venerdì 24 marzo 2017

Il “dramma” di un uomo o quello della nostra epoca del ribaltamento della verità?

Questa la recente notizia, che riprendiamo da La Stampa:
Papa Francesco vuole «riabilitare» la figura di Lutero? «Non lo so. So però che Lutero è stato percepito nei secoli del passato come l’incarnazione del diavolo, quello che ha rotto la comunione e via dicendo… Oggi non si tratta di dire che quello che ha fatto Lutero sia una cosa buona, però possiamo spiegare gli eventi che hanno portato alla riforma e agli sviluppi che sono seguiti». Per padre Bernard Ardura, presidente del Pontificio Comitato di Scienze Storiche, polemiche e «interpretazioni personali» vengono dopo, ciò che conta è la «ricerca della verità» di un contesto storico, economico e politico che ha esasperato una riforma inizialmente animata da «buone intenzioni», provocando una «rottura» durata cinque secoli che ancora oggi rappresenta «una ferita aperta».[...]
Com'è possibile dimenticare i danni spirituali provocati da Lutero e le migliaia di martiri che hanno dato la loro vita per non rinnegare la fede cattolica che oggi si vorrebbe obsoleta?

Pio XI, Mortalium animos
«Persuasi che rarissimamente si trovano uomini privi di qualsiasi sentimento religioso, sembrano trarne motivo a sperare che i popoli, per quanto dissenzienti gli uni dagli altri in materia di religione, pure siano per convenire senza difficoltà nella professione di alcune dottrine, come su un comune fondamento di vita spirituale. Perciò sono soliti indire congressi, riunioni, conferenze, con largo intervento di pubblico, ai quali sono invitati promiscuamente tutti a discutere: infedeli di ogni gradazione, cristiani, e persino coloro che miseramente apostatarono da Cristo o che con ostinata pertinacia negano la divinità della sua Persona e della sua missione».
«Non possono certo ottenere l’approvazione dei cattolici tali tentativi fondati sulla falsa teoria che suppone buone e lodevoli tutte le religioni, in quanto tutte, sebbene in maniera diversa, manifestano e significano egualmente quel sentimento a tutti congenito per il quale ci sentiamo portati a Dio e all’ossequente riconoscimento del suo dominio. Orbene, i seguaci di siffatta teoria, non soltanto sono nell’inganno e nell’errore, ma ripudiano la vera religione depravandone il concetto e svoltano passo passo verso il naturalismo e l’ateismo».
«Chiaramente consegue che quanti aderiscono ai fautori di tali teorie e tentativi si allontanano del tutto dalla religione rivelata da Dio».
«Non si può altrimenti favorire l’unità dei cristiani che procurando il ritorno dei dissidenti all’unica vera Chiesa di Cristo, dalla quale essi un giorno infelicemente si allontanarono».
Chi volesse approfondire il tema del 'falso ecumenismo' può documentarsi qui e qui.

13 commenti:

rr ha detto...

Similis cum similibus facillime congregatur.

Si vuole riabilitare Lutero, per farsi perdonare dal "popolo di Dio" (una specie di Moloch a cui ci si deve inginocchiare) i vari peccati di cui si è responsabili: agnosticismo (come minimo), moralità dubbia, incapacità a studiare e comprendere concetti più grandi di sé, ma senza i quali la Fede non ha fondamento, voglia di piacere ai potenti di turno, che non vedono l'ora di metter le mani sulle ricchezze (in senso proprio e lato) della Chiesa, carattere dispotico, incapace di penitenza e purificazione, smania di protagonismo...

Anonimo ha detto...

Ue' ragazzi, che poi non dobbiamo mica fermarci lì. Per esempio: riabilitiamo Lutero e lasciamo da solo quel povero Ario?

https://www.facebook.com/radiodominanostra/posts/1867462760165643

--
Fabrizio Giudici

Joshua ha detto...

L’accettazione piena di Lutero e dei protestanti è già cosa fatta. L’ho fatta già presente perché è già sottoscritta da Vescovo Cattolico e rappresentante luterano nei due documenti “DICHIARAZIONE CONGIUNTA SULLA DOTTRINA DELLA GIUSTIFICAZIONE” e “DAL CONFLITTO ALLA COMUNIONE”.
Basta fare la ricerca con google e scrivere tali documenti con l’aggiunta di vatica.va che è il sito del vaticano e compare il link di rimando a tali documenti, che sono un’approvazione e un’accettazione da parte cattolica delle eresie contenute in essi. Occorre leggerseli per bene perché alcuni articoli dei documenti fanno spazio alle eresie.
Possibile che non vi sia un bravo teologo o studioso che ne voglia fare un articolo? Nessuno ne è capace? Io non posso farlo perché non sono un giornalista, né uno studioso, né un teologo, né un professore universitario, ma mi stupisco che nessuno ne abbia parlato a fondo con cognizione di causa. Forse si ha paura o forse chi ne avrebbe titolo si è da tempo schierato contro la Chiesa di Cristo, la vera Chiesa?

