mercoledì 26 ottobre sono riuscite a fare ulteriori danni. 

L'esterno della chiesa nel corso
dell'intervento dei vigili del fuoco
Messa parrocchiale nella Chiesa del Sacro Cuore (detta dei sacconi) una delle tre chiese del centro storico rimasta aperta dopo il sisma del 24 agosto. 
Era il momento del Padre nostro : il parroco don Andrea Leonesi che celebrava è rimasto fermo, immobile sull’altare per proteggere le sacre specie. 
Neppure i fedeli, bambini e anziani, sono voluti uscire : hanno preferito fare la Comunione ed invocare alla fine della Messa la Madonna con un canto tradizionale “Vergin santa che accogli benigna”.
Il parroco ha poi impartito anche una benedizione “speciale” con la reliquia di Sant’Emidio che è esposta sull’altare dal 24 agosto scorso.
Abbiamo poi preparato l’altare per l’esposizione quotidiana del Santissimo Sacramento del giorno dopo.
Poi c’è stata dopo le 21:10 la terribile scossa mentre un furioso temporale affliggeva la povera gente che scappava verso i centri accoglienza.
Oggi, giovedì 27 ottobre, alle 9:00 coraggiosamente aiutato da una signora, offertasi volontaria, sono andato a visionare lo stato della chiesa.
Confesso che, ancora una volta, non ho confidato abbastanza nel Signore.
Mi aspettavo di tutto… invece grazie a Dio, l’interno della chiesa era perfettamente in ordine soprattutto l’altare (Reliquie, cartegloria, candelieri ecc) al loro posto come se nulla fosse accaduto.
Il sacello che ospita le Reliquie dei Santi perfettamente pulito e tutti i reliquiari diritti.
L'Altare della Chiesa del Sacro Cuore
come si presentava questa mattina
Se penso che a casa mia sono invece caduti libri, piatti e bottiglie… il paragone non sembra reggere…
Ho dovuto invece chiamare d’urgenza i Vigili del fuoco a causa del problema della grande lapide marmorea ( 4 metri e mezzo….) che i Confratelli misero sulla facciata, per inneggiare alle grazie che il Sacro Cuore concede ai suoi figli fedeli, che si è mossa notevolmente e rischia di cadere in strada .
I rilievi dei Vigili del Fuoco sullo stato superiore della facciata "è buono". Anche la grande croce ha retto alle scosse.
All'interno hanno verificato che situazione sembra tranquilla esattamente come dopo la scossa del 24 agosto. 
Non nascondo che sono caduti pezzi superficiali degli affreschi decorativi.
Tutto sommato è andato bene…. 
La chiesa tuttavia rimarrà chiusa fino a nuove disposizioni dei Vigili del Fuoco fin quando sarà allestita all'esterno una struttura protettiva per consentire ai fedeli di entrare tranquillamente in chiesa. 
Abbiamo bisogno di preghiere: oggi tutte le chiese del centro storico sono chiuse! 
Non parliamo poi di quelle extraurbane!
Per quanto riguarda le celebrazioni prossime delle SS Messe Tridentine, ciclo festivo iniziato domenica scorsa, se non avverranno nuove rovinose scosse potranno riprendere fra una quindicina di giorni: cerchiamo di fare tutto in fretta perché la chiesa ospita di fatto anche due comunità parrocchiali le cui chiese sono state gravemente lesionate.
I fedeli legati all’antica liturgia saranno avvisati: probabilmente convoglieremo tutti dai cari Francescani dell’Immacolata nel Santuario di Campocavallo di Osimo.
Non si escludono altre celebrazioni nella zona costiera soprattutto nella città di Civitanova Marche.
Chiediamo a gran voce a tutte le sorelle e fratelli che con noi condividono la bellezza del rito romano antico e che leggono questo stimato blog di pregare per noi: ne abbiamo tanto bisogno!
In unitate orationis
Andrea Carradori

11 commenti:

Andrea Carradori ha detto...

Grazie !
Mille volte grazie : siamo stressati, provati e temiamo per il futuro immediato.
La preghiere degli amici e amiche della tradizione ci aiuteranno a confidare di più nel Signore!
Andrea

Cristiano Scandali ha detto...

Rm 8,35-39
"Chi ci separerà dunque dall'amore di Cristo? Forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? Proprio come sta scritto:
Per causa tua siamo messi a morte tutto il giorno,
siamo trattati come pecore da macello.
Ma in tutte queste cose noi siamo più che vincitori per virtù di colui che ci ha amati. 38 Io sono infatti persuaso che né morte né vita, né angeli né principati, né presente né avvenire, né potenze, né altezza né profondità, né alcun'altra creatura potrà mai separarci dall'amore di Dio, in Cristo Gesù, nostro"
Carissimi Andrea, Bruno, don Andrea e tutti voi della confraternita, vi ricordo sempre! Siete sempre nel mio cuore! Un abbraccio fortissimo in Christo Rege. Con la promessa di pregare per voi spero di abbracciarvi tutti quanto prima. Forza! Andiamo avanti!

