lunedì 25 ottobre 2021

Celebrazione inaugurale Sinodo locale. Stregoneria spacciata per inculturazione

Indice articoli in ordine al Sinodo sulla sinodalità. Le radici sono in quello per l'Amazzonia [qui]
Segnalazioni dei lettori. 
Alla Messa inaugurale del Sinodo locale per il Sinodo sulla sinodalità della Diocesi di San Bernardino (California), in presenza del vescovo locale, uno sciamano 'benedice' il presbiterio con gesti rituali e alla fine pronuncia una preghiera 'rituale' che non ha nulla di cristiano o di cattolico.
Che nessuno si scandalizzi! O meglio, se si vuole scandalizzare, consideri che questa è la naturale continuazione dell'idolo pagano portato in processione due anni fa in San Pietro e del pensiero dell'attuale Pontefice che nella liturgia cattolica  hanno diritto di cittadinanza gli usi e costumi locali, ivi inclusi i riti pagani pre-cristiani che invocano demoni.
2000 anni di cristianesimo per ritrovarci alla benedizione di uno sciamano in chiesa. Una volta i missionari erano disposti al  martirio pur di convertire i pagani adesso i pagani convertono i [falsi] cristiani.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Un fatto e' certo: si puo' tranquillamente affermare che i Vescovi intesi come successori degli Apostoli si sono estinti.
Signore,dacci santi Pastori secondo la Tua Volonta'.

Anonimo ha detto...

Scandalizzato sono scandalizzato. Se questa notizia è vera andrebbero presi e puniti severamente questi profanatori. I nemici di Cristo sono i miei nemici. Li combatterò con ogni mezzo. Chi ha orecchie per intenda intenda

Anonimo ha detto...


FT ma collegato: LifeSiteNews di oggi pubblica un intervento di Putin ad un convegno tenutosi in Russia nel quale Putin le canta chiare alla c.d. "ideologia woke" (gergale per "risveglio" o qualcosa del genere) ossia a tutta la corruttela contronatura introdottasi nella visione del mondo e nella legislazione occidentale.

Definisce giustamente l'introduzione della c.d. "educazione gender", anzi "educazione alla sessualità non-convenzionale" (doveva esprimersi in modo controllato), come un "crimine contro l'umanità", visto che corrompe i bambini.
Denuncia anche il carattere "insano" ormai raggiunto dall'ideologia femminista in Occidente. E ricorda che negli anni venti in Russia i bolscevichi fecero qualcosa di simile, ad esempio col tentativo di creare una nuova lingua, che cambiasse di per sé la percezione dei valori tradizionali (oggi : "genitore 1" e "genitore 2", "latte umano" invece che "latte dal seno [materno]", breastmilk in inglese"!! [In Russia comunque Stalin tornò alla "tradizione", alla sua maniera, si capisce, con largo uso di piombo e catene].
Un discorso estremamente chiaro : Il DISCORSO CHE DOVREBBE FARE IL PAPA E CHE COMUNQUE DOVREBBERO FARE I VESCOVI, che invece tacciono o farfugliano, inseguendo il "politicamente corretto" in tutti i modi possibili.
L'articolo non è molto lungo, il pensiero espresso da Putin è chiaro ed illuminante. Bisogna dire che lo statista che difende la morale naturale e cristiana nel modo migliore è in questo momento Putin, seguito da Orban e dai polacchi.
Forse Mic potrebbe farlo rapidamente tradurre per il blog? A mio avviso, ne vale la pena.
PP

Aloisius ha detto...

La pubblicazione sul blog è un modo di combattere queste degenerazioni apostatiche.

Ma l'unico mezzo di combattimento è la preghiera, soprattutto il Santo Rosario, magari organizzato.
E la nostra santificazione personale, avvinghiati con le unghie al Manto di Maria
Aloisius

Anonimo ha detto...

