mercoledì 8 marzo 2017

Contro la "Spectre" dei gay

Interessantissima intervista a Silvana De Mari - non riesci a smettere di seguirla:
«...Sono uomini e donne; non vengono caratterizzati da quello che uno fa coi propri organi sessuali... Cosa fai col tuo organo sessuale non determina il tuo essere... Il mio problema non è Freud, il mio problema è la biologia... Tutto quello che non ha una base scientifica è basato su sé stesso, cioè è manipolabile...»:



Integriamo con questa interessante notizia captata su Facebook:
I Pediatri americani escono allo scoperto con un documento chiarissimo, rigoroso sotto il profilo scientifico e decisamente coraggioso sul GENDER. La traduzione è libera ma aderente al testo. Per gli inglesisti qui il testo originale.
Ora basta indottrinare i nostri ragazzi: Questo da oggi in poi sarà considerato abuso sui minori! Ecco l’octalogo, da mandare a memoria e diffondere in ogni dove! (Paul Bratter su Fb)
  1. La sessualità umana è oggettivamente binaria: xx=femmina, XY= maschio 
  2. Nessuno è nato con un genere, tutti sono nati con un sesso 
  3. Se una persona crede di essere ciò che NON è, questo è da considerare quantomeno come uno stato di confusione 
  4. La pubertà non è una malattia e gli ormoni che la bloccano possono essere pericolosi 
  5. Il 98% dei ragazzini e l’88% delle ragazzine che hanno problemi di identità di genere durante la pubertà li superano riconoscendosi nel proprio sesso dopo la pubertà 
  6. L’uso di ormoni per impersonare l’altro sesso può causare sterilità, malattie cardiache, ictus, diabete e cancro 
  7. Il tasso di suicidi tra i transessuali è 20 volte quello medio, anche nella Svezia che è il paese più gay friendly del mondo 
  8. Ѐ da considerarsi abuso sui minori convincere i bambini che sia normale impersonare l’altro sesso mediante ormoni o interventi chirurgici  [o anche con interventi formativo-informativi ideologici e manipolatori, precoci o meno].

8 commenti:

Anonimo ha detto...

BRAVA LA DOTTORESSA DE MARI.
Che il Signore la benedica e dia sempre forza.
Proprio per questo suo impegno, mi dispiace notare che il coraggio da tigre che ha, e che io non ho, è solo contro questa lobby,

Esistenzialmente Periferico ha detto...

Quello che mi sconcerta è che dovrebbero essere i sacerdoti (e ancor più i vescovi) a ricordarci quelle cose.

Esistenzialmente Periferico ha detto...

Non segnalo mai video così lunghi, ma questo della De Mari veramente si fa seguire per tutti e cinquantotto minuti.

Vale la pena "assaggiare" un paio di minuti all'inizio per capire dove va a parare.

Luisa ha detto...


La settimana scorsa la televisione svizzera ad un`ora di grande ascolto ha fatto passare un documentario su bambini e adolescenti che, con l`aiuto di genitori, "psicologi" e medici, vogliono cambiare sesso, che dico "genere"... attenzione che siamo monirati anche dalla polizia del pensiero unico del linguaggio inclusivo che lotta contro le discriminazioni e vuole soppriemre le differenze comprese quelle sessuali.
Non solo lo vogliono ma ci riescono, pensavo fosse solo l`ultima pazzia importata dagli USA ma poi ho appreso che quelle domande di cambiamento stanno aumentando anche vicino a casa mia, e che l`Ospedale di Losanna ha un servizi apposito.

La responsabilità dei medici è gravissima, i genitori sono sotto l`influenza della lobby lgbtqiecc che è riuscita a banalizzare quel fenomeno in modo sempre più dilagante e devastante attraverso tutti i canali in cui sono presenti, ci si è messo pure Walt-Disney, ma i medici sanno che a che cosa è dovuta quella confusione che bambini-adolescenti possono sentire e vivere, la conoscono e l`hanno studiata, sanno che aiutando quei"cambiamenti" violenti fanno di quei bambini, come del resto degli adulti, dei dipendenti a vita dell`industria farmaceutica, sanno che è una fase di passaggio e che appunto come tale è un periodo molto delicato e dunque quello su cui un`influenza esterna può intervenire.

Consapevoli del terreno "favorevole" alla loro battaglia, in particolare di quel momento di passaggio nella vita di un giovane, la lobby lgbtqiecc esige e ottiene anche di intervenire nelle classi, imponendo la sua letteratura già nelle classi dei più piccoli.
Se non è sempre facile per dei genitori resistere è vergognoso che medici, psicologi, insegnanti, si facciano complici di quello sconvolgimento di cui le generazioni future pagheranno le conseguenze e porteranno le ferite.

Luisa ha detto...


C`era da immaginarlo che le parole di Mons. Negri sulla rinuncia di Benedetto XVI non avrebbero lasciato indifferenti i turiferari vari sempre più nervosi, qui quella del turiferario massimo:

http://www.lastampa.it/2017/03/07/vaticaninsider/ita/vaticano/negri-motivi-gravissimi-dietro-la-rinuncia-di-benedetto-xvi-5uQC0jHKYsZ4dNwfgRffqK/pagina.html

Molto irrispettosa la sua conclusione rivelatrice e sintomatica del malumore che deve regnare in quel di Santa Marta:

"Resta aperta la domanda su quanto alcune scelte personali, e mai codificate per iscritto, fatte da Benedetto XVI - come quella di mantenere l'abito bianco e il nome papale, come pure la scelta della figura dell'emeritato - abbiano involontariamente alimentato i seguaci della teoria dei due Papi poi degenerata nella teoria del Papa rinunciatario perché sotto ricatto. Come pure resta aperta la domanda su quei visitatori che recandosi di frequente a trovare Benedetto fanno poi uso di queste entrature per affermare l'esatto opposto di quel che lo stesso Ratzinger ha detto pubblicamente. "




Anonimo ha detto...

Semplicemente fantastica.

La loro forza distruttiva poggia sul silenzio o sul blando sussurrare di troppi. E' vero quello che dice. Chi si fa pecora il lupo se la mangia.

Grazie EP per la segnalazione.

Anna

Anonimo ha detto...

https://www.lifesitenews.com/opinion/is-the-pontificate-of-francis-in-the-clutches-of-the-gay-lobby
Speriamo che cancellino quell'offesa alla Madre di Dio dato che la Cattedrale e' dedicata a S.Maria Assunta e la riconsacrino ex novo , tantopiu' che vi si conserva un dipinto della Madonna Misericordiosa che ha abbassato piu' volte le Sue pupille sul popolo supplice

Omelìa in occasione della morte dell'altro Sacerdote ivi dipinto .
http://www.vincenzopaglia.it/index.php/funerale-di-don-fabio-leonardis.html

Fiorella ha detto...

Vorrei abbracciare questa grandissima donna cristiana e dirle Grazie mille volte.