Anonimo ha detto...

Forse non proprio teologicamente attinente, ma......in Germania alcune 'chiese' protestanti hanno emesso, si fa per dire, una serie di condom per celebrare i 500 anni, con frasi di Lutero.......non saprei se sorridere o piangere....news su blog tedeschi tipo kathnet. Anonymous

Marisa ha detto...

Vero che 'dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori' (copyright Fabrizio De André), ma per dire che Lutero fa parte di quel genere di letame da cui sboccian fiori occorre una faccia tostissima (a meno, naturalmente, non si voglia definire una 'fioritura' lo stato preagonico - o già franco delirium? - delle chiese protestanti di oggi).

Non è arrivato il momento di finirla, da parte di taluni ecclesiastici, con i giochetti verbali e paraverbali con cui si vuole giustificare TUTTO & IL SUO CONTRARIO?

Che risulti, anche Adolf Hitler aveva problemi 'poverello' (una lesione cerebellare, ossia al cervelletto, pare). Cosa facciamo, riabilitiamo anche lui a suon di contorsionismi verbali tipo la supercazzola del Conte Mascetti?

irina ha detto...

Prima di pensare a riunioni familiari(!?) dobbiamo rimettere in sesto la nostra casa. Il fatto che tanti siano usciti, caduti, siano rimasti dentro facendo la bella vita, significa che non avevano la vocazione e/o non hanno ricevuto un'educazione adeguata. Essere così simile al mondo, non depone a nostro favore, non solo perchè a molti di noi fa venire il voltastomaco, ma anche a qualsiasi altra persona "religiosa", sia pure solo animista, diamo uno spettacolo nauseante. Gli altri capiscono se siamo ipocriti, se crediamo veramente o facciamo finta. Chi fa sul serio, anche se esce dalla foresta, lo capisce. E lo capisce bene, proprio perchè non è così corrotto nel corpo e nel cuore, come lo siamo noi. Si vede. Si capisce. Quindi cosa portiamo in dote? Le opere di Michelangelo? La nostra profonda vita spirituale? Non siamo più neanche capaci di parlare. Le omelie domenicali sono diventate la penitenza della Confessione, quando riesci a trovare un confessionale con qualcuno dentro. Quindi miserabili noi, gli altri, non so ma, le voci non lasciano ben sperare, allora meglio che ognuno si rimetta sui suoi piedi, invece di unire eresia ad eresia.

Joshua ha detto...

Commentando l'ultima frase dell'articolo in neretto, che riguarda l'unica forma di ecumenismo che condivido in pieno, che il vero ecumenismo corrisponde al ritorno all'unica Chiesa di Cristo da parte di coloro che se ne allontanarono posso dire, sì è vero, ma purtroppo che ha inventato questo subdolo, mascherando con un falso impegno quello "ecumenico" quello di comunione di tutte le chiese. L'unica vera comunione può esistere con la sola Chiesa fondata da Gesù: "Tu sei Pietro, su questa pietra fonderò la mia Chiesa e le forze degli inferi non prevarranno contro di essa". Capito? Lo sforzo ecumenico contravviene il mandato dato da Gesù agli apostoli è un'iniziativa contro la Chiesa di Cristo, per questo occorrerà combatterla, in quanto vediamo come è lo strumento migliore per introdurre le eresie dal Vaticano, imponendole quindi dall'alto. E' questo il futuro purtroppo e i documenti che ho precedentemente citato e che nessun teologo, studioso vuol commentare, portano a questo. Sigh! Povera Chiesa e povere anime, che sono condotte al precipizio da... Vieni presto Signore Gesù! So che verrai e se tardi è solo per salvare e toccare i cuori di coloro che devono ancora decidersi per Te.

Santa pace , che sta succedendo ? ha detto...

https://gloria.tv/article/b3v4LDhSHFqh1TKtLkR6jB1Bu

Anonimo ha detto...