Leggendo le visioni di Maria Valtorta, in diversi punti, sia nei Quaderni sia nelle visioni, viene spiegato o mostrato che gli dèi pagani venerati dai romani erano in realtà dei demoni, cosa che del resto si comprende anche dalla durezza con cui Dio condanna il culto idolatro in cui di tanto in tanto cadevano gli israeliti (talvolta anche i re, come ad esempio Salomone verso il finire della sua vita), cadute nell'idolatria che causavano la rovina del popolo di israele che cadeva nelle mani dei suoi nemici.
Quando si dice che Jahwè è un Dio geloso, si esprime chiaramente il concetto che gli altri dèi non solo non esistono e sono falsi con riferimento alla loro pretesa divinità, ma sono dei veri e propri demoni, che non possono entrare in alcun contatto con il Signore poiché rappresentano il regno delle tenebre, e il culto dei quali il Signore ha in abominio.
E' secondo voi un caso che la pandemia sia iniziata pochi mesi dopo l'obbrobrio della Pachamama in Vaticano?
Guido Villa su Fb

Anonimo ha detto...

Non occorreva la Valtorta. "Omnes dii gentium demonia, at vero Dominus coelos fecit" (Ps. 95,5). E così, ex multis, Dante Alighieri.
Enzo Gallo

Riccardo D'Antonio ha detto...

No, non è un caso. È da tempo che lo penso.
Il vitello d'oro del nostro tempo è la scienza. Sento spesso dire dai cattolici che dobbiamo credere nella scienza e mi pare che non solo la stragrande maggioranza ci creda ma si prostra persino in adorazione. La Chiesa, a partire dal suo vertice, ha sposato appieno i comandamenti della "nuova normalità". Vedete come in nome della scienza tutto è mutato a favore del demonio? In nome della scienza non c'è più l'acqua santa in chiesa; in nome della scienza si commette il sacrilegio con la comunione sulle mani; in nome della scienza bisogna stare distanziati, quando Gesù toccava e si faceva toccare perfino dai lebbrosi.
In nome della scienza bisogna preservare la vita fisica, e tanti saluti alla vita della grazia e alla salvezza eterna. In nome della scienza devi essere vaccinato (tra non molto solo quello) per poter lavorare. Non in nome di una presunta salute collettiva ma in nome della scienza deviata e superba, idolatrata da tutto il mondo e al servizio di interessi più alti.
Non si chiede più nel nome di Gesù Cristo ma nel nome della scienza e del rispetto delle ipocrite regole che campeggiano in bella vista in chiesa con i loro simboli quasi a nascondere la Croce di Cristo.

Anonimo ha detto...

dalle informazioni sembra che lo 'sciamano' sia un certo Michael Madrigal, un laico che svolge dei ministeri in una parrocchia in una riserva indiana
la preghiera che ha recitato sembra questa https://static1.squarespace.com/static/52261ed5e4b0062e359f2751/t/5be2627303ce647935d681e6/1541562996360/Four+Directions+Prayer+.pdf che non è una preghiera cristiana ma non è sicuramente definibile come pagana, o addirittura 'invocazione dei demoni'. riconosce un unico Dio creatore di tutto e provvidente

poi mettiamoci nei panni degli indigeni locali...

Anonimo ha detto...

A Taranto si è celebrata la quarantanovesima Settimana sociale dei cattolici italiani dove anche l’arcivescovo di Vercelli monsignor Marco Arnolfo ha tenuto una relazione. Nel documento preparatorio non vi sono richiami alla fede cattolica e nemmeno alla dottrina sociale della Chiesa relativamente al lavoro, alla famiglia, all’impresa, al bene comune e al diritto alla vita, tanto da sembrare non un testo della Chiesa cattolica, ma di una organizzazione che deve mantenere buoni rapporti con i soggetti sociali e culturali oggi egemoni e che dettano le regole dei rapporti sociali. Una parata di conformismo ecologista, dove si discuterà di parrocchie carbon free e dove, in apertura dei lavori sono stati piantati 50 platani. Non Verbum Domini, ma verbum naturae.
Pier Patriarca

Anonimo ha detto...

Parla Benedetto XVI -
le religioni unite, una vale l'altra tipo ONU delle religioni? - Questa rinuncia alla verità sembra realistica e utile alla pace tra le religioni del mondo, ma è letale per la fede che perde il suo carattere vincolante e la sua serietà, se tutto si riduce a simboli..... !!!