A. ha detto...

Anche questa volta sono state colpite tante chiese, vorrà dire qualcosa? A me fa pensare la cosa, perchè chiese secolari che hanno visto guerre, terremoti e quant'altro, ultimamente crollano, sarà solo perchè sono vecchie, o è la conseguenza del crollo della Fede? A Ferrara dopo 4 anni e più, molte chiese sono ancora chiuse e i finanziamenti non ancora arrivati per ristrutturarle,oppure sono arrivati, ma i lavori non sono iniziati nemmeno nel Duomo. abbiamo una burocrazia che spaventa, al tempo del Duce in 3 mesi hanno ricostruito interi paesi terremotati, qui in 4 anni si bighellona, si va in tv a fare i belli, a far promesse da marinaio, intanto le nostre belle città muoiono invase dalla bruttezza di negozietti pakistani, marocchini e cinesi, con parchi invasi da badanti e "migranti" che non migrano, perchè è meglio mangiare gratis. Quando viene a mancare Dio come principio di ogni cosa, non si fanno più cose belle e nemmeno giuste, si pensa solo ad accumulare denaro,magari anche illecitamente o furbescamente, con la speranza di corrompere il traghettatore che prima o poi condurrà le anime dei furbastri all'Inferno.

Cristiano Scandali ha detto...

Forza Andrea! Andiamo avanti!
RM 8, 35-39
"Chi ci separerà dunque dall'amore di Cristo? Forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? Proprio come sta scritto:
Per causa tua siamo messi a morte tutto il giorno,
siamo trattati come pecore da macello. Ma in tutte queste cose noi siamo più che vincitori per virtù di colui che ci ha amati. Io sono infatti persuaso che né morte né vita, né angeli né principati, né presente né avvenire, né potenze, né altezza né profondità, né alcun'altra creatura potrà mai separarci dall'amore di Dio, in Cristo Gesù, nostro Signore" . Vi abbraccio con amore fraterno e vi ricordo sempre, cari Andrea, Bruno, don Andrea, Lodovico e tutti voi della confraternita.
Pregherò per voi, per quanto poco possa valere la mia orazione! In Christo Rege,

Cristiano

Anonimo ha detto...

La Croce c'e' ma e' del Risorto.... Cosi pure per noi... La croce nella vita c'e' ma Gesu ci assicura che si risorge. La fede la vita con fede in Gesu' e con carita' costa e c' e'croce ma ne viene la salvezza. Dal Crocifisso Risorto nasce la speranza..Coraggio..la morte e il dolore non sono ultimi. Ave Maria e avanti ascolta radioMaria

Se in questo mondo non ci fossero le croci, non ci sarebbe di che meritarsi il paradiso. Le croci, sia interiori che esteriori, sono indispensabili. L’essenza dell’amore scambievole non consiste nel fatto che nessuno ci rechi dispiaceri ma che impariamo a perdonarci l’un l’altro in modo sempre più perfetto. Rimaniamo certi che Dio permette ogni cosa in vista di un bene maggiore.
San Massimiliano Kolbe

CONFIDATI con MARIA quando tutto ti travolge e non sai cosa fare anche se fai il bene; quando rimorso e male ti sballottano, tentano o anche rimordono e fanno sentire quasi lontano da Dio

Lei vuole portarci al Cristo Gesù che è Dio.

RESISTI anche quando tutto sembra andar male e la devozione a Lei non aver effetto o essere dannosa.

parla a Lei con semplicità o di solo AVE MARIA

AVE MARIA E AVANTI … !

FACCIAMOLO SENZA TIMORE
PREGHIAMOLA PER NOI E PER TANTI CHE HANNO PROBLEMI O CROCI GRANDI

Non tenere Gesù lontano dal tuo cuore… e Maria ci aiuta in questo..

CATECHESI GIOVANILE
(a cura di padre LIVIO FANZAGA)

VENERDI’ da S. Rosario h 20.40 a h 23.00

E tanti altri programmi … una voce cristiana nella tua casa …

www.radiomaria.it (Radio Maria in Italia)
www.radiomaria.org (molte radio in varie nazioni del mondo)

Catechesi giovanile del venerdì sera h. 20.40 e tanti altri programmi …
una voce cristiana nella tua casa …
www.radiomaria.it (Radio Maria in Italia)
www.radiomaria.org (molte radio in varie nazioni del mondo)

sito dirivista di apologetica cattolica e fede
WWW.ILTIMONE.ORG

sito di Rivista per bambini e ragazzi sulla fede
WWW.JUNIORT.IT

NON AFFANNATEVI DUNQUE PER IL DOMANI
PERCHE’ IL DOMANI AVRÀ 'GIÀ'' LE SUE INQUIETUDINI.
A CIASCUN GIORNO BASTA IL SUO AFFANNO. (MT. 6,34

Sacerdos quidam ha detto...