"Gentilmente lancio l’appello di don Minutella di collegarsi domani mattina 25 marzo alle ore 9,30 su Radio Domina Nostra per ascoltare un annuncio, pare clamoroso, che questo sacerdote farà in diretta. Ha chiesto di far conoscere questo appello a quante più persone possibili. Ha anche chiesto di pregare per lui. Dopo la presenza del famigerato Enzo Bianchi invitato dal vescovo di Palermo a parlare ai sacerdoti si è verificato un grave “scontro” tra il vescovo e don Minutella insieme a don Leonardo Ricotta, i quali hanno controbattuto fermamente le tesi del signor Bianchi che vogliono presentare i grandi eretici Lutero e Ario come due grandi santi riformatori. Ciò dimostra come al peggio non c’è mai fine. Quale sia l’annuncio che farà domani don Minutella non sappiamo, ma siamo certi che i contrasti e la guerriglia contro di lui sta montando sempre di più. Preghiamo per lui, per don Ricotta, per i sacerdoti ancora fedeli, forse pochi ma per questo ancora più preziosi. Preghiamo per la Santa Chiesa Cattolica e Apostolica e…. estote parati! Siamo piccoli fanti, piccolo esercito ma siamo chiamati a combattere per difendere l’onore della Santa Sposa di Cristo, la Chiesa."

Rr ha detto...

Marisa,
no, Hitler no. Riabiliteranno tutti, Ario, Lutero, Calvino, anche il fondatore dei Mormoni e quello dei Testimoni di Geova. E naturalmente Maometto, Shiva e Budda. E politicamente Stalin, Mao e Pol Pot, e faranno santo Castro, ma Hitler no, assolutamemte no. E' il "Male Assoluto", Lucifero in confronto era uno sbarbatello.

Sarcasmo, ovviamemte.

Anonimo ha detto...

L'ennesimo attentato terroristico islamico a Londra ci conferma che l’Europa è ormai una fabbrica del terrorismo islamico. Lo sconfiggeremo non continuando a intercettare la punta dell’iceberg, ma solo quando avremo l’onestà intellettuale e il coraggio umano di mettere fuorilegge l’islam come religione. È l’islam che ispira chi pratica e chi subisce il lavaggio di cervello che trasforma le persone in robot della morte. Ciò accadrà solo quando ci libereremo della paura di guardare in faccia l’islam, ciò che Allah prescrive nel Corano e ciò che ha detto e ha fatto Maometto.

Dal blog di Magdi Cristiano Allam

Luigi Rmv ha detto...

Joshua dice
"...Lo sforzo ecumenico contravviene il mandato dato da Gesù agli apostoli è un'iniziativa contro la Chiesa di Cristo, per questo occorrerà combatterla, in quanto vediamo come è lo strumento migliore per introdurre le eresie dal Vaticano, imponendole quindi dall'alto. E' questo il futuro purtroppo e i documenti"

Condivido molto questa ta ansia e scandalo, già esternati in altri interventi. L'aspetto più grave di questo pontificato è proprio il falso ecumenismo e il fatto che la massa non solo non sa nulla e non gliene frega niente, ma è sicura che la fede cattolica sia ormai questa.

Mi spaventa e mi fa rabbia questa premeditazione dei vertici del clero e di questo papa nel volerci avvelenare con eresie pestifere, sostituendo l'oggetto della nostra adorazione.

Anche alcue cose buone che dice il papa, per me non hanno ormai nessun valore, non mi toccano il cuore, perché sono sono il frutto di una nuova dottrina eretica, un pappone avvelenato che mi nausea e mi fa stare male.

Sento il papa come un nemico, un traditore, per me è Giuda Iscariota ormai.
So che disprezza tutti noi che scriviamo qui, e lo dice chiaramente.

Vi chiedo scusa se lo ripeto, non fateci caso, è uno sfogo perché è una bruttissima sensazione, una sofferenza spirituale amara.

Guardate oggi per esempio:
bagno di folla con i giovani di Milano e Monza, nei quali, come sempre, ha parlato di tutti i problemi sociali, migranti, economia globale, bullismo, dando consigli paterni su ogni cosa (naturalmente andando a trovare i musulmani, per farci perdonare le crociate e il discorso di B XVI a Ratisbona...)

Alcune cose, in linea di massima, possono anche essere validi insegnamenti - anche se sostanzialmente superficiali - ma a cosa valgono se non vengono inseriti in un discorso di Fede? NULLA.

I discorsi di Milano li può fare il papa o Mattarella, non cambia niente, sono intercambiabili.
Discorsi politici, materialisti, come quelli che si sentono girando i canali TV, né più né meno della media delle opinioni in voga.

Il Padre, il Figlio, lo Spirito Santo, Maria Santissima, la Santa Pasqua e la Quaresima in cui ci troviamo non li menziona nemmeno, appaiono ogni tanto.
Sono degradati a criteri di riferimmento, non c'è più il soprannaturale.
Non sono omelie, sono COMIZI.

Se poi li vediamo alla luce lugubre e squallida del falso ecumenismo e delle eresie protestanti imposte dall'alto, il cerchio di chiude... E Satana gongola.

Solo oggetti : ha detto...

Donne ?
http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/17_marzo_27/pillola-cinque-giorni-dopo-aumento-record-vendite-contraccettivi-gravidanza-indesiderata-c29c9b54-12ab-11e7-be9a-6ca09ed8307d.shtml