Vi assicuro preghiere ed un 'memento' nella S. Messa. Che la Madonna ci protegga!

Anonimo ha detto...

Certo che vuol dire qualcosa, più chiaro di così......perfino un mangiapreti come Zucchero ha dedicato una canzone, peraltro bellissima, alle chiese dell'ER crollate e che mai più verranno ricostruite, ci sono al loro posto prefabbricati a parallelepipedo, spacciati per strutture antisismiche, più sicuri, e poi i fedeli sono tutti anziani, in caso di pericolo, avrebbero difficoltà a fuggire, è la versione ufficiale.......la canzone s'intitola Il suono della domenica, già quando suonavano le campane, qui a Rimini la comunità mussula ha protestato per il fastidio ed il rumore procurato dal suono delle campane, e il nostro solerte I° cittadino ha provveduto, d'altra parte niente moschea, per ora scongiurata, niente 5 chiamate al dì alla preghiera a tutto volume, per par condicio, niente campane, niente chiese aperte e chi vuol Dio se lo preghi. Ringrazio sentitamente Josh per le belle parole nei miei confronti.Lupus et Agnus.

Rr ha detto...

Abbiamo votato al legge Cirinna'?
Non c' è paese che abbia approvato leggi simil che non abbia subito alluvioni, cicloni, attentati o terremoti.

irina ha detto...

Nessuno ha citato la fratturazione idraulica, hydrofracking, con la quale si cerca il gas da roccia scistosa, shale gas. In Europa ricerche si stanno facendo, anche se ancora forse, non è possibile parlare di produzione. I paesi che si stanno muovendo in questa direzione sono:Austria, Bulgaria, Danimarca, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda, Olanda, Polonia, Romania, Svezia, Ucraina, Regno Unito.Wikipedia non accenna a trivellazioni marine, nel Mediterraneo per esempio.Ho un vago ricordo, qualche anno fa, intorno a trivellazioni di Israele vicino Cipro. Questo metodo può generare sismicità indotta e localizzata.L'Italia ha ampie zone sismiche, naturalmente.Dell'Italia nessuno parla di operazioni, di fracking, in essere. Anche nel Mediterraneo non vi è alcun cenno scritto di trivellazioni, in mare aperto per esempio,o di concessioni date a compagnie straniere, che si occupano di fracking, in acque internazionali, no di questo, non ho trovato nulla nella mia veloce ricerca su internet. Anche senza andar per mare, se una dozzina di paesi europei stanno conducendo queste ricerche di shale gas con la fratturazione idraulica, l'Italia, che essendo sismica di natura è più esposta, non diventerà più stabile. Assicurano che la sismicità indotta e localizzata (chissà dove) è intorno alle misure 2,3 della scala Richter. Non è una grande magnitudo, è leggera. Non so se la naturale sismicità si risveglia al passaggio di quella indotta, sommandosi insieme. Non lo so. A senso non mi sembra impossibile questa somma eventuale. Ed altre profonde reazioni a catena fuori dal controllo umano.

Rr ha detto...

Irina,
vearmente ricerche di quel genere le han fatte in Emilia ed anche, o volevano farle, in Adriatico.
Credo che Lupus e Anonymous siano meglio informati.
Qusta è una spiegazione razionale. io vedo spiegazioni più preternaturali ( le due non si escludonono a vicenda).

irina ha detto...

@ RR,grazie.
Ho colto dei cenni ed ho ripreso,guardando velocemente su Wikipedia,i dati che ho riportato allo scopo di approfondire insieme e comprendere meglio. Questo per chiarire l'indagine meno che elementare fatta. Tutta l'enfasi sulla ricerca di questo gas è dipesa, dipende dal non creare una dipendenza dalla Russia.Sono scelte politiche capisco. Questo è il piano umano che non è solo umano, come giustamente sottolinei.Ad ogni istante compiamo una piccola o grande scelta che va da una parte o dall'altra, con tutte le gradazioni di colori e valori connessi. Ed è così anche nei nostri commenti nei quali cerchiamo di mettere un po' di sale.E' chiaro che la battaglia non è solo qui,ogni granello di verità strappato alla menzogna è scontro vinto sul campo.